PDA

Visualizza la versione completa : mini hydro su acquedotto



gheb78
04-03-2009, 17:40
Buon giorno a tutti, sono appena iscritto e come molti nel cercare di orientarmi nel mondo dell'idroelettrico mi sono imbattuto nel vostro forum.
il mio problema è semplice, lavoro per un'azienda che gestisce il ciclo idrico integrato dell'acqua. nei comuni da noi gestiti ci sono molti montani dove l'acqua proveniendo da captazioni in quota fa salti di qualche centinaio di metri. l'idea nasce dal fatto che alcuni bacini a mezza quota si trovano in luoghi impervi per cui il distributore nazionale dell'energia elettrica chiede per l'allaccio cifre astronomiche. per questo motivo vorrei, dati alla mano, convincere i miei capi ad indirizzare tali cifre altrove. devo aggiungere che si era fatto anche degli esperimenti col solare ma non abiamo ottenuto i risultati sperati, anche per colpa probabilmente di una nostra scarsa abnegazione.
riassumendo avrei necessita di qualche indicazione ( qualche è molto eufemico) e magari di riferimenti di professionisti del settore, o magari di dispense da leggere.
grazie a tutti coloro vorranno dare il loro contributo e parere.:bye1:

gheb78
04-03-2009, 18:00
PS ho letto anche gli altri post e so che ne avete discusso parecchio per cui le delucidazioni me le leggo la mi bastano dei riferimenti anche di studi fatti o esperti del settore, non necessariamente installatori.
grazie ancora

MARGA
04-03-2009, 18:40
Sono un progettista libero professioniata e ho progettato e realizzato tre impianti su acquedotti. Se ti può interessare mandami un messaggio privato.
Cordialmente Marco

car.boni
04-03-2009, 18:42
.........il mio problema è semplice, lavoro per un'azienda che gestisce il ciclo idrico integrato dell'acqua. nei comuni da noi gestiti ci sono molti montani dove l'acqua proveniendo da captazioni in quota fa salti di qualche centinaio di metri. l'idea nasce dal fatto che alcuni bacini a mezza quota si trovano in luoghi impervi per cui il distributore nazionale dell'energia elettrica chiede per l'allaccio cifre astronomiche. per questo motivo vorrei, dati alla mano, convincere i miei capi ad indirizzare tali cifre altrove. devo aggiungere che si era fatto anche degli esperimenti col solare ma non abiamo ottenuto i risultati sperati, anche per colpa probabilmente di una nostra scarsa abnegazione.
riassumendo avrei necessita di qualche indicazione ( qualche è molto eufemico) e magari di riferimenti di professionisti del settore, o magari di dispense da leggere.
grazie a tutti coloro vorranno dare il loro contributo e parere....

Ciao Gheb,
benvenuto nel forum.
Indubbiamente le centraline idroelettriche su acquedotto rappresentano la soluzione piu' semplice, veloce ed economica; ovviamente dove ci sono le caratteristiche tecniche.
Anche a me e' capitato di studiare il problema e devo dire che i lavori da fare, in molti casi sono veramente minimi ed i ritorni interessanti.
Dal punto di vista concessorio e' semplice perche' si tratta di integrare l'uso potabile con quello idroelettrico, nn serve (salvi rari casi) la pratica di VIA.
Se hai domande siamo qua :-)
ciao car.boni

gheb78
05-03-2009, 07:24
Grazie mille, anche per il benvenuto. sto cercando di stringere il campo delle domande da fare ma sono ancora confuso essendo digiuno in materia, con idee più chiare torno alla carica.:preoccupato:

energiecomuni
05-03-2009, 08:10
BELLUNO ENERGIE RINNOVABILI - Le esperienze - Idroelettrico (http://www.bellunoenergierinnovabili.it/index.php?option=com_content&task=view&id=39&Itemid=66)

qui trovi alcune esperienze di impianti su acquedotto realizzati in prov. di BL

remtechnology
05-03-2009, 11:45
Benvenuto, anche se in ritrado, a gheb78
e in bocca al lupo per la realizzazione di qualche impianto su acquedotto.
Ringrazio EnergieComuni per il bel link che ha postato, molto interessante.
Non ultimo ringrazio car.boni per la sua presenza con post puntuali e precisi, con te ho sempre le "spalle coperte" anche in mia assenza!
Ciao a tutti
Rem

mbrial
21-03-2009, 10:38
Buongiorno a Tutti i partecipanti,
Mi occupo della parte tecnico/commerciale di un noto costruttore di turbine idrauliche e , senza velleità commerciali (non reputo questo il posto adatto) mi metto a Vostra disposizione per chiarimenti tecnici o pre-pre-pre analisi di fattibilità (ad es. che turbina con questo salto/portata?).
Se posso esservi utile... con piacere.
mbrial

remtechnology
21-03-2009, 14:53
Benvenuto mbrial nella sezione idrolettrico del forum.
Ogni contributo tecnico e personale è ben accettato.
Buona continuazione
Rem

car.boni
21-03-2009, 16:08
.......Mi occupo della parte tecnico/commerciale di un noto costruttore di turbine idrauliche e , senza velleità commerciali (non reputo questo il posto adatto) mi metto a Vostra disposizione per chiarimenti tecnici o pre-pre-pre analisi di fattibilità (ad es. che turbina con questo salto/portata?).



Buongiorno Mbrial,
benvenuto nel forum anche da parte mia.
Ho letto un'altro Tuo messaggio in un'altra discussione ed il Tuo nick mi ha fatto pensare........ed ora che leggo questo nn ho piu' dubbi : ci conosciamo !
Credo proprio che la Tua presenza e competenza sara' siuramente d'aiuto a tutti.
ciao car.boni

Simone3165
17-02-2013, 22:55
Salve a tutti, scusate l'intromissione vorrei fare due domande a car.boni circa la concessione per la realizzazione dell'impianto. Nel caso l'acquedotto fosse di proprietà comunale o di un consorzio montano, posso richiedere io privato esterno all'amministrazione la concessione per lo sfruttamento idroelettrico?? e che cos'è la pratica di VIA?