PDA

Visualizza la versione completa : delucidazioni su impianto



meditare
22-04-2009, 19:01
Salve a tutti, iniziando a pensare di costruire nella mia azienda un piccolo impianto di biogas avrei alcune domande da porre pregando di perdonarmi per la mia mancanza di competenza:
1) avendo a disposizione letame bovino, liquame suino, scarti di macellazioni compreso sangue, grassi animali, quale sarebbe la proporzione giusta di questi elementi per una miscela efficace nella produzione di biogas? cioè es. 70% liquami, 10% letame con paglia, 10% sangue, 10 grassi?( è solo un esempio).
2) la sanificazione dei grassi e del sangue va effettuata prima di immettere nel fermentatore o la fermentazione stessa con certe temperature effettua essa? Usare l'energia termica per sanificare è plausibile?
3) Come di solito avviene la vendita di energia? Non intendo i certificati verdi ma l'immissione in rete. Il GSE, ad esempio i dati di produzione li effettuerà su un contatore enel bidirezionale oppure su un apposito contatore posto tra il ge e il contatore enel? oppure il GSE farà telelettura sul contatore enel? Posso acquistare energia da un gestore e venderla ad un altro? L'energia prodotta che passa attraverso un bidirezionale viene automaticamente scalata da quella consumata?
Basta così, per ora anche se le domande sarebbero infinite.
Grazie per un eventuale risposta:

Solar
23-04-2009, 12:24
1) Se hai scarti di macello fai MOLTA attenzione, gli impianti standard non sono in grado di gestirli!! troppo viscosi poi non si agita la massa, si crea una crosta sulla superficie, si sedimanta e poi si rompono gli agitatori per il lavoro eccessivo!! (file:///C:/Dokumente%20und%20Einstellungen/bd/Desktop/BD%20AGRO/Presentazioni/Scheda%20progetto/Sched%20prog.%20gen%20v4.doc)
2)GSE: l'enel ti da una cabina di trasformazione(il lavoro fallo fare a loro almeno li paghi e ti allacciano più o meno subito, se il levoro della cabina lo fai fare a qualcun'altro non ti allacceranno MAI!!) con un contatore, il GSE vede quanto hai immesso in rete e ti paga. Poi a seconda che tu scelga il Conto energia o i certificati verdi si prendono 2 strade diverse. Conto energia: 022€ forse in futuro 0,28€(il Business plan te fallo con 0,22€ inj Italia nulla è certo) tutto compreso e te non pensi a nulla. Certificati verdi: tariffa base pepr l'energia + Certificati verdi in totale se sei fortunato arrivi a 18-19 centesimi.

Ti ripeto Con gli scarti di macellazione fai attenzione meglio che spendi mezzo milione in più sull'impianto che se ti ritrovi con una sola!

Sulle proporzioni delle materie prime non c'è una ricetta standard dipende tutto da quanto grande si vuole fare il digestore, più liquame metti più deve essere grande il digestore a parità di potenza.
Se posso dare un consiglio, metti il liquame che hai(senza esagerare) poi gli scarti, e dopodichè aggiungi piante energetiche per raggiungere la potenza desiderata.

Ma hai già preso contatto con qualche ditta? sarei curioso di sapere che cosa ti hanno detto! Sto facendo una raccolta di boiate dette da commerciali che 1 settimana prima vendevano cellulari! ci si fanno grasse risate! Per ora la più assurda è: Impianti solo con sieto di latte! e pensa che hanno detto che se si sfruttasse tutto il siero di latte in Italia si produrrebbe il 2% del fabbisogno nazionale!!
Mi raccomando fammi sapere se hai chicche del genere!

Per qualsiasi altra domanda contattami!
Ciao