PDA

Visualizza la versione completa : incentivi sulla cogenerazione



hotel felice
25-05-2009, 08:43
buon giorno a tutti, sono nuovo di questi sito e vorrei chiedere se gentilmente qualcuno di Voi mi saprebbe dare alcune informazioni di carattere "fiscale".
Sono a valutare l'acquisto di un coogeneratore a biomasse (olii vegetali puri) tale scelta di valutazione sorge per l'elevato consumo di combustibile fossile ( gasolio) che attualmente ho (circa 25.000 lt invernali) per la climatizzazione invernale " riscaldamento".
L'impianto calcolato da termotecnico abilitato necessita di essere un cogeneratore di 100 KW elettrici che nel contempo produce anche 120 Kw di energia termica cosicche possa rispondere in modo totale al bisognio termico del nostro fabbricato.
Tale impianto verrebbe utilizzato per la produzione di energia elettrica per autoconsumo (la parte in esubero verrebbe venduta al gse sotto forma di scambio sul posto o tariffa omnicomprensiva "penso") e termica, al posto delle due caldaie a gasolio attualmente usate (una di 105 Kw e l'altra di 155 kw).
Le due caldaie verrebbero dismesse e/o usate come Emergenza in caso di guasto al coogeneratore o per la ordinaria manutenzione annuale dello stesso.
Le mie domande sono quindi :
-Posso beneficiare della detrazione fiscale (del 55% o qual si voglia) per la sostituzione delle due caldaie a gasolio con un cogeneratore ad oli vegetali " biomasse"?
-Usando l'olio vegetale puro dovrei rientrare nelle biomasse agricole o normali?
-A quanto ammonta la tariffa fissa omnicomprensiva del gse per Kw prodotto(0,22 o come per le agricole da DDL del 20 febbraio 2009 0,28?
-Tale lavoro, se ho ben capito (in quanto eliminerei il consumo di gasolio e nello stesso tempo produco energia elettrica e termica) rientra come intervento di riqualificazione energetica?
-Nel caso rientrassi nel risparmio energetico dell'abitazione, fruire della detrazione fiscale, mi bloccherebbe l'incentivo del Gse di tariffa fissa omnicomprensiva o dello scambio sul posto con l'Enel?
-Ci sono problematiche di diverso genere se siamo un'impresa del settore turistico (siamo un'albergo e abbiamo una societa famigliare SNC)?
-In caso rientrassi nella detrazione fiscale potrei avere l'iva agevolata o per noi che la scarichiamo non ha senso e perciò è la stessa cosa?
Un ringraziamento a tutti quelli che riescano a illuminarmi la Via!
E poi un ringraziamento a tutti per la gestione ed i contenuti del blog
ciao Daniele:bye1:

Andi68
28-05-2009, 18:05
Buonasera,
le risposte sono:
1 - No
2 - "Oggi" non esiste ancora questa distinzione
3 - "Oggi" teoricamente la generazione energetica con olio vegetale, sotto il MW, prevede la tariffa onnicomprensiva di 0,22 Euro/KWhe, ma attualmente il GSE non la sta ancora pagando.
4 - Non credo
5 - In alcuni casi deve essere dichiarata la "non cumulabilità di incentivi", ma in questo caso non è proprio applicabile la cosa
6 - Chiunque può installare ed esercire un impianto di generazione energetica
7 - Non mi è chiara la domanda

Infine, ti consiglio di fare molta attenzione nel pensare ad un investimento su un impianto equipaggiato con un motore endotermico (a 1.500 giri o più) della taglia di 100 KW, da alimentare con olio vegetale puro. E' una tecnologia che non è matura.

hotel felice
30-05-2009, 15:24
Ora non riesco a capire per la detrazione fiscale e cogenerazione qualcuno dice si altri no, però leggendo la circolare n°36 del 31/05/2007 dell'agenzia delle entrate che riporto in seguito da quel che capisco dovrebbe rientrare!
Capitolo 3.1 articolo 1 comma 344

"La legge finanziaria e 2007 ed il decreto ministeriale 19 gennaio 2007
indicano che l'intervento deve essere effettuato su edifici esistenti senza
menzionare, a differenza di quanto specificato in relazione ad altre
tipologie di lavori agevolabili previste dalle disposizioni successive, le
"parti o unita' di edifici esistenti". La diversa formulazione adottata
porta a ritenere che l'indice di risparmio che deve essere conseguito per
fruire della detrazione debba esse calcolato in riferimento al fabbisogno
energetico dell'intero edificio e non a quello delle singole porzioni
immobiliari che lo compongono.
Data l'assenza di specifiche indicazioni normative, si deve ritenere che
la categoria degli "interventi di riqualificazione energetica" comprenda
qualsiasi intervento, o insieme sistematico di interventi, che incida sulla
prestazione energetica dell'edificio, realizzando la maggior efficienza
energetica richiesta dalla norma.
Vi rientrano a titolo esemplificativo, la sostituzione o l'installazione
di impianti di climatizzazione invernale anche con generatori di calore non
a condensazione, con pompe di calore, con scambiatori per teleriscaldamento,
con caldaie a biomasse, gli impianti di cogenerazione, rigenerazione, gli
impianti geotermici e gli interventi di coibentazione non aventi le
caratteristiche indicate nei commi successivi.

http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/ebc57d0e767043e/circ_36_2.pdf

caponord23
01-06-2009, 13:57
hotel felice di dove sei?

hotel felice
03-06-2009, 08:43
buon giorno caponord23, io sono della provincia di belluno, per la precisione di Falcade!

Doctor87
10-06-2009, 15:26
Allora c'è innanzi tutto da distinguere agricoltore da non agricoltore. Il primo ha molte agevolazioni, la seconda
-non ha il 55% di detrazione
-usando olio vegetale (o legno, o scarti da allevamento e quant'altro sia ritenuto energeticamente rinnovabile) ha la possibilità di vendere totalmente l'energia elettrica e ricevere l'incentivo di 0.22€/kWe immessi in rete; per quanto riguarda l'apporto termico può farne ciò che vuole.Oppure può fare uno scambio sul posto che è più svantaggioso per la bassa retribuzione. Infine può, usare l'energia per se e quella in eccesso venderla con dei rapporti con vari genstori elettrici. Tutto questo con la negessità dei certificati verdi.
- L'impianto si detrae fiscalmente in 7 anni.

Spero di averti aiutato

Fausto

gordini-motori
14-06-2009, 18:21
hotel felice attento non ci sono in giro cogeneratori che fanno il tuo caso senza che di devi svenare per mantenerli, almeno chè non ti fai tu la manutenzione ordinaria per risparrmiare, e sperare che l'iniezzione del motore non si rompa prima di 1500 ore lavoro,ciao e saluti

caponord23
17-06-2009, 19:39
Hotel felice,mi puoi contattare in pv con un tuo recapito?