PDA

Visualizza la versione completa : Turbina multipala interessante



niki
11-10-2009, 19:11
Qualcuno di Voi ha sentito parlare o meglio ancora conosce la turbina " ELOXEL " ? Trattasi di una turbina multipala per il mini eolico che, come viene descritta sul sito www.eloxel.jimdo.com/ (http://www.eloxel.jimdo.com/), sembra davver interessate , soprattutto sotto l'aspetto economico .

mariomaggi
14-10-2009, 11:51
Mi ero sempre chiesto: perche' sfruttiamo solo la forza che agisce su una piccola sezione della portata d'aria, invece di sfruttare maggiormente l'area a disposizione intorno all'asse? Questo prodotto con molte pale dovrebbe usare meglio il vento, secondo me.
Ciao
Mario

Wilmorel
14-10-2009, 20:21
E' uno sviluppo molto evoluto e probabilmente efficiente delle famose pompe eoliche americane o della Maremma.
A me piacciono.
(anche se non sono per niente ad asse verticale...)

Stregatto
15-10-2009, 08:14
Mi ero sempre chiesto: perche' sfruttiamo solo la forza che agisce su una piccola sezione della portata d'aria, invece di sfruttare maggiormente l'area a disposizione intorno all'asse? Questo prodotto con molte pale dovrebbe usare meglio il vento, secondo me.
Ciao
Mario
Avevo fatto anch'io le stesse considerazioni. E mi è stato risposto: non importa il numero delle pale; anche una pala sola è in grado di raccogliere tutta l'energia presente nel vento che colpisce l'area spazzata dalla pala (anzi pare che una sola pala dia il massimo rendimento). Con il numero delle pale cambiano la velocità periferica e la coppia, ma la potenza cambia poco.
Ne sono poco convinto personalmente, perchè non riesco a capire come il vento che passa lontano dalle pale venga rallentato e quindi ceda energia, ma mi arresto di fronte alla competenza.
Si vede che esiste una qualche meccanismo aerodinamico per cui il vento che viene rallentato dalle pale va a interferire con quello più lontano.

eloxel green energy
15-10-2009, 08:46
risposta a Stregatto:in aeronautica c'e' stata una evoluzione tecnologica molto importante,cioe' passare dal motore a pistoni accoppiato ad un elica con numero di pale variabile da 2 a 6 , mai una,al turboreattore accoppiato a una grande ventola.Dovremmo ragionare essenzialmente su questo. ciao:bye1:

Stregatto
16-10-2009, 09:30
Grazie per la patente di ignorante. Lo so, non si può essere onniscienti, ma mi avrebbe fatto più piacere qualche spiegazione; da ingegnere forse non avrei faticato troppo a capirle. In fondo siamo qui per questo.

Vabbè, mi fermerò al mio mulino cretese...