PDA

Visualizza la versione completa : Generatore di corrente protonica



Heavymetal
26-11-2009, 18:05
Salve a tutti. Avevo in mente una curiosità,magari qualcuno di voi qui può aiutarmi. Consideriamo questo:
Se sciogliamo 370 ml di acido cloridrico (10.14 M) in un litro di acqua,si avrà un pH di circa uno,o anche inferiore. Per ogni molecola di acido sciolta in acqua si ha uno ione H+ (Protone) disciolto,ma visto che no può essere libero,si lega ad una molecola di acqua formando H3O(+).
Se prendiamo la stessa quantità di acqua,e ci sciolgiamo dentro 10.14 M di Idrossido di sodio (400 grammi) si avranno in acqua ioni OH(-). Ora mi chiedo:
Collegando le due soluzioni con un conduttore protonico (Ceramico o polimerico che sia) non è possibile che gli ioni H(+) si "dividano" dalle molecole di acqua,per passare all'altra soluzione per unirsi a OH(-)? Anche perchè secondo il meccanismo di Grotthuss gli ioni H(+) sono in continuo movimento unendosi e staccandosi dalle molecole di acqua,quindi è anche possibile che in uno di questi spostamenti,passi attraverso un conduttore protonico (Come l'acqua e il ghiaccio sono) per andare ad unirsi agli ioni OH(-).
Per favore,ditemi se il ragionamento è giusto,almeno in teoria,e ditemi cosa è sbagliato.
Spero di non aver scritto blasfemie XD

Wattos
01-12-2009, 00:36
Ciao, in teoria c'è una piccola percentuale che sia così però è trascurabile e per essere sicuro dovresti vedere se c'è equilibrio fra le 2 soluzioni, trovi il deltaG di formazione dei prodotti dell'una e dell'altra e vedi se è positivo o negativo, insomma se la reazione procede spontaneamente in quel verso o meno, sono un po' arrigunito di chimica però + o - dovrebbe essere così, io ho una PEM a casa (membrana protonica) e stavo pensando di faci qualcosa... non è così semplice... di solito le reazioni sono tutte in equilibro e la termodinamica dice che nulla si crea e nulla si distrugge se trovi un modo per ottenere energia vuol dire che ne hai spesa prima per creare quel composto tipo HCl ad esempio pertendo da 0 cioè idrogeno e cloro.