PDA

Visualizza la versione completa : Apparato Rossi - Focardi? Verita o bufala?



Pagine : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

milliwatt
07-04-2010, 15:34
ciao, scusate se disturbo, è il mio primo post: ma se questo ing.Rossi sta tentando la strada del brevetto e della costruzione di un impianto da 1 MW in America, cosa gli importa di rendere pubblico il suo brevetto o di fare una pubblicazione prima che la macchina non sia sul mercato?

Search Results: rossi focardi (http://search.doe.gov/search?q=rossi+focardi&site=doe&btnG=Search&entqr=0&sort=date%3AD%3AL%3Ad1&output=xml_no_dtd&ie=UTF-8&client=default_frontend&ud=1&y=6&y=0&oe=UTF-8&proxystylesheet=default_frontend&x=14&x=0)
il DOE non li conosce. Inoltre se esiste un prototipo funzionante ed essendo brevettato è già protetto, si può vedere? se no, perchè?

Alberto Marconi
08-04-2010, 08:40
al Department Of Energy non risulta nessun "rossi focardi" probabilmente perche' l'ing.Rossi non lavora (non ha mai lavorato) con il DOE.
Piuttosto sta cercando finanziamenti da enti privati.
In italia, tempo fa, aveva tentato di coinvolgere l'enel ma la cosa si e' poi misteriosamente arenata... e cosi' ha deciso di tentare negli usa.
Non associerei l'ing.Rossi al prof.Focardi, in quando quest'ultimo non e' coinvolto in questi "traffici commerciali" oltre oceano.

milliwatt
08-04-2010, 10:58
Grazie Alberto per la tua risposta.
Il fatto è che nella pubblicazione (verifica pure) si usano i nomi del DOE, del DOD, e dell'ENEL, come assistenti agli esperimenti. Affermazione pesante, a meno che quello dell'ENEL non fosse il tecnico che ha montato il contatore. Chi erano queste persone? Si può circostanziare tutto questo? Esistono nomi, verbali, dichiarazioni firmate? Se si che si tirino fuori, se no, cosa devo pensare secondo te?
Io credo che se questo brevetto facesse quello che dichiara ed esistesse un prototipo funzionante questi sarebbero già ricchi sfondati da un pezzo.
I soldi sono quello che interessa a Rossi, per questo ha fatto il brevetto. Legittimo! Se esistesse un prototipo funzionante, una azienda come la BP avrebbe già acquistato il brevetto a peso d'oro, per tre motivi a scelta dei lettori:
1)nascondere il brevetto per continuare a lucrare sul petrolio
2)lucrarci subito come lucrano benissimo con i moduli fotovoltaici BP Solar
3)avere una arma segreta da giocarsi quando il prezzo del petrolio sarà troppo alto e sarà difficile da estrarre.

Cosa succeda oltreoceano non lo sà nessuno come pure in Italia nei capannoni della EON dove ci sarebbe un prototipo funzionante dal 2007 a suo dire. Prototipo già protetto da brevetto ma che nessuno può vedere.

Hai ragione Alberto a non associare il prof. e l'ing. e io sono francamente preoccupato per il prof.

Comunque è il mio ultimo post. Ciao a tutti e buona sperimentazione.

ElettroRik
08-04-2010, 11:19
al Department Of Energy non risulta nessun "rossi focardi" ...

Perchè quella ricerca non funziona.

Su quel sito del Doe non compare nessuno: Arata, Chubb, Halgestein... Nemmeno Martin Fleischmann !!!

Direi che quindi non è una ragione per dire che Rossi non abbia contatti con il Doe.
Poi, che sia vero o meno... Non so.

Alberto Marconi
08-04-2010, 13:34
... come pure in Italia nei capannoni della EON dove ci sarebbe un prototipo funzionante dal 2007 a suo dire. Prototipo già protetto da brevetto ma che nessuno può vedere.



bisognerebbe che qualcuno indagasse in quel di Bondeno per vedere che cosa ha realmente fatto il Rossi. Qualcuno della EON ha mai visto il prototipo funzionare realmente ?




... e io sono francamente preoccupato per il prof.



concordo con te, anche perche' il prof. non ha proprio idea di cosa abbia combinato in passato il Rossi...

Elektron
08-04-2010, 19:19
Qualsiasi cosa ci sia in questo passato ... non è che interessi. Se esiste qualcosa a Bondeno e se è visitabile ... quello sarebbe il punto da chiarire. Dubito in fede mia ... ma magari troviamo una sorpresa.

milliwatt
09-04-2010, 08:45
Io credo che abbiamo tutti un problema più grosso:
tutelare l'onorabilità del prof. Focardi.
Tutto ciò che abbiamo, in concreto, è un brevetto dell'ing. Rossi, e sull'esistenza del brevetto possiamo giurare.

Tutto il resto può essere del tutto virtuale.

Non abbiamo notizie concrete nemmeno della posizione del prof. Focardi in tutta questa storia.
Possiamo giurare che abbia scritto lui il "paper"?
Io mi ero fidato perchè ho studiato a Bologna dove il nome di Focardi era molto conosciuto. Era docente di fisica, aveva scritto testi per universitari, fa ricerche da 50 anni e di certo non è persona che voglia coprirsi di ridicolo.
Ma ora possiamo giurare che Focardi c'entri qualcosa?
Io voglio vedere una sua dichiarazione ufficiale sul sito dell'INFN.

Per contro su Rossi wikipedia dice qualcosa alla voce "Petroldragon"
Rossi sa usare la rete, ha anche un suo sito.

Abbiamo due scelte:

1)difendere l'onorabilità di un ricercatore forse in pericolo.
2)interessarsi a un capannone di Bondeno dove qualcuno dice vi sia qualcosa ma non fa entrare nessuno.

Per me è più importante la prima.
Voi cosa ne dite?

Alberto Marconi
09-04-2010, 09:29
Che il passato di qualcuno possa interessare poco (come dice Elektron) e' vero,
ma fino ad un certo punto: il lupo perde il pelo ma non il vizio!

Una persona che si ostina ad operare in un settore dove si e' pubblicamente
"bruciata" non solo dimostra di possedere poco acume, ma risulta essere anche
poco credibile (che piaccia o no).
Per cui verificare se a Bondeno c'e' qualcosa che funziona o meno potrebbe essere
la prova del nove della vicenda...

milliwatt
09-04-2010, 14:49
grazie per la discussione nuova, ma ormai quello che vi era da dire credo sia stato detto:
1)c'è solo un brevetto, di un personaggio discutibile
2)Focardi non possiamo escludere sia una vittima, perchè sparare certe cose su una fanzine non ce lo vedo proprio. Dopo 50 anni di ricerca. Forse non ne sa nulla.
3)a quello che si annoiava leggendo queste cose, posso dire l'attendibilità delle pubblicazioni è fondamentale anche per lui, che altrimenti rischia di passare mesi cercando di verificare delle super*****le, sai che divertimento...
più di così non mi viene da dire.

Camillo
09-04-2010, 16:58
Piantelli e Focardi sono scienziati serissimi.
Per quello che ne so io ufficialmente Piantelli non ha mai parlato di fusione ma bensì di rilascio anomalo di calore.
D'altra parte si è trovato in mano un diagramma che, a energie di alimentazione spente, mentre stava scendendo la temperatura improvvisamente saliva incomprensibilmente fornendo Watt di calore.
Il fenomeno c'è e rimane incomprensibile sia che uno creda alla ff o non creda. Il fenomeno Piantelli era ripetibile almeno con "quella barretta" di nichel ed è andato avanti per giorni. Mi sta benissimo che uno neghi la ff ma deve spiegare il calore emesso ( si parla di 40 W per giorni e giorni), le stupidaggini di errori di misurazione sono ridicole almeno nel caso di Piantelli.
Sapete cosa disse Rubia dopo la conferenza di Pons /& a Ginevra?
"se son rose fioriranno!"

Valmax
09-04-2010, 18:28
( si parla di 40 W per giorni e giorni
ecco, permettimi qui di fare il bastian contrario.
Qualcuno ha publbicamente replicato questa 'anomalia', o appartiene al solito regno della manifestazione improvvisa inspiegabile & innegabile che chissà chi la rivedrà?
Grazie.

Camillo
09-04-2010, 19:39
E' chiaro che se ti dico "si parla", vuol dire che non te lo posso confermare in replica. Ti posso dire solo che la fonte è "diretta" (Per esempio per mail ).
Abbiamo due linguaggi uno privato e uno pubblico; questo è un blog non un giornale scientifico. Il fatto che una cosa non sia replicabile non significa che non esista.
L'ecesso di calore in misura variabile è sicuramente replicabile e ti assicuro che è fuori schema rispetto alle conoscenze attuali.

Valmax
09-04-2010, 20:14
L'ecesso di calore in misura variabile è sicuramente replicabile e ti assicuro che è fuori schema rispetto alle conoscenze attuali.
allora restiamo in attesa di tale, inequivocabile replica.

primus71
09-04-2010, 21:40
Il fatto che una cosa non sia replicabile non significa che non esista.


purtroppo, secondo la scienza è proprio così

ciao

Valmax
09-04-2010, 21:54
straquoto. Bastassero le 'dichiarazioni' dei diretti interessati, saremmo già in grado di trasformare il legno in oro, di volare, di parlare con gli spiriti come con qualcuno al telefono e tante altre delizie.
E infatti, Camillo, non chiedevo a te direttamente replica dell'esperimento 'magico', ma di sicuro non mi basta la parola, pardon, la mail dei ricercatori. Se ci vogliono delle prove solide, ci sarà un perché...
E poi questa specie di frase-placebo del tipo...

...e ti assicuro che è fuori schema rispetto alle conoscenze attuali.
hmm, fa tanto quell'effetto 'oh come siamo illuminati noi che purtroppo non potremo mostrare a voi semplici mortali questa meraviglia che solo noi potevamo scoprire!'
Ma vabbe', noi aspettiamo eh? Prima o poi sti 40 W dovranno risaltare fuori, se non hanno usato kryptonite sintetica!

milliwatt
10-04-2010, 11:38
esatto Camillo, non ce li vedi entrambi a pubblicare su una fanzine senza review.

Bisogna capire se Focardi ha davvero a che fare col "Rossi Focardi paper", e col "Journal on Nuclear Physics".

Per adesso abbiamo solo un brevetto di Rossi e un blog su cui scrive solo Rossi.
Quasi quasi io comincerei a chiamare la pubblicazione "Rossi paper" salvo diretta e ufficiale dichiarazione del prof. Focardi, tramite sito di INFN, di cui fa parte, e che come sito mi pare affidabile.

Camillo
10-04-2010, 11:40
Si!
Chi giustamente non si accontenta o non si fida ha bisogno solo di applicare una grande virtù: pazienza.
Occorre aspettare che le cose maturino e siano ripetibili.
facciamo così:
Tu sostieni che l'eccesso di calore non c'è e non ci sarà mai.
Io sostengo che prima o dopo ci arriviamo.
Solo il tempo dirà chi ha visto giusto.

Per me, "la realtà è molto ma molto più strana di quanto uno possa immmaginare" questo lo dico non per mail o altro ma per esperienza personale.

Valmax
10-04-2010, 12:23
Per me, "la realtà è molto ma molto più strana di quanto uno possa immmaginare" questo lo dico non per mail o altro ma per esperienza personale.

Hai sperimentato personalmente uno dei seguenti?

1) moto perpetuo
2) antigravità
3) rapimento alieno
4) incontro ravvicinato
5) trasformazione elementi

O altre simili amenità. A fare certe affermazioni, si titilla la curiosità.

Camillo
10-04-2010, 14:40
Galileo ad un certo punto della sua vita, era un personaggio molto famoso in tutta Europa. Venne chiamato a Roma (due volte) per ciò che diceva in certi suoi libri.
Fra le altre cose c'era la storia della luna, lui ci vedeva monti ecc.
Si recò con il suo cannochiale, pensando se non credono a me crederanno al mio cannochiale. Con sua amara sorpresa scoprì che molti sedicenti "dotti" si rifiutarono di guardare nel cannochiale, "strumento del demonio!" dissero. Altri guardarono e dissero " come facciamo a essere sicuri che non sia un'illusione creata dal demonio?". Galileo puntò il cannochiale su un oggetto conosciuto e disse "vedete attraverso il canocchiale si vede lo stesso oggetto ma solo più vicino, non è deformato".
"Che ne sai tu" risposero "le vie del demonio sono incredibili solo la Bibbia dà certezze..".
Il Papa precedente poi chiese scusa per la condanna di Galileo, il Papa attuale uscì con una frase infelice che suona più o meno così: " A ben guardare ai tempi di Galileo non c'erano prove sufficienti..." Chiaramente molti di noi fisici ci siamo incavolati neri. Cosa intende il Papa per prova? Galileo avrebbe dovuto avere un razzo che lo portasse sulla luna?

Vedi sull'eccesso di calore c'è un numero sbalorditivo di esperienze e resoconti. Spero tu ne abbia letti e sia in grado di comprendere.
Per esempio hai letto fusione fredda di Roberto Germano? O ti rifiuti di guardare entro quel libro, perchè sai già che è una perdita di tempo? (in tal caso, sei così diverso dai vecchi inquisitori di Galileo?)
Emilio Del Giudice, per citarne uno sostine di avere la ripetibilità abbastanza buona. Certo è un micro apparato... Se lo vuoi vedere datti da fare.
Il ragionamento: "se l'eccesso di calore ci fosse avremmo sicuramente in commercio qualcosa", è sicuramente una certezza ma non è detto che sia l'unica.
Per quel che vale, ti dò anche la risposta alla domande canzonatorie che hai posto.
Sì! Ho visto e verificato cose che giustificano completamente la frase che ho detto.
ciao

Valmax
10-04-2010, 16:42
Ma perché l'esempio di Galileo?
Insomma, per quanto ci fossero i 'dotti' che rifiutavano di provare la sua invenzione, i fatti storici dimostrano che l'astronomia ha fatto rapidamente un salto in avanti grazie alla 'fatica' di osservare. Lì non era richiesta fiducia sulla parola o su un paio di scarabocchi, ma di guardare santo cielo! In più, il canocchiale di Galileo era uno strumento semplice e replicabile. Lo avessero pure messo al rogo, qualcun altro lo avrebbe costruito ed usato.
Ciò di cui si parla in questo topic richiede strumenti uno zinzino più complessi, e non è roba che si accetta sulla parola, ma solo a fronte di prove certe. Per quanto sostenuta la tua difesa, ri-chiedo: siamo usciti dal livello di 'si parla di 40 W per giorni e giorni'? Non mi risulta.
Nel campo della FF, almeno Arata se ne è venuto fuori con un pubblico esperimento e non certo parco di spiegazioni. Qui, al di là della parola di del giudice/romano/chi vuoi e di un paio di pubblicazioni, si è andato oltre? Ci sono state altre pubbliche prove supervisionate da una commissione indipendente? Come mai questa incredibile notizia sembra scomparsa dai media (e non ritiriamo in ballo il solito complottone delle multinazionali petrolnucleari eh!)?
Per quanto dice emilio del giudice, vale quanto detto prima: lui sostiene di avere la ripetibilità? La faccia. E lo ammetto, non ho letto romano, come non leggo ogni singola pubblicazione sull'argomento. Che ci vuoi fare sono un povero ragazzo di città che, affascinato dalle teorie, comunque su certe uscite aspetta i risultati. Sai, la lampadina mica l'accendo con un libro :D



Per quel che vale, ti dò anche la risposta alla domande canzonatorie che hai posto.
Sì! Ho visto e verificato cose che giustificano completamente la frase che ho detto.
'Ho visto cose che voi umani...'
ecco che il credibilometro scende sotto quella macchia di caffè sul pavimento.

ddmaster
10-04-2010, 17:17
ragazzi anche qui stiamo andando ot..... non generalizziamo, cerchiamo di comprendere se "questo" apparato sia vero o falso.....

qualcuno può mettersi in contatto col Prof. Focardi, tanto da avere anche una sua opinione in merito?

visto che sicuramente gli fischieranno le orecchie oramai..... ed essendo un professore di fisica nell'università di Bologna (credo anche stimato) non dovrebbe nascondersi dietro ad un dito....

Valmax
10-04-2010, 17:23
giusto!
Speriamo che dia presto notizie di se'.

milliwatt
10-04-2010, 19:03
giustissimo anche per me!
sopratutto cerchiamo di capire se F c'entra qualcosa col paper e col blog, perchè ciò non è affatto scontato, e chiarire questo punto potrebbe essere la fine di questa querelle scientifica (...e l'inizio di un'altra che a questo punto non ci riguarderebbe...)

greeenmind
10-04-2010, 20:29
purtroppo, secondo la scienza è proprio così

Hai detto bene Primus, Secondo la Scienza, secondo il metodo scientifico,accademico.e non lo dico con accezzione riduttiva, anzi.

Ma io proprio non capisco come collegare quello che dice la scienza della "realtà", col suo modo operandi, Per trasferirlo pari pari come metro di giudizio "umano" della "realtà".Si rischia il Dogmatismo.

qua siamo in un forum pieno di PERSONE , appassionate di scienza, che non siamo legati come è normale che sia uno scienziato( come Focardi) a fare affermazioni ufficiali, , con riscontri di laboratorio, di cui si ha l'assoluta certezza, confermata da reperibilità al 100%.

E se Camillo afferma che Focardi(che dai giudizi degli utenti è altamente affidabile) abbia notato un'anomalia, seppur non sia ripetibile... uno scienziato potrebbe dire: se non c'è la reperibilità come faccio a provarlo alla "scienza"? non posso quindi senza prove la cosa non esiste.

ma potrebbe dire anche : "visto che tale anomalia poterbbe essere parte di qualcosa che ancora non è al pieno compresa, e per questo non ripetibile, dovrei approfondire l'argomento magari lasciando per il momento dubbi e perplessita, che cmq ci rimangono, perchè cmq se fallisco non ci perdo niente,a anzi si impara cmq e conferma la attuale conoscenza scientifica.
perchè dall'altra parte ci guadagnerei moooolto di più a scoprire partendo da un'anomalia"seppur impossibile" a traformarla in certezza scientifica contornandola di ripetibilità, misure, e teoria dietro.

... non credo che il discorso sul " ogni volta che qualcuno dice qualcosa di strano allora"? sia adattabile al caso specifico.

Valmax
10-04-2010, 21:23
Ma io proprio non capisco come collegare quello che dice la scienza della "realtà", col suo modo operandi, Per trasferirlo pari pari come metro di giudizio "umano" della "realtà".Si rischia il Dogmatismo.
Il dogmatismo prevede l'accettazione acritica di una qualsivoglia esposizione. Niente domande. Niente sperimentazioni. Niente controllo. Niente verifica.
Il metodo scientifico prevede la continua prova e ferifica, ben oltre la semplice esposizione teorica. Laddove, per limiti tecnologici oggettivi, non sia possibile dare concretezza ad una teoria, si continua a lavorare per raggiungere il risultato, a costo di rimettere tale teoria in diiscussione (ad esempio, l'LHC ci potrà permettere di sapere se davvero c'è o no questo 'bosone di Higgs', non essendoci certezze assolute su tale teoria)
Ci sono molte teorie ancora non provate, come quelle sulla materia e l'energia oscure, ma essendo parte di qualcosa che osserviamo, per quanto sorprendente, come l'accelerazione dell'espansione dell'universo, tali teorie possono essere collocate entro il quadro già formato dalle nostre attuali conoscenze, in attesa di disporre degli strumenti per confermarne la validità.
La scienza non vive di teorie, ma di verifiche e controverifiche delle stesse. E' così che siamo progrediti.
Vediamo qua che salta fuori

greeenmind
10-04-2010, 23:05
Il dogmatismo prevede l'accettazione acritica di una qualsivoglia esposizione. Niente domande. Niente sperimentazioni. Niente controllo. Niente verifica.

La scienza non vive di teorie. E' così che siamo progrediti.


Non lo vedo esattamente così il dogmatismo,cioè le domande ti sono anche permesse , come le critiche, ma le risposte saranno sempre le stesse , coperte da un'adamantina certezza....

esempio: la forza di Coulomb ... per anni ed anni se dicevi di aver superato la suddetta, ti prendevano per uno che era appena uscito dall'Oktober Fest...:beer: .
per essere gentili.
oggi sappiamo che:"L'energia necessaria per superare la repulsione coulombiana può essere fornita ai nuclei portandoli in condizioni di altissima pressione "

questo secondo me è Dogmatismo.

il problema appunto non è nel metodo scientifico in sè,che ci ha sempre detto il vero. ma sulle elucubrazioni attorno ad esso dell'umana mente.

per cui sono d'accordo con te quando dici che è così che la scienza va avanti, ma per questo apparato Focardi-Rossi, direi che siamo in un punto non precisato della teoria che la scienza(come ipotetico soggetto) non deve certamente abbracciare finchè non ci sarà al certezza assoluta , ma tuttavia mostrare un occhio curioso e disinibito che non si intrecci in eventuali "scontri frontali" con le attuali certezze.

stiamo tutti in attesa dopotutto.

milliwatt
11-04-2010, 00:33
Un bell' esempio di dogmatismo
è continuare a parlare della macchina di Rossi Focardi come se esistesse, come se Focardi c'entrasse qualcosa, quando abbiamo detto che di sicuro c'è solo un brevetto di Rossi (vedi wiki "petroldragon") e un blog dove scrive solo Rossi. Non esiste altro.
Parlavate di dogmatismo?

Questo è un ottimo esempio di dogmatismo!

PS da un mese a questa parte, in tutto il mondo, se ne parla solo qui in questo forum!
Cosa vuol dire? Anche questa è una bella anomalia no?
Focardi che pubblica su un blog senza review, è una bella anomalia, no?

Se vi affascinano le anomalie, ragionate su queste.
Buonanotte.

Valmax
11-04-2010, 07:46
...il dogmatismo,cioè le domande ti sono anche permesse , come le critiche, ma le risposte saranno sempre le stesse , coperte da un'adamantina certezza....
Sbagliato. E' per questo che ogni ricerca che, volontariamente o meno, intacca le basi di un dogma, è stata osteggiata con enorme fervore, e le critiche, in tempi meno illuminati, punite con la morte. Giordano Bruno ti dice niente? E che dire dei rischi che correvano con la chiesa i primi medici legali per le loro 'dissacrazioni' dei cadaveri? E lo stesso benjamin franklin passò i suoi guai per avere osato imbrigliare quel segno di Dio che era il fulmine...

Quanto alla forza di Coulomb, altro esempio classico di quanto ho detto prima e che te bellamente hai ignorato!! Non era 'assolutamente' impossibile generare la forza necessaria per violarla. Fino ad una certa data, era 'tecnicamente' impossibile, ma teoricamente possiible. Così come, altro esempio, l'esistenza dei buchi neri era una mera teoria fino a quando non localizzarono il primo.

per il resto, quoto totalmente Milliwatt. L'AFR per ora esiste solo in questo forum e nelle fantasie dei suoi fan. Niente prove, niente dimostrazioni, niente pubblicazioni.
Magari un giorno i suoi creatori si decideranno a tirarlo fuori, eh? Non prendetevela se nel frattempo il mondo va avanti...

mannadillo
11-04-2010, 08:26
Questo tipo di discussioni possono essere tranquillamente cancellate , senza che nessuno perda qualcosa .
La domanda è :
Perchè non la cancellano ?
Il solito giochino dei CiCaPPisti e le inevitabili risposte , del solito gioco delle parti .

Cancellate la discussione , non serve a nessuno solo alla propaganda pro e contro , il tutto già visto con annesso sistema di occultamento e rapina di idee e progresso .

ddmaster
11-04-2010, 11:12
Questo tipo di discussioni possono essere tranquillamente cancellate , senza che nessuno perda qualcosa .
La domanda è :
Perchè non la cancellano ?.......

non vedo perchè cancellarla visto che è stata creata per lasciare le altre due discussioni tecniche, riferibili all'apparato e alla teoria che eventualmente ne potrebbe nascere, pulite da disquisizioni varie..... no tiene sentido...

l'unico che guadagnerebbe dalla chiusura di questa discussione è il sig. rossi.....

comunque non siamo gli unici a parlarne......

Google (http://www.google.it/#hl=it&source=hp&q=%22focardi+rossi%22&meta=&rlz=1R2ADBF_it&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=&fp=14abc319908e1589)

ci sono moltissime discussioni sia in italiano che in inglese sull'argomento....... è il mondo accademico che sta completamente ignorando la cosa........ altro punto a sfavore di rossi....

possibile che nessuno del forum abbia contatti con l'università di bologna????????

greeenmind
11-04-2010, 17:46
Sbagliato. E' per questo che ogni ricerca che, volontariamente o meno, intacca le basi di un dogma, è stata osteggiata con enorme fervore, e le critiche, in tempi meno illuminati, punite con la morte. Giordano Bruno ti dice niente?



la discussizione su piccoli particolari in sè, non è utile alla "qualità" della discussione che si chiama"apparato Focardi -Rossi".anzi allarga i temi di discussione ponendo attenzione su cose abbastanza risibili.. come questa disquisizione su un concetto..seppur vorrei aggiungere qualcosa, rimando a quando e SE ci sarà qualcosa di ufficiale..



Un bell' esempio di dogmatismo
è continuare a parlare della macchina di Rossi Focardi come se esistesse, come se Focardi c'entrasse qualcosa, Non esiste altro.




direi che siamo in un punto non precisato della teoria ....

non mi pare di aver detto che esiste... ho detto "teoria".
è Ovvio che Focardi possa non c'entrare niente, siccome mancano sue dichiarazioni ufficiali..
Tuttavia io non ho messo il dinamometro a quello che ha detto Camillo... e seppur non posso dimostrare ciò che afferma scientificamente, tengo le antenne ben indirizzate in quella direzione...può uno anche pensarla liberamente nel modo sbagliato oppure devo applicare metodo scientifico?
Dopo e SE sarà messo qualcosa di UFFICIALE, saremo tutti veloci a parlare.... DOPO...

Valmax
11-04-2010, 18:32
può uno anche pensarla liberamente nel modo sbagliato oppure devo applicare metodo scientifico?
Ovvio che puoi pensarla come preferisci, che domande.
Così come noi abbiamo il diritto di criticare il fatto che si dà per scontata l'esistenza di questo mitologico apparato senza niente a comprovare tale esistenza. Se poi, nel thread apposito, dalle sperimentazioni pratiche salta fuori qualcosa di concreto tanto meglio. E, alla domanda 'Apparato Focardi-Rossi: verità o bufala?' relativa all'AFR, che è la ragione di questo thread, io penso di essere nel giusto, per ora, nel rispondere 'bufala'. Altrimenti non si apriva una discussione, ma un sondaggio per i soli si' e no.

ddmaster
11-04-2010, 22:06
dal mio punto di vista l'importante è non creare "fazioni" pro o contro.....

io sono scettico su questo apparato, non per questo ne voglio fare una bandiera.... magari fosse che mi sbaglio...... e sono convinto che anche gli altri scettici sarebbero ben felici di vedere l'accrocchio che funziona veramente.....

purtroppo gli elementi non vertono verso una veridicità palese ma anzi i dubbi, più che leciti, nascono da ambiguità decisamente evidenti.......
ribadisco che se qualcuno ha contatti con l'università di Bologna sarebbe bellissimo avere qualche info da li o dal prof. Focardi direttamente....

un suo ex studente magari..... (visto che sembra essere anzianuccio)

finchè continuiamo a congetturare così senza alcun dato o dichiarazione se non da parte di rossi.... combiniamo poco.....

comunque mi sembra veramente una situazione paradossale....... Rossi ha la chiave per la soluzione alla schiavitù del petrolio e la comunità scientifica non se lo fuma neanche di traverso........ boooooo.....

milliwatt
11-04-2010, 23:26
Ciao Greenmind. Ho effettivamente preso spunto dalla tua conversazione per scrivere le mie considerazioni sul dogmatismo. Ma se sei d'accordo con quello che ho scritto qualsiasi riferimento a te cade! ok?

Quoto DDM e ringrazio Valmax.
mW

milliwatt
12-04-2010, 08:42
Questo è interessante. E' una ricerca sul blog JNP.

Re: [Vo]:Focardi and Rossi paper (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg38061.html)

pare che il dominio sia stato registrato tramite un proxy e non si riesca a capire chi sia stato.

Qualcuno di voi se ne intende?

Valmax
12-04-2010, 09:00
ouch!
la trama si infittisce...
Forse la premiata ditta Focardi & Rossi deve sfuggire alle attenzioni del komplottone petrolnucleare...

milliwatt
12-04-2010, 09:15
Mi sa che la premiata ditta sia una "one man company".
Temo che il povero prof. abbia già avuto fin troppi grattacapi.
Inoltre non sa nemmeno a chi fare causa per il blog!

ddmaster
12-04-2010, 09:27
si.... e il DOE... il DOD citati da Rossi...... e i vari Fisici che a detta di Rossi hanno partecipato al progetto??????

i casi sono 2.... o al department of energy (e al defense, pure) non sono al corrente delle dichiarazioni di Rossi, cosa alquanto strana ma plausibile, o se ne sono al corrente non vedo come permettano la pubblicazione di certe affermazioni se non veritiere.....

ma... al solito.... stiamo più o meno congetturando......

c'è qualcuno che mastica bene l'inglese e che ha voglia di inviare una segnalazione al DOE????
da qui vedo che è possibile:
Department of Energy - Contact Us (http://www.energy.gov/contact/index.htm)

chissà.... così per avere informazioni da un'ente chiamato direttamente in causa.... o perlomeno per renderlo edotto delle affermazioni del sig. rossi...... poi vediamo come va a finire... se spariscono i riferimenti dal sito "Journal" (o se sparisce il sito).... è presto detto..... bufalaaaaaaaa

Fraccanario
12-04-2010, 23:42
Cito uno dei primi messaggi in risposta alla news comparsa su questo forum al riguardo dell'apparato Rossi. In questa lettera del Prof. Focardi si puo' leggere che lo stesso e' perfettamente al corrente del reattore realizzato dall'ing Rossi e dei risultati ottenuti. Inoltre il prof. Focardi cita la pubblicazione avvenuta sul blog creato dall'ing. Rossi dopo il diniego di una rivista di cui non specifica il nome.
Da questo, a mio modesto parere, si evince che non solo il Prof. Focardi ha collaborato con Rossi ma lo sostiene apponendo il suo nome di scienziato a fianco della pubblicazione dei risultati dell'esperimento.

Credo che assisteremo tra poco ad una rivoluzione nel campo energetico paragonabile solo all'invenzione di Alessandro Volta.


Ciao,
vi giro un mail di Focardi:

"Caro F,
ciò che Tu scrivi corrisponde a verità. Inoltre Tu segnali il sito in rete di una rivista elettronica, che pure è corretto e che contiene un articolo in cui ci sono quasi tutti i risultati finora conseguiti (quelli di ieri pomeriggio, no!). Siamo stati costretti a dar vita a una rivista per poter pubblicare i nostri risultati scientifici perché un'altra rivista (non dico quale, perché non gradirei finire in un contenzioso legale!) non ha accettato l'articolo da noi scritto. Comunque i dati che possediamo sono aggiornati ed è riportata anche la conferma di altri gruppi che hanno utilizzato la macchina realizzata da Rossi. Non è questa l'occasione per entrare nei dettagli o per tentare una difesa del nostro articolo (ora reperibile da tutti, con la sola difficoltà che sono in corso lavori sul sito); vorrei limitarmi a segnalarTi che il campione di lunga durata (4778 kWh prodotti, righe 4 e 5 di Tabella 1) analizzato al SIMS di Padova, mostra l'esistenza di Cu (non presente inizialmente) i cui due isotopi stabili sono in un rapporto diverso da quello naturale.
Un caro saluto a Te e ai Tuoi.
Sergio"

Valmax
13-04-2010, 07:36
da una parte, almeno sappiamo che Rossi non sta agendo alle spalle di Focardi. meglio.
Dall'altra, continua a suonare stonato che questi signori si siano ridotti a fare autopropaganda. Insomma, se sono convinti in buona fede di avere dei risultati validi e replicabili, gliene frega assai se una singola rivista gli detto ciccia? Si rivolgano ad un'altra, e ad un'altra ancora, o anche ai giornali che sono di bocca ben più buona...
Oh, sì, e ci sarebbe la prova pubblica, ma si sa che codesti pionieri sono un po' timidi :D

stenhas
13-04-2010, 07:41
Siamo stati costretti a dar vita a una rivista per poter pubblicare i nostri risultati scientifici perché un'altra rivista (non dico quale, perché non gradirei finire in un contenzioso legale!) non ha accettato l'articolo da noi scritto.
e questa sarebbe la mail AUTENTICA di uno stimato studioso, un professore niente meno, perfettamente inserito quindi nel meccanismo delle pubblicazioni accademiche?
Ma per favore, per favore....
:cry:

milliwatt
13-04-2010, 08:55
io mi sono fatto suggestionare dal nome di Focardi e dal nome di quella che sembrava essere una autorevole rivista del settore. Quindi non ho controllato nulla. Adesso voglio controllare tutto.

1)Da dove salta fuori quella mail? dal blog? Qualcuno la ha postata quindi chiarisca.
2)Bravo Stenhas.
3)quoto integralmente anche Valmax.

mW

Alberto Marconi
13-04-2010, 09:16
per capire l'origine di quell'e-mail bisognerebbe che il sig. mgb2 (il moderatore che l'ha postata il 4 marzo) ci desse qualche spiegazione...

L'art.5 della netiquette di questo forum dice chiaramente di non pubblicare messaggi di posta elettronica senza l'esplicito permesso dell'autore.

Per cui chiedo a mgb2: quell'e-mail e' veramente di Focardi? E, se e' vero, il prof. ti ha mai autorizzato a pubblicarlo?

rocfo
13-04-2010, 19:33
ciao a tutti
sono uno studente di Fotochimica (Magistrale) a Bologna.
Io ho saputo di questa faccenda perché a questo incontro sul nucleare http://www.df.unibo.it/bacheca/energia.pdf il Prof. Focardi ne ha parlato usando una presentazione ppt basata sull'articolo in questione. In questa presentazione c'erano anche alcune foto dell'apparecchiatura, fatte in un capannone. Sembrava una cosa assolutamente artigianale e realizzata con pochi fondi (cosa comune nell'ambito della ricerca), tanto è vero che in una delle foto ho visto un bidone di ferro (di quelli da petrolio) usato come contenitore. Ha affermato anche che fa ricerca sulla fusione di Ni con H da 21 anni.
Bufala o verità? Io spero verità.
Voglio solo contribuire alla discussione aggiungendo che erano presenti, nell'aula magna di Fisica, i più anziani e rispettati scienziati di Bologna.

Valmax
13-04-2010, 19:43
Voglio solo contribuire alla discussione aggiungendo che erano presenti, nell'aula magna di Fisica, i più anziani e rispettati scienziati di Bologna.

nomi e contatti grazie.

milliwatt
13-04-2010, 21:38
Focardi il 9 aprile non era in programma, secondo la locandina.
Ma lo stesso ha fatto una presentazione basata sul famoso articolo di cui parliamo, presentandone i risultati, alla presenza dei più importanti scienziati di Bologna.
1)Ha portato le prove, il giorno dopo sono andati a vedere il prototipo funzionante tutti insieme. Il giorno successivo ne parlano tutti i giornali. L'anno dopo prende il Nobel, il mondo è salvo e anche io sono felice anche se purtroppo resto senza lavoro. Gli mando subito il CV.
2) Chiamano il 118.
3)è tutto vero, ma fanno proprio apposta a rendersi incredibili :bye1:

mW

*ho controllato, almeno fotochimica esiste.

rocfo
13-04-2010, 23:03
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"><meta name="ProgId" content="Word.Document"><meta name="Generator" content="Microsoft Word 9"><meta name="Originator" content="Microsoft Word 9"><link rel="File-List" href="file:///C:/DOCUME%7E1/rocco/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_filelist.xml"><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:DoNotOptimizeForBrowser/> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --></style>Prima rispondo alla richiesta di Valmax:

I nomi più importanti penso siano i relatori dell'incontro, riportati nella locandina che ho linkato. I contatti dei professori universitari di solito si trovano cercando i loro nomi su google.



Mi scuso perché ho esagerato: non posso essere sicuro che fossero davvero i più rispettati scienziati di Bologna. Posso solo dire che mentre Focardi parlava c'erano almeno 50 persone, fra cui almeno 20 professori anziani interessati ai problemi dell’energia.
Per esempio, lo stesso Vincenzo Balzani era presente durante la presentazione di Focardi e se gli mandate una mail (vedi sopra) potete chiedergli cosa ne pensa (per la possibile risposta vedi sotto).

Ho parlato della presenza dei professori solo per dire che Focardi secondo me è in buona fede, dato che ha presentato pubblicamente i risultati del lavoro rischiando, nel caso che si tratti di una bufala colossale, di aver fatto la figura del "pollo" davanti ai colleghi.

Questo per me dimostra solo la buona fede di Focardi e non la veridicità dei risultati.

Soltanto la riproducibilità dell’esperimento da parte di altri gruppi di ricerca potrà dimostrare la veridicità e l’eventuale applicabilità di questa invenzione.



Altra informazione (che non vuole dimostrare niente): Focardi dal 1980 al 1989 è stato anche preside della facoltà di Scienze MM. FF.NN. dell’Università di Bologna. FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI (http://www3.unibo.it/annuari/annu9799/Indice/parte1/P1s3c-14.htm)

Per Milliwatt: i tuoi scenari sono divertenti, ma il mondo non è sempre bianco o nero, vero o falso. Anche un professore, per quanto esperto, non può capire da una presentazione se i risultati presentati da un altro sono veri o falsi o significativi o fuorvianti. Se andassimo a chiedere a tutti i professori presenti cosa ne pensano, molto probabilmente risponderebbero: “Non lo so, teoricamente è possibile, se funziona veramente lo vedremo funzionare”.



Io intanto continuo ad indagare.



Qualcuno ha già provato a contattare la EON Srl ?

Valmax
14-04-2010, 07:51
Per Milliwatt: i tuoi scenari sono divertenti, ma il mondo non è sempre bianco o nero, vero o falso. Anche un professore, per quanto esperto, non può capire da una presentazione se i risultati presentati da un altro sono veri o falsi o significativi o fuorvianti. Se andassimo a chiedere a tutti i professori presenti cosa ne pensano, molto probabilmente risponderebbero: “Non lo so, teoricamente è possibile, se funziona veramente lo vedremo funzionare”.
Non rispondo per Milliwatt, ma mi permetto di dire
1) il mondo della scienza si divide esattamente fra vero e falso, quando si tratta di mettere in pratica una teoria. Io potrei affermare con più o meno abilità e formule che il moto perpetuo si può ottenere, ma tale falsità si infrangerà sempre davanti alla realtà stessa che ci circonda, non ad una opinione.
2) come tu stesso hai sottolineato dopo, Focardi può anche intervenire tanto alla fiera dell'est quanto al simposio dei nobel, ma visto che qui parliamo di teorie il cui scopo è avere un'applicazione pratica in tempi relativamente brevi e non di elaborazioni che richiederebbero decenni di ricerca costosissima, sarà meglio che la premiata ditta Focardi & Rossi si dia da fare o finiscono in brodo!

milliwatt
14-04-2010, 08:07
Benvenuto Rocfo!
E' semplice: abbiamo un paper dove vengono dichiarati risultati sperimentali di qualità e quantità tale da cambiare il corso dell'umanità. Non è una teoria.
O è vero o è falso.
E' inutile parlare di teoria se prima non abbiamo la certezza dei dati sperimentali che vogliamo descrivere con la teoria, no?
Ciao.

mW

Dynoc
14-04-2010, 08:29
Ciao a tutti,



1) il mondo della scienza si divide esattamente fra vero e falso,

e scusa Valmax,
fosse davvero così saremmo tutti più tranquilli e felici, con il progresso umano (scientifico)
che avanza in maniera molto più veloce!

-D-

Elektron
14-04-2010, 08:45
<link rel="File-List" href="file:///C:/DOCUME%7E1/rocco/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_filelist.xml"><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:DoNotOptimizeForBrowser/> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --></style>

.................

Io intanto continuo ad indagare.



Qualcuno ha già provato a contattare la EON Srl ?


Eon S.R.L.

<address> 44012 Bondeno (FE)
18, VIA RAGAZZI CARLO
tel: 0532 897038


Forza ... uno di Bondeno con un pò di coraggio ...

</address>

Valmax
14-04-2010, 08:47
prego specifica. Non sarebbe carino andare OT.

milliwatt
14-04-2010, 09:35
1)Ripeto: il paper dichiara che sono successi dei fatti semplicemente inauditi. Sono gli autori ad avere l'onere della prova. Se lui non invita nessuno a Bondeno perchè mai ci dovrei andare? E' lui che dopo avere dato questa notizia (nessuno lo obbligava) deve provarla.
Solo un folle può aspettarsi di essere creduto sulla parola dopo aver dichiarato eccessi energetici di 200 volte e potenze di svariati kW per molte ore.
Ci inviti a Bondeno.
Tanto questo forum lo legge, no?

2)Dobbiamo ancora chiarire l'origine della mail incollata nel forum. Vedi post n°44 di Alberto Marconi.

mW

Alberto Marconi
14-04-2010, 11:44
per mW:
non credo che l'oscuro personaggio dietro a mgb2 ci dara' mai una spiegazione (se leggi certi sui interventi...).

news:
ho appena saputo che la scorsa domenica, nell'edizione delle 8:00 del GR1, e' andata in onda un'intervista del prof. Focardi.
Dall'archivio di radio-Rai si puo' ascoltare l'intera edizione di quel gr1 (durata 25 min). Per es. da linea di comando basta dare:
> realplay rtsp://mm3.rai.it/clip1/grr/gr1/2010/gr1_20100411.0800.rm
(ovviamente se si utilizza realplay ...).

Il passaggio che ci interessa e' dal min 20:50 al min 21:55. Per facilitare l'ascolto allego l'mp3 (zippato) contenente solo l'intervista.

Si riconosce la voce del prof.Focardi, e questo spazza via i dubbi (legittimi!) che qualcuno aveva espresso un questo forum.

milliwatt
14-04-2010, 13:31
Grande ineffabile Alberto Marconi, tu si che sei un ricercatore rigoroso e infaticabile!!!!, grazie, questo è un documento come si deve!
Ho controllato anche il sito del GR1, pardon.....

1)Ora siamo più avanti: SF si è messo chiaramente in gioco. Poteva farlo prima, e permangono le nostre preoccupazioni su certi personaggi.

2)Da oggi la sua onorabilità torna ad essere problema suo non mio.

3)Possiamo ricominciare a sperare di vedere un prototipo funzionante!

4)Se i punto 3) è soddisfatto, allora dovremo cominciare ad interrogarci anche sulla affermazione di SF sul fatto che non esistono canali per sottoporre i risultati alle autorità scientifiche (suppongo il giornalista intendesse il resto della comunità).

Ma io direi che ci sia tempo per questo.

Adesso possiamo dire "staremo a vedere".

Un ultimo pensiero a quello che ci ha dato dei CICAPPINI:grazie del complimento.

5) ....non posso nemmeno escludere che sia l'inizio di una nuova vita per l'ing.Rossi, che magari è proprio una persona geniale e sfortunata cui finalmente il tempo renderà giustizia! io lo spero, e spero di poter dire che siamo stai ingiusti!

mW

Valmax
14-04-2010, 13:35
Un ultimo pensiero a quello che ci ha dato dei CICAPPINI:grazie del complimento.
Amen. Almeno a fare i cicappini qualcosa in questo thread l'abbiamo ottenuta. Mo' attendiamo...

amir
14-04-2010, 13:35
Ulteriori commenti:
...Now that Rossi and Focardi have demonstrated ... it is likely that there will be a flurry of new research
(Ora che Rossi e Focardi hanno dimostrato ... è probabile che ci sarà una raffica di nuove ricerche)(Google traduttore)..."...



Ora che questa faccenda è stata dimostrata, è probabile che ci sarà un fiume di quattrini...(parafrasi mia).

Meglio che vado di corsa a ritirare le mie quattro lire, per comprarci tutto il nichel che trovo, prima che raddoppi e triplichi il prezzo? E' già successo col palladio, qualcosa avrò imparato...

Fraccanario
14-04-2010, 13:37
Si riconosce la voce del prof.Focardi, e questo spazza via i dubbi (legittimi!) che qualcuno aveva espresso un questo forum
Invece nella discussione originaria "Esperimento Focardi-Rossi" viene riportato da mgb2 questo testo:

" Colleagues:

Focardi and Rossi claim that the Rossi energy-amplification machine generates a nuclear energy output more than 100 times larger than the energy input. I have grave doubts that a nuclear process can be responsible. The output energy may simply be withdrawal of startup energy that was introduced at the beginning of each experimental run.
Relevant information can be found on the web site . Startup energies ranged up to 4.0 kWh but were not included as input. The most recent of the tabulated experiments (method C) ran for one hour and produced output energy of 3.2 kWh, only 80% of the possible 4.0 kWh startup energy (the actual startup energy was not provided). No need for nuclear reaction was demonstrated.
Other experiments were performed with different calorimeter designs (methods A and B). Method-A experiments ran for from 1 to 1.5 hours. Each of the three tabulated energies for method A appears to correspond to combined results for many experimental runs, or perhaps to single run normalized to 24 hours operation at the experimental power level. In method B, daily experimental runs appear to be normalized to 24-hour operation. (Quantitatively the method-C output energy scaled to 24 hours is comparable with the tabulated method-A energies and to the tabulated method-B daily energies.) In each of these interpretations the appropriate correction for missing startup energies leads to output energy less than startup energy. Again no nuclear reaction was demonstrated.
The question can be settled by a single experimental run in which total input energy, including startup energy and machine operation energy, is measured from a cold start."

Cosa pensare? Io personalmente sono fiducioso e credo che come ha detto l'Ing. Andrea Rossi: "I fatti giustizieranno le chiacchiere". Non e' semplicemente pensabile che dei ricercatori, degli scienziati siano in combutta per ottenere non si sa che tipo di vantaggi da dichiarazioni non veritiere.
Nell'intervista al GR1 il Prof. Focardi non esprime alcun dubbio anzi afferma che sono stati gia' costruiti degli apparati.
Secondo me, fanno bene Rossi e Focardi ad essere parchi nel fornire dati e spiegazioni, quando potranno mostrare il reattore che produce 100 volte l'energia che consuma non ci saranno da parte di nessuno elucubrazioni inutili e quindi potranno fornire i dettagli di funzionamento e cominciare a produrre e vendere gli apparati.

Camillo
15-04-2010, 08:35
Personalmente sono contento della chiarificazione di Focardi, complimenti a chi ha colto la notizia. A questo punto però andrei cauto con l'entusiasmo.
Sul fatto che ci sia la produzione di calore secondo me è assodato (non voglio aprire altre discussioni) Attenzione però che è altrettanto certo che il fenomeno presenta una sorprendente NON ripetibilità.
Nella quantistica di confine c'è uno stretto rapporto tra osservatore e osservato, se dovesse essere un'estensione del fenomeno potrebbe succedere che una cosa funzioni con un intero gruppo di persone e non funzione con altri gruppi.
Riccordo che la ripetibilità è accertata solo quando altri gruppi in modo indipendente riescono a riprodurre il fenomeno.
Se sono riusciti a scavalcare la non ripetibilità è sicuramente sorprendente.
Io ovviamente faccio il tifo per questa soluzione.

Valmax
15-04-2010, 09:10
Nella quantistica di confine c'è uno stretto rapporto tra osservatore e osservato, se dovesse essere un'estensione del fenomeno potrebbe succedere che una cosa funzioni con un intero gruppo di persone e non funzione con altri gruppi.
questa è una solenne sciocchezza senza se e senza ma.

ddmaster
15-04-2010, 09:38
........ è altrettanto certo che il fenomeno presenta una sorprendente NON ripetibilità. .

scusa come hai dedotto la non ripetibilità?
hai riferimenti di laboratori dove hanno fatto repliche dell'esperimento?

scusa ma sarebe bello magari avere qualche riferimento.....
non ho scritto ciò per polemica.... solo per avere direttamente in questa discussione la maggior parte di riferimenti relativi alle varie asserzioni fatte dagli utenti come, ad es., il sunto dell'intervista radio di Focardi.

per quanto riguarda l'affermazione sulla quantistica di confine....mmmmmm... non vedo come si possano affrontare argomenti di questo tipo con una quantistica vista più affine alla magia che alla scienza......

Camillo
15-04-2010, 19:26
Ciò che tu chiami "magia" potrebbe essere solo un livello più profondo della FISICA.
Scusa ... sei sicuro di conoscere abbastanza di quantistica?
Ti faccio solo una domanda che rappresenta la prima discussione tra il gruppo di copenaghen e Einstein (anni trenta):
Una carta da gioco è estratta da un mazzo di carte ed è posta su di un tavolo, nessuno sa quale sia; ti presento due affermazioni che sembrano avere una distinzione impalpabile.

1) Lì c'è già una carta ben definita anche se nessuno la conosce e niente al mondo può cambiarla.

2) Lì può esserci qualsiasi carta del mazzo, e questo fino al momento che un qualche cosa la identifichi.

Per quale soluzioni propendi? 1 o 2 ?

Consiglio vivamente lettura libro "il velo di Einstein" di Anton Zeilingher uno dei più noti esperti di meccanica quantistica.


Per il resto pensa solo a questo CETI aveva investito soldi e denaro con il suo esperimento, ma la nuova partita di palline con nichel non faceva la stessa cosa della prima partita.
Per me il calore c'è (ma è piuttosto casuale ed imprevedibile) se fosse ripetibile non vedo perchè in 20 anni non sarebbe uscito un utilizzo pratico.
Mi sembrano considerazioni così ovvie che mi stupisco della domanda.

primus71
15-04-2010, 20:23
la prima che hai detto

ciao

Fraccanario
15-04-2010, 23:56
Ecco la risposta a John Fisher da parte di Rossi:

"Dear Sir,
Our measurements have always been done starting cold. Besides,I remember you that I am talking of a device which has not worked for some hours, but of a device which is working from years now. The effect of the starting period upon the energy balance is of no relevance anyway.
I want also to say that I am building a 1 MW generator, based on my invention, in a very important site in the USA, and my presentation, with all the necessary informations, woill be made at that point.
Warm Regards,
Andrea Rossi"

15-04-2010 LINK (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=62&cpage=2#comments)

Camillo
16-04-2010, 07:05
Allego file del Link con traduzione automatica.

cf73cf
16-04-2010, 13:45
non credo che l'oscuro personaggio dietro a mgb2 ci dara' mai una spiegazione (se leggi certi sui interventi...).

...mah, forse hai qualche problema perchè io invece lo capisco benissimo e anzi lo ringrazio per tutte le informazioni e tutti gli articoli che rende disponibili.

ciao

Fraccanario
16-04-2010, 14:20
non credo che l'oscuro personaggio dietro a mgb2 ci dara' mai una spiegazione (se leggi certi sui interventi...).
Quoto in pieno cf73cf; qualunque testo significativo su questo ed altri argomenti, anche se fosse scritto in mandarino, e' bene che venga riportato sul forum.
Grazie mgb2.

milliwatt
16-04-2010, 14:21
cf73cf Innanzitutto complimenti per la tua intelligenza!
Mi unisco ai tuoi ringraziamenti.
Ma il merito erano informazioni su una email pubblicata.

Fraccanario:
1)in matematica sei tu che costruisci l'universo e un ragionamento è un fatto in se compiuto, non serve altro.
2)in fisica non sei mai sicuro di aver descritto completamente i fenomeni di cui parli quindi servono le prove sperimentali.
3)mi dicevano che il mondo pullula di brevetti che violano il secondo principio della termodinamica. Li pubblichiamo? Ne discutiamo?
mW

mgb2
16-04-2010, 20:24
Ma il merito erano informazioni su una email pubblicata.

ciao,
scusa ma mi era sfuggito.
a cosa ti riferisci ?

milliwatt
16-04-2010, 20:50
Qualche giorno fà ci chiedevamo se la email di SF da te pubblicata fosse autentica,
ma è questione superata dagli eventi.

Grazie per la disponibilità.

mW

Camillo
17-04-2010, 07:56
Anzitutto mi scuso col moderatore, so che non bisogna fare polemiche, ma il diritto di replica è concesso alla difesa.
Faccio presente che parlare di quantistica nella ff mi sembra logico, vedi quanto esposto da me nella teoria 1 e 2 in altra discussione in questo sito, quindi non ritengo di essere fuori tema.

Non riesco a capire come mai se fai un'asserzione che sembra lapalissiana tipo:
E' assodato che c'è un eccesso di calore fuori schema oppure gli esperimenti di ff non hanno ripetibilità, ti trovi chi ha obbiezioni da vendere e sembra che conoscano bene l'argomento.
Poi fai loro una domanda banale per vedere il grado di competenza sulla fisica quantistica, (basta scegliere tra due possibilità) immediatamente c'è il vuoto, il silenzio!
No ragazzi! Ognuno si deve assumere la responsabilità di ciò che dice. Come lo pretendete da me così mi sembra giusto che io lo pretenda da voi? Non è polemica ma semplicemente correttezza.
Nel momento in cui uno contesta la frase:
"Nella quantistica di confine c'è uno stretto rapporto tra osservatore e osservato…" usando termini assolutistici presi a prestito dalla politica, tipo "…questa è una solenne sciocchezza senza se e senza ma"
Ebbene, si suppone che questo tale conosca la fisica quantistica non vi pare?
Ora potevo metterlo alla prova in vari modi alternativi:
1) Cosa sai del problema delle due fessure negli esperimenti dal 1986 in poi?
2) Cosa sai degli esperimenti ultimi sulle particelle entanglement (particelle gemelle) con la trasmissione d'informazioni, ma anche masse equivalenti, da un punto ad un altro in modo istantaneo? (Fa crollare il concetto di spazio visto dal punto di vista Einteiniano)
3) Cosa sai dei 4 stati di contemporanea coesistenza del bit quantistico alla base dei futuri computer quantistici?
4) Cosa sai della teoria delle superstringhe? Sai cosa significa universo olografico?

Ho scelto semplicemente una domanda che è alla base della quantistica, perciò, chiunque abbia letto qualcosa in merito dovrebbe saperlo, o sbaglio?

Per un po' di tempo mi sono sforzato di colloquiare con pazienza senza rispondere alle provocazioni, poi scopro che esistono persone che da un parte hanno fatto moltissimi messaggi sulla ff, ma non hanno neppure letto un libro di base sulla ff di Roberto Germano. Nel libro sono elencati più di 100 istituti di cui molte università che hanno riscontato calore fuori schema.
Chiunque abbia frequentato anche solo il laboratorio del primo anno di fisica sa quanto siamo attenti alle misure. Ogni fisico deve saper calcolare con precisione il grado di errore che può commettere; quindi che centinaia di ricercatori commettano errori…

Per i lettori interessati finisco l'argomento aperto nel messaggio 63, l'unico che ha risposto è stato primus71
Bravo primus71! Perché ti sai mettere in gioco senza paura.
Purtroppo la tua risposta è sbagliata, ma sappi che sei in buona compagnia. Eintein stesso era della tua stessa opinione. Ci fu una lunga diatriba durata anni tra Nilsen Bohr e Einstein.
Vedi le implicazioni concernenti al fatto che sia giusta la 2° risposta sono vastissime, ma eventualmente ne parlerò nell'altro gruppo di discussione.
Ad un certo punto Einstein scrive una frase famosa: "Dio non gioca a dadi con l'universo",
Un altro ricercatore del gruppo Bohr risponde: "Perché non la smettiamo con lo stabilire cosa Dio possa fare o non fare?"
Gli esperimenti successivi (Einstein era già morto) hanno confermato in pieno la seconda risposta. Ora non è più in discussione. Sono invece in discussione alcune derivazioni collaterali, tipo la mia affermazione sull'osservatore e l'osservato (ci sono due correnti che però si rispettano). Sulla mia stessa linea c'è fra l'altro Fabrizio Coppola (libro: Il segreto dell'universo) è un fisico mi sembra laureato alla "Normale di Pisa". Sai è un "poveraccio" anche lui sostiene con ottime argomentazioni la mia linea, esiste una versione del suo libro scaricabile gratuitamente.
Ciao a tutti.
:bye1:

Quantum Leap
17-04-2010, 09:36
Ciao Camillo e tutti,

le tue osservazioni sulla quantistica e sui rapporti fra osservatore e fenomeno fanno parte di quella corrente interpretativa che va sotto il nome di 'interpretazione di Copenaghen'. In essa converge tutta la branca che va sotto il nome di 'meccanica quantistica' la quale dà un ruolo fondamentale all'osservatore.
Tuttavia, in parallelo con 'l'interpretazione di Copenaghen' vi fu una scuola di fisici, un po' meno famosa perchè senza un equivalente di Bohr a supporto, ma non così sconosciuta che interpretò i risultati sperimentali anomali (doppia fenditura, moto dell'elettrone attorno al nucleo, entanglement...) attraverso la 'teoria quantistica dei campi'. In essa la fluttuazione osservata nella materia e la definizione dei fenomeni non è deputata all'interazione fra osservatore e osservato, ma a un 'campo di materia' (o campo quantistico). Quindi l'oggetto di studio non è la 'pallina' che fluttua, ma il campo che la fa fluttaure.

E' sempre materia quantistica, ma l'ipotesi di base allontana lo studioso da risvolti di tipo filosofico. Matematicamente è più ostica da trattare, ma è in grado di fare previsioni.
Grandi contributi al caso sono stati dati da Preparata e prima da Weinberg e altri. Oggi vi ricorre Del Giudice nella sua modellazione a domini di coerenza. Importanti lavori sono stati pubblicati recentemente dal prof.Vitiello e dal suo gruppo, su cui di certo saprà ragguagliarti (relativamente a riferimenti bibliografici più precisi) il nostro mgb2.

Sono due approcci differenti che parlano della stessa cosa.

Il mio consiglio è di continuare a parlare di fenomeni, se si scende troppo nella filosofia poi è difficile districare la matassa. Se si entra nel formalismo matematico saranno in pochi a poter capire o replicare.

-

milliwatt
17-04-2010, 09:38
grazie camillo, anche io sono stato zitto perchè ho più che altro da imparare.
in sintesi:
1)nella scienza,si fanno delle ipotesi.
2)a volte gli esperimenti ci portano a pensare che le nostre ipotesi non siano fondate, e quindi dobbiamo cambiarle o rinunciarvi.

A quello che so, (ne so come uno che guarda Quark)
c'erano tre ipotesi:
1)identità (il tuo esempio della carta)
2)azione locale (questo principio è sempre verificato quindi ce lo dobbiamo tenere
3)separabilità (comunque riesco ad isolare il sistema che voglio studiare, o posso pensare che se non lo guardo sia separato da me. Non è magia, se io "guardo" un elettrone significa che egli esplica lavoro su un trasduttore che ne rivela la presenza, quindi lo rallento)

A un certo punto gli esperimenti (non so quali) ci portarono a pensare che bisognava rinunciare a uno dei tre.La "triste scelta di Copenaghen" fu rinunciare al principio di identità. Al principio di azione locale sembra non si possa rinunciare perchè è verificato. Ultimamente c'è chi propone di rinunciare invece alla separabilità. Ossia tutto è legato in qualche modo. Questo è simile alle filosofie orientali. Da quello che hai scritto, a occhio e croce, questa ipotesi di legame tra ambiente e sistema che ne pregiudica la ripetibilità assomiglia alla rinuncia alla separabilità. Ma allora ti devi tenere l'identità! In questo caso la scelta di Primus 71 va benissimo. Ma se anche tu sostieni la scelta di Copenaghen come dici, non hai bisogno di rinunciare alla separabilità, quindi, per fortuna, questi esperimenti dovrebbero essere ripetibili a prescindere dagli osservatori, e allora sono costretto a quotare Valmax (senza offesa, eh)

Sono un po' confuso, non ho capito a cosa rinunci. Mi spieghi?

mW

PS leggo ora QL: quindi ci teniamo 1) 2) 3) ma dobbiamo considerare altri meccanismi?

Camillo
17-04-2010, 10:30
Finalmente respiro!
Ottima e competente disquisizione, sai cominciavo a demoralizzarmi!
Adesso so che anche in questo blog si può anche volare più in alto, c'è qualcuno che ti capisce.
Sono d'accordo sul mantenere più terra, terra la disquisizione per non perdere di vista il discorso.
Ti chiedo solo una cosa: tu su che linea propendi Copenaghen o altro? E' solo una curiosità. Mi puoi rispondere in privato. Ciao e grazie per comprensione e chiarezza.

Camillo
17-04-2010, 10:49
Hai ragione. Ognuno di noi ha le sue esperienze, ed in base ad esse deve scegliere a cosa rinunciare.
Se ti raccontassi ora le motivazioni della mia scelta dovrei necessariamente descrivere dei fatti realmente vissuti che la giustifichino.
Per il momento non desidero parlare di ciò, quindi ti dovresti accontentare dell'affermazione pura e semplice senza pretendere una spiegazione.
Sei disponibile?

milliwatt
17-04-2010, 11:11
altrochè, ma il problema è un altro: non ho capito a cosa rinunci.

mW

Camillo
17-04-2010, 12:04
Ora ti dico a cosa rinuncio:
1) rinuncio all'identità,
2) rinuncio all'azione locale,
3) rinucio alla separabilità
4) ma nello stesso tempo non rinuncio a rinunciare.

Non ti sto prendendo in giro ho visto che sei addentro ai discorsi filosofici, forse riesco a spiegarmi.
Considera questo fatto nel bit quantisico coesistono 4 stati contemporaneamente, sì sto proprio dicendo che una particella si può trovare in 4 punti diversi contemporanemente; quindi avrai 0001 o 1111 ... (caso mai riprendo la discussione nel gruppo tentativi di teoricizzazione da...)


Dato che hai tirato in ballo le filosofie orientali provo a dirti qualcosa in altro modo.
Supponi che l'essenza delle cose sia il "NON VOLER ESSERE" (postulato di base) e che la realtà sia un puro fatto percettivo.
Il rinunciare a determinate percezzioni corrisponde al postulato di base del "NON VOLER ESSERE"
Quindi possiamo dire che:
il rinunciare solo al punto 1) soddisfa al postulato relativamente all'identità, definiamo questo stato 011 (0=rinuncia 1=accettazione)

Analogamente se rinuncio al punto 2) avrei lo stato 101

Idem per terzo punto avrei 110.

Poi ci sono le combinazioni rinunciando a 2 a 2 ecc.

Ma il rinunciare a.. anche questo è un voler essere, qundi va introdotto il punto 4) che coesiste con gli altri ad esprime alternativamente i casi 000 o 111

Il problema vero è come fanno a coesistere i 4 stati (e varianti) contemporaneamente?
Prima di avere i bit quantistico avremmo detto che è pura speculazione ma poi...
Ho tentato di usare una "stringa" per la spiegazione, colleganndomi così leggermente alla teoria delle superstringhe non so se funziona bene come chiarimento.
Mi scuso se non sono riuscito ad essere più chiaro, ma l'argomento è piuttosto impegnativo.

mgb2
17-04-2010, 21:22
ciao,
dico anch io la mia e poi mi richiudo.
l interpretazione di cop. é stato solo il tentativo di mettere un po d ordine alla m.q. dell epoca, ma ha poco a che vedere con la realtà.
problemi di nonlocalità, osservabilità, mero calcolo statistico.
una volta qualcuno disse: la m.q. sta alla realtà cosi come le previsioni del tempo stanno al tempo.
Ormai la qft ha superato questi problemi sostituendoli coll concetto di campo.

si puo dimostrare che la m.q. è un caso particolare della qft.

Ma, cosi come viene insegnata, sembra solo un concetto semplificativo di calcoli altrimenti insormontabili.
voglio dire che il campo, inteso come ora, sembra solo la struttura soggiacente alle particelle che lo compongono.
E quindi pone al centro sempre le particelle come entità reali.

Qualcuno è andato oltre: il campo quantistico (materia + e.m.) è la realtà, le particelle sono solo il "distillato" del campo, che esiste sempre ed ovunque, anche quando non lo si osserva.

distillare=perturbare con una misura

fine o.t.
ciao

nylon
19-04-2010, 08:31
complimenti al moderatore!
Capisco che hai scritto OT, ma che cosa c'entra tutto questo discorso con l'apparato di Rossi?

Hai invece scordato di rispondere alla vecchia domanda sull'origine di quella mail di SF. A questo punto supponiamo che fosse autentica: ma eri tu il destinatario? Se e' cosi' potevi dircelo prima... grazie.

Fraccanario
13-05-2010, 12:53
Si guardi il seguente LINK (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=211#comments)

Fraccanario
06-07-2010, 09:32
Attenzione: Prossima la replica dei risultati ottenuti dalla LENR ing. Rossi da parte del fisico Dufour in Francia.



Jacques Dufour
July 3rd, 2010 at 3:43 AM (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=211&cpage=1#comment-1980)
Dear Andrea,
I am just starting a series of experiments to shed some light on the results of contacting hydrogen with some selected metals and under selected conditions (pico-chemistry). I operate with gram quantities of metals using a reliable calorimetric system. I have obtained very sizeable amounts of unexplained energy production and I am in the course of confirming and extending all that. But I think important to already send a warning to those who would like to embark in such experiements: the energy release can increase with time in an uncontrolled way (unless you shut down the experiment). So be careful!
I will have detailed results in a few months, that we can then discuss.
Warm regards.
Jacques.


Come ha detto l'ing. Rossi: "I fatti giustizieranno le chiacchiere."

milliwatt
06-07-2010, 10:23
Potresti scrivere a Focardi.
Un indirizzo email in rete lo trovi.
Non dimenticare di chiedergli il permesso di pubblicare le sue risposte sul forum.
Mi raccomando fammi sapere.
mW

nylon
07-07-2010, 08:57
Sicuramente e' meglio che scriviate direttamente a Rossi in quanto Focardi non
risponde (forse non si collega mai alla sua casella di posta elettronica?).
Gli ho scritto parecchie volte ma non ho mai avuto risposta.
Mi sembra che questa gente dorma proprio della grossa!

Per avere qualche news non ci resta da sperare in Dufour (forse riuscira' a
risvegliare qualcuno dal lungo letargo?).

milliwatt
07-07-2010, 12:42
Ciao Nylon,
sei sicuro che SF semplicemente "dorma"?
mW

nylon
09-07-2010, 15:08
sei sicuro che SF semplicemente "dorma"?


si', perche' mi dicono che ogni giorno va nel suo studio al dipartimento di fisica.

La questione FF l'ha interamente in mano Rossi (putroppo!), per cui
dobbiamo attendere che lo "sceicco della brianza" si decida a scoprie le
sue carte... cioe' solo quando avra' trovato il modo di arricchirsi !

milliwatt
12-07-2010, 10:45
ciao Nylon,
apprezzo che tu abbia cercato di scrivergli,
il fatto che dorma e non legga neppure questo forum è una possibilità.
Vi è una altra possibilità:
cioè che SF non voglia proprio più che si parli di questa cosa.
Potrebbe semplicemente avere smesso di rispondere alle emails.

Dall'altra parte abbiamo la logorrea di questa gente che annuncia questo annuncia quello.......ho capito che i fatti giustizieranno le chiacchiere, ma io son qui che stò zitto e aspetto il prototipo funzionante, se arriva benvenga... cosa devo dire ancora?
mW

ciao

nylon
12-07-2010, 12:19
ciao mW,
forse hai ragione tu su SF... non so che dire.

Quello che non capisco e' che senso ha avuto fare dichiarazioni e annunci quando l'apparato non e' ancora pronto.
Lo sara' mai? Sto benedetto filosofo/ingegnere sapra' fare i conti? Sara' in grado di portare a termine un progetto?
Sara' mai una persona onesta?

Anche a me picerebbe vedere il prototipo funzionante, ma come a suo tempo dichiaro' il Rossi stesso
dovremo attendere (forse) il prossimo anno. Aspettiamo dunque che il giustizialista delle chiacchere
ci dimostri che aveva ragione... e che non ci ha preso tutti in giro.
Io, non essendo un filosofo, resto comunque un po' scettico ... almeno finche' non vedo.

Fraccanario
12-07-2010, 12:38
Il sogno dell'energia pulita ed inesauribile dura da quando l'uomo e' sulla Terra; ora qualche mese in piu' non e' che cambi in modo drammatico le sorti dell'umanita', non e' vero?

Bene, allora, invece di fare gratuito sarcasmo su chi lavora e cerca di portare a compimento il primo reattore da 1 MW (gia' venduto!) perche' non si va a leggere gli interventi di Jaques Dufour dove dichiara di aver prodotto in laboratorio energia in modo analogo (ma non eguale) all'Ing. Rossi seppur in scala ridotta?
Questa conferma del "Metodo Rossi" e' di enorme portata e dovrebbe pesare parecchio nelle menti di chi e' scettico a priori portandolo ad una maggiore apertura di pensiero.
Quello che appare come illogico non e' detto che non avvenga, pertanto anche la LERN e' possibile.

Fraccanario
12-07-2010, 12:43
Vi è una altra possibilità:
cioè che SF non voglia proprio più che si parli di questa cosa.

A questo tipo di possibilita' il Professor Focardi ha risposto concedendo un'intervista al GR1, non ricordate?

nylon
12-07-2010, 13:11
Bene, allora, invece di fare gratuito sarcasmo su chi lavora e cerca di portare a compimento il primo reattore da 1 MW (gia' venduto!)

visto che sei cosi' bene informato: dov'e' questo reattore da 1MW?
E' possibile vederlo in funzione? Tu lo hai mai visto, caro Fraccanaso?

Il mio scetticismo non risiede nella FF (a cui credo) ma nei metodi molto discutibili di operare di certi
personaggi... e nel curriculum (poco) professionale dei medesimi.

Fraccanario
12-07-2010, 13:23
Lo scetticismo e' una cosa, il sarcasmo un'altra. L'uno e' produttivo, l'altro sterile.

E' stato fatto un annuncio da parte di un imprenditore che e' a pieno titolo, anche per il suo passato, un ricercatore. Fin qui lo scetticismo non solo e' lecito ma e' anche d'obbligo.
A seguire autorevoli accademici come il Prof. Focardi hanno scritto e rilasciato interviste sullo stesso argomento ed infine giunge da Parigi una conferma di laboratorio. Non capisco perche' ci sia da fare sarcasmo quando tutt'intorno alla LENR di Rossi compaiono conferme.

Valmax
12-07-2010, 13:34
Fraccanario, non ci siamo capiti: è una domanda semplice che richiede risposta semplice

Dove. E'. Situato. Questo. Reattore. Da. 1MW?

Un tizio, che sia un imprenditore, un ente, o un semplice appassionato, se si chiede 'vorrei tanto imparare qualcosa con una bella lezione sul posto', che fa?
Non è sarcasmo, è legittima curiosità.

Nabla
12-07-2010, 13:41
Ma state parlando di 1 MW termico o elettrico?

Fraccanario
12-07-2010, 13:48
Bene, a domanda semplice si risponde in maniera semplice: la societa' dell'Ing. Rossi il reattore da 1 MW lo sta costruendo negli USA e lo consegnera' entro il termine stabilito con l'acquirente. Questo e' quanto dichiarato dall'Ing. Rossi; non mi sembra ci sia ragione per fare sarcasmo, non e' vero?
Il titolare del brevetto ed imprenditore credo abbia tutti i motivi per lavorare in pace e consegnare il reattore che gli e' stato commissionato nei tempi stabiliti, Ovviamente l'annuncio anticipato serve a creare un po' di ....attesa, di suspence, mi sembra giustificato soprattutto perche' i reattori in seguito si dovranno vendere.

Fraccanario
12-07-2010, 13:49
Ma state parlando di 1 MW termico o elettrico?
Termico, mi sento di rispondere.

nylon
12-07-2010, 15:08
... il reattore da 1 MW lo sta costruendo negli USA e lo consegnera' entro il termine stabilito con l'acquirente. Questo e' quanto dichiarato dall'Ing. Rossi

ma allora, contrariamente a quanto hai scritto TU precedentemente, il reattore ancora non esiste... e questo non e' sarcasmo! CVD



Ovviamente l'annuncio anticipato serve a creare un po' di ....attesa, di suspence, mi sembra giustificato soprattutto perche' i reattori in seguito si dovranno vendere.interessante questa teoria della suspence: sembra la finale di miss italia.

milliwatt
12-07-2010, 15:26
A questo tipo di possibilita' il Professor Focardi ha risposto concedendo un'intervista al GR1, non ricordate?

L'osservazione è corretta, ma ti invito a cercare di scucirgli una sola parola ADESSO, e sopratutto ad avere il permesso di metterla sul forum.

mW

milliwatt
13-07-2010, 11:35
ciao mW,
Quello che non capisco e' che senso ha avuto fare dichiarazioni e annunci quando l'apparato non e' ancora pronto.


Parole sante, nylon. Se ci vai a guardare, questa discussione è iniziata proprio con questa domanda.

Io non so, ma se mi dicessero che Focardi non ne vuol più sapere di Rossi, non mi stupirei. Forse all'inizio SF era all'oscuro di certe cose, ora con la piega che stanno prendendo gli eventi...

Probabilmente in tutto questo vi può essere qualcosa di vero, ma forse lo sapremo tra molto tempo, non con queste "anticipazioni".


mW

esit3
13-07-2010, 14:14
Ma cosa vi aspettate che succeda? Conosco perfettamente lo sceicco della brianza e vi assicuro che dai suoi laboratori usciranno solo chiacchere. Avrà trovato un pollo da spennare e gli avrà rifilato uno dei suoi tubi magici che moltiplicano l' energia pretendendo fior fior di acconti milionari e rifilandogli una bella ciofeca.... Vi ricordo che parliamo di un maestro che negli anni 80-90 ha truffato la swiss bank per circa attuali 500.000.000,00 di euro con la storia della petroldragon e via dicendo e che dai suoi gassificatori uscirono solo pochi litri di combustibile utilizzabile mentre tutto il resto era catrame, ceneri, gas tossici plastica fusa ecc. che il dott. Rossi smaltì nei modi più cruenti ed impensabili a danno dell' ecosistema.

milliwatt
13-07-2010, 14:44
Petrol Dragon, il conto ai clienti (http://archiviostorico.corriere.it/1997/marzo/30/Petrol_Dragon_conto_clienti_co_0_97033015515.shtml )

Petrol Dragon, finisce l' incubo (http://archiviostorico.corriere.it/1996/maggio/26/Petrol_Dragon_finisce_incubo_co_0_96052611014.shtm l)

chissà come ha fatto ad avvicinare SF.

Nabla
13-07-2010, 15:01
Ma è veramente lo stesso Andrea Rossi dell'apparato Focardi-Rossi??

nylon
14-07-2010, 13:51
Ma è veramente lo stesso Andrea Rossi dell'apparato Focardi-Rossi??

putroppo si, e' sempre lui!

Il quadro fatto da esit3 sullo sceicco della brianza e' perfetto.
Evidentemente il Rossi e' cosi abile a vendere aria fritta da riuscire ancora ad incastrare molte persone.
La cosa piu' fastidiosa e' che nel suo penoso sito web ingandrearossi (http://ingandrearossi.com/) fa pure la vittima, dicendo
che e' stato lui il truffato! Che faccia di bronzo!

Nabla
14-07-2010, 14:15
putroppo si, e' sempre lui!

Be', non c'è che dire: sono allibito! Anche alla luce di questi...

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1989/07/26/storia-di-rifiuti-tossici-miliardi-supertruffe.html
Fatture false: due anni e 8 mesi ad Andrea Rossi (http://archiviostorico.corriere.it/1997/maggio/23/Fatture_false_due_anni_mesi_co_0_97052312933.shtml )
Andrea Rossi, gioielli e guai (http://archiviostorico.corriere.it/1996/febbraio/20/Andrea_Rossi_gioielli_guai_co_0_9602206339.shtml)
Petroldragon - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Petroldragon)
Manette bis per Andrea Rossi (http://archiviostorico.corriere.it/1995/aprile/06/Manette_bis_per_Andrea_Rossi_co_0_9504062501.shtml )
Traffico d' oro. I complici di Rossi patteggiano (http://archiviostorico.corriere.it/1998/febbraio/24/Traffico_oro_complici_Rossi_patteggiano_co_2_98022 41592.shtml)
Dai rifiuti all' oro sporco. in carcere l' inventore del " refluo petrolio " (http://archiviostorico.corriere.it/1995/marzo/29/Dai_rifiuti_all_oro_sporco_co_0_95032914322.shtml)
Petrol Dragon. Silos di veleni sequestrati nel Cuneese (http://archiviostorico.corriere.it/1996/marzo/13/Petrol_Dragon_Silos_veleni_sequestrati_co_0_960313 13857.shtml)
PETROL DRAGON: per il titolare guai in Irpinia (http://archiviostorico.corriere.it/1992/gennaio/08/PETROL_DRAGON_per_titolare_guai_co_7_9201081368.sh tml)
Lacchiarella, oasi avvelenata (http://archiviostorico.corriere.it/1995/luglio/08/Lacchiarella_oasi_avvelenata_co_0_9507083981.shtml )
accusato d' inquinare la falda il " produttore " di petrolio (http://archiviostorico.corriere.it/1994/aprile/01/accusato_inquinare_falda_produttore_petrolio_co_0_ 9404012876.shtml)
Truffa dei metalli preziosi Arresti domiciliari a Rossi (http://archiviostorico.corriere.it/1995/maggio/24/Truffa_dei_metalli_preziosi_Arresti_co_0_950524639 7.shtml)


Qualche assoluzione
Riciclaggio rifiuti tossici Assolto Andrea Rossi (http://archiviostorico.corriere.it/2004/novembre/27/Riciclaggio_rifiuti_tossici_Assolto_Andrea_co_7_04 1127020.shtml)

nylon
15-07-2010, 09:36
ho trovato alcune foto (4) del Rossi qui (http://archiviofoto.unita.it/index.php?f2=recordid&cod=13268&codset=BIO&pagina=0) .
Sono di qualche anno fa ... ma giusto per farvi vedere la sua faccia.
Se qualcuno lo incontrasse per strada gli chieda se si puo' visitare il reattore da 1MW.

milliwatt
15-07-2010, 10:45
Nylon e Nabla, ottimo lavoro!
Sarà il caso di avvisare quelli del forum di fianco?
mW

ddmaster
15-07-2010, 10:45
ragazzi però, se fate caso, la discussione si è smorzata più che altro perchè si attendevano notizie "fresche" sull'argomento.... sulla petrol dragon se n'era già discusso e già si sapeva che tipo di truffatore è Rossi.... il problema è che se tornate indietro a pagina 2 di questa discussione troverete anche le dichiarazoni di Focardi che sembra decisamente al corrente di ciò che sta facendo Rossi (vedi varie info della discussione tra cui la trasmissione radio)...

non vedo quindi perchè ora rifocalizzarsi sulle vicende giudiziarie (peraltro abbastanza datate..... non lo credo ma chissàmai che non si sia redento)....

sarebbe meglio avere notizie sull'argomento "apparato".....ma non credo che sapremo molto a breve..... sopratutto se è una truffa.

qualcuno ha poi fatto un giro a Bondeno?

Valmax
15-07-2010, 11:01
ddmaster, qui il problema è PROPRIO l'avere a che fare con un noto truffatore su larga scala e senza scrupoli. Qualunque cosa porti il suo nome dovrebbe essere da sola sottoposta prima ad un controllo dell'autorità giudiziaria, altro che fare annunci per polli.

milliwatt
15-07-2010, 11:32
ciao DDM, secondo me molta gente non aveva una idea precisa di queste cose. Basta leggere certi interventi per rendersene conto. Quindi è stato giusto pubblicare i links.
E' vero che SF fece a suo tempo una dichiarazione al GR, ma ripeto, prova adesso a scucirgli una parola e sopratutto chiedigli il permesso di pubblicarla sul forum.
Un indirizzo che ti assicuro essere funzionante lo trovi in rete.
Cosa poi sia successo tra SF e AR non lo sò.

ciao,

mW

Fraccanario
15-07-2010, 11:33
per polli.
Grazie per il "pollo".
Io mi concentrerei sulla LENR. E vedo che ci sono conferme sul metodo utilizzato da Rossi.

Fraccanario
15-07-2010, 11:37
Cosa poi sia successo tra SF e AR non lo sò.
Io credo che non sia successo proprio niente, SF non risponde di sicuro proprio perche' ci sono persone che gli chiedono in continuazione: " ma e' lo stesso Rossi? Ma e' affidabile? Ma siamo sicuri che? Ecc, ecc".
Si sara' stufato di dover parlare della persona e non di fisica......lo comprendo.

milliwatt
15-07-2010, 11:44
Io credo che non sia successo proprio niente, SF non risponde di sicuro proprio perche' ci sono persone che gli chiedono in continuazione: " ma e' lo stesso Rossi? Ma e' affidabile? Ma siamo sicuri che? Ecc, ecc".
Si sara' stufato di dover parlare della persona e non di fisica......lo comprendo.

ecco un altro che non gli ha scritto.
mW

Valmax
15-07-2010, 11:53
Grazie per il "pollo".
intendevo parlando di potenziali investitori. Chiunque, a questo stadio del 'progetto', pagasse moneta sonante per finanziare la ricerca o bubbolate simili sarebbe un pollo già ripieno e pronto per il forno.
Non intendevo affatto dare addosso a chi discute civilmente sulla possibilità esposta dallo stesso thread: 'verità o bufala?'

esit3
15-07-2010, 12:06
Ho indagato un po' e ho scoperto una cosa curiosa... A Bondeno (FE) non c' è nessun reattore nucleare, il sig Rossi ha ceduto l' attività da ormai un anno e mezzo ad altri signori che ora fanno gruppi elettrogeni ad olio vegetale, quello che trae in inganno è che hanno mantenuto lo stesso nome dell' azienda di Rossi e probabilmente lui continua a spacciarla per sua e a far credere che vi si facciano chissà quali esperimenti... Di più non so.

Valmax
15-07-2010, 12:44
Direi che basta e avanza. E bravo il nostro sig. Marchi, va!

milliwatt
15-07-2010, 12:58
chi è il sig. Marchi? l'attuale proprietario della EON?
...stavo per telefonare anche io, ma a questo punto non vorrei disturbare...:preoccupato:

ciao

mW

Valmax
15-07-2010, 13:03
lascia stare, era una battutaccia (Wanna Marchi docet!) :D

Fraccanario
15-07-2010, 17:40
Oggi:

Francesco Celani
July 14th, 2010 at 8:33 AM

Dear Eng. Andrea Rossi,
I would like to thank You for your kind consideration about our experimental activity.
* BTW, in respect to my question about excess power density using one gram of Nickel, You answered that it is 750kW (so 750kW/g) but, always if there are no problems to share your results, how much is your energy density? In other words, how many J or kWh you “gain” from 1g of Nickel?

* Moreover, your fuels are both Hydrogen and Nickel if have well understood, but can we suppose that all the Nickel participate the Ni+H reaction or only a particular isotope of Nickel make the reaction and other isotopes are useless? Do you think are there also H+H reaction?

Thanks for all your answers and the help that you are giving to this important field of Science.

Warmest Regards,
Francesco CELANI

Nabla
15-07-2010, 19:48
the Ni+H reaction or only a particular isotope of Nickel make the reaction and other isotopes are useless? Do you think are there also H+H reaction?
Ma la reazione completa, quale sarebbe?
p + Ni ---> ???
E poi, quale Ni? Ni58, Ni60, Ni61, Ni62, Ni64?

Fraccanario
15-07-2010, 20:56
Nabla, Lei e' un po' pigro. Vabbe' le posto la risposta di Rossi al Prof. Celani:

Andrea Rossi
July 14th, 2010 at 2:37 PM
Dear Prof. Celani:
1- with a charge of 1 g of Ni we consume 94 kWh of energy, considering the consume of Hydrogen and of power, and produce 750 kWh.
Margin of variance: 10% moreless. This gain is the limit above which dangerous situations begin.
2- We think that all the Ni participates to the reactions, even if some isotopes should be more efficient. Anyway, we use regular Ni, because the isotopes separation is too expensive, at least right now, and the answer 1 relates to regular Ni with the natural isotopical composition
3- I do not think we have H+H reactions: much higher energies would be necessary to produce He. We use low energies, high energies make the nucleons too energetic to build something useful. This, at least, is my opinion, which, as everything in theoretic physics, can be wrong.
Thank you for your questions,
Warmest Regards,
Andrea Rossi

Nabla
15-07-2010, 21:07
Sì, ma ad ogni modo non sono indicati i prodotti di reazione... Quindi desumo che la risposta alla mia prima domanda sia: "Non si sa ancora". Giusto?

Fraccanario
15-07-2010, 21:23
Mi sembra normale che alcuni fattori siano tenuti riservati. Tuttavia nell'esperimento compiuto da J. Dufour recentissimamente a Parigi ci sono grosse analogie con il funzionamento del reattore di Rossi tanto che lo stesso Rossi ha esclamato: "Very Good, My Friend: you are confirming the usefullness of the patent."
Pressione, temperatura, additivi/catalizzatori non e' dato conoscerli.

nylon
16-07-2010, 13:27
Mi sembra normale che alcuni fattori siano tenuti riservati.

proprio no! A me invece sembra anormale e ridicolo che qualcuno faccia questi "atti di fede" ad occhi chiusi.
La scienza non e' la religione, qui non si deve credere per fede (o per solidarieta' allo sceicco).
Qui le cose vanno mostrate e basta. Se non vedo NON ci credo!
I "fattori riservati" forse impressioneranno te ed i fautori della teoria della suspance... a me danno sono fastidio:
non e' questa la metodologia!



... tanto che lo stesso Rossi ha esclamato: "Very Good, My Friend: you are confirming the usefullness of the patent."
ah, ma allora tutto a posto: l'ha detto LUI, quindi e' vero per forza!

Fraccanario
16-07-2010, 14:50
Se non vedo NON ci credo!
Nemmeno io se non vedo non credo, riporto solo delle parziali conferme a quanto afferma Rossi. Ma, se permettete, non ho preconcetti ed il passato non mi interessa.
Se son rose.....
E spero che siano rose.

milliwatt
16-07-2010, 22:13
Ma guarda, Fraccanario, nonostante tutto sarei contento anche io se funzionasse. Basta che funzioni.
Però:
1)in campo scientifico devi dare tutte le informazioni per poter replicare il tuo esperimento
2)in campo industriale stai ben zitto fino a che non vai sul mercato col prodotto funzionante

qui non sembra si sia ne qui ne là!
non puoi fare le due cose insieme, se ci pensi.
io non sò se ho dei preconcetti, diciamo che sono rimasto scottato abbastanza volte da cose che si sviluppavano come questa.

ti dirò di più: può darsi che Focardi e Rossi abbiano lavorato insieme, e inoltre su facebook sembra che ci sia una pagina di fans di Focardi che si sarebbe organizzata dopo la conferenza di Focardi a Bologna. Forse Focardi sà veramente tutto, ha anche rilasciato l'intervista al GR, e vorrei sottolineare che all'epoca l'ho ritenuta un documento interessante. Ora non dice nulla. Come se non esistesse. Non scrive nemmeno una parola su JNP. Perchè non risponde lui su JNP? Perchè Celani poi non scrive direttamente a Focardi?!?! Si conosceranno, no? Ma sarà proprio Celani che ha scritto a JNP? mah!
che enigmi...
e comunque ripeto: c'è un indirizzo di Focardi sicuramente funzionante in rete. chiedigli degli ultimi sviluppi e il permesso di pubblicare la risposta.
ciao.

uforobot
17-07-2010, 08:03
Apparato Rossi - Focardi ?
Verita o bufala?

E' una bufala !

E' una bufala perchè si pretende di trasmutare i nuclei di nichel con protoni, usanto l'effetto catalizzante elettrolitico.
Ma per superare la barriera coulombiana tra protone e nucleo di nichel, non basta la catalisi, serve almeno un bersagliamento da 5,17 Mev.
-------------------------
Non sarebbe stata una bufala se la pretesa fosse stata di produrre deuterio facendo p+p, in questo caso il nichel avrebbe dovuto servire solo per compressare l'idrogeno mediante catalisi e quindi aumentare la sezione d'urto.
In un ambiente di vuoto e contemporaneamente idrogeno compresso sulla superficie di un target di nichel solido, quindi bersagliamento con protoni da 360 Kev.
Si!
in queste condizioni non produciamo energia ma NON sarebbe stata una bufala perchè si avrebbe prodotto deuterio che è utile per produrre tanta energia successivamente.

Ma se invece di usare stupido nichel si usasse alluminio, la compressione sarebbe più forte, senza fare le stupidate del nichel.

Quantum Leap
17-07-2010, 12:14
Ciao uforobot,
probabilmente ti sei confuso:


Apparato Rossi - Focardi ?
[...] si pretende di trasmutare i nuclei di nichel con protoni, usanto l'effetto catalizzante elettrolitico. [...]

il processo coinvolto nell'apparato Rossi - Focardi non è un processo elettrolitico.

Le energie e i fenomeni coinvolti sono giustificabili solo se inquadrati nell'ambito della elettrodinamica quantistica coerente.

-

uforobot
17-07-2010, 22:48
Quest post è completamente OT .
uforobot ti ringrazio per il consiglio ma la prossima volta postalo in una discussione in tema, così magari ne parliamo.


Ciao uforobot,
Le energie e i fenomeni coinvolti sono giustificabili solo se inquadrati nell'ambito della elettrodinamica quantistica coerente.
-
Beh...
Puodarsi che è vero che sono confuso.
La matematica dell'elettrodinamica quantistica coerente è molto difficile da capire, si dovrebbe chiedere consulenza al professor Rubbia.

Però in questo momento mi è venuta un'idea per migliorare il rendimento della cella di Cirillo.

L'idea è questa...
Anzichè fare una corrente elettrica molto intensa è distruggere l'elettrodo di tungsteno (che costa non poco); fare una corrente elettrica moderata che arroventa leggermente l'elettrodo, diciamo 700 gradi circa, quando basta per farlo diventare rosso scuro.

Tenerlo rosso scuro per 5 o 10 minuti, durante questo tempo si idrura (speriamo che non si ossida perchè altrimenti sei fregato).
Poi togli via l'acqua con una pompa e fai il vuoto, quindi bersagli i protoni che sono attaccati sulla sulla superficie del catodo.
Bersagliare con cosa ?
Con protoni da 360 Kev, vedrai che se fai cosi, il rendimento migliora.

Però c'è il problema del maledetto ossigeno, l'ossigeno non deve mai entrare in contatto con il catodo idrurato, questo significa che il contenitore deve essere
inizialmente completamente pieno d'acqua e senza aria, poi l'acqua viene tolta, quindi si può proseguire con il vuoto privo di aria e quindi privo si ossigeno.
Vedrai che se fai cosi, la cella rende un pò di più e se anche non rende niente, almeno produci deuterio che qualcosa vale.
Saluti.

Fraccanario
18-07-2010, 12:23
Ancora uno scritto di Jacques Dufour a proposito della LENR A.Rossi:

LINK (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=275)

milliwatt
18-07-2010, 22:13
Ma guarda, Fraccanario, nonostante tutto sarei contento anche io se funzionasse. Basta che funzioni.
Però:
1)in campo scientifico devi dare tutte le informazioni per poter replicare il tuo esperimento
2)in campo industriale stai ben zitto fino a che non vai sul mercato col prodotto funzionante

qui non sembra si sia ne qui ne là!
non puoi fare le due cose insieme, se ci pensi.
io non sò se ho dei preconcetti, diciamo che sono rimasto scottato abbastanza volte da cose che si sviluppavano come questa.

ti dirò di più: può darsi che Focardi e Rossi abbiano lavorato insieme, e inoltre su facebook sembra che ci sia una pagina di fans di Focardi che si sarebbe organizzata dopo la conferenza di Focardi a Bologna. Forse Focardi sà veramente tutto, ha anche rilasciato l'intervista al GR, e vorrei sottolineare che all'epoca l'ho ritenuta un documento interessante. Ora non dice nulla. Come se non esistesse. Non scrive nemmeno una parola su JNP. Perchè non risponde lui su JNP? Perchè Celani poi non scrive direttamente a Focardi?!?! Si conosceranno, no? Ma sarà proprio Celani che ha scritto a JNP? mah!
che enigmi...
e comunque ripeto: c'è un indirizzo di Focardi sicuramente funzionante in rete. chiedigli degli ultimi sviluppi e il permesso di pubblicare la risposta.
ciao.

Fraccanario
18-07-2010, 23:03
Scusa se non ti ho risposto prima.
Io la penso cosi': il passato non lo guardo. Vedo che al presente il blog di Rossi e' ben frequentato e vi si trovano articoli che implicitamente o esplicitamente confermano il lavoro di Rossi scritti da ricercatori che sono sicuro non si immischierebbero con delle ciarlatanerie qualsiasi.
Il Professor Stremmenos risulta essere docente presso la stessa universita' del Professor Focardi, quindi di sicuro e' al corrente dello stato di avanzamento del reattore di cui si parla, pertanto si sarebbe tenuto alla larga se il Prof. Focardi avesse avuto a che dire.
Non ultimo il mio pensiero va' ad essere positivo perche' l'Ing. Rossi dimostra, attraverso gli scritti che produce, di essere ben addentro alla LENR, molto piu' di parecchi laureati in fisica della materia.
Il Professor Focardi ha gia' parlato attraverso un'intervista la GR nazionale (cosa c'e' di piu' ufficiale di questo?) e di sicuro non vuol essere disturbato da persone che gli chiedono di Rossi e del reattore ad ogni dubbio che sorge.

Camillo
19-07-2010, 06:41
x fraccanario

Concordo pienamente con quanto detto sopra. Finalmente esiste un minimo di difesa dell'ing. Rossi.

Ho dato uno sguardo al tuo ultimo link. Interessante.
Vedi che si va sempre a teoricizzare su di un Neutrone virtuale o simile. Per la trattazione matematica invece, ho riserve.

Vedi ci sono due modalità di usare la matematica:
una in anticipo
una postuma.

In anticipo per esempio è la teoria della relatività generale, basata su di una formulazione matematica che cercava due sistemi di riferimento paritetici, in uno l'inerzia era in relazione alla gravità, (come campo magnetico è in relazione al campo elettrico), nel secondo sistema di riferimento la base era l'inerzia e la gravità ne era una derivata.
L'abilità di Einstein è stata quella di usare delle particolari funzioni matematiche dette "trasformate" per passare da un sistema all'altro conservando "l'invarianti" (consrevazione delle caratteristiche reciproche).
Il risultato lo portò a prevedere la curvatura della luce quando passa vicino ad una grande massa. Quando ci fu un'eclisse andarono a verificare la previsione. Esatta!


Quando si anticipa si prevedono delle cose che poi si vanno a verificare, quindi c'è dietro una intuizione.


L'uso postumo della matematica si ha quando si rileva un fenomeno inaspettato e si spiega poi con una trattazione.
Quando si spiega successivamente c'è sempre il pericolo di "arrangiare" un po'. Può andar bene, ma deve chiarire il fenomeno e fare qualche altra previsione verificabile.

Ciao, mi piace la tua positività.

Tereftalico
20-07-2010, 08:19
Francamente mi auguro che il sig. Rossi proponga qualcosa di meglio rispetto a quanto fatto nel passato e non finisca col gettare discredito e fango su un settore che di fango ne ha gia visto sin troppo.
L'ultima sua "avventura" non è stato lo smaltimento di rifiuti tossici ma l'invenzione di un rivoluzionario generatore termoelettrico con una efficienza del 20%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (espacenet — Bibliographic data (http://v3.espacenet.com/publicationDetails/biblio?DB=EPODOC&adjacent=true&locale=en_EP&FT=D&date=20020411&CC=WO&NR=0229908A1&KC=A1)).

Qualcuno si ricorda ancora di tale generatore e della sua storia in questo blog:

Re: [Vo]:Focardi and Rossi paper (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg38020.html)

(guardate il post del 2010/3/11 del signor Jones Beene).

tale avventura fini' molto male.....
Stiamo a vedere cosa verrà fuori questa volta.....

saluti

Valmax
20-07-2010, 08:42
e che vuoi che venga fuori?
Quando uno ha un talento naturale per far le bufale, mica si da alle ceramiche di capodimonte...

milliwatt
20-07-2010, 13:34
per Fraccanario: grazie per la tua risposta, di queste cose ti intendi sicuramente più di me, io spero che tu non rimanga deluso.

mW

wings
19-01-2011, 13:14
Bufala?

Journal of Nuclear Physics (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/)

Blade Runner
29-01-2011, 21:57
Scusate, faccio una domanda squisitamente tecnica:
ho letto che dopo gli esperimenti viene trovata una certa quantità di RAME come prodotto della reazione.
Ora vorrei sapere: c'è qualcuno che sa se sono state fatte delle misurazioni per capire di che tipo di isotopo Rame si tratta?
Grazie!

zorto
29-01-2011, 23:10
a quanto e' dato di sapere, per ora le misurazioni le hanno fatte solo loro, e quindi, per quanto gli si possa voler bene, non possono essere prese come oro (o rame) colato. cito da qui (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=62):

Two different samples of material used in the experiments labelled in table 1as method A (288 kWh produced) and method B (4774 kWh produced) were analysed at Padova University SIMS. In the long period sample, the mass analysis showed the presence of three peaks in the mass region 63-65 a.m.u. which correspond respectively to Cu63, elements (Ni64 and Zn65) deriving from Cu64 decay and Cu65.

These allowed us the determination of the ratio Cu63/Cu65=1,6 different from the value (2,24) relative to the copper isotopic natural composition. The Zn64 derives from the β‾ Cu64 decay: as it.s shown in Table 3, formation of Cu64 requires the existence of Ni63 which, absent in natural Ni composition, must have been in precedence produced starting by more light nickel isotopes. More details on this analysis will be given in a successive paper [8].

[8] A. Carnera, S. Focardi, A. Rossi, to be published on Arxiv.

nella domanda di brevetto c'e' un grafico della composizione atomica della polvere dopo l'operativita', fatta al SEM del dipartimento di fisica di bologna, ma non da' informazioni sugli isotopi.

Vettore
30-01-2011, 08:26
- Rossi ha scritto su JONP che nel reattore non viene utilizzato nichel Raney;

- la famosa centrale da 1Mw sarà pronta verso Ottobre, ma i reattori non verranno venduti a privati prima di un paio di anni (per questioni di autorizzazioni relative alla sicrezza). Sembrerebbe comunque che Defkalion farà una presentazione pubblica tra qualche settimana.

- ho letto su Internet che Francesco Celani parlerà del test di Bologna in diretta su Rai Uno lunedì 31 gennaio alle 8,30.

francescoG1
30-01-2011, 11:07
- la famosa centrale da 1Mw sarà pronta verso Ottobre, ma i reattori non verranno venduti a privati prima di un paio di anni (per questioni di autorizzazioni relative alla sicrezza). Sembrerebbe comunque che Defkalion farà una presentazione pubblica tra qualche settimana.



quindi l'aquirente chi sarà l'enel (in italia)???? scusa l'ignoranza chi sarebbe Defkalion???

zintolo
30-01-2011, 12:28
Defkalion Energy Group.
http://lenr-canr.org/acrobat/MacyMspecificso.pdf

Blade Runner
30-01-2011, 17:41
Ma come si fa a postulare una qualunque teoria fisica, se non si conosce con esattezza:
1 - i materiali iniziali (intendo numero atomico del nichel usato, possibili materiali terzi, ecc)
2 - materiali finali (intendo eventuali isotopi di rame ed altri metalli, per capire con esattezza la trasmutazione)
3 - quantità di energia fornita al sistema ?

credo che per formulare delle teoria, si debba assolutamente prima avere questi dati.
Chi ha la possibilità di fare esperimenti con questi materiali, dovrebbe (se non è troppo complicato) fornire delle risposte.

Elisabetta Meli
30-01-2011, 19:02
Scusate SGF e Vettore:


probabilmente ha usato qualche altra tecnica per disperdere il nichel in un ampia superficie (non superficie attiva) ma superficie fisica della matrice in modo da avere una buona dissipazione termica e evitare fenomeni di surriscaldamento del materiale attivo.

Traggo da 22 passi.... l'intervista di Rossi:
" Io non faccio elettrolisi, non uso né platino né palladio, e uso temperature che arrivano a fondere il Nickel "

Per il Raney, non ricordo dove ma ho letto che usa l'isotopo standard del Nickel e non il raney, l'isotopo anomalo è quello del Rame ottenuto dalla reazione.
Ricordio inoltre di avere letto che c'è un catalizzatore non meglio specificato.
Per il vuoto credo usi la pompa peristaltica.
Credo che a quel punto salti di conseguenza la termocoppia NTC pt100 / pt1000.

Blade Runner
30-01-2011, 20:21
Chi vuole postulare una teoria? A chi ti riferisci
saluti


beh, credo che quasi tutti qui dentro tentino di dare una risposta alla domanda:
"come funziona?"

:-)

22passi
30-01-2011, 20:50
ho letto su Internet che Francesco Celani parlerà del test di Bologna in diretta su Rai Uno lunedì 31 gennaio alle 8,30.

Grazie 1000, non me lo perdo! E ne ho dato notizia anche sul mio blog.



Traggo da 22 passi.... l'intervista di Rossi:
" Io non faccio elettrolisi, non uso né platino né palladio, e uso temperature che arrivano a fondere il Nickel "

Notiziona! Ho saputo poco fa che hanno tradotto la mia intervista a Rossi in inglese ed esce tra una decina di ore sul New Energy Times... che soddisfazione! :spettacolo:

Zedemel
30-01-2011, 21:13
- Rossi ha scritto su JONP che nel reattore non viene utilizzato nichel Raney;

- la famosa centrale da 1Mw sarà pronta verso Ottobre, ma i reattori non verranno venduti a privati prima di un paio di anni (per questioni di autorizzazioni relative alla sicrezza). Sembrerebbe comunque che Defkalion farà una presentazione pubblica tra qualche settimana.

- ho letto su Internet che Francesco Celani parlerà del test di Bologna in diretta su Rai Uno lunedì 31 gennaio alle 8,30.

la cosa si fa seria... in fondo c'è da aspettare solo 6 mesi.

taote79
30-01-2011, 21:40
- ho letto su Internet che Francesco Celani parlerà del test di Bologna in diretta su Rai Uno lunedì 31 gennaio alle 8,30.

Sarebbe quindi una intervista in diretta al tg1 o comunque una sua rubrica, guardando la programmazione di quell'ora

Ottimo! Peccato non lo mandino alle 8:30 .....della sera:rolleyes:

22passi
31-01-2011, 07:05
Sarebbe quindi una intervista in diretta al tg1 o comunque una sua rubrica, guardando la programmazione di quell'ora

Ottimo! Peccato non lo mandino alle 8:30 .....della sera:rolleyes:

I presentatori di Uno Mattina hanno appena annunciato che alle 8.45 si parlerà di fusione fredda con Francesco Celani dell'INFN di Frascati e Fulvio Frisone (!) del Dipartimento di Fisica dell'Università di Catania. Che sdoganamento!!!

Stiamo a vedere che cosa diranno...

Blade Runner
31-01-2011, 07:15
Mi sono arrogato il diritto di correggerti affettuosamente :beer:


ma certo, ci mancherebbe! :)

Galileo
31-01-2011, 08:00
Incredibile, a UnoMattina hanno praticamente detto che si ci sono buone prospettive, che l'esperimento di fusione ora è sempre riproducibile ma che a breve... ...be allora che cosa abbiamo "visto" il 14 gennaio?

22passi
31-01-2011, 08:06
Visto ora RAI 1! Che delusione, che cocuzzata!

La notizia era calda proprio per via dell'esperimento di Bologna del 14... e lo hanno liquidato in due parole!

D'accordissimo che l'apparato Rossi-Focardi non utilizza quella fusione a bassa energia su cui lavorano Arata, Celani, Frisone ecc., ma forse valeva la pena parlare dell'esperimento del 14 gennaio invece di darci "notizie" che possono suonare nuove e interessanti solo per la casalinga di Voghera!

Celani: che delusione!!!

Galileo
31-01-2011, 08:06
Io credevo di sentirmi dire che pure Celani, intervistato, avesse un proto funzionante da tempo in grado di erogare energie con rapporti 2/1 o 5/1.. 10/1 ...100/1 insomma fate voi ma funzionante. Speravo che fosse più impavido... evidentemente sono troppo ottimista e lontano da questi tempi di sviluppo scientifici...

eroyka
31-01-2011, 08:15
Ciao,
ho seguito anche io. Celani purtroppo non è un grandissimo parlatore (al di la dei report scientifici) e comunque in quelle situazioni dove hai 2 minuti e vorresti dire un mondo la pressione è tale che alla fine capita che non riesci a dire nulla.

Certo... sarebbe stato meglio chiarire un minimo la situazione... ma mi sembra non ci sia molto riusciti...
Da una parte è bene che comunque se ne parli un po, chi ha un minimo di capacità poi arriva su internet e scopre molto di più. Dall'altra per le persone comuni rimane una chimera... fino a che si troverà lo scaldabagno a FF in casa ;)

Bye!
Roy

Galileo
31-01-2011, 08:25
Speravo che in questa epoca dove tutti trascinano i massi con le corde sul nudo terreno ci fosse stato l'impavido che mostrasse al mondo la ruota che gira, esultante ed eccitato intuendone le potenzialità per divulgarle al mondo. Cosa volete che importi il nome, Fusione fredda, LENR, chiamatela come volete, se è vero l'esperimento di Bologna abbiamo un generatore che non usa combustibili fossili, non emette radiazioni nocive, non inquina che vuoi di piu?

archinauta
31-01-2011, 11:33
Fusione nucleare a freddo: la scoperta? – Reset Radio (http://www.resetradio.net/interviste/ambiente/fusione-nucleare-a-freddo/)

ElettroRik
31-01-2011, 17:55
- ho letto su Internet che Francesco Celani parlerà del test di Bologna in diretta su Rai Uno lunedì 31 gennaio alle 8,30.

Che trasmissione era? Me lo sono perso.

22passi
31-01-2011, 19:30
Fusione nucleare a freddo: la scoperta? – Reset Radio (http://www.resetradio.net/interviste/ambiente/fusione-nucleare-a-freddo/)

Grande Focardi! Che rivincita su tutti gli scienziatoni che ridevano sulla fusione fredda!
E grande Rossi, perché Focardi ha ribadito che è stato l'ingegnere ha mettere idea e soldi, mentre lui "ha collaborato".
Ma ruoli a parte. Stavolta mi sa che ci siamo sul serio!!!


Che trasmissione era? Me lo sono perso.

Ho scritto un piccolo resoconto al riguardo:
Ventidue passi d'amore e dintorni : Fusione fredda: ortodossia e rivoluzione (http://22passi.blogspot.com/2011/01/fusione-fredda-ortodossia-e-rivoluzione.html)

venebol
01-02-2011, 07:44
Io mi auguro che questa rivoluzione sia presto vicina, seguo con attenzione tutte le notizie..e spero di poter presto usufruirne!
non sono esperto ma mi piacerebbe poter provare a replicare il generatore trovando opportuni schemi e spiegazioni!

Per Eroyca, venerdì mi è arrivato il libro, sabato mattina l'ho letto per la seconda volta.. non vedo l'ora di poter partecipare all'azionariato popolare.

Cordiali Saluti a tutti Stefano

Elisabetta Meli
01-02-2011, 08:25
Se, premetto ancora se ( occorre cautela ), il trasmutatore in questione funzionasse, e se da nessuna parte si vuole minimamente accennare a questa rivoluzionaria scoperta scientifica, le ipotesi a mio parere possono essere solo due.
- E' in atto un marasma da parte di tutti gli interessi economico-finanziari-politici prendendo tempo ed informandosi su quale possa essere il punto nevralgico da attaccare per dichiarare normativamente insicuro-pericoloso un processo di cui ancora nessuno ha chiaramente una spiegazione scientifica che avvalori tale eccesso di energia, per cui aprioristicamente da studiare approfonditamente nei minimi dettagli fino ad una spiegazione soddisfacente che venga accettata dalla comunità scientifica. ( e questo sarebbe un modo per insabbiare tutto il progetto )
- Si stà studiando un metodo atto ad imporre una tassazione su tali trasmutatori, per contenere le inevitabili perdite di controllo sul margine delle accise energetiche da parte dello stato e salvaguardare le infrastrutture energetiche attualmente in essere ( chiamiamolo un conto energia invertito).

In ogni caso, ritengo che grazie alla rete ed alle capacità e conoscenze diffuse, se tali piani venissero perpetrati, previo consenso di Rossi e Focardi, si possa imporre una sorta di energia Open Source, una WikiEnergia. ( mi ricorda tanto i tempi del proibizionismo americano in cui le distillerie casalinghe erano di moda ).
Per cui, proporrei di andare avanti in ogni caso con un progetto, passatemi il termine,
WikiCatalyzer.
Questo per la salvaguardia comune da qualsiasi potere forte.

archinauta
01-02-2011, 08:45
Non so se questa discussione è quella adatta, visto che si mischiano prove sperimentali (peraltro con scarse probabilità di successo, visto che gli stessi Rossi e Focardi ci sarebbero arrivati dopo decenni di prove) a teorie complottistiche e contro-complottistiche.

Vorrei però far notare come iniziano ad esserci diverse discordanze nelle informazioni che emergono.

Alle domande dirette Rossi ha risposto più volte che il motivo della riservatezza è che gli investitori nella ricerca vogliono avere un ritorno economico, mentre Focardi sostiene che l'unico investitore è stato Rossi.

Leggo inoltre un articolo nel quale si sostiene che la ricerca abbia ricevuto fondi pubblici.

Ci sono poi altri passaggi piuttosto strani, come l'assenza di raggi gamma in quantità rilevante, la negazione di alcune misurazioni, la perdita di dati delle misurazioni.

Per avere un punto di vista vi suggerisco questo Deliri in salsa bolognese (http://peppe-liberti.blogspot.com/2011/01/deliri-in-salsa-bolognese.html) con tutti i link ad esso collegati.

La mia posizione al riguardo rimane sempre nel campo dello scettico, sia pure con un certo grado di possibilismo.

E' chiaro però che l'attesa al momento porta esclusivamente effetti deleteri nel campo degli investimenti nel ramo delle altre energie sostenibili. Cosa del tutto deprecabile.

archinauta
01-02-2011, 11:12
...
Archinauta, la risposta sta nelle parole di Focardi nell'intervista di radio reset.
Soldi esclusivamente di rossi...niente soldi pubblici.
Sono il primo io a non aspettarmi grandi cose... ma grazie lo stesso per l'incoraggiamento...ho un vecchio ferro di cavallo.
...

La conferenza stampa del signor Rossi - Science Backstage (http://sciencebackstage.blogosfere.it/2011/01/la-conferenza-stampa-del-signor-rossi.html)

in particolare "Il suo progetto, in effetti, vede la partecipazione pubblica (Università, INFN) e quindi ne prende i vantaggi (fondi pubblici)"

Non so a cosa si riferisce, ma evidentemente ci sono 2 campane e non ho dati per sapere chi ha ragione.

Per l'esperimento comunque in bocca al lupo. :-)

Ho anche trovato questo:
Siena scopre l' energia pulita Fusione fredda all' italiana? (http://archiviostorico.corriere.it/1994/febbraio/19/Siena_scopre_energia_pulita_Fusione_co_0_940219114 63.shtml)

Sembra scritto dopo il 25 Gennaio, ma in realtà è scritto nel 1994. non significa niente evidentemente... ma sono passati 16 anni per dimostrare una cosa che allora sembrava affidabile e riproducibile. Un po tanti a mio modo di vedere.

Elisabetta Meli
01-02-2011, 12:25
Chiedo umilmente scusa, ma credo che il flame sia stato da me instaurato e non era minimamente nel mio intento.
Volevo semplicemente esporre un punto di vista strettamente personale nel quale intento da una parte vi era il presupposto per uno stimolo ad andare avanti con la sperimentazione magari dedicando uno spazio apposito per chi può spendere tempo ed idee in tal senso, e dall'altra una presa di coscienza che, come da mia premessa SE, avrebbe sicuramente delle ripercussioni sociali economiche e potitiche inimmaginabili, per cui occorre cautela da una parte ma nel contempo una salvaguardia per tutto il pianeta.
Mi dispiace che si trascenda in faziosità contrapposte che allo stato attuale non portano alcun contributo, ma constato che anche nel piccolo esistono degli interessi di parte rivolti più che altro alla denigrazione e non tanto alla propositività di intenti che ritengo essere comuni.

La responsabilità è solo loro, infatti i relativi messaggi sono stati rimossi. Si diffida chiunque a proseguire la polemica. Bisogna rimanere in tema e usare toni di civile confronto. Chi tenterà di riprendere a violare il regolamento del forum, oltre a vedersi eliminato il messaggio (quindi è inutile scriverlo) si vedrà appioppata una sanzione.

francescoG1
01-02-2011, 17:25
stavo pensando e se le nanoparticelle sono rivestite di un materiale ceramico (come hanno fatto Arata e poi Celani..) o simile per evitare la riaggregazione sopratuttto all'aumentare della temperatura aiuta anche a esaltare l'effetto "pompa aspirante" (come spiegato da Del Giudice) ;possibile??? o non è strettamente necessario???

Blade Runner
01-02-2011, 21:34
Scusate, ho appena letto questa cosa in rete:

"La prima centrale da 1MW dovrebbe essere funzionante, così annuncia Rossi, alla fine della prossima estate negli Stati Uniti."

NEGLI STATI UNITI ???????

metto link della pagina:
Tra fusione, fissione e leggende. Risposta ad un lettore. (http://www.movisol.org/11news016.htm)

Fraccanario
01-02-2011, 22:07
La centrale da 1MW termico, come piu' volte detto dall'Ing. Rossi, e' in costruzione negli USA per un committente USA e produrra' acqua calda.
Essa sara' costituita da n moduli come quello del test del 14-01-2011 collegati in parallelo.
Presumibilmente entrera' in funzione nel prossimo ottobre.

miglietto
02-02-2011, 10:39
Consulto regolarmente i commenti postati su questo JONP di Rossi http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=360 (http://www.energeticambiente.it//http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=360) ma piu' leggo e piu' mi convinco che con tutte le risposte farcite di probably, will e cocluse con quello strano "warm regards" ci stia prendendo tutti per il naso.
P.S. E' solo una mia sensazione molto personale.

Fraccanario
02-02-2011, 16:37
Su un altro forum scontro tra titani, il Prof. Franchini ed il Prof. Levi a confronto sul test avvenuto il 14-01-2011 a Bologna.

LINK (http://www.queryonline.it/2011/02/02/il-ritorno-della-fusione-fredda-ci-risponde-levi/)

Lo scontro e' al calor bianco, nulla di meglio per investigare il fenomeno.

22passi
02-02-2011, 22:47
Vi segnalo la discussione in corso su Query on line... la rivista del CICAP!!
Il ritorno della fusione fredda: ci risponde Levi (http://www.queryonline.it/2011/02/02/il-ritorno-della-fusione-fredda-ci-risponde-levi/)

Rispetto alla confusione (per non dire putt**aio) generata dall'esperimento del 14 ribadisco che:
- non mi pare nessuno metta in discussione la potenza generata dalla macchina (Levi è stato in gamba a escogitare la misura più semplice e diretta possibile)
- a non funzionare è stata solo l'ipotesi di Focardi (Ni -> Cu59 -> Cu58) infatti non c'erano gamma (necessari in caso di decadimento del Cu69 in Cu58)
- in altre parole gli stessi ricercatori bolognesi (a riprova della serietà dell'operazione) hanno sperimentalmente verificato che l'unica ipotesi che Focardi e Rossi (ma soprattutto Focardi) avevano presentato per spiegare perché e percome funzionasse il reattore non è valida

Ora restano due ipotesi...

1) siamo di fronte a un imbroglio, anzi, visto che è entrato in campo il CICAP, Rossi è un illusionista ipnotizzatore e tutti i ricercatori che hanno collaborato con Focardi al progetto sono vittima di una suggestione collettiva...

2) la macchina funziona, ma ancora non c'è un modello fisico capace di darne ragione... ergo, chi lo scopre potrebbe pure beccarsi un Nobel! :winner_first_h4h:

greeenmind
02-02-2011, 23:45
non le manda certo a dire Levi,nei commenti e fa bene, a mettere in chiearo che ven venga uno scetticismo "aperto" , da evitare ( e credo che ne avrà affrontati abbastanza in questi giorni ) commentini e posizioni preconcette.

22passi
03-02-2011, 00:06
non le manda certo a dire Levi,nei commenti e fa bene, a mettere in chiearo che ven venga uno scetticismo "aperto" , da evitare ( e credo che ne avrà affrontati abbastanza in questi giorni ) commentini e posizioni preconcette.

Levi non ha nessuna intenzione di entrare in quelle polemiche. Quella lettera di risposta era doveroso scriverla, dopodiché ha solo voglia di continuare a fare esperimenti con l'E-Cat il prima possibile insieme a parecchi altri ricercatori, un bel pool misto tra fisici e chimici! :spettacolo:

Ed è curioso quanto me di vedere cosa diranno i vari Franchini e Oca Sapiens e CICAPiani vari, il giorno che la prima unità da 1 MW entrerà in funzione... diranno che è un UFO probabilmente! :cry:
E usciranno di scena zitti zitti... invisibili come fantasmi.

In bocca al lupo a tutti i ricercatori dell'Università di Bologna che parteciperanno agli esperimenti sull'E-Cat... prossimamente anche su questi schermi. :bye1:

zorto
03-02-2011, 00:43
.. ma ancora non c'è un modello fisico capace di darne ragione... ergo, chi lo scopre potrebbe pure beccarsi un Nobel!

Daniele, assolutamente fuor di polemica eh? ma, hai letto il libro di eroyka? e quello di roberto germano? vagamente patriottici, ma comunque miniere di info storiche.

sono tra quelli che vuole tanto bene a Levi, ma anche Levi deve capire che finora e' stato uno di quelli che non ha ascoltato, letto, curiosato... credo sia il primo ad ammettere che tre anni fa avrebbe riso di fronte al rapporto 41, eppure e' un buono studio, con l'unico difetto di non rilevare neutroni dove avrebbero dovuto esserci... c'e' gia' tanto in giro da leggere e curiosare. Magari quello da nobel e' gia' morto.

amir
03-02-2011, 00:52
...
...Levi è stato in gamba a escogitare la misura più semplice e diretta possibile...

Non sono d' accordo su questa affermazione per diversi motivi.
-il sistema utilizzato dal Prof. Levi fa uso di una sonda per determinare il titolo di vapore la quale sonda secondo la scheda tecnica nell' arco di misura (temp. circa 100 °C, umidità relativa circa 100%) di interesse può avere un errore del 3,5%; un errore dell' 1% nella determinazione del titolo di vapore genera un' errore del 75% nella determinazione dell' energia necessaria a portare il fluido in uscita dal "reattore" a quella temperatura (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg41849.html);
-il fatto di scaricare il "vapore" in un condotto non ne permette l' analisi qualitativa. Ovvero non permette di escludere la presenza nel fluido in uscita dal reattore di azoto e/o CO2, che sarebbero i residui di una (eventuale, ma non esclusa con certezza: http://www.queryonline.it/2011/02/02/il-ritorno-della-fusione-fredda-ci-risponde-levi/: "...Facendo funzionare il reattore in Dipartimento per abbastanza tempo (>10-15h) potremo escludere ... qualunque fonte chimica...") combustione, per esempio di alcool;
-ugualmente scaricare il "vapore" in un condotto non permette la misura quantitativa; sempre nell' ipotesi (non esclusa con certezza, vedi sopra) di combustione; ancora nel caso dell' alcool si formerebbe acqua, che se andrebbe via per lo scarico;
- la non esclusa con certezza presenza di CO2 dalla eventuale combustione, e di azoto dall' eventuale aria di combustione (il Prof: Levi non riporta di aver ispezionato il "reattore" alla ricerca di possibili vie di entrata per l' aria atmosferica), potrebbe alterare in maniera non conosciuta le letture della sonda;
-la sonda utilizzata (secondo la scheda tecnica) è adatta a misurare l' umidità relativa dell' aria; nessuna indicazione sulla adattabilità a misurare l' umidità di miscele di gas diverse dall' aria, o il titolo di vapore ... (http://it.wikipedia.org/wiki/Titolo_di_vapore: "Il titolo di vapore è la percentuale in massa di vapore in una miscela liquido-vapore"

Il sistema più semplice e diretto possibile a mio parere sarebbe stato di condensare il "vapore" in uno scambiatore passante in un serbatoio di grande volume; misurare con un termometro (semplice, diretto, inalterabile) la temperatura del liquido di raffreddamento nel serbatoio all' inizio e alla fine della prova; raccogliere il condensato, misurarne la temperatura e pesarlo.
Meglio ancora, rimandare in circolo il condensato, opportunamente raffreddato.
Partire con una quantità certa (misurata in un serbatoio graduato, posto all' altezza necessaria, invece che con una pompa da calibrare e regolare), finire con una quantità certa di un qualcosa che si sappia cos'è, invece di mandare tutto quanto giù per un tubo.

amir

SGF
03-02-2011, 03:56
Evidentemente hai tralasciato un po di dati e altre info.. :)

l'acqua bolle a 100 C° al livello del mare...
Non so Bologna a quanti metri sia dal livello del mare ma sicuramente non è sotto.
la temperatura del vapore in uscita era a 102 C°, quindi se contiamo i 2 gradi in più e la minor pressione atmosferica risulta lievemente surriscaldato.
Poi i signori presenti alla dimostrazione dicono "vapore asciutto" non laminato e non bagnato.

Ora mi dirai; ma l'acqua non era pura aveva qualche ppm di calcare disciolto e ne aumenta il punto ebollizione del quasi 0% che agiunto al cloro alla co2 all'azoto disciolto nell'acqua avendo minor calore latente ne falsano un altro quasi 0%, il che ci da (quasi 0 + quasi 0)= quasi zero^2...... e sù non dire cosi'.

Dell'alcol non dico niente, sarebbe troppo

Il sistema più semplice e diretto possibile a mio parere sarebbe stato di condensare il "vapore" in uno scambiatore passante in un serbatoio di grande volume; misurare con un termometro (semplice, diretto, inalterabile) la temperatura del liquido di raffreddamento nel serbatoio all' inizio e alla fine della prova; raccogliere il condensato, misurarne la temperatura e pesarlo.
Meglio ancora, rimandare in circolo il condensato, opportunamente raffreddato.
Partire con una quantità certa (misurata in un serbatoio graduato, posto all' altezza necessaria, invece che con una pompa da calibrare e regolare), finire con una quantità certa di un qualcosa che si sappia cos'è, invece di mandare tutto quanto giù per un tubo.
13 litri di acqua trasformati in vapore asciutto...sapendo la temperatura di ingresso dell'acqua...punto e basta.
A cosa ti serve condensare ricircolare rimisurare il flusso...non esiste sopratutto con quell'efficienza, riflettici un po'...
E non dimentichiamoci, chi a fatto le misure non erano proprio gli ultimi della classe.

saluti

miglietto
03-02-2011, 06:16
1) siamo di fronte a un imbroglio, anzi, visto che è entrato in campo il CICAP, Rossi è un illusionista ipnotizzatore e tutti i ricercatori che hanno collaborato con Focardi al progetto sono vittima di una suggestione collettiva...

2) la macchina funziona, ma ancora non c'è un modello fisico capace di darne ragione... ergo, chi lo scopre potrebbe pure beccarsi un Nobel! :winner_first_h4h:

Personalmente il Nobel lo dare anche al primo che riesce a sgamare il trucco (sempre SE vale l'ipotesi 1) :clapping:

Galileo
03-02-2011, 07:37
Il bello è che di fronte ad una scatola che ha una produzione di energia 10/1...o più non servono neanche i conti!
Metti una resistenza, della stessa potenza di quella che alimenti nella scatola, in un recipiente vicino riempito e alimentato con la stessa quantità di h2o che mandi nella scatola ed il gioco è fatto, poi "misuri" con il buon vecchio OCCHIO... e ci scommetti che con quei rapporti vedi subito se funziona? .

..e citando da Murphy la legge di Booker : "val più un grammo di appllicazione che una tonnellata di astrazione!"

miglietto
03-02-2011, 07:45
Il bello è che di fronte ad una scatola che ha una produzione di energia 10/1...o più non servono neanche i conti!
Metti una resistenza, della stessa potenza di quella che alimenti nella scatola, in un recipiente vicino riempito e alimentato con la stessa quantità di h2o che mandi nella scatola ed il gioco è fatto, poi "misuri" con il buon vecchio OCCHIO... e ci scommetti che con quei rapporti vedi subito se funziona? .

..e citando da Murphy la legge di Booker : "val più un grammo di appllicazione che una tonnellata di astrazione!"

Mi era venuto in mente anche a me che nel salsicciotto impacchettato con il domopack non ci fosse altro che il cuore di una vaporella :)

endymion70
03-02-2011, 07:54
13 litri di acqua trasformati in vapore asciutto...sapendo la temperatura di ingresso dell'acqua...punto e basta.
A cosa ti serve condensare ricircolare rimisurare il flusso...non esiste sopratutto con quell'efficienza, riflettici un po'...
E non dimentichiamoci, chi a fatto le misure non erano proprio gli ultimi della classe.

saluti

Era così difficile aumentare la portata dell'acqua sullo scambiatore e conseguentemente farla rimanere liquida? Le misure sarebbero state meno equivocabili. O forse era proprio quello che si voleva?

mannadillo
03-02-2011, 08:58
miglietto Mi era venuto in mente anche a me che nel salsicciotto impacchettato con il domopack non ci fosse altro che il cuore di una vaporella :)

Nel senso che sono i migliori pensieri che ti vengono ...bolliti ? :spettacolo:

dreamtech
03-02-2011, 10:10
Che motivo avrebbe Focardi di esporsi al pubblico ludibrio? Uno stimato professore ormai in pensione che ha dedicato una vita allo studio, improvvisamente viene colto da una strana forma di autolesionismo?
E Levi? E tutti gli altri fisici del dipartimento di Bologna?
Potrei avere qualche sospetto su Rossi se mi attenessi a quello che si dice e non si dice su di lui.
Su queste questioni poi si parla dall'89. Celani, Preparata, Arata, Piantelli hanno studiato e dimostrato tanto.
Qualcosa di non spiegabile con le conoscenze attuali ESISTE!!!

Perchè tutte le grandi menti che disquisiscono con iperboliche teorie per dimostrare che è un imbroglio, non costruiscono una black box con le stesse caratteristiche?

In fondo basta poco. Preparano una scatola alla quale viene fornita una certa quantità di energia e ne eroga dieci volte di piu a partità di condizioni al contorno. Fatto questo si dimostra a tutti che è possibile l'imbroglio.

Se non si riesce a fare questo, bisognerebbe avere l'umiltà di cercare di capire con un atteggiamento positivo e di incoraggiamento.

Galileo è stato condannato dalla santa inquisizione. Copernico eretico ecc.

La storia della scienza è segnata da eventi di discontinuità con la dottrina ufficiale che hanno prodotto enormi balzi in avanti nel progresso scientifico. E' necessario che ci sia qualcuno che ogni tanto esce fuori dal gregge alla ricerca di nuovi pascoli.
Solo così tutte le altre pecore potranno sopravvivere.

Apprezzo molto l'entusiasmo di tutti quelli che si stanno cimentando nella riproduzione di quanto descritto. Mi piace l'idea di una energia Open Source. Credo nelle potenzialità della rete e credo che la creatività, l'intelligenza e l'ottimismo prevarrà sui "pastori dal bastone facile" che cercano ostinatamente di riportare le pecore nel gregge.

Propongo di attivare un sistema per dare delle donazioni utili alla realizzazione della wiki-energia e ... in bocca al lupo!!!

amir
03-02-2011, 10:53
...l'acqua bolle a 100 C° al livello del mare...
Volendo stare appresso ai decimi di grado, va tenuto conto anche della pressione atmosferica.


...la temperatura del vapore in uscita era a 102 C°...
La temperatura di uscita del "vapore" era di 101,6 +/0,1 °C (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/files/Levi,%20Bianchini%20and%20Villa%20Reports.pdf, pag. 4);
(metodo e strumento di rilevazione della temperatura non sono descritti, potrebbe ben trattarsi della famosa sonda (HD37AB1347 Indoor Air Quality Monitor (http://www.deltaohm.com/ver2010/it/st_airQ.php?str=HD37AB1347)) se essa sonda non avesse, nel range di valori di interesse, una accuratezza di misura in temperatura di +/- 0,3 °C; in questo caso la temperatura avrebbe potuto essere 101,3 °C... Ma non sono i pochi decimi di grado in più o in meno a fare la differenza.


...Poi i signori presenti alla dimostrazione dicono "vapore asciutto"...
Un punto per me da chiarire è proprio questo:
il link che ho allegato più sopra non funziona, riporto qui parte del post del Sig. Heffner su Vortex-1:

From:

http://en.wikipedia.org/wiki/Water_(properties)
Heat capacity - Wikipedia, the free encyclopedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Specific_heat_capacity)
Properties of water - Wikipedia, the free encyclopedia (http://en.wikipedia.org/wiki/H2o)
Density of Steam (http://hypertextbook.com/facts/2007/DmitriyGekhman.shtml)


The following approximate values for water can be used from the above refs:
Liquid Density: 1000 kg/m^3 = 1 gm/cm^3
Heat of vaporization: 40.6 kJ/mol = 2260 J/gm
Heat capacity: 4.2 J/(gm K)
Molar mass: 18 gm/mol
Density of steam at 100 C and 760 torr: 0.6 kg/m^3 = 0.0006 gm/cm^3

Now to examine the importance of mass flow vs volume flow measurements for the steam.

If x is the liquid portion by volume, then x/((x+(1-x)*0.0006)) is the portion by mass. This gives the following table:

Liquid Liquid Gas
Portion Portion Portion
by Volume by Mass by Mass
--------- ------- -----------
0.000 0.0000 100.00
0.001 0.6252 0.3747
0.002 0.7695 0.2304
0.003 0.8337 0.1662
0.004 0.8700 0.1299
0.005 0.8933 0.1066
0.006 0.9095 0.0904
0.007 0.9215 0.0784
0.008 0.9307 0.0692
0.009 0.9380 0.0619
0.010 0.9439 0.0560
0.011 0.9488 0.0511
0.012 0.9529 0.0470
0.013 0.9564 0.0435
0.014 0.9594 0.0405

We can thus see from this table that if 1 percent by volume of the steam is entrained water micro-droplets ... that only 5.6 percent of the heat of vaporization is required to produce that mixture. (editato per ridurre gli interlinea)

Sostituiamo la parola "volume" (evidenziata da me) con "mass", e dica gentilmente Vettore perché trova questo calcolo sbagliato, tenendo presente che la succitata sonda ha per il campo di umidità relativa di interesse una accuratezza del 3,5% per cui, pur leggendo il valore "100%", l' umidità relativa del fluido poteva benissimo essere del 96,5%; e se ritiene che quella sonda, certificata per misure di umidità relativa dell' aria (con la difficoltà che "umidità relativa" non è sinonimo di "titolo di vapore"), sia adatta a misure su un flusso di vapore (o su un flusso di un fluido dalla composizione sconosciuta, dato che lo stesso Prof. Levi come più sopra riportato non può al momento escludere una sorgente chimica di energia).
Tra l' altro il Prof. Levi non riporta di aver verificato/escluso la presenza sul corpo del reattore di eventuali vie di entrata per l' aria atmosferica.
Per questo avrei visto molto meglio un circuito di raffreddamento sigillato, tutto in fase liquida se non impeditivo per il funzionamento del reattore, e il reattore stesso all' interno di un contenitore impermeabile all' aria.

E mi domando perché non ci abbiano pensato, e se ci hanno pensato, perché non lo abbiano fatto.
E se la risposta fosse "Ci hanno pensato, ma Ing. Rossi non lo ha consentito", allora ci sarebbero da chiedersi ancora diversi perché.

Vi risparmio le mie risposte.

amir

endymion70
03-02-2011, 11:04
Perchè tutte le grandi menti che disquisiscono con iperboliche teorie per dimostrare che è un imbroglio, non costruiscono una black box con le stesse caratteristiche?

Perchè è una logica da gioco di prestigio, non da scienziati.




In fondo basta poco. Preparano una scatola alla quale viene fornita una certa quantità di energia e ne eroga dieci volte di piu a partità di condizioni al contorno. Fatto questo si dimostra a tutti che è possibile l'imbroglio.

Per fare questo basta qualunque scatola in cui c'è una batteria dentro che ho caricato il giorno prima. O una reazione chimica esotermica che attivo elettricamente, facendo reagire due elementi inizialmente separati.
In fin dei conti la scatola per essere quello che dici tu dovrebbe essere in grado di funzionare in questo modo per un periodo indefinito o quantomeno molto lungo. Non certo un'oretta.



la storia della scienza è segnata da eventi di discontinuità con la dottrina ufficiale che hanno prodotto enormi balzi in avanti nel progresso scientifico. E' necessario che ci sia qualcuno che ogni tanto esce fuori dal gregge alla ricerca di nuovi pascoli.
Solo così tutte le altre pecore potranno sopravvivere.

Galileo è l'inventore del metodo scientifico odierno. Sapere che lo citi in un "esperimento" in cui, alla fine, tutti devono brancolare nel buio per decisione di uno "scienziato", beh, lo farebbe rivoltare nella tomba.


Oppure è un esperimento. Ma di carattere sociologico.

miglietto
03-02-2011, 11:13
Nel senso che sono i migliori pensieri che ti vengono ...bolliti ? :spettacolo:
Proprio divertente ! Uno vero spasso !
Warm Regards

amir
03-02-2011, 11:24
...Galileo è stato condannato dalla santa inquisizione. Copernico eretico ecc...

Sì certo, e l' aeroplano dei fratelli Wright, e il fuoco che si accende anche senza sapere la chimica, e il calabrone, non dimenticare il calabrone.

Propongo di attivare un sistema per dare delle donazioni utili alla realizzazione della wiki-energia
Bellissima idea, ma il sistema c'è già: fai la cessione del quinto dello stipendio, dai l' esempio e vedrai quanti ti seguiranno!
AIO'!

PS: ah si, quello che guarda il dito, è un vero classico, come ho fatto a dimenticarmelo?!

dreamtech
03-02-2011, 11:31
Perchè è una logica da gioco di prestigio, non da scienziati.


Chi sono per te gli scienziati? Quelli che si spiegano tutto con le teorie conosciute? La scienza è una fede e chi la mette in discussione è un sacrilego?



Per fare questo basta qualunque scatola in cui c'è una batteria dentro che ho caricato il giorno prima. O una reazione chimica esotermica che attivo elettricamente, facendo reagire due elementi inizialmente separati.
In fin dei conti la scatola per essere quello che dici tu dovrebbe essere in grado di funzionare in questo modo per un periodo indefinito o quantomeno molto lungo. Non certo un'oretta.


Perchè nessuno lo fa? Basta farlo e sottoporsi alle stesse misurazioni indipendenti. Pesatura prima e dopo. pesatura delle sostanze in ingresso ed in uscita ecc.



Galileo è l'inventore del metodo scientifico odierno. Sapere che lo citi in un "esperimento" in cui, alla fine, tutti devono brancolare nel buio per decisione di uno "scienziato", beh, lo farebbe rivoltare nella tomba.


Galileo è anche l'inventore del cannocchiale, lo strumento che ha permesso dimostrazioni inconfutabili. Non è stato processato per aver inventato il metodo scientifico ma perchè ha messo in discussione la "dottrina" dominante.



Temo che tutti noi, ormai, siamo abituati a guardare il dito quando ci indicano la luna!

amir
03-02-2011, 12:21
... La portata è stata presa sull'acqua in entrata, quindi i calcoli vanno riferiti a quel dato....
Abbiamo un dato, la quantità acqua in entrata, ma manca un altro dato, essenziale, la quantità di acqua in uscita.

Se non si misura, semplicemente non si può sapere.

amir

mannadillo
03-02-2011, 13:00
Proprio divertente ! Uno vero spasso !
Warm Regards

tutto qua ? :spettacolo:


endymion70 Citazione:
<table width="100%" border="0" cellpadding="0" cellspacing="0"> <tbody><tr> <td class="alt2" style="border: 1px inset;"> Originariamente scritto da dreamtech http://www.energeticambiente.it/images/mm/buttons/viewpost.gif (http://www.energeticambiente.it/l-e-n-r-trasmutazioni-bassa-energia/14727026-apparato-focardi-rossi-post119166104.html#post119166104)
Perchè tutte le grandi menti che disquisiscono con iperboliche teorie per dimostrare che è un imbroglio, non costruiscono una black box con le stesse caratteristiche?
</td> </tr> </tbody></table>
Perchè è una logica da gioco di prestigio, non da scienziati.No solo perchè devono spendere 50 miliardi di euro , mentre non sono capaci di replicare un barilotto ...
La logica che se si spende tanto si ottiene tanto è quantomeno falsa .


Galileo è l'inventore del metodo scientifico odierno. Sapere che lo citi in un "esperimento" in cui, alla fine, tutti devono brancolare nel buio per decisione di uno "scienziato", beh, lo farebbe rivoltare nella tomba.


Oppure è un esperimento. Ma di carattere sociologico. Oggi 11:53E' un esperimento per farsi un pò di pubblicità e serve a dimostrarne il funzionamento , in caso qualcuno si prenda la briga di tentare di cassarlo a parole .
Le parole rimangono solo parole e i fatti sono un'altra cosa .50 miliardi di soldi pubblici spesi per ITER e ancora nulla se solo una piccola parte fosse stata dirottata in questo settore saremmo un pezzo avanti e senza petrolio e quindi senza co2 dà smaltire .

eroyka
03-02-2011, 13:40
Ciao ragazzi,
a dimostrazione di come il brevetto di Rossi non sia nulla di nuovo (o quasi) riporto qui il giudizio dell'Ufficio Brevetti Europeo rilasciato pochi giorni fa.
Questo giudizio consta in 3 punti (novità; Invenzione; Applicabilità industriale), ognuno dei quali analizza 15 aspetti.

Come potete vedere qui sotto il brevetto può essere preso in considerazione solo come modello industriale ma non come invenzione (dove ottiene 0 punti!). Per cui non è improbabile che salti del tutto.
Metto il confronto con il "preliminary report" del brevetto di Piantelli accettato in tutti e tre i punti e in ogniuno dei 45 aspetti.
A voi le considerazioni....

ROSSI/FOCARDI:
INTERNATIONAL PRELIMINARV REPORT ON PATENTABILITY
International application No. PCT/IT2008/000532
Box No. V Reasoned statement under Article 35(2) with regard to novelty,
inventive step or Industrial applicability; citations and explanations
supporting such statement
1. Statement
Novelty (N) Yes:Claims 2,6,9-12,15
No:Claims 1,3-5,7,8,13,14

Inventive step (IS) Yes : Claims
No : Claims 1-15

Industrial applicability (lA) Yes : Claims 1-15
No : Claims

PIANTELLI:
INTERNATIONAL PRELIMINARY REPORT ON PATENTABILITY
International application No. PCT/ IB2009/007549
Box No. V Reasoned statement under Article 35(2) with regard to novelty,
inventive step or industrial applicability; citations and explanations
supporting such statement
1. Statement
Novelty (N) Yes: Claims 1-15
No: Claims
Inventive step (IS) Yes:Claims 1-15
No:Claims
Industriai applicability (lA) Yes:Claims 1-15
No:Claims

Io non sto con nessuno e non ho preferenze, ma la realtà della situazione attuale è questa...
Roy

rampa
03-02-2011, 14:14
Rossi Focardi
International application No. PCT/IT2008/000532
Piantelli
International application No. PCT/ IB2009/007549

Sembra che la domanda di Rossi (2008) sia precedente di quella di Piantelli (2009)... Boh !


"with regard to novelty, inventive ", non so quanti kWh renda quella di Piantelli, di certo quella di Rossi Focardi rende 12 kWh contro 0,6 e quindi l'applicabilità industriale è aperta...

Onori accademici (novelty, inventive = Nobel ?) a Piantelli quindi, e i soldi (Industrial applicability) a Rossi e Focardi....

Sentenza Salomonica....

eroyka
03-02-2011, 14:21
Sembra che la domanda di Rossi (2008) sia precedente di quella di Piantelli (2009)... Boh !
Piantelli ha fatto un primo brevetto con Focardi (che prima collaborava con lui) nel 1995 e su cui è basato quello attuale di Rossi: (WO/1995/020816) ENERGY GENERATION AND GENERATOR BY MEANS OF ANHARMONIC STIMULATED FUSION (http://www.wipo.int/pctdb/en/fetch2.jsp?LANG=ENG&DBSELECT=PCT&SERVER_TYPE=19-10+&SORT=41297855-KEY&TYPE_FIELD=256&IDB=0&IDOC=-1&C=10&ELEMENT_SET=FILENAME&RESULT=3&TOTAL=4&FORM=SEP-0/HITNUM,B-ENG,DP,MC,AN,PA,ABSUM-ENG&START=1&DISP=25&QUERY=%28FP%2fpiantelli%29+&SEARCH_IA=IT1995000008&REDIR=1)

Ecco spiegato l'arcano.
Vedremo chi svilupperà per primo un prodotto commerciale... in ogni caso a goderne i benefeci saremo tutti noi quindi che vinca il migliore! ;)

rampa
03-02-2011, 14:33
La nitroglicerina fu scoperta da Sobrero (che avrebbe meritato il Nobel !), ma i soldi li ha fatti... chi l'ha applicata nella dinamite....

eroyka
03-02-2011, 14:53
Tornando un secondo all'intervista fatta al Prof. Celani a uno mattina sulla Rai, mi diceva che lui ha presentato un intervento molto più lungo e esplicativo ma che di fatto in quegli 11 minuti non ha potuto dire gran che.
Però, visti gli share e i contatti web, la Rai si prepara a fare uno speciale sulla fusione fredda dove Celani, e altri, chiariranno meglio la cosa e se ne discuterà più ampiamente.
Non si sa ancora quando ma questo speciale sembra proprio che si farà.

Speriamo bene. Se io (o qualcun'altro) saprà della messa in onda dello speciale è pregato ovviamente di segnalare la notizia.

Buona prosecuzione.

P.S. chiderei di lasciare questa discussione per gli aspetti più tecnici e i tentativi di replica. Per le info di carattere generale è più opportuno aprire una nuova discussione. Cercherò di farlo io stesso quianto prima spostando i messaggi e rendendo più leggibile la discussione.
Roy

tersite3
03-02-2011, 15:07
Chi sono per te gli scienziati? Quelli che si spiegano tutto con le teorie conosciute? La scienza è una fede e chi la mette in discussione è un sacrilego?

Galileo è anche l'inventore del cannocchiale, lo strumento che ha permesso dimostrazioni inconfutabili. Non è stato processato per aver inventato il metodo scientifico ma perchè ha messo in discussione la "dottrina" dominante.



La scienza non è una fede. Chi mette in discussione una teoria o una proposta non è un sacrilego, è uno scienziato. Le teorie possono venire prima o dopo o non venire mai (cosa sia la gravità non lo sappiamo ancora ma funziona lo stesso) l'importante è l'esperimento.
Se l'esperimento non convince, non è controllato, non è ripetibile da chiunque, allora non si parla di scienza, ma di fede.

Galilei non ha inventato nessun cannocchiale, l'ha usato per osservare il cielo invece delle donnine nude.
Quello che ha visto e che chiunque poteva vedere l'ha usato per confermare una teoria vecchia di 100 anni.
Non è stato processato per aver "messo in discussione una dottrina dominante", ma per aver preso per il sedere il "Potere". E anche per un altro sottile pretesto che non è il caso di sviscerare.

Ciao
Tersite

dreamtech
03-02-2011, 15:35
...continuiamo ad analizzare in tutti i dettagli il dito ignorando la luna.

Quindi siccome:
"Se l'esperimento non convince, non è controllato, non è ripetibile da chiunque, allora non si parla di scienza"
Focardi, Levi e Co. non sono scienziati?
Sono dei creduloni o, peggio, dei truffatori?

Qualcuno mi spieghi la logica dei loro comportamenti. Si prestano ad essere sbeffeggiati o credono ci sia qualcosa di interessante da indagare?

Perchè questo atteggiamento denigratorio?

archinauta
03-02-2011, 16:09
"Se l'esperimento non convince, non è controllato, non è ripetibile da chiunque, allora non si parla di scienza"
Focardi, Levi e Co. non sono scienziati?
Sono dei creduloni o, peggio, dei truffatori?


Il concetto è piuttosto semplice, se loro non ci forniscono i dati di come funziona il loro meccanismo il loro esperimento non è replicabile (a meno di una grossa dose di "culo"), quindi ogni considerazione sulla validità o meno dell'esperimento non è accertabile con sicurezza, qualsiasi misurazione si scelga di fare su una macchina che è chiusa e non ispezionabile.

Loro possono essere o meno uomini di scienza, ma una cosa è certa: quella non è un'esposizione scientifica, perché mancano i dati per poter capire o tentare di replicare l'esperimento.

Insomma, quello che si chiede agli esaminatori è un atto di fede... fede nella loro onestà... fede nel loro corretto operare e nel non commettere errori.

E' per questo motivo che in una discussione come questa arrivano tanti sostenitori e denigratori: perché non c'è niente di scientifico del quale parlare.

Per iniziare a ipotizzare una teoria del fenomeno occorre prima dimostrare in maniera inequivocabile e riproducibile che il fenomeno esiste... allo stato attuale questa dimostrazione non esiste... esiste solo una scatoletta che sembra produrre più energia di quella che viene immessa.

spero sia chiaro così.

22passi
03-02-2011, 16:54
Ciao ragazzi,
a dimostrazione di come il brevetto di Rossi non sia nulla di nuovo (o quasi) riporto qui il giudizio dell'Ufficio Brevetti Europeo rilasciato pochi giorni fa.
Questo giudizio consta in 3 punti (novità; Invenzione; Applicabilità industriale), ognuno dei quali analizza 15 aspetti.
...
Roy



Interessantissimo! Se riuscirò a intervistare Piantelli questo sarà il tema della prima domanda.

E ancora... leggendo il materiale diffuso da Rossi e Focardi che opinione si è fatta dell'Energy Catalyzer: in cosa somiglia e/o differisce dall'apparato che ha progettato Lei?

E ancora... a quando la presentazione del primo prototipo?

ecc.

tersite3
03-02-2011, 17:33
...continuiamo ad analizzare in tutti i dettagli il dito ignorando la luna.

Focardi, Levi e Co. non sono scienziati?
Sono dei creduloni o, peggio, dei truffatori?

Perchè questo atteggiamento denigratorio?

Ho già manifestato un mio dubbio: 12 kWh possono essere generati dalla combustione di poco più di un litro di benzina.
Un litro di benzina può benissimo essere nascosto nella mortadella impacchettata e non lascia scorie visibili.
Un esperimento del genere è il sogno di milioni di scienziati passati e futuri, NON lo si spegne dopo un'ora. Io, che non sono scienziato, sarei ancora lì, abbacinato a guardare. A costo di andare avanti a flebo e catere.
Con un'ora di funzionamento mi hai fatto vedere il dito. Fallo durare un mese e forse vedrò anche la luna.

Focardi & co se hanno accettato di validare un esperimento del quale non sanno nulla non si sono comportati, in quell'occasione, da scienziati.

Non si vuole denigrare, la chiarezza non ha mai offeso nessuno.

Ciao
Tersite

amir
03-02-2011, 20:30
... producendo vapore ... è inequivocabile: entrano 14 L d'acqua, esce solo vapore
Se questo vapore lo condenso e misuro il condensato e la temperatura del refrigerante va bene, se viene buttato per lo scarico, dato che la pompa continua a spingere acqua nel sistema e che non si può vedere cosa esce dal tubo, come si fa a sapere quanta di quell' acqua è stata vaporizzata, e quanta era ancora liquida?

Dici si misura con la sonda, ma in un flusso parte acqua e parte vapore cosa leggerebbe quella sonda?


...è ... molto semplice:...
Se addirittura il 10% (quasi 1 Kg) dell'acqua fosse rimasto allo stato liquido si avrebbe 2260 7.8 = 17628 kJ.
Su questo punto mi hai convinto e ti ringrazio della pazienza.


...ci sono solo tre possibilità: o l'acqua che entra ed esce in fase liquida, o esce come vapore, o viene accumulata dentro il reattore...
Dal momento che il reattore è stato pesato prima e dopo, la terza ipotesi si può escludere, l'acqua liquida in uscita non c'era (o c'era in minima parte), quindi era tutto vapore...
Il fatto che fosse tutto vapore dipende da quanto è valida la misura eseguita con quella sonda, e il peso dell' eventuale combustibile chimico potrebbe essere compensato da un' adeguata quantità di acqua spillata dal circuito di raffreddamento; si torna alla necessità di misurare sia la materia in entrata che la materia in uscita.

amir

zorto
03-02-2011, 23:23
under construction... (http://www.defkalion-energy.com)

zorto
04-02-2011, 08:31
Dalle osservazioni che si leggono in rete mi sono convinto che è una partita persa. ...

e' cosi', infatti. e' meglio lasciare perdere. a parte franchini, che da' veramente fastidio allo stomaco nella sua arrogante ghedinita', gli altri hanno un bisogno quasi fisico che di questa roba si parli poco e quel poco male. d'altra parte, per chi vuole discuterne con logica, per ora cambia poco che se ne parli diffusamente e +o- bene. se parlarne tanto significa contribuire ad alzare un gran polverone nel quale i bisognosi devono sempre mettere l'ultima parola, non si rende un buon servizio alla logica, ed e' meglio non rispondere. diamo le nostre notizie, qui o dove altro ci dira' eroyka, e fine.

se poi qualcuno volesse approfittarne tireremo fuori le trombe (eufemismo per: se qualcuno da qui al prossimo anno vuole installarmi una centrale di qualsiasi tipo sotto casa mi incateno a una colonna di piazza san pietro finche' tutti i giornali non hanno pubblicato la vicenda di rossi e focardi, e sono disposto a farlo anche per chi vorra' farlo per me).

ElettroRik
04-02-2011, 11:45
Ciao a tutti.

Pare che Franchini sia impegnato 'sul forum gestito dal CICAP', parole sue, a parlare, al solito, pete e corna della FF.

Qualcuno ne sa nulla?

amir
04-02-2011, 11:48
...Pare che Franchini ... Qualcuno ne sa nulla?

qui?
Il ritorno della fusione fredda: ci risponde Levi (http://www.queryonline.it/2011/02/02/il-ritorno-della-fusione-fredda-ci-risponde-levi/)

zintolo
04-02-2011, 14:11
zorto, http://www.pkv.co.rs/pkv/files/GREEKBUSINESSMISSION.doc #45 pagina 9

miglietto
04-02-2011, 14:37
Per chi avessela pazienza di leggere tutto il trhead (in inglese)

[Vo]:Defkalion Energy has no knowledge of Rossi, and Leonardo Company i (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg42228.html)

zorto
04-02-2011, 14:40
@ zintolo

:)

beh, almeno alla direzione commerciale ci hanno messo uno con dell'esperienza...

@miglietto
e' arrivato coso, e' arrivato... (http://www.youtube.com/watch?v=ECFq3c3qzl4)

miglietto
04-02-2011, 15:24
@miglietto
e' arrivato coso, e' arrivato... (http://www.youtube.com/watch?v=ECFq3c3qzl4)

@zorto.
Com'è buono lei !

Blade Runner
04-02-2011, 19:35
Zorto e company....poi se vi danno 2 sculacciate non mettetevi a piangere...

Beh, temo che se si moltiplicano queste bruttissime notizie

[Vo]:Defkalion Energy has no knowledge of Rossi, and Leonardo Company i (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg42228.html)

saremo noi CREDENTI che dovremo presto auto-sculacciarci... :cry:

SGF
04-02-2011, 20:28
Beh, temo che se si moltiplicano queste bruttissime notizie

[Vo]:Defkalion Energy has no knowledge of Rossi, and Leonardo Company i (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg42228.html)

saremo noi CREDENTI che dovremo presto auto-sculacciarci... :cry:
intendevo sculacciate per queste cose

@miglietto
e' arrivato coso, e' arrivato... (http://www.youtube.com/watch?v=ECFq3c3qzl4)

mannadillo
04-02-2011, 20:30
Spazzatura petrolifera ...

22passi
04-02-2011, 22:07
Beh, temo che se si moltiplicano queste bruttissime notizie

[Vo]:Defkalion Energy has no knowledge of Rossi, and Leonardo Company i (http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg42228.html)

saremo noi CREDENTI che dovremo presto auto-sculacciarci... :cry:

Ma che gente di poca fede! Non fatevi abbindolare...

Riguardo la storia della Defkalion che non esiste, ci hanno provato pure sul mio blog... e se ne sono andati via scornati cancellando i messaggi, ma li conservavo e gli ho ripubblicati... vedere i commenti a questo post (lo scambio tra me e Giorgos): Ventidue passi d'amore e dintorni : Fusione fredda: ortodossia e rivoluzione (http://22passi.blogspot.com/2011/01/fusione-fredda-ortodossia-e-rivoluzione.html)

Quanto al sito della Leonardo che non esisterebbe... basta semplicemente cercare con Google "Leonardo Corporation" et voilà; esce al primo posto! Non è che ci vuole tanta fantasia!

Questa campagna in atto per screditare Rossi, se prima potevo avere qualche dubbio, mi sta ora convincendo che l'E-Cat fa proprio paura... ergo funziona eccome!

Infine vi segnalo l'intervista che mi ha rilasciato il Prof. Mauro Villa, uno dei ricercatori di Bologna coinvolti nell'esperimento con l'E-Cat:
Ventidue passi d'amore e dintorni : Intervista al Prof. Mauro Villa (http://22passi.blogspot.com/2011/02/intervista-al-prof-mauro-villa.html)

Volesse Dio che mi desse udienza anche Piantelli...

robertobletzo
05-02-2011, 14:04
Salve a tutti! leggendo alcuni blog americani ho trovato un colloquio molto divertente.Ve lo riferisco a somme linee perchè non ricordo più dove era.
TIZIO:-Hey ragazzi dicono che in Italia alcuni professori tramite fusione abbiano ottenuto energia termica,bene,guardando il video ho notato che avevano tutti il cappotto e qualcuno ben abbottonato.La cosa mi puzza...
CAIO:-Testina...era fusione fredda!
saluti

Fraccanario
05-02-2011, 17:23
TIZIO:-Hey ragazzi dicono che in Italia alcuni professori tramite fusione abbiano ottenuto energia termica,bene,guardando il video ho notato che avevano tutti il cappotto e qualcuno ben abbottonato.La cosa mi puzza...
CAIO:-Testina...era fusione fredda!

Simpaticissima, ci voleva per sdrammatizzare.

Fraccanario
06-02-2011, 00:05
La TV di stato greca NET ha mandato in onda un servizio sul test dell’Energy Catalyzer del 14-01-2011 a Bologna con intervista al Professor C. Stremmenos ed ad un manager della societa’ greca Defkalion Green Technologies che entro l’anno comincera’ a produrre in serie gli Energy Catalyzer da 10 e 20 kW.

Servizio TV greca (http://202020assoc.wordpress.com/energia/rassegna-tv-e-stampa-tv-and-press-coverage/)

umbi
06-02-2011, 11:28
che entro l’anno comincera’ a produrre in serie gli Energy Catalyzer da 10 e 20 kW.

Quindi ci toccherà comprare la caldaia da una società Greca ?

Bhò che giri strani ! Prima faceva la centrale negli Stati Uniti..

mannadillo
06-02-2011, 14:12
Negil States, se' ho capito bene, hanno la licenza per produrre con questa tecnologia un tot di Mw anno in Grecia produrranno,gli "scaldabagni" (20 Kw = un caldaia per casa = 2000 euro Kw X 20 Kw = 40000 euri = se spendo 1000 euro l'anno per riscaldare casa, con il catalyzer ammorto la spesa in 40 anni (sempre se sarò ancora vivo), il che vuol dire che chi vende "scaldabagni solari" puo stare tranquillo.

Il prezzo sarà reale sarà molto inferiore intorno ai 5000-6000 euro , se ne vogliono vendere qualcuna e se non vogliono rivoluzionare tutto in poco tempo ,senza contare che è una tecnologia all'inizio e quindi i rendimenti sono passibili di notevoli miglioramenti , magari con meno materiali dà utiizzare , specialmente se il materiale nascosto è prezioso .

francescoG1
06-02-2011, 15:21
intervista di un giornale online a levi:Cold fusion: Observing professor wants more tests - NyTeknik (http://www.nyteknik.se/nyheter/energi_miljo/energi/article3083834.ece) a quanto pare la settimana prossima levi e rossi si incontreranno per discutere della prossima prova che sarà moooolto più lunga..

aggiungo:http://www.nyteknik.se/nyheter/energi_miljo/energi/article3081694.ece ; riporto:"The cost of the energy catalysts is calculated to be about 2,000 Euro per installed kW. Production cost of the energy is, according to the inventors, less than 1 cent per kWh.

The energy catalysts can be connected in series to gradually raise the temperature to about 500 degrees C (which produce vapor at the pressure of 55 bar, for turbine operation), and connected in parallel for greater energy production."

quel costo forse si riferisce ad un impianto per produrre energia elettrica...almeno così sembra...

amir
06-02-2011, 18:04
Italian scientists claim to have demonstrated cold fusion (w/ Video) (http://www.physorg.com/news/2011-01-italian-scientists-cold-fusion-video.html:)

nferguso - Feb 01, 2011
...
I sent the following e-mail to Delta Ohm srl, asking if the instrument cited by the experimenters, the Delta OHM # HD37AB1347, could be used to measure steam "dryness".
Ms. Valentina Meneghini responded:
"Actually we regret to inform you that we do not have any instrument among our production which is suitable for your application."

rampa
06-02-2011, 19:04
...risulterà
1 - Che l' accrocchio bene o male in qualche modo funziona
2 - Che non è Fusione Fredda

e così anche il molto onorevole Franchini potrà dire: "Avevo ragione io ! Ve lo dicevo che non era Fusione Fredda..."

Ascoli65
06-02-2011, 21:46
Che strano!


Nel suo report Levi specifica che la sonda usata per valutare le condizioni del vapore è di tipo HP474AC. Sembra di no.
La sonda HP474AC è lunga soltanto 20 cm, molto meno del tratto che spunta dalla sommità del catalyzer (almeno 30 cm, impugnatura esclusa).


Inoltre il cavo della sonda, quello giallo, termina con una spina bipolare, che non può essere innestata nello strumento HD37AB1347, quindi anche lo strumento di misura non sembrerebbe quello indicato nel rapporto. Gugolare per credere.


Tra l’altro la spina è quasi sempre scollegata, sia nei filmati, sia nelle foto dell'evento. E’ connessa solo in una foto in cui si vede un signore che, mano in tasca, non sembra neppure osservare lo strumento che regge nell’altra mano. Chissà se è lui il dr. Galantini sulla cui affermazione di secchezza del vapore si fonda buona parte del l’esito positivo della verifica.

zorto
06-02-2011, 22:46
@a & a

se siete sicuri di avere degli elementi cosi' inoppugnabili, vi prego di correre immediatamente dai carabinieri a sporgere denuncia verso i proff. Bianchini, Galantini, Villa, Levi: sono professori di una grande universita' italiana che hanno fatto una consulenza da indipendenti; se sono dei truffatori non devono stare un secondo di piu' al loro posto pagati da tutti noi!

un momento, pero'... non avete spiegato il movente... non riesco veramente a immaginare cosa spinge un mezzo dipartimento universitario a trasformarsi nella banda bassotti... non ci riescono neanche i loro colleghi; immagino voi lo sappiate, vi prego di spiegarlo a tutti noi.

@rampa: lo so che e' paradossale, ma a questo punto che la' dentro avvenga una reazione nucleare di tipo ancora non (troppo) noto e' la cosa piu' probabile. sicura no, la meno improbabile si. prova ad andare per esclusione e vedrai che arrivi li'. sempre che a&a non riescano a mandare Levi&co. in galera.

amir
07-02-2011, 00:42
Uno dice: ho il tale dubbio su quella sonda.
Invece di dirgli "vai dai Carabinieri" forse sarebbe più utile dissipare il dubbio dicendo "guarda che ti sbagli per questa e questa ragione".

amir

miglietto
07-02-2011, 07:39
Uno dice: ho il tale dubbio su quella sonda.
Invece di dirgli "vai dai Carabinieri" forse sarebbe più utile dissipare il dubbio dicendo "guarda che ti sbagli per questa e questa ragione".
amir

E ti è andata già bene ! A me zorto ha praticamente dato del defi-ciente postando un link ad una trasmissione radiofonica di certi pagliacci che non conoscevo nemmeno.

Per ritornare alla questione, premetto che non ho preso nessuna posizione riguardo alla veridicita' dell'esperimento.
Sono un semplice ing. elettronico che ha onestamente sudato la sua laurettina al poli di milano (e non in una specie di CEPU californiano) e le uniche particelle di cui ho avuto il piacere di fare la conoscenza sono gli elettroni tanto quanto basta per capire come funzionano i semiconduttori.

Detto cio' mi schiero dalla parte di coloro che vorrebbero tanto fosse vero ma gli manca ancora una buona spintarella per essere convinti di stare di fronte alla svolta epocale.
Nel mio piccolo cerco solo di documentarmi raccogliendo tutto quello che trovo in rete, pesando i contributi vari dei Focardi Rossi fan e dei cacciatori del trucco e cercando di fare un bilancio più oggettivo possibile.
Finora quello che ho raccolto fa pendere molto la bilancia per la seconda ipotesi purtroppo.
Interessanti poi, e spesso abbastanza convincenti, dai forum di oltreoceano, le decine di ipotesi sui modi con cui riempire il salsicciotto impacchettato (reattore) e la bluebox con dispositivi vari, allo scopo di estrarre altrettanto vapore nella mezzora della dimostrazione.
Per inciso devo ancora capire come abbia fatto a radunare tanti seri luminari nel suo capannone per assistere all'esperimento.
Avrà influito la perorazione di Focardi ? Non credo proprio il rocambolesco curriculum di Rossi.
I contenuti poi del Journal of Nuclear Physics (http://www.journal-of-nuclear-physics.com), che dovrebbero essere la fonte primaria per dissipare i dubbi, ne creano invece di ulteriori con affermazioni a volte vaghe e a volte fumose.
Ad esempio vi si citano un paio di dimostrazioni tenute nelle sue aziende: EON srl a Bondeno (Ferrara) alla presenza di ENEL il 25 Giugno 2009; come il test eseguito a Bedford, New Hampshire (USA) in un laboratorio della LTI [www.lti-global.com] (http://www.lti-global.com]) (che fa parte sempre della leonardo.com) nientemeno che alla presenza del dipartimenti americano dell'energia (19 Nov 2009) e della difesa (20 Nov 2009).
Bene, senza diventare Sherlock Holmes, ma semplicemente zampettando qua e la' per la rete si scopre che
la LTI non sta a Bedford ma a Bannock, Ohio.
Al primo indirizzo c'e' invece questa azenda qua Bannock, Leornardo1992 com (Company (http://leonardocorp1996.com/)) che e' sempre EON che sta anche a Bondeno Google Maps (http://maps.google.it/maps?hl=it&ie=UTF8&q=bondeno+eon&fb=1&gl=it&hq=eon&hnear=Bondeno+FE&cid=0,0,4982637260718136735&ll=44.902897,11.401641&spn=0.00497,0.015213&t=h&z=16&iwloc=A)

Nell blog di Rossi si afferma chiaramente che si tratta di test indipendenti, ma se sono fatti semrpe a casa sua come fanno ad essere indipendenti ?
Oltre che sul journal di Rossi, c'è forse traccia da qualche parte di questi test ?
Nella mia ingenuità sarei portato a credere che se ENEL avesse avuto più di un anno fa per le mani il modo di produrre energia in modo così semplice ed economico, invece che importarla dall'estero ai costi che sappiamo, non avrebbe fatto un salto dalla sedia correndo a coprire d'oro gli inventori e a mettergli a disposizione tutto l'occorente per l'industrializzazione del progetto ?
Ripeto, non per schierarmi da una parte o dall'altra, ma vorrei che qualcuno mi facesse luce su questi, a mio parere leciti dubbi.

Blade Runner
07-02-2011, 08:03
Ripeto, non per schierarmi da una parte o dall'altra, ma vorrei che qualcuno mi facesse luce su questi, a mio parere leciti dubbi.

:clapping:

come darti torto??

zorto
07-02-2011, 09:03
@miglietto: non ti ho dato del defi, volevo semplicemente diriti che la questione era nota, come ti ha riportato Daniele qualche post dopo. Non e' che se ce la rimbalzano gli americani diventa piu' nuova o credibile.

@miglietto & amir (e blade runner che gioca al gatto e la volpe): cortesemente, abbiate almeno l'onesta' intellettuale di non dire "non siamo schierati, ma...". non in questo forum, siamo troppo abituati a capire quando vengono accesi i fumogeni.

potete alzare tutta la nebbia che volete, potete rimestare qualsisasi notizia e sollevare tutti i dubbi che volete, tutte le incongruenze vere o presunte che volete di questa storia. rimane un (e uno solo) fatto: dei professori indipendenti hanno testimoniato ufficialmente una produzione di energia inspiegabile se non con la frode. scientificamente ancora non possono, ma umanamente escludono la frode. punto.

dopodiche', se avete la pretesa che si creda di piu' ai vostri "si dice...", "qualcuno mormora...", che si attaccano ai diversi aspetti della vicenda che tutti noi non abbiamo capito, piuttosto che a dei competenti testimoni oculari, abbiate pazienza, ma non ci sarebbe alcuna logica. sarebbe come dire che vado dal medico, questo mi prescrive l'aspirina e al bar qualcuno mi dicesse: "si', ma ho sentito dire che l'aspirina...". io non lo so, ma voi vi curate cosi'? e che ci andate a fare dal medico? andate direttamente al bar, allora.

dopodiche' aspettiamo a vedere per esultare (da una parte o dall'altra); nel frattempo diamo delle notizie, non della nebbia. quella e' del tutto evidente a chi serve.

amir
07-02-2011, 10:28
...@miglietto & amir (e blade runner che gioca al gatto e la volpe): cortesemente, abbiate almeno l'onesta' intellettuale di non dire "non siamo schierati, ma...". mi pareva ben chiaro che non ci credo. Comunque sì, finché non lo vedo non ci credo.

...rimane un (e uno solo) fatto: dei professori indipendenti hanno testimoniato ufficialmente una produzione di energia inspiegabile ...
- Inspiegabile? Prof. Levi ( http://www.queryonline.it/2011/02/02/il-ritorno-della-fusione-fredda-ci-risponde-levi/): "...È chiaro ... che le prime due prove fatte sono da considerarsi ... troppo brevi..."; "...Facendo funzionare il reattore in Dipartimento per abbastanza tempo (>10-15h) potremo escludere ... qualunque fonte chimica..."
Secondo me c'è scritto che non è al momento esclusa la fonte chimica perché le prove sono state troppo brevi.

- Testimoniato ufficialmente sì, ma ... sul loro blog.

- Indipendenti? Estigatsi!
ADVISERS � Journal of Nuclear Physics (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?page_id=2:)
BOARD OF ADVISERS:
Prof. Sergio Focardi (INFN – University of Bologna – Italy)
Prof. Alberto Carnera (INFM – University of Padova – Italy)
Prof. Giuseppe Levi (INFN – University of Bologna – Italy)
Prof. Pierluca Rossi (University of Bologna – Italy)
Prof. Luciana Malferrari (University of Bologna – Italy)
Prof. Stremmenos Christos (Bologna University – Italy)

E dove hanno fatto analizzare i campioni di residui della reazione che conterrebbero rame?
A new energy – Exp.results � Journal of Nuclear Physics (http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=62:)
"...Two different samples of material used in the experiments labelled in table 1as method A (288 kWh produced) and method B (4774 kWh produced) were analysed at Padova University SIMS..."


...sarebbe come dire che vado dal medico, questo mi prescrive l'aspirina e al bar qualcuno mi dicesse: "si', ma ho sentito dire che l'aspirina...". No, sarebbe come dire che vado dal medico per un raffreddore, mi prescrive tre farmaci costosissimi e centosedici analisi, poi vado al bar e vedo medico, informatore scientifico, analista e farmacista che brindano e se la ridono.

...nel frattempo diamo delle notizie, non della nebbia. quella e' del tutto evidente a chi serve...
sono d' accordo! solo che a me è evidente una cosa e a te un' altra....

amir

PS: perché secondo te se viene fuori che è una bufala dovrei esultare? Non sono mica masochista, meglio che mi sbuttano io e c'è la FF, piuttosto che ho ragione e andiamo avanti a petrolio e nucleare.

francescoG1
07-02-2011, 10:40
Che strano!


Nel suo report Levi specifica che la sonda usata per valutare le condizioni del vapore è di tipo HP474AC. Sembra di no.
La sonda HP474AC è lunga soltanto 20 cm, molto meno del tratto che spunta dalla sommità del catalyzer (almeno 30 cm, impugnatura esclusa).




mi sa che non è quella la sonda non so a cosa serve, ma dovrebbe essere quella specie di "cacciavite" infilato nella "torre" dove passa il vapore a poco meno della metà della altezza in posizione orrizontale ed è collegato tramite un dispotivo al pc ( nel report di Villa c'è scritto che la misura è online...):http://3.bp.blogspot.com/_852Sj2_TNC4/TTEL8wqFOiI/AAAAAAAAEzk/BLlONXPIZNU/s1600/140111rossifocardi1652.jpg

zorto
07-02-2011, 10:54
No, sarebbe come dire che vado dal medico per un raffreddore, mi prescrive tre farmaci costosissimi e centosedici analisi, poi vado al bar e vedo medico, informatore scientifico, analista e farmacista che brindano e se la ridono.


ottimo, in questo esempio hai un movente. ma, per riprendere un mio post precedente, possiamo ipotizzare sforzandoci che rossi voglia suicidare quel po' di credibilita' che gli resta, ma se a te la logica porta a pensare che lo voglia fare anche focardi, e peggio ancora quelli che si dichiarano indipendenti (Levi, Villa, Bianchini: ci hanno messo la firma su carta intestata di unibo) , allora e' proprio vero che usiamo la logica in modo diverso. chiudiamola amichevolmente qui.

mannadillo
07-02-2011, 11:27
No, sarebbe come dire che vado dal medico per un raffreddore, mi prescrive tre farmaci costosissimi e centosedici analisi, poi vado al bar e vedo medico, informatore scientifico, analista e farmacista che brindano e se la ridono. VI includete nella parte degli informatori scientisti ?
Nel senso dei fisici di ITER e dei 50 miliardi di euro spesi inutilmente , sono il farmacista e l'analista ?
Ma il medico che vi passa la "prescrizione" chi è ?


piuttosto che ho ragione e andiamo avanti a petrolio e nucleare.

a ecco non avevo letto tutto ...

amir
07-02-2011, 12:04
mi sa che non è quella la sonda non so a cosa serve, ma dovrebbe essere quella specie di "cacciavite" infilato nella "torre" dove passa il vapore a poco meno della metà della altezza in posizione orrizontale ed è collegato tramite un dispotivo al pc

scusa francescoG1, ma qui:
http://www.journal-of-nuclear-physics.com/files/Levi,%20Bianchini%20and%20Villa%20Reports.pdf fig. 2, pag. 2,
non sono rappresentate sonde a metà altezza. A me sembra che sonda RH (umidità relativa) e T2 (temperatura fluido in uscita) siano rappresentate nello stesso punto.
Non sapendo come è fatto dentro il reattore, non si può sapere da dove passa il "vapore" né, visto le discrepanze tra schema e fotografie, quale sonda misura cosa.
Nella fig. 1, pag. 2, non ci sono (non individuo) sonde di sorta, a parte un filo (un cavo?) che non capisco da dove parte né dove arriva.
Per cui ti chiedo di linkare a quale setup ti riferisci.

amir

amir
07-02-2011, 12:09
VI includete ...
non darmi del Voi, mi metti in imbarazzo
questa discussione non tratta di ITER, se ITER ti prude vai a grattarti altrove

amir

amir
07-02-2011, 12:28
... possiamo ipotizzare sforzandoci che rossi voglia suicidare quel po' di credibilita' che gli resta, ma se a te la logica porta a pensare che lo voglia fare anche focardi, e peggio ancora quelli che si dichiarano indipendenti ...

a me la logica mi porta a pensare che chi fa parte del Board of Advisers di un giornale scientifico non possa pretendere di essere indipendente dalla linea del giornale stesso.

Ti piace far parte del mio Board, sì? Allora riga dritto sennò ti butto fuori.

amir

mannadillo
07-02-2011, 13:37
non darmi del Voi, mi metti in imbarazzo
:spettacolo:

questa discussione non tratta di ITER, se ITER ti prude vai a grattarti altrove


Lo stesso vale per te e i tuoi amici se ti piace il petrolio e il nucleare a fissione vai in un altro posto ...:bye1:


a me la logica mi porta a pensare che chi fa parte del Board of Advisers di un giornale scientifico non possa pretendere di essere indipendente dalla linea del giornale stesso.Quindi le balle dei vari giornali scientifici chi le misura ?


Ti piace far parte del mio Board, sì? Allora riga dritto sennò ti butto fuori.
Una logica a dir poco fascista e questo è il massimo della scientificità che si può ottenere ...
In definitiva un qualsiasi giornale scientista deve pur avere un padrone o svariati padroni a cui rispondere e se questi non approvano ...A cosa sia ridotta la "Scienza" era noto ma non in maniera cosi esplicita ...Grazie:bye1:

francescoG1
07-02-2011, 14:20
ecco quale è il componente a cui mi riferisco , gli assomiglia poi non sò....

umbi
07-02-2011, 18:51
Il silenzio mediatico sull'esperimento è notevole ! Si legge dall'ennesima promessa dell'uso di idrogeno al posto della benzina alla scoperta di una batteria più capace ma di questo esperimento nulla !

Blade Runner
07-02-2011, 20:32
@miglietto & amir (e blade runner che gioca al gatto e la volpe)


ma per l'amor di Dio!
vorrei fissare una volta per tutte la mia posizione:
CREDO ASSOLUTAMENTE che le Trasmutazioni a bassa energia siano REALI,
le motivazioni sono che ormai TROPPE PROVE si sono accumulate nel tempo, e nello spazio (leggi in anni di esperimenti ed in luoghi diversi)

Quindi, sono il primo ad augurarmi che domani, Berlusconi faccia un intervento a reti unificate per dichiarare "We Got the Power!!"
Tutto l'interesse che ho per questo forum che seguo da un po' di tempo, è dato dal fatto che qui dentro ci sono persone come voi, che SPERIMENTANO, cercano di capire, si dannano l'anima per trovare una spiegazione scientifica al fenomeno...
Ed io sono qui, sempre con la speranza che un giorno UNO DI VOI scriva un post con questa parola: EUREKA!

Ora, detto questo però, non sono uno stupido.
E come tale è chiaro che vedo troppe cose che non mi quadrano...
Spero assolutamente di sbagliarmi.

Ribadisco un concetto chiave, che avevo già scritto qualche giorno fa:
se sono un inventore che vuole SBALORDIRE il mondo e diventare ricco, anche se tutte le agenzie di questo mondo mi hanno rifiutato un brevetto, cosa faccio??
Prendo il mio catalizzatore, attacco il vapore prodotto dalla reazione ad un turbina che generi elettricità, E CE LO LASCIO PER 30 GIORNI.
E al diavolo tutte le misure fatte COL CALIBRO per capire se il dispositivo è economicamente conveniente oppure no.
Molto semplice.
Fatto questo, aspetto tutte le telefonate di questo mondo da Enel, Edison, americani, russi e giapponesi.

Ho detto qualcosa di sbagliato?
Non credo.

Detto questo, ribadisco:
credo fermamente nelle LENR e sono convinto che s eanche Rossi fosse un imbroglione, è solo questione di tempo:
prima o poi qualcuno troverà la chiave per aprire quell'energia...
e allora... :spettacolo:

Blade Runner
07-02-2011, 20:35
Uh, dimenticavo!

The Hindu : Sci-Tech / Technology : Call for inter-disciplinary studies in &lsquo;cold fusion' (http://www.thehindu.com/sci-tech/technology/article1165494.ece)

Che sia un affetto delle dichiarazioni di Focardi-Rossi??

Ascoli65
07-02-2011, 21:26
Per francescoG1

Secondo quanto scritto in ...lenr-canr.org/acrobat/MacyMspecificso... la sonda vapore era inserita nel tubo di uscita.

Quella che hai indicato sulla foto dovrebbe essere la sonda per la temperatura finale dell’acqua. Quella per la temperatura iniziale, come si vede nella foto delle 18 e 14 della cronaca su 22Passi, è infilata nella tanica da cui pesca la pompa.

Nella stessa foto si vede che stanno smontando gli strumenti e la sonda del vapore è già stata estratta.

Nella foto delle 16 e 52 la sonda si vede meglio nella sua interezza. Con un po’ di fortuna si potrebbe anche trovare su web a quale modello corrisponde.

jumpjack
08-02-2011, 09:29
Propongo di attivare un sistema per dare delle donazioni utili alla realizzazione della wiki-energia e ... in bocca al lupo!!!
Ecco, questo è il modo perfetto per far scappare le persone e convincerle che è tutta una fregatura inventata per ciucciare soldi a finanziatori e sponsor.
Evitiamo, per favore...


La scienza non è una fede.
Ahimè, purtroppo hai clamorosamente torto. :cry:
Checchè ne dicano gli stessi scienziati che si scagliano contro le fedi religiose, la scienza è una fede. Fede nei libri. Per un "normale scienziato", i testi fondamentali di fisica e chimica sono come la Bibbia per i testimoni di Geova, veri e propri testi sacri intoccabili che non possono e non devono essere contraddetti, pena l'espulsione dalla comunità scientifica. Non è una provocazione, ma la triste verità.
Certo, è utile per la vita di tutti i giorni e le attività presenti, ma è un'incredibile zavorra per il futuro e il progresso.
Ma per fortuna, oltre agli "scienziati normali", esistono anche i ricercatori: gente che pensa che l'ultima pagina del libro di fisica è solo l'inizio del lavoro, e che c'è da scrivere altri 12 volumi... dopo aver scoperto cosa c'e' da scriverci! :)
Per un ricercatore, non esistono leggi fisiche ma solo teorie valide fino a prova contraria. E passa la vita a cercare la "prova contraria".


Quindi siccome:
"Se l'esperimento non convince, non è controllato, non è ripetibile da chiunque, allora non si parla di scienza"
Quasi esatto. Infatti la ripetibilità di un fenomeno e la riproducibilità di un esperimento sono la base del metodo scientifico. (io riesco a spostare matite con la forza del pensiero, ma nessuno al mondo puo' ripetere l'esperimento: non è scienza, è paranormale/paraculaggine :rolleyes:).
Quello che non è esatto è "se l'esperimento non convince":
se un esperimento "non convince", o meglio, se non si capisce cosa succede quando si fa un esperimento, inizia l'eterna lotta Scienza vs Ricerca:
La Scienza dice che se non esiste una legge che spiega il fenomeno, allora il fenomeno non esiste.
La Ricerca dice che se non esiste una legge che spiega il fenomeno, bisogna trovarla. :) Ma solo se il fenomeno è ripetibile all'infinito. Cercare una legge che spiega un fenomeno verificatosi una sola volta nella storia, non è più ricerca, è ossessione, e diventa pseudo-scienza.

Detto questo, sarebbe emozionante poter raccontare ai propri nipoti di essere stato presente nei giorni in cui la scienza è diventata "global" e in cui i problemi energetici mondiali furono risolti da una comunità opensource. :)

endymion70
08-02-2011, 11:54
La Scienza dice che se non esiste una legge che spiega il fenomeno, allora il fenomeno non esiste.

Te la sei inventata stamattina questa distinzione tra scienza e ricerca?

Armando de Para
08-02-2011, 12:52
.

Focardi, Santilli, Monti, Mills, ed in modo analogo anche Arata e Cardone hanno approfondito lo stesso fenomeno da punti di vista differenti.

Sembra che anche gli americani stiano arrivando alle stesse conclusioni, si chiedono infatti da che cosa derivino le nulmerose analogie tra le reazioni Focardi Rossi e Mills della Blacklightpower, il famoso idrino per intenderci...

Black Light Power vs. Rossi's Cold Fusion - Related Technologies? (http://pesn.com/2011/02/08/9501758_Black_Light_Power_and_Rossis_Cold_Fusion_r elated/)

I più scettici concordano con il fatto che non è stata dimostrata la produzione di energia in eccesso rispetto all'energia totale consumata in partenza...
Concordano altresì che comunque sono evidenti le tramutazioni sia di lisi che di fusione.

Quando cominceranno a studiare come si deve la cavitazione riusciranno finalmente a cavare il famoso ragno dal buco :bye1:

tersite3
08-02-2011, 14:39
, la scienza è una fede. Fede nei libri. Per un "normale scienziato", i testi fondamentali di fisica e chimica sono come la Bibbia.
Piccola sfumatura: Bibbia, Corano ect sono stati (o si ritiene siano stati) scritti o dettati dalla divinità in persona, per cui sono infallibili immodificabili, al massimo possono essere interpretati, ma da una ristretta cerchia di adepti. Se hai a che fare, anche solo un pochino, con la scienza attuale o passata saprai che non esistono mostri sacri. Tutti sono attaccabili, ma per farlo bisogna avere fondati argomenti (dimostrazioni o esperimenti).


esistono anche i ricercatori: gente che pensa che l'ultima pagina del libro di fisica è solo l'inizio del lavoro, e che c'è da scrivere altri 12 volumi... dopo aver scoperto cosa c'e' da scriverci! :)
Per un ricercatore, non esistono leggi fisiche ma solo teorie valide fino a prova contraria. E passa la vita a cercare la "prova contraria".
Non colgo quale sia la differenza, secondo te, tra ricercatore scienziato.
Entrami sono coscienti che l'ultima pagina di un libro di fisica è l'inzio di molte pagine ancora da scrivere.
Forse la differenza sta nel fatto che lo scienziato le pagine del libro di fisica le ha lette, mentre il ricercatore che descrivi tu no! Può farne a meno e procedere a casaccio.


se un esperimento "non convince", o meglio, se non si capisce cosa succede quando si fa un esperimento, inizia l'eterna lotta Scienza vs Ricerca: [U]
L'esperimento "non convince" quando non sono chiare:
-Le condizioni di partenza
-Le condizioni di contorno
-Il risultato finale
-I metodi di misura
Se sono ottemperate queste condizioni si può dire che l'esperimento è riuscito e si può capire "cosa succede".
"Perchè succede" è un passo successivo e vige piena libertà di critica ed opinione. Passerà alla storia l'opinione più accreditata, ma quel che conta è che l'esperimento ha funzionato e continua a funzionare.



La Scienza dice che se non esiste una legge che spiega il fenomeno, allora il fenomeno non esiste.
Mai letto un'affermazione del genere su un libro di scienze. Sei sicuro di averne letti?

Ciao
Tersite

dreamtech
08-02-2011, 14:42
Per un ricercatore, non esistono ...

Quello che io ho evidenziato in rosso è stato scritto da altri!
Hai quotato me per affermare quanto più o meno avevo già detto.
Facardi, Levi e Co. io li considero ricercatori. Gente che ha capito che c'è qualcosa da indagare e approfondire e che umilmente cerca di farlo mentre un sacco di Soloni si dimenano ad interpetrare, correggere, analizzare, spiegare, smontare ecc.
E' chiaro l'intento a demolire, sminuire, ridicolizzare ... a quali fini?
Ai posteri l'ardua sentenza!

jumpjack
08-02-2011, 15:12
Te la sei inventata stamattina questa distinzione tra scienza e ricerca?
No, un mese fa, dopo anni e anni e anni di letture su internet, dove Fedeli Della Scienza dànno dei ciarlatani agli Inventori, e gli Inventori dànno dei bigotti ai Fedeli Della Scienza... :closedeyes:

Poi ovviamente "nella mischia" ci sono milioni di 15enni che non hanno mai aperto un libro di fisica ma che nei forum non sono distinguibili dai professori con 3 lauree, ma questo è un altro paio di maniche.



Se hai a che fare, anche solo un pochino, con la scienza attuale o passata saprai che non esistono mostri sacri. Tutti sono attaccabili,

Se hai a che fare anche solo un pochino con internet, leggerai migliaia di post di gente che si arrocca sulla "Scienza a priori", e che dice che "è impossibile che quel tizio abbia inventato quella cosa, se fosse possibile l'avrebbero già inventata", oppure "è impossibile che quella cosa succeda perchè non è un fenomeno spiegabile, e quindi è impossibile".
Se ci fosse stata questa mentalità nell'800, ora invece di usare tastiera e monitor per comunicare il mio pensiero a una persona lontana 100 km, starei legando un foglietto alla zampetta di un piccione viaggiatore...e questo è molto molto molto triste. :preoccupato:

Poveri Maxwell e Marconi.... se vivessero oggi, tutti direbbero che sono ciarlatani e imbroglioni; mi pare di sentirlo: "E' mai possibile che si possa comunicare a 2 km di distanza senza fili tra due stanze chiuse? E' ridicolo, quel tizio non sa niente di scienza!" :rolleyes:



Mai letto un'affermazione del genere su un libro di scienze. Sei sicuro di averne letti?
Grazie, questa provocazione spontanea è la classica reazione dei Fedeli Della Scienza: non bisogna mai MAI MAI toccare i Testi Sacri e metterli in dubbio! :)

Personalmente, come ingegnere, non riesco a condannare a priori un esperimento, una teoria o un'invenzione, e neanche a posteriori basandomi su questo o quel post o questo o quell'articolo, su internet o sui giornali, scritto da chissà chi: l'unica cosa che conta, nella scienza, sono i dati e le misurazioni; opinioni e pregiudizi non hanno e non devono avere nessuno spazio. Misurare, poi parlare. :closedeyes:
C'e' un tizio che dice che puo' arrivare sulla luna in 7 minuti? Bene, voglio sapere quanta energia consuma, dove la prende e come la usa. Frega niente se "a prima vista sembra impossibile", che ne so io cosa è possibile e cosa no, mica sono Dio?

Curiosa questa inversione Scienza/Fede del XXI secolo: una volta c'era la Santa Inquisizione che censurava, inibiva e ridicolizzava a priori qualunque "cosa non ortodossa"; ora c'e' la Santa Comunità Scientifica Ortodossa ad avere lo stesso ruolo! :cry:

edit.
M'ero scordato questa riga:

Forse la differenza sta nel fatto che lo scienziato le pagine del libro di fisica le ha lette, mentre il ricercatore che descrivi tu no! Può farne a meno e procedere a casaccio.
Questo principio è la base sacrosanta del progresso scientifico! Le scoperte si chiamano così perchè si scoprono per caso, aspettandosi che succeda una cosa e invece poi ne succede un'altra!

tersite3
08-02-2011, 17:23
No, un mese fa, dopo anni e anni e anni di letture su internet...
Capisco il tuo punto di vista, ma sui forum di internet di scienza vera ne circola molto poca


Poi ovviamente "nella mischia" ci sono milioni di 15enni che non hanno mai aperto un libro di fisica ma che nei forum non sono distinguibili dai professori con 3 lauree
Te ne accorgi...Te ne accorgi!!!


Poveri Maxwell e Marconi.... se vivessero oggi, tutti direbbero che sono ciarlatani e imbroglioni; mi pare di sentirlo: "E' mai possibile che si possa comunicare a 2 km di distanza senza fili tra due stanze chiuse? E' ridicolo, quel tizio non sa niente di scienza!" :rolleyes:
Su internet probabilmente i bambocci direbbero così.
Gli adulti farebbero come è stato fatto all'epoca cioè: La cosa funziona, fondiamo una società di telecomunicazioni e ci facciamo una barca di soldi"
Che poi l'idea sia di Marconi Tesla o altri è del tutto marginale. Il fondamentale è che la cosa funzionava.
L'esperimento era convincente.


Grazie, questa provocazione spontanea è la classica reazione dei Fedeli Della Scienza:
No caro. Stavi dicendo una cosa che nessun libro di scienza riporta.
Caso mai è l'opinione dei nutelliani. Prenditela con loro


l'unica cosa che conta, nella scienza, sono i dati e le misurazioni; opinioni e pregiudizi non hanno e non devono avere nessuno spazio. Misurare, poi parlare.

Esatto infatti io ed altri non critichiamo nessuno, chiediamo semplicemente dei dati. E il salsicciotto nel domopak non è un dato.


Questo principio è la base sacrosanta del progresso
scientifico! Le scoperte si chiamano così perchè si scoprono per caso, aspettandosi che succeda una cosa e invece poi ne succede un'altra!
Questo si chiama "serendipity" volgarmente detta "botta di culo" Alcune volte ha funzionato nel passato, ora è sempre più difficile imbattersi in qualcosa di nuovo. Soprattutto è difficile accorgersi di avere trovato qualcosa di nuovo se non si hanno le idee chiare sul vecchio.

Ciao
Tersite

mannadillo
08-02-2011, 18:20
Esatto infatti io ed altri non critichiamo nessuno, chiediamo semplicemente dei dati. E il salsicciotto nel domopak non è un dato.La tua mano a mò di salsicciotto , per verificare se è effettivamente vapore potrebbe essere una prova di funzionamento valida ? :spettacolo:

Questo si chiama "serendipity" volgarmente detta "botta di culo" Alcune volte ha funzionato nel passato, ora è sempre più difficile imbattersi in qualcosa di nuovo. Soprattutto è difficile accorgersi di avere trovato qualcosa di nuovo se non si hanno le idee chiare sul vecchio.
Specialmente se non serve cercare nulla di nuovo perchè tutto è stato inventato ...comme?


Gli adulti farebbero come è stato fatto all'epoca cioè: La cosa funziona, fondiamo una società di telecomunicazioni e ci facciamo una barca di soldi"
Che poi l'idea sia di Marconi Tesla o altri è del tutto marginale. Il fondamentale è che la cosa funzionava.
L'esperimento era convincente.Quindi basta aspettare ...chi si farà una barca di soldi e invece i bamboccioni ne perderanno a miliardi ...di euro quelli di Iter perchè se funziona , qualunque finanziamento a queste c...... scientiste sarà cancellato .E' l'unico motivo per cui ti dai tanto dà fare ...perderai un sacco di soldi vero ?

Zedemel
09-02-2011, 10:41
Esatto infatti io ed altri non critichiamo nessuno, chiediamo semplicemente dei dati. E il salsicciotto nel domopak non è un dato.


Ciao
Tersite

i dati di per sè sarebbero comunque insufficienti, la soluzione è solo vedere cosa c'è nel domopak... ma a questo punto penso sia solo necessario attendere qualche mese.
Se questi in autunno vogliono entrare sul mercato poi si vedrà, altrimenti saranno gli ennesimi ka.zzoni.

Fraccanario
10-02-2011, 13:52
Il 14- febbraio 2011 IL Dr. Mills PRESENTERA' “Thermally Reversible Hydrino Catalyst Systems as a New Power Source” presso il Gaylord National Hotel & Conference Center, 201 Waterfront Street, National Harbor, MD, in the Chesapeake sala conferenze 10-11.

Un altro sistema di LENR presto in servizio, altro che bufala! Appena i giapponesi presenteranno anche loro attraverso i Toyota lab e Mitsubishi potra' parlare di svolta per il pianeta.

archinauta
10-02-2011, 15:21
... presso il Gaylord National Hotel & Conference Center, 201 Waterfront Street, National Harbor, MD, in the Chesapeake sala conferenze 10-11.
...

Si, ma perché tutti si affrettano a presentazioni in sale d'albergo, capannoni e simili, e nessuno riesce a farsi pubblicare qualcosa su riviste scientifiche, come vorrebbe la prassi? Complottismi a parte intendo.

Così, tanto per rimembrare... ma Arata, che fa? Non doveva presentare la versione maggiorata del suo esperimento mesi fa?

francescoG1
12-02-2011, 09:12
ho una domanda ....sono mai stati misurati neutroni lenti???? il motivo è questa teoria:New Energy Times - Widom-Larsen Theory Portal (http://www.newenergytimes.com/v2/sr/WL/WLTheory.shtml) oppure:http://iris.lib.neu.edu/cgi/viewcontent.cgi?article=1010&context=physics_fac_pubs

ClaF
12-02-2011, 10:08
perché tutti si affrettano a presentazioni in sale d'albergo, capannoni e simili, e nessuno riesce a farsi pubblicare qualcosa su riviste scientifiche

Intanto saluto il gruppo, che conoscevo da tempo, ma solo dal 15 gennaio ho iniziato a seguire costantemente vista la stranezza della storia Rossi-Focardi.

Dico stranezza per come una potenziale scoperta epocale e' rimbalzata di forum in forum, ma rimanendo, appunto, nel silenzio dei media nazionali (a parte qualche notiziario regionale).

In attesa di dati certi e/o l'ufficiale messa in commercio dell'E-Cat, e dopo aver cercato di capire i "cui prodest" delle varie possibilita' (che sia una truffa e' quasi piu' assurdo del fatto che non lo sia), mi sembra che la risposta piu' sensata al fatto che non viene pubblicato nulla sia quella letta su un altro sito: semplicemente non c'e' nulla di pubblicabile, nulla di verificato e riprodotto da indipendenti, nulla realmente peer-rewieved, e nessuna rivista scientifica seria vorrebbe perderci la faccia. Probabilmente oggi neppure Einstein riuscirebbe a pubblicare la sua "teoria" :rolleyes:


ciao
Claudio

francescoG1
14-02-2011, 11:40
un'altra intervista a Rossi: Ventidue passi d'amore e dintorni : Energy Catalyzer: facciamo un po' di chiarezza (http://22passi.blogspot.com/2011/02/energy-catalyzer-facciamo-un-po-di.html)

taote79
14-02-2011, 12:08
Una ottima intervista, sono sempre più convinto di contattare presto l'investitore greco per iniziare a ragionare sull'acquisto di partecipazioni.:beer: