PDA

Visualizza la versione completa : valvola stellare per la caduta del pellet



bioterm
30-04-2010, 17:02
Buongiorno volevo capire se qualcuno ha delle opinioni in merito alle valvole stellari utilizzate per la caduta del pellet, in pratica al posto della normale coclea.
e inoltre capire chi possiede una stufa con quel sistema, capire se si trova bene e di che marca è-----------
un piccolo sondaggio in quanto molte volte sorgono delle discussioni di questo tipo, io sostengo che con la valvola stellare sia molto molto meglio

a voi.........................................

alexraffa
01-05-2010, 09:45
Ciao,

per quel che ne so io, la valvola stellare non sostituisce la coclea, ma fa da tagliafiamma per separare i 2 tratti di coclea, al posto del semplice pozzetto.

A voi...

Alex

LuGa59
01-05-2010, 10:25
Esatto alexraffa :

la valvola stellare ha la funzione di tagliafiamma .

Non mette mai in comunicazione il caricamento del combustibile con la zona della combustione .

tom-tom
01-05-2010, 10:38
non è così,serve per il trasporto del pellet e successiva caduta nella camera di combustione,praticamente è un alberino alettato che funge da dosatore

lino49
01-05-2010, 13:51
,praticamente è un alberino alettato che funge da dosatore


Ha entrambe le funzioni, funge da tagliafiamma in quanto isola tramite le alette la zona di carico dalla zona combustione, e nel contempo,utilizzando il volume compreso tra 2 alette, funge da dosatore.

Dott Nord Est
01-05-2010, 21:10
esatto, entrambe le funzioni.
eccone un esempio

tom-tom
02-05-2010, 10:34
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"><meta name="ProgId" content="Word.Document"><meta name="Generator" content="Microsoft Word 11"><meta name="Originator" content="Microsoft Word 11"><link rel="File-List" href="file:///C:%5CDOCUME%7E1%5CAugusto%5CIMPOST%7E1%5CTemp%5Cms ohtml1%5C01%5Cclip_filelist.xml"><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:PunctuationKerning/> <w:ValidateAgainstSchemas/> <w:SaveIfXMLInvalid>false</w:SaveIfXMLInvalid> <w:IgnoreMixedContent>false</w:IgnoreMixedContent> <w:AlwaysShowPlaceholderText>false</w:AlwaysShowPlaceholderText> <w:Compatibility> <w:BreakWrappedTables/> <w:SnapToGridInCell/> <w:WrapTextWithPunct/> <w:UseAsianBreakRules/> <w:DontGrowAutofit/> </w:Compatibility> <w:BrowserLevel>MicrosoftInternetExplorer4</w:BrowserLevel> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><!--[if gte mso 9]><xml> <w:LatentStyles DefLockedState="false" LatentStyleCount="156"> </w:LatentStyles> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --> </style><!--[if gte mso 10]> <style> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; mso-bidi-language:#0400;} </style> <![endif]--> sicuramente non è una valvola stellare che viene installata sulle termostufe ma è un dosatote a livello industriale.Mentre nelle caldaie a bruciatore eruttivo alimentato da coclea vengono installate,ad altezze diverse, due coclee per il trasporto dei triti in modo da interrompere la continuità tra silos e bruciatore nelle caldaie-termostufe con valvola stellare essendo il bruciatore alimentato a caduta,questo avviene quando è presente la valvola stellare,il combustibile viene fatto cadere in un condotto che a sua volta va a cadere nel bruciatore quindi il condotto fa da spartifiamma in quanto non c’è continuità di combustibile .

biomassoso
02-05-2010, 17:09
da alcuni costruttori viene anche impiegata su termostufe e termocamini a braciere eruttivo...

tom-tom
02-05-2010, 17:27
Se il bruciatore ha il caricamento dal basso ci sarà una coclea che trasporta il combustibile e la valvola stellare ha funzione di dosatore

Dott Nord Est
02-05-2010, 17:40
dipende, tutte le versioni sono esatte. La valvola può funzionare da dosatore, da tagliafiamma e da "sminuzzatore" di cippato grossolano.
Dipende sempre dai casi....

lino49
02-05-2010, 18:19
e da "sminuzzatore" di cippato grossolano.
Dipende sempre dai casi....

Da sminuzzatore di cippato?
e come fa' a sminuzzare?

biomassoso
02-05-2010, 18:25
e come fa' a sminuzzare?

Sulle pale sono montati dei coltelli o lame:
TECNOAIR S.r.l. - Impianti pellet, caldaie biomassa, elevatori meccanici (http://www.tecnoair-srl.it/recupero-energetico-impianti-aspirazione-pellet.php?macro=2&id=1185995312)

lino49
02-05-2010, 18:40
[QUOTE=biomassoso;119063266]Sulle pale sono montati dei coltelli o lame:

Non c'e' traccia di quanto affermato nel post allegato.
Parlano addirittura di guarnizioni di tenuta tra le lame e il corpo
valvola!!!!!
Ma avete idea della potenza necessaria per frantumare del cippato?

biomassoso
02-05-2010, 19:08
Ma avete idea della potenza necessaria per frantumare del cippato?

quella giusta.... che il cippato forestale è una brutta bestia! :rolleyes:

Dott Nord Est
02-05-2010, 20:37
lino49, guarda che sono di uso comune, lame e controlame.
con dei semplici motori trifase.

NinoS
03-05-2010, 07:34
Confermo che anche il mio biotrituratore a rulli per uso domestico utilizza questo sistema, i rametti vengono sminuzzati da un rullo con delle lame identico a quello postato da biomassoso ma di dimensioni molto più piccole.

lino49
03-05-2010, 11:26
[QUOTE=biomassoso;119063278]quella giusta.... che il cippato forestale è una brutta bestia!


Esistono i dati tecnici di questo "accrocchio"?
(Potenza,giri,rapporto rid,momento uscita,tipo trasmissione).
A occhio mi sembra ottimo per il bricolage da giardino.

tom-tom
03-05-2010, 11:33
lino,questo accrocchio è un dosatore,gira piano, non lo puoi usare come trituratore

lino49
03-05-2010, 11:40
lino, non lo puoi usare come trituratore


Ma infatti, e' quello che pensavo.
Ho chiesto appunto i dati tecnici per averne la riprova.

Dott Nord Est
03-05-2010, 12:40
io ne ho fatto fare una su misura per una caldaia da 100.000 cal, e tritura tutto, a parte il ferro.....

biomassoso
03-05-2010, 12:42
LINO & TOM-TOM....vedetevela fra di voi che fate prima! :bye1:

bioterm
03-05-2010, 12:55
BIO CHI PRODUCE QUESTO MODELLO???

ma secondo voi c'è qualche ditta che produce valvole stellari?
scrivetemi pure in pvt così non facciamo pubblicità


da alcuni costruttori viene anche impiegata su termostufe e termocamini a braciere eruttivo...

lino49
03-05-2010, 13:55
[QUOTE=Dott Nord Est) una su misura per una caldaia da 100.000 cal, e tritura tutto, a parte il ferro.....[/QUOTE]


Sono contento per te.
Non voglio mettere in dubbio cio' che dici, ma per essere credibile dovresti almeno renderci partecipi della tua invenzione o ottimizzazione.
Dati tecnici,pezzatura o granulometria ottenibile, disegni,foto, o
quant'altro vorrai postare.

Dott Nord Est
03-05-2010, 14:44
rendermi credibile? a chi? lino49, se non ci credi, mica posso darti io le indicazioni per farla, eh....
Cmnq fatta su misura, sostituendo il normale rotore a pale leggere con rotore a lame in acciaio e controlama fissa. Motore trifase e riduttore al bisogno.
Ti mostro immagine esterna

lino49
03-05-2010, 14:59
[QUOTE=Dott Nord Est.
Cmnq fatta su misura, sostituendo il normale rotore a pale leggere con rotore a lame in acciaio e controlama fissa. Motore trifase e riduttore al bisogno.[/QUOTE]


Vabbe',d'accordo che sei dott,
ma "riduttore al bisogno" mi sembra lo stralcio di una ricetta medica.
Ma prima o dopo i pasti?
Una sana risata e' sempre un toccasana.
P.S.non ho alcuna intenzione di costruirlo,comunque nel calcolo della potenza di frantumazione,e' fondamentale il momento d'inerzia di massa.

Dott Nord Est
03-05-2010, 15:01
al "bisogno" basta che guardi le catene per capire............. ehehehehehehe
bravo, ricetta medica !!!!

tom-tom
03-05-2010, 15:02
LINO & TOM-TOM....vedetevela :bye1:
questa non l'ho capita(forse si) spiegati

lino49
03-05-2010, 15:32
[QUOTE=Dott Nord Est;119063543]al "bisogno" basta che guardi le catene per capire............. ehehehehehehe


Se mi fai vedere meglio l'assieme di quei rinvii a catena, e mi dici dov'e' l'ingresso del moto, ti posso dare un mio giudizio,considerando a occhio i vari rapporti.

Dott Nord Est
03-05-2010, 16:20
ecco altre foto. Basta così, eheheheh

lino49
03-05-2010, 18:05
[QUOTE=Dott Nord Est;119063580]ecco altre foto.

Beh,non e' che si veda molto, comunque:
Mi sembra di intravedere due motoriduttori con i rispettivi rinvii,il primo probabilmente viene usato come agitatore,mentre il secondo da' la potenza di frantumazione.
Il primo non interessa,parliamo del secondo.
Trasmissione tramite 3+3 ruote dentate non lubrificate R2-1 circa su supporti con cuscinetti a bussola di trazione.Il rapporto incrementa positivamente la coppia trasmessa,ma tale effetto positivo viene quasi totalmente annullato dall'attrito che si sviluppa nel sistema di trasmissione.
Perche' tre catene nella trasmissione?
La potenza di frantumazione e' affidata totalmente alla coppia trasmessa dal motoriduttore tramite i rinvii ,in quanto e' totalmente assente qualsiasi dispositivo inerziale.
Questo e' un grave errore.
Saluti

Dott Nord Est
03-05-2010, 19:09
non ci deve essere dispositivo inerziale, in quanto la valvola stellare deve sempre fermarsi prima della coclea, in modo da tenere sempre libero il condotto.

lino49
03-05-2010, 20:33
non ci deve essere dispositivo inerziale, in quanto la valvola stellare deve sempre fermarsi prima della coclea, in modo da tenere sempre libero il condotto.


Se non c'e' il dispositivo inerziale,non e' un frantumatore ma un dosatore come dice Tom-Tom.
Quanti giri/1° dell'albero motore frantumazione?
Ho l'impressione che ti sei incartato.

Dott Nord Est
03-05-2010, 21:16
lino.... saprò bene cos'è, no?
sminuzza il cippato grossolano che il cliente produce...
scusa eh, mi incarto poi con cosa? ma scherziamo e stiamo giocando?
senti, ne vuoi vedere uno? ordinamelo e te lo mando.

scresan
03-05-2010, 21:30
Interessante, mi potresti mandare in pv potenza, voltaggio, dimensioni e prezzo? Grazie.

Dott Nord Est
03-05-2010, 21:38
entra sul sito dr-energierinnovabili e chiedi di Davide.

alexraffa
04-05-2010, 09:29
Ciao,

ho seguito con attenzione e mi sa che avete ragione tutti e due, in effetti è un dosatore con la "forza" di spezzare eventuali pezzi troppo grand.

Anche un'altra marca austriaca ha un modello con la stessa funzione, per le caldaie più potenti, di certo con è un cippatore a bordo caldaia!
I giri/min sono sempre pochi, la coppia all'albero elevata.

Ciao
Alex

biomassoso
04-05-2010, 14:42
BIO CHI PRODUCE QUESTO MODELLO???


Per tornare alla base della discussione: la mia foto è di un bruciatore ANASTASI di derivazione comunque Ecotec, Janfire, Thermia, Pellx, Iwabo e di tanti bruciatori Scandinavi come anche di caldaie pellet Hargassner et similia dove poi il PELLET è portato NEL braciere eruttivo con una coclea.
Invece se ho ben capito, leggendo tra le righe, tu vorresti usarla per le stufe di tua costruzione semplicemente come dosatore e valvola taglia fuoco e poi portare il PELLET per caduta SUL braciere: personalmente non mi piace molto, che le lame devono essere di materiale morbido tipo guarnizione per fare chiusura, e si hanno tanti problemi quando i cilindretti si mettono di traverso con i motori "shaded pole" di pochi Watt che normalmente si impiegano, ed il montarli a lame per tritare cosa si incastra è controproducente col pellet!
:bye1:

lino49
04-05-2010, 14:45
lino.... saprò bene cos'è, no?

senti, ne vuoi vedere uno? ordinamelo e te lo mando.


No, ti ringrazio non mi serve vederlo,anche perche' se dovessi farne uno io, non lo farei cosi'.
Comunque buon lavoro.

Dott Nord Est
04-05-2010, 14:47
biomassoso, certo che non si usa col pellet...... ma solo con particolari combustibili grossolani.

biomassoso
04-05-2010, 15:08
certo che non si usa col pellet......

BEPPE, mai detto o pensato diversamente: piuttosto non capisco perchè ti sei fatto fare un costosissimo accrocchio del genere e non hai usato un normale riduttore avendo però l'accortezza di montare le pale a coltelli non diritte come nelle mie foto ma ad elica che sforzano di meno.
:rolleyes:

Dott Nord Est
04-05-2010, 16:47
perchè lo abbiamo fatto direttamente noi. Inoltre il materiale da sminuzzare è........... a dir poco, ostico... eheheheh

alexraffa
04-05-2010, 19:57
Ciao,

vedi quello che intendo? una valvola "lenta" con molta forze e le lame a elica come dice Biomassoso.

Ciao
Alex

Dott Nord Est
04-05-2010, 21:56
no, nel caso che ho postato abbiamo provato la lama lenta, ma si bloccava.
abbiamo dovuto aumentare enormemente i giri, e la stessa forza data dalla velocità aumentava di molto il taglio, impedendone il bloccaggio.
prove in campo....

lino49
05-05-2010, 10:22
[QUOTE=Dott Nord Est;119064039], ma si bloccava.
abbiamo dovuto aumentare enormemente i giri, e la stessa forza data dalla velocità aumentava di molto il taglio, impedendone il bloccaggio.


Se rileggi il post n°30, hai la risposta agli inconvenienti di cui parli.
Devi inserire un dispositivo inerziale sull'asse di lavoro,montare una sola catena idonea a trasmettere la coppia, e utilizzare il taglio "a elica" come suggerito da altri (diminuisce la pressione specifica di taglio,quindi la coppia necessaria).Poi dici che non ti aiutiamo.......................

Dott Nord Est
05-05-2010, 22:25
No no, grazie cmnq, ma quella la lascio così... era un caso "particolare"...

bioterm
07-05-2010, 13:12
Bio utulizzo questo sistema ma a produrlo è caro e laborioso, pensavo ci fosse un modello in commercio utilizzabile, comunque la funzione è dosare e triturare visto che sono onnivore (legna a parte)
utilizzo un motoriduttore con spunto da 250kg, questo della anastassi monta palette in plastica che cedono.
Pensa che c'è chi sostiene vi sia un brevetto, attualmente il sistema lo ha montato anche palazzetti


Per tornare alla base della discussione: la mia foto è di un bruciatore ANASTASI di derivazione comunque Ecotec, Janfire, Thermia, Pellx, Iwabo e di tanti bruciatori Scandinavi come anche di caldaie pellet Hargassner et similia dove poi il PELLET è portato NEL braciere eruttivo con una coclea.
Invece se ho ben capito, leggendo tra le righe, tu vorresti usarla per le stufe di tua costruzione semplicemente come dosatore e valvola taglia fuoco e poi portare il PELLET per caduta SUL braciere: personalmente non mi piace molto, che le lame devono essere di materiale morbido tipo guarnizione per fare chiusura, e si hanno tanti problemi quando i cilindretti si mettono di traverso con i motori "shaded pole" di pochi Watt che normalmente si impiegano, ed il montarli a lame per tritare cosa si incastra è controproducente col pellet!
:bye1:

bioterm
15-05-2010, 17:40
Tra l'altro anche Palazzetti da poco lo utilizza nelle stufe, e anche qualcun altro

DANI1961
03-02-2015, 18:31
Buonasera. Ho acquistato una stufa legna/pellet munita di valvola stellare nella quale, dal serbatoio, arriva il pellets e lo fa cadere attraverso un tubo nella camera di combustione. Il mio problema è che il pellet si incastra nella valvola stellare e gli ingranaggi del motoriduttore si rompono. Mi hanno già cambiato 3 valvole stellari e 4 motoriduttori. Come posso fare? La ditta fornitrice della caldaia naturalmente è uccel di bosco......

scresan
03-02-2015, 19:53
... potresti cercare un "pellet più tenero!!"

A parte gli scherzi..... esistono certi tipi di pellet troppo pressati e molto duri da spezzare.

Di solito quello bianco austriaco din plus di abete è abbastanza tenero. provalo e vedi cosa succede!

misterpellet
03-02-2015, 20:09
@DANI1961: Non ho la soluzione al tuo problema, di solito però c'è una "spina" sull'albero del motoriduttore che "dovrebbe" rompersi per non rompere il motoriduttore. Se sostituisci quella con una più piccola o più morbida almeno salvi i componenti.

MP

DANI1961
03-02-2015, 22:33
E' proprio quello che uso!!! i vari tecnici che ho sentito dicono che è un problema della valvola stellare che invece di tagliare il pellet lo schiaccia e quindi a forza di sforzare per schiacciare gli si rompono gli ingranaggi. Come faccio ad inserire la fotografia della valvola stellare montata sulla mia stufa? Vorrei capire che tipo di intervento devo far effettuare al mio fabbro.

DANI1961
03-02-2015, 22:35
E' proprio quello che uso!!! i vari tecnici che ho sentito dicono che è un problema della valvola stellare che invece di tagliare il pellet lo schiaccia e quindi a forza di sforzare per schiacciare gli si rompono gli ingranaggi. Come faccio ad inserire la fotografia della valvola stellare montata sulla mia stufa? Vorrei capire che tipo di intervento devo far effettuare al mio fabbro.

scresan
03-02-2015, 22:53
....clicca in basso a dx su "modalità avanzata", poi "gestione allegati"...... etc.