PDA

Visualizza la versione completa : Energia solare o fusione?



alexmac
14-10-2010, 13:34
Ciao a tutti,
da qualche tempo ho un dubbio..più che altro è una riflessione sulla fonte energetica del futuro!
Secondo me se la giocheranno l'energia solare e l'energia da fusione ma quello che mi interessava sapere è quanta riserva di materiale avremo a disposizione per la fusione??
Qui vi linko

No Slide Title (http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:LJrjP9YmpugJ:www.istitutocomprensiv osestola.it/MEDIE/classe%25203A%252009-10/ENERGIA%2520%28Mario%2520Balboni%29/fusione_iter_es.ppt+fusione_iter_es&cd=2&hl=it&ct=clnk&gl=it&client=firefox-a)

una semplice presentazione ENEA dove si dice che il litio durerà per 2000 anni. Ma non vi sembra un pò poco se confrontato con la durata del sole (e quindi con la riserva di energia solare)?? A questo punto vorrei fare una osservazione per confrontare l'energia solare e quella da fusione:

Io personalmente sono favorevole al decentramento dell'energia nel senso che preferisco gestirmi io la mia energia piuttosto che dipendere da un centrale e quindi anche se effettivamente la fusione potrà erogare moltissima energia ci sarà a mio avviso ancora il problema della centralizzazione energetica..bisognerà comunque andare a reperire i materiali..e le nazioni con quei materiali potranno gestire le esportazioni come vogliono. I materiali (acqua e litio) saranno sicuramente più disponibili del petrolio..ma non a tutti!

nll
14-10-2010, 14:19
Le fonti energetiche non rinnovabili, vanno a esaurimento per definizione, nulla da stupirci, quindi, se scopriamo che potranno durare qualche generazione soltanto. Ma nulla vieta di continuare a cercare sempre nuove fonti, visto che un arco temporale di 2000 anni è sicuramente rassicurante sul fronte del ritorno degli investimenti in ricerca e in sviluppo nel campo dell'approvvigionamento energetico.

La fusione nucleare, poi, potrebbe aprirci una via nuova, una volta avviate le prime centrali e magari potremmo essere presto in grado di differenziare il combustibile, ricavandolo dall'elemento più comune che troviamo sulla Terra, l'acqua. Ma ora corro troppo, meglio attendere ancora un po'.

alexmac
14-10-2010, 15:20
Quindi la fusione nucleare è da intendersi come fonte energetica non rinnovabile??

nll
14-10-2010, 16:11
Ti conviene leggere le numerose discussioni di questa sezione, dove si affronta anche questo argomento. Non è possibile, al momento definire la fusione nucleare tra le energie rinnovabili, ma neppure escludere che possa esservi compresa in quanto attualmente si è nella fase di sperimentazione, dove vengono percorse diverse strade. Lo scoglio più grosso è la grande quantità di energia necessaria per avviare il processo, che comporta anche la scelta di un "combustibile" piuttosto che di un altro.

Per il momento preferisco definire l'energia da fusione nucleare una energia pulita, in quanto la scoria che ne risulta, quando c'è, non è radiattiva, e sicura, in quanto il processo è autoestinguente.

pino81
30-12-2010, 10:31
salve, se posso dire la mia è vero che non si può considerare rinnovabile l'energia da fusione dato che una volta aver fuso tutta l'acqua in elio saremmo a secco nuovamente,ma se consideriamo il futuro reattore iter che dovrebbe erogare 700 MW e che necessiterà si stima 240 grammi di trizio al giorno per funzionare, direi che andremmo avanti per milioni di anni... ma come dici tu non bisogna correre, però voglio ben sperare :bye1: