PDA

Visualizza la versione completa : Batteria flash



Stregatto
15-11-2010, 14:15
Non so come intitolare questo tema, che nasce da un'esigenza importante per chi ha un veicolo a motore, in particolare a 2 ruote: quello di disporre di una sorgente di energia con cui in breve tempo, per una sola volta, far partire il motore quando la batteria di dotazione è scarica.

La soluzione più ovvia sarebbe quella di disporre di una batteria carica uguale all'originale, da collegare ai morsetti della vecchia batteria. Ma non sempre si trova qualcuno munito di cavetti di collegamento e disposto a rischiare la sua centralina. E se si viaggia in moto non si può andare intorno con una batteria di scorta nel bauletto. Ci vorrebbe qualcosa di più piccolo e leggero, da usare per un paio di avviamenti e poi da ricaricare alla presa di corrente di casa.

In termini di capacità la batteria ausiliaria potrebbe essere molto più piccola. Per fare un esempio, la mia moto ha una batteria con una capacità di 14 Ah, cioè 14x12=168 Wh. Ma in realtà per l'avviamento del motore basterebbe la potenza di 600 W (50 Ampere) per una decina di secondi, cioè 600x(10/3600)=1.67 Wh, ovvero 50x(10/3600)=0.14 Ah, un centesimo della capacità della batteria.
Per questa riserva di energia potrebbe bastare una batteria 100 volte più piccola di quella di serie, ma c'è un problema: sarebbe in grado di sopportare, anche solo per 10 secondi, una corrente di 50 Ampere senza scoppiare ? Questo è il problema principale.
Per fare questo credo che servirebbe una batteria particolare, di bassa capacità ma capace di forte spunto, quindi con bassissima resistenza interna.
Quali dovrebbero essere le dimensioni minime di una batteria del genere ? Se si riuscisse a ridurrre il peso a 1-2 etti si potrebbe portare con sè di scorta per le situazioni di emergenza, e portarla poi a casa per ricaricarla alla presa di corrente.

Spero di essermi spiegato. Le mie conoscenze di elettrotecnica sono scarse e non sono riuscito a trovare indicazioni in rete.

atomax
15-11-2010, 19:44
Esistono batterie Li-Po molto leggere e compatte capaci di erogare forti correnti.
Solitamente vengono usate nel modellismo.
Questo è un prodotto che potrebbe fare al caso tuo:

BATTERIA 11,1V 2000 MAH 30-60C - Benvenuti in Cavinato Modellismo (http://www.cavinatomodellismo.it/dettaglio-prodotto-69;86;79;51;48;45;50;48;48;48;51;83;/batteria-11,1v-2000-mah-30-60c.asp)

Pesa 175g ed è capace di erogare 60A continui con picchi di 120A.
Sul link che ti ho postato c'è un contatto con il venditore, magari puoi chiedere a lui se è adatta al tuo scopo e se ci possono essere dei rischi annessi a quell'utilizzo.
Saluti

Spuzzete
16-11-2010, 05:35
Esistono già batterie al litio per moto, ad esempio super B Lightweight Lithium Ion Motorcycle Starter Batteries (http://www.super-b.com/)

Comunque basterebbe anche una batteria al piombo, quelle per le moto non sono molto grandi, basta una 5 Ah.

Per le auto invece esistono già dispositivi chiamati "jump start", penso si trovino anche al supermercato nel settore auto.

Ciao,

Jac

Stregatto
18-11-2010, 18:41
Grazie a tutti per le informazioni.
Vorrei chiarire che quello che mi serviva non è un'altra batteria, ma qualcosa di tascabile o comunque di dimensioni minime, per aiutare la batteria della moto ad avviare il motore d'inverno quando per il freddo e per l'autoscarica la batteria in dotazione cala di rendimento. Una batteria ausiliaria comela Super Evo, da mettere sotto carica a casa e da portare in tasca (175 g. e 110 mm vanno benissimo, come una fotocamera) potrebbe dare una mano in caso di emergenza.

Stregatto
19-11-2010, 17:50
Comunque ho scritto a quel tale segnalato da Atomax; mi ha già risposto che quella batteria non fa al mio caso, senza spiegare il perchè. Adesso sono al punto di prima.

atomax
19-11-2010, 18:10
Dunque, ho appena sentito un amico che voleva sostituire la batteria al Pb con una batteria Li-Po o Li-Fe per questioni di peso.
Mi ha detto che la moto si accendeva senza problemi e la batteria non diventava nemmeno tiepida. L'unica cosa che ha dovuto fare è stata quella di inserire un diodo di potenza in serie alla batteria, altrimenti la centralina non dava alcun consenso al motore (penso per una questione di bassa impedenza della batteria).
Mi ha segnalato anche questo sito americano dal quale si è rifornito:
HobbyKing Online R/C Hobby Store : Turnigy 2200mAh 4S 40C Lipo Pack (AUS Warehouse) (http://www.hobbycity.com/hobbyking/store/uh_viewItem.asp?idProduct=14708)
Saluti.

MicroKernel
08-01-2012, 21:31
Si potrebbe usare un condensatore da mezzo farad come negli impianti hi-fi car ?

atomax
09-01-2012, 20:33
Credo di no.....

mariomaggi
12-01-2012, 08:08
La soluzione elegante sarebbe quella del supercapacitor, che purtroppo e' costosa.
Tra non molto si dovrebbero veder arrivare sul mercato delle fuel cell tascabili, utili per ricaricare un po' la batteria, e non per dare la corrente necessaria all'avviamento.
Ciao
Mario