PDA

Visualizza la versione completa : Baxi Innotech GAMMA 1.0



EnergicoEcologico
19-12-2010, 17:30
Ho reperito un'informazione riguardante questo nuovo sistema di generazione di energia elettrica e termica.
Il sistema è interessante, prodotto in Germania, e venduto in Germania ed in Inghilterra.
In sintesi, prende il gas, lo pulisce, lo scinde e lo trasforma in idrogeno, e poi questo è passato in celle combustibili che producono energia temica ed elettrica.
Non ho ancora captato il costo.
Ma è molto interessante, in quanto questa tecnologia permette di risparmiare notevolmente.
Chi sa dirmi qualcosa di più ?
BAXI-INNOTECH GmbH: How it works (http://www.baxi-innotech.de/index.php?id=67&lang=1)

marcober
04-01-2011, 14:39
saranno sicuramente il futuro, ma non a breve, sono care..
Io ne ho una che uso come generatore elettrico per un ponte radio..il calore lo butto via..la mia funziona a metanolo..direi affidabile..l'ho messsa in parallelo a 4 pannelli solari, mi ricarica la batteria tampone se non c'è sole..Marco

janvaljan
04-01-2011, 17:13
In Giappone sono parecchio avanti con questa tecnologia (vedi tabella), e contano di installarla entro pochi anni in tutti gli edifici. Il "problema", se così si può chiamare, è l'alta efficienza elettrica di questo sistema, vicina al 50%. Ciò significa che energia elettrica e termica sono fornite in rapporto 1:1, solitamente non adatto per le abitazioni (di solito è 1:4, contratto elettrico da 3 kW e caldaia da 12 kW). Diventa molto conveniente se abbinato a pompa di calore, oppure se l'energia in eccesso viene immessa in rete.

Quel che è sicuro è che ne sentiremo molto parlare in un futuro prossimo.

http://www.powergenworldwide.com/etc/medialib/platform-7/cospp/nov-dec-09.Par.20984.Image.800.413.1.gif

Mauro1980
23-05-2011, 15:46
Le fuel cell in assetto cogenerativo sono il futuro per il mercato residenziale e comemerciale

Purtroppo oggi sono ancora troppo care come ricordava Marcober

Diventeranno LA SOLUZIONE DEFINITIVA quando gli edifici saranno a bassa dispersione, ed il calore residuo sarà sufficiente per scaldare l'abitazione (servirà un piccolo bruciatore solo 15 giorni l'anno durante i picchi di freddo)

Già oggi esistono case di 200 mq che necessitano di soli 2000 kWh termici al giorno (A+) per essere scaldate, il calore della fuel cell sarà sufficiente.

Le grosse centrali serviranno solo alle industrie ed alle grosse utenze (medie industrie, artigianato, metropoli), per il civile ed il commerciale la cogenerazione sarà la realtà

janvaljan
29-08-2011, 16:55
Riprendo la discussione per segnalare che il BlueGen (http://pdf.directindustry.com/pdf/ceramic-fuel-cells-limited/bluegen/25022-113480.html) della Ceramic Fuel Cell Limited sta riscuotendo buon successo nel mercato australiano, danese ed inglese, le vendite sono aumentate dell'81% (http://www.sharecast.com/cgi-bin/sharecast/story.cgi?story_id=4466307). Il prodotto è ideale per l'uso domestico (potenza elettrica max: 2 kw) con rendimento elettrico massimo del 60%. Purtroppo il costo attuale non è chiaro, ma le previsioni per produzione di massa parlando di 8000 $ per unità, non male direi.