PDA

Visualizza la versione completa : Caldaia a legna a tiraggio naturale e puffer



Gobbialberto
28-01-2011, 19:22
Salve a tutti,

abbiamo una caldaia a legna a tiraggio naturale da 30kw come questa:

Scheda tecnica prodotto: CALDAIA A LEGNA STRUTTURA IN GHISA MODELLO FD - Bergo Giorgio - Serenissima Srl - Esperti del Calore (http://www.bergoserenissima.it/prodotti/prodotto.php?Gp=2&Pr=100115)

La caldaia va benissimo e sopratutto brucia anche legna informe, il problema è che
attualmente l'autonomia tra un carico e l'altro è di 2-3 ore( in base al tipo di legna). Se ci abbinassimo un puffer da lt 1000, sapreste indicarmi, magari in base all'esperienza di qualcuno, di quanto incrementerei l'autonomia tra un carico e l'altro? Secondo voi potrei arrivare a 4-5 ore....? ;)

Dott Nord Est
28-01-2011, 20:05
gobbi, se puoi aumenta la capienza del puffer.
+ l'aumenti, + ti aumenta l'autonomia.
se hai spazio, metti 1.500/2.000 lt, e poi mi ringrazierai....

tom-tom
28-01-2011, 20:14
Gobbi,in diretta hai un'autonomia di 3 ore mi spieghi come fai ad averne 5 con il puffer ?

Dott Nord Est
28-01-2011, 21:15
Gobbi, con un 2.000 lt potresti avere 2/2.30 ore di autonomia oltre alle 2/3 che hai ora.

turbogen
28-01-2011, 21:28
in diretta hai un'autonomia di 3 ore mi spieghi come fai ad averne 5 con il puffer ?
appunto, è un bel mistero, a parte gli scherzi con quella tipologia di caldaia è ben difficile ottenere di più, miracoli non se ne possono fare..ciao:bye1:

tom-tom
28-01-2011, 21:31
Non sapevo che i puffer erano generatori di calore,bo.Se la casa ha bisogno di tot combustibile ogni 3 ore o in diretta o con puffer ,sempre ci debbo mettere quel tot,forse mi sbaglio.................molto difficile

giuggiolo0107
28-01-2011, 21:33
nulla si crea e nulla si distrugge...!!! se è vero che il puffer serve per "disaccoppiare" la caldaia dal riscaldamento. è vero in parte che aumenta l'autonomia se fai caldaia + puffer(gia carico!!) in contenporanea...... ma è vero anche che dovrai provedere a un "doppio carico" quando sei in casa....in modo da ricaricare il puffer...... in pratica se la tua caldaia adesso non "ci sta dietro" con il puffer non cambierà poi tanto....per il discorso autonomia ..... io con 16 qli ho 1 gg (200 mq ,no cappotto, si doppivetri, indipendente...) adesso che non va sotto zero... in altre parole se adesso un carico ti dura 3 ore e fai 8 carichi al gg per scaldarti, se metti il puffer non cambia niente!! se fai solo 3 carichi (ma hai il tempo per farne 8) ...allora ti cambia in meglio...(e molto!!):bye1:

Dott Nord Est
28-01-2011, 21:38
logico che il puffer deve essere caricato................
prima di tutto bisogna sapere quanti mt scalda gobbi e se gli servono tutti i 30 kw.... (cosa che dubito serva al 100% di potenza costante).
quindi, quando è a casa non deve far altro che caricare la caldaia inmodo che sviluppi tutta la potenza max, e mandare nel puffer il surplus.
non credo sia così difficile da capire....

quindi, per dare una risposta seria a gobbi, ci dovrebbe dire i mt che scalda e quanta legna consuma al giorno.

tom-tom
28-01-2011, 21:43
Giuggiolo,non diciamo stronz.......(non dico a te,in generale) ti faccio un esempio......se attualmente consumo con una carica 40 kg ogni 3 ore in 24 ore sono 320 kg con puffer se una carica mi da un'autonomia di 4 ore,come si vuol far credere nelle 24 ore ho consumato 240 kg.............le kcal non sono una scienza astratta.............puffer miracolosi

Dott Nord Est
28-01-2011, 21:47
giuggiolo, hai perfettamente ragione.
l'importante è capire che il puffer aumenta l'autonomia tra una carica e l'altra durante il normale funzionamento se la caldaia non è sfruttata a pieno regime.
con il puffer posso farlo, senza no.
infatti, se la caldaia sviluppa 30 kw, e la casa ha bisogno di 15 kw, il rimanente và nel puffer e me lo ritrovo dopo (e questo è facilmente dimostrabile dal fatto che se fosse sempre a pieno regime, consumerebbe 8/10 kg di legna all'ora per tutte le ore del giorno. Invece...... ne consuma meno)
giustamente, le kcal non sono una scienza astratta. Se si producono e si mettono da parte, dopo si trovano.

tom-tom
28-01-2011, 21:54
Se mio nonno aveva 5 pal.....era un flipper......troppo comodo,se,se,se,se,con i se non si arriva a nessuna parte,a domanda si risponde.La domanda è stata chiara,ogni 2/3 ore faccio una carica.....la risposta è....continuerai a farla ogni 2/3 ore, anche se metti un puffer da 5000 lt

Dott Nord Est
28-01-2011, 21:56
attualmente l'autonomia tra un carico e l'altro è di 2-3 ore( in base al tipo di legna). Se ci abbinassimo un puffer da lt 1000, sapreste indicarmi, magari in base all'esperienza di qualcuno, di quanto incrementerei l'autonomia tra un carico e l'altro? Secondo voi potrei arrivare a 4-5 ore....? ;)

puoi benissimo arrivarci, se nelle 3 ore che carichi, la carichi a piena potenza.
cmnq, per dare un "circa" di quanta autonomia, devi dare anche il volume che scaldi e il consumo attuale in legna.

tom-tom
28-01-2011, 22:04
Gobbi,che il puffer si debba installare su una caldaia a legna è risaputo,però non ti aspettare miracoli,sicuramente avrai dei benefici sulla conduzione e funzionamento della caldaia....ma non sperare di raddoppiare i tempi delle cariche

Dott Nord Est
28-01-2011, 22:06
condivido,
il puffer non fà miracoli, ma aiutaaaaaaaaa, e di molto.
gobbi, se hai spazio e voglia, montalo....
P.S.: e poi impara a gestirlo.... sarai contento.

giuggiolo0107
28-01-2011, 22:08
ogni 2/3 ore faccio una carica.....la risposta è....continuerai a farla ogni 2/3 ore, anche se metti un puffer da 5000 lt
se lo fa per 8 volte al giorno si..... se lo fa solo per 3 volte (es.) puo sfruttare i "tempi morti" per "ricaricare" ed avere più "respiro"....:bye1: p.s. ...stiamo dicendo tutti e 3 la stessa cosa.... !!!!

tom-tom
28-01-2011, 22:42
Giuggiolo,non mi sembra che io abbia mai detto che con le caldaie a legna non ci vuole il puffer,tutt'altro, ho sempre sostenuto che è INDISPENSABILE,io ho risposto all'interessato in quei termini per farlo comprendere che, il puffer si ci vuole, ma non pensi che invece di 3 ore la caldaia la carica dopo 5, è utopia, anche perchè non si arrivi a pensare di dimezzare i consumi

Gobbialberto
28-01-2011, 23:02
Siete stati molto chiari! Cmq io riscaldo circa 170mq, faccio le cariche come detto, non ho mai pesato la legna ma credo che ogni carico sia sui 20-30kg...
Vedrò la spesa e poi valuterò per il puffer, anche se ho ben chiaro i vantaggi che da, evendolo visto montato da altri.

Dott Nord Est
28-01-2011, 23:03
intendo il consumo giornaliero, non per carica.....
con quella metratura, forse dovresti stare sui 50/70 kg al giorno

turbogen
29-01-2011, 06:54
con quella metratura, forse dovresti stare sui 50/70 kg al giorno

dr, da quello che hai detto si capiscono molte cose, se fosse come dici te consumerebbe addirittura meno di una caldaia a fiamma rovesciata, il che è tutto un dire:rolleyes::rolleyes:.....
ciao:bye1:

lupakkiotto
29-01-2011, 08:24
mi sono accorto che ogni volta che si parla di puffer si scatena un uragano!!!
però mi sono anche accorto che si è perso di vista il vero funzionamento di un puffer.
esempio: termocamino in diretta, lo accendo, aspetto che va a temperatura, la casa si scalda, e poi? quando ho i 20° in casa cosa succede? o mando il camino con pochi pezzetti ( e qui si giochiamo il rendimento della pentola), o lo spengo, o mi ritrovo casa a 23-24° per poi non avere un autonomia la notte o la mattina seguente.
col puffer è tutta un'altra minestra.
le pentole (qualsiasi esse siano tra triti, termocamini o rovescie etc.etc.etc.) funzionano solo a pieno regime sfruttando al massimo il loro rendimento andandolo ad accumulare nel "pococompreso" puffer ed io da li estraggo caloro solo quando mi serve.
da tutto questo ragionamento cosa si scaturisce?
minor consumo di combustibile, migliore gestione delle pentole, migliore confort in casa.

tom-tom
29-01-2011, 08:41
lupa,il termocamino non puoi usarlo come una fiamma rovescia hai detto bene,quando raggiungo la temperatura in casa,metto tanta legna quanto ne serve per mantenere le kcal perse.Il termocamino va usato come un camino e non come un bruciatore.Scusami se lo dico, ma sono 30 anni che mi ci scaldo.....magari avere il surplus,non parliamo poi se la legna e poco stagionata.Inoltre un termocamino con puffer,se uso il contenuto 1000 lt la mattina a camino spento,quando lo vado a riaccendere se non ho un camion di bancali,chi lo riscalda il puffer ?Lupa,lo sai quanti bancali ho tagliato io...lassa stà,non ci voglio pensare.Detto questo....la magica è sempre la magica

lupakkiotto
29-01-2011, 09:02
la magica è e sarà sempre magica,
una cosa l'ho dimenticata, il puffer sotto una certa T° non ci deve andare. il mio per esempio sotto i 45-50° non da più corrente ai circolatori quindi ogni volta non devo ricaricarlo da vuoto.
non mi parlare di bancali, ne avrò ancora 200 da tagliare......

Dott Nord Est
29-01-2011, 13:32
dr, da quello che hai detto si capiscono molte cose, se fosse come dici te consumerebbe addirittura meno di una caldaia a fiamma rovesciata, il che è tutto un dire:rolleyes::rolleyes:.....
ciao:bye1:

bene, allora descrivi questa tua affermazione con dati.
se dici che io ho detto che consuma meno di una calda a fiamma rovesciata, scrivi come lo hai dedotto.
altrimenti, sono solo parole dette per nulla
ciao ciao :bye1::bye1::bye1:

turbogen
29-01-2011, 15:29
io non ho bisogno nè di scrivere dati o di confrontarmi con te(lascio che a farlo siano tomtom o bio, loro hanno un carattere ben diverso dal mio....)l'unica cosa che dico al nostro amico è quella che i consumi che tu hai scritto sono pura utopia per quella tipologia di caldaia(e lo sarebbero probabilmente x una caldaia a fiamma inversa), e lo voglio invitare a valutare bene l'eventualità di installare un puffer,rischiano di essere soldi spesi con pochi benefici(o addirittura nulli..)ciao

lupakkiotto
29-01-2011, 16:10
......... e lo voglio invitare a valutare bene l'eventualità di installare un puffer,rischiano di essere soldi spesi con pochi benefici(o addirittura nulli..)ciao

non esageriamo, con tutto il rispetto per chi non lo preferisce ma non si può dire "pochi benefici o addirittura nulli".
è un'affermazione sbagliata.
io ho installato il puffer con molti dubbi e paure, ma adesso vedendo di persona come funziona lo posso solo che consigliare.

turbogen
29-01-2011, 16:15
ciao lupakkiotto, con quella frase volevo dire che a mio avviso i benefici potrebbero essere più che altro limitati a un pò più di comfort, ma se si vuole una riduzione dei consumi, come ha già spiegato tomtom, la vedo molto dura.....purtroppo la caldaia è quel che è, miracoli non se ne possono fare...
p.s:bella la foto del pupo, un fututo imprenditore edile pure lui???
ciaoooooooooooo:bye1:

lupakkiotto
29-01-2011, 16:28
ciao lupakkiotto, ....p.s:bella la foto del pupo, un fututo imprenditore edile pure lui???
ciaoooooooooooo:bye1:
grazie, ma non glie lo auguro.........:spettacolo:

certo se si installa il puffer pensando al solo risparmio non saprei quantificarne l'entità, però se si pensa almeno a due fattori:
1- la caldaia lavora solo a pieno regime (quindi al massimo rendimento);
2- le calorie in eccesso le utilizzo quando mi servono (quando casa è a T°, i circolatori si fermano e risparmio energia che consumerò più avanti)

ri-esempio: qui dalle mie parti ci sono parecchi termocamini, ed anch'io ne ho installati parecchi, quando sono accesi hanno le case caldissime (23-24°) ma la mattina quando si alzano si devono sbrigare ad accenderlo perchè la notte si raffreddano. allora ragioniamo, perchè devo far arrivare casa a 24°? perchè non mi metto da parte quelle calorie e ho casa a 20° sempre? andando quindi solo a consumare le calorie strette necessarie per stare a 20° fissi è logico che alla fine si consuma meno. io lo sto vedendo con la termocucina, col puffer pare che ha più potenza.....

turbogen
29-01-2011, 16:37
ti faccio un esempio......se attualmente consumo con una carica 40 kg ogni 3 ore in 24 ore sono 320 kg con puffer se una carica mi da un'autonomia di 4 ore,come si vuol far credere nelle 24 ore ho consumato 240 kg.............le kcal non sono una scienza astratta.............puffer miracolosi

ciao lupa, il discorso che tu fai è giustissimo, ho quotato il messaggio di tom(spero che non me ne voglia..)perchè da un consumo di 320 kg di legna al dì(più o meno)qui si vuole fare credere che dopo si passerebbe ad un consumo di 70-90 kg.....pura utopia(per non dire altro...), lasciando da parte il discorso comfort, se si riesce a risparmiare una ricarica o due sarebbe già un gran risultato,ma ho i miei dubbi che nella realtà il risparmio si limiti al massimo in una ricarica, non di più...
P.S:pensa te che se io rinasco voglio fare l'edile, vedo che da me tutti i muratori si sono fatti talmente tanti soldi che non sanno dove metterli...credimi, se al piccolo piace la cazzuola, beh, prendilo al lavoro con te, col babbo che gli insegna vedrai che non sbaglia..ciaoooooooooooo:bye1:

tom-tom
29-01-2011, 16:41
Turbogen,è stato solo un esempio di calcolo,la notte chi ci va a mettre legna.Comunque se dalle tue parti i muratori non sanno dove mettere i soldi io uno spazio da me lo trovo...a gratis

turbogen
29-01-2011, 16:45
hai ragione tom, però credimi, come esempio non ti sbagli di tanto, basta guardare la foto del mio avatar, l'esperienza me la sono fatta io direttamente(più tutte quelle montate da mio padre in anni e anni di lavoro..diciamo che ne ho viste diverse..)
guarda, ho provato pure io a dire che se gli avanza qualche soldo che non sanno dove metterlo possono pure portarlo da me, ma non c'è niente da fare....ciaooooo:bye1:

tom-tom
29-01-2011, 16:47
grazie, ma non glie lo auguro.........:spettacolo:

certo se si installa il puffer pensando al solo risparmio non saprei quantificarne l'entità, però se si pensa almeno a due fattori:
1- la caldaia lavora solo a pieno regime (quindi al massimo rendimento);
2- le calorie in eccesso le utilizzo quando mi servono (quando casa è a T°, i circolatori si fermano e risparmio energia che consumerò più avanti)

ri-esempio: qui dalle mie parti ci sono parecchi termocamini, ed anch'io ne ho installati parecchi, quando sono accesi hanno le case caldissime (23-24°) ma la mattina quando si alzano si devono sbrigare ad accenderlo perchè la notte si raffreddano. allora ragioniamo, perchè devo far arrivare casa a 24°? perchè non mi metto da parte quelle calorie e ho casa a 20° sempre? andando quindi solo a consumare le calorie strette necessarie per stare a 20° fissi è logico che alla fine si consuma meno. io lo sto vedendo con la termocucina, col puffer pare che ha più potenza.....
Lupa,non è così,se usi il puffer per la mattina dopo non gli stai dietro.Inoltre quanto pensi di riscaldarti?a che temperatura pensi di trovare il puffer la mattina.Il discorso è valido solo per una fiamma rovescia,il puffer lo lasci a 85 se hai un impianto fatto con i contro c....con valvola miscelatrice,allora si, questo l'ho sempre consigliato,con il termocamino devi usare le tavolette e fare il fuochista

lupakkiotto
29-01-2011, 17:44
........P.S:pensa te che se io rinasco voglio fare l'edile, vedo che da me tutti i muratori si sono fatti talmente tanti soldi che non sanno dove metterli...credimi, se al piccolo piace la cazzuola, beh, prendilo al lavoro con te, col babbo che gli insegna vedrai che non sbaglia..ciaoooooooooooo:bye1:

magari fosse come dici......
.....io abito in un piccolo paese di montagna mica in brianza......
qui sono gli idraulici che fanno i soldi :spettacolo::spettacolo::spettacolo:
per il discorso del piccoletto quale padre non vorrebbe un figlio laureato e sistemato?!?!?? poi certo, mio padre aveva ditta, mio nonno uguale........

lupakkiotto
29-01-2011, 17:46
poi se viene un totti ancora meglio.....:spettacolo::spettacolo::spettacolo::sp ettacolo::spettacolo:

turbogen
29-01-2011, 17:52
ciao lupa, vedo che anche tu porti avanti le tradizioni di famiglia, pure io ho seguito le orme di mio padre(però mio nonno era contadino...):spettacolo::spettacolo:
ciaooooooo:bye1::bye1:

lupakkiotto
29-01-2011, 17:57
turbo, ma che stai in brianza veramente?!?!

coppolone
29-01-2011, 17:57
Io dopo il montaggio del piffer ho migliorato un po tutto anche i consumi ma poco per il confort e un tocca sana.

turbogen
29-01-2011, 18:02
no, non sono milanese lupa.....sono del nord.....

lupakkiotto
29-01-2011, 18:05
no, non sono milanese lupa.....sono del nord.....

a già, milano è a sud....:spettacolo::spettacolo:

Dott Nord Est
29-01-2011, 18:14
gobbialberto,
appena leggi potresti dire il tuo consumo medio giornaliero di legna?
grazie

hurricane
29-01-2011, 18:58
Salve a tutti,

abbiamo una caldaia a legna a tiraggio naturale da 30kw come questa:

Scheda tecnica prodotto: CALDAIA A LEGNA STRUTTURA IN GHISA MODELLO FD - Bergo Giorgio - Serenissima Srl - Esperti del Calore (http://www.bergoserenissima.it/prodotti/prodotto.php?Gp=2&Pr=100115)

La caldaia va benissimo e sopratutto brucia anche legna informe, il problema è che
attualmente l'autonomia tra un carico e l'altro è di 2-3 ore( in base al tipo di legna). Se ci abbinassimo un puffer da lt 1000, sapreste indicarmi, magari in base all'esperienza di qualcuno, di quanto incrementerei l'autonomia tra un carico e l'altro? Secondo voi potrei arrivare a 4-5 ore....? ;)
ciao GOBBIALBERTO,il puffer potrebbe essere utile solo se hai una sovrapproduzione di calore altrimenti no!l'autonomia tra un carico e l'altro sarà sempre di 2-3 ore.Hai provato ad abbassare la temperatura della caldaia?

lupakkiotto
29-01-2011, 20:55
,il puffer potrebbe essere utile solo se hai una sovrapproduzione di calore altrimenti no!?..............
quindi il puffer lo deve usare solo chi ha sovrapproduzioni di calore?!:cry:

scresan
29-01-2011, 21:26
Il puffer è un toccasana per gli impianti a biomasse!!! Una caldaia e sempre sovradimensionata, almeno per 340-350 giorni all' anno!(escluse certe regioni del nord, tipo lapponia, polo nord.....) Per i rimanenti giorni, se non riesce a caricare il puffer .... non credo sia un problema.

Spesso in queste discussioni si affernma che prima di riscaldare i termosifoni bisogna caricare il puffer!!!

E' chiaramente un' affermazione sbagliata e fuorviante.
L' acqua calda che arriva al puffer se quasto è "ghiacciato" passa attraverso il puffer quasi come ci fosse un tubo invisibile verso la presa alta .... che va ai termosifoni. Si possono avere differenze di temperature anche di 40-50 gradi in 30 cm di altezza del puffer. Si possono anche fare dei collegamenti ad doc per evitare il problema (come suggeriscono i teutonici, collegando puffer e collettori dei termosifoni ad una T all' uscita della caldaia...)

Chiaramente il puffer va "installato e dimensionato" correttamente!!!!!!!

Ha due inconvenienti da non sottovalutare:

1- il costo secondo alcuni (me compreso) giustificato dai risultati!!!
2- lo spazio, e qui non ci piove, se manca .... manca!!!

lupakkiotto
29-01-2011, 21:40
scresan, avoglia a prodigare....

biomassoso
29-01-2011, 21:55
per chi vuol sforzarsi di leggere, qui è ben spiegato....
poi ognuno continuerà a rimanere della propria idea.
:rolleyes:

pesci72
29-01-2011, 23:47
quindi il puffer lo deve usare solo chi ha sovrapproduzioni di calore?!:cry:
certamente ha tanti vantaggi ma non aumenta la durata della carica.(gobbialberto vuole sapere solo questo e non pro e contro del puffer)

Dott Nord Est
29-01-2011, 23:55
non aumenta la durata della carica, ma permette di caricare di più, senza correre il rischio di sovratemperatura.
e quindi di dilatare i tempi tra una carica e l'altra

tom-tom
30-01-2011, 00:12
Ma se ha detto che fa una carica ogni 2/3 ore,non ha detto che fa mezza carica,non ho capito dove carica di più

lupakkiotto
30-01-2011, 08:03
per chi vuol sforzarsi di leggere, qui è ben spiegato....
poi ognuno continuerà a rimanere della propria idea.
:rolleyes:

ben spiegato ma molto limitato....
per l'accumulo si calcola solo il fattore della presenza per effettuare le cariche e nient'altro che credo siano importanti fattori.
da quello studio in conclusione , con una caldaia a caricamento manuale l'accumulo non serve assolutamente :cry:

Dott Nord Est
30-01-2011, 08:07
lupa, esatto :spettacolo:
non serve se l'operatore è costantemente presente.
logico, se misiedo davanti alla caldaia e ci butto dentro la legna unpezzo alla volta man mano che si brucia.......
allora, o uno ha un pensionato incaso, o si prende le vacanze invernali passandole seduto davanti alla caldaia........... :spettacolo::spettacolo::spettacolo:

per la miseria, mi sembra di essere all'anteguerra.... :cry:

lupakkiotto
30-01-2011, 08:20
se la presenza o no di un accumulo deve dipendere solo ed esclusivamente dal carico del combustibile sulle nostre è sconsigliato metterlo (secondo quello studio a mio avviso moooolto incompleto)

lupakkiotto
30-01-2011, 08:27
si dovrebbe calcolare (e questo sarebbe uno studio con i controco.00.ni) le differenze tra:
-l'efficenza di una pentola sempre a pieno regime (quindi sempre in % max di rendimento) con una che modula (e qui ci giochiamo parecchie %/kg);
-l'efficenza e il confort dei miscelatori termostatici
, meglio se con centralina climatica con sonda esterna.
tutto questo nell'arco di una stagione quanto influisce?
questo già sarebbe uno studio più approfondito per poter essere preso in considerazione

Dott Nord Est
30-01-2011, 08:38
magari se leggi o segui unpò di impiantistica teutonica, avanti anni luce rispetto a noi per esperienza e utilizzo, vedi che l'accumulo è onnipresente.....
mah.... dici siano tutti scemi?

hurricane
30-01-2011, 09:42
ragazzi fate tanti discorsi ma non date una risposta chiara e precisa alla domanda iniziale

turbogen
30-01-2011, 09:46
la risposta mi sembra chiara nel link che ha dato bio, e che è stato giustamente interpretato da lupakkiotto...il risparmio in legname se c'è è molto limitato(ed era questa la domanda che voleva risposta), mentre aumenta il comfort.ciao:bye1:

Dott Nord Est
30-01-2011, 09:59
ragazzi fate tanti discorsi ma non date una risposta chiara e precisa alla domanda iniziale

risposta chiara e precisa: I CONSUMI DIMINUISCO ANCHE SE DI POCO, IN QUANTO A PIENO REGIME AUMENTA LA RESA (CMNQ NON QUANTIFICABILE A LIVELLO CASALINGO, MA CI VORREBBE LABORATORIO). PERO' IL CONFORT E LA POSSIBILITA' DI GESTIONE AUMENTANO PAUROSAMENTE.

questa la mia risposta :bye1::bye1:

eccoti un ritaglio dal link di bio (leggilo bene):

turbogen
30-01-2011, 10:24
ma non eri tu che qualche pagina dietro prospettavi fantastiche diminuzioni dei consumi????

hurricane
30-01-2011, 10:34
infatti!!!!!!!!!si capisce ben poco,soprattutto dai "tecnici"

tom-tom
30-01-2011, 10:40
la risposta mi sembra chiara nel link che ha dato bio, e che è stato giustamente interpretato da lupakkiotto...il risparmio in legname se c'è è molto limitato(ed era questa la domanda che voleva risposta), mentre aumenta il comfort.ciao:bye1:
Turbogen,ti sei rinco....to,lupakkiotto dove ha scritto che c'è un risparmio

turbogen
30-01-2011, 10:46
in effetti mi sa proprio che hai ragione, a furia di rispondere al dr sono andato un pò in banana...chiedo scusa, stamattina mi sono pure alzato presto per spalare la neve(col bobcat però, ehehe)ciaooooooooo:bye1:

lupakkiotto
30-01-2011, 17:22
in effetti mi sa proprio che hai ragione, a furia di rispondere al dr sono andato un pò in banana...chiedo scusa, stamattina mi sono pure alzato presto per spalare la neve(col bobcat però, ehehe)ciaooooooooo:bye1:


Turbogen,ti sei rinco....to,lupakkiotto dove ha scritto che c'è un risparmio

se seguite il mio ragionamento alla fine di una stagione c'è anche un risparmio energetico (anche se minimo che sia ma c'è di sicuro), ma non per quello bisogna andare a mettere il puffer........

franking
30-01-2011, 19:55
Con la legna è indispensabile. Tralasciando il discorso rendimento,sicurezza ecc.
Voglio vedere il povero pensionato(in fin dei conti è andato in pensione mica in galera) alzarsi alle 5 per riempire la caldaia altrimenti gli "altri si svegliano al freddo.
Almeno il confort di alzarsi al caldo....

tom-tom
30-01-2011, 20:02
franking,come hai potuto constatare la domanda dell'interessato era tutt'altra cosa,si è arrivati a parlare nuovamente se il puffer serve o meno,comunque io la mia risposta l'ho data,puffer o non puffer sempre ogni 3 ore deve fare la carica

giuggiolo0107
31-01-2011, 08:04
confermo che se fa 3 ore ...continua a fare 3 ore.... il fatto però è un'altro..... non sempre è pieno inverno!!! nella "mezza stagione" come si comporta??? fa mezzi carichi?? si scalda oltre al dovuto?? è qui che il puffer serve! :bye1:

Dott Nord Est
31-01-2011, 08:09
nella "mezza stagione" come si comporta??? fa mezzi carichi?? si scalda oltre al dovuto?? è qui che il puffer serve! :bye1:


appunto, il puffer serve ANCHE a livellare le differenti esigenze termiche durante la stagione, durante la giornata, durante le ore, ecc ecc.... dando sempre la costanza della T° in uscita, magari montando una valvola miscelatrice.
Ecco quindi che un pieno carico nella mezza stagione, che non potrebbe essere sfruttato in quanto il termostato non sempre chiama, con il puffer posso farlo, e quindi, dilatare i tempi di carico.
Se non lo avessi, e caricassi la caldaia totalamente, e il termostato non chiama, cosa succede? Perdo calore inutile, tramite il camino ad esempio. Oppure si blocca la combustione e mi provoca condensa se non ho una caldaia a fiamma rovesciata comandata elettronicamente, e molti altri problemi che una persona abituata a non avere il puffer non conosce.
Essì, qui vale proprio il detto "Non si sà quello che si perde....."

leone sandri
31-01-2011, 09:08
Premesso che le dichiarazioni del costruttore sono "il vano legno è di grande capacità" poi ancora dichiara un "volume camera comubustione di 35 lt".
Se il vano carico corrisponde al vano combustione ed è di 35 lt, il vano carico è troppo piccolo, non vedo come potrebbe caricare un puffer da 1000lt, magari uno picccolo piccolo forse, ma con quali vantaggi?
La mia caldaia a fiamma inversa ha un vano carico da 150lt e scaldo oltre 160mq zona E, con il puffer da 1500 lt faccio cariche in base al periodo da una ogni 48 ore ad 1 + mezza carica ogni 24 ore di legna mista discreta.

Gobbialberto
31-01-2011, 11:34
Premesso che le dichiarazioni del costruttore sono "il vano legno è di grande capacità" poi ancora dichiara un "volume camera comubustione di 35 lt".

Ho verificato dal manuale che il vano legna è di 60lt, infatti la mia è la 34kw (non 30 sorry..). Il vano da 35lt è riferito alla 20kw, la più piccola come riportato nel sito.
Riguardo alle mezze stagioni gestiamo la minor richiesta di calore caricando meno la caldaia.
Cmq ormai ho ben chiaro cosa posso o non posso fare col puffer, vedremo il preventivo dell'idraulico è poi si valuta. ;)

leaza
17-12-2015, 13:18
Si è poi saputo come è evoluta la situazione?
Ha messo il puffer?
Ha diminuito i consumi?
Ha cambiato anche la caldaia?
Continua a caricare ogni 3 ore? (per ma sarebbe impensabile)