PDA

Visualizza la versione completa : Froling P4 - opinioni e valutazione



margiop
31-01-2011, 15:10
Ho appena ricevuto dall'idraulico il preventivo per una Froling P4 a pellet da 15 kw completa di puffer da 700 litri con produzione istantanea di acs (25 litri al minuto) e serbatoio aggiuntivo da 250 litri.
Il prezzo è di circa 9000 euro + iva, comprende la fornitura e posa di quanto elencato, installazione con il sistema tedesco, ovvero T verso la distribuzione messo tra puffer e caldaia.
Con contratto di manutenzione annuo di euro 100 (pulizia e controllo) la garanzia si estende fino a 10 anni.
Mi interessa conoscere il vostro pensiero su questa caldaia, che è sicuramente non economica rispetto ad un'onnivora italiana, ma quasi completamente automatica, un carico a settimana e pulizia ceneri 4 volte all'anno (cassetto da svuotare), regolazione con sonda lambda.
Uno dei vantaggi che avrei è che la sua scheda mi comanda due circuiti miscelati con sonda esterna.
L'idraulico mi ha detto che dovrei comunque bruciare pellet buono, e che non potrei bruciarci l'agrifire.
Attendo vostre news.

PS una caldaia meccanica italiana da 20 Kw installazione compresa mi costerebbe 6.000 euro circa.

Dott Nord Est
31-01-2011, 15:15
ottima caldaia, ma funziona solo a pellet e di ottima qualità.
niente legna o altri combustibili.

giuggiolo0107
31-01-2011, 15:50
rispondi....... quanto ti fa risparmiare la froling su quella italiana? 300 euro di pellet all'anno?? :rolleyes:

margiop
31-01-2011, 15:57
mettiamo che una renda mediamente il 70% e l'altra 90%, che il pellet io lo paghi 24 euro al quintale e che ne consumi 50 quintali all'anno con la meccanica.
ciò significa che con la P4 ne consumerei 10 di meno, ovvero 240 euro risparmiati.
ma non è solo una questione economica, è anche una questione di comodità, non solo per la pulizia, ma anche per le regolazioni.
infine avrei anche l'analisi dei fumi compresa, non credo che la meccanica ce l'abbia.

ora, è così vincolante l'utilizzo di pellet buono ? secondo biomassoso tra un pellet e l'altro la differenza c'è ma non è così consistente.
abito in provincia di treviso, non sono lontanissimo dall'austria, per me è più difficile comprare nocciolino o triti vari piuttosto che pellet.

se confronto il preventivo con una caldaia elettronica italiana la differenza è di 2.000 euro

turbogen
31-01-2011, 16:51
mario, se ti interessa di andare solo a pellet non esistono solo le onnivore in italia, ci sono anche caldaie nate specificamente solo per bruciare pellet(e non solo di ottima qualità...), dai un'occhiata anche all'arca granola automatica, adesso la fanno anche con quella potenzialità che ti interessa e costa ben meno di un'austriaca....ciao

Dott Nord Est
31-01-2011, 20:23
mettiamo che una renda mediamente il 70% e l'altra 90%,


convinto di questo?
allora, le italiane le dichiarano al 90%, ma poi sporcandosi si arriva penso all'80/85%.
in una teutonica di un certo tipo, il pellet è fondamentale.
bandita la legna.

margiop
01-02-2011, 11:06
tu dici che mediamente la differenza di rendimento sia solo del 5%-10% ?
mettiamo che sia del 10%, se su 50 quintali a 24 euro ne consumo 5 in meno vuol dire che risparmio 120 euro.
il service annuale con la froling costa 100 euro, con l'altra caldaia 240 euro (e non mi prolunga la garanzia a 10 anni).
ciò significa che risparmio 260 euro all'anno.
in pochi anni recupererei la differenza con la caldaia elettronica italiana, quindi da un punto di vista economico la cosa sta in piedi, anche perchè il delta si riduce a 1000 euro se prendo in considerazione il serbatoio settimanale e il puffer simile.
la marina ha più problemi di taratura ma digerisce quasi tutto, più o meno bene, però va pulita spesso.
la austriaca non ha problemi di taratura però digerisce solo buon pellet, ma la pulizia è meno onerosa.
ardua è la decisione.

Dott Nord Est
01-02-2011, 13:36
emm emm, e se il pellet aumenta?

margiop
01-02-2011, 13:44
se il pellet aumenta anche il resto aumenta, è il mercato.
anzi, aumentando il pellet aumenta anche il risparmio, dato il differente rendimento.
il problema è questo, se aumenta il pellet cosa brucio ? legna ? qui dite sempre che l'onnivora la brucia male. altri triti qui a treviso non ne conosco.

Dott Nord Est
01-02-2011, 13:45
se confronto il preventivo con una caldaia elettronica italiana la differenza è di 2.000 euro

una curiosità..
a parità di potenza?

è questo il modello di cui parli ?
con serbatoio diverso o questo ?

Dott Nord Est
01-02-2011, 13:53
il problema è questo, se aumenta il pellet cosa brucio ? legna ? qui dite sempre che l'onnivora la brucia male. altri triti qui a treviso non ne conosco.

pellet di varie tipologie, sansa, nocciolino, gusci, boh....
di tutto.
non sai dove trovarli? a 6 km da casa tua.....

brucia male la legna? certo, non la brucia come una fiamma inversa, ma la brucia bene se abbini il puffer.

fermo restando che la froling è una buona caldaia.
sono due tipologie per due clienti diversi.
voglio dire che è improponibile fare il confronto tra una e l'altra.
un confronto serio andrebbe fatto a parità di categoria.
è come paragonare una mercedes con una fiat (senza nulla togliere). Sono due categorie diverse......
E' come ti dicessi che la mia auto corre meglio della tua. LOGICO..... (e tu sai che auto ho)

cmnq mi ripeto, Frolling ottima caldaia.

leone sandri
01-02-2011, 15:04
Se sei convinto di andare a pellet, per la differenza di costo prendi la Froling, avrai tanto tempo libero sarà come condurre una caldaia a gas.
Mi sembra che gestisci tutto l'impianto dal pannello caldaia, inoltre ho visto tra gli optional anche il pannello come la mia da mettere in casa, molto comodo.
Hai valutato anche altre straniere a pellet?
Sarei curioso di sapere se funziona l'optional della condensazione, mi sembra una soluzione ardita.
Ciao

tom-tom
01-02-2011, 15:09
Margiop,vuoi fare quella caldaia con tutte le comodità che ha,ti fa anche il caffè la mattina,poi ti preoccupi del costo del pellet e ripiegare su altri combustibili?......finiscono le comodità.A questo punto meglio la ferraglia nazionale......il caffè lo prendi al bar.Ti fai il testa rossa poi ti preoccupi che aumenta la benzina e pensi ci farci l'impianto a gas

margiop
01-02-2011, 15:21
bravo tom, ogni tanto ne becchi una.
peccato che io non abbia il metano, l'alternativa è il gpl, oppure il gasolio, raddoppiano i costi di esercizio.
aggiornati comunque, perchè tutte le case automobilistiche che producono auto di lusso prestano attenzione ai consumi, per motivi economici e di inquinamento, vedi la 63 AMG della Mercedes.

tom-tom
01-02-2011, 15:23
Ok,io volevo dire ben altro

buran001
03-02-2011, 22:46
ciao,conosco uno che ha una bella http://www.froeling.com/images/stories/pdf/prospekte/it/p0250008_prospekt%20tmc%2028-100_it_mail.pdf ci scalda 5 appartamenti in montagna e ne é contentissimo ! Pellet,cippato e in emergenza legna! (non é il tuo caso vista la potenza da idrostufa!)

margiop
04-02-2011, 10:47
è usicto il nuovo modello a cippato, ho visto il depliant, ma non c'è ancora sul sito. froling è passata in un qualche anno da 14 mln a 80 mln di fatturato, chissà perchè ...

lupen3°
04-02-2011, 17:30
alla fiera di Bolzano, ho preso anche il depliant della Turbobatic Tmc 28-100 a cippato e pellet e in emergenza a legna, poco tempo e stand intasato, noi nel veneto, mi sembra, siamo ancora carenti in materia, sarebbe bello avere una mappatura anche di queste macchine in funzione da far vedere al pubblico, come faccio io per il fotovoltaico nelle giornate dedicate al solare.

Dover
05-02-2011, 08:18
Ho appena ricevuto dall'idraulico il preventivo per una Froling P4 a pellet da 15 kw completa di puffer da 700 litri con produzione istantanea di acs (25 litri al minuto) e serbatoio aggiuntivo da 250 litri.
Il prezzo è di circa 9000 euro + iva, comprende la fornitura e posa di quanto elencato, installazione con il sistema tedesco, ovvero T verso la distribuzione messo tra puffer e caldaia.
Con contratto di manutenzione annuo di euro 100 (pulizia e controllo) la garanzia si estende fino a 10 anni.
Mi interessa conoscere il vostro pensiero su questa caldaia, che è sicuramente non economica rispetto ad un'onnivora italiana, ma quasi completamente automatica, un carico a settimana e pulizia ceneri 4 volte all'anno (cassetto da svuotare), regolazione con sonda lambda.
Uno dei vantaggi che avrei è che la sua scheda mi comanda due circuiti miscelati con sonda esterna.
L'idraulico mi ha detto che dovrei comunque bruciare pellet buono, e che non potrei bruciarci l'agrifire.
Attendo vostre news.

PS una caldaia meccanica italiana da 20 Kw installazione compresa mi costerebbe 6.000 euro circa.

Ciao anch'io sto valutando quella caldaia insieme ad altre, la cosa che stona di più nel preventivo che mi hanno fatto è il puffer con serpentina integrata a stratificazione, da quello che so se non sei interessato al solare puoi prenderne uno italiano a minor prezzo e stesse rese.
Da quello che ho capito la gestione con sonda lambda servirebbe anche ad ovviare alla qualità magari non ottima del pellet. Se non si regola da sola la combustione va bene la pulizia ridotta ma non giustifica il prezzo doppio rispetto ad un'altra caldaia. Lo stesso discorso vale per KWB, Okofen e le altre
austriache o tedesce.:bye1:

margiop
14-02-2011, 16:45
dover, il prezzo non è doppio.
se confrontiamo caratteristiche simili la differenza è sui 2.000 euro, ammortizzabile per via dei maggiori rendimenti e per altre caratteristiche che non sono facilmente traducibili in moneta, quali pulizia e regolazioni automatiche, analisi fumi, etc.

biomassoso
14-02-2011, 17:36
non giustifica il prezzo doppio rispetto ad un'altra caldaia

Il prezzo coi crucchi almeno è sinonimo di qualità....cogli Italioti è solo marketing e pubblicità e scontistica differita a secondo di chi è più simpatico o rompico@@@ni...

INDOVINELLO: chi mi sa dire a quanto viene venduto QUESTO obbrorio? (http://www.elbra.ind.br/aquecedor.php)

Dott Nord Est
14-02-2011, 17:55
se fosse qui in Italia, penso non + di 2.000 euro, a essere molto generosi.

turbogen
15-02-2011, 11:07
INDOVINELLO: chi mi sa dire a quanto viene venduto QUESTO obbrorio? (http://www.elbra.ind.br/aquecedor.php)

ti dirò, da vederla così non mi sembra nemmeno tanto male(non sicuramente un obrobrio, sennò se quella è un obrobio ce ne sarebbero di obrobri ben peggiori qui in italia, senza fare nomi...)
p.s: se costasse veramente 2000€, beh, se fosse qui in italia un qualche pensierino ce lo farei(vista anche la dotazione di serie a mio avviso molto completa)
sono curioso di sapere qual'è il suo prezzo reale(seppur in brasile)
ciao:bye1:

biomassoso
15-02-2011, 12:28
ti dirò, da vederla così non mi sembra nemmeno tanto male
sono curioso di sapere qual'è il suo prezzo reale(seppur in brasile)
ciao:bye1:

Ti posso garantire che è una schifezza fatta coi piedi con focolare e sportelli in simil refrattario: semplicemente gli han infilato il bruciatore che vedi sul sito.....
ma come si può vedere dal prezzo al cliente finale tutto è sempre opinabile a seconda di dove e come si operi....naturalmente fin che dura!
:bye1:

turbogen
15-02-2011, 12:42
grazie bio, se tu mi dici che è una schifezza ti credo. ciao:bye1:

margiop
15-02-2011, 12:50
quasi 16.000 euro ...

Dover
16-02-2011, 19:47
Cosa l'obrobrio o il tuo impianto?

margiop
17-02-2011, 08:27
Cosa l'obrobrio o il tuo impianto?

dover, per cortesia, hai letto questo thread con attenzione ? mi riferisco all'obrobrio.

dei costi del mio impianto ho parlato nell'altro thread.

saluti :bye1:

Dover
17-02-2011, 11:25
dover, per cortesia, hai letto questo thread con attenzione ? mi riferisco all'obrobrio.

dei costi del mio impianto ho parlato nell'altro thread.

saluti :bye1:

Va bene che ogni tanto salto qualche dialogo perchè non ho voglia di leggerli tutti, ma in questo caso ti ho chiesto perchè mi sembrava uno sproposito per quella caldaia:rolleyes:

margiop
17-02-2011, 11:26
infatti, Biomassoso è un cultore del paradosso !

biomassoso
17-02-2011, 13:09
Biomassoso è un cultore del paradosso

Concordo, quella di prima era una mer@ac@ia al limite del lecito e/o consentito eppur venduta a 35.000 R$, ma anche questa in foto che costruisce un amico, naturalmente copiata ma almeno decente, al cliente finale costa 30.000 R$, cioè 13.000€

L'esempio era solo per indicare la relatività dei prezzi rispetto al contesto geografico dove manca la concorrenza, tutto qui (stipendio medio in BR 300€)
:bye1:

turbogen
17-02-2011, 15:25
bio, certo che in brasile se le caldaie a biomassa hanno quei prezzi non è che siano proprio alla portata di tutti.....molto strano, per un paese che di biomassa ne ha a bizzeffe, e in cui mi sembra di capire che la mano d'opera non costi quasi nulla, confrontata ai costi italiani( e non penso che nemmeno le materie prime costino come in italia, intendo l'acciaio per costruire le caldaie, ecc....)

Daniel1980
17-02-2011, 15:43
Ma che ci stiamo a fare qua? Andiamo tutti in Brasile a vendere caldaie :D

turbogen
17-02-2011, 15:43
boh...vorrei prima sentire da bio, sai com'è, non so se a quei prezzi ne vendano molte.....

biomassoso
17-02-2011, 19:12
Andiamo tutti in Brasile a vendere caldaie :D

Dovrete prima passare sul mio cadavere! :rolleyes:

marzolanella
17-02-2011, 19:26
Concordo, quella di prima era una mer@ac@ia al limite del lecito e/o consentito eppur venduta a 35.000 R$, ma anche questa in foto che costruisce un amico, naturalmente copiata ma almeno decente, al cliente finale costa 30.000 R$, cioè 13.000€

(stipendio medio in BR 300€)
:bye1:
In estate ci mettono le ruote e la usano come una Ferrari?

giuggiolo0107
17-02-2011, 19:30
per me è sufficente che ti dia un pestone... (ho il 51!!!):cry:

buran001
17-02-2011, 20:23
Dovrete prima passare sul mio cadavere!

Certo con quei prezzi e quel tipo di caldaie,basterebbe veramente poco...

Se lostipendio di un operaio é quello che sostenete al mese...

Conviene andare li a produrre,vendere e importare in Italia
Ciao

margiop
18-02-2011, 09:04
Conviene andare li a produrre,vendere e importare in Italia
Ciao

direi che di posti convenienti ce ne sono anche qui in europa.

ho lavorato in repubblica ceca come controller in una fabbrica di proprietà italiana.

il costo del lavoro di un operaio (attenzione, non lo stipendio) è pari a 250 euro al mese, l'amministratore delegato ceco guadagna 1.200 euro al mese.

ASIMOV60
14-01-2012, 14:27
Alla fine per cosa hai optato per caldaia onnivora o per la P4?

BENACUSFLO
09-09-2018, 07:46
Ciao ,alla fine della suonata quale caldaia hai preso ?