PDA

Visualizza la versione completa : Recensione scooter ZEM Star 45 (1500W)



jumpjack
28-02-2011, 13:06
Ho provato lo ZEM STAR 45 (1500 W) per due giorni. (Venduto da :: ZEM :: Zero Emition Motion :: (http://www.zemsrl.it) )

Prestazioni:
Con una batteria ci ho fatto 44 km di percorso sia extraurbano (fino a 60 km/h) che urbano, d'inverno, quindi con freddo e con parabrezza installato.
Sono riuscito a fargli percorrere salite che, a occhio, sembrerebbero del 20% o piu' (ma che devo misurare di preciso...), riuscendo ad arrivare a una velocità massima di 30 km/h, e anche a partire da fermo (lo scooter pesa 85 kg, le due batteria 20 kg in tutto e io 75 kg).

BATTERIE
Ha batterie a LiFePo4, non semplicemente "litio" come dice il sito.Sono marchiate "XNSIU" ... ma il primo sito che esce fuori su Google è un sito porno! :oops: Quindi... boh?
La cosa eccezionale, e troppo poco pubblicizzata, di questo scooter è la "portabilità" delle due batterie: ognuna è racchiusa in un piccolo "trolley" con rotelle e manico, quindi puo' essere agevolmente trasportata fino al punto di ricarica (una batteria pesa 10 kg), se non si ha una colonnina disponibile; è anche fornita una pratica custodia con maniglia, tracolla e... buchi da cui far uscire le ruote e la maniglia del trolley!


Se vogliamo trovare un difetto in questo scooter, direi che è il cruscotto: ha due indicatori per la batteria, ma nemmeno un orologio, e chiunque abbia uno scooter sa quant'è complicato guardare l'orologio su uno scooter d'inverno! :bored:
Un altro difetto, ma questo comune a tutti gli 8 scotter elettrici diversi che ho provato, è l'acceleratore sensibilissimo: basta ruotarlo di mezzo grado, e lo scooter parte a razzo! Ma forse è solo questione di abitudine: avete mai provato a usare il piede SINISTRO per frenare, in auto? :rolleyes:

Non so chi sia il fabbricante originale dello scooter.

ASSICURAZIONE
E' stato assicurato con Generali a 572 euro... ma è stato registrato come motociclo! Non so perche', visto che è un "cinquantino". Il noleggiatore mi aveva anche detto di averlo assicurato per 200 euro, chiedero' meglio.


Infine, una piccola nota: il caricabatterie che mi hanno dato in dotazione è andato in corto nella notte per motivi sconosciuti, e sto aspettando che me ne facciano avere uno nuovo....:preoccupato: Altrimenti non so nemmeno come riportare lo scooter al noleggiatore!

jumpjack
28-02-2011, 13:16
Riguardando il listino (http://www.zemsrl.it/files/listino_02Aprile2010.pdf) ho notato che anche lo star 45 è dato per motociclo... ma perche', se è un 1500 W da 85 kg?

Secondo Wikipedia:

Secondo il codice della strada (http://it.wikipedia.org/wiki/Codice_della_strada) italiano (http://it.wikipedia.org/wiki/Italia), sono classificabili come ciclomotori i veicoli con:


motore (http://it.wikipedia.org/wiki/Motore) di cilindrata (http://it.wikipedia.org/wiki/Cilindrata) fino a 50 cm³ (http://it.wikipedia.org/wiki/Centimetro_cubo) per i motori ad accensione comandata, mentre non ci sono limiti di cilindrata per motori termici di altro tipo o motori di altra natura, come i motori elettrici; devono comunque sia tutti quanti rispettare la potenza massima non superiore ai 4 kW;
velocità (http://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0) fino a 45 km/h.

Spuzzete
28-02-2011, 13:31
Riguardando il listino (http://www.zemsrl.it/files/listino_02Aprile2010.pdf) ho notato che anche lo star 45 è dato per motociclo... ma perche', se è un 1500 W da 85 kg?

Secondo Wikipedia:

Secondo il codice della strada (http://it.wikipedia.org/wiki/Codice_della_strada) italiano (http://it.wikipedia.org/wiki/Italia), sono classificabili come ciclomotori i veicoli con:

velocità (http://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0) fino a 45 km/h.
[/LIST]

Infatti sul listino c'è scritto che la velocità massima è 60 km/h, quindi è considerato motociclo.

jumpjack
28-02-2011, 13:38
In pratica è un cinquantino "truccato in fabbrica"! :bye1:

jumpjack
02-03-2011, 13:07
Credo di aver trovato il "mio" caricabatterie:
LiFePO4 battery charger - DL150 - DANL (Hong Kong Manufacturer) - Battery, Storage Battery & Charger - Electronics & Electricity Products - (http://www.diytrade.com/china/4/products/7907104/LiFePO4_battery_charger.html)

Ed ecco invece un rivenditore di batterie LiFePo4:
Results for 60V LiFePO4 Battery Packs (http://www.pingbattery.com/servlet/the-60V-LiFePO4-Battery-Packs/Categories)

jumpjack
20-03-2011, 12:42
Ho provato anche lo Star54 per 24 ore. Praticamente identiche prestazioni dello star45; non ho provto l'autonomia, ma la "risposta" in salita, che è più o meno la stessa; credo che il 54 esista solo per poter disporre di due posti anzichè 1. Quindi mi compro il 45. :)

gattmes
20-03-2011, 13:16
"Ragazzi"... lasciamo perdere l'assicurazione e la velocità (oltre i 60 km/h, il sito riporta anche la nota "secondo codice vigente")!

L'arcano lo risolve la targatura: è il targhino (anche se il nuovo quadrato) oppure è la terga vera e propria (quella con la banda azzurra con la "I" e la bandiera europea)??
Nel secondo caso è un motociclo, nel primo è un ciclomotore... che poi può essere uno o due posti....

jumpjack
20-03-2011, 13:26
Ieri sono anche andato alla scuola guida del mio paese... a far diventare matto il proprietario e i suoi collaboratori! :rolleyes:
Gli ho portato il libretto di circolazione dello Smash e gli ho chiesto che patente e che assicurazione ci vuole... Mi hanno detto che c'era qualcosa che non andava, perche' sul libretto non era indicata la cilindrata. :preoccupato: Gli ho spiegato che i cilindri non ci sono... ma ribadivano che senza "cc" non si puo' calcolare se è un ciclomotore o una moto, così hanno deciso di guardare che targa c'era scritta sul libretto, e decidere in base a quella. :preoccupato: Gli ho detto che non ero sicuro che il noleggiatore avesse fatto le cose per bene e che mi serviva un altro parere...
Alla fine il proprietario, "veterano" un po' più esperto delle due commesse, ha trovato la soluzione:
se va a piu' di 45 km/h NON è un ciclomotore, ma se ha meno di 11kW, anche se è un motociclo basta la patente B per portarlo.
In sostanza tanto lo star che lo smash è come se fossero dei 125.

Et voila. :)

luigidm
24-03-2011, 09:16
Buongiorno jumpjack, ho letto la tua recenzione e siccome sono interessato all'acquisto dello zem smash, volevo sapere se a distanza di questi giorni le impressioni sono buone e se l'autonomia è proprio quella 44 km invece dei 65 dichiarati dalla casa.
Grazie.

jumpjack
24-03-2011, 13:15
Buongiorno jumpjack, ho letto la tua recenzione e siccome sono interessato all'acquisto dello zem smash, volevo sapere se a distanza di questi giorni le impressioni sono buone e se l'autonomia è proprio quella 44 km invece dei 65 dichiarati dalla casa.
Grazie.
Ciao, dello smash non ho provato l'autonomia, ma solo la potenza in salita.
E' lo Star 45 che so per certo fare 45 km con una batteria.

Notare che, anche se sul sito non c'e' scritto, con due batterie si ha a disposizione anche una "riserva segreta" di 10 km, se quando risultano "scariche" (secondo la centralina di bordo) le si collegano insieme anzichè una per volta (come si deve fare normalmente).
Provata anche la riserva, circa 5 km, di cui 3 di salite veramente assurde (poverino... l'ho un po' stressato, quel motorino! :rolleyes: )
Quindi con du batterie ci sia fanno non 90 ma forse 100 km.

Comunque lo smash conviene solo se lo dovete usare in due contemporaneamente, per una persona singola non serve a niente.

luigidm
24-03-2011, 14:22
Grazie jumpjack, comunque lo smash dovrebbe fare qualche Km/h in più!?!? Non ti ha dato l'impressione di una maggiore stabilità (essendo più grande)? Ho quasi idea di prenderlo a noleggio per provarlo anche se da Ecorental non costa poco. E per una eventuale assistenza dove si può portare?(Roma)

jumpjack
24-03-2011, 17:26
Grazie jumpjack, comunque lo smash dovrebbe fare qualche Km/h in più!?!? Non ti ha dato l'impressione di una maggiore stabilità (essendo più grande)? Ho quasi idea di prenderlo a noleggio per provarlo anche se da Ecorental non costa poco. E per una eventuale assistenza dove si può portare?(Roma)
Secondo le specifiche fa qualche km in meno;
:: ZEM :: Zero Emition Motion :: (http://www.zemsrl.it/prodotti.php?l=it&s=3)

Non so dirti della stabilità, non ci capisco niente di motorini, mai avuto uno. :closedeyes:

Per l'assistenza... non saprei, ma il fatto che a Roma ci siano già 20 di questi motorini in giro (ci sono due punti noleggio Ecorental) è abbastanza rassicurante, non sarei l'unico a dover avere bisogno di assistenza! Anzi, avendo come clienti turisti incapaci :rolleyes:, penso che alla Ecorental l'assistenza serva spesso!

jumpjack
20-04-2011, 07:12
Ho finalmente acquistato lo scooter. In attesa di targa, per ora ci posso solo giocare in cortile... e cercare info su internet.

Qualcuno ricorderà la misteriosa scritta sulle batterie, "XNSIU", che non portava a niente. In realtà non era XNSIU ma XINSILU scritto in modo "fantasioso"!

http://www.xinsilu.net.cn/images/logo.jpg
Xinsilu (http://www.xinsilu.net.cn/maoyi.asp)

Interessante notare che oltre al TDE45 e TDE54, equivalenti di Star45 e Smash54 della Zem, fanno anche un TDE55 da 3 e 4.5 kW. Chissà se la ZEM importerà anche quello...

Ho trovato anche quest'altro sito sul 45:
buy TDE45Z 1500W EEC E-Scooter-China TDE45Z 1500W EEC E-Scooter reviews,price,picture (http://www.topfreebiz.com/product/1988554/TDE45Z-1500W-EEC-E-Scooter.htm)

Il mio non ha l'ABS e mi pare non abbia nemmeno il freno a mano, forse sono opzionali, però alla ZEM mi hanno detto che presto inzieranno a vendere quelli con ABS (ma solo il 54, mi pare).

jumpjack
20-04-2011, 09:36
Altri dati interessanti:
XINSILU è un marchio registrato della Wuxi Zhida Vehicle-Manufacturing Co., Ltd (http://wuxizhida.company.weiku.com/about/)., che dice di se stessa:

All of the products have pass the CQC and 3C certificates. We have gone through ISO9000:2000 quality system, and formed the spirit of "Quality is life; Market is god". Our corporation now owns RMB100 million capital assets. We staff over 50 managing personnel and over 300 workers, and own 6 auto-assembling lines and a whole set of testing equipment,

Cioe' abbiamo un prodotto cinese conforme agli standard (http://www.gendercertification.com/ita/norme.php)di qualità ISO (http://en.wikipedia.org/wiki/ISO_9000) 9000:2000 ; anche se il 9000:2000 (http://www.iso.org/iso/catalogue_detail?csnumber=29280) è stato poi rimpiazzato dal 9000:2005 (http://webstore.uni.com/unistore/public/productdetails?productId=UNINI900000-2005%21EEI) . mi sembra comunque una cosa interessante.

jumpjack
23-04-2011, 12:32
La targa ancora non mi arriva :preoccupato:, quindi continua la messa a punto.

Ho notato che il bauletto, nonostante il venditore mi abbia aggiunto una guarnizione in silicone, è ancora molto rumoroso su terreno sconnesso, quindi penso che aggiungerò una "vera" guarnizione di gomma: ho provato a mettere giusto un pezzetto di gomma tra le due "ante" e a chiuderlo, e non fa più nessun rumore.

Invece il freno posteriore mi dava un bel problema, perchè frenava poco, ma registrandolo in modo che frenasse, si tendeva quando giravo il manubrio a sinistra!
Il venditore, sempre molto disponibile, mi ha suggerito allora di togliere lo scudo anteriore e controllare che il cavo del freno non facesse giri strani; e infatti era proprio così, per UN centimetro il cavo passava dietro a una sporgenza di ferro del manubrio, tendendosi e causando quell'effetto; mettendolo a posto, il problema è scomparso.

Ora devo "solo" aspettare fino a mercoledì che mi arrivi la targa.... :cry:

jumpjack
02-05-2011, 15:54
Sono riuscito ad adattare un computer per biciclette allo scooter, semplicemente attaccando la calamita al tappo della ruota, che sporge moltissimo all'esterno, e mettendo il sensore sulla forcella. In questo modo dovrei poter misurare i chilometri parziali percorsi con ogni batteria.

Il prossimo passo sarà mettere un sensore proprio sulle batterie, in modo che il chilometraggio si azzeri ogni volta che le cambio. Ho scoperto che bastano due normalissimi led IR emettitori per creare un semplice rivelatore di presenza. Poi basta una Arduino e il gioco è fatto!

jumpjack
12-05-2011, 12:36
La recensione continua sul blog:

http://jumpjack.wordpress.com/2011/05/05/diario-elettrico
http://jumpjack.wordpress.com/2011/05/05/diario-elettrico-2


http://jumpjack.files.wordpress.com/2011/05/carica-scooter-1.jpg

http://jumpjack.files.wordpress.com/2011/05/carica-scooter-2.jpg

sj4x4
25-05-2011, 07:10
ciao, anche io sono interessato allo star oppure smash,volevo affittarlo per qualche giorno ma costa abbastanza.
Come ti trovi con lo star ora che hai fatto un po di Km? hai trovato un assicurazione che fa buoni prezzi per gli elettrici?
grazie

jumpjack
25-05-2011, 07:47
Ciao, mi trovo così bene che invece di fare i 16 km al giorno previsti ne faccio una cinquantina, tanto per spregio agli emiri arabi e ai benzinai. :)
Tanto che la mia auto si è offesa e non parte più; anzi, non mi fa nemmeno più entrare :) , tanto è scarica la batteria!

A parte questo, nello scooter si è allentato qualche bullone (quelli del vano porta-batterie) a forza di prendere buche.
Poi ho dovuto mettere una goccia di silicone tra le ante del bauletto, perchè non essendoci una guarnizione, vibrano e sbattono continuamente ad ogni buca; la stessa cosa ha fatto il venditore col parabrezza, aggiungendo una guarnizione.
Tutte cose di poco conto.

Invece, due cose un pochino più serie, ma non eccessivamente: il tappetino non è fissato a niente, è solo appoggiato :oops:, quindi basta poco per perderlo per strada; eppure lo scooter è predisposto con diversi buchi per fissarlo con rivetti o viti! Quindi me li sono dovuti comprare a parte per 5 euro: ho comprato degli strani "stop" a vite che servirebbero a mettere le viti nel cartongesso, pare: sono larghi circa un cm; ho fatto 4 buchi nel tappetino e l'ho così avvitato allo scooter.

L'ultima cosa è il freno di dietro: quando mi è arrivato lo scooter era troppo teso, così il venditore mi ha suggerito di controllare se per caso il cavo faceva giri strani, e in effetti sotto lo "scudo" anteriore ho visto che il cavo passava dietro una minima sporgenza di un cm sul manubrio, ma tanto bastava per farlo tendere troppo; è bastato spostarlo di un po' e ora va benissimo.

Invece non ho capito se e come regolare il freno davanti, a disco: sembra che resti un po' serrato, ma non ci capisco niente di scooter, quindi non so se è normale; è solo che dando una spinta a mano alla ruota, si ferma dopo mezzo giro, mentre quella dietro (freno a tsmburo regolabile) un paio di giri li fa, boh.

Ah, una cosa di cui sento molto la mancanza nello Star45 è il contachilometri parziale (e magari anche un orologio), ma non mi ricordo se nello Smash 54 c'e'.

sj4x4
25-05-2011, 10:45
io dovrei fare il tragitto casa/lavoro che sarebbe di 30+30 km con dislivello di 3-400 mt circa.
Il tutto almeno 22 volte al mese.
Quindi un totale di 1322km arrotondato a 1500km al mese.
Pensi che sia uno scooter da poter sopportare questo Kilometraggio?

jumpjack
25-05-2011, 19:37
A livello di meccanica non ne ho idea perche' questo è il primo scooter che ho, e ce l'ho da 20 giorni.
A livello di "prestazioni elettriche", non vedo problemi: 400 m in 30 km significa in media una pendenza di meno del 2%, 10 volte meno di quella superabile da questo scooter. Inoltre 60km + 5 di "giretti" ti lasciano oltre 20 km di margine, quindi secondo me va benissimo.

Quanto al lato economico... 60km/giorno * 22 * 12 = 15840 km/anno
Con un auto da 25 km/l servirebbero 604 litri di benzina, cioè 1014 euro, quindi in meno di 4 anni (e 60.000 km) ti ripaghi lo scooter. (In realtà in meno tempo, dove la trovi un'auto da 25 km/l? Semmai uno scooter)

Dovresti ricaricare le batterie ogni giorno,quindi 22*12*4 = 1056 ricariche sulle 1000 minime garantite (ma ho letto che le LiPo arrivano anche a 2000, e cmq dopo le 1000 non è che si rompono, tengono solo un po' meno carica).

Secondo me non ci sono problemi.

Solo, forse essendo il tratto di strada lungo conviene il più grosso lo Smash54, non saprei.

jumpjack
25-05-2011, 19:39
Ah, l'assicurazione: Generali, 275,00 euro in 14A classe in provincia di roma, immatricolazione come motociclo per 2 persone ma guidatore unico. Per 1 persona, 180,00 .
Se lo fai limitare a 45 km/h e lo immatricoli come ciclomotore, paghi 180,00 per 2 persone, per 1 non so.

Assicuratrice Milanese fa prezzi simili, ma io ho scelto Generali.
Col preventivatore online dell'ISVAP puoi avere un preventivo per tutte le assicurazioni d'italia, sceglierti le più basse... e poi cercare quelle che fanno lo sconto del 50% (sarà dura trovarle!)

jumpjack
28-05-2011, 13:59
I miei primi 1000 chilometri!:spettacolo:

Oggi festeggio i primo 1000 chilometri percorsi senza un litro di benzina.

Pensavo di raggiungere il "traguardo" dopo 2 mesi, ma ne è bastato meno di uno, visto i giri e giretti dopo-lavoro che faccio regolarmente con lo scooter, godendomi il silenzio, il risparmio e l'aria pura!

Purtroppo c'e' un rovescio della medaglia: la mia automobile si è... offesa per il mancato uso! :rolleyes: Batteria completamente a terra dopo 20 giorni di inutilizzo!

Così ora mi sono comprato un "tieni-in-carica" a energia solare (http://www.dmail.it/prodotto.php?cod=208903-C109&search_string=tenere%20in%20carica), sperando di poter così lasciare la macchina ferma anche per mesi.

C'e' sempre però il dubbio del carburante: si altera se rimane fermo per mesi?

sj4x4
28-05-2011, 18:09
jump,quale è la velocita' max ke raggiunge lo star 45?

jumpjack
28-05-2011, 18:20
jump,quale è la velocita' max ke raggiunge lo star 45?
loro lo danno per 60, ma in piano raggiunge tranquillamente i 70. Solo che a 75 finisce il tachimetro... :oops: Non so quanto sia saggio portarlo a queste velocità, io cerco di tenerlo sui 60.

Pare che di suo i produttori lo forniscano con limitatore elettronico a 45 km/h, ma questi che lo importano avrebbero disattivato il limite proprio per approfittare delle prestazioni migliori.

sj4x4
31-05-2011, 07:28
jump, ti ho mandato un messaggio privato

jumpjack
03-06-2011, 22:20
io dovrei fare il tragitto casa/lavoro che sarebbe di 30+30 km con dislivello di 3-400 mt circa.
Il tutto almeno 22 volte al mese.
Quindi un totale di 1322km arrotondato a 1500km al mese.
Pensi che sia uno scooter da poter sopportare questo Kilometraggio?
Ciao,
la prova che ho fatto stamattina cade proprio a fagiolo per le tue esigenze!
Diario elettrico – 4 – I percorsi lunghi � Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com/2011/06/03/diario-elettrico-4-i-percorsi-lunghi/)

pannox82
25-12-2013, 00:35
Ciao a tutti,
sono nuovo e sono una frana su tutto ciò che riguarda motori, circuiti elettrici, ecc.
Quindi la maggior parte dei post, sono per me arabo.

Sto comunque valutando la possibilità di prendere uno scooter elettrico, tra cui questo famoso Zem Star 45.
Sul sito ho visto che è anche possibile noleggiarlo, ma non trovo da nessuna parte dei prezzi, né per l'acquisto, né quanto costerebbe un eventuale noleggio.

Qualcuno di voi mi può aiutare?

Sono graditi anche suggerimenti su altre marche e modelli. Cerco solo uno scooter modesto, con fermo ai 45Km/h, l'importante sono le batterie che siano estraibili e buone. A questo proposito ho notato che tendenzialmente ce ne sono di 2 tipi: al litio e col gel. Personalmente penso di aver capito che al Litio sono migliori, più durevoli, ma magari voi sapete dirmi qualcosina in più e più preciso.

Grazie mille a tutti :-D e Buone feste!!!

jumpjack
25-12-2013, 09:31
Forse ti conviene aprire un thread specifico di "consigli per l'acquisto".
Comunque, per quanto riguarda lo Zem, io due anni fa lo noleggiai per un giorno a una cinquantina di euro a Roma, in centro, dalla Ecorental di Via della Scrofa.
Forse già conosci il mio blog che contiene due anni di diario sullo Zem:
diario elettrico | Risultati della ricerca | Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com/?s=diario+elettrico)

Veniva venduto (ora è fuori produzione) con batterie li-ion, probabilmente di tipo LiCoO2, cioè della prima generazione, quelle usate nei PC portatili e nei telefonini, che durano "solo" 500 cicli di ricarica: all'inizio permetteva di fare 40-45 km per ogni batterie (ne ha due), ma troppo tardi ho scoperto che scaricandole ogni volta totalmente le stavo distruggendo... per cui oggi, dopo due anni e mezzo, con due batterie riesco a fare 10 km!
Però adesso la EcoItalMotor, che ha acquistato la Zem, vende nuove batterie LiFePO4, più resistenti e durevoli, ma compatibili coi vecchi Zem. Potresti quindi comprare un vecchio Zem senza batterie e farci mettere quelle nuove, che mi pare costino 800 euro l'una (quelle vecchie due anni fa costavano 700 euro l'una se acquistate con lo scooter e 900 se comprate a parte).
Vende anche nuovi scooter basati sui vecchi Star 45 e Smash 54, ma con nuova elettronica e miglioramenti vari. Però credo che un vecchio Zem con batterie nuove costi meno di un nuovo EcoItalMotor.

Quanto alle batterie al "gel", per l'esattezza sono al Piombo-Gel, quindi molto pesanti (il triplo di quelle al litio), non sono estraibili, durano solo 200 cicli e 8-10.000 km (contro i 1000 cicli e 50.000 km delle LiFePO4), e uno scooter al piombo ha un'autonomia REALE massima di 30 km (se ne trovi con autonomia dichiarata di 50 km... non è vero).

Se mi mandi un messaggio privato ti posso indicare un libro che elenca una settantina di scooter elettrici con schede tecniche e prezzi; risale all'anno scorso, quindi oggi ci saranno nuovi modelli, ma almeno è un punto di partenza.

pannox82
25-12-2013, 10:30
Ti ringrazio molto.

Ho già provato ad aprire 1 discussione, ma nn mi ha risposto nessuno, x questo mi sono accodato (ora nn trovo il link).

Si, ho già visitato il tuo blog (é lì ke ho conosciuto lo Zem) e so anche di quale libro parli, ne ho già visionate delle parti (nn mi ricordo il titolo, ma una orfano di guida all'acquisto di veicoli elettrici).
Il problema é ke quel libro presenta i dati tecnici, ma poco o nulla sull'effettiva valore di ogni modello, né indicazioni su come procurarsene, vista la grande scarsità di rivenditori.

Grazie mille!!!

jumpjack
25-12-2013, 22:12
non trovo la discussione, dove l'hai messa?

pannox82
26-12-2013, 12:43
Dove l'ho messa non ha più importanza, visto ke ieri mi hanno scritto ke l'ho messa ne l pistone sbagliato (forse é x questo ke nn rispondeva nessuno).
Uff, trovo sempre un sacco difficile muovermi dentro i blog, specie su cose ke nn conosco come questa.

Nei prox giorni proverò ad aprire la discussione nel posto giusto, poi posto il link.

Grazie x la tua disponibilità

jumpjack
26-12-2013, 16:08
Quato è un THREAD di un FORUM, non un PISTONE (???) di un BLOG!! :-)

pannox82
26-12-2013, 23:01
Oooooooops!!! Ho sbagliato :-p intendevo forum
Pistone invece é questo maledetto Tablet che corregge automaticamente le parole senza avvisati -.-‘

Pardon

pannox82
27-12-2013, 15:11
Ecco ho aperto una nuova discussione, stavolta dovrebbe essere nel posto giusto.
Se vuoi partecipare questo il link:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14758098-consigli-per-scooter-elettrici.html#post119500748

jumpjack
07-05-2014, 20:45
Arieccoce... :bored:
Come di consueto, mi sta iniziando ad andare in fuga termica il caricabatterie....
Succede a ogni caricabatterie 4 o 5 mesi dopo l'acquisto: iniza a surriscaldarsi, finchè alla fine si rompe.

Il surriscaldamento parte da una grossa bobina, che diventa così calda da non poter essere toccata, poi così calda da bruciare il PCB e infine da far esplodere (o meglio, sfiatare) i poveri condensatori elettrolitici circostanti....
http://jumpjack.files.wordpress.com/2012/03/25032012167-cap.jpg
Diario elettrico 41 – Ancora sul caricabatterie | Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com/2012/03/26/diario-elettrico-41-ancora-sul-caricabatterie/)
Diario elettrico 36 – Viaggio nel caricabatterie | Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com/2012/03/20/diario-elettrico-36-viaggio-nel-caricabatterie/)

Come cavolo faccio ad evitarlo???

Per adesso ho circondato la bobina di lana di vetro, tengo aperto il CB e lo ventilo con un grosso ventilatore da tavolo (!!!), ma la puzza di bruciaticcio che emana dal CB da due o tre giorni mi dice che la cosa non durerà.
Possibile non si riesca a trovare una soluzione?
Magari non dipende nemmeno dalla bobina, che ne so, forse è un altro componente che cede e per colpa sua si surriscalda la bobina ecc. ecc... , ma come faccio a capirlo?!?

E' la bobina in basso a destra
http://i.imgur.com/8JuLT12s.jpg (http://imgur.com/8JuLT12)

riccardo urciuoli
07-05-2014, 23:18
jump ti mancano proprio le basi però! La bobina scalda e tu la isoli termicamente? Se fai così rischi di fare un buco nel pavimento del garage! :spettacolo:

Se sei sicuro che è lei a scaldare devi cambiarla, prova a vedere se riporta una sigla..

jumpjack
08-05-2014, 08:13
Ma mica l'ho incartata tutta! Solo in basso, dove è distante 2mm (!!) dai condensatori! I restanti 3/4 sono liberi, incluso il buco centrale, così ci può sempre passare l'aria della ventola.

tonini_mingoni
08-05-2014, 08:46
Ciao Jump, dimmi a che tensione e corrente carica il cbat le tue batterie e per quanto tempo.
Che tensione e corrente max può erogare il cbat.

Ciao

Fox


n.b. il cbat ha anche qualche funzione di timer?

jumpjack
08-05-2014, 10:44
Nessun timer.
60V nominali, 67.2 reali (16 celle li-ion da 4.2V)
3A

tonini_mingoni
08-05-2014, 11:22
Ma è proprio un cabt od un'alimentatore?
Come regoli il fine carica e o il balance?

Ciao

Fox

jumpjack
08-05-2014, 12:42
Non regolo niente, attacco, e quando ha finito si spegne da solo.
Come faccio a sapere se è un alimentatore? A me lo hanno venduto per cb.

jumpjack
08-05-2014, 14:50
e se si fosse crepata la ferrite del nucleo?

tonini_mingoni
08-05-2014, 14:56
Allora, se lo accendi senza che sia collegato alle batterie, misurando con il tester sulle uscite misuri 62vdc o niente?
Se misuri 62Vdc per me è un alimentatore, se non misuri niente potrebbe essere un cabt.

In linea di massima, la bobina che si brucia è un filtro dopo lo switching e mi sembra o inadeguato come caratteristiche, o di materiale scadente...

A proposito...i diodi del ponte mi danno l'impressione di non potere sopportare più di 1Amp...o sbaglio?


Ciao

Fox

riccardo urciuoli
08-05-2014, 15:07
Fox non sono sicuro,ma a me sembra la classica bobina del pwm, che non filtra ma immagazzina energia.

In una delle mie poche realizzazioni diy di pwm di potenza avevo notato un forte surriscaldamento della bobina dovuta a saturazione del nucleo, se è quello potrebbe bastare cambiarla con altra più adeguata.

tonini_mingoni
08-05-2014, 15:44
E' quello...di sicuro cambiarla senza sapere l'induttanza è un pò a rischio...si potrebbe fare....ma non garantisco sul corretto funzionamento a lungo termine...
Allora è qualità del materiale....

Se fossi in te, jump, sovradimensionerei il cabt, ma lo utilizzerei a potenza ridotta.

Ciao

Fox

n.b. come la modifica di stefanopc sui ns cbat della 600

dimenticavo i condensatori che si rompono....o alimentati a tensione + alta della nominale o residui di ac...

jumpjack
08-05-2014, 16:00
E come faccio a sapere quanti A regge il ponte, a sovradimensionare il cb e a usarlo a potenza ridotta???? Non è mica autocostruito, è comprato, e scrivo qui perchè non so dove mettere le mani.

riccardo urciuoli
08-05-2014, 20:41
be ma lo saprai come funziona no? Se ha una fase di bilanciamento, di trickle charge, se si spegne a batteria carica o resta a Vmax...

Un manuale? Un data-sheet?

Dai Jump stavolta ti devi impegnare, mica si possono chiedere consigli alla cieca!

Puoi mettere mano al circuito, es smontarlo e saldare/dissaldare?

jumpjack
08-05-2014, 21:57
macchè manuale e datasheet... Non ho niente di niente.
Tutto quello che so è il log del misuratore di corrente:
39885

Una volta ho provato a "sistemare" preventivamente un CB appena comprato, cercando di "mettere in salvo" i condensatori spostandoli fuori, lontano dalla bobina.
Il poverino non si è mai più riacceso... :-/

Comunque sì, posso accedere ai singoli componenti, dissaldarli e sostituirli... non hai visto le foto nei due link sopra?

riccardo urciuoli
08-05-2014, 23:35
si poi le ho viste.

Allora, provo a darti qualche idea poi magari Fox, che è più esperto, potrà confermare o smentire.

Primo, no lana vetro o simili, la induttanza già cuoce così, se le limiti anche poco il flusso d'aria può solo peggiorare.

Secondo, sicuro che scalda lei e basta? Se non hai un termometro laser CON attenzione, scarpe isolate, tocchi con un solo dito (l'altra mano lontana) i componenti che potrebbero scaldare e verifichi quali sono.
Lo so, non si dovrebbe dire, le tensioni sopra i 40-50V possono essere pericolose ma se non chiudi un circuito (verso terra o nel tuo corpo) ... in particolare se tocchi solo l'induttanza (e non contemporaneamente niente altro, neanche l'involucro) verifichi quanto scotta.

I condensatori troppo lontani non filtrano più, puoi solo inclinarli un po', dissaldandoli prima per non strappare i piedini.

Se riesci col tester misura le tensioni ai loro capi, se sono troppo vicine al valore di targa dovresti cambiarli con altri, stesso tipo e capacità tensione nominale maggiore.

Buona norma sarebbe avere tensione nominale almeno doppia di quella applicata.

L'induttanza: misura diametro esterno, interno, diametro del filo e numero di spire. Forse ho ancora qualcosa e possiamo farci un'idea del valore, poi in RS potresti comprarne una di valore simile e amperaggio maggiore.

Magari potresti provare su quello che non si è più acceso, rimettendo i componenti al loro posto dovrebbe ripartire se non l'hai 'svampato'