PDA

Visualizza la versione completa : Parametri caldaia pellet



Bassai-dai
12-03-2011, 08:48
Buongiorno a tutti, è la prima volta che scrivo in questo forum e visto che si parla di caldaie vorrei chiedere se è possibile qualche info (consiglio) per impostare i parametri della caldaia a pellet “CS40 Marina della Pasqualicchio”.
Attualmente è impostata con i seguenti parametri:
- Pompa on: 45°
- Temperatura: 70°
- Clocea on: 3
- Clocea off: 35
- Velocità Ventola:30

Dott Nord Est
12-03-2011, 09:26
bassai, e cosa ti serve sapere?
cosa vogliono dire quei parametri?
cioè, come pensi sia possibile dare dei parametri così a caso, senza essere davanti alla caldaia e vedere l'impianto, la canna fumaria, il combustibile, ecc ecc....
e i parametri del menù protetto, come sono? sono giusti???
non ti hanno fatto l'avvio/collaudo con relative istruzioni di come regolarla?

Bassai-dai
12-03-2011, 12:33
Dopo l'installazzione che mi ha fatto l'idraulico (che ha anche sbagliato l'allacciamento dei tubi) è venuto il tecnico della Pasqualicchio, ha effettuato la prima accensione, e alle mie domande di come impostare la caldaia mi ha risposto che andavano bene quei parametri.

giuggiolo0107
12-03-2011, 12:42
confermo quello del "piano sopra" ma aggiungo che per non saper ne neggere e ne scrivere la partenza pompa a 45 è un po bassina..... poi certo bisogna vedere l'impianto (schemi, foto) senza considerare che ultimamente mi hanno chiamato per un paio di consulenze :rolleyes:e vedo tutte caldaia che non comandano la pompa (anche se previsto) ma sono accesi da cronotermostati:cry:

Bassai-dai
12-03-2011, 13:38
Avete istruzioni di come regolare la mia caldaia?
Vi ringrazio.

Dott Nord Est
12-03-2011, 13:54
bassai.... noi ti aiutiamo anche, ma regolare la caldaia in rapporto a cosa????????????
primo, come detto a giuggiolo, la partenza pompa a 45° è troppo basso.

inoltre, se il tecnico ti ha detto "alle mie domande di come impostare la caldaia mi ha risposto che andavano bene quei parametri.", perchè cerchi impostazioni diverse?

Bassai-dai
12-03-2011, 14:36
Il mio appartamento è di 220 mq e le camere sono alte <?xml:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comhttp://www.energeticambiente.it/ /><st1:metricconverter w:st=3,80 cm. </st1:metricconverter>ha 12 radiatori (complessivamente 90 elementi) premetto che non faccio acqua sanitaria e la caldaia ogni giorno fa due accensioni dalle 05,00/08,00 e 17,00/23,00 con un carico di 9 sacchi di pellet riscaldo per circa 29ore. (un consumo medio di <st1:metricconverter w:st="on" ProductID="4,65 kg">4,65 kg</st1:metricconverter>. ogni ora) mi sembra un po’ eccessivo. Non vi pare?!
Vorrei imparare a settarla bene.

giuggiolo0107
12-03-2011, 15:23
parametri!!!! prima bisogna capire cosa si può modificare... se non dai nessun tipo di informazione, non ti si può aiutare..... hai il crono termostato? su cosa agisce? (caldaia o circolatore?) hai puffer, a che temperatura lavorano i fumi?...... insomma più dati fornisci meglio è...:closedeyes:

Dott Nord Est
12-03-2011, 15:41
bassai, ma da quanto tempo hai installato sta caldaia?
non hai foto , schemi, o altro?
prima con cosa ti scaldavi e quanto consumavi?

Bassai-dai
12-03-2011, 16:23
La caldaia è stata installata in data 06.02.2011.
E' comandata da un termostato ed è dotata di n.16 turbolatori intrattenimento fumi e non ho il puffer.http://host.presenze.com/showpic-30295/caldaia_cs40]http://host.presenze.com/thumb-30295.jpg[/URL]Non conosco il modo di allegare le foto.

giuggiolo0107
12-03-2011, 17:08
quando rispondi scorri la pagina finchè non leggi "gestione allegati" clicca e fai di conseguenza:bye1:

Dott Nord Est
12-03-2011, 18:41
bassai, non hai detto con cosa ti scaldavi prima e quanto consumavi.....

tom-tom
12-03-2011, 19:12
Bassai,chi ti ha detto che quei consumi sono eccessivi,220 mtq,presumo una metà con soffitti 3,80...9 ore giornaliere ,2 accensioni.Quanto vorresti consumare?Inizia ad abbassare la temperatura a 60,non penso che a s,maria faccia tutto questo freddo,vedrai che qualcosa guadagni

Dott Nord Est
12-03-2011, 22:52
bassai, 2 accensioni al giorno intendi della pompa di mandata al riscaldamento o proprio due accensioni vere e proprie della caldaia

Bassai-dai
13-03-2011, 06:00
Innanzitutto vi ringrazio per le tempestive risposte.
1)- Prima avevo una caldaia a metano e accendevo i termosifoni per 3 ore circa, 2 volte la settimana.

2)- Credo che seguirò il consiglio di tom tom, comincerò ad abbassare la temperatura.

3)- Intendevo dire 2 accensioni al giorno della Caldaia tramite Termostato.

Dott Nord Est
13-03-2011, 08:43
Innanzitutto vi ringrazio per le tempestive risposte.
1)- Prima avevo una caldaia a metano e accendevo i termosifoni per 3 ore circa, 2 volte la settimana.
3)- Intendevo dire 2 accensioni al giorno della Caldaia tramite Termostato.

1) quindi non puoi aver nessun pragone con il passato, per dire se consumi tanto o poco

3) è la cosa + sbagliata. La caldaia deve essere lasciata in temperatura, tramite la sua funzione MAN, e il riscaldamento deve essere gestito tramite un cronotermostato che interviene sulla pompa di mandata, non sullo spegnimento della caldaia.
Sono errori fatti da molti. Ogni accensione che la caldaia fà partendo da zero, è uno spreco incredibile di pellet (nell'ordine di alcuni kg ogni accensione)

biomassoso
13-03-2011, 09:57
1)- Prima avevo una caldaia a metano e accendevo i termosifoni per 3 ore circa, 2 volte la settimana.


S. Maria Capua Vetere: 1.113 gradi giorno

Beh, buon divertimento con quella pentola da condominio!

Forse per i miracoli hai sbagliato forum, l'unica è di vedere se puoi scaldare anche i vicini di casa con una mini linea di teleriscaldamento. :D

:rolleyes:

Bassai-dai
13-03-2011, 19:52
Per Dott. Nord Est:
Chiedo scusa, ma sono poco preparato in materia posso dirti che la caldaia è sempre accesa, tramite la sua funzione Man.
<!-- / message --> Il Termostato regola accensione e spegnimento dei radiatori (presumo che interviene sulla pompa). <!-- sig -->

giuggiolo0107
13-03-2011, 20:10
<!-- / message --> Il Termostato regola accensione e spegnimento dei radiatori (presumo che interviene sulla pompa). <!-- sig -->niente di più sbagliato!! :cry: il crono di casa comanda la caldaia e la caldaia DEVE comandare la pompa.....:closedeyes:

Dott Nord Est
13-03-2011, 20:21
esatto, ha ragione giuggiolo.
se la caldaia è elettronica, è la caldaia stessa che deve comandare la pompa.

Bassai-dai
13-03-2011, 21:19
Confermo quello che dite Voi. La caldaia è elettronica:)

Dott Nord Est
13-03-2011, 21:28
bassai, hai per caso lo schema di installazione che ti è stata fatta?

Bassai-dai
13-03-2011, 22:08
Purtroppo non ho lo schema dell'impianto, ma potrei allegare delle foto se può servire?

Dott Nord Est
13-03-2011, 22:11
casomai, sulla foto riesci a inserire la descrizione dei collegamenti?

subwoof3r
12-04-2013, 15:02
buon giorno a tutti gli utenti del forum

il mio problema è l'eccessivo consumo di pellet della caldaia dei miei,vorrei capire se può esser determinata dai parametri impostati dal posatore,perchè sono riuscito ad escludere altri possibili cause(pulizia errata della caldaia,tipo di pellet..).
Sarei molto interessato se ci fosse qualche utente che disponga di tali parametri.

grazie in anticipo dell'aiuto

Bassai-dai
07-01-2015, 14:49
Buon giorno a tutti gli utenti del forum!

il mio problema è l'eccessivo consumo di pellet della caldaia, la T dei fumi non super i 79° Allego uno schema dell'impianto grazie in anticipo dell'aiuto!

FaGa86
07-01-2015, 15:14
ciao Bassai ,

nel disegno indichi 2 pompe : sai dire come funzionano ?
perchè temperatura fumi 79° ?
non hai combustione .
ma che temperatura massima arriva la caldaia ?
quanto hai in casa di temperatura ?
quanto disperde casa tua ?

ho capito che sei disperato ma tieni presente che se con il gas stavi al freddo ed ora stai abbondantememnte al caldo probabilmebte devi consumare .

illuminaci per bene descrivendo tutte le tue problematiche e non solo della caldaia .

ciao

Dott Nord Est
07-01-2015, 19:45
si appunto, perchè due pompe? una in mandata e una in ritorno...

Bassai-dai
08-01-2015, 12:32
Ciao FaGa86, Il mio appartamento è di 220 mq e le camere sono alte <!--?xml:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comhttp://www.energeticambiente.it/ /--><st1:metricconverter alt=3,80 cm. </st1:metricconverter>ha 12 radiatori (complessivamente 90 elementi) gli infissi sono tutti in legno, non faccio acqua sanitaria e la caldaia ogni giorno fa due accensioni dalle 05,00/08,00 e 15,30/23,30 con un carico di 9 sacchi di pellet riscaldo per circa 29ore. (un consumo medio di <st1:metricconverter w:st="on" productid="4,65 kg">4,65 kg</st1:metricconverter>. ogni ora) mi sembra un po’ eccessivo. Non vi pare?!
Vorrei imparare a settare bene la mia caldaia a pellet “CS40 Marina della Pasqualicchio”. La seconda pompa mi è stata montata dal tecnico della Pasqualicchio, impostando i seguenti parametri:
- Pompa on: 45°
- Temperatura: 65°
- Clocea: 5.0
- Velocità -Ventola:50

Il cronotermostato che è collegato alla scheda della caldaia è impostato a 25° 44719

FaGa86
08-01-2015, 16:49
Ciao Bassai, anzichè lamentarti dovresti essere contento di un consumo così basso e ti spiego il perchè.

Facendo queste due accensioni in fasce orarie diverse e poi spegnendo del tutto completamente, la tua caldaia quando è accesa tende ad andare alla massima potenza dei suoi 40 kW per tutto il tempo richiesto visto che deve soddisfare un termostato impostato a 25°.

Se diamo al pellet un ipotetico valore a kg di 5 kW (mai reali) per soddisfare 40 kW in un'ora il consumo dovrebbe essere 40:5= 8 kg ora senza tener conto addirittura della resa caldaia che non sarà mai del 100%.

Per cui usandola così, il tuo consumo è molto contenuto.

Inoltre riportando i valori di prima, quando la tua caldaia va in mantenimento il valore ipotetico del 30% di modulazione da questi valori:

30% di 40 kW = 12 kW che divisi per 5 danno un consumo orario di 2,4 kg di pellet.

Lascio a te le tue considerazioni.

Bassai-dai
09-01-2015, 10:36
Ciao FaGa86, grazie per la tempestiva risposta avrei un altra domanda banale. Se la T del cronotermostato la porto a 20° oppure a 23° cambia qualcosa? la mia caldaia è di 46KW, inoltre con le 2 accensioni in fasce orarie diverse la caldaia, non si spegne completamente ma è in mantenimento cmq resta sempre accesa. Poi ho un altro problema, dove inizia la canna fumaria, si forma un liquido denso di colore nero (catrame) Ti allego una foto dove si deposita questo liquido. 44745

Dott Nord Est
09-01-2015, 13:24
segno di condensa.
possibili cause:
- canna fumaria non coibentata o fatta male
- T° dei fumi troppo bassa
- combustibile con troppa umidità

Bassai-dai
10-01-2015, 06:37
:bored:
segno di condensa.
possibili cause:
- canna fumaria non coibentata o fatta male
- T° dei fumi troppo bassa
- combustibile con troppa umidità Domanda Banale: come si potrebbe aumentare la T° dei fumi?

Dott Nord Est
10-01-2015, 06:54
con le regolazioni di aria comburente, con la canna fumaria fatta giusta, togliendo quella valvola manuale che hai sullo scarico (che tanto a norma neppure è) e utilizzare se serve un regolatore dei fumi automatico, ecc ecc.

ma non hai detto a quanti gradi sono i fumi

FaGa86
10-01-2015, 07:12
Bassai la tua canna fumaria è interna o esterna?

Bassai-dai
10-01-2015, 15:52
:preoccupato:
con le regolazioni di aria comburente, con la canna fumaria fatta giusta, togliendo quella valvola manuale che hai sullo scarico (che tanto a norma neppure è) e utilizzare se serve un regolatore dei fumi automatico, ecc ecc.

ma non hai detto a quanti gradi sono i fumiLa temperatura dei Fumi è di 74° nonostante la caldaia è a pieno regime. La valvola che ho sullo scarico ora è completamente aperta, mentre prima del tuo consiglio era a metà.

Bassai-dai
10-01-2015, 15:54
:preoccupato:La canna fumaria è esterna.
Bassai la tua canna fumaria è interna o esterna?

giuggiolo0107
10-01-2015, 15:55
A me sembra impossibile che siano a 74....che tasti premi per leggere tale temperatura???

FaGa86
10-01-2015, 16:08
Bassai se hai T fumi di 74° difficilmente avrai una buona combustione.

La canna fumaria se è esterna e non è doppia parete hai problemi di condensa.

Se hai tanta formazione di catrame nella canna fumaria la sonda fumi (se presente nel tuo modello di caldaia) si sporca e legge in maniera sfalsata.

L'hai mai pulita?

Bassai-dai
11-01-2015, 09:00
:cry:Per leggere la T dei Fumi uso il relativo tasto "MENU" e poi con "-" e "+" arrivo allego foto: 44834
A me sembra impossibile che siano a 74....che tasti premi per leggere tale temperatura???

Bassai-dai
11-01-2015, 09:08
Bassai se hai T fumi di 74° difficilmente avrai una buona combustione.

La canna fumaria se è esterna e non è doppia parete hai problemi di condensa.

Se hai tanta formazione di catrame nella canna fumaria la sonda fumi (se presente nel tuo modello di caldaia) si sporca e legge in maniera sfalsata.

L'hai mai pulita? La canna fumaria purtroppo non è a doppia parete, cmq ho aperto tutta la valvola che ho sullo scarico e sembra che non si forma condensa. Inoltre, ho aumentato la ventola da 50 a 60 e la T dei fumi è arrivata a 86.:oops: (non ho idea dove si trova la sonda dei fumi).

Dott Nord Est
11-01-2015, 09:56
misura i fumi con altro strumento.....
inoltre, la canna fumaria (se esterna) deve SEMPRE essere doppia parete.

lasatcasorianapoli
23-10-2016, 18:43
Ragazzi visto che conoscete ben la Pasqulicchio io conosco un vecchietto che non può permettersi di chiamare un tecnico Pasqualiccho e gli hanno regalato un vecchia stufa Air 8kw gli ho dato uno sguardo ed era sporca al massimo, chi aveva prima questa stufa si lamentava che o si spegneva o sentiva puzza di bruciato, e infatti ci sono segni evidenti di surriscaldamento, avendo esperienza con il marchio fu Calux e vedendo la mascherina a 8 tasti Tiemme sono riuscito a dargli un regolata ma sembra che comunque c'è qualcosa che non va infatti se si vuole regolare la potenza quando e a work non accetta i comandi ma se vado nei settaggi la tastiera funziona ho cercato di trovare un blocco di tastiera o di conflitto di comandi ma non l'ho trovo mi date un mano? io posso aiutarvi con marchi come Laminox Castelmonte ecc. Grazie

mariano44
15-11-2016, 16:09
Buonasera a tutti. Vorrei chiedervi un consiglio sulla mia caldaia a pellet compact09 24 kW pasqualicchio ....temperatura fumi non arriva a 70°C. :preoccupato:e non riscalda....o meglio impiega molto tempo e non riesce a mantenere caldo il puffer con la pompa di rilancio accesa.....L'impianto è costituito da caldaia collegata a puffer da 800lt, miscelatore termostico con pompa di rilancio per impianto a pavimento.....è presente la valvola anticondensa a 55°C. qualcuno può darmi dei consigli? grazie

giuggiolo0107
15-11-2016, 16:13
Quella dei fumi?? Sei sicuro non sia quella dell'acqua? ?? Perché non li raggiunge....smette di caricare?? Si spegne la ventola?? Se metti del pellet a mano sale?? Se chiudi la mandata(fallo solo se sai dove mettere le mani! !!) Sì scalda??

mariano44
15-11-2016, 16:19
si dei fumi. non dell'acqua. no il pellet continua a caricarlo (ho ridotto la velocità della coclea se no erano problemi per accumulo di pellet incombusto....) no la ventola non si spegne. ma se chiudo la mandata non va in blocco il circolatore?

giuggiolo0107
15-11-2016, 16:57
Era una prova da fare in caso fosse l'acqua. ...allora sono parametri della centralina...ha sempre fatto così? ?

Dott Nord Est
15-11-2016, 17:27
si dei fumi. non dell'acqua.

aumenta l'aria comburente
a meno che tu non abbia problemi di canna fumaria

mariano44
16-11-2016, 08:37
la cosa strana è che per i primi due anni è andata bene.....dallo scorso anno ho problemi. l'unica modifica fatta è stata l'inserimento della valvola anticondensa!!!! per fortuna la casa è ben coibentata (cappotto 8 cm).....però vorrei capire cosa possa essere successo....ho provato oltre che a ridurre la velocità della coclea ad aumentare la velocità della ventola....ma noiente. per quanto riguarda la canna fumaria so che non è l'ideale (esce in orizzontale dalla parete del locale tecnico a circa 2,5m......) però non capisco perchè prima funzionava.

Dott Nord Est
16-11-2016, 08:39
posta schema e foto
la VAC deve farti aumentare la T° della caldaia, non diminuire.......
cmnq 99% la VAC nulla centra (anche fosse montata sbagliata, se tu imposto T° di caldaia d esempio 70°, la caldaia a quella T° deve arrivare)

mariano44
16-11-2016, 09:00
d'accordo su VAC.....però non si capisce il perchè non funzioni....una specie di idraulico dice che è 57250 pellet

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:01
ok, nulla nello schema denota i problemi che risconti
il verso della VAC è giusto?
se si, i problemi sono altrove
hai cambiato pellet?

mariano44
16-11-2016, 09:08
si ho cambiato pellet. ma non credo sia questo il problema. anche perchè lo utilizzo in una stufa e non ho problemi....

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:11
invece penso che il problema sia proprio quello
presto fai a pulire tutto il braciere, comprare un sacco di pellet A1 e vedere, lasciando invariati i parametri
i sintomi che denoti sono proprio quelli di un pellet scarso e ricchissimo di silice

mariano44
16-11-2016, 09:14
scusami e allora perchè con stufa non ho problemi nè di residui, nè di rendimento nè in fase di accensione?

comunque è pellet A1

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:16
e io ti faccio altra domanda: se i pezzi di ferro del tuo impianto sono sempre gli stessi, e l'unica variabile è il pellet, da cosa ipotizzi possa dipendere ?

non importa se sulla stufa brucia e sulla caldaia no, i parametri sono diversi
quindi, o provi con altro pellet o aggiusti i parametri di combustione

altra prova: come si presenta la cenere della caldaia?

mariano44
16-11-2016, 09:24
giusta osservazione....
nel braciere i residui si sono "agglomerati" formando un solo "sasso" di una 10 cm (spero si capisca cosa intendo....)

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:34
certo, dovuto al pellet
posta la scheda del pellet o il sacchetto

come vedi, non ho sbagliato....

mariano44
16-11-2016, 09:46
57251
questo è il pellet

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:47
no no, intendo il bollino di certificazione che deve essere impresso sul sacco

tipo questo

mariano44
16-11-2016, 09:51
non c'è :cry:

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:52
ah..... venditore serio allora !!! :devilred:

all'ITAGGGGGGGGGGGGGGGGGLIANA

mariano44
16-11-2016, 09:54
domani gli strappo il cuore

Dott Nord Est
16-11-2016, 09:56
prendi un sacco di altro pellet e prova

mariano44
16-11-2016, 09:56
scusa ma potrebbe essere che la serranda che deve mandare i fumi nei turbolatori non funzioni? o è una cavolata?

Dott Nord Est
16-11-2016, 10:01
e come faccio a saperlo? mica sono lì che vedo..... :)

mariano44
16-11-2016, 10:03
:)
dico in teoria

Dott Nord Est
16-11-2016, 10:06
fai prima a controllare, no ?

mariano44
16-11-2016, 10:07
si certo
è una cosa che mi è venuta in mente ora e non sono a casa....
mi chiedevo se poteva essere la causa

Dott Nord Est
16-11-2016, 10:11
potrebbe, ma...... già quel sacco mi fa dubitare

mariano44
16-11-2016, 10:30
ok stasera verifico la serranda sabato provo con il pellet certificato

per il momento grazie

ivanb
16-11-2016, 11:32
Controlla anche che la canna fumaria sia pulita e non si sia intasata

mariano44
17-11-2016, 13:06
5727857279
la serranda è aperta è normale?

mariano44
17-11-2016, 13:09
57280
qui sembra in posizione diversa...

Dott Nord Est
17-11-2016, 13:11
la serranda aperta dovrebbe fare l'effetto contrario: bruciare troppo e fumi alti
hai provato con altro pellet?

inoltre, se non interpreto male, non capisco la funzione di tale serranda
ok che facilita la fiamma, ma fa calare enormemente la resa (i fumi che escono da lì, non passano per il fascio tubiero e quindi non scambiano)

mariano44
17-11-2016, 13:44
anche secondo me dovrebbe chiudere per mandare i fumi nel fascio tubiero..come nello spaccato della caldaia.....
Provo tra stasera e domani con con pellet A1 CERTIFICATO. 5 euri a sacco ....:cry:

mariano44
01-12-2016, 16:31
ho provato a cambiare il tipo di pellet a1 certificato ma niente stesso comportamento.
è venuto il cat di zona e ha verificato che serranda fumi e sistema di pulizia turbolatori erano bloccati. li ha sbloccati ma niente da fare.
il braciere continua a riempirsi di pellet (nonstante io abbia ridotto la velocità della coclea praticamente dimezzata ed aumentato l'aspirazione, previa pulizia al di sotto del braciere della cenere caduta).
il problema è di combustione ma non capisco cosa altro posso fare.
il cat di zona continua a insistere sul pellet che non è buono.

consigli?

Dott Nord Est
01-12-2016, 17:03
cambiare CAT