PDA

Visualizza la versione completa : Senza nucleare può aumentare il turismo!?



marcopedroni
18-03-2011, 10:32
La diffusione è libera:
http://digiphotostatic.libero.it/eurolanguage/med/1e8fa4bdfd_4598159_med.jpg
ricordo che il Regolamento va rispettato

Regola n.3: Il Forum è suddiviso in sezioni ove è possibile trattare un solo argomento. Ciò deve essere tassativamente rispettato nel titolo delle discussioni e nel contenuto dei messaggi, il cui testo deve essere chiaro, significativo del tema trattato ed esente da citazioni integrali di altri messaggi.
questo messaggio era originariamente in "termodinamico": spostato d'ufficio

livingreen
18-03-2011, 15:11
Per come siamo messi, ho paura di no... Semmai, per incrementare il turismo bisognerebbe che non crollassero ville del '700, pezzi di Pompei, cimiteri di Garibaldini ridotti a discariche etc.

marcopedroni
18-03-2011, 17:16
Pensa, i giapponesi fanno alti grattaceli antisismici e non ne è caduto nemmeno uno ciononostante hanno avuto problemi con una centrale nucleare. In Italia con un piccolo sisma cadono case abitate di un solo piano alle quali i proprietari non fanno manutenzione da 100 anni. Rabbrividisco al pensiero di cosa accadrebbe ad una centrale costruita e manutenuta in Italia durante un sisma.

livingreen
18-03-2011, 19:46
Beh, come dici tu, forse la centrale rimarrebbe in piedi senza danni, ma crollerebbero tutti i vecchi palazzi e le case di un piano...
A quel punto, con cosa lo fai il turismo? Coi ruderi, probabilmente...

No, se vuoi che il turismo regga, devi incentivare lui ed il recupero dei beni culturali che è il suo motore, non disincentivare il resto.

nll
19-03-2011, 17:46
Non escludo che un determinato tipo di turismo possa essere invogliato da una scelta antinucleare a livello nazionale, cosa per altro fatta da vent'anni a questa parte e solo recentemente messa in discussione dal governo.

In fin dei conti c'è anche un turismo legato alle fonti rinnovabili, soprattutto per la visita ai parchi eolici (qui in Italia è la Sardegna che ne gode). C'è una discussione al riguardo nella sezione dell'eolico, che però non ha più nuovi interventi da tempo.

Di contro anche il turismo richiede risorse energetiche e la loro carenza non è senz'altro propedeutica alla scelta di quel paese come meta delle proprie vacanze.

Tralascio discorsi sulla manutenzione delle opere d'arte e degli edifici storici, perché mi sembra di una ovvietà estrema e sarebbero comunque fuori tema in questa sezione.

Roby
21-03-2011, 08:24
Mi risulta che paesi dotati di centrali nucleari, con molte meno attrazioni turistiche dell'Italia abbiano più turisti.
Comunque visto che l'Italia non ha centrali nucleari la domanda giusta sarebbe:
Con nucleare diminuisce il turismo?
Secondo me no, in quanto i turisti sono abituati alle centrali nucleari visto che ci sono in tutti i paesi "ricchi" significativamente popolati.

livingreen
21-03-2011, 08:39
Appunto... il turismo non c'entra col nucleare.
Quel che fa funzionare il turismo sono le attrazioni, cioè la presenza di qualcosa ... non la mancanza di qualcos'altro.
Paragonare mele e pere non si può.

marcopedroni
21-03-2011, 08:44
Ringrazio gattmes per aver riposizionato il mio post nella rubrica più adatta.

endymion70
22-03-2011, 17:52
Vedo che l'estate sta arrivando e il sole inizia a sortire i primi effetti...

pasbru
09-04-2011, 11:56
Non basterebbe evitare il nucleare per sfruttare al meglio le risorse di questo paese che interessano il turismo.

marcopedroni
06-05-2011, 15:43
Ti ricordo che non sono consentite le citazioni integrali. Quando vuoi riferirti genericamente a un messaggio usa piuttosto i suoi riferimenti (autore, data e ora), o mettine il link. Eri già stato avvisato, alla prossima elimino tutto il messaggio (e non solo la citazione) e dovrò sanzionarti. Ovvio che l'avviso pubblico vale per tutti e non soltanto per te.
A te livingreen, piacciono i sillogismi logici. Te ne ho preparato uno:
Immagina un paese pieno di pattumiera (potrebbe essere Napoli).
Secondo la tua, appena invocata, logica, un turista andrebbe volentieri a visitare i musei di Napoli in mezzo alla pattumiera. Perché sono la presenza di musei, cultura ma anche pattumiera, criminalità e camorra che lo attira a Napoli e non la mancanza di sicurezza, pulizia e ordine a tenerlo lontano. :bye1:

livingreen
06-05-2011, 17:00
Secondo la tua, appena invocata, logica, un turista andrebbe volentieri a visitare i musei di Napoli in mezzo alla pattumiera. Perché sono la presenza di musei, cultura ma anche pattumiera, criminalità e camorra che lo attira a Napoli e non la mancanza di sicurezza, pulizia e ordine a tenerlo lontano.A me sembra che la mia logica non l'hai capita.... e nemmeno quel che ho scritto.

L'idea che uno NON vada a fare turismo in un Paese, a mille chilometri di distanza da una centrale nucleare, per qualche forma di fobia... e che invece ci vada anche se non ci sono attrazioni, purchè non ci siano centrali, è una tua particolare e personale opinione.

Fra l'altro, Napoli non è una città-pattumiera: è una città bellissima, e sono tra i fortunati che ci hanno anche vissuto per un po'...

marcober
20-05-2011, 18:12
<TABLE style="MARGIN: 1em auto" id=sortable_table_id_0 class="wikitable sortable"><TBODY><TR><TH>Posizionehttp://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)</TH><TH>Paesehttp://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)</TH><TH>UNWTO (http://www.energeticambiente.it/wiki/World_Tourism_Organization)
Mercato
regionalehttp://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)





</TH><TH>Arrivi di
turisti
Internazionali
(2009)<SUP id=cite_ref-WTO2010Highlights_2-0 class=reference title="^ UNTWO Tourism Highlights 2010 Edition. World Tourism Organization, 2010. URL consultato il 2010-10-31.">[3] (http://www.energeticambiente.it/#cite_note-WTO2010Highlights-2)</SUP>http://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)





</TH><TH>Arrivi di
turisti
Internazionali
(2008)http://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)





</TH><TH>Arrivi di
turisti
Internazionali
(2007)http://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)





</TH><TH>Arrivi di
turisti
Internazionali
(2006)http://bits.wikimedia.org/skins-1.17/common/images/sort_none.gif (http://www.energeticambiente.it/#)





</TH></TR><TR><TD>1</TD><TD>Francia (http://www.energeticambiente.it/wiki/Francia)</TD><TD>Europa</TD><TD align=right>74.2 milioni</TD><TD align=right>79.2 milioni</TD><TD align=right>80.9 milioni</TD><TD align=right>77.9 milioni</TD></TR><TR><TD>2</TD><TD>Stati Uniti d'America (http://www.energeticambiente.it/wiki/Stati_Uniti_d%27America)</TD><TD>Nord America</TD><TD align=right>54.9 milioni</TD><TD align=right>57.9 milioni</TD><TD align=right>56.0 milioni</TD><TD align=right>51.0 milioni</TD></TR><TR><TD>3</TD><TD>Spagna (http://www.energeticambiente.it/wiki/Spagna)</TD><TD>Europa</TD><TD align=right>52.2 milioni</TD><TD align=right>57.2 milioni</TD><TD align=right>58.7 milioni</TD><TD align=right>58.0 milioni</TD></TR><TR><TD>4</TD><TD>Cina (http://www.energeticambiente.it/wiki/Cina)</TD><TD>Asia</TD><TD align=right>50.9 milioni</TD><TD align=right>53.0 milioni</TD><TD align=right>54.7 milioni</TD><TD align=right>49.9 milioni</TD></TR><TR><TD>5</TD><TD>Italia (http://www.energeticambiente.it/wiki/Italia)</TD><TD>Europa</TD><TD align=right>43.2 milioni</TD><TD align=right>42.7 milioni</TD><TD align=right>43.7 milioni</TD><TD align=right>41.1 milioni</TD></TR><TR><TD>6</TD><TD>Regno Unito (http://www.energeticambiente.it/wiki/Regno_Unito)</TD><TD>Europa</TD><TD align=right>28.0 milioni</TD><TD align=right>30.1 milioni</TD><TD align=right>30.9 milioni</TD><TD align=right>30.7 milioni</TD></TR><TR><TD>7</TD><TD>Turchia (http://www.energeticambiente.it/wiki/Turchia)</TD><TD>Europa</TD><TD align=right>25.5 milioni</TD><TD align=right>25.0 milioni</TD><TD align=right>22.2 milioni</TD><TD align=right>18.9 milioni</TD></TR><TR><TD>8</TD><TD>Germania (http://www.energeticambiente.it/wiki/Germania)</TD><TD>Europa</TD><TD align=right>24.2 milioni</TD><TD align=right>24.9 milioni</TD><TD align=right>24.4 milioni</TD><TD align=right>23.6 milioni</TD></TR><TR><TD>9</TD><TD>Malesia (http://www.energeticambiente.it/wiki/Malesia)</TD><TD>Asia</TD><TD align=right>23.6 milioni</TD><TD align=right>22.1 milioni</TD><TD align=right>21.0 milioni</TD><TD align=right>17.5 milioni</TD></TR><TR><TD>10</TD><TD>Messico (http://www.energeticambiente.it/wiki/Messico)</TD><TD>Nord America</TD><TD align=right>21.5 milioni</TD><TD align=right>22.6 milioni</TD><TD align=right>21.4 milioni</TD><TD align=right>21.4 milioni</TD></TR></TBODY></TABLE>
pare che occorra costruire nucleare per scalzare i primi 4 posti..