PDA

Visualizza la versione completa : Biogas agricolo 999 kW - partecipazioni finanziarie



FabrizioCo
22-03-2011, 20:02
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate delle forme di partecipazione da parte di gruppi industriali, finanziari o privati in imprese agricole per realizzare NewCo dedicate alla produzione di energia elettrica da biogas.

Le modalità di gestione della partecipazione sono indicate in questa pagina (http://www.sinergygroup.net/biogas_biomasse/finanziamento_partnership_impianto_biogas.php).

A mio avviso è l'unico modo possibile per permettere ad un'impresa agricola di convertire l'attività dall'agricoltura tradizionale, assai poco redditizia, a forme di colture "energetiche" oggi forse fin troppo incentivate. L'impianto costa circa 5 mln di euro chiavi in mano, quindi, per quello che mi è dato sapere, troppo per la maggior parte delle imprese agricole italiane.

In Italia so che la mentalità comune è di non associarsi e di portare avanti ognuno la sua impresa. Se qualche agricoltore ha occasione di leggere questo messaggio, mi può fare sapere che cosa ne pensa?

Grazie

rottweiler12
28-03-2011, 17:18
Queste "opportunità" vanno valutate con la massima attenzione. Dobbiamo ricordare che i materiali biologici adatti alla produzione di energia hanno tetti di prezzo alla vendita determinati dalla necessità di guadagno da parte del distributore elettrico. Mi spiego: l'energia prodotta non potrà mai avere un costo alla distribuzione superiore a quanto stabilito dalla AEEG, conseguentemente il prezzo del combustibile alternativo può anche non essere remunerativo, a seconda dei momenti e delle delibere dell'autority in materia di costi alla distribuzione, e questo nonostante i contratti di acquisto stilati con i commercianti che se ne occupano possano essere anche pluriennali.
Ad esempio: il sorgo zuccherino oggi non permette nessuna remunerazione migliorativa rispetto alle colture tradizionali per il coltivatore, salvo aumenti di prezzo futuri, peraltro possibili ma non certi.
Il comune nel quale risiedo ha deciso per questo di non dare seguito ad una delibera in materia che prevedeva un impianto di questo genere.
La situazione che hai descritto è da considerare con la massima attenzione perchè, come sai, una coltura una volta impostata non la si sostituisce facilmente. :preoccupato:

WTR
28-03-2011, 20:12
Premetto inoltre che 5.000 € kW sono troppi, quindi la società di fatto la paga tutta l'agricoltore...
Calcolate inoltre che l'incentivo resta fino al 31-12-2012 farete in tempo ad entrare in esercizio prima di quella data?