PDA

Visualizza la versione completa : Ecojumbo 5000w - informazioni varie (tutto ciò che non rientra in discussioni specifiche)



Pagine : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

magma78
06-08-2011, 09:02
Ciao a tutti, ho ricevuto l'ecojumbo 5000w un paio di settimane fa, ecco come si presenta:

ho percorso finora circa quattrocento kilometri; al giorno percorro circa 45 km nel tragitto casa-lavoro (lo ricarico la notte) di cui un buon 50% in paese con dossi rotonde ecc... velocità media circa 60 km/h con punte di 70/80 dove possibile, niente salite (anche se devo dire che la rampa di salita dei box di casa la supera senza il minimo problema, ed è bella ripida...).
Allora, l'autonomia senza risparmiare troppo sull'acceleratore è tranquillamente di 55/60 km (testati personalmente), oltre la velocità scende parecchio (20-30 km/h).
Guidando con moderazione senza "tirarlo eccessivamente" ai 70 km di autonomia credo possa arrivare senza problemi.
Lo scooter si guida bene, anche se effettivamente le sospensioni sono un po' rigide ed ho notato (ma forse è solo sul mio modello) una leggera vibrazione sulla ruota anteriore in alcune situazioni.
La velocità massima con il limitatore è di circa 80-85 km/h (non so' se sia possibile e come fare per modificare tale limitazione, anzi se qualcuno ha qualche suggerimento, non sono molto esperto nel campo...) testata in tangenziale (io peso circa 80 kg).
Aggiungo una nota personale, anche l'estetica non è niente male...
Per concludere sono molto soddisfatto dello scooter, è ottimo per il tragitto casa-lavoro e per gli spostamenti a medio/corto raggio.
Ciao.

archimedegigi
17-08-2011, 23:27
Ciao Magma 78,
anche io ho un ecojumbo 5kw e mi trovo molto bene,
Mi è arrivato il giorno della befana 2011, ci percorro giornalmente circa 34 Km con punte max di 90 orari, normalmente 60.
Per quanto riguarda la vibrazione sull'anteriore, se lo fà in frenata (frenando con quello davanti), potrebbe essere necessaria una microscopica serrata del canotto dello sterzo, per maggior sicurezza, puoi chiamare la teknit parlare con Attilio (capo officina) ti aiuterà a risolvere immediatamente.
Sono a quota 3500 km, mi ritengo soddisfatto, non ho avuto alcun problema, e girarci mi diverte.
A proposito in che zona sei? io a Roma.

magma78
18-08-2011, 08:59
Ciao, in effetti il problema si presenta in frenata con il freno anteriore. Riesci a darmi qualche indicazione in più per la parte da serrare? non sono molto pratico...
Comunque ho gia mandato una mail nei giorni scorsi, ma visto il periodo credo siano in ferie, non ho ancora ottenuto risposta.
Sono della provincia di Brescia, zona lago di Garda.
Grazie, ciao.

archimedegigi
19-08-2011, 21:26
Per arrivare al canotto dello sterzo è necessario rimuovere lo scudo anteriore, svitando le viti superiori (dietro lo scudo sotto il manubrio e le viti inferiori visibili guarrdando dal basso in alto la punta dello scudo. Sul canotto dello sterzo è presente un dado e un controdado, quest'ultimo va svitato per primo, (serve solo per non far svitare il dado), ora la giusta mossa sarebbe quella di avere la ruota davanti che non poggia a terra (per avere la forcella libera), così si può sentire quando è necessario stringere(anche meno di un quarto di giro). Nel riserrare il controdado è necessario tenere fermo con una chiave il dado mentre si stringe il controdado. Spero di essermi spiegato per qualsiasi ulteriore info ci sono senza problemi. Se non erro dovrebbero riaprire il 22.

Buona serata e buon weekend

magma78
23-08-2011, 15:33
Ciao, non potevi essere più chiaro di così. Grazie.
Al momento non ho ancora ricevuto risposta, comunque nei prossimi giorni proverò a dare un'occhiata allo scooter.
Grazie ancora, ciao.

archimedegigi
06-09-2011, 21:50
Sei riuscito a risolvere?

Luigi

magma78
07-09-2011, 09:28
Ciao, l'ho controllato giusto sabato scorso, ho stretto il dado del canotto, ora è molto più stabile durante la frenata, anche se un briciolo di vibrazione la produce comunque. Non vorrei serrarlo troppo anche perchè non saprei cosa potrebbe comportare, solo uno sterzo un po' più duro o altri problemi?
Cambiando argomento, con il caldo assurdo dei giorni scorsi hai notato anche tu una leggera diminuzione dell'autonomia complessiva?

archimedegigi
07-09-2011, 10:00
Ciao,
molo stretto diventa difficile da guidare e con il tempo si rovinano i pallini che fanno da cuscinetto, una giusta via di mezzo!
Per l'autonomia certammente il caldo non aiuta nessun tipo di trasformazione energetica, lo stesso vale per le nostre batterie piombo-gel, certo neanche le litio sono amanti della temperatura, addirittura esplodono qualche volta, quelle un pò più tolleranti sono le Nichel-cadmio, ma l'effetto memoria è il loro punto debole.
ci sentiamo presto.

Luigi

jumpjack
08-09-2011, 12:50
anche se effettivamente le sospensioni sono un po' rigide ed ho notato (ma forse è solo sul mio modello) una leggera vibrazione sulla ruota anteriore in alcune situazioni.

Col mio scooter Zem Star 45 posso contare uno per uno tutti i sanipetrini di Roma... col cu*o!!! :cry: E' come non averle.

Quanto alla vibrazione, ce l'aveva anche il mio, solo in frenata, e dopo 3 mesi si era così amplificata da farmi preoccupare, così ho iniziato a studiare la cosa: ho scoperto che era causata dal disco del freno, non perfettamente dritto. Si capisce perche' se fai girare la ruota a mano, invece di continuare a girare si ferma subito, sempre nello stesso punto.
Le continue vibrazioni hanno fatto allentare la forcella, così l'ho dovuta ristringere... ma dopo 10 giorni ero da capo.
Allora ho ordinato un disco di ricambio alla ZEM (costo 0 perche' difetto di fabbrica e in garanzia), l'ho fatto installare e ora non c'e' più nessuna vibrazione.
La "piega" sul disco non si vede a occhio, ma appoggiandolo su una superficie piana si vede chiaramente che non poggia uniformemente, anche se per pochi decimi di mm!!

archimedegigi
08-09-2011, 14:46
Ciao Jumpjack,
mi hai fatto venire in mente che potrebbe essere anche quello, con un comparatore centesimale si può controllare la planarità del disco, bella idea! bravo Jumpjack!

Luigi

Alainros
18-10-2011, 13:17
Scusatemi se mi intrometto, quanto vi costa l'assicurazione a voi? Grazie in anticipo...

archimedegigi
20-10-2011, 19:09
Ciao,
nuova polizza scooter, classe 14a 323€ con Genertel online.

Alainros
20-10-2011, 19:16
Grazie, ma è una cosa un pochino strana, a me hanno fatto 340€ di preventivo, ma un mio amico che è anche lui in 14a e ha preso un 125 quest'estate spende 370€.
Ma gli scooter elettrici non dovrebbero godere di un 50% di sconto a vita sulla polizza?

jumpjack
20-10-2011, 21:24
Grazie, ma è una cosa un pochino strana, a me hanno fatto 340€ di preventivo, ma un mio amico che è anche lui in 14a e ha preso un 125 quest'estate spende 370€.
Ma gli scooter elettrici non dovrebbero godere di un 50% di sconto a vita sulla polizza?
Dipende dall'agenzia, ma per la stessa agenzia varia moltissimo da città a città o da città a provincia della stessa (è un casino....).
Io con generali pago 265,00 in 14a classe per un motociclo 2 posti con guidatore unico, provincia di roma. Un mio amico che mi abita vicino ha immatricolato lo scooter come ciclomotore per 180,00 euro (stessi parametri).

Alainros
20-10-2011, 21:31
In questi giorni farò altri preventivi e vedrò il più conveniente, anche se sarebbe bello trovare informazioni chiare... Pensa che ho dovuto spiegare io ad un'assicurazione che i veicoli elettrici dovrebbero godere di una scontistica rispetto a quelli con motore termico.
Sarebbe interessante aprire una discussione sulla quale postare nomi delle agenzie e prezzi così da raggruppare un pò le info e fare chiarezza sulle agevolazioni concesse ai veicoli elettrici.
Io acquisterò l'ecojumbo l'anno prossimo per cui ho tutto il tempo per girare le agenzie con comodo...
Che ne dici?

jumpjack
20-10-2011, 21:38
mi sembra ci sia già una discussione simile da qualche parte nel forum.

santichr
24-01-2012, 15:29
Salve, ho visto che l'ecojumbo nell'ultima versione monta un controller per il recupero dell'energia in frenata:
Recupero in frenata: ecco i nuovi controller | EcoJumbo Test (http://www.ecomission.it/EcoJumbo-Test/recupero-frenata-scooter-elettrico-ecojumbo.html)
Qualcuno lo ha provato?
Grazie, Christian.

Alainros
24-01-2012, 16:23
Salve, ho visto che l'ecojumbo nell'ultima versione monta un controller per il recupero dell'energia in frenata:
Recupero in frenata: ecco i nuovi controller | EcoJumbo Test (http://www.ecomission.it/EcoJumbo-Test/recupero-frenata-scooter-elettrico-ecojumbo.html)
Qualcuno lo ha provato?
Grazie, Christian.
Ciao Christian, io ho appena acquistato l'ecojumbo 5000, credo che mi arriverà intorno alla seconda metà di febbraio. Il nuovo controller, oltre al recupero in frenata, ha la possibilità di essere programmato completamente a piacimento, credo che ci divertiremo un sacco in futuro con le varie mappature! :spettacolo: Si potrà anche rimuovere la limitazione dei 90kmh.
Ho già cominciato a raccogliere info sul recupero dell'energia, disturbando qualche utente-cugino del thread del vectrix, ho scoperto che con le nostre batterie (silicio) non possiamo impostare il recupero al 100% perchè per preservare le batterie è meglio non usarlo per i primi 10km dopo la ricarica. Comunque appena arriva comincerò a smanettarci per bene e posterò i vari risultati :)

Ora chiedo info anche su facebook visto che sul sito stanno preparando un pò di approfondimenti niente male http://www.ecomission.it/Varie/argomenti-caldi-scooter-elettrici-start.html

T (http://www.ecomission.it/Varie/argomenti-caldi-scooter-elettrici-start.html)u sei interessato oppure possiedi già uno scooter elettrico?

Alain

santichr
24-01-2012, 20:56
Ciao Alain, io ho un e-tropolis che è immatricolato come un 50ino e quindi più di 45 km-h non fa...stavo pensando di cambiare e prendere un vectrix usato, ma in zona non trovo niente e ho visto l'eco-jumbo che avevo già valutato, ma senza il recupero in frenata ero scettico...adesso le cose sarebbero più interessanti con questa novita del recupero e della mappatura. Fammi sapere appena ti arriva che sono curioso. Grazie, Christian.

jumpjack
25-01-2012, 10:12
sul sito ecomission (http://www.ecomission.it/Testimonial-la-nostra-rete/testimonial-scooter-elettrici-ecomission.html) vedo che hanno venduto un centinaio di Ecojumbo.... saràora di fare una sezione apposita? ;-)

Alainros
25-01-2012, 10:46
Ciao Alain, io ho un e-tropolis che è immatricolato come un 50ino e quindi più di 45 km-h non fa...stavo pensando di cambiare e prendere un vectrix usato, ma in zona non trovo niente e ho visto l'eco-jumbo che avevo già valutato, ma senza il recupero in frenata ero scettico...adesso le cose sarebbero più interessanti con questa novita del recupero e della mappatura. Fammi sapere appena ti arriva che sono curioso. Grazie, Christian.

Assolutamente! Sono piuttosto entusiasta dell'acquisto e non mancherò di postare le mie impressioni. Certo che tra le assicurazioni che sono aumentate e la benzina oramai alle stelle (ultimo pieno sulla mia 147 mi è costato 95€ AL DISCOUNT) è stata una scelta quasi obbligata.
Insomma, tra manutenzioni, bollo, assicurazione e benzina non si può mica spendere 2000€ all'anno per un'auto! Ma per cosa lavoro io!?!
Scusate lo sfogo :closedeyes:
Ora torno a belare, così il pastore potrà mungermi ancora un pò.

mojorisin
27-02-2012, 09:31
Salve a tutti, sono un novizio del forum alla ricerca di un mezzo elettrico abbastanza performante e dal prezzo ragionevole.... Si lo so probabilmente chiedo troppo per il momento... :-)

Ho visto le schede tecniche di vari modelli per farmi un ' idea nonchè tutti i link della discussione
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14709690-scooter-elettrico-quale-tra-questi-valutazione-prestazioni-pendenze-superabili-ecc.html

Ho visto che questo famigerato ecojumbo 5000 non se la cava malaccio ma vorrei avere qualche informazione in più dall' esperienza diretta di chi lo ha comprato e lo ha provato.... La domanda che più mi angoscia è questa:

come si stanno comportando le batterie al silicio dopo un anno?

Tennico
05-03-2012, 09:34
Ciao sono tennico della sezione Vectrix ho già avuto contatti con alainros , ma a che tensione lavora l'ecojumbo?.Per le batterie al silicio che hanno durata più lunga di quelle al piombo, rimane purtroppo l'incoveniente dell'ossidazione degli elettrodi nel tempo, soprattutto in periodi di inattività, poi il peso che rimane uguale a quelle al piombo. scusate l'intrusione e saluti:bye1:

jumpjack
05-03-2012, 09:48
Ah, ma quelle al silicio non sono le stesse di quelle al piombo?!? Cioè, quelle al silicio si chiamano anche Piombo-Gel (gel di silicio, appunto), pensavo fosse la stessa roba!!

Tennico
05-03-2012, 10:09
Di base sono sempre al piombo, quelle giustamente dette al gel sono di silicio adesso anche silicio/silicone poi ci sono le AGM versione nuova delle classiche piombo. Cambiano solo anodo e catodo che sono fatti di questi componenti per aumentare le prestazioni, ma poi si deteriorano sempre in maniera repentina se non usate molto bene.

Alainros
05-03-2012, 10:11
Ciao sono tennico della sezione Vectrix ho già avuto contatti con alainros , ma a che tensione lavora l'ecojumbo?.Per le batterie al silicio che hanno durata più lunga di quelle al piombo, rimane purtroppo l'incoveniente dell'ossidazione degli elettrodi nel tempo, soprattutto in periodi di inattività, poi il peso che rimane uguale a quelle al piombo. scusate l'intrusione e saluti:bye1:
Ciao tennico! L'ecojumbo lavora a 60V


Ah, ma quelle al silicio non sono le stesse di quelle al piombo?!? Cioè, quelle al silicio si chiamano anche Piombo-Gel (gel di silicio, appunto), pensavo fosse la stessa roba!!
No, nel dielettrico quelle al silicio hanno appunto un gel che contiene silicio e rende le batterie più durature rispetto alle piombo gel ;-)

jumpjack
05-03-2012, 10:42
Di base sono sempre al piombo, quelle giustamente dette al gel sono di silicio adesso anche silicio/silicone
Dubito seriamente che stiano studiando batterie fatte DI GOMMA, "silicone" è una traduzione a vanvera della parola inglese silicon (http://www.wordreference.com/enit/silicon), senza E finale, che vuol dire SILICIO! Invece la parola inglese silicone si traduce in italiano (http://www.wordreference.com/enit/silicone)esattamente in silicone.

Tennico
05-03-2012, 17:25
Hai ragione jumpjack e' che erroneamente parecchi post riguardanti questo genere di batterie continuano a chiamarle cosi e dato che non mi ero mai interessato a questo tipo prendevo per buona la dicitura. Un'altra domanda sull'eco mi dicevi 60V e che amperaggio hanno le batterie?

Alainros
05-03-2012, 17:30
Cosa intendi con che pedaggio?

Tennico
05-03-2012, 17:41
Ho corretto che mi ero accorto della parola sbagliata che sti Phone hanno la tastiera piccola,..amperaggio...

Alainros
05-03-2012, 17:43
Ah ecco!! Infatti ero un pochino perplesso... :)
Monta 5 batterie da 12V 46Ah

jumpjack
05-03-2012, 20:35
Hai ragione jumpjack e' che erroneamente parecchi post riguardanti questo genere di batterie continuano a chiamarle cosi e dato che non mi ero mai interessato a questo tipo prendevo per buona la dicitura. Un'altra domanda sull'eco mi dicevi 60V e che amperaggio hanno le batterie?
Fossero solo i post.... Lo trovi scritto anche nei siti dei venditori!!
Mah.

mojorisin
06-03-2012, 12:14
ancora nessuno che ha un esperienza diretta sul deterioramento di queste batterie silicio o silicone che dir si voglia?

A me il mezzo come rapporto prezzo/ prestazioni dichiarate alletta molto... ma probabilmente se costa poco ci sarà un motivo e presumo che il motivo sia batterie di vecchia generazione. Ora, mi sta anche bene comprare un oggetto che non sia il non plus ultre dell' elettrico però non vorrei ritrovarmi a piedi dopo pochi mesi... Altre informazioni per capire l' utilizzo che ne farei: una ricarica al giorno( ho la colonnina sotto casa ) utilizzo anche in inverno ( quindi non lo terrei mai fermo ), 8.000 km l' anno....

Tennico
06-03-2012, 12:56
Guarda non ho un'esperienza diretta ,ma a parte qualche pecca, tipo il baricentro del peso in avanti sembra essere assemblato bene,le batterie non so quanto durano ,ma se calcoli che la conversione ufficiale al litio dello scooter vectrix costa 3700euri ci compri lo scooter e quando ti si deteriorano le originali ci metti le life con 800-1000euri ma hai uno scooter che va una bomba, poi non e' detto che ecomission ci ripensi e offra una versione alle life.

jumpjack
06-03-2012, 13:01
Un mio amico ha un altro scooter, ma con batterie al piombo, e dice che dopo 10 mesi dall'acquisto ha ancora le stesse prestazioni.
Dice che ha fatto misurazioni di tensione ogni mese.
Comunque sia, le piombo possono fare al massimo 300 cicli, che io sappia, quindi non credo possano durare più di 2, massimo 3 anni. Se poi uno fa molti chilometri....

mojorisin
06-03-2012, 15:27
8000 km al prezzo della benzina odierno ( chissà tra un anno... ) con il mio motorino che beve come una spugna ( 20km/L ) corrispondono a 720 euro effettivamente...

Il problema è che pensare di rimettere mano al portafogli l'anno successivo farebbe girare le scatole... considerando pure l' investimento iniziale comunque notevole...

Spererei in una durata di almeno almeno 2 anni!


se davvero durano 300 cicli se lo ricarico tutti i dì sono meno di un anno? o forse mi sfugge cosa si intende per cicli?

Tennico purtroppo ho sentito la casa che ancora non ha intenzione di mettere batterie al litio perchè gli farebbe impennare il prezzo del mezzo...

mojorisin
06-03-2012, 15:40
tra l'altro le batterie sono garantite solo sei mesi.... sbaglio a pensare che dopo un anno io rischi seriamente di rimaner a piedi e dover sborsare 350 euro per un pacco batterie al "silicio" oppure 1000 per batterie al litio?

ccriss
06-03-2012, 15:54
Un mio amico ha un altro scooter, ma con batterie al piombo, e dice che dopo 10 mesi dall'acquisto ha ancora le stesse prestazioni.


Ma il tuo amico quanti KM ci ha fatto con quelle batterie? Potrebbe averne fatti pochini, allora si che il degrado è relativamente basso.

Qui sul forum non mi sembra che ci sia qualcuno che sia riuscito a superare i 10.000Km con le piombo, personalmente ne ho fatti solo 7.300 e su uno scooter da 5000W credo che le batterie vengano sollecitate ben di piu' delle mie che erano su un motore 2000W - 48V x 40AH.

Le batterie ,se non erro, su EcoJUMBO sono della greensaver, le stesse che montava il mio scooter, non hanno nulla di magico e durano come le altre piombo gel, ma sul sito le ricamano come se fossero degli outsider.

Fai bene ad essere scettico sulla durata della batterie al piombo e se pensi di fare molti KM ti consiglio di verificare bene vantaggi e svantaggi.

Tennico
06-03-2012, 16:28
Ognuno deve fare i propri calcoli,ma l'acquisto di uno scooter elettrico oggi te lo fanno pagare solo per il fatto che non sfrutti la benzina ,cosa sbagliata anzi andrebbe incentiva,detto questo la cifra che metti in gioco inziale e maggiore di uno termico,se poi calcoli la differenza tra i 350 che dovresti comunque spendere devi investire altri 650 ma le batterie ti durano almeno 6 anni e ti sei strapagato scooter ,batterie e non hai inquinato. Il tutto dipende poi da quanti km fai. E seppi fanno quello al life non te lo fanno pagare 1000 euro in piu

mojorisin
06-03-2012, 16:47
Quindi ricapitolando:

PRIMO ANNO:

acquisto mezzo: 3500
manutenzione ordinaria: 0 (?)
sostituzione batterie: 1000

Totale 4500 euri

Poi: se effettivamente trovo un assicurazione che mi fa metà prezzo dai 450 annuali passerei a 225... tutto molto teorico
Calcoliamo un risparmio assicurazione di 200 euri l'anno ( sarà vero? ) che per 7 fa 1400

4500-1400= 3100

spalmati su 7 anni ( uno di batterie in dotazione e 6 di litio ( ? ) ) sono 442 euri... ovvero quanto pago adesso annualmente solo per assicurare il mezzo al quale vanno aggiunti i costi elevatissimi di manutenzione e la fot....issima benza sempre più cara ( nonchè inquinante)

ora il tutto sta nel vedere se effettivamente ci sarà la possibilità di convertirlo al litio con 1000 euri! forse sono un po' pochi?

ccriss
06-03-2012, 16:56
Beh direi che per la conversione 1000Euro per 20Celle da 40AH si puo' fare, ma poi manca:

- Montaggio del tutto (non lo fanno gratis a meno che lo faccia tu). Si tratta di fissarle e cablarne
- BMS -> almeno 100Euro
- Carica batterie per Litio altri 100Euro

Per il montaggio non so dirti, io ho fatto da me, ma poi dovresti essere a posto per un bel pezzo

P.S.: Sul sito A123 RC Battery|High Quality Battery|Wholesale Ebike Battery (http://www.A123rc.com) vendono delle ottime A123 20AH a 32Dollari con costo spedizione = 0!!! Per l'EcoJumbo che chiede molti ampere andrebbero benissimo, queste scaricano 25c continuativi (quindi 20x25= 500Ampere!!)
Poi bisogna stare attenti alla scelta delle batterie litio, non tutte sono in grado di erogare la potenza di un 5000W, se dovessi usare quelle della ex Thundersky (adesso Winston) per stare nei parametri ti consiglierei le 60AH, le 40AH temo soffrirebbero.
:bye1:

Tennico
06-03-2012, 17:02
Stai parlando con uno che la conversione sul vectrix l'ha fatta!! Con successo devo dire e ho speso 2000€ di batterie LiFeP04da 40Ah che sono di numero il doppio dell'ecojumbo quindi.......certo manca la mano d'opera dell'istallazione ma con un aiuto la cosa e' fattibile. Andate su YouTube e digitate Vectrix Conversion kit by tennico e vedete!!!

Alainros
06-03-2012, 18:43
Io credo che tra un paio di anni le batterie al litio saranno scese ancora di prezzo, per cui ora mi uso l'ecojumbo così e mi metto da parte i soldini che risparmio, poi quando saranno esaurite le sostituisco con un pacco al litio, magari 100Ah :spettacolo: dopodichè posso anche andarci in montagna :clapping:

santichr
06-03-2012, 21:34
Io credo che tra un paio di anni le batterie al litio saranno scese ancora di prezzo, per cui ora mi uso l'ecojumbo così e mi metto da parte i soldini che risparmio, poi quando saranno esaurite le sostituisco con un pacco al litio, magari 100Ah :spettacolo: dopodichè posso anche andarci in montagna :clapping:Ma allora ti e' arrivato lo scooter? Come sta andando?

Alainros
06-03-2012, 22:06
Me lo spediscono giovedì o venerdì :beer:

ccriss
06-03-2012, 22:20
Stai parlando con uno che la conversione sul vectrix l'ha fatta!!

Il mio scooter non sarà il vectrix, ma anch'io l'ho convertito al litio , il link qui sotto ne parla
http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-ciclomotori-elettrici/14741115-per-me-sono-finiti-gli-anni-del-piombo.html (http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-ciclomotori-elettrici/14741115-per-me-sono-finiti-gli-anni-del-piombo-2.html)

Il costo della trasformazione è anche determinato da carica batteria e BMS, immagino che un BMS da 40 celle costi parecchio di piu'.
I connettori di ogni singola cella in certi siti li vendono a 3Euro+IVA l'uno. Per aiutare a capire i costi in gioco, montaggio compreso, è bene per chi compra uno scooter elettrico descrivere in modo dettagliato la spesa che deve fronteggiare per una conversione.
Se hai speso per 40celle+BMS+CB 2000Euro evidentemente sei stato bravo a trovare un fornitore particolarmente economico.

Io solo di spese di spedizione, IVA e dazi doganali ho dovuto aggiungere un bel gruzzolo, adesso poi l'IVA sta al 21% quindi la situazione è pure peggiorata.

@Alainros: congratulazioni, facci sapere come va!!!!

jumpjack
07-03-2012, 07:39
se davvero durano 300 cicli se lo ricarico tutti i dì sono meno di un anno? o forse mi sfugge cosa si intende per cicli?



tra l'altro le batterie sono garantite solo sei mesi.... sbaglio a pensare che dopo un anno io rischi seriamente di rimaner a piedi e dover sborsare 350 euro per un pacco batterie al "silicio" oppure 1000 per batterie al litio?

Aspettate.... Non è che dopo 300 cicli le batterie esplodono! :-) O non funzionano più! E' solo che non contengono più il 100% della carica, ma scendono sotto un tot! Che so, per esempio se all'inizio con una batteria ci fai 50 km a ricarica, dopo un anno ce ne fai 40, dopo due ce ne fai 30, e così via (numeri completamente inventati, è per fare un esempio).
Su energiasolare100.it se selezionate una qualunque batteria al piombo potete scaricarne il datasheet in PDF.
Prendiamo per esempio la 12V/35Ah (SH38-12) (http://www.energiasolare100.it/batteria-agm-kemapower-sh3812-38ah-12v-p-710.html):
Il terzo grafico dice che (DOD=Depth Of Discharge):
- scaricandola ogni volta al 100% (ma non bisognerebbe mai farlo), dopo 220-300 cicli reggerà soltanto cariche del 60% al massimo
- scaricandola ogni volta al 50%, lo stesso calo si ha dopo 620-750 cicli
- scaricandola ogni volta al 30%, si possono fare fino a 1200-1350 cicli

Ci vorrebbe un foglio excel per farsi due conti... Ora provo a farlo




Ma il tuo amico quanti KM ci ha fatto con quelle batterie? Potrebbe averne fatti pochini, allora si che il degrado è relativamente basso.

Sta molto attento a non farne più di 20 al giorno, proprio per farsi durare le batterie! (e' la distanza casa-lavoro-casa)

Alainros
07-03-2012, 07:49
Il mio scooter non sarà il vectrix, ma anch'io l'ho convertito al litio , il link qui sotto ne parla
http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-ciclomotori-elettrici/14741115-per-me-sono-finiti-gli-anni-del-piombo.html (http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-ciclomotori-elettrici/14741115-per-me-sono-finiti-gli-anni-del-piombo-2.html)

Il costo della trasformazione è anche determinato da carica batteria e BMS, immagino che un BMS da 40 celle costi parecchio di piu'.
I connettori di ogni singola cella in certi siti li vendono a 3Euro+IVA l'uno. Per aiutare a capire i costi in gioco, montaggio compreso, è bene per chi compra uno scooter elettrico descrivere in modo dettagliato la spesa che deve fronteggiare per una conversione.
Se hai speso per 40celle+BMS+CB 2000Euro evidentemente sei stato bravo a trovare un fornitore particolarmente economico.

Io solo di spese di spedizione, IVA e dazi doganali ho dovuto aggiungere un bel gruzzolo, adesso poi l'IVA sta al 23% quindi la situazione è pure peggiorata.

@Alainros: congratulazioni, facci sapere come va!!!!
Grazie, non mancherò di riportare la mia esperienza man mano che lo utilizzo :)

Tennico
07-03-2012, 13:08
Si criss me lo ricordo infatti sei intervenuto nella sezione vectrix e sei competente in materia, sicuramente sei stati uno dei primi ha fare questo passo e ammiro il tuo impegno,forte di questo puoi dare un grosso contributo a chi e' intenzionato ad addentrarsi in queste conversioni. Preciso che il prezzo era solo delle celle Winston in particolare, ma si può trovare di meglio il bms e' a parte ma per l'ecojumbo te la cavi con un 100naio di euro il carica ho usato l'originale. Poi considerate che con le piombo non utilizzate mica il 100%della loro capacita al contrario delle life che danno anche il 110%in condizioni di scarica ad 1C quindi anche l'autonomia ne risentirebbe positivamente in tal senso.

mojorisin
07-03-2012, 17:27
Ho appena scoperto che posso accedere ai lauti finanziamenti trentini ( 50% ):spettacolo:

quindi:

un ecojumbo mi verrebbe a costare 1750

un GTS LUKAS-TWO con batterie al litio mi verrebbe a costare 2950

una differenza di "soli" 1200 euri

considerando la durata delle batterie al litio forse mi conviene spendere di più all' inizio... non so

infatti anche se l'ecojumbo costa meno molto probabilmente dopo un anno due dovrei rimettere mano al portafogli e volendo sostituirle con il litio dovrei avere il portafogli piuttosto pieno.....

Con le cifre che mi avete detto e con il lauto contributo a cui ho accesso se comprassi l' ecojumbo risparmierei nell' immediato ma probabilmente non nel lungo termine.. correggetemi se sbaglio

A tutto ciò aggiungo anche la mia difficoltà da neofita a trovare le batterie e il bms giusto su internet e il doverlo montare..... probabilmente non riuscirei mai a spendere 1000 euri ma molto di più...

jumpjack
07-03-2012, 21:33
Ho appena scoperto che posso accedere ai lauti finanziamenti trentini ( 50% ):spettacolo:
Secondo me quando ti finiranno le batterie al piombo dell'ecojumbo, Ecomission avrà già pronto il kit al litio: 2 anni sono un'enormità, in questo campo.

mojorisin
07-03-2012, 22:00
Secondo me quando ti finiranno le batterie al piombo dell'ecojumbo, Ecomission avrà già pronto il kit al litio: 2 anni sono un'enormità, in questo campo.

si ma sul kit al litio successivo nessuno mi da l' incentivo del 50% ....

due anni sono tanti nel campo della tecnologia ok, ma scenderanno del 50%? mi sa che è una previsione un po' ottimistica

Comunque il discorso sta tutto qui: se hai un incentivo così alto ( in percentuale e non forfettario) conviene prendere delle batterie peggiori per poi sostituirle ( dopo X anni ) senza più l' incentivo? se si parla di piombo si, se si parla di litio mi sa di no.

jumpjack tu hai l'ecojumbo? ti trovi bene?

Alainros
07-03-2012, 22:11
si ma sul kit al litio successivo nessuno mi da l' incentivo del 50% ....

due anni sono tanti nel campo della tecnologia ok, ma scenderanno del 50%? mi sa che è una previsione un po' ottimistica

Comunque il discorso sta tutto qui: se hai un incentivo così alto ( in percentuale e non forfettario) conviene prendere delle batterie peggiori per poi sostituirle ( dopo X anni ) senza più l' incentivo? se si parla di piombo si, se si parla di litio mi sa di no.

jumpjack tu hai l'ecojumbo? ti trovi bene?

Concordo con te, con l'ecoincentivo del 50% faresti bene a prenderti un mezzo al litio

jumpjack
07-03-2012, 22:44
jumpjack tu hai l'ecojumbo? ti trovi bene?
No, ho uno zem star 45 al litio preso senza incentivi. Ma per me il litio (e le batterie estraibili) è obbligatorio, non ho il garage, e quando l'ho comprato era l'unico esistente con batterie estraibili.

grillino75
07-03-2012, 23:07
@mojorins fai la mattata prenditi un vectrix a litio!!! se poi non ti piace (ed e' impossibile) te lo rivendi a piu' di quanto lo hai pagato!!!

rino111
08-03-2012, 07:04
Salve a tutti , mi rivolgo ai possessori dello scooter elettrico Ecojumbo 5000, sono intenzionato a comprare questo scooter, perchè sono stanco di passare spesso dal benzinaio con il mio Tmax ,ma ho bisogno dell'esperienza di chi lo possiede per levarmi un dubbio per me importante..., la pendenza superabile !!!. Io abito a Reggio Calabria, una città piena di salite purtroppo !! Ed appunto casa mia si trova alla fine di una di queste !!. Ho posto un quesito direttamente alla ecomission,ma nn mi hanno ancora risposto...!!! Il quesito è questo : Con le batterie cariche diciamo al 40%, lo scooter ce la fa a fare una salita lunga circa 1 km con pendenza di 26/27 gradi circa ?? Faccio questa domanda perchè corrisponde più o meno alle mie esigenze. Grazie in anticipo per le vostre risposte.

Rino

mojorisin
08-03-2012, 07:23
@mojorins fai la mattata prenditi un vectrix a litio!!! se poi non ti piace (ed e' impossibile) te lo rivendi a piu' di quanto lo hai pagato!!!

eh si anche il vectrix mi ispirava solo ci son due cose che mi frenano un po':

1: il fatto che qualcuno dica che la casa costruttrice naviga in brutte acque vero?

2: rivenditori e assistenza?


per quanto riguarda il rivenderlo ho letto sul bando che ( giustamente ) se ti danno l' incentivo vogliono che il mezzo non subisca passaggi di proprietà per 3 anni....

probabilmente si ci sta che tra tre anni se prendo un mezzo super valga ancora qualcosa....

mojorisin
08-03-2012, 07:36
Il quesito è questo : Con le batterie cariche diciamo al 40%, lo scooter ce la fa a fare una salita lunga circa 1 km con pendenza di 26/27 gradi circa ??
Rino


Ascolta anche io vivo in campagna su una collina ( faccio spola tra campagna e città ) e ho i tuoi stessi problemi.... ancora non ho un mezzo elettrico ma mi sto documentando.....

30 gradi o 30%?

30 gradi mi parrebbero un po' eccessivi infatti corrisponderebbero al 58%!

Come detto anch'io ( seppur per tratti non più lunghi di un kilometro ) ho bisogno di un mezzo in grado di arrampicarsi su delle belle salite... ho visto che da scheda tecnica i più potenti si attestano tutti su pendenze del 30% che onestamente non sono poco.... più che altro speriamo sia vero....

insomma Rino ti dicevo: sei sicuro di avere pendenze di 30° e non del 30% ? io ho fatto il calcolo sulla mia pettata più grande e mi viene fuori un 30% ovvero 17°

jumpjack
08-03-2012, 07:43
@Rino111, guarda nella mappa sul sito Ecomission se dalle tue parti c'e' un "testimonial" che può fare la prova concretamente sulla tua strada!

Per misurare la pendenza precisamente, esistono "app" per cellulari iPhone e Android per misurarla. ;-) (inclinometro)

mojorisin
08-03-2012, 07:44
eh si anche il vectrix mi ispirava solo ci son due cose che mi frenano un po':



Ah già dimenticavo..... il prezzo esagerato.... 10.500 euri ivato il modello vectricx non plus ultra.... considera che l' incentivo parla di motocicli fino a 8.000 euri... quindi metti me ne diano 4.000 loro... io di tasca mia ne devo mettere 6! decisamente improponibile

rino111
08-03-2012, 08:19
Ascolta anche io vivo in campagna su una collina ( faccio spola tra campagna e città ) e ho i tuoi stessi problemi.... ancora non ho un mezzo elettrico ma mi sto documentando.....

30 gradi o 30%?

30 gradi mi parrebbero un po' eccessivi infatti corrisponderebbero al 58%!

Come detto anch'io ( seppur per tratti non più lunghi di un kilometro ) ho bisogno di un mezzo in grado di arrampicarsi su delle belle salite... ho visto che da scheda tecnica i più potenti si attestano tutti su pendenze del 30% che onestamente non sono poco.... più che altro speriamo sia vero....

insomma Rino ti dicevo: sei sicuro di avere pendenze di 30° e non del 30% ? io ho fatto il calcolo sulla mia pettata più grande e mi viene fuori un 30% ovvero 17°






Ciao Mojorisin grazie per la risposta, si sono gradi e non % ,allora nn sono sicuro della pendenza di 26/29 gradi ma ad occhio guardando la strada e confontando una applicazione dell'iphone mi sembrano quelli .Comunque farò una nuova verifica più precisa.

rino111
08-03-2012, 08:23
@Rino111, guarda nella mappa sul sito Ecomission se dalle tue parti c'e' un "testimonial" che può fare la prova concretamente sulla tua strada!

Per misurare la pendenza precisamente, esistono "app" per cellulari iPhone e Android per misurarla. ;-) (inclinometro)




Ciao jumpjack grazie anche a te x la risposta, ho gia visto sul sito Ecomission e credo che il testimonial relativamente + vicino si trovi in sicilia in provincia di catania.Posso provare a contattarlo per avere sue info in merito.

mojorisin
08-03-2012, 11:46
@Rino111, guarda nella mappa sul sito Ecomission se dalle tue parti c'e' un "testimonial" che può fare la prova concretamente sulla tua strada!

Per misurare la pendenza precisamente, esistono "app" per cellulari iPhone e Android per misurarla. ;-) (inclinometro)

fantastico! l' ho trovata anche per il mio android! stasera faccio subito una verifica.... infatti il mio calcolo si basava sulle curve di livello di una carta tecnica: preso in esame il tratto di strada con maggiore pendenza mi son fatto due conti cercando di beccare il punto in cui la strada è il più possibile perpendicolare alle curve di livello.... ma è una cosa che lascia un po' il tempo che trova.... sicuramente con l' applicazione mi vien fuori una cosa più realistica! speriamo bene....

Tennico
12-03-2012, 14:33
L'ecojumbo era presente a Roma tramite un concessionario di Pisa che mostrava un modello ( della prima serie sicuramente) che aveva in attivo circa 10000km fatti con le batterie originali in due anni non superando la percorrenza dei 50-60 a carica, lo scooter era di quì di un privato.
22319
sicuramente questo modello non aveva il rigen e i tasti eco-sport per modificare l'autonomia.:bye1:

jumpjack
12-03-2012, 15:39
Dallo "scooter più venduto in Italia" mi aspettavo striscioni, totem e donnine ignude a cavallo di 3 o 4 scooter.

Questa e' la settima "anomalia" riscontrata in fiera:
1 - i venditori di scooter elettrici neanche sanno cosa siano le spine SCAME (per ricaricare da colonnina)
2 - il rivenditore Sym faceva anti-pubblicità all'unico scooter elettrico del vasto parco-scooter a sua disposizione
3 - lo scooter Oxygen Lepton, fabbricato da anni in Italia ma venduto solo all'estero, è talmente brutto che c'e' da vergognarsi a comprarlo
4 - Anche quest'anno gli scooter elettrici si potevano provare solo in interni, mentre decine di altri scooter si provavano all'esterno, su asfalto
5 - La Yamaha e la Honda producono due scooter ridicoli che vanno a 30 all'ora per 20 km.
6 - Una colonnina di ricarica da 3 kw (quindi adatta anche a impianti casalinghi) costa 6000 euro.
7 - lo "scooter più venduto in Italia" esponeva un modello privato di 3 anni fa, senza neanche un volantino o uno striscione (oltre che senza stand)


Il tutto merita un thread apposito.
http://www.energeticambiente.it/categoria-l3-es-moto-elettriche/14746908-scandali-elettrici.html#post119305320

archimedegigi
12-03-2012, 18:01
SAlve, l'ecojumbo in foto è il mio!!

archimedegigi
12-03-2012, 18:07
L'ecojumbo in foto ha poco più di un anno di vita senza recupero in frenata e il tasto economy per i 60km/h è sotto la sella.

Tennico
12-03-2012, 18:09
Si sospettavo che era di qualcuno del forum, se non erro abiti anche al mare per non dire il posto? Comunque confermi quello che ha detto il tizio di Pisa?

archimedegigi
12-03-2012, 18:23
Si sono a Ostia, avevo riarmato il magnetotermico delle colonnine qui vicino quando ho sentito che qualcuno ne aveva bisogno per arrivare in fiera, quelli dellAma ci attaccano puntualmente due mezzi pulistrade e dopo un pò sgancia.
L'Ecojumbo è la prima versione cinese, ha un anno di vita con circa 7000Km batterie al Pb, continua a mantenere per mia fortuna la sua autonomia, senza recupero in frenata (fra un pò con l'estate faccio l'upgrade!), sarei volentieri venuto al raduno, ma la bimba aveva la febbre, comunque a quello di febbraio all'Eur c'ero!

Alainros
12-03-2012, 18:35
Ciao! quanti Km fai ad oggi con una ricarica? La volta che hai fatto più Km?

archimedegigi
12-03-2012, 18:47
Ciao, con una ricarica tento di non andare oltre i 60km, non sono nelle condizioni di spingerlo! ma a giudicare dall'indicatore potrebbe tranquillamente farne altri 5/8, 64km è il massimo che ho fatto e ancora c'era energia per qualche km

Alainros
12-03-2012, 18:53
Bene, è un dato confortante, sulle batterie piombo gel silicio ne dicono di tutti i colori ma il tuo Ecojumbo dopo 7000Km ha ancora una buona autonomia :)
Il mio arriverà domani, sono proprio curioso di provarlo

archimedegigi
12-03-2012, 18:59
Sono contento per il tuo acquisto, mi saprai direi prossimamente, di che colore lo hai preso?

Alainros
12-03-2012, 19:02
Certo, appena comincerò ad usarlo posterò sicuramente le mie impressioni. L'ecojumbo l'ho perso bianco metallizzato

Tennico
12-03-2012, 19:13
Spettacolo Archimeggi se ti serve una mano batti un colpo !!!! Che hai intenzione di mettere le LiFe spero....

Protozoo
12-03-2012, 19:19
Un saluto elettrico a tutti :).

@ archimedegigi

E' da un po' ormai che sto pedinando l'ecojumbo, non riuscivo a trovare qualche proprietario che potesse scambiare informazioni oggettive su alcune domande specifiche.
Il peso reale del mezzo è effettivamente di 130 kg o è superiore?
Tralasciando il comportamento in marcia, da fermo è ben bilanciato? Visto il peso in avanti è "pesante" da posizionare sul cavalletto centrale?
L'autonomia da te citata a quale velocità di percorrenza corrisponde?
La risposta della ruota alle posteriore alla buche come la ritieni?
Quanto assorbe il carica batterie e sospratutto una ricarica completa nel tuo caso quanti Kw/h ha richiesto?
Con quale compagnia hai assicurato il mezzo? Hai avuto problemi con lo sconto del 50%?

Purtroppo il testimonial più vicino alla mia città dista 180km ed aspettavo il bel tempo per organizzare una gita e sfruttare al meglio questi 360 km :)

Ti ringrazio in anticipo per le eventuali risposte.

archimedegigi
12-03-2012, 19:36
...appena iniziano a dare ceni di cedimento mi organizzo.. ..ti terrò bene in mente....

archimedegigi
12-03-2012, 20:19
..se la bascula è precisa pesa 132kg, da fermo ha un buon bilanciamento, per posizionarlo sul cavalletto devi metterci il tuo peso!
Ora ti dico la percorrenza giornaliera:3km a 40orari, 11km a manetta 90km/h, 2km a 60orari (questa è l'andata), il ritorno circa 13km a 60orari e3 a 40orari con quattro ripartenze dovute ai semafori questo per 2 volte(due giorni), certo non mi metto al semaforo a fare partenze brucianti con gli altri scooter, normale accelerazione. Il motore nella ruota posteriore sensibilizza alle asperità della strada, ma migliora decisamente le perdite per trasmissione meccanica.
Il caricabatteria assorbe circa 600w contanto che rimane in funzione con scooter scarico circa cinque ore 2,5/3Kw.
Fra varie assicurazione ho scelto genertel, sono entrato in 14esima classe e pago circa 330 Euro, per lo sconto del 50% devi girare un pò, alcuni assicuratori non sanno neanche dell'esistenza dei mezzi elettrici.
Per qualsiasi cosa viene in mente, chiedi senza problemi.

jumpjack
12-03-2012, 20:33
Che ne dite di iniziare un paio di diari elettrici sull'ecojumbo, da aggiungere ai nostri sugli Zem?
http://jumpjack.wordpress.com/?s=diario+elettrico
http://leomignemi.wordpress.com/2011/10/07/diario-di-acquisto-di-uno-scooter-elettrico-a-milano-1/

archimedegigi
12-03-2012, 20:37
Volentieri, ma mi devi portare mano per mano, non ho idea da dove si parta, comunque io seguo il tuo da tempo, sei un ottimo giornalista!

Protozoo
13-03-2012, 01:03
Troppo gentile. Grazie mille

Quindi il peso è confermato. Infatti il documento tecnico dice 130 kg. Mi chiedo a questo punto come mai l'e-Max 120S arrivi a pesare 150 kg anche se con 4 batterie (piuttosto che 5) ma da 60 ah. Possono 20 Ah fare così tanta differenza?

Comunque quello che un po' mi frenava e che mi lascia con il dubbio è la gestibilità del peso a causa di un piccolo problema fisico per il quale devo evitare sforzi "non controllati/controllabili" e per fugare questo dubbio ho bisogno di provare il mezzo dal vivo ed attualmente come dicevo nel precedente post si tratterebbe di fare 180 km.

In secondo luogo l'assicurazione, qui in puglia è un disastro anche con quelle online, si arriva con alcune compagnie anche a 1.000 €.... improponibile. A parte qualche caso raro da preventivo online, ma in agenzia vogliono copia del libretto per poter effettuare un preventivo affidabile al 100%.

Relativamente al percorso fatto da te il mio sarebbe praticamente identico il che mi permeretterebbe di caricare le batterie a giorni alterni.
Quindi ipotizzando uno scenario tipo:

22341

Correggetemi se sbaglio ...

archimedegigi
13-03-2012, 05:49
Una cosa che consiglio è di ricaricare le batterie anche per piccole scariche, ovvero non aspettare che siano quasi scariche, ma ricaricarle spesso anche se di poco, ad oggi sono arrivato a 321 ricariche, alcune quasi da zero altre anche solo per 5km. Non per convincerti...per il problemino fisico, ho un mezzo di sintesi nella gamba sinistra, per la frattura multipla dell'acetabolo, ho movimenti legati per salirci, ma non ho avuto problemi.

jumpjack
13-03-2012, 08:12
Volentieri, ma mi devi portare mano per mano, non ho idea da dove si parta

Ok, cominciamo:
- vai su https://it.wordpress.com/signup/ ; (https://it.wordpress.com/signup/)
- scegli il nome utente, che sarà anche quello del tuo blog, e inserisci i vari dati di registrazione;
- una volta registrato, accedi al tuo blog dal link http://TUONOME.wordpress.com/wp-admin/
- a questo punto in alto a sinistra ti compare la "W" di "Wordpress": passandoci sopra ti appare un menu: scegli NEW POST... e inizia il tuo diario! ;-)

GianniTurbo
13-03-2012, 10:25
x le assicurazioni sentite unipol, io ho trovato il numero sulla pagina di facebook di ecomission, oppure scrivi sul sito a tal ENZA dovrebbe darti un numero. A me hanno fatto un preventivo in 4 classe su roma di 210 x un 50 elettrico e circa 250 per un 125 elttrico, contro 1500 di genertel per un 50 elettrico...

aztlan
13-03-2012, 11:39
GENERTEL 1500 EURO PER 50INO ELETTRICO??????? ma sono fuori di testa? io pago 150 per il vectrix con classe 11 con generali

GianniTurbo
13-03-2012, 11:56
genertel non fa sconti per elettrico (a differenza di generali) io sto a roma, dopo napoli la più cara, la signorina con voce suadente, prima di dirmi il prezzo, sa, noi non siamo interessati a vendere questo tipo di polizze...
considera che io sempre con genertel un 125 a scoppio pago 232...
finora unipol è quella che mi ha fatto il preventivo più economico per l'elettrico.

jumpjack
13-03-2012, 14:56
Conoscete il sito ISVAP del preventivatore online?
Tuo Preventivatore - Home (http://isvap.sviluppoeconomico.gov.it/prevrca/prvportal/index.php)

Certo, tra i parametri non ha l'elettrico, ma intanto uno si fa un'idea.

GianniTurbo
13-03-2012, 15:11
si e mi ha sempre confermato che la polizze che ho sono le più economiche sul mercato... :)
anzi spesso ho spuntato qualcosina di più...

Alainros
14-03-2012, 11:16
Salve a tutti, ieri pomeriggio mi è finalmente arrivato l'ecojumbo 5000, è arrivato imballato in una gabbia di metallo che ho dovuto rimuovere con 2 chiavi inglesi del 14, è stata una lavorata mica indifferente e ho capito come mai la ecomission lo ha chiamato Ecojumbo... pesa tantissimo!!!!
In linea di massima sembra ben assemblato, tra ieri ed oggi ho fatto 54 km senza risparmiare troppo sull'acceleratore ed ora è quasi scarico, l'accelerazione è "importante", ma le prestazioni diminuiscono abbastanza con l'aumento dei km, per come l'ho usato ha avuto le stesse prestazioni per i primi 25/30Km per poi calare progressivamente.
Da carico in modalità economy arriva a poco più di 60kmh con un'accelerazione degna di una bicicletta elettrica :), ma le batterie non ne soffrono, mentre quando si accelera a fondo con la modalità normale si vede la lancetta della carica scendere un pochino, segna che le batterie soffrono un pochino quando sono sotto carico.
Una cosa che devo ancora capire è l'uso dell'acceleratore, in modalità normale è impossibile da dosare, appena si accelera anche solo di un millimetro il motore comincia a spingere quasi al massimo e se si vuole mantenere ad esempio i 70kmh o si accelera e decelera in continuazione, oppure si continua ad accelerare e basta. Sembra quasi che la risposta del potenziometro sia logaritmica anzichè lineare, avendo tutta l'accelerazione possibile con la manopola del gas solo al 20%.
Stamattina ho chiamato l'Ecomission e mi hanno risposto di provare a modificare la configurazione della centralina visto che si dovrebbero riuscire a modificare le curve di accelerazione.
In questi giorni farò qualche test.

Ecco qui una foto del Ecojumbo

22376

Saluti
Alain

ccriss
14-03-2012, 19:52
Allora congratulazioni!! Dalla foto il disco anteriore sembra enorme, sarà un effetto ottico?
Quando ti capita, prova a misurare la velocità del tachimetro con quello del GPS...

Per quanto riguarda l'acceleratore, temo sia un problema comune, in parte è determinato dal fatto che i motori elettrici sono in coppia subito, ma anche la centralina gioca un ruolo altrettanto importante.

P.S.: Ho seguito il suggerimento di Jumpjack ed adesso anch'io ho un blog, ho iniziato oggi per cui è un po scarno, ma ho tante cose da raccontare e il blog è certamente un sistema comodo, ecco il link,se volete dargli un okkio
http://ccriss7z.wordpress.com
(http://ccriss7z.wordpress.com/)

Alainros
14-03-2012, 23:08
Ok per la coppia, ma non si riesce a mantenere una velocità costante, appena il motore parte se ti sposti di un micron hai già tutta la potenza. Il che rende essenziale usare la modalità economy ed impossibile una guida attenta ai consumi in modalità normale, comunque in questi giorni proverò a mettere mano alla mappatura come consigliatomi dalla ecomission, poi vedremo cosa riuscirò a fare.
L'app per la velocità l'ho scaricata, domani vedo di fare il rilevamento.
Per quanto riguarda il blog, ti faccio i miei complimenti, interessate il log ed il programma per l'analisi al pc, complimenti ancora!!

Tennico
15-03-2012, 06:23
Complimenti ha tutti e due per i blog che seguiro con interesse e per il nuovo l'acquisto Auguri!!!!

archimedegigi
15-03-2012, 14:27
Tanti auguri per il nuovo arrivo, bianco sembra gigantesco!
Per quanto riguarda l'acceleratore (ho scritto giusto?) con i km ci fai la mano, ora parto tranquillamente piano senza problemi.
Per quanto riguarda la velocità lo strumento segna 110Km ma con il gps in realtà è 90km/h.

Alainros
15-03-2012, 18:15
Complimenti ha tutti e due per i blog che seguiro con interesse e per il nuovo l'acquisto Auguri!!!!

Grazie!


Tanti auguri per il nuovo arrivo, bianco sembra gigantesco!
Per quanto riguarda l'acceleratore (ho scritto giusto?) con i km ci fai la mano, ora parto tranquillamente piano senza problemi.
Per quanto riguarda la velocità lo strumento segna 110Km ma con il gps in realtà è 90km/h.

Oggi è andata bene, mi da sempre il nervoso l'acceleratore ma effettivamente ci sto facendo la mano, comunque ho già preparato il mio portatile con il software per la mappatura, nel weekend ci smanetto un pochino e vedo se riesco a migliorare la curva di risposta.
Ho fatto un tirotto e mi segna 90kmh sul tachimetro mentre l'app che avevo scaricato per tracciare la velocità di punta ha fatto cilecca...

grakkios
16-03-2012, 09:52
ragazzi buongiorno a tutti!!volevo chiedervi se per caso sapete dove poter visionare l'ecojumbo nella provincia di Catania.
Ho mandato una mail ma non ho ricevuto risposta..:(

Alainros
16-03-2012, 11:33
Ciao, puoi tranquillamente chiamare la mattina e chiedere di Enza

Protozoo
16-03-2012, 18:45
Ciao, puoi tranquillamente chiamare la mattina e chiedere di Enza

Confermo e tengo a precisare che sia Enza che il Dott. Pilloni sono stati molto disponibili quando li ho contattati telefonicamente un paio di mesi fa circa.

Auguri per il nuovo arrivato :).
Ho notato che non hai il parabrezza, immagino tu abbia ordinato il mezzo qualche mese fa. Dopo quanto tempo lo hai ricevuto?
Dalla foto "sembra" che gli assemblaggi siano di buona fattura, confermi? Se non erro Ecomission per i mezzi assemblati in cina provvede a smontare e rimontare il tutto prima di consegnare il prodotto al cliente. Il tuo è uno di questi o è un nuovo nato della nuova catena genovese?

Come ti sembrano tubi freno, vaschette olio, pinze, dischi e gomme? Quest'ultime sono cinesi? Ho avuto modo di osservare un "Maestrale" della Ecostrada ed al primo impatto ho notato un difetto nell'assemblaggio della carena posteriore (ed ho scoperto successivamente che si tratta di un difetto riscontrato spesso), la centralina a portata di pioggia collocata superiormente al parafango posteriore, pinze di scarsa manifattura e le vaschette olio presentavano una verniciatura molto grezza. Al modico prezzo di 4.550 €.

@archimedegigi
Tu che sei un veterano del mezzo, hai provato a calcolare un po' il costo mensile delle ricariche? Posso ritenere +o- valido il calcolo effettuato riportato nel mio precedente post?

Protozoo
16-03-2012, 20:24
Mi è balzato un altro quesito nella testa, questa volta indirizzato ai veterani migrati al Litio.
Secondo voi, lo spazio attualmente utilizzato dalle piombo-gel
22433
quante celle litio potrebbe ospitare o meglio quanti Ah.
Si potrebbe raggiungere una duplicazione dell'autonomia attuale?

ccriss
16-03-2012, 20:42
La risposta è in parte dipendente dal tipo di litio che usi e persino dalla marca. Se intendi le LIFEPO4, beh le A123 hanno decisamente meno peso e ingombro delle mie Winston, poi dipende anche dalla forma e quanto bene ci stanno nel box batteria, ci sono cilindriche, prismatiche, a sacchetto e chissa quante altre...

Tornando alla tua domanda, nel mio caso le 4 batterie al piombo da 38AH a 0,5C (2hr) sono state sostituite da 20 celle litio da 40AH a 3C che in termini di energia utilizzabile corrisponde ad un incremento di un 40% (purtroppo niente raddoppio per me) di energia a 0,5C, poi se i C aumentano la differenza con le batterie al piombo aumenta (le piombo erogano ancora meno di 38AH). Io i box delle batterie al piombo li ho riempiti al 95% (mi è rimasto un po' si spazio per il bms)

P.S.: Non sono un veterano delle litio, le uso da meno di un anno:spettacolo:

Alainros
17-03-2012, 00:24
Confermo e tengo a precisare che sia Enza che il Dott. Pilloni sono stati molto disponibili quando li ho contattati telefonicamente un paio di mesi fa circa.Auguri per il nuovo arrivato :).Ho notato che non hai il parabrezza, immagino tu abbia ordinato il mezzo qualche mese fa. Dopo quanto tempo lo hai ricevuto?Dalla foto "sembra" che gli assemblaggi siano di buona fattura, confermi? Se non erro Ecomission per i mezzi assemblati in cina provvede a smontare e rimontare il tutto prima di consegnare il prodotto al cliente. Il tuo è uno di questi o è un nuovo nato della nuova catena genovese?Come ti sembrano tubi freno, vaschette olio, pinze, dischi e gomme? Quest'ultime sono cinesi? Ho avuto modo di osservare un "Maestrale" della Ecostrada ed al primo impatto ho notato un difetto nell'assemblaggio della carena posteriore (ed ho scoperto successivamente che si tratta di un difetto riscontrato spesso), la centralina a portata di pioggia collocata superiormente al parafango posteriore, pinze di scarsa manifattura e le vaschette olio presentavano una verniciatura molto grezza. Al modico prezzo di 4.550 €.@archimedegigiTu che sei un veterano del mezzo, hai provato a calcolare un po' il costo mensile delle ricariche? Posso ritenere +o- valido il calcolo effettuato riportato nel mio precedente post?Grazie! Il parabrezza ed il bauletto li avevo ordinati assieme allo scooter, ma visto che non erano disponibili devo spettare il mese prossimo, lo scooter l'ho ordinato a metà gennaio ed è arrivato martedì scorso. L'assemblaggio in linea di massima è pressochè perfetto, per quanto riguarda quelli cinesi, ho letto anche io che ecomission smontava e poi rimontava prima di consegnare, ma il mio dovrebbe già essere stato assemblato in italia.Tubi freno e cablaggi sono tutti in perfetto ordine, le vaschette olio (quelle dei freni intendi?) sono all'interno della carenatura e non sono verniciate ma sono color alluminio, pinze e dischi sono ok (sono normali e frenano come dovrebbero fare), nessuna ovalizzazione o cose strane e se tiri i freni con decisione ci si ferma abbastanza bene, i pneumatici non so di che marca sono ma domani ci guardo, quello posteriore è un pò ovalizzato e mi causa un pochino di chattering, ho letto di molti altri scooteristi con lo stesso problema e credo sia abbastanza normale. La cosa che mi ha sorpreso di più è che anche con un peso così importante (130-140kg) il mezzo è maneggevole e si svirgola bene tra le auto, le sospensioni sono rigide e se prendi una buca la senti alla grande!
In conclusione il mio modesto parere è che non ha nulla da invidiare alla maggior parte degli scooter in circolazione :)

aztlan
17-03-2012, 08:28
@alainros... hai detto "La cosa che mi ha sorpreso di più è che anche con un peso così importante (130-140kg) il mezzo è maneggevole e si svirgola bene tra le auto", ma prima dell'ecojunbo giravi con un trial?:spettacolo: no perchè 130/140 kg sono un peso piuma e ci mancherebbe che non fosse maneggevole:)

Alainros
17-03-2012, 11:00
No, ho sempre guidato una minimoto :spettacolo:
A parte gli scherzi mi aspettavo un mezzo pesantissimo per via delle recensioni lette (tra cui anche "in sella") tutti dicevano che il mezzo era pesante e difficile da manovrare da fermo, ma quando l'ho provato non mi è sembrato per nulla "impacciato" nel muoversi a passo d'uomo. Io sono alto 1,70 e peso 70 Kg quindi mi viene da farmi delle domande sulle persone che hanno scritto le suddette recensioni :closedeyes:

Protozoo
17-03-2012, 11:11
Spero vivamente che fra un anno, massimo due, Ecomission o altre aziende possano proporre pacchetti di conversione ad hoc a prezzi convenienti.
Peccato per la soluzione del motore nel mozzo ruota, che ha si il suo perché per quanto riguarda l’efficienza ma è anche vero che la soluzione tradizionale avrebbe migliorato di molto le doti dinamiche ed ergonomiche del mezzo, difatti “le sospensioni sono rigide e se prendi una buca la senti alla grande!” per certi versi è una pecca non da poco.
Ammetto di essere un gran rompiscatole e sottolineare anche i più piccoli difetti :).
Quello che più di tutto, ora come ora, mi spingerebbe all’acquisto di Ecojumbo rispetto alla concorrenza, oltre al lato green, allo svincolarmi dal petrolio e dalle lobby, all’investimento per risparmiare in futuro è la percentuale di lavoro ed impegno Italiano nel progetto. Anche su purtroppo penso che una grossa percentuale delle componenti proviene ancora dalla cina.
Ma mi sembra che attualmente non ci siano mezzi da 5Kw con le stesse caratteristiche … almeno per il momento.
@Alainros
Parabrezza e bauletto immagino non siano inclusi nel prezzo , scusa l’invadenza è possibile conoscere il prezzo?
Ancora un grazie mille per le informazioni condivise da tutti.

Alainros
17-03-2012, 11:35
Secondo me il motore integrato nella ruota è una ficata, zero dispersioni di energia e i kw che arrivano al motore sono tutti scaricati a terra. Ho letto sempre nelle suddette recensioni che le sospensioni sono rigide per via del peso.
Tra un paio di anni avremo batterie a buon mercato, già le 100A ora costano da 1200€ in su, pensa tra qualche tempo!
Parabrezza e bauletto mi hanno detto che avranno un costo molto contenuto, di più non so, probabilmente perchè hanno appena deciso di aggiornare i pezzi e non hanno ancora deciso i prezzi ufficiali

Alainros
17-03-2012, 18:40
Seconda scarica, 62Km percorsi, città senza esagerare e 10km con passeggero, non ho usato la modalità eco.

archimedegigi
18-03-2012, 08:07
:).
Anche su purtroppo penso che una grossa percentuale delle componenti proviene ancora dalla cina.

L' 83% delle parti degli scooter oggi circolanti sono di produzione cinese! ..non c'è da meravigliarsi!

archimedegigi
18-03-2012, 08:12
@ Protozoo
il "calcolo della serva" che ho fatto ha tirato fuori il dato di 1,19€ ogni 100Km percorsi.

ccriss
18-03-2012, 11:02
Il calcolo purtroppo deve essere fatto anche considerando la sostituzione del pacco batterie e purtroppo è un parametro tanto importante quanto difficile da pronosticare. Ho letto che hai già fatto 7.000 Km quindi niente male...
Quanto costerà cambiare la batterie al piombo non lo so ma vanno inseriti nel computo.
Io a 7.300 e mie batterie al piombo le ho cambiate, considerata la spesa di circa 450 Euro, diciamo che il costo aggiuntivo ogni 100Km è di 6,16Euro. Come vedi per me i consumi elettrici rispetto agli accumulatori sono abbastanza sbilanciati, l'accumulatore pesa molto di piu' e scusate la battuta sul peso, intendo peso non solo economico:spettacolo:!

:bye1:

archimedegigi
18-03-2012, 12:47
..si considerava il costo mensile delle ricariche, altrimenti bisogna considerare sia la sostituzione delle batterie (375€), ma anche la mancanza della spesa del bollo e dei vari tagliandi di manutenzione (olio e quant'altro), si parlava di spesa di percorrenza, altrimenti è di gestione.

ccriss
18-03-2012, 13:11
Con il mio commento volevo puntare a spostare l'attenzione dei costi/km da quello strettamente legato all'energia consumata rispetto a quello legato agli accumulatori. Bollo e assicurazione non sono legati ai KM percorsi, mentre i costi di manutenzione sull'elettrico (salvo iella o prodotto low profile) dovrebbe essere tendente a zero (giusto gomme e freni).

Sono d'accordo che se fate i calcoli delle ricariche vale solo il consumo elettrico, ma nel computo totale è una % quasi trascurabile e molto variabile in funzione della chimica scelta (Piombo, NI-MH, Litio Ion ,LIPO , LIFE..)

Alainros
18-03-2012, 16:44
Le LiFe a lungoandare risultano decisamente più economiche delle piombo :closedeyes:

archimedegigi
21-03-2012, 17:32
Oggi in modalità ECO 77Km senza dover spingere per tornare a casa! ...e qualcosa è rimasto per almeno 5-6km (credo):bye1:

Alainros
21-03-2012, 18:47
Grande! sei più bravo di me, ma se metto la modalità eco rischio il tamponamento :closedeyes:

ccriss
21-03-2012, 21:48
77Km per delle piombo è un risultato incorniciabile! Ma la modalità eco che limiti impone al mezzo, tipo 50Kmh e accelerazioni < di un 50cc?
Altrimenti è un risultato davvero sorprendente

In ogni caso complimenti
P.S.: So che all'inizio a tutti piace provare ad andare al limite per scoprire le potenzialità (anch'io l'ho fatto!!) , ma se vuoi far durare la batterie evitagli questo stress, specie quando sei ai primi cicli di utilizzo.

Alainros
22-03-2012, 16:12
A batterie piene a me in modalità eco fa i 60 - 65 Kmh ed accelera più o meno come una bici elettrica.

Piuttosto, qualcuno di voi lo ha cominciato a "strapazzare"? Ha una maneggevolezza incredibile, si evitano le buche con un colpo di reni e quando lo sbatti in piega... Io sono già arrivato a smangiucchiare il bordo del battistrada :devilred:

Altra cosa, che ne dite delle LiFe Lipotech? Hanno di interessante che non necessitano di bms e carichino dedicato
http://www.lipotech.net/storeindustria/index.php?cPath=123_131&osCsid=c44f62458025839bc05a5d7511564fd3

GianniTurbo
22-03-2012, 16:25
il bms integrato potrebbe essere, ma il carichino suo ci sta tutto a mio aviso...

Alainros
22-03-2012, 16:29
Nella descrizione c'è scritto che non necessitano di caricabatterie specifici per il litio...

ccriss
22-03-2012, 16:46
Purtroppo la corrente max di scarica è troppo bassa, si parla di 45A per una batteria da 45AH. Le mie che sono da 40AH scaricano 120A continuativi (pero' d'inverno non ce la fanno:closedeyes:)
Il tuo scooter da 5000W poco poco piano piano consumerà a spanne minimo 80A continuativi e 160A di picco. Con questi consumi quelle batterie morirebbero in breve tempo

ccriss
22-03-2012, 16:48
Questa ti andrebbe bene, costa un botto, ma è da 65AH

LTE 65100 12.8V (Pronte Consegna)

(http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1228&osCsid=c44f62458025839bc05a5d7511564fd3)Occhio al carica batterie, è vero che potresti usare anche quello che hai già per le batterie al piombo, ma non sarebbe ottimale, per il carica batterie al LITIO è prevista una fase (che è piuttosto importante) di carica a voltaggio fisso e corrente variabile che il CB del piombo non ha, quella fase viene utilizzata dal BMS per il bilanciamento delle celle, il CB per piombo una volta arrivato alla tensione target si spegne.
Un carica batterie decente dalla Cina non costa molto e vale l'investimento che è di 150Euro (tutto compreso)

Alainros
22-03-2012, 16:49
Anche questa non sembra male http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1188&osCsid=c44f62458025839bc05a5d7511564fd3 La conversione costerebbe 1300€

ccriss
22-03-2012, 16:56
Guarda se il prezzo è IVA compresa, temo che sia da aggiungere, poi vedi se riesci a capire quanto costa la spedizione. Certamente si tratta di moduli che semplificano molto la soluzione e che consentono un facile upgrade. Queste che hai segnalato come performance mi sembrano diciamo entro i limiti della potenza richiesta, ma sarebbe bene verificarlo chiedendo a Ecomission quanti ampere la controller del tuo scooter.

Alainros
22-03-2012, 22:34
Ok, ma tanto ora come ora non devo comprare le batterie essendo il mio scooter nuovo di pacca :closedeyes:...
Non mi ricordo chi lo aveva chiesto, ma l'ecojumbo monta queste gomme: Cheng-Shin 130/60-13 Street Scooter Tire (http://www.monsterscooterparts.com/13tusctitrpa.html) di una marca "cheng shin tire".

Protozoo
22-03-2012, 22:45
...
Non mi ricordo chi lo aveva chiesto, ma l'ecojumbo monta queste gomme: Cheng-Shin 130/60-13 Street Scooter Tire (http://www.monsterscooterparts.com/13tusctitrpa.html) di una marca "cheng shin tire".

Presente :), speravo potessero essere non dico italiane ma almeno europee. Va bè pazienza.

Ho seguito l'evolversi della discussione, ed a proposito di batterie, Ecomission ha reso disponibile lo scooter privo di batterie a 3.100 €. Non male per chi volesse personalizzare questa caratteristica.
Io, ora come ora, lascerei tutto quanto così com'è. Verrà il tempo per le litio o altro.

@Alainros
Siete riusciti a risolvere l'inghippo sulle lampadine led? Mi sembrava strano potessero essere tutte Led, visto i costi/rendimento, ma almeno posizione/frecce/freno sono led?

Alainros
22-03-2012, 22:54
Si, hai ragione ma la strada la tengono bene, insomma sono arrivato quasi alla fine del battistrada e non sono ancora finito per terra :beer: a parte oggi che ho quasi rischiato e mi sono accorto di avere la gomma sgonfia :bored: domani lo porto dal gommista e sento cosa dice, probabilmente però è la valvola che non tiene bene.
Per quanto riguarda le lampadine oggi ci sono rimasto un po strano leggendo sul sito che l'ecojumbo monta tutte le lampadine al led, infatti sapevo di aver letto tempo fa che posizione, anabbaglianti ed abbaglianti erano lampadine normali. Comunque tutte le altre lampadine, cioè stop, frecce e quadro sono al led.
Credo comunque che la scelta delle lampadine normali sia dovuta dal fatto che le lampadine al led non illuminano abbastanza e non avrebbe preso l'omologazione

Protozoo
22-03-2012, 23:07
Già, al momento non mi sembra ci sia un'alternativa agli anabbaglianti tradizionali se non Xeno. Ma per 20W di risparmio ne varrà la pena?
Considerando che, se si vien beccati, son "volatili per diabetici".

ccriss
23-03-2012, 12:49
Visto che si fa un gran parlare delle batterie al piombo e che l'EcoJumbo monta su le Greensaver, mi sono permesso di provare a scrivere 2 righe per spiegare alcuni aspetti. Premetto che non sono un esperto della chimica, ma mi limito a spiegare meglio il datasheet nella speranza possa servire a qualcuno. L'ho scritto sul blog per questioni di spazio e semplicità, ma poi commentiamolo qui se serve per condividere l'esperienze e se serve integrare o correggerlo, ci sono certamente persone qui sul forum piu' preparate di me.

http://ccriss7z.wordpress.com/2012/03/23/impariamo-a-leggere-un-datasheet-di-una-batteria-al-piombo/


:bye1: (http://ccriss7z.wordpress.com/2012/03/23/impariamo-a-leggere-un-datasheet-di-una-batteria-al-piombo/)

Tennico
23-03-2012, 16:17
Informazioni di tutto rispetto nel tuo blog ccriss, volevo proprio chiederti le thundersky come si sono comportate visto che è più di un anno che le avevi messe e ho letto tutto. Per le grennsaver hai messo il modello da 40Ah? perche dice 20Ah per2ore invece di dire la capacità vera come le altre? mi sembrano comunque da 20 visto il peso.

GianniTurbo
23-03-2012, 16:28
riguardo le luci

Le luci sono a LED o a lampadina normale? (http://www.ecomission.it/item/luci-led-lampadina.html)

io che i led abbiano problemi con la condensa è la pria volta che lo sento, lo avevo scritto pure le. ma o me l'hanno cancellato o non so...
sul mio liberty endotermico, ce l'ho da 2 anni senza problemi.

ccriss
23-03-2012, 16:52
@Tennico, le batterie greensaver erano in "formazione" 4S2P, quindi avevo 40AH perche' erano messe in parallelo, avevo quindi un totale di 8 batterie. Le specifiche tutto sommato per la versione da trazione non cambiano tra amperoraggi diversi, quindi diciamo che una vale l'altra.
Quanto alle Thundersky, devo dire che (sempre incrociando le dita) per il momento sono piuttosto contento, adesso che ci sono temperature piu' miti le ho viste tornare alle loro performance che vedevo in Maggio 2011, data di upgrade al litio. Sono delle specie di soldatini, devono essere molto simili tra loro per resistenza interna e per AH, il bilanciatore non fa troppa fatica a tenerle allineate.
Questo inverno, che è stato il primo, avevo dei cali di voltaggio a 3C davvero pensanti, adesso a 3C stanno intorno ai 2,8/2,9V (considerata la media sul pacco). Non ho piu' fatto una prova di consumo per vedere se erogano ancora 40AH, ma recentemente ho scaricato 30AH e andavano ancora molto bene, quindi penso di poter dire che si comportano bene!!

Grazie per il complimento sul BLOG!!

Alainros
23-03-2012, 18:40
Ciao Criss, davvero complimenti per l'articolo sul tuo blog!

@GianniTurbo Quali lampadine hai montato?

GianniTurbo
23-03-2012, 19:23
io uso lo scooter (endotermico) per brevissimi tratti, casa- scuola di mia figlia (meno di 2 km) => circa 1,5 km e altri piccoli giri.
morale della favola, dopo 2-3 settimane, puntuale come un orologio si scaricava la batterie perchè il bilancio fra partenze e ricarica era in perdita.
Da quando ho messo le luci di posizione anteriori e posteriori luce targa e stop a led non si scarica più !!!
dietro ho sostituito la 5/21W con una a led comprata su ebay, davanti ho eliminato la luce di posizione da 5w e ho messo un striscia led da circa 2 watt di assorbimento, dentro il faro, e al posto della luce targa un rettangolino da 3x 3 led smd.
22564

ccriss
23-03-2012, 20:08
Gianni, carina la soluzione delle luci di posizione anteriori intorno al faro..

jumpjack
23-03-2012, 21:56
*** Eliminata citazione integrale non consentita. nll ***
Beh,io l'ecojumbo 5000 l'ho provato e l'ho trovato pesantissimo e impacciato. Sarà perchè io ho uno scooter da 80 chili....
Però a me pare pesante anche l'emax 110s e l'oxygen lepton (215 kg).



Peccato per la soluzione del motore nel mozzo ruota, che ha si il suo perché per quanto riguarda l’efficienza ma è anche vero che la soluzione tradizionale avrebbe migliorato di molto le doti dinamiche ed ergonomiche del mezzo, difatti “le sospensioni sono rigide e se prendi una buca la senti alla grande!” per certi versi è una pecca non da poco.
Ammetto di essere un gran rompiscatole e sottolineare anche i più piccoli difetti :).
Secondo me gli "hub motor" sono stati un'interessante novità ma andranno a morire: sostituire direttamente l'endotermico con l'elettrico, potendo così usufruire anche di cambio o variatore per disporre di più potenza (li hanno inventati proprio perchè i termici hanno poca potenza) non porterebbe che vantaggi agli scooter elettrici! Poteva aver senso quando era necessario eliminare il motore termico per fare spazio alle ingombranti batterie al piombo, ma ora, con le litio che occupano un terzo dello spazio (e le cose andranno di certo migliorando), presto si potranno mettere le batterie al posto del serbatoio e di parte del motore termico, secondo me.


Presente :), speravo potessero essere non dico italiane ma almeno europee. Va bè pazienza.

Ho seguito l'evolversi della discussione, ed a proposito di batterie, Ecomission ha reso disponibile lo scooter privo di batterie a 3.100 €. Non male per chi volesse personalizzare questa caratteristica.

ESORBITANTE!!!

Protozoo
24-03-2012, 15:38
Che dire, complimenti e grazie sia a ccriss che a jumpjack per le informazioni che condividono giorno per giorno sui propri blog.

@ccriss
Nelle leggere del tuo vecchio pacco batterie ho notato che il pacco era così composto "formazione 4S2P, ogni battiera da 20Ah, 40Ah perche' erano messe in parallelo, per un totale di 8 batterie".
Ma col senno di poi e le conoscenze acquisite sei riuscito a spiegarti il perchè di questa configurazione?
Non avrebbe avuto più senso mettere in serie 4 elementi da 40Ah?
Una catena così complessa con batterie PiomboGel non è come darsi la zappa sui piedi? Per dirla breve, da quanto ho capito, meno elementi ci sono, meglio è. Ovviamente si ha le mani legate sugli elementi della serie poichè si dovrà raggiungere un determinato voltaggio, 4 per i 48v, 5 per i 60v.
Ma non sarebbe stato più logico utilizzare 5 batterie da 40 Ah così come è stato fatto su altri scooter come l'Ecojumbo?

Continuando sul discorso batterie, mi sono passati per la testa un paio di configurazioni PiomboGel e mi chiedevo alla fine della fiera quale fosse il miglior rapporto Peso/Prestazioni/Prezzo:

Ecojumbo 60 V, utilizza 5 batterie da 48Ah, per un peso totale di 150 kg, 5KW di potenza di picco, 70 km circa di autonomia, pendenze superabili fino al 25%.
Emax 120-S 48V, utilizza 4 batterie da 60 Ah, per un peso totale di 170 kg, 4kw di potenza di picco, dai 60 ai 90 km di autonomia, pendenze superabili intorno al 20%.

Da quanto ho letto, ma potrei anche sbagliarmi, e-max risulta un po' più goffo e lento dell'ecojumbo e con una autonomia quasi simile.

Sembra che la configurazione 5*48h ottenga maggiori prestazioni della 4*60Ah, ma a lungo andare, quale potrebbe durare di più?

Protozoo
24-03-2012, 15:46
Un'ultima domanda sulle batterie PiomboGel, mi è sembrato più utile separarla dal tutto in resto.

Da quanto ho capito, se dovessi fare un percorso al giorno che consuma il 30% delle batterie sarebbe meglio caricare le batterie di giorno in giorno.
Quindi le PiomboGel preferiscono un maggior numero di cariche da pochi Ah che un minor numero di cariche da più Ah.

E fin qui abbiamo parlato di cariche dal 30% al 100%, dal 70% al 100%, quindi sempre al 100% di carica.

Ma le cariche parziali? Come reagiscono le PiomboGel se dovesse capitare, non sempre ovviamente, ma di tanto in tanto?

@Alainros (http://www.energeticambiente.it/members/alainros.html) & archimedegigi (http://www.energeticambiente.it/members/archimedegigi.html)
Voi avete per caso sottoposto questa domanda ad Ecomission? O vi sono state fornite indicazioni al riguardo?

GianniTurbo
24-03-2012, 15:50
la scelta 4s2p è data di solito dal vano batterie... è più facile piazzare 8 batterie piccolotte che 4 più grosse
sul voltaggio, non so. conta l'efficienza del motore in primo luogo, a volte survoltano motori, per avere maggiore velocità, cosa che il motore sopporta di solito bene, ma la curva della massima efficienza potrebbe non coincidere col quella del maggio uso, quindi essere mediamente più inefficienti...

archimedegigi
24-03-2012, 16:41
@Alainros (http://www.energeticambiente.it/members/alainros.html) & archimedegigi (http://www.energeticambiente.it/members/archimedegigi.html)
Voi avete per caso sottoposto questa domanda ad Ecomission? O vi sono state fornite indicazioni al riguardo?

Ciao, veramente da parte mia no, mi sono comportato di conseguenza sapendo che sono al Piombogel.
Per quanto riguarda le cariche parziali mi capita spesso specie quando ricarico alle colonnine saltando da una all'altra, comunque essendo sempre ricariche non a fondo non dovrebbero danneggiare più di tanto. Il primo ecojumbo che ha cambiato le batterie ha percorso se non erro 26000km in circa due anni certo erano alla frutta non duravano che 7-10km, speriamo bene!

ccriss
24-03-2012, 22:31
Che dire, complimenti e grazie sia a ccriss che a jumpjack per le informazioni che condividono giorno per giorno sui propri blog.

@ccriss
Non avrebbe avuto più senso mettere in serie 4 elementi da 40Ah?
Una catena così complessa con batterie PiomboGel non è come darsi la zappa sui piedi?
Ma non sarebbe stato più logico utilizzare 5 batterie da 40 Ah così come è stato fatto su altri scooter come l'Ecojumbo?

Sembra che la configurazione 5*48h ottenga maggiori prestazioni della 4*60Ah, ma a lungo andare, quale potrebbe durare di più?

Protozoo avrebbero certamente fatto meglio a usare solo 4 elementi, ma Gianniturbo ha correttamente risposto , nel box batterie del mio scooter non ci sarebbero state 4*40Ah. Ma se almeno avessero messo 2 elementi da 20AH in parallelo e poi in serie altri 2 elementi e cosi' via le batterie sarebbero durata decisamente di piu', invece hanno fatto 2 stringe da 4 batterie per poi parallelarle. Quindi con quella configurazione c'e' ancora piu' lavoro da fare per mantenerle equalizzate con conseguente maggior stress sulle batterie.
Per quanto concerne la configurazione 48V vs 60V, in generale si puo' dire che maggiore è il voltaggio e minore sono le dispersioni su tutte le connessioni, quindi piu' è alto il voltaggio e meno problemi di cavi ci sono, mentre se la mettiamo sulla sicurezza (beccarsi la scossa) allora meglio scaldare qualche cavo:). Comunque sia 48V che 60V non mi sembrano siano tensioni particolarmente pericolose, prendete il Vectrix che a fine carica fa 144V:oops:..

Alainros
26-03-2012, 16:39
*** Eliminata citazione integrale non consentita. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

Da quel che so non soffrono di effetto memoria e le ricariche parziali non dovrebbero danneggiarle

Alainros
26-03-2012, 16:50
Secondo me gli "hub motor" sono stati un'interessante novità ma andranno a morire: sostituire direttamente l'endotermico con l'elettrico, potendo così usufruire anche di cambio o variatore per disporre di più potenza (li hanno inventati proprio perchè i termici hanno poca potenza) non porterebbe che vantaggi agli scooter elettrici! Poteva aver senso quando era necessario eliminare il motore termico per fare spazio alle ingombranti batterie al piombo, ma ora, con le litio che occupano un terzo dello spazio (e le cose andranno di certo migliorando), presto si potranno mettere le batterie al posto del serbatoio e di parte del motore termico, secondo me.

Perchè l' hub motor andrebbe a morire? è molto meglio avere un motore che scarica direttamente dentro la ruota (+ coppia - rpm -surriscaldamento) piuttosto che un inrunner che fa 50000 rpm, che scalda come un forsennato (ed ha bisogno del raffreddamento a liquido), che fa più fatica ai bassi regimi quando va sotto sforzo (assorbono di picco molto di più) ed è attaccato alla ruota da una cinghia.
O magari come sul vectrix ha addirittura una riduzione a due rapporti.

jumpjack
26-03-2012, 20:55
Perchè l' hub motor andrebbe a morire? è molto meglio avere un motore che scarica direttamente dentro la ruota (+ coppia - rpm -surriscaldamento)
No, perchè in salita non vanno, a meno che non abbiano potenze esagerate che poi in pianura non servono a niente.
Molto meglio "supplire" con un cambio, no? Magari anche solo a due marce, pianura e salita. Perchè sprecare un motore da 5 kW per andare a 50 all'ora in pianura?

Alainros
26-03-2012, 23:13
Vuoi dire che un inrunner a pari kw spinge di più (e consuma di meno) di un hub motor? Conta che la rampa del mio garage l'ho fatta anche con un passeggero... Ma perchè mettere un cambio su un motore elettrico, è una cosa che proprio non concepisco... Poi se togliessi la limitazione farei i 120kmh con tanti saluti alle batterie però, ma non è certo una limitazione del motore

jumpjack
27-03-2012, 10:03
Ma perchè mettere un cambio su un motore elettrico, è una cosa che proprio non concepisco...
perchè le strade non sono tutte uguali, ci sono salite e discese. Invece la coppia del motore elettrico è sempre uguale, quindi senza cambio il suo utilizzo non è ottimizzato. Hai un rendimento migliore rispetto al motore a benzina, che ha la coppia giusta solo a un certo numero di giri, ma comunque non lo utilizzi al meglio.
Per esempio, con numeri a caso:
in pianura con solo il guidatore ti serve una coppia di 10 Nm.
in pianura con due persone ti servono 20 Nm.
in salita con il guidatore ti servono 30 Nm
in salita in due ti servono 50 Nm

Se il motore ha sempre 20 Nm, ti trovi in difficoltà in salita. Se ne ha sempre 50, è una spesa inutile se non fai mai salite in due. Forse consumi anche energia inutilmente.

jumpjack
27-03-2012, 10:14
Se invece il motore elettrico non ha coppia sempre uguale ma " coppia massima sempre disponibile", come mi par di capire... è lo stesso: se la coppia massima è 20 Nm, come faccio a fare le salite in due senza cambio?

Alainros
27-03-2012, 10:49
*** Eliminata citazione integrale non consentita. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

Il tuo ragionamento sarebbe corretto con un utilizzo del motore sempre al 100%, ma un motore ad 10Kw o da 100Kw lo si può usare anche al minimo delle sue capacità senza avere consumi esorbitanti come succede con le auto (da un 1200cc ad 1600cc i consumi cambiano eccome).
Se invece dici che un 50ino (1,5kw) con una riduzione potrebbe superare una salita più ripida allora è un'altro paio di maniche, sta di fatto che si va ad aggiungere componenti che si usurano andando a compromettere l'affidabilità e sopratutto i consumi viste le perdite di energia tra ingranaggi e cinghie di distribuzione

riccardo urciuoli
27-03-2012, 12:17
Non sono d'accordo, e lo dicono tutti gli sviluppi (e anche la teoria): nei motori elettrici proprio perchè la coppia è costante è molto concreta (e usata) la possibilità di fare a meno del cambio, visto che danno coppia anche a partire da fermo! Invece i motori termici necessitano di cambio e frizione perchè il regime di coppia accettabile è molto limitato.

Io ho usato il cambio sulla mia Ecolà solo perchè mi veniva comodo meccanicamente e perchè ho usato un motore 'vecchio' e volevo sperimentare. Il cambio aiuta a ridurre il problema dei 'picchi' generati dai motori elettrici che stressano la circuiteria, quindi può migliorare il rendimento non del motore ma del controller.

Ma una volta ottimizzato non serve più; infatti sulla mia ecolà praticamente ho verificato che il rapporto migliore in tutte le situazioni è la 1a...

Protozoo
27-03-2012, 14:06
Premesso che sono un ignorantone in materia, ma mi sa che ci sono anche un altro paio di fattori da considerare:

masse non sospese, da Wikipedia riporto testualmente:

La massa non sospesa viene considerata deleteria, dato che conferisce un inerzia nella risposta dall'apparato di sospensione (http://it.wikipedia.org/wiki/Sospensione_%28meccanica%29) e ammortizzazione (http://it.wikipedia.org/wiki/Ammortizzatore) del veicolo, il che può conferire una minore tenuta di strada dato che tale inerzia può generare un distacco della ruota dal suolo.
Per queste sue caratteristiche si cerca di ridurla il più possibile.

Da quanto ho letto in giro proprio a causa del maggior peso sulla ruota abbiamo una compromissione del comportamento dinamico che permette di non superare con tranquillità i 90 km/h.
Cerchio e sospensioni ricevono sollecitazioni superiori rispetto ad una ruota priva di motore e vanno dimensionati ad hoc. La gomma posteriore, causa peso superiore, si consuma prima.

Accentramento delle masse:
accentrando il motore (oltre alle batterie ed eventuale cambio) si migliora ulteriormente il comportamento della moto/scooter, sopratutto nell'immediato futuro, con la speranza che si riduca il volume/peso delle batterie.

Semplificazione controller nella gestione dei “picchi” (come giustamente evidenziato da Riccardo):
L’utilizzo del cambio (su alcuni mezzi) permetterebbe di costruire controller più semplici, più economici (un cambio al giorno d'oggi è molto raro che possa rompersi, mentre è un dispiacere stressare e danneggiare una componente elettronica) ed un particolare da non sottovalutare è l'utilizzo di catene di montaggio già esistenti, know-how, manodopera e sopratutto una facile conversione di mezzi già presenti sul mercato.
Penso comunque, che andrebbero sviluppati ad Hoc, in base al mezzo, costo finale del prodotto e valutazione del rendimento.

Ma, se ci si ferma un attimo a pensare, per un mezzo pari 125 termico, oggi è molto più veloce, semplice ed economico inserire il motore nel mozzo, in fondo con le strade che abbiamo e che può percorrere un 125 (extraurbane secondarie, limite 90 km/h) è la soluzione con i maggiori risvolti positivi a proprio vantaggio.

ccriss
27-03-2012, 14:46
Anch'io non mi annovero tra gli esperti del settore,ma mi sento di escludere il problema della complessità della controller. Essendo ormai tutto basato su software le complessità delle logiche viene tranquillamente superata da 2 righe di codice..

In effetti avere un motore da 15Kg in su piantato nel cerchione non mi ha mai fatto una bella impressione, sicuramente una moto da cross e enduro non avrebbe un futuro con una soluzione di quel tipo, immaginate le sollecitazioni del cerchio.
Certo anche certe buche sono da cross, pero' in un percorso stradale dignitoso non lo vedo un problema, caso mai ad alte velocità mi chiedo quanto possa dare fastidio.

Se invece parliamo di efficienza temo che non ci sia proprio storia ed io sono focalizzato su quella.

Se ho ben capito il motore elettrico di suo potrebbe avere già due marce se si fa il motore che passa da connessioni stella / triangolo, ma non so dire cosa cambi in termini di efficienza..

Alainros
28-03-2012, 11:29
*** Eliminata citazione integrale non consentita. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
Questo effettivamente è un problema, infatti tutte le superbyke del TTXGP hanno il motore centrale con trasmissione a catena, ma anche secondo me il problema non è poi così grosso su scooter della taglia del nostro ecojumbo.
Per quanto riguarda l'elettronica concordo con ccriss, un picco non è un problema se il controller è adeguato alle caratteristiche del motore, ovvio che se per risparmiare 10€ il produttore ti ci mette su un ESC al limite delle sue caratteristiche di utilizzo ti ritrovi con qualche potenziale problema. Ma aggiungere qualche fet o un dissipatore più grosso non dovrebbe essere un problema per il produttore

Protozoo
28-03-2012, 18:39
... Ecomission ha pubblicato in giornata un post su Facebook con il quale comunica un leggero aumento dei prezzi per Maggio.

Se non erro, ma spero di sbagliarmi, fra spese di spedizione (ca 150 €) e immatricolazione (ca. 150 €) ad oggi siamo a quota 3.800 ca...

Si potrebbe ipotizzare il raggiungimento dei 4.000 €.

Ma proprio ora che E-max Italia ha inserito a listino il 120L e 120LD non mi sembra un'ottima mossa ....

:preoccupato:

Tennico
01-04-2012, 20:21
Certo l'incremento è stato di 100€ considerando che sono aumentate le spese di trasporto si sono adeguati ,il materiale come sapete è totalmente importato, sempre colpa del petrolio. Comunque gente sono diventato *** Pubblicità non consentita. nll *** per adesso non posso dirvi altro in questo senso, il contatto ufficiale del sottoscritto è *** Indirizzo email rimosso. nll ***. Saluti

roby.lt
01-04-2012, 21:43
Complimenti Tennico, per te che hai fatto un capolavoro sul tuo Vectrix, la conversione LiFe sull'Ecojumbo sarà una passeggiata.
In bocca al lupo!!!!

Alainros
01-04-2012, 22:14
Dai dai che di questo passo l'anno prossimo ho già esaurito le batterie!!!

archimedegigi
02-04-2012, 21:21
No, perchè in salita non vanno, a meno che non abbiano potenze esagerate che poi in pianura non servono a niente.


per quanto riguarda le salite devo contraddirti 80km/h in due salita camping residenza del presidente sulla Cristoforo Colombo direzione Ostia

Alainros
08-04-2012, 10:54
Salve a tutti, ho dovuto sostituire la luce dello stop per via che aveva smesso di funzionare (saldatura fredda sulla basetta dei led), per arrivare alla lampadina ho dovuto smontare tutto il codone, quindi se mai volete buttarvi in questa avventura mettetevi nell'ottica di smontare mezzo scooter e perderci almeno un'ora (se siete svelti).
Già che avevo fatto trenta ho deciso di far trentuno ed ho smontato anche la parte anteriore per vedere i modelli delle lampadine utilizzate in modo da sostituirle con le lampadine al led.

Vi elenco i modelli delle lampadine montate sull' Ecojumbo visto che l'ecomission non mi ha risposto:

Posteriore - n° 1 BAY15D doppia luce
Posizione - n°2 W5W
Abbaglianti ed anabbalianti - n°2 H1
Le lampadine anteriori sono più umanamente accessibili visto che basta smontare solo il copriscudo anteriore a forma triangolare che è tenuto insieme da 3 viti, armatevi di cacciavite corto perchè una vite sta perpendicolare alla ruota anteriore, una volta rimosso se avete le mani piccole riuscirete a sostituire le luci di posizione, gli abbaglianti e gli anabbaglianti. :bye1:

GianniTurbo
08-04-2012, 12:18
io nel mio inquinantissimo liberty 125 4t visto che luci a led fanno meno luce dell'equivalenter al tungsteno ho aggiunto dentro il faro un una striscia a led.

Alainros
09-04-2012, 14:42
Che luci avevi usato? Quanti diodi led avevano?

tuttoelettrico
17-04-2012, 20:01
Ciao a tutti sono nuovo ma è da un po che vi seguo. Sono molto interessato all'ecojumbo e con le vostre esperienze vorrei capire di più sulle batterie. Cosa pensate di questi valori

Battery PACK Parameters :
Battery Material
LiFePO4
Nominal Voltage (V) 60 V
Nominal Capacity (Ah) 20 Ah
Max Discharging Current 60 A ( BMS SET 1500W )
BMS Can Upgrade to 2000W or 3000W
Maximum Charge Voltage ≤ 73 V
Discharge cut-off voltage 44 V
Charging Current 6 Amps
Weight (NW) 15 Kg
1800 ~ 2000 times
Dimension 340×180×140 mm
Other size :
BMS System Parameters :
Overcharge protection (V)
3.65・}0.025
Overcharge Recovery (V) 3.6・}0.05
Over-discharge voltage (V) 2.2・}0.05
Over-discharge recovery Disconnect the load or charge
Resistance (m/ohm) < 20
60
Charger Parameters :
Applying Battery Type
LiFePO4
Input Voltage (AC/V) 110V or 220V
Output Current (A) 6 A
Output Voltage (DC/V) ≤ 73 V

Tennico
18-04-2012, 07:38
Benvenuto tuttoelettrico il pacco con BMs citato purtroppo come stà scritto è per potenza da 1500W upgradabile a 3000 troppo poco per gestire l'eco-jambo inoltre in scarica bisognerebbe mettere BMS che reggono gli spunti che sono notevoli con correnti di rigen alte se tarate ad una percentuale massima. Per fare una modifica LiFe bisogna fare un montaggio ad hoc. Ciao:bye1:

jumpjack
18-04-2012, 07:39
Ma a che proposito? Sono le batterie fornite con ecojumbo, o vorresti mettercele tu?!?

Tennico
18-04-2012, 07:41
Mettendo le life chiaramente, per il momento non vogliono investire sul cambio, quindi o ti compri lo scooter senza batterie e metti le life o ti accontenti delle piombo.

jumpjack
18-04-2012, 07:41
Ah, scusate, non avevo letto la risposta di Tennico...
Però l'ecojumbo ha 5000 W perchè pesa tipo 200 kg, se gli togli 90 kg di batteria probabilmente 3000 W sono più che sufficienti, no?
Però 20Ah sono pochi, 20x60=1200 Wh, ci fai meno di mezz'ora di strada a 3000 W.

jumpjack
18-04-2012, 07:53
Mettendo le life chiaramente, per il momento non vogliono investire sul cambio, quindi o ti compri lo scooter senza batterie e metti le life o ti accontenti delle piombo.
Stavo "parlando" con "tuttoelettrico".... ma ovviamente non potendo citare il messaggio precedente, non s'e' capito.

tuttoelettrico
18-04-2012, 11:48
ho postato i dati di quel pacco come riferimento lifepo4, in attesa di una risposta del venditore riguardo delle 60v40ah e delle 60v60ah.
se ecojumbo monta delle 60v45ah pensavo che delle lifepo4 60v40ah o due pacchi in parallelo 60v20ah potessero sostituirle.

tuttoelettrico
18-04-2012, 12:20
Ho trovato anche queste che per misura dovrebbero sostituire tutte le batterie alloggiandole tutte sullo stesso piano dell'ecojumbo, senza mettere la quinta sopra.....
cosa dite di queste:


BATTERIA LIFEPO4 RIVOLUZIONARIA PERCHE' NON NECESSITA DI ELETTRONICHE DI BILANCIAMENTO E CONTROLLO PUO' ESSERE SOSTITUITA DIRETTAMENTE ALLE VECCHIE BATTERIE AL PIOMBO/GEL NON NECESSITA DI CARICABATTERIE SPECIFICO PER LITIOCAPACITA' MAGGIORE DEL 40% RISPETTO ALLE PIOMBO/GEL DI OTTIMA QUALITA'
Capacità Nominale 45 Ah

Voltaggio Nominale 12,8 Volt

Tensione di carica da 13 a 16VoltCorrente di ricarica da 0 a 30A

Scarica massima in continua 45A Scarica massima per pochi secondi 400ATemperatura di lavoro consentito da -30° a +70°Autoscarica del 3% al mese
Dimensioni Lunghezza 208mm x Larghezza 125mm x Altezza 225mm

Peso (circa) Kg 7

Tennico
18-04-2012, 13:53
L'assorbimento se e' 5Kw rimane quello non e' che con batterie più piccole diminuisce, torniamo a questi famosi pacchi da 12,8v sono stati fatti per sostituire le batterie di automobili ,ripeto per l'ennesima volta ( gia' sulla sezione della 600elettrica e sul Vectrix) non sono adatte alla messa in serie se non tramite bms,li dentro ci sono esattamente quattro celle uguali a quelle vendute singole della stessa capacita',quando occorre mettere in serie più di 4 elementi serve un controllo di carica o di scarica altrimenti a lungo andare si squilibrano fino alla tensione min. o max di lavoro oltre la quale le butti.non lesinare su 150o 200 euro di bms che dopo un paio di anni ne spendete il doppio se non di piu'.

jumpjack
18-04-2012, 13:54
Ho trovato anche queste che per misura dovrebbero sostituire tutte le batterie alloggiandole tutte sullo stesso piano dell'ecojumbo, senza mettere la quinta sopra.....
cosa dite di queste:


BATTERIA LIFEPO4 RIVOLUZIONARIA PERCHE' NON NECESSITA DI ELETTRONICHE DI BILANCIAMENTO E CONTROLLO PUO' ESSERE SOSTITUITA DIRETTAMENTE ALLE VECCHIE BATTERIE AL PIOMBO/GEL NON NECESSITA DI CARICABATTERIE SPECIFICO PER LITIOCAPACITA' MAGGIORE DEL 40% RISPETTO ALLE PIOMBO/GEL DI OTTIMA QUALITA'


Sa molto di acchiappacitrulli, o "fake" che dir si voglia. Ma se è vero, è molto interessante.

roby.lt
18-04-2012, 13:56
@tuttoelettrico: Attualmente tutte le batterie LiFePO4 hanno bisogno di un BMS almeno nella ricarica e di un taglio di tensione minima di tutto il pacco batterie al di sotto del quale non bisogna scendere. Penso che tu abbia letto male le specifiche di queste batterie, se ci dici il produttore si potrebbe chiarire meglio ciò che hai appena postato.

tuttoelettrico
18-04-2012, 14:04
il discorso del bms l'ho capito...ci vuole.
ma se 60v X 40a= 2400w allora l'ecojumbo è sottodimensionato anche con batterie originali...giusto?

tuttoelettrico
18-04-2012, 14:12
"Max Discharging Current 60 A ( BMS SET 1500W )
BMS Can Upgrade to 2000W or 3000W"

60v X 60A=3600w qundi se settiamo il bms a 2000w 60v X 80A=4800w così ci saremo......o ho interpretato male?

Tennico
18-04-2012, 14:15
Quel sito e' sicuramente della lipotech a cui anche io mi fornisco ma visto che richiedo centinaia di celle mi fanno dei prezzi privilegiati per quantita' chi come prenderle mi manda un messaggio in MP . Poi se lo scooter e' 5kw mica ci vogliono 5 kW di batterie e che vai sempre a palla!!! Se ci vai hai mezz'ora di autonomia punto.

jumpjack
18-04-2012, 15:09
Penso che tu abbia letto male le specifiche di queste batterie, se ci dici il produttore si potrebbe chiarire meglio ciò che hai appena postato.
Basta cercare il testo su google... o andare sul sito lipotech e cercare le batterie LTE. ;-)
Io non trovo info da nessuna parte sulle batterie LTE... escono fuori solo telefonini LTE!

Alainros
20-04-2012, 16:40
Salve a tutti, una delle prime volte che ho usato il mio ecojumbo mi è capitato di arrivare alla limitazione (per fortuna vicino a casa), messo a ricaricare, il mio contatore mi ha segnato 3,15KWh consumati.
L'altro ieri mi è ricapitato di arrivare al limitatore (fortunatamente sempre vicino a casa) e alla fine della ricarica segnava 2,90KWh consumati.
Possibile che in 550Km si sia già ridotta la capacità?

jumpjack
20-04-2012, 16:53
Due test non fanno una misura come una rondine non fa primavera. ;-) Ce ne vorrebbero almeno una decina, e probabilmente otterresti 2.98, 3.21, 3.07, 2.95 ....

Alainros
20-04-2012, 16:56
Ah, quindi secondo te è normale? Di test non ne farò molti perchè a quel livello di scarica tendo a non arrivarci mai... E tralaltro è anche sconsigliato

jumpjack
20-04-2012, 16:59
Un 10% di errore su due misure fatte senza strumenti professionali e non in laboratorio mi sembra normalissimo. Magari faceva un po' più caldo, o un po' più freddo, o un po' più umido, o chi lo sa.
Semmai,puoi fare per una decina di volte sempre la stessa distanza (20 km?) e misurare il consumo, oppure fare una volta al mese per un anno esattamente X chilometri e confrontare poi le 12 misure.

E-ducato
20-04-2012, 17:19
Salve a tutti, una delle prime volte che ho usato il mio ecojumbo mi è capitato di arrivare alla limitazione (per fortuna vicino a casa), messo a ricaricare, il mio contatore mi ha segnato 3,15KWh consumati.
L'altro ieri mi è ricapitato di arrivare al limitatore (fortunatamente sempre vicino a casa) e alla fine della ricarica segnava 2,90KWh consumati.
Possibile che in 550Km si sia già ridotta la capacità?

Ciao Alain...
non dirmi così... ora che mi ero quasi convinto
di passare finalmente all'elettrico comprando
l'ecojumbo... mi dai questa mazzata??
Buonaserata

Protozoo
01-05-2012, 15:47
@ archimedegigi (http://www.energeticambiente.it/members/archimedegigi.html) & Alainros (http://www.energeticambiente.it/members/alainros.html)

Qualche aggiornamento sul comportamento di Ecojumbo? Avete preso il parabrezza / bauletto? Come si stanno comportando le Batterie? le Gomme? gli Assemblaggi?
Le autonomie come vanno?

@ Tennico (http://www.energeticambiente.it/members/tennico.html)
Leggevo che stavi valutando la possibilità di un upgrade dell'Ecojumbo a LiFePO4, hai stimato un valore orientativo dell'intervento?

Tennico
01-05-2012, 16:12
Le cifre che ti do' non sono orientative ma sicure,la versione da 40Ah viene compresa di bms e alimentatore dedicato con 20 celle della GBS ..... (un po' al limite ci fai gli stessikm delle piombo)compreso montaggio senza garanzia perche' le prendo su un sito cinese che nonostante mi dice un anno sfido a fartene mandare una se gli dici che e' rotta(ci ho gia' provato),altro kit ma da 45Ah celle della lipotech il resto come sopra ma garanzia di due anni a ..... sempre compreso montaggio, altrimenti se volete solo il materiale .....

Protozoo
01-05-2012, 16:39
Grazie mille, gentilissimo, speriamo che questo post non venga eliminato. Sono delle ottime informazioni per chi volesse optare per l'upgrade o anche per chi è in valutazione di acquisto.
E' opportuno ricordare ad eventuali passanti che è possibile acquistare l'Ecojumbo senza batterie ad un prezzo inferiore.



Precisazioni per i mod.: non faccio parte del team Ecomission, non conosco Tennico, non ho un Ecojumbo, ma ritengo utile divulgare ai web surfer di passaggio queste informazioni che ritengo utili ai fini di una valutazione per un eventuale acquisto di qualsiasi scooter elettrico.

Tennico
01-05-2012, 16:59
Ti ringrazio e preciso anche io che sono informazioni di carattere generale che potete trovare sui siti sono kit artigianali che non hanno provenienza da nessuna azienda,ma consiglio di contattarmi in MP per info piu' precise. Infatti l'eco-jambo non lo vendono con le life e non ci sono kit ufficiali

giocol62
04-05-2012, 17:02
Un saluto a tutti.
E' un po' di tempo che sto seguendo il forum da "lettore" perché sto pensando sempre più seriamente di abbandonare il mio endotermico per passare finalmente all'elettrico.
Sono molto interessato all'EcoJumbo, che ho anche provato in sede a Genova.
Guardando in giro nel forum mi sembra che al momento sia quello che ha il miglio rapporto prezzo/prestazioni.

L'unico grosso dubbio che ho è sull'autonomia.
Io percorro tra i 40 e i 65-70 km al giorno, di cui 18-20 in tangenziale (quindi a velocità massima), per una percorrenza annua di 8500 km circa.
Ovviamente, il problema è quando arrivo a 65-70 (in genere un giorno alla settimana): ho paura di non farcela con la carica; oppure potrei farcela per il primo anno, ma poi il decadimento delle batterie rischierebbe di lasciarmi a secco.
Voi cosa ne pensate?
Se prendessi l'EcoJumbo attrezzandolo con le LiFe potrei avere un'autonomia maggiore?

@ Tennico (http://www.energeticambiente.it/members/tennico.html)
ho visto il tuo post sulla conversione; purtroppo non ci sono (più) le cifre.
Puoi mandarmele in p.p. con qualche dettaglio in più?

Altra domanda:
qualcuno ha lavorato con le regolazioni del Controller aumentando la velocità massima?
come decade l'autonomia?

jumpjack
04-05-2012, 21:51
Come regola generale è meglio comprare uno scooter elettrico che abbia autonomia dichiarata doppia di quella massima necessaria (a meno che non ti facciano provare lo scooter per 24 ore in modo da verificare di persona l'autonomia reale).
Al momento l'unico che potrebbe andarti bene quindi è l'e-max 120L, che mi pare costi 8000 euro.

giocol62
05-05-2012, 15:57
Al momento l'unico che potrebbe andarti bene quindi è l'e-max 120L, che mi pare costi 8000 euro.

Grazie jumpjack.
Purtroppo 8000 € sono fuori budget.
Per quanto riguarda il passaggio alle LiFe pensi che potrei portare l'autonomia alle mie percorrenze?
Se si quali caratteristiche dovrebbero avere?

jumpjack
05-05-2012, 19:53
Grazie jumpjack.
Purtroppo 8000 € sono fuori budget.
Per quanto riguarda il passaggio alle LiFe pensi che potrei portare l'autonomia alle mie percorrenze?
Se si quali caratteristiche dovrebbero avere?
Ti so solo dire che il mio scooter consuma circa 40 Wh a km, quindi per avere un'autonomia effettiva di 100 km avrebbe bisogno di una batteria da 4000 Wh (invece ce l'ha da 3000, e ha un'autonomia di circa 85 km da nuovo). Pesa 85 kg più il conducente (non so se gli 85 kg includono i 20 delle batterie).

Più uno scooter e' grosso, più è pesante, più consuma, più grosse devono essere le batterie... che quindi fanno diventare più pesante lo scooter, ecosì via.... Ma soprattutto, più le batterie sono grosse, più costano: le mie costavano un anno fa 0,60 E/W . Da 4 kWh sarebbero quindi costate 2400 euro. Credo che però quest'anno i prezzi siano scesi parecchio, ma non sono esperto di batterie.

ccriss
05-05-2012, 22:19
@GiocoL62, l'autonomia reale è molto difficile da calcolare perche' entrano in gioco tanti fattori tra cui
- Salite e discese
- Semafori (stop e start numerosi)
- Traffico :impossibilità di tenere velocità costante

Ad esempio verificando e paragonando i consumi del mio scooter ho capito che in città andando allegro con il mio pacco batterie da 2,5KwH ed uno scooter che sfiora i 70Kmh a velocità max arriverei a fare max 55/60Km.
Recentemente ho fatto una prova a 70Kmh su percorso pianeggiante a velocità costante ed ho ottenuto una percorrenza max teorica (ho consumato solo fino all'80% per evitare problemi all batterie) di 72Km.
Certo quello a cui aspiri è decisamente piu' complicato da avere, tenere 85-90Km/h di velocità significa consumare molta piu' energia!!

Qui trovi un po' di dettagli se ti interessano altre informazioni
http://ccriss7z.wordpress.com/2012/05/05/esperimento-di-autonomia-su-un-percorso-extra-cittadino/

:bye1:
(http://ccriss7z.wordpress.com/2012/05/05/esperimento-di-autonomia-su-un-percorso-extra-cittadino/)

giocol62
07-05-2012, 08:15
l'autonomia reale è molto difficile da calcolare perche' entrano in gioco tanti fattori tra cui


Immaginavo che fosse così.
Le mie giornate "critiche" (percorrenze tra i 55 ed i 65 km) sono divise con:
25-35 km in percorso cittadino (30-60 km/h)
10-15 km in strada a scorrimento veloce (60-80 km/h)
18-20 km in tangenziale (90-120 km/h con il mio Hexagon)
Abito a Torino e salite praticamente non ne ho (a parte la rampa del garage), però ho parecchi stop e start (almeno 40 nel percorso completo).
Io peso 70 kg vestito e un 10-15% del percorso lo faccio con mio figlio che ne pesa 50; a questi vanno aggiunti i 131 kg dello scooter (peso dichiarato da Ecomission).

Da quanto mi dite, mi sembra che ho tre possibilità di passare all'elettrico senza rischiare di rimanere a piedi:
- trovare una presa per la ricarica in ufficio
- trovare un mezzo che garantisca un'autonomia teorica di 90-100 km
- prendere l'EcoJumbo senza batterie ed aumentare l'autonomia passando al Litio

Alla fine l'autonomia è la grossa incognita dei mezzi elettrici.

:) Ccris, ho letto il resoconto della tua prova e lo ho trovato molto interessante.

C'è nessuno che ha fatto prove analoghe con l'Ecojumbo?
C'è nessuno che ha fatto la conversione al Litio dell'Ecojumbo e che possa raccontarci la sua esperienza?

Alainros
11-05-2012, 16:19
Salve a tutti, è un pò che non passo di qui e chiedo scusa.
Vi riporto la mia esperienza fino ad oggi, in utilizzo totalmente cittadino con una ricarica completa percorro dai 50 ai 60Km con un'andatura al risparmio ma non troppo e velocità dai 50 ai 70Kmh.
Non uso la modalità eco perchè per me è troppo limitante ma uso una mappatura modificata con un'erogazione meno aggressiva che mi da la possibilità però di accelerare a fondo in caso di bisogno.
Dopo i primi 30Km il tiro del motore scende abbastanza per via delle batterie che sotto sforzo non riescono ad erogare tutta la corrente che richiede il motore, ma si fanno tranquillamente i 70kmh.

La cosa fantastica è che questo mese mi sono ritrovato magicamente con 200€ in più sul conto ed è una sensazione fantastica, tuttavia questi soldini sono finiti direttamente sul mio libretto pronti per essere spesi l'anno prossimo in un bel pacco batterie degno del mio eco-animale per poter finalmente utilizzare tutta la potenza del motore.

Tra le mie varie prove sulle mappature ho testato una configurazione aggressiva ed è stata impressionante, cavoli quanto spinge questo motore!!!

Edit: Aggiungo anche che con la mia morosa caricata riusciamo a percorrere 40/45Km e ai 60Kmh ci parliamo senza problemi e senza urlare :spettacolo:

Alainros
11-05-2012, 16:44
Ciao Alain...
non dirmi così... ora che mi ero quasi convinto
di passare finalmente all'elettrico comprando
l'ecojumbo... mi dai questa mazzata??
Buonaserata

In queste settimane a fine ricarica leggo sempre sui 2,7 Kwh consumati. Forse le batterie dovevano stabilizzarsi chimicamente...

ccriss
12-05-2012, 20:01
Alainros, direi che l'autonomia che hai in città è di tutto rispetto, quindi onore alle piombo.
Certo le piombo man mano che si scaricano scendono di voltaggio, è il loro tipico comportamento, quindi perdi in performance generali.
Io per ogni volt perso perdo circa 1 Km/h di velocità max, le tue piombo gel scendono (N.B. a circuito aperto, quindi senza sotto un carico) quando scariche al 50% da 13V a 12,5V, quindi 0,5V * 5 batterie sono 2,5V .Se poi consideri anche gli ampere che gli chiedi mentre vai non stento a credere che scendi complessivamente di 4 o 5V e tutto questo quando sei al 50%.
Il vantaggio di questo comportamento è che leggendo i volt complessivi ti fai una idea abbastanza precisa della % di carica..
Da quando sono passato alle litio LIFE (non tutte le litio hanno una curva cosi' piatta!!) il problema di perdita delle performance è quasi svanito, dopo aver consumato il 80% di carica ho una perdita di velocità di punta di 2Kmh e il voltaggio sotto sforzo (sempre a velocità max) passa da 62V a 60V. Non ti indico il voltaggio a circuito aperto perche' per litio non ha quasi senso..

Sige
13-05-2012, 14:10
Ciao

Sono anch'io alla ricerca di uno scooter elettrico valido e sto prendendo in considerazione diverse ipotesi tra cui il Levante 5k Ecostrada.
Qui scopro che però c'è la possibilià di prendere un Ecojumbo 5k senza pacco batterie ed equipaggiarlo con batt. litio. Premetto che le mie esigenze quotidiane sono alquanto ardue per uno scooter elettrico: 60 km al giorno per andare e tornare dal lavoro (ove non posso ricaricare) su strade piene zeppe di salite (con pendenze belle toste), discese e curve ad una velocità che oscilla tra i 60 e i 70kmh con un peso che varia dagli 85 ai 100 kili (quando devo portarmi delle borse).Và da sè che le performance delle batterie al piombo di serie non riescono a farmi coprire queste distanze.
Ho provato a seguire il discorso della conversione dell'ecojumbo in litio ma non sono riuscito a capire quale sarebbe il costo finale del mezzo.

La mia domanda è: quamto mi verrebbe a costare un Ej 5k convertito al litio + caricabatterie con queste caratteristiche?:

Velocità massima: 90kmh (non mi serve di più)
Autonomia: = o > di 100km (tenendo conto del mio peso e soprattutto delle pandenze che incontro: l'aurelia di levante tratto Rapallo - Genova e ritorno, per chi la conoscesse)

E quali e quante batt a litio mi servirebbero?
Queste potrebbero andar bene? - batterie litio,batterie nichel,batteria litio,supercapacitori,batterie ibride (http://www.elionix.eu/BATTERIE.htm)

Ovviamente vivendo vicino a Genova, dove ha sede l'ecomission e dove l'ecostrada non ha assistenza, a parità di costo preferirei ovviamente l'ecojumbo tantopiù che a leggere le pagine del forum sembra migliore anche inquanto a ciclistica e meccanica.
Inoltre potrei provare a chiedere all'azienda se, fornendogli io le batterie al litio e il CB, potessero montarmele loro, qualcuno di voi ha forse notizie in merito???

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte e per la vostra consulenza di tecnici.

Ciao Sige

giocol62
13-05-2012, 16:25
Inoltre potrei provare a chiedere all'azienda se, fornendogli io le batterie al litio e il CB, potessero montarmele loro, qualcuno di voi ha forse notizie in merito???


Ciao Sige,
come puoi leggere dai post sopra, anche io sto valutando l'Ecojumbo, che ho anche provato in sede da loro.
Visto che ho i tuoi stessi problemi di percorrenza, stavo anche io pensando all'eventuale conversione al Litio.
Parlando con Enza e Angelo (il tecnico) di Ecomission, mi hanno detto che loro sarebbero disposti a montarmi le batterie, che dovrei procurare io insieme al BSM. Però non siamo entrati in dettagli né abbiamo parlato di costi.
Io sto anche valutando altri scooter, anche perché se possibile vorrei evitare di fare da battistrada (non conosco nessuno che abbia montato le Litio sull'Ecojumbo).
Domani provo un TK GTS (trovi abbondanti discussioni su questo forum). Ho chiamato venerdì la Lukas-Two per chiedere informazioni e, per mia grande fortuna, domani Ermanno viene a consegnare un mezzo qui a Torino e passa da me per farmi fare una prova. Questo sarà il secondo mezzo che provo dopo l'Ecojumbo e a fine mese dovrei provare un Ecostrada Levante a Cumiana (referente di Ecoostrada in zona). Così posso comincio a fare confronti ed a rendermi conto delle differenze.
Credo che per un neofita dell'argomento sia importante valutare diversi mezzi e farsi un'idea.

Ciao:bye1:

Sige
13-05-2012, 21:21
Ciao Sige,
...
Io sto anche valutando altri scooter, anche perché se possibile vorrei evitare di fare da battistrada (non conosco nessuno che abbia montato le Litio sull'Ecojumbo).
Domani provo un TK GTS (trovi abbondanti discussioni su questo forum). Ho chiamato venerdì la Lukas-Two per chiedere informazioni e, per mia grande fortuna, domani Ermanno viene a consegnare un mezzo qui a Torino e passa da me per farmi fare una prova. Questo sarà il secondo mezzo che provo dopo l'Ecojumbo e a fine mese dovrei provare un Ecostrada Levante a Cumiana (referente di Ecoostrada in zona). Così posso comincio a fare confronti ed a rendermi conto delle differenze.
Credo che per un neofita dell'argomento sia importante valutare diversi mezzi e farsi un'idea.

Ciao:bye1:

Ciao Giocol

Condivido pienamente, comunque mi fa piacere sapere che c'è qualcuno con le mie stesse esigenze (o quasi, visto che abiti a torino credo che tu abbia molti meno problemi di pendenze stradali il chè vuol dire tanto per un mezzo elettrico).Potremmo rimanere in contatto per condividere le nostre esperienze nel provare questi mezzi. Anche io dovrei provare, a breve, un levante 5k e chiamerò domani la ecomission per fissare un test drive di un Ej 5k ma ho paura che con le batterie al piombo non riuscirò mai a coprire il tragitto casa - lavoro e ritorno, e pensare di ricaricare due volte al giorno è improponibile perchè le batterie mi durerebbero meno di un anno. Ho anche provato, tempo fà, un vectrix ma è decisamente fuori budget. Capisco le tue perplessità nel essere il primo ad utilizzare un mezzo nuovo convertito, ma qualcuno lo deve pur fare e poi se davvero sarebbero disposti a montarlo in sede non dovrebbero esserci molti più rischi di quanti non se ne possano correre aquistando il mezzo nuovo (comunque assemblato da loro) con le dotazioni di serie (ho fatto un giro di parole strano ma spero di essere stato chiaro).
Se ti và potremmo scambiarci i numeri di telefono tramite messaggio privato e fare due chiacchiere in merito.

A presto

giocol62
14-05-2012, 08:16
Ciao Sige,
come ho scritto sopra, viste le mie percorrenze (come anche le tue), con l'autonomia dell Ej al piombo restiamo a piedi prima della fine della giornata. Questo me lo hanno confermato anche altri utenti del forum con cui sono in contatto in pp.
Inoltre, da quanto mi dicono, il rigen contribuisce alla riduzione della vite delle batterie. Questo mi è stato riferito e chiedo una conferma agli esperti del forum.
Sempre riguardo al rigen, c'è nessuno che mi sa dire se mette sotto stress anche il sistema al litio? Per sistema intendo il BMS o le batterie.

ciao:bye1:

Tennico
14-05-2012, 16:10
Complimenti atutti per le informazioni che riuscite a ottenere. Per il rigen sopratutto per le piombo il pericolo esiste quindi fate settaggi bassi. Per il montaggio delle life purtroppo non ci sono riferimenti perché nessuno ha voluto intraprendere questa strada. L'ecomission non mi sembra abbia esperienza in questo, quindi affidargli il montaggio che prevede delle cose particolari non so....Io facendo la conversione sul Vectrix non posso certo comprarmi un'eco-jambo per far piacere a loro e far vedere che va tutto bene,( con un progettino dietro chiaramene)

Sige
14-05-2012, 16:35
Complimenti atutti per le informazioni che riuscite a ottenere. ...
...Per il montaggio delle life purtroppo non ci sono riferimenti perché nessuno ha voluto intraprendere questa strada. L'ecomission non mi sembra abbia esperienza in questo, quindi affidargli il montaggio che prevede delle cose particolari non so....Io facendo la conversione sul Vectrix non posso certo comprarmi un'eco-jambo per far piacere a loro e far vedere che va tutto bene,( con un progettino dietro chiaramene)

Ciao

ho appena sentito l'ecomission (il sig. Pilloni - il titolare) e mi hanno confermato la possibilità di acquistare lo scooter senza le batterie ma non sono intenzionati al montaggio delle litio sul veicolo pre mancanza di esperienza in questo campo. Mi hanno suggerito, però, un tecnico che potrebbe essere in grado di farlo del quale mi dovrebbero mandare a breve i riferimenti.

@Tennico se decido di farlo, e non ho ancora deciso, ti posso disturbare, privatamente, per delle dritte sul come fare. Se fosse fattibile chiederei a te di farlo (ovviamente dietro compenso e sempre che tu ne abbia voglia) ma siamo troppo lontani (sei di Roma giusto?).

In attesa di news, ciao

Alainros
14-05-2012, 18:02
Io credo farò il cambio batterie l'anno prossimo, nella seconda metà, ovviamente con le life

jumpjack
15-05-2012, 07:28
Passando alle litio, non ci sarebbe nemmeno più bisogno dei 5 kW dell'Ecojumbo (anzi, sarebbe uno spreco di potenza e di peso), andrebbero bene anche EcoSpeed ed EcoDream, uno dei quali è persino fuori produzione, quindi magari hanno qualche fondo di magazzino, chissà...

giocol62
15-05-2012, 09:00
Per il rigen sopratutto per le piombo il pericolo esiste quindi fate settaggi bassi.
Ma secondo te anche le Life "soffrono" con il rigen?
Oppure per queste il rischio è marginale?

Tennico
15-05-2012, 09:19
Si anche su le life esiste ma solo su alcuni modelli e comunque va settato secondo le caratteristiche di ognuna, ed anche il bms deve essere scelto per reggere dei picchi che si possono creare

Sige
15-05-2012, 09:52
Si anche su le life esiste ma solo su alcuni modelli e comunque va settato secondo le caratteristiche di ognuna, ed anche il bms deve essere scelto per reggere dei picchi che si possono creare

Ciao Tennico

Credi che queste possano essere valide?Le conosci?Conosci qualcuno che le usa?

CELLE Ibride (http://www.elionix.eu/SCHEDA%20TECNICA%20IBRIDE.htm)

Grazie ciao

Tennico
15-05-2012, 10:28
Andrebbero provate,dalle caratteristiche sembra di si anche se dichiarano 3000 cicli a 1C di carica e scarica,un po' poco, poi quanto costano? Per in eventuale acquisto va visto il compromesso prezzo/qualità, il viaggio e la dogana che e un incognita.

Sige
15-05-2012, 11:28
Andrebbero provate,dalle caratteristiche sembra di si anche se dichiarano 3000 cicli a 1C di carica e scarica,un po' poco, poi quanto costano? Per in eventuale acquisto va visto il compromesso prezzo/qualità, il viaggio e la dogana che e un incognita

L'azienda è italiana (Elionix - elionix,batterie litio, batterie nichel, veicoli elettrici, scooter elettrici,ultrasuoni (http://www.elionix.eu/) - prov. Treviso) li ho sentiti e forniscono loro le batterie ad un prezzo finito (da chiedere). Producono in cina ma importano e distribuiscono direttamente in Italia. Che significa che : 1C di carica e scarica sono un pò pochi??? Perdona l'ignoranza.

Per il discorso della "possibile conversione" di un Ecojumbo in litio hai deciso se posso disturbarti o no?

Grazie in ogni caso

ciao

Tennico
16-05-2012, 09:35
Se le celle sono da 40A significa che puoi assorbire 40A-ora che sarebbe 1C, per esempio 3C sarebbe 120A e con questo funzionamento i cicli si riducono di un terzo quindi arrivi a 1000 cicli,se fai una spesa ti conviene prendere celle un po' più performanti o di una capacita superiore per aumentarne la vita.

Sige
16-05-2012, 16:09
Se le celle sono da 40A significa che puoi assorbire 40A-ora che sarebbe 1C, per esempio 3C sarebbe 120A e con questo funzionamento i cicli si riducono di un terzo quindi arrivi a 1000 cicli,se fai una spesa ti conviene prendere celle un po' più performanti o di una capacita superiore per aumentarne la vita

Grazie

Qindi più sono i C megio è giusto?

Kernel
18-05-2012, 08:04
Buongiorno a tutti!
Dopo mesi di assenza mi reinserisco a bomba in questo thread perché proprio grazie ad un thread simile su questo forum e grazie ad Archimedegigi (che me lo fece provare) sono, da più di un anno, felice possessore di un Ecojumbo 5000w.

Comincio col dire che vivo a Roma, con le sue salite e discese, i maledetti sanpietrini e le buche degne delle Fosse delle Marianne, peso i miei bravi 100kg (e questo influisce sicuramente).

In poco più di un anno (ho ricevuto lo scooter ad Aprile 2011) ho percorso circa 7500km.
Lo uso prevalentemente da solo anche se qualche volta, per circa metà percorso, è con me la mia compagna (per un totale di circa 160Kg tra passeggeri, zainetto con computer, borsa da donna con mezza casa dentro, ecc. ecc.).
Il mio percorso tipico è di circa 22km (i più curiosi trovano la mappa qui: Casa - Lavoro - Google Maps (http://g.co/maps/4abdg)) ed è condito da "discesa più salita" all'andata (si scende al livello del Tevere per poi risalire per Villa Borghese) e viceversa; se non ci fossero i semafori e gli attriti, saremmo quasi pari!

Lo scooter copre tutto il percorso ed evantuali variazioni sul tema senza problemi, anche quando siamo in due e, in parecchie occasioni, non adotto uno stile di guida "risparmioso".
Ovviamente ho cambiato il mio stile di guida e sfrutto tutte le discese il più possibile senza toccare l'acceleratore, ma nei tratti pianeggianti mi trovo spesso intorno agli 80km/h indicati; ci tengo a precisare che sono "indicati" perché il tachimetro è un "inguaribile ottimista": ad occhio c'è una "tara" di 15km/h, soprattutto alle velocità più alte.

Il percorso più lungo coperto con una sola carica, praticamente un attraversamento dell'intera città con escursione fuori dal raccordo anulare, è stato di 34.7Km secondo Google Maps (Corcolle - Google Maps (http://g.co/maps/g8nza):) anche qui ci sono parecchie salite e discese, fermate e ripartenze, il mio peso (ero solo) ed una velocità indicata quasi sempre tra i 50km/h ed i 60km/h.

Mi incuriosisce la conversione al litio per EcoJumbo considerando che le mie batterie hanno più di un anno e quindi sono più o meno a metà vita o anche un po' oltre e per questo invierò un pm a Tennico più tardi.

Non riesco a capire, invece, se il recupero di energia in frenata (che il mio non ha) sia qualcosa per cui valga la pena investire: da una parte potrebbe sembrare di sì, magari modificando un po' lo stile di guida per imparare ad usare prevalentemente quello al posto dei freni tradizionali, dall'altra leggo che va tarato in maniera "soft" per evitare di stressare troppo le batterie ed accorciarne la vita.

Tra l'altro, non condivido pienamente l'idea di collegare la frenata rigeneratrice ai freni tradizionali: lo scooter sui sanpietrini bagnati è nervosetto (per non dire che sembra una saponetta su un lago ghiacciato) e non mi piace affatto l'idea di avere un freno posteriore che non posso modulare con l'uso della leva ma che funziona solo "on/off"; come avevo scritto sulla loro pagina Facebook, io l'avrei collegato al pulsante del clacson sulla manopola destra perché non lo uso mai (innaturale in quella posizione) e perché è lì palesemente per sostituire il pulsante di avviamento di un motore termico. In questo modo sarebbe il conducente a decidere quando usare il freno "elettrico" mantenendo la possibilità di usare i freni a disco senza pensare che potrebbe entrare in funzione un freno aggiuntivo in condizioni di fondo scivoloso.

A parte le mie considerazioni sull'azionamento del freno elettrico, nel caso di recupero di energia potrebbero essere utili le batterie, citate più volte, ibride: i supercondensatori, in teoria, dovrebbero assorbire i vari picchi di carica/scarica lasciando quasi indenni gli accumulatori chimici.

Buona giornata a tutti,
Kernel

jumpjack
18-05-2012, 08:39
Ma prima o poi ci verrai a uno dei nostri raduni? :)
Il prossimo potrebbe essere al RomaMotorshow sabato 26 maggio.

Kernel
18-05-2012, 09:38
Ma prima o poi ci verrai a uno dei nostri raduni? :)
Il prossimo potrebbe essere al RomaMotorshow sabato 26 maggio.

Sarei voluto venire alla Fiera di Roma perché è abbastanza vicina a casa ma leggendo al volo qui sul forum non sono riuscito a capire le vere possibilità di ricarica. Considera anche che purtroppo non ho i famigerati adattatori per le colonnine.

Questo raduno dovrebbe essere vicino ai campi sportivi dell'Acqua Acetosa, giusto? A che ora pensate di vedervi?

jumpjack
18-05-2012, 10:16
Boh? Per ora è solo un 'idea che ho lanciato qualche giorno fa nel thread dei raduni, adesso apro un thread apposito...

giocol62
23-05-2012, 10:51
Ciao a tutti.
C'è nessuno che sa dirmi quale è il modello base (endotermico) da cui è fatto l'Ecojumbo?:closedeyes:

Sige
23-05-2012, 12:12
Ciao a tutti.
C'è nessuno che sa dirmi quale è il modello base (endotermico) da cui è fatto l'Ecojumbo?:closedeyes:

Credo che sia l'antenato di questo:

http://www.motoblog.it/tag/blaster

Peugeot: nuova serie speciale R-Cup (http://www.motoblog.it/post/7956/peugeot-nuova-serie-speciale-r-cup)

Anche se mi pare che diverse case abbiano adottato questo telaio e queste forme.

ciao

giocol62
23-05-2012, 13:03
Visti così mi sembrano abbastanza diversi, anche se si assomigliano vagamente come linea

http://static.blogo.it/motoblog/peugeot_serie_speciale_rcup_2.jpghttp://www.ecomission.it/cache/com_zoo/images/ecojumbo-rosso_527a8b04dac1f13fdcf3ad16aa3acde8.png

Il motivo della domanda, era per recuperare eventuale documentazione tecnica, manuali per montaggio smontaggio, ecc.

Grazie comunque Sige.
La domanda resta aperta.

Sige
23-05-2012, 13:58
Visti così ....

Grazie comunque Sige.
La domanda resta aperta.

In realtà intendevo il primo della lista comunque guanda questo:

Peugeot Jet Force 50 C-Tech Darkside - Scheda Moto Nuove (http://www.dueruote.it/nuovo/peugeot/peugeot-jet-force-50-c-tech-darkside/)

Di sicuro si tratta di una versione precedente a questa (anche se somiglia molto) perchè ne ho visto un modello vecchiotto a Genova ed era uguale, sempre Peugeot !

A presto

jumpjack
23-05-2012, 14:08
ma che c'entra la Peugeot? GLi ecojumbo sono importati dalla cina!! Possibile che i cinesi si comprino un peugeot, gli smontino il serbatoio e ci mettano la batteria?!?

Sige
23-05-2012, 14:29
ma che c'entra la Peugeot? GLi ecojumbo sono importati dalla cina!! Possibile che i cinesi si comprino un peugeot, gli smontino il serbatoio e ci mettano la batteria?!?

No è la Peugeot che come la stragrande maggioranza le case progetta i modelli, fa fabbricare i pezzi in cina/india/asia/sudamerica,li importa e quando và bene li assembla in casa (se non li impota già assemblati del tutto o in parte).Poi le aziende "cinesi" o per accordi presi o per scadenze di brevetti continuano a vendere quello che hanno sempre venduto ad altri.
Per questo rido quando tanti decantano l'alta qualità ITALIANA, EUROPEA o AMERICANA, basta pensare all' I-Phone : è fatto in Cina (quello originale ovviamente).

Ciao ;-)

giocol62
23-05-2012, 14:32
@Sige anche il primo è molto diverso

http://static.blogo.it/motoblog/peugeot-rcup-blaster-speedfight-jetforce-e-tkr/03_peugeot_speedfight2_rcup_01_01.jpg

@jumpjack
Concordo con te. Al limite potrebbe essere un modello giapponese.
Se guardate nella discussione del TK GTS, ad esempio, vedete che quello è un derivato del suzuki UC125 (epicuro).

Sige
23-05-2012, 15:11
@giocol62 Per primo intendevo questo:

23671

Che è il primo di questo link: Peugeot: nuova serie speciale R-Cup (http://www.motoblog.it/post/7956/peugeot-nuova-serie-speciale-r-cup)

Comunque il link miglore è questo: Peugeot Jet Force 50 C-Tech Darkside - Scheda Moto Nuove (http://www.dueruote.it/nuovo/peugeot/peugeot-jet-force-50-c-tech-darkside/)

Per la possibilità che questo telaio sia stato usato anche da altre case confermo quello che ho già detto.

giocol62
23-05-2012, 15:46
Effettivamente questo gli somiglia già di più.

Kayo
24-05-2012, 07:20
Ciao a tutti, sono nuovo del forum e sto aspettando anche io l'ecojumbo che dovrebbe arrivare verso metà giugno.Leggevo la discussone, ma secondo me il disegno generale è del Gilera runner di cui non posso però postarvi le foto perchè sto scrivendo da un Ipad ma basta che andiate su google immagini..

giocol62
24-05-2012, 08:18
Ho posto la domanda sul Facebook della Ecomission. Appena (se) mi danno risposta vi allineo.:bye1:

jumpjack
24-05-2012, 08:43
Ciao a tutti, sono nuovo del forum e sto aspettando anche io l'ecojumbo che dovrebbe arrivare verso metà giugno.
Ehi, un nuovo elettrico romano, benvenuto!

Kayo
24-05-2012, 19:26
Grazie per il benvenuto.. Sono emozionato ed incuriosito da morire dal mio nuovo scooter.. Secondo voi ho fatto la scelta giusta come bontà di materiali di costruzione e tutto il resto?

jumpjack
24-05-2012, 20:58
eh...
boh?
io con uno scooter cinese non ho avuto una bella esperienza... Pero' l'ecojumbo mi sembra piuttosto robusto.
Solo che secondo me è un po' antiquato, coi sui 5 kW e batterie al piombo, ormai "vanno di moda" le litio, con cui basterebbero 2 kw e si avrebbe uno scooter più leggero e con più autonomia.
Spero che un giorno o l'altro tirino fuori l'ecodream al litio!

Kayo
24-05-2012, 21:32
Si è vero ma uno scooter con le litio costa almeno 5 o 6.000 eurini..

jumpjack
24-05-2012, 22:20
Sì, ma solo perchè si ostinano a farli da 5 kW e 200 chili!
Oppure da 2 kW... ma limitati forzatamente a 45 all'ora!

Kayo
24-05-2012, 22:24
Appunto, quindi per me la scelta era obbligata... Comunque, se posso, una curiosità.. Io di media faccio 20/30 km al giorno quindi molto meno dell'autonomia permessa da un carica allora mi domando.. Ricaricare ogni volta o aspettare che le batterie siano scariche? Cosa è meglio? Considera che ricarico nel box di casa quindi posso farlo in totale tranquillità.

roby.lt
24-05-2012, 22:47
Benvenuto tra i malati elettrici!!! Ti consiglio di ricaricare ogni volta, in questo modo allunghi la vita alle batterie.

giocol62
25-05-2012, 08:18
Ricaricare ogni volta o aspettare che le batterie siano scariche? Cosa è meglio?

Ciao Kayo, se vai al post 47 di questa discussione (pagina 2) jumpjack risponde esattamente alla tua domanda, spiegandolo facendo riferimento al datasheet di una batteria al piombo.

Ancora più completa è la spiegazione di ccriss nel suo blog
Impariamo a leggere un datasheet di una batteria al piombo � ccriss7z (http://ccriss7z.wordpress.com/2012/03/23/impariamo-a-leggere-un-datasheet-di-una-batteria-al-piombo/)

qui ccriss spiega proprio come leggere il datasheet delle batterie al piombo usando come esempio quelle montate dall'Ecojumbo. Se vuoi puoi anche seguire i post intorno al 126 (pagina 6). :bye1:

ccriss
25-05-2012, 08:20
Ricaricare ogni volta o aspettare che le batterie siano scariche? Cosa è meglio? Considera che ricarico nel box di casa quindi posso farlo in totale tranquillità.

Qui avevo scritto qualche indicazione circa le caratteristiche delle batterie al piombo, poi ho scelto di usare proprio il datasheet della greensaver, che se non erro è proprio la marca che monta EcoJumbo...

Se vedi la sezione dedica alla cycle life si intuisce quanto cambia la vita delle batterie in funzione di quanto le scariche, quindi meglio caricarle spesso che aspettare che si scarichino totalmente..

Il blog di Ccriss: Impariamo a leggere un datasheet di una batteria al piombo (http://eco-mobilita.blogspot.it/2012/03/impariamo-leggere-un-datasheet-di-una.html)Tornando alla questione piombo vs litio, non direi che si tratta di una moda, ma di una evoluzione che alla fine risulta essere piu' economica del Piombo. Se calcoli che le litio ferro hanno una durata stimata di 10/15anni e tra i 1000 e 2000 cicli di scarica, mentre le piombo arrivano max a 300 (io personalmente non sono arrivato a 100) e non ne ho vista una arrivare a piu' di 3anni se usata decentemente. Il tutto comparato con il prezzo di acquisto delle litio ferro che è circa il doppio del piombo, direi che è conveniente avere il litio se pensi di usare lo scooter intensivamente.

ccriss
25-05-2012, 08:22
Oops Gioco62, abbiamo risposto piu' o meno nello stesso momento, almeno abbiamo detto le stesse cose:-)

giocol62
25-05-2012, 08:59
Oops Gioco62, abbiamo risposto piu' o meno nello stesso momento, almeno abbiamo le stesse cose:-)

Non è tantissimo che seguo l'argomento e la mia esperienza è praticamente nulla.
Però ho letto parecchio e quindi ho i giusti riferimenti di voi esperti. Perlomeno posso dare il mio aiuto rimandando a quei riferimenti.


Tornando alla questione piombo vs litio, non direi che si tratta di una moda, ma di una evoluzione

Su questo non posso che concordare al 100%.

Ieri sono stato a Energethica Fiera (http://www.energethica.it/index_EE_fiera_it.htm) ed oltre ad aver potuto provare un Vectrix VX-3 (una vera bomba, ma 13000 € sono veramente troppi e poi lo trovo troppo grande e troppo poco maneggevole le mie esigenze di utilizzo quasi solo cittadino), ho seguito (purtroppo solo da metà) un'interessantissima conferenza sulle batterie al Litio.
Quello che emerge è che il futuro è in una combinazione di batterie al Litio di diverso tipo che combinano alte velocità in carica e basse velocità in scarica. Dovrebbero essere i cosiddetti sistemi ibridi.
In estrema sintesi, il sistema dovrebbe essere costituito da coppie di celle; ogni coppia sarebbe composta da una cella con elevata velocità di carica ed una a ridotta velocità di scarica ed elevata capacità. La prima riceverebbe velocemente la carica e la scaricherebbe lentamente sulla seconda che, a sua volta, la rilascerebbe lentamente al motore.
In questo modo si avrebbe un duplice vantaggio: la riduzione dei tempi di ricarica del mezzo e l'assorbimento, senza danni per le batterie, dei picchi causati in frenata dal rigen.

Non so se sono stato sufficientemente chiaro. Non sono un tecnico e sto solo riportando quanto sentito.
Purtroppo non sono riuscito a farmi dare nessun documento (magari verranno pubblicati gli atti della conferenza).

Se qualcuno di voi ne sa di più, sarebbe interessante approfondire l'argomento (eventualmente aprendo una discussione dedicata).

Un ultima cosa: non ho la minima idea se quanto ho riportato sopra abbia niente a che vedere con queste CELLE IBRIDE (http://elionix.eu/CELLE%20Hybride.htm) pubblicizzate dalla Elionix qui.

jumpjack
25-05-2012, 09:41
Un ultima cosa: non ho la minima idea se quanto ho riportato sopra abbia niente a che vedere con queste CELLE IBRIDE (http://elionix.eu/CELLE%20Hybride.htm) pubblicizzate dalla Elionix qui.
Sì, penso proprio che parlassero di quelle.



Il blog di Ccriss: Impariamo a leggere un datasheet di una batteria al piombo (http://eco-mobilita.blogspot.it/2012/03/impariamo-leggere-un-datasheet-di-una.html)Tornando alla questione piombo vs litio, non direi che si tratta di una moda, ma di una evoluzione che alla fine risulta essere piu' economica del Piombo. Se calcoli che le litio ferro hanno una durata stimata di 10/15anni e tra i 1000 e 2000 cicli di scarica, mentre le piombo arrivano max a 300 (io personalmente non sono arrivato a 100) e non ne ho vista una arrivare a piu' di 3anni se usata decentemente. Il tutto comparato con il prezzo di acquisto delle litio ferro che è circa il doppio del piombo, direi che è conveniente avere il litio se pensi di usare lo scooter intensivamente.


A proposito, ma invece cosa mi sapete dire delle LiIon? Le mie presunte batterie LiFePo4, che a giudicare da forma (cilindrica) e voltaggio (4 V) sembrerebbero invece essere LiIon, mi sembrano sempre più sofferenti: non solo nonostante il caldo non posso più usarle singolarmente, ma anche in parallelo mi sembra che l'autonomia stia diminuendo; non ho fatto test precisi e formali su lunghe percorrenze, ma per esempio l'altro giorno, sotto la pioggia, la riserva ha cominciato a suonare dopo 30 km. Solo che non so se è colpa dell'aumento di attrito volvente dovuto alla pioggia, alla diminuzione di temperatura, all'interruttore farlocco che ho su una batteria, o se sono proprio le batterie che stanno cedendo (troppe variabili, troppe, non ci sto capendo più niente!!! :cry: )
Quando poi attacco il "turbo" mi dà una ciucciata impressionante alle batterie, se ho già fatto 20 km, l'indicatore di "carburante" va proprio a zero!

ccriss
25-05-2012, 09:56
Jump, se ne era parlato un po' anche sul tuo Blog, le celle che hai (dal nr di celle in serie e dal voltaggio di ogni singola cella) sembrano proprio delle LiIon (credo piu' precisamente delle LICO).
Non conoscendo marca e modello è difficile capirne la bontà, ma sono celle che difficilmente sopportano 2C continuativi e che tendono a perdere capacità piu' rapidamente rispetto alle LIFE.
Per avere una idea piu' precisa dovresti convincerti a comprare un wattometro, costa poco e ti da tutte le indicazioni necessarie.
Se non ti va di installarlo sullo scooter, fai come ho fatto io , mettilo sul carica batterie, cosi' almeno sai quanto carichi e ti fai una idea di quanta capacità residua hanno le tue batterie, basta che le scarichi tutte e poi verifichi quanto hai caricato..
Se il pacco da 25AH è sceso sotto il 80% le batterie se ne stanno andando (spero di no ovviamente)
Ricordo che le LiIon ogni anno ,anche se non le usi, hanno una perdita di capacità variabile tra il 6% ed il 30% se le mantieni cariche al 100%.

Qui avevo scritto qualcosa in merito...
Il blog di Ccriss: Quando comprate uno scooter al "Litio" fate attenzione (http://eco-mobilita.blogspot.it/2012/04/quando-comprate-uno-scooter-al-fate.html)

Ma sentiamo se qui sul forum qualcuno puo' aiutarci a capire meglio che cosa succede alle tue batterie

Tanto per dare una idea, le mie celle LIFE (Winstone ed Thundersky) che hanno un anno di vita e 8.300Km percorsi non sembrano aver perso nulla in termini di capacità e performance

P.S.: MA quanto dura la garanzia delle tue batterie?

GianniTurbo
25-05-2012, 11:25
J.....
Per avere una idea piu' precisa dovresti convincerti a comprare un wattometro, costa poco e ti da tutte le indicazioni necessarie.
Se non ti va di installarlo sullo scooter, fai come ho fatto io , mettilo sul carica batterie, cosi' almeno sai quanto carichi e ti fai una idea di quanta capacità residua hanno le tue batterie, basta che le scarichi tutte e poi verifichi quanto hai caricato..
...
anch'io te lo dico da mesi, è l'unica cosa per capire in maniera oggettiva come stanno le batterie.
ti avevo postato pure qualche link del wattmetro, io lo uso sulla bici elettrica, e mi ha fatto capire mooolte cose.
l'unica cosa è che quello più comune va modificato perche fa fatica a supportare più di 60V, bisogna cambaire una resistenza dentro. su Jobike è spiegato molto bene.
se ha bisogno di info a riguardo contattami

jumpjack
25-05-2012, 11:55
Ma sentiamo se qui sul forum qualcuno puo' aiutarci a capire meglio che cosa succede alle tue batterie

Infatti, cercavo altri pareri. :)


P.S.: MA quanto dura la garanzia delle tue batterie?
DuraVA 2 anni, adesso non so... So solo che a entrambe si era rotto il manico telescopico e ho dovuto aggiustarlo da me, quindi probabilmente non sono più in garanzia. Speriamo che pero' 2 anni li durino!

jumpjack
25-05-2012, 12:12
anch'io te lo dico da mesi, è l'unica cosa per capire in maniera oggettiva come stanno le batterie.
ti avevo postato pure qualche link del wattmetro, io lo uso sulla bici elettrica, e mi ha fatto capire mooolte cose.
l'unica cosa è che quello più comune va modificato perche fa fatica a supportare più di 60V, bisogna cambaire una resistenza dentro. su
Sì, mi ricordo, ma non mi va di comprare qualcosa sapendo già che non va bene e che devo metterci le mani per farlo funzionare!
Hai qualche altro link? Possibilmente di negozi in Italia o Europa.

Kayo
25-05-2012, 12:38
Grazie a tutti, avevo letto il blog, ma da ignorante non è che ci avessi capito troppo... Comunque ho imparato... Caricare ogni volta..
Poi altra cosa! Perchè non organizzare un piccolo raduno? Io abito all'eur ed ogni tanto incrocio un emax bianco. Visto che solo nella mia zona gia siamo in due chissà quanti saremo in tutta Roma..

jumpjack
25-05-2012, 13:43
Grazie a tutti, avevo letto il blog, ma da ignorante non è che ci avessi capito troppo... Comunque ho imparato... Caricare ogni volta..
Poi altra cosa! Perchè non organizzare un piccolo raduno? Io abito all'eur ed ogni tanto incrocio un emax bianco. Visto che solo nella mia zona gia siamo in due chissà quanti saremo in tutta Roma..
qualcuno di noi dovrebbe essere domattina al RomaMotorshow (http://www.romamotorshow.it/motorshow2007-2008/home1.htm)

Kayo
25-05-2012, 14:10
Mi sa tanto che vengo.... Vedi che non ero informato....!!

jumpjack
25-05-2012, 14:14
Quindi non conosci nemmeno questi thread!
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14735226-calendario-esposizioni-test-drive-auto-moto-elettriche.html

http://www.energeticambiente.it/vectrix/14730023-vectrix-scooter-raduni-vari.html

giocol62
25-05-2012, 16:15
Quindi non conosci nemmeno questi thread!
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14735226-calendario-esposizioni-test-drive-auto-moto-elettriche.html



Neanche io lo conoscevo. E' un po' che giro sul forum, ma mi sono quasi sempre concentrato su questa sezione.
A questo punto, quello che avevo cominciato ad inserire in questo thread http://www.energeticambiente.it/categoria-l3-es-moto-elettriche/14748322-fiere-eventi-raduni-punti-dove-provare.html lo metto direttamente nel tuo, che è ad un livello più generico.

Anzi, se riusciamo a collaborare un po' tutti alla compilazione di questo calendario si riesce ad avere un quadro abbastanza completo.
Che ne dite?

Kayo
25-05-2012, 21:41
Conosco? Sinceramente non è moltissimo che giro su questo forum ma non credevo veramente ci fossero... Grazie per la dritta..

daode
04-06-2012, 20:18
Buona sera a tutti.
Volevo sapere se anche a qualcun altro è stata posticipata la consegna dell'Ecojumbo 5000 a data indefinita per
le forniture di fine maggio.
Io lo stavo aspettando con ansia...ora sembra che non me lo consegneranno prima della fine di giugno,il che significa
LUGLIO più o meno avanzato...
Secondo voi,desisto o attendo sperando arrivi prima della neve?
Un saluto a tutti...:bye1:

jumpjack
04-06-2012, 20:27
Ho appena visto che sul sito dell'Emax c'e' un avviso di "indisponibilità per overbooking"!! Consegnano i 120S e 120L da luglio!!
Mi sa che a breve ci sarà un'invasione di scooter elettrici per strada!! :-)

Kayo
04-06-2012, 21:12
A me avevano detto entro giugno e non è arrivata nessuna comunicazione in merito.

totred
04-06-2012, 22:06
Salve
l'idea di uno scooter elettrico mi incuriosisce tantissimo, premetto che al momento non ho la possibilità di acquistarlo.
Ecojumbo sarebbe perfetto per le mie necessità, ma la scarsa autonomia mi sembra davvero un limite (vorrei un autonomia almeno doppia). Secondo voi sarebbe possibile utilizzare un piccolo generatore elettrico per poterlo usare per qualche gita fuori porta? Se non erro è la stessa idea che utilizza l'opel ampera. Ho visto che esistono dei piccoli generatori a benzina da 2Kw che con qualche sforzo potrebbero essere inseriti in un portapacchi. Sarebbero sufficienti per muoverlo o per caricare le batterie in corsa?
Naturalmente è una soluzione temporanea in attesa di batterie più performanti e a un prezzo sostenibile.

giotrecio
04-06-2012, 23:13
Buona sera a tutti.
Volevo sapere se anche a qualcun altro è stata posticipata la consegna dell'Ecojumbo 5000 a data indefinita per
le forniture di fine maggio.
Io lo stavo aspettando con ansia...ora sembra che non me lo consegneranno prima della fine di giugno,il che significa
LUGLIO più o meno avanzato...
Secondo voi,desisto o attendo sperando arrivi prima della neve?
Un saluto a tutti...:bye1:ciao mi presento perche sono nuovo del forum mi chiamo giovanni sono in provincia di torino,oggi mi anno consegnato l'ecojumbo con qualche settimana di ritardo ma non troppe,mi avevano detto tra il 10 e il 20 maggio quindi é un ritardo accettabile,oggi ho percorso 65 km e devo dire che va proprio bene..nei prossimi giorni credo di usarlo pareccho e diro come mi trovo

ccriss
05-06-2012, 13:54
Ottimo Gio, le esperienze vanno assolutamente descritte, sono fonte di informazioni estremamente utili ,specie per quelli che vogliono provare a passare all'elettrico. Poi essendo tutti in questo campo un po' pionieri sapere come si comportano i mezzi sul mercato è assolutamente interessante e utile.

Sarebbe utile avere degli aggiornamenti anche da chi usa EcoJumbo da piu' tempo, sarei curioso di sapere come si sta comportando il mezzo

Benvenuto nel club!!

Tennico
05-06-2012, 16:14
Un saluto ai nuovi e ben trovati, vorrei comunque sapere o invitare a fare questa conversione sull'ecojambo sembra che dopo varie richieste nessuno sia interessato a comprarlo senza battere e fagli la modifica , eppure da altre esperienze mi sembra che le condizioni per una maggiore autonomia ci siano e una diminuzione di 30kg su quel mezzo non sono pochi. Adesso mi sto accingendo a fare una seicento elettra( quella di grillino ) con celle da 60A, già un'altro in bass'Italia l'ha fatto ma senza BMS sarà un bel lavoretto...:spettacolo::spettacolo::spettacolo:

jumpjack
05-06-2012, 20:15
Ma a che serve un ecojumbo 5000 al litio? sono soldi sprecati, col litio andrebbe benissimo un ecodream!!

@totred
anch'io stavo rimuginando sulla tua stessa idea proprio in questi giorni; purtroppo sul mio scooter non è attuabile perchè ha un caricabatterie da 200W che impiega 8 ore a ricaricare una batteria; però su uno scooter con caricabatterie da 1500W (so che ne esistono, per esempio e-max e vectrix) avrebbe già più senso: in un'ora ricaricheresti 1500 Wh, che per uno scooter che in media percorre 1 km con 40-50 Wh vorrebbe dire ulteriori 30 km di autonomia.
Ho anche trovato vari "mini" gruppi elettrogeni (elettrogeneratori, generatori elettrici), mi pare il più piccolo fosse un Honda da 2 kW di dimensioni circa 40x20x35 o roba del genere, di 15-20 kg, ma costa uno sproposito, mi pare 1500 euro!

Forse conviene creare un thread a parte e condividere lì le nostre scoperte, che dici?