PDA

Visualizza la versione completa : Scooter Urban Flower



vitospericolato
17-09-2011, 01:01
Salve a tutti
possiedo lo scooter in oggetto da qualche mese e volevo scambiare qualche opinione con eventuali altri possessori, o anche con chi possiede modelli differenti ma ha trovato problematiche comuni.
Trattasi di uno scooter prodotto in cina e distribuito dalla italiana Urban Flower, 2000 w di potenza con 8 batterie al silicon gel per complessivi 38 Ah. La velocità max è di 50 km/h per un autonomia dichiarata di 60 km. Nonostante la velocità max sia inferiore al limite dei motocicli, lo scooter viene comunque immatricolato come motociclo. L'autonomia è andata piuttosto bene fino ai 5000 km percorsi (in sei mesi), poi è peggiorata rapidamente fino a 20 km, percorsi a velocità bassissima. Dopo numerose sollecitazioni, sono riuscito a farmi spedire un set di batterie nuove, in virtù della garanzia di 2 anni anche sulle batterie. Quando le ho fatte sostituire, il meccanico mi ha detto che ad un paio delle vecchie si erano allentati i cavi sugli elettrodi, sui quali erano presenti anche delle bruciature che dimostravano che la corrente non scorreva bene. E' possibile che sia stata questa banalità il motivo della riduzione rapida e precoce della autonomia? Avevo anche notato che la durata della ricarica era scesa parecchio, manco 4 ore. Se l'autonomia si riduce, si riduce anche il tempo di ricarica?
In ogni caso, volevo capire qual'è la durata delle batterie che mi devo attendere, cercando di preservarle il più possibile.

ccriss
30-09-2011, 08:50
Ciao, anch'io ho lo stesso scooter da Aprile del 2010 e ho fatto 7.400 con le piombo (le ho cambiate che avevo un'autonomia di circa 15Km). Adesso monta le Thundersky (LIFEPO4), mi trovo molto bene ed ho fatto ulteriori 2.500 Km, sto per festeggiare i 10.000Km

Provo a riepilogare attività e problemi che ho avuto:
*) Sostituite subito le gomme , durissime con poca tenuta di strada, quella dietro ha ceduto dopo 2000 Km a seguito di una buca nemmeno troppo grossa
*) Sostituita piastra bauletto, il bauletto si è sganciato mentre andavo in giro, mostra ancora i segni della rotolata!! (sempre intorno ai 2000Km)
*) Sbloccato limitatore velocità, adesso a seconda della temperatura (se fa freddo corre di piu') varia tra i 53Km/h ed i 60Km/h
*) Sostituito parabrezza, si è rotto dopo circa 12 mesi
*) Sostiuite pastiglie (8000Km) , ogni volta che frenano vibravano da matti, sostituendole il problema è quasi del tutto rientrato, quelle che montano devono essere fatte di materiale reciclato (uranio impoverito?)
*) Sostituite batterie con quelle al litio
*) Sostituito supporto forcelle, non so come sia stato possibile, ma si è rotto anche quello!! (9000Km)

La garanzia delle batterie avrei voluto esercitarla anch'io, ma temo che l'azienda non sia piu' attiva: al telefono non risponde piu' nessuno, il sito non è piu' raggiungibile


Io ho investito sulle batterie conscio del fatto che poi le spostero' su un nuovo scooter elettrico, altrimenti lo avrei buttato via. Quando dico che è una ciofega sento di fare un complimento allo scooter in questione!!
Quanto alle batterie al piombo, non sono un esperto, ma da quello che ho sentito in giro credo che pochi hanno superato 10.000 Km con le piombo

Ecco una foto della bestia (si fa x dire) con modifica al litio!!
19326

vitospericolato
30-09-2011, 18:56
Ciao
anch'io ho dovuto sostituire la gomma posteriore. Per il resto, magari complice il fatto che ho messo un mio bauletto e non ho il parabrezza, non ho avuto problemi, autonomia a parte. Sono riuscito a contattare Urban Flower, o meglio un'azienda che fa riferimento a loro, contattando direttamente i produttori cinesi. Se vuoi ti spedisco in privato i riferimenti. Anche a me piacerebbe passare al litio. Ma che tipo di modifiche hai realizzato sullo scooter per farlo?

ccriss
01-10-2011, 13:33
Ciao, i cinesi in questione li avevo contattati appena acquistato lo scooter per avere info su come funzionasse il limitatore della velocità...
Il fatto non è tanto avere il pezzo di ricambio, quanto che la garanzia di 2 anni che dava Urban Flower è sfumata, dubito che il cinese se ne faccia carico.
Io invece che passare alle litio avrei tranquillamente fatto un altro giro di "Piombo", ma in garanzia.. Oggi non tornerei piu' al Piombo dopo aver sperimentato queste nuove batterie...

Ti giro in mail privata "la spiega" di quello che ho fatto per convertire l'Urban flower, ma c'e non è stato un scherzetto..

jumpjack
04-10-2011, 08:14
gireresti anche a me per favore i progetti per la conversione al litio? E' un po' che mi chiedo come si fa a passare dal piombo al litio! Mi pare che le batterie al piombo diano sempre sui 48V mentre quelle al litio sui 60V, quindi....?
Io conto di riusare le mie LiFePo4 su un altro scooter dopo questo Zem Star 45, visto che sono garantite per 90'000 km (2 batterie da 45 km e 1000 cicli ciascuna)... e di certo lo scooter non riuscirà a reggerli tutti! :-)
Mi interesserebbe anche sapere chi è il produttore originale cinese del tuo scooter (ma quindi la Urban Flower è fallita?).
Grazie.

ebbresbaragliate
06-10-2011, 09:06
ccriss, ho avuto quasi tutti gli stessi tuoi problemi:
- appena consegnato, le batterie erano già andate (35 km di autonomia)
- parabrezza sostituito
- bauletto staccatosi per una buchetta (1500 km)
- gomma esplosa da sola, da fermo. probabilmente era vecchia (2500 km)
- sterzo che vibrava tantissimo, verso i 1000 km. il meccanico lo ha aggiustato mettendoci un doppio bullone e adesso va bene.
- ho tolto anch'io il limitatore, guadagnando circa 3 km/h
adesso, a 3000 km, le batterie si sono di nuovo esaurite. si ferma dopo 30 km. le devo far sostituire. ci tengo a precisare che ho sempre rispettato i consigli per farle durare di più. sono un po' indeciso se passare al litio, perché il resto del motorino è veramente un trabicolo, tutto di plasticaccia. e il litio costa. mi viene voglia di venderlo.

comunque ho chiamato stamattina in urban flower e mi hanno risposto, per cui non credo sia fallita.

ccriss
06-10-2011, 10:48
ebbresbaragliate, il numero a cui fai riferimento è il nr verde che c'era scritto sul sito (per inciso il sito è chiuso)?
Comunque saresti cosi gentile da girarmi il tuo riferimento tel. di Urban Flower, avrei bisogno di chiedergli un paio di cose e mi sarebbe utile.

Vedo che i nostri scooter hanno tutti lo stesso problema, mal comune mezzo gaudio? Mah...

Quanto alla scelta del Litio si è trattato di una scelta che per me è stata difficile.
Il lito in se' dovrebbe durare parecchio e dare soddisfazioni, ma è un attimo perdere un sacco di soldi.
Ad esempio, compri la marca sbagliata (I cinesi non sono tutti uguali) pensando di risparmiare e ti becchi una ciofega che dura 1 mese.
Il BMS che compri non funziona e ti brasa le batterie
Le monti male, fai casino e il risultato è sempre lo stesso, butti via un sacco di soldi.

Io prima di procedere ho
- Maturato le competenze: non è stato uno scherzo, prima di iniziare sapevo a malapena cosa erano le batterie, ma mi sono appassionato
- Cercare sui vari forum le esperienze maturate da altri per individuare il fornitore prodotto migliore (vale anche per il BMS)
- Avere un po' di fortuna :-)

Il vantaggio adesso sta nel fatto che se un domani compro uno scooter usato al PB a basso costo (venduto con batterie andate) , magari a 60V/72V , le batterie posso facilmente sostiuirle per piazzare le mie Thundesky (che giustamente chiamano anche "Thundersag")

Altrimenti lascia perdere , vendi il rottame e comprati uno scooter piu' decente, mi sembra di capire che adesso ci sia una scelta discreta.

ebbresbaragliate
06-10-2011, 11:03
non era il numero verde, è un numero che mi ero salvato: 02 41405952 risponde l'urban flower.

mal comune, vuol dire che li fanno male, secondo me.

quanto al litio, non se ne parla di montarle da solo, e francamente non penso che convenga per quel motorino. se dovessi prenderne un altro, lo comprerei nuovo. c'è una buona scelta in giro, soprattutto per quanto riguarda l'autonomia, che è la cosa che mi interessa di più.
ad esempio i nemax Scooter Veicoli Elettrici - BENVENUTO SUL SITO UFFICIALE E-MAX ITALIA (http://www.e-maxitalia.it/) sembrano validi. anche "In sella" ne parla bene. e poi sono tedeschi, non cinesi.

vitospericolato
06-10-2011, 13:20
adesso, a 3000 km, le batterie si sono di nuovo esaurite. si ferma dopo 30 km. le devo far sostituire. ci tengo a precisare che ho sempre rispettato i consigli per farle durare di più. sono un po' indeciso se passare al litio, perché il resto del motorino è veramente un trabicolo, tutto di plasticaccia. e il litio costa. mi viene voglia di venderlo.

comunque ho chiamato stamattina in urban flower e mi hanno risposto, per cui non credo sia fallita.

Ciao,
siccome le mie nuove batterie, che per ora vanno benissimo, voglio farle durare il più possibile, mi spieghi che tipo di utilizzo fai dello scooter, visto che ti sono durate solo 3000 km? Quali sono i consigli che ti hanno dato? Il tipo di Urban Flower che me lo consegnò mi consigliò di farle scaricare quasi completamente le prime volte. Mi sembrava una str...ata e non l'ho fatto. Io ho cominciato ad avere problemi solo a 5000.. Fai molte salite? Vai a manetta? Fai ricariche parziali o le lasci scaricare completamente? Forse il tuo problema è l'alimentatore, che non le ricarica completamente. Quanto ti dura il tempo di ricarica?

Vito

ebbresbaragliate
06-10-2011, 13:45
Allora, i consigli che mi hanno dato sono:
- metterlo in carica quando è quasi scarico (come per i cellulari)
- non metterlo in carica, quindi, se ha percorso solo pochi km
- evitare di lasciarlo fermo per lungo periodo (anche un mese), soprattutto con la batteria scarica
- staccare l'alimentatore dopo che è tutto carico

Consigli che ho seguito.

Quando all'andare "a manetta" (47 km/h), lo faccio quando devo fare tragitti un po' inferiori ai 50 km, in modo appunto di scaricarlo di più e da metterlo in carica il più scarico possibile (senza dover girare a vuoto finché non si scarica).
Andando piano, invece, e cercando di frenare il meno possibile, sfruttando al massimo l'inerzia, sono arrivato a 53 km circa percorsi. Infatti devo dire che finora è andato bene. Poi, all'improvviso, 3 o 4 ricariche fa, ha cominciato a consumarsi prima la carica. Ma senza cambiamenti, di guida, percorso, etc.

Dovrei provare a misurare il tempo di ricarica. Di recente, non l'ho mai fatto perché di solito lo metto in carica la sera e lo prendo al mattino.
Faccio un po' di salite, sì. Ma di conseguenza anche discese, nelle quali di solito non accelero.

Non so, vedrò cosa mi dice il meccanico. Ma perché pensi che sia una stupidaggine la cosa dello scaricamento completo?

jumpjack
06-10-2011, 21:55
Non è consentita la citazione integrale di un messaggio. Violazione art.3 del regolamento del forum
Se ti interessa, io sto tenendo un "diario elettrico" sul mio scooter:
Risultati della ricerca diario elettrico (http://jumpjack.wordpress.com/?s=diario+elettrico)

ccriss
08-10-2011, 12:06
Per far durare una batteria al Piombo ed in accordo con le indicazioni fornite dal produttore della batterie dovreste caricare le batterie ogni volta che potete... Ma questo è vero se caricaste ogni singola batteria in modo controllato.
Purtroppo non è cosi perche' quando caricate in serie queste batterie, non essendo tutte uguali, alcune si caricheranno prima di altre... Quelle già cariche dovranno rimanere sovraccaricate per il tempo necessario affinche' le altre raggiungano un carica degna, a quel punto il carica batterie stacca..

Queste sono le batterie che monta lo scooter Urban Flower
http://www.greensaver.cn/en/Product/manage/upload/picupload/sp20-12.pdf
(http://www.greensaver.cn/en/Product/manage/upload/picupload/sp20-12.pdf)
Secondo loro (se ci volete credere) nel grafico Cycle Life dicono che sarebbero in grado di raggiungere gli 800 cicli di scarica se scaricate al 50%, ovviamente a me non è successo, mentre se le scaricate al 100% ne avreste solo 300 (quindi meno KM totali)

Se seguite il suggerimento di Greensaver dovete quindi stare bassi, ma essendo vero che ogni carica potrebbe creare sollecitare le batterie piu' deboli il mio consiglio è di scaricarle al 50% per poi ricaricarle (per me dovreste ottenere risultati migliori)

Aggiungo una cosa che ho notato che pero' non è molto tecnica... Ogni tanto (es.: 1 volta ogni 2/3 settimane) gli facevo fare una scarica al 100% e notavo che poi le batterie miglioravano (forse erano pigre??)

ebbresbaragliate
10-10-2011, 09:46
ccriss, ti ringrazio per il link.
in ogni caso, nella peggiore delle ipotesi (300 scariche), dovrebbero durare 15.000 km

tra l'altro, quelli della urban flower mi dovevano far sapere "entro un'ora" e invece, non solo non mi han fatto sapere, ma non rispondono neanche più al telefono.

jumpjack
10-10-2011, 15:58
come si fa a decidere con che percentuale caricare e scaricare una batteria? A occhio, cronometro alla mano, sapendo quanto tempo ci mette a caricarsi tutta?!?

ccriss
12-10-2011, 08:04
x JumpJack
E' possibile farlo a occhio, intendo dire che se si sa che l'autonomia è intorno ai 40KM si puo' decidere di ricarcicarla ogni 20Km.
Io potevo decidere se nel percorso casa/lavoro (circa 30Km) caricarla solo a casa oppure anche in azienda, per il discorso fatto prima ho deciso di caricarle anche in azienda (andata e carica + ritorno e carica).
Aggiungo che con le batterie al piombo è possibile avere una idea del livello di carica leggendo i volt, se guardi il datasheet delle batterie (greensaver - diagramma open circuit voltage e residual capacity - pag.2) allegato nel post sopra , trovi anche l'indicazione del voltaggio vs % di carica. Le litio sono tutta un'altra storia ovviamente...

vitospericolato
21-10-2011, 23:44
Io sto adottando la politica del farle scaricare il meno possibile, compatibilmente con i 40 km al giorno che percorro.. confortato vedo anche da greensaver, secondo cui meno le fai scaricare più dovrebbero durare. Staremo a vedere.. i miei 5700 km con la precedente serie li ho fatti succhiando quasi sempre fino al limite della zona rossa dell'indicatore di carica, qualche volta arrivando al limite dello "scendi e spingi". Avrò fatto cmq al massimo 150 cicli di ricarica, altro che 300.. Quello che mi chiedo, e chiedo anche a voi, è se fare un ciclo di ricarica incompleto può essere dannoso. Qualche volta ho dovuto farlo.

x ebbresbaragliate: secondo me è stato un caso che ti abbiano risposto.. io ho il numero dell'azienda che mi ha fornito la nuova serie di batterie.. se vuoi te lo do

x jumpjack: il tuo blog è una miniera di informazioni. Complimenti vivissimi. Ma non hai ancora notato un degrado della capacità delle tue batterie? Da quello che scrivi le maltratti alla grande! Forse le batterie al litio amano essere maltrattate?

PS: qualche gg fa ha ceduto anche la gomma anteriore.

jumpjack
22-10-2011, 19:55
in effetti ho notato un calo di prestazioni, ma non sono in grado di capire se dipende dalle temperature basse o dallo "strapazzamento" (dici che dovrei scaricarle meno? Non dovrebbe essere il bms a impedirmi di scaricarle troppo??)

Il calo consiste non nell'autonomia ma nell'amperaggio: mi suona la riserva alla prima salita che incontro, mentre 5 mesi fa non suonava prima di 30 km, qualunque fosse la salita. Ma l'autonomia è rimasta di 44 km a batteria.
Boh?

ccriss
23-10-2011, 14:20
xVitospericolato:
Condoglianze per la gomma:-( ,ma era ilsuo destino, tutte sono andate prematuramente
caricarle parzialmente senza arrivare al completamento non è un problema, è meglio fare un rabbocco ogni tanto piuttosto che lasciarle scariche, dovrebbero durare di piu'...

xJumpjack: Sulle mie LIFEPO4 Thundesky ho notato anch'io un calo delle prestazioni,x le mie sono abbastanza convinto dipenda dalle temperature... Ho un voltmetro che uso mentre vado per verificare a occhio lo stato di carica delle batterie e ho notato la relazione tra temperatura e calo voltaggio...
Da quello che ho capito la resistenza interna delle batterie aumenta col il freddo e questo aumenta il calo di voltaggio . Questo fa si' che il tuo cut-off piuttosto che il segnalatore si azioni prima d'inverno che d'estate. Ho letto che alcuni produttori dichiarano una riduzione del 20% circa della capacità a zero gradi.
Anche per le litio se le si scarica fino all'osso ci possono essere problemi di longevità, per aumentare la vita delle batterie ti suggerisco di cambiarle prima del cut-off.

jumpjack
23-10-2011, 17:14
che vuol dire "cambiarle prima del cut-off"?

ccriss
23-10-2011, 20:05
Assumendo vieni avvisato quando sei in riserva (<<mi suona la riserva>>) e che hai anche un BMS (<<Non dovrebbe essere il bms a impedirmi di scaricarle troppo>>) ti ho suggerito di sostituire il pacco batteria quando hai ormai la sensazione di essere arrivato vicino alla fine.
Come per le batterie al piombo anche il litio soffre la scarica profonda, quindi in generale non conviene arrivare fino alla fine, poi le celle se scaricate fino in fondo tendono a disallinearsi piu' facilmente e se non hai un buon BMS installato rischi.

Da quello che potuto leggere in giro non conviene fidarsi troppo dei BMS, quindi cercare di mantenere il livello di carica la di sopra della soglia di guardia è sempre meglio. Il pacco batterie LIFEPO4 costa davvero un casino

Con cut-off intendo il Low Voltage cut-off (LVC) che ha il BMS, se una cella va sotto il LVC, solitamente intorno ai 2,1V , il BMS stacca la centralina (gli toglie il negativo) , poi quando la cella supera una certa tolleranza (es.: 2,4V) ri-connette la centralina.

leomilano
24-10-2011, 10:17
Ciao a tutti,

è il primo post quindi spero di scrivere nel post-o giusto.

Sono possessore di Urban Flower, usato pochissimo ma soddisfatto. Forse soddisfatto proprio perchè l'ho usato pochissimo ;)

Ho lo stesso problema di molti a contattare l'ufficio. Ci sto provando da dieci giorni senza successo. Anche io mi ero conservato il numero di Milano che avete scritto sopra ma suona sempre a vuoto.

Una forte grandinata questa estate mi ha rotto il vetrino del cruscotto e vorrei sostituirlo.

Qualcuno saprebbe darmi un contatto alternativo? Ho sentito qualcuno che parlava di cinesi, ci ho pensato pure io, ma al momento non riesco a trovarli, qualche anima pia potrebbe inoltrarmi i contatti dei cinesi giusti? :)

grazie mille a tutti
Leo

ccriss
24-10-2011, 11:03
Ciao, questo è il sito del produttore di SW001 che sarebbe il nostro Urban Flower, io l'ho scoperto leggendo sul libretto chi era il costruttore.Jinhua Shiwei Vehicle Co., Ltd. (http://www.shiweicn.com)

C'e' una pagina a cui fare riferimento per prendere contatti con loro, ma purtroppo dubito che ti possa servire, loro non sono interessati a fatturare pochi euro, ma vendere in q.ta scooter e altri prodotti.
Comunque provare non costa nulla e nel caso facci sapere come e' andata!!

Se posso suggerire, ho notato che lo scooter Brezza di Ecostrada ha la stessa base (struttura e accessori) del nostro Urban Flower, se vedi qui trovi anche le foto del cruscotto che è come il nostro
http://www.ecostrada.com/public/catalogo.pdf.

Spero ti possa essere utile

leomilano
24-10-2011, 13:15
Spero ti possa essere utile[/QUOTE]

Potenza di internet! Grazie Ccriss.

Già contattati quelli di Ecostrada che sono al corrente dell' "evaporazione" di Urbanflower e mi ordineranno quello che loro chiamano "Strumento" ovvero il cruscotto.

Purtroppo non si può cambiare solo il il vetrino (la plastica trasparente) ma tutto il pezzo.

Mi considero cmq fortunato.

Grazie ancora.

Vi tengo aggiornati su prezzo e tempo di consegne.

Beh una buona notizia per tutti sapere che morto un Urbanflower se ne fa un altro...

ciao

L

ccriss
25-01-2012, 10:13
Ciao a tutti, ero curioso di sapere come vi andava con lo scooter e per aggiornarvi sul mio..

Oggi sono complessivamente a 12.600 Km di cui 5.200 fatte con le litio.
Sono molto soddisfatto della conversione, le batterie continuano a funzionare senza problemi, al punto che un giorno mi ero dimenticato di ricaricare ed ho consumato un totale di 32AH senza accorgermi che ero al limite (40AH).
Il fatto è che le batterie litio erogano la loro potenza quasi come quando sono fresche di carica, quindi non hai la percezione di essere prossimo alla fine!!

La novità recente è che la chiave dell'accensione dello scooter non fa piu' contatto ed è stata sostituita con un semplice interruttore in attesa di sostituirla. E' l'ennesimo problema legato alla povertà degli accessori (cinesi doc) che ti rovina la festa, la parte piu' importante:batterie, motore e centralina non hanno mai dato problemi.


E a voi come butta?
:bye1:

gc58
17-02-2012, 22:35
Ciao a tutti,
anch'io sono possessore dello scooter Urban Flower dall'ottobre 2009 ma ho percorso pochissimi kilometri, ed anche per questo ho deciso di venderlo, oltre al fatto che devo riconoscere che effettivamente la qualità lascia alquanto a desiderare: forti rumori provenienti dal sottosella sullo sconnesso, forcella anteriore che dopo essersi 'caricata' in frenata tende a rimanere in quello stato finché non si 'sblocca' manualmente, accelerazione buona ma velocità max. inferiore al dichiarato, e naturalmente un'autonomia di gran lunga inferiore a quella dichiarata (negli ultimi tempi circa 20 km). Se in futuro deciderò di comprare un altro scooter elettrico, penso che mi orienterò anch'io sull'e-max (che ho provato ad una fiera), mi sembra di tutt'altro livello (anche di prezzo ovviamente), sia come progetto che come costruzione. Volevo però chiedervi una cosa sull'Urban Flower: a voi il venditore ha dato, all'atto dell'immatricolazione, anche il certificato di proprietà? A me ha dato solo il libretto ma ora, volendo venderlo, sono venuto a sapere che occorre anche tale certificato :cry:. Quando ho venduto il precedente scooter, anch'esso elettrico, (che però era immatricolato come ciclomotore) tale certificato non era necessario, per cui stavolta non ho pensato di richiederlo al venditore che ora, non mi stupisce, non c'è più...
Grazie per le vs. risposte :bye1:
Giancarlo

jumpjack
18-02-2012, 08:58
Interessante la faccenda dell'atto di proprietà. chi ne sa di più?

ccriss
18-02-2012, 16:06
A me il certificato è stato consegnato, quindi no problem, ma c'e' stato un negozio di mezzo che ha sbrigato le pratiche che è onesto e si assicurato di avere tutto.
Vendere lo scooter la vedo proprio dura a meno di non farlo a prezzi davvero "concorrenziali".
Ti ricordo che quel documento è obbligatorio anche nel caso decidessi di rottamarlo, quindi non hai vie d'uscita, devi farlo rifare..

Se non ricordo male una via è denunciare lo smarrimento e poi andare al PRA a chiedere un'altra copia.

gc58
16-03-2012, 22:52
Ciao a tutti,
volevo anzitutto precisare che quando ho scritto venditore, intendevo non un concessionario, ma proprio un venditore di Urban Flower. Comunque, giusto poco dopo aver scritto il mio precedente messaggio, ho ricevuto una lettera proprio da Urban Flower, in cui mi si informava che la suddetta era stata incorporata da una nuova società, i cui dati riporto qui di seguito nel caso potessero essere utili a qualcuno (e mi scuso se ciò fosse già noto):
A.C. Distribution Srl (soggetta a direzione e coordinamento di Primatronic Srl) - via L. da Vinci, 281 20090 Trezzano s. Naviglio (MI)
tel. 02/4451241
Naturalmente ho subito chiamato per avere lumi sul certificato di proprietà e mi hanno risposto che in effetti con i primi esemplari venduti c'era stato qualche problema ma che bastava andare al PRA per richiederlo; andato al PRA ho scoperto però che lo scooter non era nemmeno stato iscritto (ecco perché mancava il certificato! no comment...) e che tale operazione è di sola competenza del venditore, al quale ho quindi chiesto di risolvermi il problema: ora stiamo a vedere...
Circa la vendita dello scooter, ovviamente non pretendo di guadagnarci, mi accontenterei anche solo di regalarlo o quasi, come d'altronde ho fatto con quello che avevo precedentemente, che in quanto a qualità era ancor peggiore di questo :-)
Saluti

GianniTurbo
19-03-2012, 09:34
ma questo non è un parente stretto?
ItaliainMoto: official web site (http://www.italiainmoto.it/evo.htm)
magari può essere utile per parti di ricambio.
(potresti montarci il 2500 Watt al posto del 2000)

vitospericolato
05-04-2012, 09:39
Buone nuove!!
Con le nuove batterie al piombo ho percorso 8000 km e vanno ancora alla grande, non mostrano il minimo cedimento.

Un altro problema che ho avuto è che mi si è staccato il cavo che collega il tachimetro alla ruota, per cui per un paio di settimane sono andato col contachilometri fermo..

Per Giancarlo.
Sì, il certificato di proprietà mi è stato consegnato quando ho acquistato lo scooter. Ti mando in privato il messaggio con i contatti che ho avuto dai cinesi.

vitospericolato
05-04-2012, 09:47
OOps, scusa Giancarlo non avevo visto che avevi già avuto i contatti..

ccriss
05-04-2012, 10:07
Buone nuove!!
Con le nuove batterie al piombo ho percorso 8000 km e vanno ancora alla grande,

Ciao Vito, per essere sicuro di aver capito, ad oggi hai 8.000Km ed hai sostituito le batterie a 5.000Km, giusto?
Intanto complimenti, sono curioso di sapere il nuovo set di batterie quanto durerà!!

Per farti invidia ti giro questa bella foto, anche se adesso sono a 14.500Km:spettacolo:
22850

Qui trovi qualche ulteriore dettaglio se ti interessa

http://ccriss7z.wordpress.com/2012/03/21/oggi-festeggio-14-000-km

ccriss
16-01-2013, 14:02
Aggiorno questo thread con una nuova foto fresca fresca del risultato appena raggiunto....

Non ci crederete, ma nonostante l'inaffidabilità del mezzo sono riuscito a percorrere ben 20.000Km!! E chi ci avrebbe creduto, forse solo io.

Sono 2 anni e 8 mesi di utilizzo, 7.400Km di batterie al piombo e 12.600Km di batterie al LiFePO4. Per inciso, le batterie al LITIO continuano a performare bene, non noto alcun degrado e le uso da Giugno 2011.
Il mio percorso è comunque entro il 50% della scarica, faccio circa 25Km al giorno per 5gg alla settimana.



27722

jumpjack
09-03-2013, 20:51
Nessun problema di temperatura col litio, quest'inverno?

ccriss
09-03-2013, 21:39
Nessun problema, anzi avendo rifatto i connettori delle celle mettendo le piastre di rame, le cose questo inverno sono pure migliorate!!
Queste batterie sono proprio dei muli... Speriamo che continui cosi


P.S.: Bisogna anche dire che qui a Milano l'anno scorso siamo andati a -10°, quest'anno quando andava male erano -3°

jumpjack
20-03-2013, 18:38
CCRISS, ce lo fai vedere il tuo tecnoscooter elaborato, al raduno? :-)

Sabato 23 marzo, dalle 10 alle 13, Roma, Officine Farneto, via della Farnesina.
Thread dedicato: http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14753768-raduno-scooter-elettrici-roma-elettrocity-sabato-23-marzo-2013-10-00-13-00-a.html

GianniTurbo
20-03-2013, 19:23
be per fare milano - roma ce ne vogliono di colonnine lungo la strada...

jumpjack
20-03-2013, 19:54
ah, sta a Milano?...
Vabbè, se parte oggi arriva in tempo. ;-)

ccriss
20-03-2013, 21:25
Mannaggia, leggo solo ora l'invito, se no partivo adesso, ma non sono sicuro sarei arrivato in tempo:oops:
A parte gli scherzi, se fossi stato di Roma vi sarei venuto a trovare molto volentieri

P.S.: Tecnoscooter elaborato suona troppo bene per quell'affare, lo chiamerei piuttosto caffettiera elettrica

vitospericolato
01-06-2013, 18:32
Allora, dovendo sostituire le batterie al piombo, il cui ultimo pacco peraltro mi era durato 15000Km (nominali, google map mi dice che i 21 km che mi separano da casa al lavoro sono in realtà solo 18, perciò mi sa che devo ridurre di un 15%) ho fatto il passaggio al litio, sfruttando l'esperienza di cris e la sua disponibilità, che ringrazio, a rispondere alle mie domande. Ho preso: 32 celle lifepo4, unite a formare due blocchi in parallelo da 16; due bms, uno per serie; il caricabatterie; spendendo circa 1000€. Non so se l'impresa varrà la spesa. Certo alla mia età giocare al piccolo elettricista non è stato il massimo, ma alla fine il risultato l'ho avuto. Lo scooter per ora va molto bene, ho persorso circa 3000km, ma sono sempre un po in ansia a pensare all'accrocchio di fili che ho sotto la sella. Ho paura che ne salti uno, magari mi va in corto e mi ritrovo lo scooter fumante!!

jumpjack
01-06-2013, 18:54
Due BMS su una stessa batteria mi sembra una pessima idea, da dove ti è venuta?!?
Oppure hai fatto due batterie estraibili separate?

andypairo
01-06-2013, 19:21
Se le batterie sono due blocchi da 16 (serie) in parallelo è corretto avere due BMS.
LA separazione ha ovviamente senso se i pacchi sono anch'essi separabili, ma questo non lo possiamo sapere se no ce lo dice Vito!

ccriss
01-06-2013, 20:37
ho fatto il passaggio al litio
Bravo Vito congratulazioni!! Poi ci hai già fatto 3.000Km, non male per iniziare

Racconta la tua esperienza e dacci qualche dettaglio
Che celle hai comprato?
Perche' hai deciso di separare il pacco in due stringhe da 16 celle?
Autonomia?
Qualche foto non sarebbe male vederla:) io di sicuro te ne sarei grato, magari anche se ce l'hai quando era smontato

Il mio ha su piu' di 23.000Km e centralina, motore e batterie vanno ancora bene, incrocio le dita.

P.S.: Okkio alla forcella anteriore dello scooter, controllala perche' a me ha fatto lo scherzo di rompersi, meno male che ero quasi fermo

framari78
04-07-2013, 15:22
Ciao a tutti,
anchio ho acquistato un Urbanflower ho avuto il problema del bauletto che si è staccato e mi è stato sostituito in garanzia e stessa cosa per il contachilometri che si era rotto.
Successivamente mi è stato rubato e dopo 1 anno e mezzo l'ho ritrovato.
I ladri avevano rotto la centralina che ho riacquistato.
Il problema è come riattaccarla nessuno sa nulla.
C'è qualcuno che potrebbe inviarmi una foto del collegamento sottosella?

Vi ringrazio a tutti

PS
dovrò sicuramente cambiare batterie e magari sbloccarlo chi mi puo' dare un consiglio su questo?
Io lo uso solo a Milano città 10-15 km al giorno

ccriss
04-07-2013, 16:52
Io ho il tuo stesso scooter e mi chiedo quale ladro possa essere stato cosi' pazzo da rubarne uno.. Dopo qualche metro avrebbe dovuto fermarsi e lasciarlo li, no?:)
Facendo i seri, se hai comprato una centralina "originale" non dovrebbe esserti difficile ricollegare il tutto. I connettori vari sono fatti in modo da poter essere collegati senza sbagliarsi. Poi ci sono i tre cavi della fase che vanno al motore che sono singoli con anello, quei cavi hanno rispettivamente il colore verde, rosso e giallo. Anche quelli che vanno al motore sono verdi, rosso e giallo, quindi basta collegare il verde della centralina al verde del motore e cosi' via che sei a posto.

Purtroppo non ho foto, ma puoi aprire un thread specifico e allegare qualche foto, se posso ti do una mano volentieri per la centralina.

Per quanto riguarda le batterie se ne è fatto un gran parlare qui sul forum e ti consiglio di dare una occhiata ai vari thread.
Per lo sblocco, mandami la tua mail in MP che ti giro le indicazioni sul come fare, ma non ti aspettare grandi cose, da 45Kmh passi a 52Kmh circa.

GianniTurbo
04-07-2013, 17:55
Più che sbloccarlo, lo puoi overvoltarlo... Ma la cosa non è affatto semplice...

framari78
04-07-2013, 18:20
In realtà è stato più o meno così peccato che io lho ritrovato dopo 1 anno e mezzo e i vigili hanno invece solo pensato a multarmi senza neanche controllare se fosse o no rubato :/
Cmq questo professionisti del malaffare hanno tentato di staccare la centralina e dissaldare i transistor di potenza!!!!!
E' per questo motivo con non so dove fossero attaccati i cavi e come. ne ho 4 che non saprei come associare.
Mi basterebbe veramente una foto del sotto sella per inquadrare il tutto.
Saluti e Grazie



*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

framari78
08-07-2013, 11:34
Ciao qualcuno con l'urban flower puo' contattarmi in MP per scambiare la foto che mi serve?
A proposito io l'atto di proprietà lo possiedo.
Grazie



PS Criss non sei contattabile in MP dice casella piena

ccriss
08-07-2013, 13:09
PS Criss non sei contattabile in MP dice casella piena


Ti ho mandato una mail in MP...

Cris

vitospericolato
13-07-2013, 01:50
Ciao a tutti. Scusate se non riesco a dare seguito ai miei post in modo rapido.. La faccenda dei due bms è legata alla configurazione originale dello scooter, che aveva due serie di batterie da 48 V in parallelo, con i cavi dei poli negativi che entravano separatamente nella centralina. Supponendo che questa era (e lo sia rimasta!) abbastanza intelligente da gestire separatamente le due serie, (altrimenti che senso aveva?), ho replicato con le celle al litio questa configurazione, con due serie di celle completamente separate, ognuna delle quali collegata ad un bms. Il problema di collegare le due serie durante la carica l'ho risolto cortocircuitando due dei tre poli del caricabatterie. Cris mi aveva suggerito di unire in parallelo tra loro coppie di celle per ottenere un'unica batteria da 48 V ed usare un solo BMS, solo che ne avevo già comprati due, per cui ho provato la configurazione che vi ho descritto. Avrò fatto 5000km e non ho alcun segnale di cedimento.. ma chiaramente è troppo presto per dare un giudizio.

Cmq, non essendo un esperto, accetto di buon grado critiche e suggerimenti.

Avevo fatto qualche foto ma non le trovo.. magari le rifaccio, così do anche un'occhiata sotto la sella visto che non lo faccio da almeno tre mesi.

Queste sono le celle che ho comprato: EV-Power | LiFePO4 High Power Cell (3.2V/20Ah) (http://www.ev-power.eu/LiFePO4-small-cells/LiFePO4-High-Power-Cell-3-2V-20Ah.html)

Vito

jumpjack
13-07-2013, 23:27
Due BMS bilanciano più in fretta di uno! :-)

framari78
13-07-2013, 23:36
Dai nessuno ha le foto che mi servono :)? Sottosella di urbanflower con centralina originale
Grazie

Fabiuzz
13-10-2014, 16:05
Buongiorno a tutti,
chiedo disperatamente il vostro aiuto.
Quest'estate mi sono appassionato al mondo del veicolo elettrico dopo
aver avuto l'opportunità di fare qualche giro in vacanza con lo scooter
elettrico che affittavano.
Per farla breve, dopo aver cercato qualche
annuncio di usato, ho trovato questo scooter in vendita, dopo aver fatto qualche ricerca, visto che lo scooter aveva già
quattro anni, sapevo che di sicuro le batterie erano da cambiare. Tenuto
questo in considerazione (oltre al fatto che i commenti che ho trovato
in rete ne parlavano come oggettiva qualità pressapochista cinese), ho
fatto quindi una proposta "stracciata" al venditore che dopo averci
pensato un po' accettò (evidentemente era da un po' che cercava di
venderlo).
Lo scooter tutto sommato è un bel giocattolino, piacevole da guidare, l'autonomia è drammatica: max 10 km !
Quindi è necessario provvedere al più presto alla sostituzione delle 8 batterie (silicon gel marca green power SP20-12 (20AH/2HR))
Dopo un mese e mezzo di ricerche e domande mi ritrovo con un pugno di mosche in mano.
Ho chiesto una mano già a qualcuno di voi tramite messaggi in pvt e mi avete dato gentilmente qualche dritta:
- mi sono messo in contatto con l'azienda Primatronic di Trezzano (io abito a San Donato Milanese), che dovrebbe essere la ditta che avrebbe rilevato la Jinua Shiwei in Italia. Mi hanno detto che ne avevano in magazzino solo 4 e che quindi provvedevano a fare l'ordine. I tempi (ad inizio settembre) dovevano essere di un paio di settimane..da qui un continuo rinvio fino a settimana scorsa quando mi è stato comunicato che le ipotetiche batterie sarebbero bloccate in dogana..mi hanno salutato dicendomi che avrebbero cercato un fornitore alternativo e che mi avrebbero quindi richiamato..
- visto che il mio urban flower è identico al "brezza" di Eco strada, ho provato a contattarli. Anche qui la risposta non è stata delle più entusiasmanti: "tendiamo ad usare le batterie al piombo il meno possibile. Quando "dobbiamo" lo facciamo con 2 ditte che fino ad oggi si sono dimostrate abbastanza affidabili. Le abbiamo contattate entrambe e aspettiamo che ci facciano sapere la disponibilità e il prezzo delle batterie. Appena avremo notizie le faremo sapere".
E da qui più nulla
- ho contattato un paio di riferimenti qui a Milano (madmotor, veicolielettricimilano)..ma non conoscono lo scooter, al limite mi han detto di portarlo li e vediamo se possiamo modificarlo per montargli delle batterie diverse
- ho anche dato un'occhiata a qualche sito segnalatomi gentilmente da voi in pvt (energiasolare100..), ma non mi sembra di aver trovato nulla di compatibile soprattutto nelle misure.

Io vorrei semplicemente cambiargli le batterie sostituendole con altre possibilmente identiche..lo scooter è quello che è, vorrei solo utilizzarlo per due/tre anni per fare avanti indietro con l'ufficio (totale 12 km) e poi eventualmente comprarne uno nuovo

A I U T O !!

Grazie!

ciao, :bye1:
Fabio

ccriss
13-10-2014, 16:53
Questa ci assomiglia x misure, io non ho mai comprato batterie al PB, e non so dirti se il venditore è affidabile
E' un po' piu bassa e ha meno AH, infatti le da a 20AH @ 20 ore e non 2 ore...

B.B. Battery EB20-12, 12V/20Ah, Batteria Piombo-Acido (AGM), 181x76x166 (LxLAxA), Terminale B1 (vite M5) - EB20-12 (http://www.battery-direct.it/Batteria-EB20-12.html?gclid=CjwKEAjw8O2hBRDKur2lseLW6C8SJAC-r1J3pvfqXECyRLjgafOsW1gsvrMJbhpbXxTGyU3tH-0LcRoCzZ3w_wcB)

Non mi sono soffermato a cercare di piu', ma se cerchi piu' a fondo forse trovi di meglio

Ciao

framari78
13-10-2014, 19:09
Ciao Fabio,
Ma sei riuscito a chiamare Primatronic? a me non risponde più nessuno......
Mi si è rotto l'acceleratore

ccriss
13-10-2014, 19:40
Anche al mio si era rotto, se ricordo bene avevo usato come ricambio quello di un E-MAX, non è difficile sostituirlo. Sono 3 fili, GND , 5V e uscita.

GianniTurbo
13-10-2014, 22:10
Credo siano elettricamente tutti uguali, gli stessi delle bici elettriche.Le bici hanno un sensore di hall, il mio Malaguti credo un potenziometro, come gli acceleratori magura.

Fabiuzz
14-10-2014, 10:00
Si Framari78, mi rispondono sempre regolarmente.
Chiamo il nr 02.48490196 e chiedo di parlare col sig. Sebastiano Parafilitti

CCriss, grazie mille! hai altri siti da indicarmi dove cercare queste batterie? ..faccio un po' fatica onestamente essendo in effetti incompetente della materia :cry:

Grazie!
ciao,
Fabio

vitospericolato
16-10-2014, 00:49
Buongiorno a tutti,
chiedo disperatamente il vostro aiuto.


Se su google cerchi 12v 20ah lead acid battery i primi risultati riguardano le batterie di cui necessiti. Qui (http://www.ev-power.eu/LiFeYPO4-batteries-12V-1-1/Lithium-Battery-LiFePO4-12V-20Ah.html) trovi la versione al litio.

Ciao, e complimenti per l'acquisto.

ccriss
19-10-2014, 13:38
1 settimana fa la centralina che usa mio padre su questo scooter si è rotta, aveva 6 mosfet andati. Li abbiamo sostituiti con degli IRBF4110, ha ripreso a funzionare per 3 giorni senza problemi, poi sono nuovamente saltati. Avendo una centralina di backup, il veicolo non è rimasto fermo, ma ieri , dopo un altro paio di giorni di utilizzo , questa volta con centralina di backup si sono arrostiti i mosfet del BMS!! Che cosa sta succedendo a questo scooter? Comunque, il dubbio è che i mosfet che ho comprato in un negozio potrebbero non essere quelli "buoni",quindi ho cambiato fornitore e ordinati degli altri. Ma il BMS che c'entra, strana coincidenza che si sia rotto anche lui...
Comunque se c'e' qualcuno che vuole vendere parti usate dello scooter in questione mi mandi una MP, potrei aver bisogno di ricambi...

riccardo urciuoli
19-10-2014, 13:49
ipotizzo, sparo, teorizzo....

potrebbe essere colpa di uno dei dispositivi usati per "domare" i vari spike di tensione che si generano in questi controlli tipo PWM.

Se si rompe il diodo free-wheel, il filtrggio (snubber) o altro dispositivo usato per abbassare gli impulsi di tensione creati con le commutazioni, questi impulsi viaggiano su tutta la linea di trazione e fanno danni...

ccriss
19-10-2014, 18:01
Grazie Riccardo per l'info...
Adesso , dopo la sostituzione dei mosfet vedo che succede, se saltano di nuovo dovro' guardare nella direzione che hai indicato, ovviamente spero di no:cry:

riccardo urciuoli
19-10-2014, 18:07
se possibile io guarderei prima...

dovrebbero essere componenti facilmente individuabili, perchè collegati più o meno direttamente al motore quindi nella parte finale di potenza dell'inverter.

Ricordo che nei nostri esperimenti con la Ecolà era stato necessario dimensionarli generosamente, quindi sono di solito "grossi", tipo package TO220 o diodi comunque robusti. Poi se si sono rotti loro potrebbero avere segni di bruciatura, esplosione, sconquasso!

Ah sto PWM quanti danni che fa, erano così belli i reostati!