PDA

Visualizza la versione completa : Liberamente



sciarbo
25-10-2011, 20:50
premetto che sono nuovo del forum, ho provato a fare ricerche a riguardo senza ottenere risultati,
qualcuno ha già acquistato prodotti da questo sito?
Liberamente TV - Prodotti : Eolico - Solare - Innovativi (http://www.liberamente.tv/prodotti.htm)

sarei interessato al K07 - Mini Generatore eolico ad asse verticale Darrieus Savonius 1Kw Grid Connected

cosa ne pensate?

grazie

Wilmorel
26-10-2011, 08:52
Intanto la definizione che il sito da della turbina è del tutto improprio.
Difatti, non si tratta ne di una turbina Darrieus, ne di una Savonius e questo non depone certamente a favore della serietà del venditore.
La Darrieus è una turbina a portanza che funziona in virtù delle forze aerodinamiche "lift and drag" agenti su un (o più) profilo alare.
La Savonius è una turbina a resistenza, molto "solida", dove le due o più pale concavo/convesse si intersecano e sovvrappongono e funzionano in virtù del diverso coefficente di resistenza aerodinamica che offrono rispettivamente concavità e convessità, ma dove una parte del frusso viene convogliata sulla pala adiacente contribuendo alla spinta utile.
La turbina pubblicizzata è una multipala a resistenza.
La struttura mi pare esile, in particolare la connessione pale-braccia e la struttura stessa delle pale, che, vorrei essere smentito, è ricavata da pluviali in PVC o acciaio zincato.
Inoltre, il generatore è dichiarato della massima potenza a 400 g/min 4 poli, il che mi lascia molto perplesso, specialmente se utilizzato in presa diretta turbina-generatore.
Dichiarano che il rendimento (meccanico, elettrico ai morsetti?) è del 53-55%, quando notoriamente, il limite di Betz è a 59,3% e il rendimento di turbine similari si colloca attorno al 30%. Quindi, una turbina miracolosa...
Spero poi che non penserai di collocare questa cosa in giardino come indicato nei filmati e contare di ricavare i 500 W nominali...
Avresti una drastica delusione, a prescindere dalla ventosità del sito.
In altre parole, questi signori, hanno testato la turbina in condizioni operative?
Dove sono i grafici che rapportano velocità del vento e potenza?

Nel link sottostante vedi un esempio decisamente più interessante e credibile di un competente hobbista.
Su you tube trovi anche il filmato "eolico fai da te" di michelemazara dal quale prendere uno spunto per una seria, simile autocostruzione.

Eol.Multipala.3gp - YouTube (http://www.youtube.com/watch?v=-qDJukqTAX0&feature=mfu_in_order&list=UL)

bao
27-10-2011, 15:08
ciao a tutti!
sono nuovo anch'io nel forum. sono uno studente di Agraria dell'università di torino, e sto iniziando a fare una tesi di laurea specialistica proprio sul microeolico. il progetto, spiegato brevemente, è di una turbina Savonius realizzata con la quasi totalità di materiali di recupero, al fine di renderla accessibile a PVS. io e il mio professore abbiamo scelto questa tipologia per la robustezza ecc. oltre che per la più facile costruzione, quindi adatta a chiunque abbia un minimo di manualità e voglia di fare.
purtroppo per ragioni tempistiche siamo costretti ad aquistare il generatore. e qui vengo finalmente al punto: girando sul web mi sono imbattuto in alcuni produttori (Soga e NSM motori) che, però, mi hanno presentato un preventivo piuttosto salato, il primo, e invece NSM mi dice che loro non vendono a privati e non vendono pezzi unici... l'unico che rientra, diciamo, nei miei canoni di fattibilità economica pare essere proprio Liberamente, che mi propone un generatore da 500W nominali a 260 euro! un prezzo bassissimo pare. leggo però qui e in un altro post che questo generatore non sembra molto affidabile..

vi mando il link: Liberamente TV - P20 - Alternatore a Magneti Permanenti per generatore eolico (http://www.liberamente.tv/prodotti/P020_Alt500w.htm)

concordo con quanto affermato da wilmorel, pero' vorrei capire di più sulla bontà o meno del generatore in questione, visto che sono un novellino...

grazie a tutti per l'attenzione,
tutto questo blog è veramente fantastico, oltre che pieno di persone molto competenti (infatti faccio molta fatica a capire molte cose...ehehe)

L.

Wilmorel
27-10-2011, 16:51
Ciao Bao e benvenuto
Premetto che non sono affatto uno specialista di motori o generatori, anzi...non conosco affatto il motore in questione e non mi esprimo sulla sua qualità.
Sostengo invece che qualcosa non torna nella velocità di rotazione di massima efficenza dichiarata e il numero di poli che risultano dalla specifica. Inoltre, mi sembra inappropriato il collegamento in trazione diretta di un motore così fatto e la/le turbina/e proposte. Questa considerazione vale anche per una Savonius di pari dimensioni.
Occorre in altre parole accertarsi della velocità di rotazione della turbina al vento previsto, e quindi scegliere il generatore appropriato e la eventuale moltiplicazione. Tieni presente che un Savonius ben costruito ha un TSR inferiore all'unità.
Tempo e attrezzatura permettendo sarebbe preferibile autocostruirsi un generatore a flusso assiale multipolare, che presenta elevata efficenza a basso numero di giri.
Sarebbe bello che qualcuno degli esperti di generatori che scrivono sul forum esprimesse un qualificato parere.

Ps
Se vai al link che ho segnalato al post precedente, troverai numerosi altri filmati del signore in questione, fra i quali la realizzazione di un generatore multipolare a flusso assiale.

bao
27-10-2011, 17:19
grazie wilmorel per la veloce risposta!
si effettivamente servirebbe il parere di un esperto di generatori.. pero' ti chiedo: in che senso è inappropriato il collegamento diretto tra turbina e generatore? sul sito in questione c'è scritto che quella tipologia di generatore mi permetterebbe di non avere il moltiplicatore.. ma anche qui, perchè?
ma dimmi di più anche sulla velocità di rotazione dichiarata, in che senso ti puzza?
e ancora, se non scelgo questo generatore, dove sbatto la testa? Soga me lo proponeva a 4500 euro.. e non me lo posso assolutamente permettere..

scusa la mia ignoranza, ma sono solo un povero agronomo che non capisce nulla di elettrotecnica, ma che ha tanta voglia di sperimentare!

grazie del tuo/vostro tempo,

L.

Wilmorel
28-10-2011, 14:49
.. pero' ti chiedo: in che senso è inappropriato il collegamento diretto tra turbina e generatore?
...
L.

Per giudicare la idoneità dell'accoppiamento turbina-generatore, sia in presa diretta che moltiplicata occorre conoscere, almeno in prima approssimazione quali sono le dimensioni della turbina che intendete costruire/progettare, oltre alle caratteristiche del generatore scelto (il modello che hai citato, del quale sarebbe molto importante conoscere non solo la potenza al numero di giri/min nominali, ma anche la curva di variazione della potenza, da questa velocità nominale al minimo ammesso).
E' nello stesso tempo necessario conoscere, in prima approssimazione, le ventosità dei siti nei quali la turbina si troverà ad operare.
E' evidente che nel caso di una tesi o di un generico progetto per generiche località di paesi in via di sviluppo, questi dati non saranno concretamente disponibili a priori. Per il dimensionamento dell'insieme turbina, generatore ecc. è però necessario che voi vi poniate un obiettivo da raggiungere. Per esempio, una velocità media annua di 5,5 m/sec ed una potenza corrispondente a questa velocità del vento di 100 W (esempio).
Disponendo di questi valori si possono dimensionare sia la turbina, sia stabilire la idoneità di un determinato motore e della eventuale trasmissione.

sciarbo
31-10-2011, 18:07
Grazie x la risposta, conosci mica altri prodotti commerciali + affidabili di quello che ho linkato io? Per quanto riguarda l'autocostruzione non ho l'attrezzatura e il tempo adeguato, secondo te in una zona particolarmente esposta al vento, è realmente possibile produrre un 1kw con un mini-eolico?

Wilmorel
31-10-2011, 21:44
... conosci mica altri prodotti commerciali + affidabili di quello che ho linkato io? ...

Nel sito del quale ho inserito il link più sotto, trovi un elenco di oltre cinquanta modelli minieolici e microeolici.
Nel settore micro-mini eolico, più che in altri delle energie alternative, la producibilità dipende principalmente dalla idoneità del sito di installazione della turbina. Semplificando al massimo il discorso, perchè l'investimento o spesa che dir si voglia, sia conveniente, occorre che la ventosità media sia di almeno 4,5 m/sec su base annua.
Da un forum, senza avere dati del tuo sito è impossibile risponderti seriamente.
Soddisfando questo requisito minimo è certamente possibile trovare ed installare una turbina che in quelle condizioni spunti 1 kW.
Contatta qualche fornitore e poni la tua richiesta. Ti risponderà chiedendo altri dati del sito e proponendo un sopralluogo. Solo dopo ti farà offerta.

Banca dati aerogeneratori per applicazione nel mini eolico (http://www.energia-eolica.it/turbine-eoliche?page=1)

stiglianom
22-02-2012, 13:57
Sto testando l'aerogeneratore da 1 kW con l'inverter proposto sul sito.
Esito del primo test: NEGATIVO.
Con un vento di circa 4-5 m/s, a valle del ponte di diodi ho circa 4-5Vdc, mentre l'inverter ha un MPP 10.5-28V.
Stesso problema facendo girare le pale a mano ...

Proseguo con i miei test, al momento sto preparando un moltiplicatore di giri... vi tengo aggiornati.

riccardo72
21-03-2012, 07:46
con che tipo di rotore ad asse vertivale lo hai testao ? .... ( puoi mettere una foto ? )

io ho aquistato quello da 500watt e mi sono autocostruito le pale , flangia e raggi per collegare le pale .
ho avuto i tuoi stessi risultati con stesso vento 4-7e anche 8v , il problema credo sia nel tipo di rotore .
ora inserisco le foto : nel primo caso ho un diametro del rotore di 1Mt con 6 pale alte 1Mt ( grondaie in pvc da 125cm e dei tappi per l' estremità)

Mentre nella seconda foto ho solo allungato le pale da 1Mt a 1,50 Mt ( mancano i tappi che non erano ancora disponibili allo smorzo ....) ora aspetto un vento simile per eseguire nuovamente il test .
Ovviamente nella seconda foto noterete che le pale cosi collegate si potrebbero leggermente flettere alle estremità quindi provvederò a collegarle fra loro con piccole asticelle in alluminio .

NB: il palo e abbassato si estende ancora per 2 Mt e sono scollegati i tiranti i quali dovranno essere messi perchè senza oscilla e fa perdere potenza , stessa cosa per le pale , se non le stabilizzo come ho già detto ci sarà anche in questo caso dispersione di potenza .
Consiglio che se prorpio dovete aquistare il generatore prendetelo all asta e non spenderei più di 190 euro . io me lo sono aggiudicato per 170 , seconda cosa non aquistate le pale da loro costano troppo , autocostruite conviene molto ma molto di più ;)

Anche se mi sta frullando per la testa una cosa simele a quella postata su youtube da Wilmorel
ma sempre tenendo il generatore al centro delle pale , spero di essermi spiegato decentemente :)

Prima prova :
22504

seconda prova in attesa di test :
22505

ridimensionando il rotore e confiugurato leggermente diverso ora funziona ( sempre ad asse verticale ) , calcolando che l ho testato con poco vento ma son bastate piccole raffiche e ho raggiunto i 13 volt .....
ora aspetto di ricevere un mppt ivt in modo tale da sfruttare la ricarica anche quando il vento è debole , sembrerebbe che amplifica la tensione in entrata , già a 5 volt manda in ricarica la batteria .

andy48
22-03-2012, 17:52
Ingrandendo la foto si scopre l'arcano: le pale sono dei tubi sezionati in due.
Il tipo di turbina che se ne ricava è un "Savonius" con un TSR inferiore ad uno, in parole povere con una velocità di rotazione inferiore a quella del vento sul punto più esterno della pala.
Evidentemente la pala più adatta è quella di tipo "Darrieus", con profili alquanto sofisticati, che ha una velocità "in punta" almeno 5 volte superiore a quella del vento e che permette dei risultati soddisfacenti.

riccardo72
22-03-2012, 19:59
iceid
E = mc2

andy48
23-03-2012, 17:06
Sinceramente, non capisco.

Diapason
10-07-2012, 10:34
Salve a tutti, mi sto avvicinando anche io ora al mondo del microeolico ed anche io mi sono imbattuto nel sito liberamente.tv che da quello che ho capito non è affidabile. ho letto di vari tipi di motori. che differenza c'è tra i darreius e savonius?
Grazie

Wilmorel
10-07-2012, 16:36
...
che differenza c'è tra i darreius e savonius?
Grazie

Al post n° 2 di questa discussione trovi la descrizione delle due turbine.
Digitando i due nomi nei motori di ricerca Google o You tube, troverai immagini e filmati delle medesime.

Diapason
11-07-2012, 09:10
Al post n° 2 di questa discussione trovi la descrizione delle due turbine.
Digitando i due nomi nei motori di ricerca Google o You tube, troverai immagini e filmati delle medesime.

Ok grazie mille.. pensavo si parlasse di tipi di motore invece si parla dei tipi di "eliche". Conoscete un sito serio ed affidabile per acquistare un motore?? il resto vorrei autocostruirmelo ma il motore lo comprerei...
Grazie

vimek
28-09-2012, 00:31
ragazzi .. quella è una bufala bella e buona ! A distanza di tempo continua a vendere giocattoli. Converrebbe farlo registrare sul forum e fare 2 chiacchiere con questo genio. Dalle foto e dal video non si deduce nulla e nonostante tutto la struttura è degna della realizzazione di un ragazzino. Piu che hobbistica non saprei definire di cosa si tratta... ! Cmq torniamo a noi. Io sono seriamente tentato all'acquisto di un motore elettrico per bici a pedalata assistita. OVviamente andrebbero comprati fuori dall'Italia in qunto la legge prevede un max di 250 W. Dai dati ricavati in rete.. si possono trovare anche generatori che a 400rpm tirano fuori anche 750-1000W (scooter elettrici ).. date un'occhiata a "golden motor" su google...
Buon vento.

casty
06-11-2012, 10:56
Circa i motori per ebike, li trovi anche in Italia a potenze superiori, solo che per legge dovresti usarli su terreni privati o cmq lontano dalle strade. Se fai un giro su Jobike.it trovi tutte le informazioni possibili e immaginabili di produttori/rivenditori ecc. riguardo ai motori elettrici per bici.

Invece tornando all'eolico, quando qualcuno trova un prodotto decente e basso costo, fino a 500W, magari anche una cineseria ma che funzioni, e che cominci a produrre qualcosina anche con venti deboli, sarebbe interessante conoscerlo