PDA

Visualizza la versione completa : dry cell hho: problemi corrosione parti in alluminio motore e soluzioni



nettuno
02-01-2012, 02:31
ciao a tutti,scusatemi ma soffro di giramenti di testa.... ho un'auto con 1400cc di motore... 250000km e alim. benzina/gpl.. se dio vuole porterò il motore anche a 450000 senza battere ciglio. con ciò però vorrei un consiglio perchè a me interessa un impianto ad alimentazione mista con hho per limitare i consumi e provare almeno l'affidabilità del sistema per portarlo su un motore più potente di 5900cc.

ovviamente a 450000 ci arriverei con il 1400cc hho/gpl e per sottormi a questo stress test, ho bisogno di alcuni spunti utili da parte di voi amici del forum.

punto 1) sono consapevole che l'idrogeno è altamente corrosivo per le parti in alluminio del motore, secondo voi cambiando l'elettrolita si elimina del tutto il processo di corrosione del motore...pistoni...testa sede valvole ecc ecc....non accetto soluzioni generiche con trattamenti ceramici, in quanto il pistone si distrigge e anche le sedi delle valvole.
ho letto questo per gli elettroliti: Google Traduttore (http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&langpair=en%7Cit&rurl=translate.google.it&twu=1&u=http://www.hhocellcarkits.com/hho-cell-technicals/which-electrolyte&usg=ALkJrhiah5-MO_hGFTBjqru8mUzOSHN9Ig)

punto 2) solo dopo una risposta esauriente al punto 1°....

saluto a tutti e vi ringrazio fin da subito per la cortese attenzione, colgo l'occasione per augurare a tutti un magnifico anno 2012 sperando che non avvenga la fine del mondo...:bye1:

wfcross
02-01-2012, 17:52
Ciao, il dio nettuno re di tutti i mari non te lo ha detto di mettere il doppio bubbler per avere l'HHO completamente asciutto? Se proprio lo vuoi ancora più asciutto ne metti un terzo, ma due sono più che sufficienti.
Ciao e buone feste.

nettuno
02-01-2012, 20:14
ah...bene bene...quindi con il triplo bubbone dovrei risolvere davvero?:spettacolo:...fantastico davvero...ho ancora un paio di domande prima di affrontare il progetto e il taglio delle lamiere di acciaio. Vorrei una soluzione perfettamente equilibrata per quanto riguarda la pulizia del generatore ma anche un gas asciutto...
escludendo il bicarbonato di sodio che sporca le piastre, rimarrebbe la soda caustica, che è molto corrosiva!..ma tra soda caustica che è reperibile anche al supermercato...passando per esclusione al cloruro di potassio (idrossido di potassissio) perchè scalda a contattatto con acqua...rimarrebbe il carbonato di potassio che però non sò ancora niente...però preso a se stante con la soda quale rimane l'elettrolita migliore per la pulizia del generatore hho? forse sarebbe utile sapere anche che se io usassi per il bubbler,una soluzione di acqua e 50% olio x2 bubble...doveri avere idrogeno più asciutto con la soda caustica oo con il carbonato di potassìo?
però io il carbonato di potassio non lo ho trovato.
posso accontentarmi quindi della soda caustica?
in quale diluizione?
in acqua distillata poi?
per l'armamento in acciaio inossidabile?quale??
ciao,grazie

nettuno
02-01-2012, 23:52
io di nettuno conosco solo netturbino...:rolleyes:

wfcross
03-01-2012, 09:44
Ciao dalle tue domande deduco che non hai letto molto sul forum che ti consiglio di leggere con calma, comunque per quanto riguarda l'elettrolita puoi usare la soda caustica (NaOH) in quantità moderate, max un cucchiaino in un litro d'acqua distillata, regolandone le dosi in base all'amperaggio che vuoi fare assorbire alla tua cella.Le piastre della cella falle in acciao inox 316L o 304. Dai un'occhiata su ebay "hho generator". Comunque io ho impiegato anni per raggiungere qualche piccolo ma significativo risultato e sono ancora lontano da una soluzione definitiva.Buon lavoro.

Nettuno perchè dici che il trattamento ceramico distrugge i motori, io l'ho adottato in diversi motori con ottimi risultati, prestando però attenzione ad eseguire il trattamento a motore caldo, con olio pulito e facendolo andare allegramente per almeno 200Km senza fermarmi.

nettuno
03-01-2012, 22:05
Nettuno perchè dici che il trattamento ceramico distrugge i motori, io l'ho adottato in diversi motori con ottimi risultati, prestando però attenzione ad eseguire il trattamento a motore caldo, con olio pulito e facendolo andare allegramente per almeno 200Km senza fermarmi.

ciao wfcross, riguardo il trattamento ceramico è vero che fa bene, ma io ho già il motore trattato al teflon, ma la ragione è che le canne sono in acciaio e tutto il resto è alluminio,quindi credo basti un gas asciutto per evitare la rottura del motore. (siamo daccordo?)

Credo che installerò l'idrogeno sulla moto a carburatore; devo capire ancora bene come si comporta la sonda o2 con l'auto commutata a gpl...l'auto è del 94 iniezione elettronica e l'impianto non è di quelli a iniezione...chiederò pe rconferma al mio gasista..

ora mi concentrerò sugli aspetti bubbler, e cercherò un progetto compatto e potente, ma che allo stesso tempo non mi assorba molta corrente..bò

mi rimane qualche perplessità sulla pericolosità di queste tecniche così rudimentali...l'idroeno è pericolosissimo, ed è anche un gas più leggero dell'aria...e quindi se ne và dappertutto, non siete daccordo? un fiammata e ciao...augh...

wfcross
04-01-2012, 10:25
OK ciao Nettuno, con un triplo bubbler non hai da temere alcun ritorno di fiamma, a patto che i bubbler contengano sempre acqua a sufficienza.

emisan
11-01-2012, 11:04
Buongiorno e buon anno a tutti!
Scusatemi se mi introduco in questa discussione, ma vorrei portare la mia esperienza e chiedervi suggerimenti a causa dei dubbi che vari post mi hanno messo in testa.
Ho un vecchio camper americano 7400 a benzina, comprato usato in america e che già montava il sistema HHO.
Premetto che ho chiesto al venditore informazioni e mi ha rigirato un testo che si trova su internet, per cui, di fatto, non ho info sull'oggetto che mi porto appresso. Da quanto ci ho trovato scritto sopra consuma max 30A, ma l'alternatore del mezzo ne produce oltre 200, quindi non mi da problemi elettrici.
Dentro, dall'odore, c'è soda caustica. non so in che misura e se vada bene così.
Il serbatoi per l'acqua distillata porta mezzo litro (ridicolo!).
Vi premetto che il sistema funziona. Il camper, senza fa 4 a litro, a 100 in autostrada anche meno, con l'impianto attivo fa 6 a litro e 5,5 a 100 in autostrada. La differenza si sente.
Ora dovrei rabboccare l'elettrolita, perché non mi produce più hho, si accende la spia rossa sul cruscotto e non va.
Che ci metto dentro?
Ho letto che la soda caustica non è efficiente e devi invertire gli elettrodi (ogni quanti km o ore di funzionamento?), il KOH è il più efficiente ma scalda, ma il sistema ha una grossa ventola di raffreddamento. Quale prodotto è meglio, e in che quantità per 500 ml di distillata?
Inoltre non so se il gas sia secco o se debba fare un trattamento al motore... se comunque faccio il trattamento ceramico, ci sono problemi se il motore è già stato trattato in precedenza, visto che non ne ho idea? altrimenti i bubbler che dite, si possono inserire su un sistema commerciale standard e dove?

Che manutenzione va fatta ad un impianto del genere?

Spero che voi che ci capite possiate darmi una mano...

Grazie!

wfcross
12-01-2012, 09:29
Ciao Emisan, mettici mezzo cucchiaino di NaOH (soda caustica in un po meno di mezzo litro d'acqua e vedi come va, se assorbe poco aumenta la soda caustica fino all'assorbimento desiderato, ma dosa con molta cautela.

emisan
12-01-2012, 13:49
Grazie wfcross.
altre tre domande: ma se metto la soda caustica devo invertire le polarità ogni n. mesi (o ore di utilizzo)? e se il mezzo - come spesso accade ai camper - resta fermo per lunghi periodi, devo svuotare e lavare il serbatoio per evitare corrosioni? e in caso di uso continuativo, tipo 5000 km, devo rabboccare solo l'acqua o anche la soda caustica?
Thanks!

wfcross
14-01-2012, 07:36
Ciao Emisan, invertire la polarità ogni tanto mantiene pulite le facce della cella, ma non so dirti ogni quanto tempo ne come fare per invertirle automaticamente, se hai qualche idea in merito esprimila pure.
Il rabbocco va fatto con la soda, d'altronde se non aggiungi la soda l'assorbimento di corrente diminuisce proporzionalmente e di conseguenza la cella rende meno.

emisan
16-01-2012, 10:00
Ciao Emisan, invertire la polarità ogni tanto mantiene pulite le facce della cella, ma non so dirti ogni quanto tempo ne come fare per invertirle automaticamente, se hai qualche idea in merito esprimila pure.
Il rabbocco va fatto con la soda, d'altronde se non aggiungi la soda l'assorbimento di corrente diminuisce proporzionalmente e di conseguenza la cella rende meno.

Grazie, quindi rabbocco direttamente il preparato (acqua+soda relativa). Per la corrente il mio apparecchio ha i faston, quindi stacco e riattacco senza problemi. Posso anche farlo spesso (una volta al mese), tanto non credo che gli faccia male...
Leggendo altri forum, invece, vedo che se il mezzo lo lascio fermo più di 1 mese vale la pena svuotare e lavare, per evitare sia la corrosione degli elettrodi, sia che si secchino le guarnizioni varie.

Per quanto riguarda la corrosione, che devo fare? Vale la pena fare il trattamento ceramico?
In realtà non so se il mio sistema fa un idrogeno "asciutto", come dite voi, né se ci siano più bubblers. E' tutto ben chiuso in scatola nera. Se può essere utile vi posso postare delle foto. Oltre a questo non so se il motore sia in alluminio o meno, ho mandato una mail alla casa per chiedere.

Se almeno riuscissi a scoprire qual'è la casa costruttrice dell'impianto... sono giorni che giro sulle foto degli impianti in vendita negli USA - Canada e Cina per trovarne uno che ci assomigli... sopra non c'è scritto assolutamente nulla!

Grazie cmq delle info.
Ciao

walterhho
02-02-2012, 19:50
http://www.energeticambiente.it/images/styles/VisionCollision/misc/quote_icon.png Originariamente scritto da wfcross http://www.energeticambiente.it/images/styles/VisionCollision/buttons/viewpost-right.png (http://www.energeticambiente.it/acqua-fuel-bingo-fuel-gas-di-brown/14745352-dry-cell-hho-problemi-corrosione-parti-alluminio-motore-e-soluzioni.html#post119284864)
Ciao Emisan, invertire la polarità ogni tanto mantiene pulite le facce della cella, ma non so dirti ogni quanto tempo ne come fare per invertirle automaticamente, se hai qualche idea in merito esprimila pure.
Il rabbocco va fatto con la soda, d'altronde se non aggiungi la soda l'assorbimento di corrente diminuisce proporzionalmente e di conseguenza la cella rende meno.


Dopo la prima carica i rabbocchi vanno solo fatti con acqua distillata senza soda durante il fonzionamento la soda nel serbatoio si concentra e viene riportata ai livelli iniziali quando si rabbocca. questo vale per un generatore costruito rispettando certe regole fondamentali + bubler in serie non risolvono il problema lo limitano se comprate qualche generatore su internet diffidate da quei prodotti dove promettono un sacco di LPM violando le leggi che i partecipanti di questo forum conoscono

Saluti W.

emisan
07-02-2012, 10:16
Caro WalterHHO,

non credo di aver capito. Se è come dici la soda caustica non andrebbe rabboccata praticamente mai... Per capire ricapitolo:

1- il sistema ce l'ho trovato, e mi pare pure montato male, visto che perde acqua "marroncina" da una specie di pompa trasparente. Non so cosa prometta la casa costruttrice, visto che non c'*e un logo manco a pagarlo, LPM a go-go non so cosa siano, so solo che riduce il consumo del mio mezzo di almeno un buon 30%. E il mio mezzo beve molto, fa 4 a litro senza, tra i 5,5 e i 6 con il sistema in funzione.
Ma detto questo, proprio anche a causa della perdita "marroncina"= soda caustica che se ne va, la volevo rabboccare.
2- ho lavato e reinserito acqua e soda come mi dice wfcross, non ho testato più di tanto perché non ho praticamente preso il camper, ma almeno non si accende la spia rossa sul quadro che mi dice che il sistema è in blocco.
3- il venditore, l'unica cosa che mi ha detto sul sistema è stata "ogni 4 rabbocchi d'acqua mettici una bustina di quelle che ti ho mandato". Immagino ci fosse soda caustica o KOH, ma io le bustine non le ho mai ricevute.... né me ne manderà, essendo un vero cantastorie. e 4 rabbocchi, entrandoci solo 750ml d'acqua, li faccio in 2000 km. Comunque questa frase, che non so se sia corretta, mi pare cozzare con la tua sulla concentrazione/diluizione della soda caustica.

Per questo mi sono iscritto al forum, per cercare di capire come:
1- non saltare in aria perché l'impianto è fatto male;
2- farlo funzionare così come ha funzionato nel primo anno di vita;
3- rabboccarlo correttamente, sia di acqua che di NaOH o KOH nei tempi e nelle quantità corrette;
4- ho letto su questo e altri forum del problema della corrosione, e per questo ho inserito il mio primo post, per capire se su un vecchio mezzo come il mio fosse opportuno fare un trattamento ceramico o quantomeno al teflon per evitare la corrosione di cui parlate. Anche in questo caso perché non ho la più pallida idea del materiale col quale è costruito il motore. Mezzi più nuovi del mio ce l'hanno in alluminio, questo mi sembra acciaio, ma non so se il generico "acciaio" non sia sufficiente a resistere alla corrosione, visto quello che dite degli elettrodi, ovvero "minimo il 316". Che ne so se il circuito dell'aria fino al cilindro sia tutto in acciaio minimo 316 o non sia fatto con leghe più delicate e facilmente corrodibili dall'idrogeno? Come posso saperlo?

In sintesi: che devo fà? Perché m'è venuta una mezza tentazione di smontare tutto, esploderlo per vedere come funziona, e rimontarlo sulla mia vecchia Opel Corsa, molto assetata anche questa, e sul camper giocare con la rimappatura della centralina e l'impianto a gas..... almeno se scasso qualcosa lo faccio su una macchina che vale 500 euro...

walterhho
07-02-2012, 10:52
Ciao
potresti mandarmi il link di dove lo hai comprato forse riesco a dirti di piu'

emisan
07-02-2012, 15:09
Ho comprato un camper, non il generatore HHO. Quello già c'era dentro, montato, ma il venditore del camper non ci capisce un'acca.... non sa che marca sia, non sa cosa ci vada dentro, non ha istruzioni... se parli di LPM, assorbimenti, sicurezza dell'impianto, non sa di cosa parliamo. Per questo sono in difficoltà, altrimenti avrei già risolto. Non so neanche se l'apparecchio non sia un self-made, può pure essere, non ha nessun logo sopra!
L'unico aiuto che posso chiederti - forse - è postando delle foto.
Ma a prescindere da quale apparecchio sia, il resto delle domande dovrebbe essere uguale per tutti.
Ad esempio leggevo su un sito americano, HHO2U, che il KOH o NaOH dovrebbe essere diluito al 10% in peso. Cioè se metto un litro di acqua distillata ci dovrei mettere 100 grammi di Soda o Potassa. A me pare troppo. Il mezzo cucchiaino che dice wfcross, essendo circa 10 grammi, mi sembra un pò poco, ma più plausibile del 10% in peso, che per me genererebbe un assorbimento di corrente pazzesco... boh, mi sa che mi butto lì un pomeriggio col tester a verificare grammo per grammo... quando arriva a 30 A mi fermo.
Può essere una soluzione?

walterhho
07-02-2012, 15:31
secondo configurazione puoi usare anche il 28% di soda con i pro e contro se posti un paio di foto e misuri le piastre della cella si puo' calcolare quanti ampere puo' assorbire

emisan
08-02-2012, 08:24
Tra sabato e domenica le vado a fare. Grazie per l'assistenza!