PDA

Visualizza la versione completa : Costo micro idroelettrico 30 kw



tomwash
13-04-2012, 20:30
Buonasera e complimenti a tutti quelli che rispondono in modo costruttivo su questo sito.E' da diversi anni che vi seguo io e il mio compagno ma non essendo così afferrati in materia abbiamo molte difficoltà a valutare se un impianto può essere interessante o meno.Vi chiediamo cortesemente se l'acquisto di una centralina micro idroelettrica da 30 kw(non confermati) potrebbe avere senso tenendo conto che i soldi per acquistarla dovranno essere richiesti tramite finanziamento .Che valore di mercato può avere?Necessità di manutenzione straordinaria e attualmente monta un generatore electro adda kw 24 giri 1760 turbina kaplan.
Produzione non certificata e molto instabile
salto lordo 3,5 m
portate :
1200 litri/sec Max
800 litri/sec media
600 litri/sec minima.



Grazie anticipatamente Marianna :wub2:

Spes
13-04-2012, 21:42
Come i piccoli appartamenti, più sono piccoli e più costano al mq.
Per voi sarebbe un bene di famiglia?

La manutenzione è compresa nei 300.000?
Il rifacimento e la qualifica sarà fatta entro il 31/12/2012?
Si tratta di riattivazione, rifacimento parziale o rifacimento oneroso? Lo 0.22, potrebbe essere 0.9*0.22 o altra formula a seconda dell'intervento.

Un augurio per una buona riuscita
Spes

tomwash
13-04-2012, 22:06
Grazie Spes....
La tariffa è 0.22 omnicomprensiva..
Grazie di cuore

Spes
14-04-2012, 09:27
Un utente del forum "Progettista" è di quele parti e probabilmente conosce vita morte e miracoli di quella centralina, se chiedete a lui sicuramente saprà spiegarvi meglio sia gli aspetti tecnici che economici collegati.

Per quanto riguarda "l'affare" questo non è mai unilaterale, si vince sempre insieme, chi compra e chi vende, la capacità dell'intermediario è proprio quella di cercare il punto d'incontro tra le parti; la risposta alla mia domanda "sarà un bene di famiglia?" è fondamentale più dell'importo complessivo del'acquisto.

Se si tratta di un vostro sogno resto a disposizione per aiutarvi.

Un saluto
Spes

tomwash
14-04-2012, 13:26
Oltre ad essere un investimento per la nostra famiglia è anche un piccolo sogno ecologico per noi.

Non si possono installare tecnologie più performanti??
Ringrazio nuovamente Marianna

Wilmorel
14-04-2012, 16:29
Più performante? Non ci dici se la kaplan è biregolante, oppure una semi-Kaplan, e neppure quali sono le condizioni attuali della macchina e degli accessori. Nella prima ipotesi, la tecnologia, se la macchina è costruita a regola d'arte ed in buone condizioni, è il massimo possibile per quel salto e portata, e massima è pure la efficienza. Si potrebbe suggerire una tecnologia meno onerosa e facile da mantenere soltanto se fosse necessaria la sostituzione della macchina e disponibile un vasto spazio all'intorno.

tomwash
14-04-2012, 23:17
Io non sono così preparata ma credo una kaplan passo variabile..Spes mi ha indicato il link per recuperare le info.
In ogni caso grazie M

Spes
15-04-2012, 10:59
Prova a leggerti

http://www.energeticambiente.it/idroelettrico/14721467-calo-costante-energia.html

è stata una delle più belle discussioni tecniche che abbiamo fatto, alla fine sarai un esperta.

Spes

tomwash
15-04-2012, 11:26
Si tratta proprio di questa ma a distanza di quasi 3 anni il problema non è stato risolto...


Prova a leggerti

http://www.energeticambiente.it/idroelettrico/14721467-calo-costante-energia.html

è stata una delle più belle discussioni tecniche che abbiamo fatto, alla fine sarai un esperta.

Spes

Wilmorel
15-04-2012, 17:56
Salve Marianna
Terrei distinti l'aspetto turbina da quello sito e impianto
Per quanto concerne la turbina, acquistare a prezzo pieno una macchina che non ha mai funzionato correttamente e della quale non si è riusciti ad evidenziare l'origine del problema e a risolverlo, è un azzardo non piccolo. Questa considerazione vale ovviamente per un acquirente non professionale. Diversamente, un esperto di quella specifica tipologia di macchina potrebbe trarre vantaggio dall'acquisto, risolvendo il problema con una spesa contenuta.
Il sito come tale potrebbe viceversa essere interessante, utilizzando semmai una macchina collaudata e certificata, nuova di fabbrica, di un costruttore con esperienza e tradizione. Oppure optare per una macchina tecnologicamente meno critica, come per esempio una vite idraulica. Occorre però che si verifichino alcune (ed improbabili) circostanze favorevoli all'acquirente.
Il venditore dovrebbe accettare di cedere il sito ad un prezzo congruo, con la vecchia turbina a costo zero, oppure smontarla e ritirararla.
Il sito dovrebbe essere idoneo alla installazione di una macchina diversa dimensionalmente ed eventualmente di diverse caratteristiche.
Il tutto dovrebbe essere supportato da una rigorosa analisi costi-benefici. Spendo questo, più questo, più quell'altro, ed annualmente introito tanto, quindi, considerati gli interessi bancari, imposte ecc, rientro nell'investimento in tot anni.
Qualsiasi operazione fatta al di fuori di questo criterio rischia di ridursi in un costoso passatempo, ecologico, ambientalista fin che si vuole, ma fallimentare come impresa.

tomwash
15-04-2012, 18:00
Salve Marianna
Terrei distinti l'aspetto turbina da quello sito e impianto
Per quanto concerne la turbina, acquistare a prezzo pieno una macchina che non ha mai funzionato correttamente e della quale non si è riusciti ad evidenziare l'origine del problema e a risolverlo, è un azzardo non piccolo. Questa considerazione vale ovviamente per un acquirente non professionale. Diversamente, un esperto di quella specifica tipologia di macchina potrebbe trarre vantaggio dall'acquisto, risolvendo il problema con una spesa contenuta.
Il sito come tale potrebbe viceversa essere interessante, utilizzando semmai una macchina collaudata e certificata, nuova di fabbrica, di un costruttore con esperienza e tradizione. Oppure optare per una macchina tecnologicamente meno critica, come per esempio una vite idraulica. Occorre però che si verifichino alcune (ed improbabili) circostanze favorevoli all'acquirente.
Il venditore dovrebbe accettare di cedere il sito ad un prezzo congruo, con la vecchia turbina a costo zero, oppure smontarla e ritirararla.
Il sito dovrebbe essere idoneo alla installazione di una macchina diversa dimensionalmente ed eventualmente di diverse caratteristiche.
Il tutto dovrebbe essere supportato da una rigorosa analisi costi-benefici. Spendo questo, più questo, più quell'altro, ed annualmente introito tanto, quindi, considerati gli interessi bancari, imposte ecc, rientro nell'investimento in tot anni.
Qualsiasi operazione fatta al di fuori di questo criterio rischia di ridursi in un costoso passatempo, ecologico, ambientalista fin che si vuole, ma fallimentare come impresa.

Risposta chiara e concreta...Grazie M

tomwash
19-04-2012, 15:51
Grazie a voi e a questo forum abbiamo capito che non era un affare ma un vero e proprio pacco...con riferimenti e valori puramente teorici gonfiati a volontà.Un grazie particolare a Spes
saluti Tommaso e Marianna