PDA

Visualizza la versione completa : Sostituzione batterie originali scooter elettrico con batterie piombo da auto.



peppe24
31-10-2012, 09:10
Buongiorno a tutti,
sono nuovo del forum, e vorrei chiedervi informazioni riguardo una mia idea, vorrei acquistare uno scooter elettrico della io- scooter da 1500 w, in commercio se ne trovano parecchi a basso costo ma con le batterie completamente fuse, vorrei montare delle batterie da auto, non le piombo gel ( causa costo piu elevato) con stesso amperagio e voltaggio, 38h 12 volt x 4 batterie, o magari anche con un amperaggio leggermente superiore x aumentare autonomia. Secondo voi e realizzabile?:bored:

ccriss
03-11-2012, 14:05
Le batterie da auto non vanno bene ,si rovinano in brevissimo tempo, quindi piu' che risparmiare butti via dei solidi...:-(
Le batterie al piombo che vanno bene per i mezzi elettrici devono essere dichiarate ad uso trazione, le lamine di piombo sono fatte in modo diverso da quelle per auto che scaricano molto per poco tempo.

jumpjack
03-11-2012, 16:41
ci dai qualche dato/link su questo scooter?
Oddio, ma sarebbe questo?!? UN ALTRO Zem star 45?!? E' già il sesto modello-clone che trovo!

http://www.io-scooter.com/_content/_img/scooters/1500-gt_carousel_/02.jpg
IO Scooter - 1500 GT - Models (http://www.io-scooter.com/en/models/1500-gt)

peppe24
03-11-2012, 16:55
Ciao ccriss, ok a quanto o capito la durata e nettamente inferiore pero o sentito che anche lepiombo gel più di 8000 9000 km non fanno, ma ipotizzando di montare batterie da auto con amperaggio superiore potrei danneggiare lo scooter? E soprattutto indipendentemente se piombo o piombo gel mettendo un amperaggio superiore l' autonomia dovrebbe aumentare, con quale controindi*****oni? Ultima domanda come e questo io-scooter? E affidabile?

jumpjack
03-11-2012, 16:59
Le piombo durano 8000 km se le scarichi completamente, altrimenti te ne durano 20.000!
Pero' chi vene gli scooter "dimentica" di dirlo...
Se una batteria garantisce un'autonomia di 50 km, NON PUOI farci 50 km prima di ricaricarla, sennè ti dura 100 cicli, quindi in totale 5000 km; se invece la scarichi ogni volta al massimo al 50% (25 km) ti durerà almeno 200-300 cicli (10.000-15.000 km), se la scarichi al 30% ci puoi fare anche 20'000 km!
Quindi, per sapere che batterie montare, devi prima sapere quanti chilometri devi fare al giorno, e quato consuma lo scooter; se non sai i consumi esatti, puoi ipotizzare 50 Wh/km.
Se devi fare 25 km/giorno, ti serviranno 25*50=1250Wh disponibili, quindi almeno 2500 Wh di batterie, che con batterie a 48V equivale a dire almeno 50 Ah.

jumpjack
03-11-2012, 17:20
Uhm... avrò mica inventato la formula del "2Ah a chilometro per il piombo?"
Devo ragionarci un po' su, potrebbe essere comoda.

ccriss
03-11-2012, 20:10
ipotizzando di montare batterie da auto con amperaggio superiore potrei danneggiare lo scooter? etc...

Piu AH non danno problemi, naturalmente tutte le batterie della serie dovranno avere la stessa capacità, l'unica vera controindicazione è il peso e il volume :-( Il mio scooter faceva già 60Kg di batterie al piombo per 48V x 40AH, figurati se potevo aumentarlo, non c'era spazio..
Poi non voglio entrare nei temi legati al fatto se sia legale o meno cambiare i pesi in questa maniera, non è il mio pane e non mi sono mai soffermato, ma ad esempio passare da 60Kg a 100Kg di batterie potrebbe essere un problema?

Circa l'affidabilità non saprei, pero' credo che qualcuno sul forum abbia posseduto o possiede lo scooter in questione, se cerchi qualcuno lo trovi poi provi a contattarlo o apri un thread specifico..

P.S.: Piombo o piombo gel (il gel è solo una variante, ma la sostanza è sempre quella) il discorso non cambia, bisogna prendere delle batterie da trazione, cerca in giro esperienze in questo senso, cosi ti fai una idea

peppe24
04-11-2012, 19:41
Allora, io dovrei fare 50 km al giorno x lavoro, le batterie la scaricherei al 90 % quindi avrei bisogno di batterie con amperaggio superiore in modo da arrivare almeno al 70%, ho guardato in giro le batterie da trazione da 45 ah costano 102 euro caduna piu spedizione e sono ermetiche. Pero leggendo in giro ho visto che alcuni montano batterie da auto su un atala lepton, ma secondo voi contando che 4 batterie auto da 45 ah ermetiche costano 40 euro caduna mi converebbe acquistare quelle da auto? Quanto mi potrebbero durare a confronto?:cry:

jumpjack
04-11-2012, 21:49
Devi trovare i datasheet, per vedere che grafici di scarica/vita hanno.
Io per esempio per i miei pannelli solari uso queste:
Batteria AGM KemaPower SH65-12 65Ah 12V - € 99.83 : EnergiaSolare100 (http://www.energiasolare100.it/index.php?main_page=product_info&cPath=3&products_id=711)
Datasheet:
http://www.energiasolare100.it/pub/SH1265.pdf

Ho fatto un po' di conti, a te servirebbero almeno quelle da 100Ah per avere 48km/giorno con DoD=50%, da cui:
peso=128 kg
costo=663,00 euro
durata 58000 km e 5,6 anni
costo annuo 119,00 euro

Con quelle da 150 Ah potresti fare 43 km/giorno con DoD 30%, da cui:
peso = 188 kg (troppo...)
costo = 1036,00 euro
durata = 172.000 km, 11 anni
costo annuo = 95,00 euro

Quelle da 65Ah ti durerebbero solo 2 anni e 13.000 km, a un costo di 250 euro annuali.


Qualcuno ha voglia di ricontrollare i conti? Se sono giusti, posso mettere online il foglio excel che li fa in automatico, è molto comodo.

peppe24
05-11-2012, 07:09
Ok, si il sito lo conosco, però ccriss, mi diceva che ce differenza tra le classiche batterie al piombo o gel e quelle sempre al piombo o al gel ma da trazione, se non erro sul sito che mi ai indicato sono delle normali batterie sigillate simili a quelle da auto o mi sbaglio? Quindi secondo i tui calcoli dovrei montare batterie da 100ah , adesso non so se ti intendi anche dei vari modelli di scooter, iio in mente ce ne avrei 2 io- scooter e atala lepton secondo te facendo qualche modifica ce la farei a montarle?

jumpjack
05-11-2012, 07:52
purtoppo non ho idea delle dimensioni dei vani batteria dei variscooter.

peppe24
05-11-2012, 12:32
Invece per quanto riguarda le batterie del sito secondo te vanno bene anche per trazione ? Grazie x le info.:)

jumpjack
05-11-2012, 12:53
francamente dal datasheet non riesco a capire quanta corrente possono erogare e per quanto, ci soni decine di valori!
cmq i miei calcoli hanno valore generalizzato, non intendevo dire che quelle batterie sono giuste, ma solo mostrare che aspettativa di vita avrebbero.

peppe24
07-11-2012, 17:10
Ciao ragazzi, :beer: allora lo scooter lo trovato e atala lepton 2006 costo poche centinaia di euro, ancora da omologare e con 2000km,ancora lo devo visionare di persona ma il venditore mi diceva di averlo acceso 6 mesi fa e che ancora funzionava, anche se le batterie sono sicuramente da buttare,secondo voi e un buon acquisto?Contando anche i miei 50km giornalieri cosa ne pensate? O visto un po in giro x le batterie e o trovato varie tipologie, escudendo quelle da auto meno care ma sicuramente inutili , come mi faceva notare ccriss, o visitato anche il sito energiasolare100, che mi suggeriva jumpjack dove sicuramente le batterie sono di qualita superiore e con dei costi accessibili ma sinceramente non o ancora capito se le posso montare essendo ad uso fotovoltaico.Qualcuno mi puo dare qualche dritta sulle batterie da montare e qualche sito dove le posso ordinare? Grazie ragazzi.

jumpjack
07-11-2012, 20:08
Su lipotech.net vendono batterie al litio da 12 V fatte apposta per sostituire direttamente quelle al piombo da 12 V senza dover fare nessun altro cambiamento.
Immagino che il Lepton consumi sui 40 Wh/km, quindi per fare 50 km servono 2000 Wh disponibili, che dipendono dalla DoD consentita: alla Lipotech dicono che con DoD=80% le loro batterie durano 2000 cicli:

4 x 12 x 45 Ah = 2160 Wh/28 kg = 43 km@DoD80% (86.000 km) , 37 km@DoD70% (74.000 km), 876,00 euro
4 x 12 x 95 Ah = 4320Wh/56 kg = 91 km@DoD80% (182.000 km) , 80km@DoD70% (160.000 km) , 1880,00 euro

bonkers_corp
09-11-2012, 18:48
Ciao,

da possessore di Lepton ti posso dire che è un gran mezzo per robustezza e qualità costruttiva, ma paga lo scotto di essere vecchiotto come concezione. Ottima elettronica, ed è fatto come un carro armato, ma per esempio ha dei freni a tamburo di m... che per fortuna, grazie al freno rigenerativo, si devono usare molto poco. Inoltre è limitato elettronicamente a 45km/h, e il limitatore agisce direttamente dalla centralina via software, "contando" i giri motore dagli hall sensor. Non c'è modo di craccarlo/disabilitarlo, o meglio il modo c'è ma lo sa solo l'azienda che lo produceva (e logicamente non lo dice). Il mezzo è buono per uso cittadino, consuma poco e va sempre.

Nel vano delle batterie ci stanno 4 batterie piombo gel da 40 max 45 Ah. Quelle da 50 o più sono più lunghe, e non ci entrano, e non ci stanno anche quelle stessa capacità per l'avviamento auto, che sono con proporzioni diverse e hanno il "baffo" sul bordo in basso per il fissaggio sulla staffa. Con le batterie nuove arrivi a fare all'incirca 40 km, a patto che la temperatura non sia polare e che tu stia attento a dosare il "gas". Niente partenze a razzo, vel max sui 40 km/h etc.

Le batterie al piombo per scarica ciclica le puoi trovare in negozio o da ricambista, ma hanno costi proibitivi di anche 150€ l'una. Se vuoi acquistarle, conviene guardare on line dove magari le trovi anche per meno di 100€ l'una. Bisogna però tenere conto che le batterie al piombo gel, come tutte le batterie al piombo, non possono essere lasciate scariche perché si solfatano e diventano da buttare in poche decine di ore. Dunque non sono adatte se non sei in grado di ricaricare spesso il mezzo. Inoltre hanno il problemino del peso, per cui lo scooter con oltre 60kg di batterie è come averlo sempre con un passeggero a bordo.

Io quando ho preso il mio l'ho trovato più o meno nelle medesime condizioni che ci descrivi: del 2001, con solo 2000 km sul groppone e batterie andate. Ci ho messo 4 Fiamm di occasione, spesa poco sopra i 300€. Ad oggi ci ho fatto qualche migliaio di KM e ho avuto solo alcuni problemi al caricabatterie integrato (ma il mio è della prima serie, vulnerabile al surriscaldamento). Col senno di poi, forse avrei fatto meglio a convertire subito al litio perché le batterie al piombo, quando sono circa al 50% di carica, hanno cali di voltaggio consistenti che si traducono in calo tremendo delle prestazioni.

Purtroppo le batterie lipotech che ti segnala Jumpjack non vanno bene. Quelle da 45 Ah probabilmente non reggono lo spunto, le altre si ma in ogni caso nessuno dei due pacchi batterie ci sta nel vano dello scooter. Il più piccolo non ci entra per meno di un cm...

Ormai con meno di 1000 € si può confezionare un bel pacco di batterie al litio, come ha fatto Criss sul suo mezzo. Con quelle credo che il Lepton diventi veramente un bel mezzo. Tenendo sempre conto dei suoi limiti di ciclomotore.

GianniTurbo
13-11-2012, 12:18
qui la versione con le winston credo

http://visforvoltage.org/forum/11709-what-do-my-lepton

e qui un manuale

http://www.vittorio.lacab.it/lepton/...talaoxigen.pdf (http://www.vittorio.lacab.it/lepton/documenti/guidaallarisoluzionedeiproblemi-leptonatalaoxigen.pdf)

peppe24
24-11-2012, 10:45
Grazie a tutti x i consigli,
volevo chiedere solo alcune info a bonkers, modificando il vano batterie non si puo avere la possibilità di montare almeno delle 50ah sfruttando eventualmente il vano sottosella x il casco? Mi potresti suggerire il sito dove ai acquistato le batterie?io le ho trovate sulle 90 euro della famm. Io lo dovrei ritirare la settimana prossima ma non riesco da nessuna parte a trovare le misure dello scooter me le sapresti indicare secondo te in una punto ci puo stare o mi conviene noleggiare un furgoncino? Grazie ciao.

GianniTurbo
24-11-2012, 11:42
Tolte le batterie pesa decisamente poco, credo. Sulla punto ho dei dubbi, io sulla vecchia ford escort ho messo un italvel facilmente, ma io carico un letto intero materasso e rete... Se sono pochissimi chilometri, Li puoi fare col il cofano aperto, legato.

peppe24
24-11-2012, 17:45
Altro dubbio, sul sito EnergiaSolare100 | Pannelli Solari Fotovoltaici e Termici | Generatori Eolici | Inverter e Altro (http://www.energiasolare100.it) ci sono svariate tipologie di batterie ad uso fotovoltaico\eolico penso che siano deep cycle secondo voi possono essere adatte x lo scooter? X quanto riguarda la velocita del lepton che è di 45 km io pensavo di poterla aumentare modificando il rapporto visto che a differenza di altri scooter elettrici non a il motore integrato alla ruota secondo voi e possibile?

bonkers_corp
24-11-2012, 18:52
modificando il vano batterie non si puo avere la possibilità di montare almeno delle 50ah sfruttando eventualmente il vano sottosella x il casco?

Il vano batterie è un pezzo unico di plastica, contenuto in una gabbia di profili metallici elettrosaldati e collegati ai tubolari del telaio. Modificarne le dimensioni credo sia possibile solo per smanettoni molto esperti, e comunque tutte le plastiche della pendana andrebbero rifatte su misura. Insomma, un casino...



Mi potresti suggerire il sito dove ai acquistato le batterie?


Quando ho preso lo scooter usato, nella mia infinita ignoranza di allora riguardo ai mezzi elettrici, ho acquistato le batterie con un'offertona su ebay. Sono le Fiamm FGC24204 piombio gel a ca 75 € cadauna. Come ho già scritto altrove, non prenderle da un ricambista o ti spellano vivo.
Oggi che son convinto della bontà del mezzo, col senno di poi avrei fatto bene fin da subito a convertirmi a lifepo4.



non riesco da nessuna parte a trovare le misure dello scooter

Le dimensioni esatte non le so, ora cerco di informarmi. Però ti posso assicurare che, a parte che pesa come un ippopotamo anche senza batterie, comunque in una Punto non ce lo fai entrare di certo. Se non si può muovere da solo o se devi fare tanta strada, un furgoncino è d'obbligo.

S.

GianniTurbo
24-11-2012, 21:31
Qualcuno ha messo tre batterie più grosse al posto delle 4 native e una dentro il sottoscala...Non ho capito come abbia fissato quella sotto la sella...

bonkers_corp
25-11-2012, 07:46
Le dimensioni del Lepton sono:

lunghezza 171 cm
larghezza 68 cm
altezza 107 cm

peso in ordine di marcia 133 Kg !!!

jumpjack
25-11-2012, 08:59
133 kg senza batterie quel cosino che va a 50 all'ora?!?
I tubi del telaio sono in ferro pieno? :-)

GianniTurbo
25-11-2012, 09:21
Ma senza batterie dovrebbe pesare almeno la metà... Il mio italvel senza batterie pesa quanto una bici quasi...

bonkers_corp
25-11-2012, 11:54
ordine di marcia = con batterie! Altrimenti sarebbe solo un ingombrante e pesantissimo monopattino a spinta :rolleyes:

Le batterie pesano ca 13 kg l'una, che significa poco più di 50 kg per il pacco da 4. Ergo il Lepton è un cicciotto da ben un'ottantina di kg, che se si considera l'assenza si motore endotermico, variatore, marmitta etc non è per niente poco. L'ho detto, è costruito con lo stesso telaio di un carro armato!

GianniTurbo
25-11-2012, 12:18
Per questo dura ancora...

jumpjack
26-11-2012, 09:45
ordine di marcia = con batterie! Altrimenti sarebbe solo un ingombrante e pesantissimo monopattino a spinta :rolleyes:!
ah vabbe',allora pesa quanto il mio, 85kg.

peppe24
27-11-2012, 06:46
Grazie x le info,
bonkers visto che tu lo ai già comprato dammi qualche dritta su quello che devo controllare all acquisto, un altra info il motore e da 1800w? Sulle salite come ti va? Lo ai mai provato in due?

jumpjack
27-11-2012, 09:07
una salita in due con 1800w e batterie al piombo direi che è impossibile. il mio 1500w al litio va al massimo a 30 kmh su salite ripide con me solo a bordo.

GianniTurbo
27-11-2012, 15:00
133 kg senza batterie quel cosino che va a 50 all'ora?!?
I tubi del telaio sono in ferro pieno? :-)

per questo non si è mai sentito che si spezzano...


Grazie x le info,
bonkers visto che tu lo ai già comprato dammi qualche dritta su quello che devo controllare all acquisto,
per il lepton verifica che ti diano 2 chiavi elettroniche, pare sia impossibile duplicarle, se non forse a prezzi superiori allo scooter.

peppe24
30-11-2012, 18:52
Ciao a tutti , vorrei un consiglio sulle batterie da montare, o trovato le batterie della fiamm fgc 2404 a 105 euro caduna + spese spedizione piu omeno 40euro, tot 460, sono riuscito a contattare anche oxygem di padova dicono che il prezzo originale di tutte e 4 le batterie era di 700 euro :preoccupato: + spedizione di 100 euto totale 800 euro :cry: pero siccome erano in liquidazione me le mettevano a 90 euro l' una x un totale di 360 euro + spedizione 100 euro tot 460. Adesso quale conviene prendere visto che il prezzo e quello? Contando che le fiamm sono da 42 amper e le originali da 38 teoricamente avrei più autonomia con le fiamm o no? Tra le due che differenze ci sono? Quale mi consigliate?

GianniTurbo
30-11-2012, 20:41
Prova a sentire ecomission se per caso andassero bene le loro il loro kit da 4 costa 350 x 4 batterie + 50 di spedizione.

ccriss
01-12-2012, 14:04
batterie della fiamm fgc 2404 a 105 euro caduna + spese spedizione piu omeno 40euro, tot 460,

Ho visto il datasheet, ma non dice molto per fare confronti, come suggeriva Gianni senti anche ecomission che se non erro vende le greensaver, sono batterie nella media, ma hanno il pregio di essere economiche (Cinesi per intendersi).
http://www.bormidabatterie.it/documenti/FIAMM/FG%2024207.pdf
Poi fai attenzione alle dimensioni, verifica bene che le nuove siano nei limiti dello spazio che hai sul Lepton.

GianniTurbo
01-12-2012, 16:18
Si confronta caratteristiche e dimensioni, quelle di ecomission, hanno il vantaggio che sono sempre fresche di produzione, le importano direttamente, sono competenti in materia, e hanno buona fama di assistenza post vendita. Il prodotto sembra avere un buon rapporto prezzo qualità.

peppe24
05-12-2012, 19:14
Buonasera a tutti, lo scooter lo ritirato oggi (nella punto ci entra ma o dovuto smontare la ruota anteriore) Solo che quando lo tirato giu o visto che cadeva dell' olio non o capito sinceramente da dove fuoriesce non lo so magari e successo perche tenendolo piegato su di un lato x parecchio tempo, voi che ne pensate?. Lo sccoter non e del 2006 ma bensi del 2000 pagato 200 euro con parabrezza secondo voi e un buon prezzo? Lo abbiamo acceso solo x pochi secondi dal meccanico che a montato 4 batterie di fortuna x vederev se era funzionante, la ruota girava tranquillamente e il dislay si e acceso regolarmente, adesso devo controllare qualcosa altro o fare eventuale manutenzione visto che e fermo da un bel po?
Grazie a tutti ciao

ccriss
05-12-2012, 19:51
Forse olio dei freni? Altrimenti non saprei da dove altro possa arrivare..
200 Euro per uno scooter che si "muove" credo siano sempre un buon affare, se pensi che ti possa andare bene allora lo è sicuramente.... Io dopo un anno di 45Kmh in città non ce la facevo piu' e l'ho elaborato, tanto avevo perso la garanzia

GianniTurbo
05-12-2012, 19:53
Senti Tennico se ha batterie usate di vectrix, dovrebbe essere meglio del piombo e costare meno, Luo ha appena upgradato un lepton da piombo a nimh.

peppe24
05-12-2012, 21:10
Penso anche io che lolio provenisse dai freni oppure dalla trasmissione forse? Bo linteressante adesso e che funzioni Provero domani ad aprire il carter trasmissione x controllare la cinghia e vedere se e tutto apposto x le batterie non lo so ancora parlavo questa mattina con il meccanico mi a detto che le fiamm le usava anche lui x i clienti ma mi diceva che surriscaldavano troppo il caricatore mi consigliava delle batterie da 45 amper garantite un anno a 650 euro:cry: . cmq prima di spendere cifre enormi x batterie visto che lo scooter nn e nuovissimo cerchero batterie basso costo almeno x provarlo piu a lungo e vedere se e tutto apposto.Ragazzi ma nessuno mi sa dire niente su quelle di enrgiasolare100? Non sembrano male le 38 ah costano 280 voi che dite ? x iniziare va bene?:bye1:

GianniTurbo
05-12-2012, 21:49
http://visforvoltage.org/sites/default/files/manuals/oxygen_manual.pdf
pagina 28 qui c'è scritto che c'è dell'olio nela trasmissione e che va cambiato ogni 5000 km cm cubici, se vai da un autoricambi di moto e prendi un litro l'olio da trasmissione diverso da quello motore te la cavi con una 10-12 euro se è onesto e ci fai 8 cambi ovvero 5000 x 8= 40000 km... la vita di quel motorino...

http://www.vittorio.lacab.it/lepton/documenti/guidaallarisoluzionedeiproblemi-leptonatalaoxigen.pdf
qui altri manuali in caso di problemi.
se sei di roma a Pietralata c'è uno sfascio di motorini che ne ha uno rosso completo.
visto stamattina, stanotte mi hanno fregato i vetrini delle frecce del mio liberty e sono andato a comperarle....

se credi negli scooter elettrici compera batterie buone, al lifepo4, poi cambi motorino e te le porti appresso...
Quello che faràccriss...
In ogn caso di lepton se n trovano abizzeffe usati, quindi se ha voglia difare da te con l'aiuto del forum quel motorino ti durerà altri 10 anni....

jumpjack
05-12-2012, 22:01
Ragazzi ma nessuno mi sa dire niente su quelle di enrgiasolare100? Non sembrano male le 38 ah costano 280 voi che dite ? x iniziare va bene?:bye1:
Dunque, il Lepton ha un motore da 1800W a 48V, quindi assorbe al massimo 38 ampere.
Ipotizzo quindi che in marcia normale ne assorba intorno ai 20-25, arrivando a 38 solo in partenza.
Secondo il datasheet, a 28A le batterie durano circa un'ora, che a 45 all'ora fa ovviamente 45 km di autonomia. Autonomia che però è meglio non usare per intero, ma al massimo al 70%, meglio se al 50, quindi diciamo che per farti durare le batterie, scgliendo queste potresti contare su 22-30 km di autonomia.

A te però servono almeno 50 km, qiundi non va bene.
Facciamo il calcolo al contrario: 50 km usando le batterie al 50% significa 100 km di autonomia teorica.
Per fare 100 km a 45 all'ora devi viaggiare per 2,22 ore, cioè le batterie devono poter erogare 25 ampere continui per 2,2 ore: secondo me andrebberobene quelle da 65Ah (http://www.energiasolare100.it/pub/SH1265.pdf). Però sono un po' ingombranti perchè lunghe (35x17x18cm); in tutto peserebbero 80 kg e costerebbero 480 euro.



se sei di roma a Pietralata c'è uno sfascio di motorini che ne ha uno rosso completo.
visto stamattina, stanotte mi hanno fregato i vetrini delle frecce del mio liberty e sono andato a comperarle....
Un lepton?
Dove???

Sennò potresti fare lo sborone :-) e passare direttamente al litio con le batterie "monta e dimentica" della Lipotech,proogettate per rimpiazzare direttamente le piombo senza cambiare elettronica:
LTE 12,8V 22Ah (http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1261&osCsid=d1327fed174636fa28d33b8267c832a1)

22 Ah effettivi, quindi un'ora a velocità di crociera, quindi intorno ai 45 km, ai suddetti 480 euro, ma con batterie che ti dureranno 45000 km invece che 10000!

GianniTurbo
05-12-2012, 22:12
purtroppo non può vendertelo intero, solo i pezzi, ne ho discusso con il proprietario, l'unico sfascio che fa gli scontrini, 15 gg fa ha rottamato una panda di 12.000 km...
se vuoi ti vende tutto tranne il telaio...
scrivimi sulla mia mail la conosci, ti dò i dettagli...

Peppe, verifica la data di fabbricazione delle gomme, se sono vecchie, come penso di più di6 anni addirittura 12 come temo sono dei pezzi di legno che non frenano. Soprattutto quella davanti. Su ebay io compro le gomme al 50% rispetto del gommista, poi me le monta lui per 5 euro. Sennò le trovi anche allo sfascio.

jumpjack
06-12-2012, 08:37
mi chiedevo infatti come re-immatricolare un mezzo rottamato.... :-/

GianniTurbo
06-12-2012, 11:35
Non è possibile.
legalemente
la cosa più semplice è comprare un telaio e libretto e montarci tutti i pezzi di quello dello sfascio.
il numero di telaio dovrebbe essere punzonato sul telaio.

il tipo dello sfascio (che ci guadagna vendendo i pezzi) mi racconta di un sacco di mezzi che sarebbe disposto a comperare, per rivendere, invece le persone pagano 120 euro lo sfasciacarrozze per rottamare il mezzo
ma qui stiamo andando Off TOPICS...

peppe24
06-12-2012, 19:09
Allora lolio fuoriuscito proveniva dal mozzo ruota dove ce una specie di tappo che serve x i rabbochi, ne aggiungero del nuovo x trasmissioni penso vada bene, la cinghia e apposto lo soltanto ingrassata e oleato i due bulloni. Adesso volevo dare una pulita alla VENTOLA DEL CARICABATTERIE. X le batterie o contattato la ecommision ma niente le loro non vanno bene x il lepton. Ancora su strada nn lo provato causa batterie ma a vederlo sembra ben costruito.Ccriss come ai fatto a modificare il lepton Sembrava impossibile, e abbastanza semplice?

GianniTurbo
06-12-2012, 20:21
Ccriss ha modificato un altro scooter, il lepton batterie a parte e immodificabile che io sappia, la cinghia, a detta di un utente è uguale ad una parte di ricambio di una mini morris se non ricordo male, meno di 20 euro.La.ventola puliscila con l' aria compressa in primis, poi se è ancora sporca usa uno spray pulisci contatti non oleoso, non quelli universali, rischi di ungerla. Dopo averla spruzzata aspetta che si asciughi bene, spesso sono infiammabili quei spray. Verifica che giri bene, se si ferma, quando ricarica, cuoci tutto.

Ps l'olio non rabboccarlo, sostituiscilo. Lascialo scolare una buona mezz'ora, è molto denso, soprattutto questa stagione.
L' olio della trasmissione potrebbe contenere delle particelle di metallo che fanno effetto sabbia negli ingranaggi.
Soprattutto se non è mai stato cambiato.

peppe24
06-12-2012, 20:55
Si avevo pensato anche io di sostituirlo completamente ma non so come fare a svuotarlo visto che il tappo si trova verso lalto dovrei capovolgere lo scooter, ai qualche altra soluzione?

GianniTurbo
06-12-2012, 21:33
Di solito c'è una vite per scaricare, l'olio, guarda bene sia sullo scooter che sul manuale.

peppe24
08-12-2012, 11:43
olio sostituito cera un bullone sotto, lo lasciato scolare un tre quarti dora, non lo so se faccio una cazzata ma o visto delle batterie in un centro commerciale da auto di 45 amper della ursuss sarei tentato a prenderle , lo so che non sono adatte ma costano 36 euro luna, una simile la utilizzo ancora x un piccolo impianto fotovoltaico in giardini x illuminazione tramite inverter da 300 watt ci carico quasi 120w carica mi da autonomia x 4,5 ore, secondo voi posso avere problemi sullo scooter e sul caricatore? Una 50 di cicli di carica me li fara ?Alternativamente o altre due possibilita o le originali a460 euri o quelle di energia solare 100 da 38 ah a 330 euro.Che mi dite?

GianniTurbo
08-12-2012, 13:28
Se vuoi fare delle prove vai allo sfascio, o in qualche isola ecologica e raccatta 4 batterie, io il 50% di quelle che trovo abbandonate per strada sono buone, ho almeno tre amici che vanno in giro con batterie trovate accanto al cassonetto.Se invece pensi di usarlo seriamente, io non prenderei neanche in considerazione il piombo...

ccriss
08-12-2012, 14:30
Ccriss come ai fatto a modificare il lepton
Infatti come correttamente ti ha risposto Gianni non è un Lepton, il mio usa componenti standard quindi è stato piu' facile fare l'upgrade..
Conosco poco il Lepton, ma da quel che ho potuto capire modificarlo non è una passeggiata e probabilmente se tu ci dovessi riuscire ti troveresti ad aver speso troppo rispetto a comprarne uno nuovo come lo vuoi tu..

Per quanto riguarda le batterie, concordo ancora con Gianni, se sei uno che crede alla mobilità elettrica (io si e penso che sia anche economicamente vantaggioso se scegli bene) allora punta alle celle LiFePO4 e sei posto per anni. Certo hanno un prezzo iniziale significativo, ma che soddisfazione per me vedere le mie celle dopo quasi 2 anni e 12.000Km andare ancora alla grande, se avessi preso le piombo avrei dovuto sostituire altri 2 pacchi batterie in quei km/anni di utilizzo,quindi direi che ci sono già andato in pari.

Pensaci bene!!

bonkers_corp
11-12-2012, 16:13
Dunque, il Lepton ha un motore da 1800W a 48V, quindi assorbe al massimo 38 ampere.
Ipotizzo quindi che in marcia normale ne assorba intorno ai 20-25, arrivando a 38 solo in partenza.


A prima vista ilc alcolo sembrerebbe corretto. Però il manuale del lepton dice che la centralina (da loro chiamata "drive") assorbe 70 / 120 ADC e manda al motore 60 / 100 A r.m.s.
Sembrerebbe pertanto che serva la possibilità di correnti istantanee ben più elevate di quanto si possa pensare!


secondo me andrebberobene quelle da 65Ah (http://www.energiasolare100.it/pub/SH1265.pdf). Però sono un po' ingombranti perchè lunghe (35x17x18cm); in tutto peserebbero 80 kg e costerebbero 480 euro.

P.s. le batterie da 65 Ah non c'è spazio per farcele stare...

ccriss
11-12-2012, 16:42
Il mio scooter che è un 2000W quando era a 48V aveva picchi da 100 Ampere e a velocità costante stava sui 32A, quindi a quel voltaggio il motore erogava a velocità max solo 1500W... Il consumo di corrente costante lo si puo' ipotizzare dalla velocità che il mezzo raggiunge se non si hanno i parametri della centralina e del motore. Per capirsi, un motore da 5000W se alimentato a 24V e predisposto per 72V raggiunge un nr di giri cosi' basso (quindi va molto piano) che difficilmente alla bassa velocità raggiunta potrà consumare piu' di 1000W.

jumpjack
11-12-2012, 18:26
A prima vista ilc alcolo sembrerebbe corretto. Però il manuale del lepton dice che la centralina (da loro chiamata "drive") assorbe 70 / 120 ADC e manda al motore 60 / 100 A r.m.s.
Sembrerebbe pertanto che serva la possibilità di correnti istantanee ben più elevate di quanto si possa pensare!

Quindi sono 1800 di potenza continua, non massima. Però 70x48=3360 e 120x48=5760, mi pare esagerato, boh...
Ma poi: perchè due valori? E perchè ADC?!? Io conosco AC e DC, cosa vuol dire ADC?!?
E la corrente da conteggiare sarà quella di picco o il valore quadratico medio (rms)?
Che casino...





P.s. le batterie da 65 Ah non c'è spazio per farcele stare...

Tornando al mio calcolo:

Facciamo il calcolo al contrario: 50 km usando le batterie al 50% significa 100 km di autonomia teorica.
Per fare 100 km a 45 all'ora devi viaggiare per 2,22 ore, cioè le batterie devono poter erogare 25 ampere continui per 2,2 ore: secondo me andrebberobene quelle da 65Ah. Però sono un po' ingombranti perchè lunghe (35x17x18cm); in tutto peserebbero 80 kg e costerebbero 480 euro.
Restano valide le 2,2 ore, però ora c'e' l'incognita degli ampere. Se fossero davvero 70A continui e 120A di picco, significherebbe 70x2,2=154Ah e 264 Ah... assurdo!

Comunque, cercando info sulle batterie originali mi sono imbattuto in queste di ricambio:
Oxygen Lepton Electric Scooter Battery (http://www.wholesalebatteriesdirect.com/more-electric-scooter-and-bike-batteries/53008-Oxygen-Lepton-Electric-Scooter-Battery.html)

Pero' non c'e' nemmeno uno straccio di datasheet, e comunque credo vendano solo negli USA...

In compenso, si può supporre che le batterie originali fossero da 50 Ah. Trattandosi però di piombo, come al solito saranno 50Ah@20C, che significa che bisogna considerare intorno al 60% di questa capacità come effettivamente disponibile: è importante saperlo, perchè invece le batterie al litio hanno TUTTA la capacità disponibile anche a 1C, a volte anche 2C (al massimo cala di un 5-10%); il che vuol dire che al posto di una batteria al piombo da 50Ah se ne può mettere una al litio da 30Ah; tradotto in termini monetari, considerando un prezzo medio di 800E/kWh e una necessità di 12x4x30=1,44 kWh, con circa 1100 ero si può fare un pacco batterie al litio.

Quali e dove comprarle, è un altro paio di maniche...
Mi sto studiando le LTE della Lipotech e sembrano interessanti, comunque in generale si può cercare "lithium drop-in lead replacement" o "lithium drop-in SLA replacement" o cose del genere per trovare un po' di materiale utlle da studiare.

Una della Lipotech che potrebbe essere interessante è questa da 35Ah (rispettoi ai 30 reali che servono):
LTE 12.8V 85AH (Consegna a 40 giorni) (http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1177&osCsid=d1327fed174636fa28d33b8267c832a1)
Un pacco di 4 verrebbe 800 euro.
Per 400 euro (il prezzo di un pacco alpiombo) ci sarebbero quelle da 22Ah, ma mi sembrano pochini.

GianniTurbo
11-12-2012, 20:28
Io sono per litio, a cui devi ahimè aggiungere caricabatterie e bms. Ma è un investimento, dureranno almeno 40.000 km a spanne.Un compromesso potrebbe essere il nimh di qualche vectrix, come ha fatto Tennico, però lì tutto sta a vedere in che condizioni trovi le celle e quanto le paghi...

bonkers_corp
11-12-2012, 20:52
Le batterie al piombo originali del Lepton erano delle Tudor per trazione (piombo gel) da 38 Ah.

Io con quelle Fiamm da 42 Ah ci sono riuscito a percorrere 43 km in modalità "leprotto" quando erano nuove, ma a 30 km il calo di prestazioni era evidente, e a 40 mi avrebbero superato i bambini sul triciclo.

Se si vuole autonomia e al contempo servono prestazioni umanamente decenti, l'unica strada è la conversione LiFePo o, come già fatto da qualcuno, quantomeno NiMh.

Quando ho preso le misure, mi sembrava che per molto poco non ci fosse la possibilità di farci entrare le celle Winston da 60 Ah. Entrerebbero nel vano, ma manca spazio sopra per le connessioni e io non mi fiderei a metterle sdraiate in caso che penetri acqua o altro nel vano batterie.
Però 16 celle da 40 ci stanno larghe lasciando anche spazio vuoto.

jumpjack
11-12-2012, 21:17
Per quello parlavo di "lithium drop-in lead replacement": sono progettate apposta per non richiedere modifiche all'elettronica di contorno.
Ma devo capire dove (altro) le vendono (oltre che alla Lipotech), quanto costano, come funzionano,...

bonkers_corp
11-12-2012, 21:24
P.s. @ Jumpjack

Torniamo sempre a confrontarci sulle LipoTech. ;P

Ti assicuro che me le sono studiate per bene perché sarebbero la soluzione ideale ai miei problemi: una volta decotte, tolgo le Fiamm e metto le litio sostitutive, 4 cavi e via. Niente cablaggi, bms, caricabatterie. Sarebbe un sogno...
Però, a parte le mie perplessità riguardo alle dichiarazioni di chi le vende che mi sembrano da data sheet un po' "gonfiati", rimane il solito problema dimensioni.

Come hai avuto modo di leggere, di spunto il Lepton arriva a ciucciare 120 A. Credo che sia per pochissimi istanti in accelerazione o nelle salite, anche perché il comportamento della centralina cambia molto a seconda della situazione, del "carico" etc. Lo si sente proprio, percepisce la necessità di maggior spunto per partire in salita, e "ce ne mette di più". dunque in alcune situazioni ciuccia per bene, e se la batteria non regge alti assorbimenti istantanei se non per pochi secondi, si rischiano dei bei danni al suo interno. Non è ipotizzabile usare sul mezzo una batteria che non possa reggere tale assorbimento almeno per qualche decina di secondi, altrimenti come affronti la rampa di un box o quella ben più lunga di un cavalcavia magari con partenza da fermo ad un semaforo?

Fino a qualche mese fa non c'era nessuna batteria della serie LTE che veniva segnalata reggere senza problemi quello spunto. Ora sembra invece che tutte siano in grado di reggerlo... Son cambiate le batterie o solo le info tecniche pubblicate sul sito?

Infine il vero problema è un altro: nessuna ad esclusione delle 12,8V 22Ah (http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1261&osCsid=d1327fed174636fa28d33b8267c832a1) ha dimensioni tali da entrare nel vano batterie concepito per le SLA. Quelle che potrebbero sembrare perfette sono le LTE 12.8V 45AH (http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1044&osCsid=d1327fed174636fa28d33b8267c832a1) o le LTE 3560 12.8V (http://www.lipotech.net/storeindustria/product_info.php?cPath=123_131&products_id=1177&osCsid=d1327fed174636fa28d33b8267c832a1), ma nessuna delle due entra nel vano batterie, che può contenere solo 4 batterie delle dimensioni 19,6x16,3x17,4. In altezza qualche mm si può rosicchiare, ma in lunghezza e larghezza no, e tutte le LTE superano i 200 mm di lunghezza. MANNAGGIA!

jumpjack
11-12-2012, 21:30
Sì, i "datasheet" lipotech sono molto all'italiana, per questo sto indagando in altre direzioni...

bonkers_corp
11-12-2012, 21:38
L'unica che per ora ho trovato è la solita Valence. A 800+ € al pezzo, la trovo poco percorribile...

peppe24
12-12-2012, 07:21
Escudendo le litio x motivi economici ma soprattutto di spazio, escludendo le batt auto xche economiche ma con durata bassa, sono arrivato alla conclusione di poter montare due o al massimo 3 modelli, io sono x le kerma power da 38 ah solo un dubbio, bonkers dava misure lunghezza 19,6 xlarghezza 16,3 x 17,4 altezza queste misurano 19,7x16,5x17,00 le mie misure portano come larghezza che poi equivale alla lunghezza della batteria 20,00 e quindi fin qui ci siamo ma x larghezza mi sa che non ci siamo x 0,08 cm, bonkers le fiamm che monti tu fanno 16,3 ma cia ancora un po di margine ? A vederle bene in foto sembra che nella parte bassa siano piu strette e poi allarghino verso lalto se fosse cosi sarei apposto. La seconda sono le fiamm trovate sempre sul sito energia solare100 da 42 ah con misure uguali a quelle di bonkers penso siano uguali.

GianniTurbo
12-12-2012, 11:17
Fatti il conto della serva, le litio alla lunga convengono, concordo sul maggiore investimento, ma fatti i conti sulla aspettativa di vita del piombo e del litio.

jumpjack
12-12-2012, 12:31
non ci siamo x 0,08 cm,
centimetri? Cioè meno di 1 mm? Basta una lima!

peppe24
12-12-2012, 18:09
No Scusami 0,8 cm.

jumpjack
12-12-2012, 20:37
0,8 cm.
allora ci vuole una sega! :-) LOL

bonkers_corp
13-12-2012, 06:08
Limare o segare viaquasi 1 cm dalla base di una batteria? Per favore, non scherziamo... Sono contenitori pieni di sostanze pericolose e nocive, non si può consigliare di segarne via un pezzo alla buona.
Per ciò che riguarda la base delle batterie non c'è gran margine, lo scooter nasce per montare batterie di quelle dimensioni che quindi ci stanno giuste giuste. le batterie con lunghezza 20 non credo ci entrino. Servono quelle dimensioni precise, magari qualche mm in più in altezza non è un pronlema ma in larghezza e lunghezza sono tassative.

GianniTurbo
13-12-2012, 07:26
C'è chi al posto di 4 batterie ne ha messe 3 nel vano e la quarta nel sotto sella, aggiungendo un bauletto.Non so come abbia fissato quella nel sotto sella. Spero bene visto il peso.


Limare o segare viaquasi 1 cm dalla base di una batteria? Per favore, non scherziamo...
LOL
sisgnifica rotorlarsi dalle risate

peppe24
14-12-2012, 21:41
Ragazzi le batterie mi sono arrivate come detto prima o preso le kema power da 38ah da energiasolare100 entrano anche se rispetto alle originali sono più lunghe, non ho dovuto limare niente sono entrate tranquillamente, collegamenti fatti lo scooter funziona sia in modalita leprotto che normale frecce luci tutto ok, ho fatto qualche centinaio di metri, poi ho deciso di vedere se in carica era tutto ok, qui il problema la ventola gira come sugerito da gianni lo pulita con il compressore e dopo cio messo olio specifico fa un po di rumore ma credo sia normale, pero la spia che si dovrebbe accendere quando lo scooter e in carica nn si accende sul contatore o zero assorbimento quindi vuol dire che se nn assorbe nn carica, adesso cosa vuol dire che lo scooter e completamente carico ? oppure che ce qualche problema? sul libretto dice che se la batteria e all' 80% lampeggia dopo dovrebbe ssere spenta . appena montate le batterie con il tester faceva 50,8 Volt a me sembrano belle cariche voi che ne pensate?

bonkers_corp
15-12-2012, 16:10
in carica nn si accende sul contatore o zero assorbimento quindi vuol dire che se nn assorbe nn carica, adesso cosa vuol dire che lo scooter e completamente carico ? oppure che ce qualche problema? sul libretto dice che se la batteria e all' 80% lampeggia dopo dovrebbe ssere spenta . appena montate le batterie con il tester faceva 50,8 Volt a me sembrano belle cariche voi che ne pensate?

La spia della ricarica ti si dovrebbe accendere comunque, e dovrebbe rapidamente passare dalle tre fasi di ricarica per poi spegnersi nell'arco di pochi minuti. Questo perché il caricabatterie, comprendendo che gli accumulatori son già carichi, passa alla fase successiva finché non decide di staccare la carica rimanendo solo in mantenimento.

Se hai assorbimento 0, vuol dire decisamente che qualcosa non va.

Fare una diagnosi a distanza purtroppo è ben difficile... Di dove sei che magari ti si può dare una mano di persona?

P.s. finché non hai capito se hai problemi di caricabatterie, non scaricarle usando lo scooter. Se usi lo scooter e poi, col caricabatterie che non funziona, le lasci scariche per un giorno o due finisce che le danneggi per solfatazione. Meglio capire bene se qualcosa non va prima di fare esperimenti.

jumpjack
15-12-2012, 16:36
E come si fa a scaricarle senza scooter?

ccriss
15-12-2012, 18:37
con il tester faceva 50,8 Volt a me sembrano belle cariche voi che ne pensate?

Se il tester è buono e dice la verità le batterie non sono da considerarsi cariche..
A quel voltaggio a circuito aperto siamo intorno al 60% secondo il datasheet delle greensaver che credo siano piu' o meno assimilabili alle tue...

peppe24
16-12-2012, 08:38
Grazie bonkers x la disponibilità, ma pare che il problema si sia risolto da solo, nel senso che inizialmente la spia non si accendeva ma cmq caricava xche lautonomia saliva, dopo un paio di volte che lo usato la spia si e accesa e come dici tu a fatto le tre fasi, assorbimento iniziale 500 w poi man mano e diminuito, o avuto un paio di problemi sui cavetti di collegamento , io ho collegato i vari poli con dei fili di corrente classici abbastanza spessi ma in modalita leprotto me li a bruciati nei poli piu vicini, allora o pensato di installare due attachi di quelli che si usano x auto facendoli una piccola modifica e sembra tutto ok mentre nei due poli piu lontani lo collegato con il classico filo bello spesso secondo voi va bene?
Con scooter carico 80% ho fatto 15 km tra discese e salite ,poco in piano (sono nelle marche) un po in modalita classica e un po leprotto dopo mi lampeggiava la spia batterie, secondo voi e una buona autonomia?

GianniTurbo
16-12-2012, 08:54
Nel mio italvel i cavi fra i collegamenti fra le varie batterie sono esattamente gli stessi come attacchi e sezione di filo di quelli delle auto, delle bestie. Non so se lo hanno fatto per facilità di reperire i cavi e connettori o perché servisse veramente.

Ps. Potrebbe esserci pure qualche lampadina spia bruciata o più facilmente con gli attacchi ossidati...

peppe24
28-12-2012, 12:53
kema power sono delle bestie x quello che costano sono veramente ottime x adesso ho fatto solo poche centinaia di km , ma se il buongiorno si vede dal mattino.....

bonkers_corp
02-01-2013, 15:05
All'inizio vanno sempre bene, è tra un po' di tempo che devi verificare come girano le cose. Non per essere guastafeste, ma per i primi 15/20 cicli di carica e scarica va sempre tutto a meraviglia e anzi, la capacità aumenta con lo svezzamento delle batterie. Poi segue un breve periodo di stabilità, e quindi lento e inesorabile declino...

peppe24
04-01-2013, 06:36
Bonkers, ti volevo chiedere se sul tuo lepton i collegamenti tra batterie sono fatti con dei classici fili da batteria xche sul mio come dicevo prima, nei due poli piu vicini il filo tende a surriscaldarsi e alla fine bruciarsi in modalita leprotto, questo accade solo su i due pili vicini invece su quelli piu lontani nn ce nessun problema neanche di surriscaldamento, o controllato se ce ossidazioni o contatti errati come consigliato da Gianni ma non sembra, o fatto una piccola modifica a dei connettori x batterie d'auto vanno bene ma con le asperità del terreno tendono a scollegarsi, tu ai riscontrato problemi del genere sul tuo?

GianniTurbo
04-01-2013, 10:24
Se surriscalda vuol dire che c'è resistenza e il contatto è non è buono, metti dei connettori migliori più grossi e/o dei cavi più grossi. magari prendi qualcosa allo sfasciacarrozze. Il problema è che da quel che mi ricordo, sono di piombo, fusi...

jumpjack
04-01-2013, 12:55
I cavi del Lepton devono essere abbastanza spessi da poter sopportare intorno ai 50A, che secondo una qualunque tabella di dimensionamento dei cavi (http://www.teamrocs.com/technical/pages/wiregauge.htm), significa 8-10 ga per i brevi collegamenti di uno scooter, quindi tra i 6 e i 13 mm^2, che tradotto in un più comprensibile diametro significa che, per essere sicuri di non avere surriscaldamento, i cavi di collegamento tra una batteria e l'altra devono essere larghi almeno 4 mm.[/URL]
Se sono più sottili si surriscaldano.

Questa pagina permette di fare i calcoli al volo:
Stealth 316 - Wire Resistance and Voltage Drop Calculator (http://www.stealth316.com/2-wire-resistance.htm)

Sto provando a semplificarla, tradurla in italiano e aggiungere la possibilità di indicare tensione e potenza del mezzo per ottenere automaticamente gli ampere, vediamo se mi riesce...

bonkers_corp
04-01-2013, 13:02
Bonkers, ti volevo chiedere se sul tuo lepton i collegamenti tra batterie sono fatti con dei classici fili da batteria

Il mio mezzo ha ancora le connessioni originali, poiché quando lo acquistai circa un anno fa aveva ancora le batterie di primo equipaggiamento (naturalmente morte). Si tratta di cavi da batteria di sezione consistente, paragonabile a quelli che si usano normalmente sulle auto, e non si scaldano anche d'estate dopo un ora di uso. Non sono però dotati dei classici morsetti da stringere intorno ai poli, ma di attacchi che nell'intenzione del progettista dovevano essere "rapidi" per consentire una veloce sostituzione delle batterie. In pratic, sono degli anelli di ottone che dovrebbero rimanere incastrati su appositi poli cilindrici anch'essi in ottone, a loro volta fissati ai contatti a bandiera delle batterie con dado e bullone. La tenuta della connessione dovrebbe essere garantita da un o-ring all'interno dell'anello, ch dovrebbe generare attrito sufficiente a bloccare i ue pezzi l'uno sull'altro. Invece l'unico riultato è che sui terreni appena sconnesi i morsetti tendono a saltare via. io ho risolto con delle fascette di nylon che bloccano gli occhielli ai sottostanti bulloni fissati sui poli della batteria.

GianniTurbo
04-01-2013, 14:40
mica ho capito tanto
per curiosità fai una foto?

bonkers_corp
04-01-2013, 15:10
appena posso, carico una foto.

gcomoretto
04-01-2013, 18:02
Con le batterie al piombo hai un secondo passeggero nel vano batterie :) Un terzo non ci sta. Con le batterie al litio va bene, anche in salita, non troppo ripida, in due, ma è parecchio scomodo, occorre essere entrambi magri. La salita in uno dipende dalla pendenza. Sempre con il litio riesco a fare un 15% (da solo, non in 2) a rispettabili 25 km/h.
1800W sono un bel po', non sono confrontabili ai 1800W di un motore endotermico. Il controller riesce a spingere il motore a 1800W già a 10 km/h, e rimane a 1800W fino a 40 km/h, come avere un cambio automatico continuo. Sopra i 40 cala la potenza per limitare la velocità, altrimenti faresti tranquillamente i 60.

bonkers_corp
04-01-2013, 21:22
Prima immagine: panoramica dei cavi di connessione delle batterie. L'aggeggio che si intravede a sx in alto è il desolfatore.
27431

Particolare di come ho utilizzato le fascette per assicurare i cavi al perno installato sul terminale della batteria
27432

e infine dettaglio dei "maledetti" terminali a sgancio rapido. Quello sopra è sempre il desolfatore
27433

GianniTurbo
04-01-2013, 21:52
Ma se il problema è solo sui due cavi principali, non sarà proprio il desolfatatore?

bonkers_corp
04-01-2013, 22:10
Il desolfatore è una mia aggiunta, non fa parte dell'equipaggiamento originale del Lepton. :spettacolo:

peppe24
05-01-2013, 14:02
OK chiarissimo sul mio i cavi non cerano adesso provero anche io con delle fascette x vedere se riesco a tenerli piu saldi, x quanto rigarda il desolfatore ai ottenuto dei risultati migliori in termini di durata? Con le fiamm a quanti km sei arrivato mantenendo il massimo delle prestazioni?

jumpjack
05-01-2013, 16:37
Sto provando a semplificarla, tradurla in italiano e aggiungere la possibilità di indicare tensione e potenza del mezzo per ottenere automaticamente gli ampere, vediamo se mi riesce...
Ho controllato quella pagina e mi è sembrata piena di errori e imprecisioni, persino nella conversione da AWG a mm2....
L'ho usata come base per fare una pagina mia, di quella ho conservato praticamente solo i colori... :-)
Dimensionamento cavi e calcolo peerdite di potenza su scooter elettrici (http://win98.altervista.org/dimensionamento-cavi.htm)

bonkers_corp
05-01-2013, 22:29
...x quanto rigarda il desolfatore ai ottenuto dei risultati migliori in termini di durata? Con le fiamm a quanti km sei arrivato mantenendo il massimo delle prestazioni?

Sul desolfatore nutro sentimenti contrastanti, nel senso che non sono ancora riuscito a capire se faccia qualcosa di buono. Ho lo scooter da maggio, e ci ho percorso circa 3000 km. Le prestazioni sono tremendamente calate col freddo, quindi è difficile capire come si comporterebbero le batterie in condizioni canoniche di 25 gradi. Se d'estate riuscivo a percorrere ca 40 km con una scarica totale, dubito che ora supererei i 30, ma tutto è diverso da agosto e il confronto è impari.
Per fortuna il mio studio è a ca 5 km da casa, e quindi percorro molte volte al giorno un percorso breve, a cui in genere segue la ricarica.

Le prossime batterie saranno comunque con chimica base litio, i vantaggi sono troppi e i costi stanno scendendo ogni mese che passa.

bonkers_corp
06-01-2013, 04:25
Forse ho trovato il tanto ricercato "drop in replacement" per gli scooter nati con batterie al piombo e sistemi fino a 48v.

http://www.ocelltech.com/EN/UploadFiles/201262720355471.pdf

Sembra molto interessante. Simile al sistema delle batterie Valence, ma prodotto e commercializzato direttamente dalla Cina. La chimica è la consolidata LiFePo4, ma il bms integrato permette la connessione diretta di fino a 4 moduli per gestirne tutte le fasi di scarica e carica. E hanno le dimensioni standard delle batterie al piombo, quindi al contrario delle varie Lte di Lipotech e compagnia, ci stanno perfettamente nei vani batteria di scooter come il Lepton e permettono di continuare ad usare il caricabatterie integrato.

Appena posso, cerco di capire quanto costino...

peppe24
09-01-2013, 07:55
Una domanda, visrto che le lipoteh da 22 ah misurano come larghezza 7,8 cm non si potrebbe acqistarne 8 e metterle 2 a 2 in parallelo e poi in serie, come misure arriveremo a 62,4cm con disponibili ben 66 cm x altezza e lunghezza ci siamo ampiamente, il costo verrebbe 952 euro, voi che ne pensate ?

GianniTurbo
09-01-2013, 08:10
se ci stanno come misure, si, la teoria e ed esperienze dicono che se messe in parallelo dalla "nascita" e mantenute in parallelo due batterie lifepo4 possono tranquillamente convivere, l'importante è che quando le colleghi in parallelo sono esattamente allo stesso stato di carica.

ccriss
09-01-2013, 11:56
Ho visto che le 12V 22AH litio hanno una scarica continuativa da 60A che le rende migliori rispetto a alle 12V 40AH, infatti mettendole in parallelo ottieni di poter scaricare continuativamente 120A, quindi il doppio.

Per chi non vuole impazzire nel gestire BMS specifici sembra una buona soluzione, ma conviene farsi confermare dal venditore che effettivamente non ci siano problemi a metterle in serie e/o in parallelo.

peppe24
10-01-2013, 12:30
Ragazzi una domanda devo portare lo scooter a fare il collaudo x rifare libretto e targa, non mi va di rimetterlo nella punto perchè lo sistemato e poi ci sono anche le batterie e nn mi va di rismontare la ruota, se lo porto a spinta e mi fermano i caramba mi possono fare qualcosa?:cry:

GianniTurbo
10-01-2013, 14:48
Se lo porti a spinta, non circoli... a mio avviso.
ma che intendi per collaudo, revisione?
se hai i documenti originali, vai in motorizzazione e fai libretto e targa., 56 euro se fai tu
poi ti scrivono sul libretto che hai 15 gg per fare la revisione,
torni a casa attacchi la targa e vai a fare la revisione.
e sei a norma di legge.
il problema è se non hai i documenti originali, quello che veniva chiamato impropriamente libretto, dove si c'era il numero di telaio, ma non era un libretto di circolazione.
in quel caso devi fare un collaudo.

peppe24
10-01-2013, 19:27
Io il libretto originale ce lo fotocopiato xche e stato smarrito la denuncia ai carabinieri e stata gia fatta devo fare il collaudo il 17 alla motorizzazione.

GianniTurbo
11-01-2013, 10:22
e deve essere contestuale la targa con il collaudo vero e proprio?
prima il collaudo e poi targa e libretto?
si, la vedo complicata, prova a chiedere direttamente alla motorizzazione, magari con il foglio della prenotazione del collaudo puoi circolare da casa alla motorizzazione.

peppe24
12-01-2013, 13:53
Si si e proorio cosi prima collaudo e dopo targa e libretto, cmq apparte questo, lo scooter va veramente bene 38 km con una carica prestazioni ancora ottime, tra discese e salite e ancora un' autonomia di 14 km i problemi riscontrati son 2 il primo appena finito di caricare ho fatto una discesa e sullo scooter si sono accese tutte le spie e il freno motore nn funzionava piu su display err1 penso che sia dovuto al fatto di non sovraccaricare le batterie, infatti dopo o rifatto la stessa discesa ma con batterie piu scariche e il problema nn si e piu ripetuto il secondo che nn riesco ancora a risolvere o meglio in parte lo risolto ma sul filo piu distante ce ancorail problema surriscaldamento provero a inserire un filo ancora piu spesso vedremo.

ccriss
12-01-2013, 14:22
Per il filo, se non ne hai uno di sezione piu' grossa, puoi metterne in parallelo un secondo, ottieni lo stesso risultato di abbassare la resistenza del filo (dimezzandola in questo caso) con conseguente riduzione del surriscaldamento

peppe24
16-01-2013, 20:38
Lo sostituito con uno nuovo da 16mm, il vecchio internamente era del tutto bruciato nn avrei fatto piu di 10 km con quel filo, con il nuovo pare tutto ok.

peppe24
17-01-2013, 16:40
Ragazzi volevo chiedervi se qualcuno di voi sa come sistemare il freno posteriore dello scooter che e a tamburo, visto che in frenata mi fa un fiscio strano, tende a frenare astrappi e spesso blocca , cosa che nn fa quello davanti. Devo smontare la ruota?

GianniTurbo
17-01-2013, 17:25
Hai fatto caso se il problema lo fa dopo una pioggia? Il mio liberty del 99 lo fa da anni, dopo che ha piovuto, considera che "dorme" fuori e sta con il cavalletto laterale quindi più "incline" a infiltrazioni.Lo fa i primi km, poi si assesta, credo sia un problema di ruggine. Il fischio è ciclico, perché in 80.000 km credo si sia ovalizzato qualcosa.Nel mio caso è gestibile.

bonkers_corp
18-01-2013, 17:13
Lo fa regolarmente anche il mio, ogni volta che prende acqua, sia all'anteriore che al posteriore. Poi, con 2 o 3 frenate decise, si risistema. E calcola che il mio mezzo non ha ancora compiuto 4k km, quindi non ha avuto il tempo di ovalizzare o comunque consumare...

GianniTurbo
18-01-2013, 20:09
Credo sia un discorso di qualcosa che si arrugginisce lievemente.

peppe24
18-02-2013, 07:43
Volevo chiedervi ha quanti volt le batterie della kema power si possono ritenere cariche al 100%, le mie dopo piu o meno 900 km fanno 53,2 volt che ve ne pare?

ccriss
18-02-2013, 20:03
A quel voltaggio (53,2 / 4 = 13,3) dovresti avere le batterie cariche, dirti se sono proprio al 100%..
Leggendo qui (vedi link sotto) il datasheet, dicono che per uso ciclico, cioe' il tuo, andrebbero caricate a 14,5V, mentre per lo stand-by a 13,5.
Vedi tu che fare, diciamo che a seconda del voltaggio di fine carica hai pro e contro, se loro che le producono consigliano di fare cosi'...

Batteria AGM Kema Power 12V 65 Ah (http://www.ventosoleacqua.it/shop/elettro/batterie/batteria-agm-kemapower-sh65-65ah-12v/)

Okkio che queste sono AGM, le tue non so che modello siano, ma puoi trovare il datasheet e scoprirlo

peppe24
19-02-2013, 06:43
Si le mie sono identiche a quelle che mi ai indicato tu solo da 38ah le ho viste e indicano stessi valori da te indicati non ho capito pero come fare a caricarle fino a 14,5 volt tanto il caricabatterie quando finisce la carica si spegne anche se stacco e dopo riattacco passa i tre cicli e poi si rispegne. un' altra cosa come fate a capire tramite test se le batterie sono ancora al 100% o iniziano a decadere dipende sempre dal voltaggio?

GianniTurbo
19-02-2013, 07:42
Di solito i caricabatterie x piombo caricano fino a 14,5 ma dopo pochi istanti che è arrivato a tale voltaggio, interrompono la carica e si.mettono a 13,5 stabili.che è la carica di mantenimento.

jumpjack
19-02-2013, 09:26
Attenzione che la tensione di ricarica e la tensione di fine carica sono due cose diverse.... Se carichi una batteria dandogli 14V, a fine carica la batteria in generale NON sarà a 14V. Varia a seconda di AGM, SLA, VRLA, e ovviamente è diverso poi per le litio... (le mie si caricano a 67,2 volt ma cariche danno 64 V).



Volevo chiedervi ha quanti volt le batterie della kema power si possono ritenere cariche al 100%, le mie dopo piu o meno 900 km fanno 53,2 volt che ve ne pare?

E per correlare tensione a età della batteria esitono complicati algoritmi... così complicati che esistono circuiti apposta ("fuel gauge") incaricati di farlo, ma devono essere installati al momento dell'acquisto, perchè conteggiano il tempo trascorso dall'acquisto, la profondità delle varie scariche, il numero delle scariche, l'intensità d'uso, la temperatura di carica e scarica,.... una marea di parametri.

A quanto ho letto, riuscire a determinare l'età e l'aspettativa di vita di una batteria usata è una specie di "Santo Graal" dell'elettronica! :bored: Specialmente cercare di farlo "staticamente", cioè semplicemente con un tester. Il modo migliore (unico in assenza di fuelgauge?) è usare la batteria scaricandola al 100% a corrente costante di C20 (un ventesimo della capacità nominale originale) mentre si monitora l'andamento di V e I; a batteria "scarica" (leggere sul datasheet qualè la tensione finale a quella corrente di scarica) sarà passato un tempo T, che moltiplicato per gli ampere darà la capacità in Ah; il rapporto tra questa capacità e quella nominale darà la capacità residua rimasta; a quel punto si guarda il grafico dei cicli, che permette di determinate, più o meno, quanti cicli sono stati fatti, data quella capacità.

Esempio pratico:
Per scaricare completamente la batteria in questione gli faccio erogare 3,25A continui (=C20 da datasheet); se ci mette 20 ore a scaricarsi (fino a 10,5 V secondo il datasheet), vuol dire che è nuova di zecca (20h x 3,25 A = 65 Ah); invece ce ne metterà, che so 14, quindi 14x3,25 = 45,5 Ah; questo 45,5 è il 70% di 60 Ah (come anche 14 ore sono il 70% di 20); dal grafico dei cicli vedo che, scesi sotto il 90%, siamo ormai a fine vita della batteria (notare che il grafico probabilmente è "sfalsato", dovrebbe partire dal 100% invece parte dal 105...)

ccriss
19-02-2013, 13:24
Di solito le batterie al piombo vengono caricate in 3 fasi
Fase 1) Voltaggio variabile corrente costante, diciamo che sale fino ad arrivare ad un voltaggio target intorno ai 14,5V
Fase 2) Voltaggio costante corrente variabile: viene mantenuto il voltaggio di 14,5 e man mano scende l'amperaggio
Fase 3) Voltaggio costante e corrente costante: viene mantenuto il voltaggio a 13,5 e la corrente è molto bassa.

Quindi per sapere se ha caricato come dovrebbe dovresti verificare ogni fase, comunque se la batteria a fine carica è 13,5V , salvo che il carica batterie non sia una ciofega, dovrebbe essere ok

peppe24
05-03-2013, 17:56
Le batterie quasi del tutto scariche collegadole al contatore digitale a fine carica mi segnava che avevano assorbito 1,3 kw, in realta pero ne dovrebbero assorbire 1,824 visto che sono da 38 ah quindi se non sbaglio 38x 48 fa quella cifra li contando che avevano ancora della carica dovevano assorbire almeno 1,6 1,7 kw giusto? Allora ho fatto un calcolo le lipotech da 22ah, scrivono sul sito capinza superiore del 40%quindi dovrebbero corrispondere a delle 30 ah piombo, quindi tradotto 30,8 ah x 48 volt = 1478 calcolando anche il peso di 13,8 kg quasi 40kg in meno secondo me potrebbero avere la stessa autonomia delle piombo ma con dei cicli di carica nettamente superiori e sicuramente anche con prestazioni superiori. Voi che ne pensate secondo voi il raggionamento e soprattutto i calcoli sono giusti?

jumpjack
07-03-2013, 20:08
Allora ho fatto un calcolo le lipotech da 22ah, scrivono sul sito capinza superiore del 40%quindi dovrebbero corrispondere a delle 30 ah piombo,
Quando scrivono che hanno "capacità equivalente superiore del tot%" significa che hanno una capacità REALE, mentre quella delle batterie al piombo è farlocca, perchè è valida solo se le scarichi a "un ventesimo" o "C20" (cioè 100/20=5 A per una batteria da 100Ah, 1,9A per una batteria da 38Ah).
La capacità "reale" di una batteria al piombo è, più o meno, la metà di quella dichiarata, usandola su un mezzo elettrico (che assorbe 30-40A).

peppe24
09-04-2013, 07:50
Ragazzi, una domanda visto che nella mia zona si stanno espandendo le colonnine di ricarica, vorrei chiedervi, se era possibile caricare il lepton ho visto il tipo di attacco e de diverso dalla classica presa di casa, vorrei sapere se basta solo un adattatore o ce bisogno di qualche altra modifica?. Grazie . Ciao.

jumpjack
09-04-2013, 09:07
Serve una spina SCAME LIBERA con elettronica interna, trovi dati e schemi elettrici completi sul mio blog, Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com)

Furio57
24-01-2014, 22:45
Ciao a tutti

Serve una spina SCAME LIBERA con elettronica interna... Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com)
No! No! Ciao jumpjack stai consigliando male! In caso di incidente vai nelle "rogne"! Il circuito è corretto, ma la resistenza ed il diodo come da norma vanno montati all'interno del veicolo, NON NELLA SPINA! Come consigli tu il circuito funziona, ma se qualche pazzo dovesse tagliare il cavo si fulmina, perchè l'erogazione della ricarica continuerebbe. Nel caso del circuitino all'interno del veicolo installato dopo tutta la lunghezza del cavo, il segnale pilota appena interrotto farebbe cessare l'erogazione della corrente immediatamente! Per ulteriori informazioni andate sul sito A2A, in quel caso le informazioni sono corrette! Il disegno qui sotto riportato è della Scame una azienda che per la ricarica dei veicoli elettrici offre di tutto e di più. Come si può vedere al punto 4 ci sono il diodo in serie alla resistenza da 820 ohm che si chiude sullo chassis del veicolo e quindi sul filo di terra. In qualsiasi caso è necessario sostituire il cavo originale a due o più normalmente a tre conduttori, con uno a quattro come ho fatto io sulla mia Zele.

Link A2A http://www.e-moving.it/home/export/sites/default/emv/ricaricati/documenti/Allegato2_22092011.pdf
37114

Salutoni
Furio57

jumpjack
25-01-2014, 18:15
Ciao a tutti

No! No! Ciao jumpjack stai consigliando male! In caso di incidente vai nelle "rogne"! Il circuito è corretto, ma la resistenza ed il diodo come da norma vanno montati all'interno del veicolo, NON NELLA SPINA!
Tecnicamente e legalemnte sì... ma su uno scooter con caricabatterie esterno dove metti il circuitino? Dentro al caricabatterie? Però se lo apri invalidi la garanzia! E se il CB è a bordo... invalidi la garanzia di tutto lo scooter!
Non so cosa fa la colonnina se qualcuno mi taglia il filo mentre ricarico... ma se fulmina il cretino che l'ha tagliato, ben gli sta! ;-) (però in effetti io passo un guaio...)

Comunque a quanto ho capito, le prese/colonnine SCAME sono in dismissione a favore dello standard Mennekes, dotato di protocolli di sicurezza analogico-digitali mooolto più complicati (tanto che a volte... nemmeno le colonnine li capiscono, e non ricaricano! V. Renault Zoe).

Furio57
25-01-2014, 21:06
Ciao a tutti

Tecnicamente e legalemnte sì... ma su uno scooter con caricabatterie esterno dove metti il circuitino? Dentro al caricabatterie? Però se lo apri invalidi la garanzia! E se il CB è a bordo... invalidi la garanzia di tutto lo scooter!... Ciao jumpjack mi fa piacere che sei d'accordo ed a mia volta sono d'accordo con te che se un cretino taglia il cavo gli sta bene se si fulmina, purtroppo siamo in un paese che più che vario è "avariato" e fintanto che non succede nulla va tutto bene, mentre quando succede un guaio nasce un putiferio con giudici che spesso cercano responsabilità assurde. Per quanto riguarda il circuitino, "almeno" dovrebbe essere installato all'interno del C.B. però con una uscita max di 48 Volt (sono le norme). E' necessario come ho già scritto di sostituire il cavo a 220 Volt con uno a quattro conduttori. Il C.B. esterno comunque è di quanto più stupido potessero inventarsi. Lasciare il proprio mezzo con un carica batterie, magari per terra davanti ad una colonnina di ricarica, mi pare un buon "stimolo" per qualsiasi ladro! Tornando al mezzo in garanzia bisogna fare la modifica in modo "reversibile", da ripristinare in caso di guasto, e senza lasciare traccia!
Per quanto riguarda le colonnine a Milano prevalgono le A2A seguite dalle Scame. Per quello che so anche la Scame costruisce colonnine con protocolli complessi, ma a che servono? Già quelle semplici, cioè quelle col segnale pilota (diodo più resistenza) spesso non funzionano, figuriamoci quelle con protocolli complessi ed immagino già poco compatibili fra loro! Anche il sistema di pagamento spero venga rivisto: a Milano è a tempo, NON a consumo assurdo! Caspita forse siamo un po' ot.

Salutoni
Furio57

GianniTurbo
27-01-2014, 13:32
Effettivamente non ci avevo mai pensato.
Realisticamente nel caso di uno scooter significherebbe trovare un cavo a 4 poli sottile, (mi vengono in mente solo quelli per la 380 regolamentari, 3 fasi più terra) e sotto la sella fare una scatola di derivazione con il dentro la resistenza e diodo e l'uscita per il caricabatterie. e visto il poco spazio a disposizione, è una complicazione in più... mumble mumble...

Furio57
27-01-2014, 13:53
Ciao a tutti, ciao Gianni Turbo

...significherebbe trovare un cavo a 4 poli sottile, (mi vengono in mente solo quelli per la 380 regolamentari, 3 fasi più terra)... quel cavo va bene, ti consiglio quello per esterni al neoprene, è più morbido e flessibile.



e...fare una scatola di derivazione con...dentro la resistenza e diodo e....mumble mumble...Un ripiego senza andare contro la sicurezza potrebbe essere una "prolunga" con due connettori: una spina per la colonnina, dalla altra parte una presa volante "simil trifase" azzurra dove inserire il circuitino e sullo scooter una spina "simil trifase" da pannello.

Salutoni
Furio57

jumpjack
27-01-2014, 13:57
Magari potremmo fare tutti fessi con un adattatore che si interpone tra il cavo del CB e il CB (per i fortunati che hanno il CB col cavo staccabile), altrimenti la vedo dura fare una modifica reversibile.

Comunque non ha senso lasciare un CB per terra... sotto la pioggia o la pipì dei cani o le manine dei bambini curiosi o dei ladroni bastardi.
Io il mio l'ho sempre nascosto dentro lo scooter nelle ricariche pubbliche, e non ho mai ricaricato sotto la pioggia, ma volendo era facilmente accessible...

jumpjack
27-01-2014, 13:59
Un ripiego senza andare contro la sicurezza potrebbe essere una "prolunga" con due connettori: una spina per la colonnina, dalla altra parte una presa volante "simil trifase" azzurra dove inserire il circuitino e sullo scooter una spina "simil trifase" da pannello.


Eh no! Così nei pin della SCAME ti ritrovi la 220V in USCITA quando non è collegata (e viceversa)!!!


anche la Scame costruisce colonnine con protocolli complessi, ma a che servono? Già quelle semplici, cioè quelle col segnale pilota (diodo più resistenza) spesso non funzionano, figuriamoci quelle con protocolli complessi ed immagino già poco compatibili fra loro! .

Si tratta di complessi sistemi anti-idiota...
L'anti-idiozia costa! :-)
Più è alta la potenza, più è facile che un idiota resti fulminato.

Furio57
27-01-2014, 21:17
Ciao a tutti! Ciao jumpjack

Eh no! Così nei pin della SCAME ti ritrovi la 220V in USCITA quando non è collegata (e viceversa)!!!... Eh! Già ho scritto una c@zz@ta! Ci sono cascato come imbecille! Il circuitino va installato sullo scooter dalla spina in poi.

Salutoni
Furio57

GianniTurbo
30-01-2014, 10:03
si, ma dove, lo scooter ha solo 3 connettori? mica posso modificare il CB.

jumpjack
30-01-2014, 15:09
Se non vuoi modificare la spina, è l'unica soluzione! Cambiare tutto il filo del CB.

GianniTurbo
30-01-2014, 16:02
Appunto andrebbe modificato il cb cambiandoli il cavo e mettendo i componenti all'interno del CB nel caso di un caricabatterire che esce direttamente nel filo, (operazione fattibile solo se dopo lo scadere della garanzia) mentre risulterebbe non realizzabile se come nel caso mio il caricabatterie ha il cavo con attacco tipo PC. (bisognerebbe riprogettare il CB, crando lo spazio per un attacco adeguato sul cb, magari la stessa spina scame.
L'unica idea che vedo realizzabile sarebbe fare una prolunga scame 4 poli maschio femmina che arriva nel vano dello scooter e fare un adattatore cortisimo scame <=> attacco CB in tal caso se tagli il filo (della prolunga) la colonnina non eroga più corrente.
realisticamente non c'è lo spazio per mettere una femmina e un maschio scame e un connettore per il cb.

jumpjack
30-01-2014, 21:31
Se hai la fortuna di avere il cavo staccabile, bastano un maschio e una femmina di connettori per PC: tra i due ci metti il circuito.

Una scame costa una più di 20 euro mi pare, un connettore PC forse ne costa 2.

GianniTurbo
30-01-2014, 21:47
Non riesco a spiegarmi / capire Il connettore del cb / pc ha tre poli, uno per il neutro, uno per la fase uno per la terra. Manca quello per il consenso. Puoi spostare il circuito dalla scame ad una scatola di derivazione vicino al cb da cui far uscire il connettore per il cb.Se tagli il filo, tagli il consenso, e la colonnina non eroga più corrente.Non riesco ad immaginare altre soluzioni semplici.

jumpjack
30-01-2014, 22:20
Puoi spostare il circuito dalla scame ad una scatola di derivazione vicino al cb da cui far uscire il connettore per il cb.Se tagli il filo, tagli il consenso, e la colonnina non eroga più corrente.Non riesco ad immaginare altre soluzioni semplici.
Esatto! Devi fare uno scatolotto coi due connettori maschio/femmina; chiaramente il quarto filo non ci entra nel connettore, quindi enterà nello scatolotto per conto suo. Non che sia il massimo della praticità, ma che dovemo fa'? ;-)