PDA

Visualizza la versione completa : Laminox Hidra consumi troppo alti



paolobec
08-01-2013, 16:56
Ciao a tutti,
il 27 Dicembre mi hanno installato una Laminox Hidra 24 kw e per la prima volta da quando abito in casa (3 anni) ho avuto...CALDO! Con il gasolio non avevo mai avuto questa sensazione tanto che all'idraulico avevo chiesto di aumentare gli elementi dei termosifoni ma lui giustamente mi disse di aspettare...La caldaia viaggia bene, non sono esperto ma non si è inceppata per ora e i colori all'interno sono quelli che mi ha detto il tecnico che è venuto a fare la prima accenzione (per bruciare bene quando la apri devi vedere color caffèlatte).

Al momento sto comprando il pellet alla coop che viene 3,39 un sacco da 10 kg, però ne consumo secondo me un po' troppo...4 sacchi al giorno!!!!! Sempre meno del gasolio ma un po' troppino mi pare.....

La caldaia è regolata in modulazione, parte a P5 e poi modula, ho notato che va anche in modalità stand-by eco....secondo me la fiamma è troppo alta e brucia troppo pellet troppo in fretta, qualcuno sa darmi consigli? Devo chiamare il tecnico e farlo tornare? (per l'accenzione mi ha preso 100 euro...non vorrei spendere questi soldi ogni chiamata...)

In casa ho il termostato impostato su temperatura 19,5°....l'ho lasciato così per tutto il giorno perchè mi pare di aver capito (magari sbaglio...correggetemi) che spendo meno tenendo sempre acceso che far spengere e riaccendere i riscaldamenti....

Insomma accetto ben volentieri ogni tipo di consiglio/suggerimento.

PS: il mio idraulico ha provato a modificare i valori ma sono protetti da codice segreto e quindi nada.....

Stefano2010
08-01-2013, 17:06
Quanto gasolio consumavi? Con il gasolio tenevi il termostato fisso a 19,5? Quanto è grande casa? Come è l'isolamento della casa ? Come sono gli infissi? In che zona vivi?

paolobec
08-01-2013, 17:19
Con il gasolio spendevo circa 2500 euro ma mai avuto caldo..tenevo acceso circa 7 ore (2 al mattino e 5 la sera). La casa e' un terratetto su 2 piani di 135 mq e libero su 3 lati. Ho i doppi vetri ma niente di che come isolamento..vivo in Toscana in campagna (vinci)Grazie, Paolo

Stefano2010
08-01-2013, 18:02
Sono circa 400 euro al mese per avere 19,5C fissi. A gasolio almeno il doppio.

frack71
09-01-2013, 07:33
Buongiorno,
per i mq.indicati, mio parere personale, li vedo un tantino troppi i tuoi consumi.
con la mia kalorina x 120mq quando bruciavo pellet x 7h un sacco di 15kg mi bastava.
E parliamo di una caldaia, la tua laminox se non vado errato e' piu' una stufa "camuffata da caldaia", non per disprezzarla, ma secondo le testimoniandre dovrebbe in teoria consumare qualche cosina in meno rispetto alle caldaie marine.
poi dipende da tanti fattori.
grazie
saluti

aiutoaiuto
09-01-2013, 07:53
Nel tuo menù ci sono le voci "tipo pellet" e "tipo camino" ?

tonno
09-01-2013, 07:54
Ciao a tutti,
In casa ho il termostato impostato su temperatura 19,5°....l'ho lasciato così per tutto il giorno perchè mi pare di aver capito (magari sbaglio...correggetemi) che spendo meno tenendo sempre acceso che far spengere e riaccendere i riscaldamenti....



Ciao Paolo,
Quali sono le ore in cui è presente qualcuno in casa?

questo condiziona certamente l'accensione e spegnimento del riscaldamento!
Se sei, te o qualche altro della famiglia, presente in casa praticamente per tutto il giorno o con qualche assenza occasionale, allora ti conviene lasciarlo fisso acceso, ma, se per esempio, uscite la mattina per andare al lavoro e tornate la sera , ti conviene sicuramente spengerlo durante le assenze prolungate, magari facendolo partire prima del vostro rientro per trovare la casa già calda...

Considera che tanto più è alta la differenza termica tra l'interno e l'esterno e tanto più alte sono le dispersioni!
Feci due conteggi qualche tempo fa e mi sembra ( vado a memoria ma posso anche dire una castroneria) che ogni grado di delta in più equivale a circa un 8% in più di dispersione.

Saluti

paolobec
09-01-2013, 08:30
Nel tuo menù ci sono le voci "tipo pellet" e "tipo camino" ?







Stasera controllo e ti faccio sapere, ho le istruzioni con me ma c'è scritto sia per TIPO PELLET che per TIPO CAMINO : SOLO MODELLI PREDISPOSTI e io non so se il mio è un modello predisposto o meno...

paolobec
09-01-2013, 08:38
Solitamente partiamo la mattina e torniamo la sera, adesso con l'arrivo della seconda figlia mia moglie è più in casa ma non tutto il giorno...quindi secondo te è meglio far spengere proprio la caldaia? E magari impostarla per farla riaccendere un ora prima del rientro? Lo stesso vale per la notte, magari la faccio spengere a mezzanotte e ripartire verso le 5 la mattina....(1° accenzione) poi la spengo alle 12 e la riaccendo alle 17 (2° accenzione)....però mi domando se facendo così non consumo lo stesso tanto visto che la caldaia deve riportare l'acqua in temperatura....

Io credevo che andando in "modulazione" consumasse poco o niente pellet invece mi accorgo che non è così per niente...

stamani con mia grande sorpresa però ho caricato "solo" 3 sacchi da 10 kg....quindi meno consumo, ieri infatti quando sono tornato alle 18.30 ho visto dal monitor "eco-stop stan-by" ed è stato così fino a quando non sono andato a letto (00.30)....se solo andasse un po' più in eco-stop....


Buongiorno,
per i mq.indicati, mio parere personale, li vedo un tantino troppi i tuoi consumi.
con la mia kalorina x 120mq quando bruciavo pellet x 7h un sacco di 15kg mi bastava.
E parliamo di una caldaia, la tua laminox se non vado errato e' piu' una stufa "camuffata da caldaia", non per disprezzarla, ma secondo le testimoniandre dovrebbe in teoria consumare qualche cosina in meno rispetto alle caldaie marine.
poi dipende da tanti fattori.
grazie
saluti

Anche secondo me dovrebbe consumare mooooooolto meno :-(


Sono circa 400 euro al mese per avere 19,5C fissi. A gasolio almeno il doppio.

Certamente hai ragione ma io vorrei ridure ancore i costi, magari facendo spengere e riaccendere la caldaia quando occorre...è che il tecnico mi ha impostato la modulazione e mi ha deto che in questa maniera avrei risparmiato e avrebbe fatto tutto da sola. Credevo che se in modulazione il consumo del pellet sarebbe stato minimo, vedo che praticamente è sempre in modulazione (la mia casa anche se non coibentata mantiene la temperatura a quanto pare...) e invece faccio fuori molto pellet....sarei felice di un consumo 1 kg/h (anche se speravo qualcosa meno) ma così mi pare veramente troppo, tenendola accensa 24 h e facendo fuori 4 sacchi da 10 kg viene 1,67 kg/h

tonno
09-01-2013, 10:20
Ciao Paolo,
non conosco le caldaie a pellet per cui non so darti indicazioni precise sul loro funzionamento. Torverai altri esperti che potranno darti informazioni più precise.


Da quanto ho capito sul forum però , anche per il pellet, un funzionamento alla massima potenza ha maggiori rese rispetto allamodulazione...

Il mio era un discorso in generale sulle dispersioni termiche e conseguentemente sui consumi energetici per compensarle.
Non cono le caldaie che consumano più o meno, sono le abitazioni!!!

D

paolobec
10-01-2013, 08:56
Nel tuo menù ci sono le voci "tipo pellet" e "tipo camino" ?

Allora ieri sera ho controllato e nel menù non ho visto le voci "tipo pellet" e "tipo camino" allora sono andato alle tarature tecniche, dove è richiesta una chiave di accesso. Leggendo ieri nei vari posto ne avevo trovata una che speravo funzionasse e così è stato...sono entrato e ho visto questi valori:

tipo pellet: -2
tipo camino: 0

Che dite provo a mettere:

tipo pelet: -5
tipo camino: -2

grazie.

aiutoaiuto
10-01-2013, 09:30
Che dite provo a mettere: tipo pelet: -5 tipo camino: -2
tentar non nuoce.... ogni step in meno vale il 5%...vai per tentativi.... ma lasciagli il tempo di adattarsi, non cambiare di continuo..

paolobec
10-01-2013, 09:49
tentar non nuoce.... ogni step in meno vale il 5%...vai per tentativi.... ma lasciagli il tempo di adattarsi, non cambiare di continuo..

Benissimo, stasera provo e vedo un po' come va...magari vi aggiorno tra qualche giorno per confrontarci.

Grazie ancora per i consigli!

Grysogeno
10-01-2013, 12:10
, vedo che praticamente è sempre in modulazione (la mia casa anche se non coibentata mantiene la temperatura a quanto pare...) e invece faccio fuori molto pellet....sarei felice di un consumo 1 kg/h (anche se speravo qualcosa meno) ma così mi pare veramente troppo, tenendola accensa 24 h e facendo fuori 4 sacchi da 10 kg viene 1,67 kg/h

Intanto la Hidra 24 kw è una idrostufa, non è cammuffata, è una idrostufa.

Sperare di consumare 1 kg/h con una 24kw non è reale, il fabbricante non dichiara consumi minimi e massimi, non ho trovato questi dati sul loro sito, ma posso dirti che 0.8 kg/h li consuma una 11Kw, 1.2 kg/h lo consuma una 15 kw, avendo una 24 kw il consumo di 1.6 kg/h è nella norma.

Come hai già capito da solo l'accensione continua consuma parecchio, meglio due blocchi di accensioni, mattino e pomeriggio-sera.

Tipico mattino: dalle 5:00 alle 11:00

Tipico pomeriggio-sera: dalle 15:00 alle 23:30-24:00.

Molti degli utenti delle idropellet si trovano bene così, un compromesso tre confort e consumi.

Ovvio che gli orari possono slittare a seconda delle esigenze e delle giornate più o meno fredde.

Un consiglio, non controllare la idro con il termostato ambiente, controllala con la temperatura dell'acqua e con il suo programmatore orario.

paolobec
10-01-2013, 15:26
***

Ti do piena ragione per i consumi, è che essendo in modulazione per gran parte della giornata mi pare assurdo che consumi così tanto, se in casa ho 19,7° lei va in modulazione e è capace di starci diverse ore o magari riattaccare per poco e poi riandare in modulazione e essendo a 19.7° la temperatura i termosifoni sono spenti ma lei continua a bruciare pellet. (capendoci veramente poco mi pare uno spreco, se ho già la temperatura richiesta tutto quello che brucia va "perso"..)

Ho letto della funzione "stan-by eco-stop", la caldaia si ferma da sola e riparte solo quando scende la temperatura dell'acqua...questo è un buon compromesso secondo te?

Comunque proverò a programmare le due accenzioni giornaliere come da te suggerito, anche io avevo pensato proprio agli orari che hai scritto :-)

Scusami se ti faccio altra domanda...se non la devo controllare con il termostato ambiente mi conviene staccarlo? Oppure lo imposto in parallelo alle accenzioni/spengimenti della caldaia in modo da regolare la temperatura solo quando è accesa?

Grazie ancora e scusa tutte queste domande ma visto che siamo a risparmiare (e anche a riscaldarmi come fino a ora non avevo mai fatto con il gasolio) cerco di mettere tutto al punto giusto.

Regola 3d): Citazioni integrali o comunque di evidente inutilità (specialmente tra messaggi consecutivi) non sono tollerate e comportano provvedimenti. (http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules)

Grysogeno
10-01-2013, 18:01
essendo a 19.7° la temperatura i termosifoni sono spenti ma lei continua a bruciare pellet.

Ho letto della funzione "stan-by eco-stop", la caldaia si ferma da sola e riparte solo quando scende la temperatura dell'acqua...questo è un buon compromesso secondo te?



Scusami se ti faccio altra domanda...se non la devo controllare con il termostato ambiente mi conviene staccarlo? Oppure lo imposto in parallelo alle accenzioni/spengimenti della caldaia in modo da regolare la temperatura solo quando è accesa?



Leggo che a 19.7° i termosifoni sono spenti, hai le valvole termostatiche o cosa?

Impianti a biomassa e valvole termostatiche non vanno d'accordo, nel senso che devi sempre lasciare almeno un paio di termosifoni sempre aperti in modo che il generatore possa far dissipare da questi i kw del funzionamento al minimo.

La funzione ECO è da usarsi in abitazione molto ben coibentate, questa funzione una volta raggiunta la temperatura impostata da un tempo T (regolabile), spegne il generatore, per poi riaccenderlo quando scende sotto l'impostazione sempre dopo un tempo T anch'esso regolabile (dipende da marca e modello).

Se usata in abitazioni poco coibentate, si hanno continui spegnimenti ed accensioni, la qual cosa bene non fa al generatore a biomassa, meglio limitarsi a 2 accensioni giornaliere.

Per il termostato, puoi usare la funzione che una volta ragiunta la temperatura ambiente impostata, riduce la temperatura di mandata dell'acqua in modo da fare solo mantenimento.

Non conosco il tuo modello, ma nel libretto di uso troverai sicuramente come attivare questa funzione che ogni fabbricante chiama con nomi diversi.

paolobec
10-01-2013, 22:00
Leggo che a 19.7° i termosifoni sono spenti, hai le valvole termostatiche o cosa?

Impianti a biomassa e valvole termostatiche non vanno d'accordo, nel senso che devi sempre lasciare almeno un paio di termosifoni sempre aperti in modo che il generatore possa far dissipare da questi i kw del funzionamento al minimo.

No, niente valvole, al piano di sotto si spengono mentre al piano superiore (dove avendo il soffitto a tetto avevo più freddo) sono aperti in modo da dissipare i kw.


La funzione ECO è da usarsi in abitazione molto ben coibentate, questa funzione una volta raggiunta la temperatura impostata da un tempo T (regolabile), spegne il generatore, per poi riaccenderlo quando scende sotto l'impostazione sempre dopo un tempo T anch'esso regolabile (dipende da marca e modello).

Se usata in abitazioni poco coibentate, si hanno continui spegnimenti ed accensioni, la qual cosa bene non fa al generatore a biomassa, meglio limitarsi a 2 accensioni giornaliere.

Ricevuto e grazie dell'insegnamento, starò alla larga dal metterlo on :-) fra l'altro appena rientrato in casa ho programmato spengimento alle 23.50, accenzione alle 5 e spengimento alle 10.30 e successiva accenzione alle 16.30


Per il termostato, puoi usare la funzione che una volta ragiunta la temperatura ambiente impostata, riduce la temperatura di mandata dell'acqua in modo da fare solo mantenimento.

Non conosco il tuo modello, ma nel libretto di uso troverai sicuramente come attivare questa funzione che ogni fabbricante chiama con nomi diversi.

Se ho capito quello che vuoi dire è la "modulazione" e già la caldaia è impostanta in tal senso, parte a P5 e poi va in modulazione una volta raggiunta la temperatura. Il termostato di casa l'ho impostato in modo che si accenda e spenga con la caldaia, spero adesso di diminuire un po' i consumi....

Gazie ancora e se hai altri suggerimenti...bèh sono qui proprio per questo :-)

Copernico
27-05-2014, 20:29
Ciao paolobec,
mi hanno appena proposto una hidro 24 per una casa simile alla tua, e prima di decidere mi piacerebbe sapere come è andata con il resto dell'inverno, e anche cosa è successo verso in primavera - cioè se con temperature meno rigide per evitare continui spegnimenti e riaccensioni si verificano degli sprechi.

paolobec
28-05-2014, 08:13
Ciao Copernico.
Io ho fatto un anno pieno lo scorso 28 Dicembre. Dal mio punto di vista si tratta di un buon prodotto sempre tenendo però presente qualità/prezzo. Io l'unico problema che ho riscontrato è stato che quest'anno mi si è formata un po di condensa nella canna fumaria facendomi andare in blocco la caldaia (ma ho sempre risolto da solo con un bel po' di lavoro di pulizia...). Ma credo questo dipenda dalla canna che invece di andare dritta in cima al tetto mi fa la curva (questo fatto dall'idraulico per non bucare il tetto...).
Per quanto riguarda i consumi sono quelli dichiarati e che trovi anche sul forum...diciamo che quest'inverno con le temperature che nella mia zona non sono state mai troppo rigide non ho speso molto (da Luglio ad oggi circa 900 Euro). D'estate ho consumato veramente poco, stacco ovviamente i riscaldamenti e lascio solo acqua calda, abbasso notevolmente la temperatura (d'inverno sta a circa 60° mentre adesso a 40° basta) e metto la modalità "stand by", programmo 2 accenzioni giornaliere, una la mattina di 1 ora e una verso le 18 di un'altra ora (ma anche 45 min va bene...) e ho acqua calda in ogni momento della giornata con consumi pressochè irrisori.
Fammi sapere che deciderai e se hai bisogno di qualsiasi altro consiglio chiedi pure!

Ciao, Paolo

Copernico
28-05-2014, 12:55
Grazie Paolo!
Stavo pensando anche all'eventualità di installare qualcosa di meno potente, per es la 18 kw. Mi sembra che se l'idea è quella di fare poche accensioni, la lentezza iniziale non dovrebbe essere un grosso problema: avvio la caldaia un'ora prima, ma raggiungo un consumo minimo più basso una volta avviata. (In caso di grandi gelate posso sempre ricorrere alla caldaia a gasolio che mantengo per l'acs e come backup). In base alla tua esperienza potrebbe essere una buona idea?

Stefano2010
28-05-2014, 18:06
Ciao Copernico.
Io l'unico problema che ho riscontrato è stato che quest'anno mi si è formata un po di condensa nella canna fumaria facendomi andare in blocco la caldaia .................... (d'inverno sta a circa 60° mentre adesso a 40° basta) e metto la modalità "stand by", programmo 2 accenzioni giornaliere, una la mattina di 1 ora e una verso le 18 di un'altra ora (ma anche 45 min va bene...) Non è che si forma condensa perchè lavora molto in stand by? Con un po di condensa la caldaia va in blocco? che significa fare un accensione di un'ora? per quell'ora sta alla massima potenza?

paolobec
29-05-2014, 08:14
X Copernico --> a me la 24 kw fu consigliata dall'idraulico dopo visita con termotecnico, però parlando con altri idraulici mi dicevano che una 18 sarebbe stata forse migliore....ma oramai :-) Il mio consiglio è quello di sentire un termotecnico per capire quale realmente occorre per la tua casa. Io con la mia faccio anche acqua calda, ho tolto scaldabagno e soprattutto bruciatore gasolio (che ho lasciato come emergenza ma che questa estate farò smontare perchè non mi è assolutamente mai servita)

X Stefano2010 --> non lavora mai in stand by se non adesso ovvero nel periodo estivo che in un attimo arriva alla temperatura e dove non mi serve per il riscaldamento ma solo per l'acqua. Non so se è un po' di condensa ma alle volte usciva vera e propria acqua (ti assicuro non poca) dalla canna fumaria. Io in estate programmo accenzione dalle 6 alle 7 la mattina e dalle 18.30 alle 19.30 la sera. In quel lasso di tempo va come sempre, parte alla massima potenza e poi va in stand by appena raggiunge la temperatura quindi lavora pochissimo con consumi veramente bassi.

termica
29-05-2014, 08:35
scusate, questa caldaia quale sistema adotta per produrre acs? Grazie

paolobec
29-05-2014, 08:49
Non saprei risponderti, posso dirti che io ho collegato anche il puffer (non lo avevo scritto sopra)...

Dott Nord Est
29-05-2014, 12:48
abbasso notevolmente la temperatura (d'inverno sta a circa 60° mentre adesso a 40° basta)



fare andare un sistema biomassa a 40° è TASSATIVAMENTE da evitare.
Si avranno moltissimi problemi.

paolobec
29-05-2014, 13:39
Ciao Dott, puoi spiegarmi il perchè? Non ne sapevo niente...il mio idraulico mi aveva consigliato di fare così e la scorsa estate l'ho fatto....

Dott Nord Est
29-05-2014, 14:00
infatti hai avuto problemi di condensa.....
una domanda: i 40° in caldaia o nel puffer (che ipotizzo poi produca acs, ma come?)

paolobec
29-05-2014, 14:03
I problemi di condensa li ho avuti questo inverno che comunque avevo la temperatura a circa 60°, d'estate mai avuto problemi...

Dott Nord Est
29-05-2014, 14:18
non hai risposto alla mia domanda.....

i problemi non li vedi con gli occhi, ma li avrà la caldaia (se tenuta a 40°) o problemi di legionella (se tieni il puffer a 40° e fai acs con tank in tank)

quindi, i 40° dove li tieni? come fai acs?

paolobec
29-05-2014, 14:32
Scusami Dott, non ti ho risposto perchè non so la risposta o meglio io i 40° li imposto alla caldaia e quando il puffer arriva a 40° la caldaia stacca e va in stand by....io so che l'acs viene fatta dalla caldaia che riscalda il puffer che in alto ha il serbatoio dell'acs immerso nei 1000lt di puffer complessivi....non so se riesci a capire il mio non sapere, scusa ma sono veramente ignorate su questi temi...

Dott Nord Est
29-05-2014, 14:36
allora mi sembra di capire che hai un tank in tank.
tanto meglio, NON PUOI tenerlo a 40°, pena il grossissimo rischio della formazione di legionella !!!
per evitarla, dovresti tenerlo almeno a 58/60°

paolobec
29-05-2014, 14:55
MMmm legionella quindi batteri??? Cavolo non lo sapevo per niente.....mi sono letto adesso ed effettivamente hai ragione in pieno quindi doppiamente grazie del consiglio che va alla salute mia e della mia famiglia!!!!!!! Quindi devo andare altre i 55 ° ho letto, come mi dici tu impostarla a 58 almeno....

E secondo te la condensa invernale può essere data dal fatto che non ho la canna fumaria diritta ma fa la curva?

Dott Nord Est
29-05-2014, 16:21
la canna è esterna la casa? doppia parete?

paolobec
29-05-2014, 16:24
La caldaia è posizionata fuori, ha dietro il muro di casa e su 3 lati una casina di legno chiusa da tetto. La canna quindi va su dalla caldaia esternamente alla casa.

Dott Nord Est
29-05-2014, 16:25
non ci siamo capito...
la canna fumaria è mono o doppia parete?

paolobec
29-05-2014, 16:28
A occhio ti direi monoparete...almeno quando la smonto per pulirla vedo una parete solamente.

Dott Nord Est
29-05-2014, 16:29
se è mono parete ed esterna, vedi di cambiarla al più presto.....
fai una foto che vediamo

ecco degli esempi

paolobec
29-05-2014, 16:34
ok ma basta foto esternamente o devo smontarla e fotografare l'interno?

Dott Nord Est
29-05-2014, 16:38
fai presto a vedere
guarda cosa porta di diametro la caldaia, e misuri poi il diametro della canna
se doppia parete, è mediamente una decina di cm + grande

paolobec
29-05-2014, 16:42
Allora posso già risponderti. NON è a doppia canna....secondo te è per quello? che spesa comporta? dovrei comunque bucare il tetto o lasciare la curca in cima come adesso?

Grazie milleeee

Dott Nord Est
29-05-2014, 16:43
na domanda banalissima.....
ma chi te l'ha montata esternamente alla casa, monoparete ?????

se la curva è come nella seconda foto che ho postato sopra, nessun problema

paolobec
29-05-2014, 16:44
banalissima risposta...l'idraulico che mi ha fatto tutto il lavoro......

Dott Nord Est
29-05-2014, 16:46
allora in primis annota che quell'idraulico vale meno che niente.......
se monta una canna monoparete in esterno, su una caldaia a pellet come la laminox......dovrebbe essere preso a corredato di "orecchie d'asino"

infatti, la condensa è il risuatato.....

Giaquinta
25-04-2018, 09:48
Ciao a tutti,
il 27 Dicembre mi hanno installato una Laminox Hidra 24 kw e per la prima volta da quando abito in casa (3 anni) ho avuto...CALDO! Con il gasolio non avevo mai avuto questa sensazione tanto che all'idraulico avevo chiesto di aumentare gli elementi dei termosifoni ma lui giustamente mi disse di aspettare...La caldaia viaggia bene, non sono esperto ma non si è inceppata per ora e i colori all'interno sono quelli che mi ha detto il tecnico che è venuto a fare la prima accenzione (per bruciare bene quando la apri devi vedere color caffèlatte).

Al momento sto comprando il pellet alla coop che viene 3,39 un sacco da 10 kg, però ne consumo secondo me un po' troppo...4 sacchi al giorno!!!!! Sempre meno del gasolio ma un po' troppino mi pare.....

La caldaia è regolata in modulazione, parte a P5 e poi modula, ho notato che va anche in modalità stand-by eco....secondo me la fiamma è troppo alta e brucia troppo pellet troppo in fretta, qualcuno sa darmi consigli? Devo chiamare il tecnico e farlo tornare? (per l'accenzione mi ha preso 100 euro...non vorrei spendere questi soldi ogni chiamata...)

In casa ho il termostato impostato su temperatura 19,5°....l'ho lasciato così per tutto il giorno perchè mi pare di aver capito (magari sbaglio...correggetemi) che spendo meno tenendo sempre acceso che far spengere e riaccendere i riscaldamenti....

Insomma accetto ben volentieri ogni tipo di consiglio/suggerimento.

PS: il mio idraulico ha provato a modificare i valori ma sono protetti da codice segreto e quindi nada.....

Scusami, ma hai provato ha contattare l'azienda per farti mandare un centro assistenza autorizzato che possa farti la prima accensione , regalarti la macchina è spiegarti tutto sul di essa