PDA

Visualizza la versione completa : Dubbi su COP Galletti hiwarm



massimo72
08-02-2013, 10:16
Ciao a tutti, m sono trovato un progettino di un termotecnico, con una hiwarm 022 con pot resa 24,8kW a 7/35 cop 4.31 da qui ho detto bella macchina e mi son sfogliato il catalogo... macchina inverter, tutto bene, guardo bene... troppo bene... A catalogo, compressore 120hz (max velocità) dichiarano COP 4... pagina 129 del catalogo aria 7°, h2o 35 potenza resa oltre i 24kW... un bel sorriso e ho chiuso il catalogo, dicendomi, povero quel cristo che pensa di comperare una macchina con cop 4... poi ci ho riflettuto, una bella fregatura perchè penso che l'acquirente sia ignaro di ciò...
Per farvi un esempio che tutti capiscono, invece nelle pdc è molto più difficile fare il ragionamento... è come andare a comperare un'automobile, dove il consumo a 90kmh è 18km con 1 litro, e alla max velocità, esempio 220km/h contagiri in zona rossa dichiarino 15km/l... vi fare una risata e non ci credete... ma in questo caso ci sarà una persona che acquista una macchina che consumerà 2.5kWh in più di quello dichiarato... se lavora 10h al giorno diventano 25, fate voi al mese la differenza... W l'Italia, non aggiungo altro.

zizota94
08-02-2013, 23:08
Premetto che me ne intendo di più di pdc geotermiche... ma allora una pdc non inverter (che quindi lavora sempre al 100%) non può raggiungere cop di 4??Non è per polemizzare, sia chiaro, vorrei sapere sé sbaglio e costruirci un ragionamento.Ciao

massimo72
11-02-2013, 17:21
una pdc nn inverter (on/off) ha chiaramente il compressore che gira secondo la massima resa e durata data dal suo costruttore, che può essere a 50hz. se ti serve più potenza acquisti la taglia dopo, e così via, attorno ci costruisci la pdc.
L'inverter è come l'acceleratore della tua auto, a metà regime va tutto bene, consumi, durata del motore ecc ecc se ogni tanto devi correre forte schiacci, tiri un attimo per il collo il motore, consumi di più però fai il sorpasso ecc.. ecc..
Il compressore a 120hz da la massima potenza; in questo caso circa 24kw, però consuma di più che va benissimo per far fronte a giornate freddissime, la macchina spinge, consuma ma rimani al caldo. Un conto invece è fornire una macchina per una casa che costringerà sempre la macchina a stare alla massima potenza, dichiarando consumi bassi e quindi non veri.
Questa è l'incongruenza che ho trovato, spero di essermi spiegato

Jekterm
11-02-2013, 20:09
Anche il COP certificato da Eurovent è alla massima potenza sviluppata, e ha una tolleranza di circa il 15%...
Quello che dovrebbe cambiare con la nuova normativa è che le case costruttrici dovranno dichiarare i dati COP a varie temperature di mandata a varie temperature esterne e a varie potenze impegnate.
Il massimo sarebbe avere una tabella per ricavare un COP medio stagionale a varie condizioni climatiche.

Attualmente il dato con mandata a 35° di mandata e 7° esterni non serve a nessuno e può essere mal interpretato.

Ciao

massimo72
12-02-2013, 15:18
Si lo so, sarà finalmente il cop interstagionale, che in effetti si avvicina poi al cop reale, o almeno ti permette di fare dei calcoli "in casa " più attendibili.
Jekterm, il cop certificato eurovent per le inverter o on/off?? il mio discorso è comprensibile o non riesco a spiegarmi?
grazie ciao

zizota94
12-02-2013, 16:35
Quindi sé ho capito bene riportandomi all'esempio dell'auto... una pdc inverter ad esempio lavora dà 1000 giri fino a 6000 giri (zona rossa), mentre una on/off lavora sempre a 3000... giusto??

massimo72
12-02-2013, 16:43
esatto, tu non fai altro che alimentarlo e sai che produce tot potenza e consuma tot, ad una determinata temperatura dell'aria e dell'acqua, solitamente si legge la tabella o il grafico delle prestazioni.
Nell'inverter in questione invece si è preso il consumo di un regime medio e dichiarato per il massimo... in buona fede credo che siano i soliti problemi di far capire cosa si vuole a chi sviluppa la grafica e le tabelle, non sempre è facile farsi capire.
Anche perchè la differenza di consumi, per fine anno credimi si farà sentire...

solenerg
14-02-2013, 16:20
Mi collego a questo post percapire se esistono in commercio delle PDC acqua/acqua a funzionamento ad inverter

Jekterm
14-02-2013, 21:21
il cop certificato eurovent per le inverter o on/off?
No sono certificati scaricabili liberamente ( io tante volte ho trovato difficoltosa la ricerca del modello di PDC)
Air-conditioning and refrigeration certification programs, Eurovent Certification (http://www.eurovent-certification.com/)
Scusami ancora ma non ti capisco...
di solito il problema del dimensionamento della macchina si ha quando si sovradimensiona la PDC in modo troppo prudenziale e ci ritrova ad avere una macchina che lavora a carico minimo con frequenti on/off e COP ridicoli.

Ciao

massimo72
15-02-2013, 11:49
non me ne intendo di acqua/acqua
Per jek, e mio post... il sunto di zizota è giusto. In questo caso cosa ha fatto erroneamente il costruttore? ha dichiarato i consumi in zona contagiri rossa, uguale ai consumi di quando il motore gira a medio regime. il termotecnico li prende per buoni e il cliente finale si trova la mazzata a fine mese.

Jekterm
15-02-2013, 18:42
cosa ha fatto erroneamente il costruttore

Non ha sbagliato niente, ha solo fatto i suoi interessi come tanti...
Ovvio che la PDC al massimo consuma di più, tanti non sanno però che di solito una PDC a inverter ha COP bassi anche a carico minimo!
Immagina il termotecnico che in modo prudenziale sovradimensiona il generatore, che per il 90% della stagione lavora al carico minimo e il povero utente fa i conti a fine mese con bollette più salate per maggior potenza elettrica impegnata e consumi più elevati per COP inferiori.

Anche se qualcuno si è lamentato dei grafici:
28499
Il primo grafico a SX si riferisce ai rendimenti di una macchina test on/off, a DX stessa macchina test con inverter, in basso un grafico prestazionale di una PDC inverter che rende l' dea di come cambiano i rendimenti al variare della potenza richiesta

zizota94
15-02-2013, 23:38
...esistono in commercio delle PDC acqua/acqua a funzionamento ad inverter
non penso che esistano in quanto non avrebbe senso in quanto l'acqua di falda o sonde geotermiche hanno sempre la stessa temperatura... quindi la pdc puo lavorare sempre con il 100 %

massimo72
16-02-2013, 09:57
Jek nn capisco i grafici...quello di sinistra,on off con cop che variano in funzione de che? Ah della potenza richiesta...boh nn so...cioè stai dicendo che siccome si accende spesso... Il cop medio e' basso? Perché? Apparte che sembrano datati, da dove saltano fuori?

Jekterm
16-02-2013, 18:08
In orizzontale si indica il rapporto fra carico massimo e carico parziale.

Il cop medio e' basso
Il COP a carico minimo è basso, i frequenti on-off usurano più velocemente il compressore.