PDA

Visualizza la versione completa : Aspes Vega 125: i primi 10 km da iBRIviDO



PIERO-U
11-04-2013, 15:47
Un saluto a tutti,
come da richiesta apro questa nuovo thread in seguito all'acquisto di un Aspes Vega 125 Ibrido QUI (http://www.aspesitalia.com/modelli/vega-hybrid-125/) le caratteristiche.
Attivata l'assicurazione oggi, ho fatto i primi 12 km che mi separano fra casa e lavoro. Premetto subito che non mi intendo di scooter (ho posseduto 12 anni fa un custom 400) quindi.... domande semplici :bored:
Prime impressioni:
Rispetto a ciò che ho letto sugli scooter elettrici, la prima cosa, inaspettata, a riguardato l'accelerazione, molto fluida, niente contraccolpi e molto morbida; insomma tutte quelle caratteristiche individuate da @excalibur54 circa l'E-Max, qui non ne ho riscontrata manco una. La senzazione guidando questo scooter in elettrico è quella che ti mette (per il tempo del viaggio) in pace col mondo: silenzioso, morbido, zero emissioni in viaggio e, nel mio caso, zero emissioni in fase di ricarica (possiedo un Impianto FV) che effettuero' tutti i giorni dalle 13:00 alle 15:30 (max produzione FV)
La velocità max. al tacchimetro è di 45 Km/h, contro i 35 dichiarati.

Piero

GianniTurbo
11-04-2013, 16:14
Ottimo benvenuto fra noi.
anche perchè sei trai primi se non il primo ibrido nel forum
Ogni info sarà preziosa...
magari se linki una scheda tecnica del tuo mezzo farà piacere a molti...

PIERO-U
11-04-2013, 16:21
magari se linki una scheda tecnica del tuo mezzo farà piacere a molti...
Gia fatto ! Nel primo post dov'è scritto QUI in blu

GianniTurbo
11-04-2013, 16:27
chiedo scusa non l'avevo visto...

GIOR
11-04-2013, 18:18
avevo pensato ad un ibrido, ma poi ci ho ripensato perchè un ibrido va comunque a benzina (anche se poca). Dicono che questo aspes può fare 50 km per litro e forse anche più, puoi confermare questa cosa?

jumpjack
11-04-2013, 22:16
A che velocità massima va in solo elettrico?

PIERO-U
12-04-2013, 07:43
avevo pensato ad un ibrido, ma poi ci ho ripensato perchè un ibrido va comunque a benzina...
NO !

Questo scooter ha tre modalità di funzionamento (motivo per cui l'ho acquistato) che devi selezionare prima dell'accensione:
EP = Solo Elettrico. Velocità massima che ho fatto 45 Km/h. Autonomia non lo so poichè ho percorso solo 15 Km (farò sapere). Comunque nelle caratteristiche è data un'autonomia di circa 40 Km, ripeto solo in elettrico.
MP = Misto. Da 0 a 20 Km/h solo elettrico. Oltre i 20 Km/h passa in automatico a modalità termica. Sotto i 14 Km/h ritorna in solo elettrico, e così via. Tutto in automatico
GP = Benzina. Si comporta come un tradizionale scooter. In più ricarica le batterie.

jumpjack
12-04-2013, 08:44
ottimo, pensavo che solo il 150 arrivasse a 45 kmh solo in elettrico.
riesci a fare un filmato che inquadra il cruscotto mentre acceleri da 0 a 45 in solo elettrico? possibilmente senza ammazzarti, ma senno' va bene lo stesso. ;-)

GianniTurbo
12-04-2013, 08:48
1000w in elettrico pure non è un pò pochino?

jumpjack
12-04-2013, 08:52
gliel'ho detto anch'io alla aspes tempo fa, ma hanno risposto che tanto c'è il motore a benzina.
peccato, con un motore da almeno 1500, se non 2000, sarebbe un mezzo perfetto!
...sempre se l'elettrnica funziona come si deve, quello che ho provato io non funzionava.

PIERO-U
12-04-2013, 08:59
...sempre se l'elettrnica funziona come si deve, quello che ho provato io non funzionava.
Cosa intendi ?

jumpjack
12-04-2013, 10:22
ho provato il 50 a una fiera, ma il motore a benzina non partiva quando si spegneva l'elettrico...
e non si accendeva nemmeno manualmente.
hanno imputato il tutto alla bateria scarica , ma boh? chissà se per l'avviamento c'è una batteria a parte?

GIOR
12-04-2013, 10:47
L'Aspes ha le batterie estraibili quindi aumentare l'autonomia elettrica è possibile. Soltanto, per mio pensiero, andare a 45 kmh è un pò poco e pericoloso. Quando, con il mio, vado in salita a 40 kmh mi sentono molto insicuro (però c'è da dire che sono abituato alla moto). Invece in piano quando vado a 60/80 kmh mi sento più a mio agio.

PIERO-U
12-04-2013, 10:52
ho provato il 50 a una fiera, ma il motore a benzina non partiva quando si spegneva l'elettrico...
e non si accendeva nemmeno manualmente.
hanno imputato il tutto alla bateria scarica , ma boh? chissà se per l'avviamento c'è una batteria a parte?
Capisco.
In quale modalità hai avuto il problema? Poichè in EP (solo elettrico) quando il pacco batteria si esaurisce non passa in automatico a benzina, ma semplicemente si ferma. Questo perchè, come ho scritto sopra, per passare da una modalità all'altra bisogna farlo a quadro disinserito.
Se invece ti è successo in modalita MP (mix) all'ora è un problema.
Nella mia versione non c'è batteria a parte; e questo è un problema che affronterò quando, dopo varie prove vi posterò pregi e difetti

PIERO-U
12-04-2013, 10:59
L'Aspes ha le batterie estraibili quindi aumentare l'autonomia elettrica è possibile..
Vero (altro motivo della scelta)
Molto facile da estrarre (non devi smontare nulla) compatto e leggero (8 Kg)


Soltanto, per mio pensiero, andare a 45 kmh è un pò poco e pericoloso. Quando, con il mio, vado in salita a 40 kmh mi sentono molto insicuro (però c'è da dire che sono abituato alla moto). Invece in piano quando vado a 60/80 kmh mi sento più a mio agio.
immagina come si sente un ciclista http://img.forumfree.net/html/emoticons/black/cry.gif
A mio avviso chi opta per l'elettrico deve farlo con un approccio, anzi direi anima diversa !

jumpjack
12-04-2013, 12:29
Capisco.
In quale modalità hai avuto il problema? Poichè in EP (solo elettrico) quando il pacco batteria si esaurisce non passa in automatico a benzina, ma semplicemente si ferma. Questo perchè, come ho scritto sopra, per passare da una modalità all'altra bisogna farlo a quadro disinserito.

Ovviamente in EP, è per quello che sono rimasto perplesso!
In elettrico funzionava, poi quando sono passato in ibrido (da fermo) ha iniziato a fare il matto. Dapprima il benzina si è acceso e si è spento l'elettrico, poi si è spento tutto e non ha voluto più saperne di accendersi niente! Mi chiedo se non sia stato colpa della bassa velocità, lo spaizo di prova era ristretto e dissestato, anche a benzina non sono c'era spazio per andare a più di 30 all'ora (100 metri di buche e brecciolino, uno spasso di prova...).
Il venditore mi aveva accennato a possibili impazzimenti della centralina in caso di cambio modalità in corsa... ma io proprio per questo mi ero fermato prima di switchare! Forse dovevo aspettare qualche secondo? (che barba...).

PIERO-U
12-04-2013, 14:57
...il venditore mi aveva accennato a possibili impazzimenti della centralina in caso di cambio modalità in corsa... Ma io proprio per questo mi ero fermato prima di switchare! Forse dovevo aspettare qualche secondo?..........................
Si, ma dovevi anche spegnerlo e aspettare qualche secondo

29637

GianniTurbo
12-04-2013, 16:48
Mi sembra ancora poco ottimizzato, se devi spegnere, cambiare e aspettare...

jumpjack
12-04-2013, 17:06
Ah, penso che la chiave sia spegnerlo.
Il venditore ha detto che stanno lavorando a nuove centraline più intelligenti, chissà.
Magari il nuovo Aspes avrà batterie ai nanofosfati (più capienti), motore più potente (tanto la batteria contiene di più) e centralina intelligente.
Sperem, una ditta solida sarebbe utile in questo campo. La Piaggio mi pare deludente col suo ibrido farlocco da 10 km/h.

GianniTurbo
12-04-2013, 17:21
Jump, a quando una ardu- centralina?...

jumpjack
12-04-2013, 17:24
Appena il ministero dei trasporti tira fori 'sti decreti per pasticciare coi mezzi elettrici.
Questione di una ventina d'anni, porta pazienza! ;-)

GianniTurbo
12-04-2013, 17:39
Famo pure 200, da poco alla motorizzazione stanno dismettendo (ancora non completamente) l'ISDN...

ccriss
12-04-2013, 20:53
Jump, a quando una ardu- centralina?...
Se ricordo bene l'hanno già fatta tipo questo
MegaMoto 30A motor control shield for Arduino - Arduino Forum (http://arduino.cc/forum/index.php?topic=8700.0)ma piu' potente , tipo 30A 48V, non sono riuscito a trovarlo pero', forse un sogno?

GianniTurbo
13-04-2013, 09:22
Pra che andiamo off topics conviene aprire un altro thread.. la cosa è interessante...

PIERO-U
15-04-2013, 08:32
Buon inizio settimana.
Finalmente questo week-end sono riuscito a fare una prova seria del mezzo.
Innanzi tutto il venerdi scaricato completamente. Sabato messo sotto carica; con un misuratore di energia ho constatato:
- Tempo di ricarica 5 ore 11 minuti, dopodichè il caricatore (intelligente) si è arrestato.
- Consumo parziale 200 Wh
- Consumo totale 1 Kwh
Sono partito (peso pilota 62 Kg) nel "silenzio assoluto" d'un pomeriggio di primavera e sono rimasto a piedi (in elettrico)

dopo.... 29718 ...35 Km

Il percorso scelto appositamente è formato da 15 Km in pianura, 10 Km con salita predominante e 10 Km circa con predominanza di discesa.
Insomma, per quanto mi riguarda tutto da manuale !! Per ora soddisfatto. Pregi e difetti quando avrò percorso almeno 100 Km

jumpjack
15-04-2013, 10:38
Ricordati che, ora che hai appurato qual è l'autonomia teorica, NON devi utilizzarla tutta, pena danneggiamento delle batterie. Anche se le lifepo4 sono meno sensibili a questo problema, ti suggerisco di non percorrere più di 25 km a ricarica, e di ricaricare anche prima di questa soglia, se ti capita di fare viaggi brevi.
Il risultato potrebbe essere far durare le batterie 5 anni invece che 3 o 4.
Quanti km devi fare al giorno?

PIERO-U
15-04-2013, 10:50
Grazie jumpjack, so di questo, avendo letto altri post (compreso il tuo) in altri thread.
La percorrenza sarà di 16 Km al giorno, quindi ricaricherò ogni giorno. E per il motivo descritto da te, e perchè ricaricherò durante le ore di massima produzione del mio impianto FV (12:30/15:30), così da chiudere il cerchio per cui ho acquistato un Elettrico:
emissioni Zero in viaggio + emissioni Zero durante la formazione del combustibile.

roby.lt
15-04-2013, 11:38
Il tuo scooter non è uno Zero emissioni ma un ibrido!!!
Perchè hai acquistato un ibrido se lo utililizzi solo in modalità elettrica?
Se lo prendevi 100%elettrico l'autonomia sarebbe maggiore, solo togliendo il peso del motore endotermico;
l'autonomia diverrebbe ancora più elevata, sostituendo il peso del motore termico con delle batterie aggiuntive!!!

GianniTurbo
15-04-2013, 11:42
per non rischiare di rimanere a piedi...

roby.lt
15-04-2013, 11:55
Allora esiste il Solex che ha anche i pedali e costa la metà!!!

GianniTurbo
15-04-2013, 13:35
Che avete contro le bici elettriche...?

PIERO-U
15-04-2013, 15:27
Il tuo scooter non è uno Zero emissioni ma un ibrido!!!
NO !
L'utilizzo che ne fa la mia famiglia per il 70% è e sarà ad emissioni Zero, sia in fase di produzione dell'energia con cui lo useremo (impianto FV), sia in fase di utilizzo, 20 Km (andata e ritorno) al giorno 2 persone (motivo del 125).


Perchè hai acquistato un ibrido se lo utililizzi solo in modalità elettrica?
Normalmente, come detto sopra verrà utilizzato per casa-lavoro (20 km totale) 2 persone.
Perchè ibrido ? A causa della conformazione del luogo in cui vivo, formato da tanti piccoli paesi in collina, distanti l'uno dall'altro dai 15 (del più vicino) ai 40 Km (per andare al mare); ma poi devo tornare a casa.


Se lo prendevi 100%elettrico l'autonomia sarebbe maggiore, solo togliendo il peso del motore endotermico;l'autonomia diverrebbe ancora più elevata, sostituendo il peso del motore termico con delle batterie aggiuntive!!!
Non male l'idea. Quando la tecnologia elettrica (mi riferisco alle batterie) sarà sufficientemente matura, da permettermi di fare 100 Km senza pate' d'animo, allora...smonto l'endotermico ed aumento batterie. Voglio però ricordarti che per caricare 1 KWh ci mette 5 ore; 2 KWh circa 8 e così via. In questo caso non sarebbe più emissione zero in produzione: scusa se sono ripetitivo, ma ci tengo molto a questo aspetto, quello dell'autarchia energetica...per quanto possibile.

GianniTurbo
15-04-2013, 16:01
puoi mettere un pacco aggiuntivo nel bauletto...

PIERO-U
15-04-2013, 16:37
puoi mettere un pacco aggiuntivo nel bauletto...
Bell'argomento di discussione. Ma questo è possibile, soprattutto alla luce di quanto scritto qua:

29727

roby.lt
15-04-2013, 18:24
..... Voglio però ricordarti che per caricare 1 KWh ci mette 5 ore; 2 KWh circa 8 e così via. .....

Comunque benvenuto nel mondo elettrico!!! Il tempo di ricarica dipende dalla potenza del CB, se per esempio ne utilizzi uno da 500w, in 2h ricarichi 1Kwh.


....contro le bici elettriche...?

Veramente anche se possiedo un Vectrix da 5 anni con circa 35000 Km, stò pensando di elettrificare la mia Mountain Bike, con un kit da fuoristrada da 1000w sulla ruota anteriore.

GianniTurbo
15-04-2013, 18:44
1000w sull'anteriore te lo sconsiglio, si rovinerebbe la forcella in breve tempo,
si jobike nel mercatino dell'usato c'è molta roba,

jumpjack
15-04-2013, 19:40
G*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
Che fico! :spettacolo:


*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
Sì aspetta... è QUASI vero.
Il manuale del mio scooter dice di usare le sue due batterie sempre separatamente, e di collegarle insieme solo in rarissimi casi di emergenza se si rimane a piedi, "in modo da spremere fino all'ultima goccia di energia".
TOALMENTE SBAGLIATOOOO!!! In questo modo mi hanno fatto distruggere le batterie!!!

La batteria si rovina, collegandola a un'altra, se riceve corrente da quella, perchè la riceve in modo incontrollato, mentre il caricabatterie (a bordo o a casa) monitora esattamente la corrente inviata.

PERO'
puoi impedire alla batteria primaria di accorgersi di quella secondaria, come ho fatto io: se metti un diodo che ESCE dalla batteria primaria, nella batteria non potrà entrare corrente. Io ho messo due diodi, uno per batteria, e da più di un anno le tengo costantemente collegate in parallelo. Se non lo avessi fatto, avrei dovuto rinunciare del tutto allo scooter (o spendere 700 euro per una batteria nuova), perchè entrambe le batterie, da sole, non erano più in grado di smuovere lo scooter. Invece, in coppia si dividono il carico, e mi permettono di fare ancora 30 km (sui 20 che mi servono), anche su salite molto ripide per i primi 15 km.

PERO' il tuo scooter è particolare perchè ibrido, quindi la "parallelizzazione" non sarebbe facile: non puoi infatti impedire allo scooter di ricaricare le batterie (cosa che succederebbe coi diodi), altrimenti probabilmente la centralina impazzisce.
Quindi i diodi dovrebbero essere messi in modo da nascondere le batterie l'una all'altra, ma non alla centralina (ammesso che sia un collegamento elettricamente possibile, dovrei studiarmelo su carta...)

PIERO-U
16-04-2013, 08:28
.. Il tempo di ricarica dipende dalla potenza del CB, se per esempio ne utilizzi uno da 500w, in 2h ricarichi 1Kwh.
Cosciente di quanto scrivi, mi pare di aver letto (e ho letto tanto a riguardo) che utilizzare un CB più potente richiede le sue batterie. Utilizzare un CB diverso dall'originale, non rischia di compromettere la vita delle batterie (ricaricandelo più velocemente), nate per essere ricaricate con quella potenza, quindi in quel tempo ?

Nel mio caso, basta che cambio il CB ed il gioco è fatto ?

29733


....puoi impedire alla batteria primaria di accorgersi di quella secondaria, come ho fatto io: se metti un diodo che ESCE dalla batteria primaria, nella batteria non potrà entrare corrente. Io ho messo due diodi, uno per batteria....
In Parallelo con Allegria !!!

roby.lt
16-04-2013, 09:03
....Utilizzare un CB diverso dall'originale, non rischia di compromettere la vita delle batterie (ricaricandelo più velocemente), nate per essere ricaricate con quella potenza, quindi in quel tempo ?.....basta che cambio il CB ed il gioco è fatto ?....

Teoricamente le batterie LiFePO4 potrebbero essere ricaricate ad 1C (nel tuo caso 24A); quindi se utilizzi un CB da 6A dimezzeresti i tempi di ricarica. Per il costruttore la scelta del CB da 3A è solo di tipo economico, il costo sale aumentando la potenza del CB.

jumpjack
16-04-2013, 10:26
bisognerebbe vedere il datasheet delle batterie... ma purtroppo non te lo daranno mai.

GianniTurbo
16-04-2013, 11:21
la cosa più semplice sarebbe mettere 2 diodi per parallelizzare le 2 batterie, e caricarle separatamente. in questa maniera non interagiscono e stai tranquillo.
tecnica usata dai elettroclisti e da Jumpjack
Il problema che essendo ibrido, così facendo non si ricaricherebbe mai...
Dovresti mettere un interrutore in parallelo da chiudere per disabilitare il diodo quando sei sicuro che non c'è l'altra batteria e vuoi caricare la batteria con l'ibrido... una discreta complicazione e rischio di casino ...

PIERO-U
28-07-2014, 10:29
Un saluto a tutti
Riapro questo thread per offrirvi un po di dati, in quanto è passato un anno e sopratutto 5000 Km

Il percorso abituale è casa lavoro, per un totale di 14 Km, ma distribuiti in modo diverso, motivo per cui vi allego i 2 tracciati, con Km percorsi, pendenza e consumo

Inoltre al #post25 vi scrissi che avevo fatto un percorso in pianura (raro nelle mie zone) per capire se l'autonomia in solo elettrico corrispondeva con quella dichiarata dalla casa e l'esito fu positivo. A distanza di un anno e 5000 km ho rifatto lo stesso percorso, risultato: da 35 Km di allora siamo scesi a 22 Km .... 35% in meno ! E' possibile ?

41335

41336

jumpjack
28-07-2014, 19:13
siamo scesi a 22 Km [SIZE=2].... 35% in meno ! E' possibile ?

Per il piombo sarebbe normale, per il litio è molto strano! Sicuro che siano LiFePO4, e non piuttosto li-ion/LiCoO2 ?

PIERO-U
29-07-2014, 06:18
Sicuro che siano LiFePO4, e non piuttosto li-ion/LiCoO2 ?

leggi al post#39

jumpjack
29-07-2014, 07:51
L'ho già visto, per quello sono "sospettoso":anche a me hanno venduto uno scooter "al litio", 3 anni fa... ma le batterie sono durate un anno, e poi ho scoperto che erano LiCoO2/li-ion da 3-400 cicli invece che LiFePO4 da 1000-2000 cicli!
Per verificare, bisogna leggere la tensione di ricarica sul CB (67.2 V per LiCoO2, 73.0V per LiFePO4), o misurare la batteria carica col tester: se LiFePO4, appena carica darà 73V, dopo un'oretta, anche senza usarla, darà circa 68V, mentre la li-ion sarà a 67 appena caricata, e a 64 dopo un po'.

Per una b. A 48V:
Li-ion: 54.6 carica.
LiFePO4: 58.4 appena caricata, 54.4 dopo.

Oppure si possono contare le celle:
Lifepo4 60V: 20 celle
Li-ion 60V: 16 celle
Lifepo4 48V: 16 celle
Li-ion 48V: 13 celle

PIERO-U
29-07-2014, 08:26
Quindi se è una li-ion e considerando i 5000 Km fatti, dividendoli per i 30 Km di autonomia iniziali:
5000 / 30 = 166 cicli
sono a metà della loro vita....
Comunque nel SITO (http://www.aspesitalia.com/modelli/vega-hybrid-125/) scrivono: BATTERIA: 48V - 24Ah (LiFePO4 Lithium phosphate)

Cosa ne pensi/pensate dei consumi fra i 2 diversi tracciati del #post44 ?

jumpjack
29-07-2014, 16:58
In media hai consumato 55 Wh/km, in linea con uno scooter da 60 V.

Cmq se sono LiFePO4, mi sa che si è guastata la batteria, che garanzia ti hanno dato?

PIERO-U
29-07-2014, 17:06
Cmq se sono LiFePO4, mi sa che si è guastata la batteria, che garanzia ti hanno dato?
Niente garanzia, comprato di seconda mano....

GianniTurbo
29-07-2014, 17:09
Se ha meno di due anni dall'imatricolazione ci deve essere comunque una garanzia. Che poi sia solo sulle parti che dicono loro è un altro discorso...

Mario di Roma
23-09-2014, 22:59
questo Aspes 125 sarebbe in teoria un bell'oggetto e me lo potrei pure comprare...

peccato che non se ne vede uno che sia uno in giro e se si cerca sul web si leggono solo brutte storie...:cry:

perfino il loro sito web è congelato da due anni...

insomma, mi dispiace per Piero ma mi sa che al di là del marchio è cineseria pura...

PIERO-U
03-02-2015, 10:15
DISASTRO

Eravamo rimasti al mese di luglio che l'autonomia era crollata da 35 a 22 Km
Ora nel mese di settembre (fine) l'autonomia subisce un ulteriore drastico decremento, arrivando a 10 Km nel tratto di andata (in salita, vedi post #42); sinceramente speravo imputabile all'abbassamento delle temperature.
Ottobre messo via (da noi in inverno e quasi proibitivo utilizzare la moto) però, come da manuale, una volta la settimana giretto (sia in elettrico sia a benzina) e ricarica batteria
Sabato scorso la sorpresa: pacco batterie deceduto !! tant'è che non posso nemmeno metterlo in moto a benzina

ccriss
03-02-2015, 11:09
Che disdetta, visto che non sei in garanzia potresti tentare di smontare il pacco batterie e controllare le celle, magari sei fortunato e scopri che c'e' una cella scarica e basta una bilanciamento per far tornare il pacco batteria in vita. Se vuoi provare, misura la tensione di ogni cella e facci sapere com'e' andata.
In bocca al lupo

PIERO-U
04-02-2015, 15:15
Sto cominciando a guardarmi in giro; ma è possibile che non esistono siti italiani che vendono pacchi batterie lifepo4
Ogni ricerca mi rimanda qua..
48V 25 Ah
4 (http://it.aliexpress.com/item/48V-30Ah-LiFePO4-battery-pack-for-e-bike-Lithium-battery-Li-ion-battery-rechargeable-battery-li/481217147.html)8V 30Ah (http://it.aliexpress.com/store/product/Free-Shipping-Deep-Cycle-Lithium-LIFEPO4-Battery-Pack-48V-25Ah-for-48V-golf-cart-trolley-battery/211256_2045298150.html)

GianniTurbo
04-02-2015, 15:49
lipotech san Marino opppure ev-power fuori italia ma in europa quindi niente dazi

PIERO-U
04-02-2015, 16:08
lipotech san Marino
Abito a 40 Km da S.Marino :clapping:

PIERO-U
04-02-2015, 16:30
Vediamo un po se ho capito:
mi faccio un pacco batterie da 15 di QUESTE (http://www.lipotech.net/storeindustria/index.php?id_product=52&controller=product) in serie; utilizzo BMS e CaricaBatteria del mio vecchio "pacco" e, con 600 € me la cavo....tutto liscio ??

GianniTurbo
04-02-2015, 16:50
Perchè 15? il vecchio pacco da quante celle era? di solito sono 16 celle.

PIERO-U
04-02-2015, 17:14
Non so quante celle nel vecchio pacco; per il nuovo ho semplicemente fatto 48V / 3,2 V = 15
Per quanto riguarda l'utilizzo del vecchio BMS e CaricaBatterie ?

GianniTurbo
04-02-2015, 18:23
Vedi il vecchio pacco quante celle ha. E pure il vecchio bms per quante celle era pensato. Inoltre devi verificare essendo ibrido con che corrente ricarica le celle in corsa. Sicuramente più velocemente di una ricarica notturna di 8/10 ore.

zorzside
19-02-2015, 09:18
Ma al km litro quanto fa?
Per me il gioco non vale la candela.
Ci sono dei 4 tempi di nuova generazione 50cc (e con la nuova legge si può viaggiare in 2) consumano 0, 0 problemi, etc etc.

vale la pena? no.

Lucamax
19-02-2015, 11:21
Quei pacchi che hai indicato sono i più convenienti ma se ne monti 15 raddoppi si la capacità della batterie ma spendi un botto .
Io ne monterei solo 8, la vecchia batteria aveva in totale una capacità di 48x24= 1152 Watt , ogni pacco ha una capacità di 3,3x40=128 Watt 8x128= 1024 Watt
Il tuo problema è che avresti circa la metà della tensione , infatti 3,2x8= 25,6 Volts
Ma potresti risolverlo con un convertitore DC DC step up converter .
Sono molto efficienti e costano una ventina di euro al massimo.

PIERO-U
20-02-2015, 07:27
Il tuo problema è che avresti circa la metà della tensione , infatti 3,2x8= 25,6 Volts
Ma potresti risolverlo con un convertitore DC DC step up converter .
Tipo questo:
Convertitore DC


(http://www.amazon.it/dp/B00HJLJFOK/ref=asc_df_B00HJLJFOK24522735/?tag=googshopit-21&creative=23402&creativeASIN=B00HJLJFOK&linkCode=df0)

GianniTurbo
20-02-2015, 07:34
Quel convertitore in serie sull'alimentazione del motore? Quello regge poca potenza.

riccardo urciuoli
20-02-2015, 07:50
Ma no dai certe cose non si possono pensare nè tanto meno scrivere!

Ma avete idea di cosa sia un DC-DC da centinaia di W o peggio migliaia?

Lucamax
21-02-2015, 13:02
Oggetto Ebay 141502521620 , 600W DC-DC converter a 22 dollari spedizione compresa

Adesso per favore riccardo urcioli ci spiegherà dove è l'errore.

GianniTurbo
21-02-2015, 13:07
Potrebbe andar bene per una bici elettrica al massimo.Realisticamente può lavorare a 600w per pochissimo.

riccardo urciuoli
21-02-2015, 20:00
In una idea del genere ci sono almeno 3-4 errori concettuali GROSSI che faccio vi rispiego tutto quello che sul forum e sui manuali di elettronica è spiegato da anni?

I consigli si danno se uno ha una almeno minima idea di cosa sta parlando... compralo e provalo...

Lucamax
22-02-2015, 09:56
Sò benissimo che non è la soluzione ideale .
Però per lo meno ho cercato di fornire una soluzione .
Se qualcuno si fosse degnato di dire al nostro amico che raddoppiare la capacità del pacco batterie e dunque il suo peso ed ingombro , non è una soluzione, non sarei intervenuto.

Io un idea di cosa stò parlando penso di averla visto che con i pacchi batteria ci ho lavorato parecchio . Non esattamente quelli adatti a questa applicazione ma qualcosa di molto simile.
L'elettronica non è certo una mia competenza ma le cose che ho realizzato funzionano e non è che le abbia vendute alla casalinga di Voghera.

Sono un pò sorpreso dall'atteggiamento di sufficienza e di evidente stanchezza che trapelano dalle parole del moderatore.
Se si vuole un forum dove si dicono solo cose intelligenti e veritiere , beh , la soluzione è semplice.
Basta scremare all'atto dell'iscrizione ed esigere titoli di studio adeguati alla materia trattata per i partecipanti.
I forum sono un vettore di conoscenza .
C'è però bisogno che ci sia la volontà di condividerla.
E più utile leggere una sciocchezza in buona fede che un commento sprezzante..


Però una cosa la vorrei dire a riccardo urcioli .
Nella mia ormai lunga vita ho spesso riscontrato che i cosidetti esperti , o quelli che dovrebbero essere esperti in una certa materia, sono spesso dei pessimi erogatori di pareri e consigli , e magari non le persone più adatte quando si tratta di trovare una soluzione che esula da un quadro preciso nella loro materia.
Spesso chi sà di elettronica , non sà nulla di meccanica, che magari non sà nulla di disegno tecnico che non sà nulla di produzione, che non sà nulla di analisi dei costi.
Se servono un pò di tutte queste competenze e vi affidate ad un bravissimo esperto, magari però un pò ottuso, rischiate il disastro.
Conosco qualcuno che ci ha rimesso azienza trentennale e prima casa ad affidarsi ad un bravisso esperto. Bravo ma letale.

riccardo urciuoli
22-02-2015, 13:43
Ok, visto il 3o post discutibile rispondo, almeno so che non sei una cometa sul forum....

Quello che io e altri abbiamo realizzato lo scoprirai, ti basterà leggere un po' di 3d sul forum. Sufficienza e stanchezza sono una conseguenza del tuo arrivo improvviso con consigli errati... non sei il primo e non sarai l'ultimo! E la tua NON è una soluzione!

Rispondo, brevemente perchè tocca a te (se vuoi) approfondire, non pretendere che in questo 3d su un mezzo ibrido si riparli di tutto da zero:

- E' comune aumentare la capacità del pacco batterie su qualsiasi mezzo datato o economico (spesso sono insufficienti)
- se uno non vuole aumentarlo ma addirittura diminuirlo... si tiene lo stesso numero di celle ma le si compra di capacità inferiore
- solo se non li hai mai usati puoi pensare che un DC-DC di quel tipo può pilotare un motore. E' una cinesata, dichiara 600W ma ha senso? Ammesso abbia un rendimento del 90%, ti sembra un radiatore che può smaltire 60W?
- solo se non li hai mai usati puoi pensare che mettere due circuiti "critici" in serie (DC-DC e controller) possa funzionare su un veicolo
- abbassare la tensione vuol dire aumentare la corrente (quindi la sezione dei cavi) in tutto il circuito a monte del dc-dc

ecc ecc ecc

Ora scusa per il tono, ma a volte è voluto per "saggiare" la consistenza dell'interlocutore.
Benvenuto sul forum Luca!

E se ti interessano questi argomenti (e non solo questo 3d in particolare) gira un po', in particolare in tutta la sezione sui veicoli elettrici...

PIERO-U
23-06-2015, 09:27
Dopo essere passato attraverso 2 elettrauti, che mi hanno lasciato a piedi, ho deciso di aprire il "cofanetto"
Qui le immagini
Ora, vi chiedo come posso testare le batterie una ad una per comprendere se è tutto andato o parte di esso


48394
48395

GianniTurbo
23-06-2015, 09:37
Ti dico la mia, poi altri diranno il loro punto di vista.
il pacco è formato da elementi in serie e parallelo. apparentemente è formato d 8 gruppi di batterie in parallelo, gruppi poi messi in serie.
sembrerebbero 8 gruppi da 16 celle quindi 8s16P ma rileggendo i post sopra non quadra come voltaggio totale.potrebbero essere 2 strati di batterie, ma non mi quadra il bms, a meno che il connettore sia formato da 2 file di piedini, non si capisce dalla foto, nel caso sarebbero 16S 16P
in primis verifica che tutti i gruppi di batterie siano allo stesso livello/voltaggio,
poi se è tutto è carico, potresti disbilitare temporaneamente il BMS, a volte crea più casini che altro.
l passo successivo sarebbe tramite un caricabatterie da modellismo che sopporti la carica e la scarica, con correnti corpose, tipo IMAX B8, che consente scariche a 5A e fare un ciclo di carica e scarica di ogni gruppo logico di batterie, segnando la capacità effettiva dei ogni gruppo logico.
eventualemente dovresti trovale qualcuno che ti ricelli il pacco batterie, con molta pazienza.

Dormouse75
27-06-2015, 22:59
Guardando la foto io ci vedo 6 gruppi da 16 batterie + 2 gruppi da 8 (uno in alto a destra e uno in basso a sinistra) che si suppone siano in parallelo tra loro, oppure con gruppi da 8 presenti in uno strato sottostante, perchè come scrive Gianni è probabile vi sia uno strato sotto. Se lo strato sotto fosse composto dallo stesso numero di elementi, allora sembrerebbero esserci 14 gruppi da 16 batterie...se così sotto-dimensionati per i 48v (dovrebbero essere 16), se si tratta di Lifepo4...
Comunque, una volta appurato quanti gruppi ci sono, potresti misurare la tensione a vuoto di ogni gruppo, la tensione totale di tutto il pacco e se riesci, se c'è scritto, i dati di targa delle batterie. Il manuale del mezzo parla di 24 Ah, quindi ogni elemento dovrebbe essere da 1,5Ah...

Elisabetta Meli
28-06-2015, 07:56
Sono 7 banchi da 16 batterie ciascuno. Ogni banco è composto da 8 + 8 batterie, se osservate le bandelle bianche del positivo vedrete che 8 sono connesse al positivo (bandella bianca circolare sul bordo quasi esterno) ed 8 connesse al negativo.
Il settimo banco è scomposto con 8 tutte positive in basso a sinistra (bandelle bianche) ed 8 in alto a destra (base piatta negativo).
Quindi hai 7 banchi da 3,6v+3,6v = 7,2V, in totale 50,4V, per Ah non saprei i dati di targa.
Molto strano non capisco come il bms gestisca ciò, 2S8PX7P.

riccardo urciuoli
28-06-2015, 09:57
Vediamo se ho capito...

Il termine corretto forse sarebbe, partendo dalla cella elementare fino al pacco completo, 8P2S7S, ma guardando i fili del BMS e disegnando il circuito si ricava che è semplicemente un 8P14S perchè il BMS monitora ogni cella elementare da 8:

48458

quindi se si parla di 24 Ah ogni cella sarebbe da 3Ah. In teoria le NiMh possono andare anche a 0, ma se un pacco da 8P è a 0 V è probabile siano andate tutte le celle del pacco.

Andrebbero testate prima 8 alla volta in parallelo, così non devi disassemblare tutto. I pacchi da 8 che non hanno una capacità decente li butti o, se hai voglia, li smonti per recuperare parte delle celle.

Dormouse75
28-06-2015, 15:34
Sono 7 banchi da 16 batterie ciascuno. Ogni banco è composto da 8 + 8 batterie, se osservate le bandelle bianche del positivo vedrete che 8 sono connesse al positivo (bandella bianca circolare sul bordo quasi esterno) ed 8 connesse al negativo.
Il settimo banco è scomposto con 8 tutte positive in basso a sinistra (bandelle bianche) ed 8 in alto a destra (base piatta negativo)

Mi erano sfuggiti i colori delle bandelle, ora mi spiego come avviene la serie...infatti vedevo solo il filo sottile del BMS e non mi quadrava il collegamento.


Quindi hai 7 banchi da 3,6v+3,6v = 7,2V

Il manuale scrive che sono LiFepo4, se confermato la tensione nominale di ogni banco dovrebbe essere più bassa (3,3v+3,3v=6,6v).
Normalmente tutti quelli che hanno un motore da 48V, ho visto che usano 16 celle in serie, qui ce ne sono 14, forse non è questa la causa del problema attuale, ma mi sembra che i progettisti siano andati un po' al risparmio, sotto-dimensionando il pacco...

jumpjack
28-06-2015, 16:00
Sto cominciando a guardarmi in giro; ma è possibile che non esistono siti italiani che vendono pacchi batterie lifepo4

https://jumpjack.wordpress.com/2013/11/20/finalmente-una-batteria-al-litio-su-misura-per-i-vecchi-oxygen-lepton/
Edit: come non detto, non la vendono più.

PIERO-U
10-07-2018, 16:54
A distanza di 3 anni, in concomitanza del compimento dei 16° di mio figlio, abbiamo riesumato la vespa.
Ancora deve fare l'esame, nel frattempo ha provato a resuscitarlo, utilizzando vecchie batterie (foto) anch'esse ferme da da oltre 5 anni. Ha funzionato ! :rolleyes:
L'idea è: per questa estate utilizzarlo in versione ibrida (fino a 20Km/h elettrico, poi passa in aut. a benzina), l'esame lo darà dopo ferragosto a fine ottobre lo si deposita in garage. Nel frattempo cercare un pacco batterie al litio da 30 Ah. Consigli per l'acquisto...



66681 66682 66683

giarmelo
16-10-2018, 08:00
Buon giorno, ciao Piero, come va' lo scooter , puoi darmi delle impressioni? Grazie.

zorzside
16-10-2018, 08:45
Come fai a fare il passaggio automatico da elettrico a benzina? Perchè non farla full electric?

giarmelo
16-10-2018, 09:50
[QUOTE=PIERO-U;119826511]A distanza di 3 anni, in concomitanza del compimento dei 16° di mio figlio, abbiamo riesumato la vespa.
Ancora deve fare l'esame, nel frattempo ha provato a resuscitarlo, utilizzando vecchie batterie (foto) anch'esse ferme da da oltre 5 anni. Ha funzionato ! :rolleyes:
L'idea è: per questa estate utilizzarlo in versione ibrida (fino a 20Km/h elettrico, poi passa in aut. a benzina), l'esame lo darà dopo ferragosto a fine ottobre lo si deposita in garage. Nel frattempo cercare un pacco batterie al litio da 30 Ah. Consigli per l'acquisto...

Piero-U ho bisogno delle delucidazioni sul mezzo, tipo ammortizzamento su strade sconnesse, soffro un pò di schiena, comodità guida ecc.
Nell'eventuale mio acquisto ti do una dritta sulle batterie da montare, ma sappi che mi piace assemblarle da me, e al 100% userò le li-ion, con quale configurazione ancora non lo so, ho bisogno di dati di targa della centralina controller.

giarmelo
15-11-2018, 07:38
Buon giorno signori, sono un felice possessore di un aspes vega 125 acquistato da poco, specie dopo aver risolto un problema serio nella modalità a scoppio, che si ingolfava di brutto nella partenza quasi a spegnersi.
Ora mi accingo a sostituire le batterie lifepo4 con le li-ion (ovvio) in base alla nuova centralina del motore elettrico che monterò per avere prestazioni migliori in modalità elettrica, e poi se ne avrò voglia farò delle modifiche al carburatore per aumentare la resa e potenza in modalità endotermico(ovvio).
Se ci siete possessori di aspes ibridi nel forum, avanti tutta!.
Ciao visionari.

jumpjack
15-11-2018, 10:59
Non ho capito, che batterie vuoi mettere?

giarmelo
15-11-2018, 17:03
Li-ion 18650

giarmelo
16-11-2018, 10:22
Voglio utilizzare le celle 18650 li-ion per i seguenti motivi già sperimentati, e non solo per info didattiche:
1)minore peso e spazio(quasi la metà) e minor costo a parità di Ah rispetto alle lifepo4,
2)affidabilità e durata eccellenti, forse superiori alle lifepo4, se progettate, assemblate e trattate bene, bms, carica e scarica non a limite,
3)indicazione del voltaggio che corrisponde allo stato di carica (Ah disponibili) e fà comodo con un voltometro digitale, invece con le lifepo4 non succede, in riposo danno un'indicazione "indicativa" ma non reale degli Ah disponibili, un pò come le piombo,
4) Avere meno peso in batteria significa ovviamente miglior resa energetica dello scooter, si risparmia in energia più percorrenza e prestazioni.
5) unico neo e controindicazione, è l'assemblaggio, ma se cè la passione e si ci organizza, si assemblano 200 celle in mezza giornata(e forse meno).

giarmelo
17-11-2018, 07:02
Ieri ho risolto il secondo problema che aveva lo scooter, gli ammortizzatori ant. scarichi.
Tolti i tappi con una chiave a brucola da 12, le canne erano vuote, ho inserito 50cc di olio 15w per sospenzione, eth vuoilà funzionano una meraviglia!
A proposito, vedo che cè una certa allergia verso le 18650 in questo forum, pazienza me ne faccio una ragione, peccato non sapete cosa vi perdete, io personalmente le ho provate tutte, dalle piombo gel, alle nickel metal hydrite, le lifepo4, le headway (le migliori tra le lifepo4), le lifepo4 classiche, cioè le più usate in questo forum, o meglio in italia, perchè all'estero, vedi video di appassionati costruttori , usano quasi tutti le 18650, più economiche e commerciabili e e se ne trovano anche usate, insomma tra gli appassionati che piace maneggiare le 18650 sono all'apice, secondo me naturalmente, poi si può anche pensare che la tesla le usi così, tanto per sfizio.
Ciao, alla prossima.

giarmelo
18-11-2018, 10:48
Secondo me l'aspes ha solo due difetti per il resto è perfetto.
il primo che ha un motore elettrico di potenza e velocità da far piangere, ma ci siamo abituati agli Hibrid per finta, vedi l'MP3 hybrid, praticamente si possono usare solo nelle isole pedonali, per il resto bisogna mettere il greggio.
L'altro difetto o progettazione scarsa è il freno a tamburo posteriore, va bene per l'elettrico, ma per il 125cc è sicuramente insufficiente.
Spero di risolvere questi due problemi in un colpo solo, come? vediamo:
Farò andare lo scooter in elettrico per conto suo, cioè monterò una centralina da 72V con regen e la collego separatamente al motore elettrico da 1200w, separando l'elettronica originale hibrid da ques'ultima centralina.
in questo modo cercherò di far aumentare la velocità al vega fino a 50/55 km/h che con 2kw dovrei riuscire a far raggiungere, si perchè facendo funzionare il motore a 72 volt anzichè 48v avrò quasi il doppio di potenza con egual corrente, ciò significa che non dovrei far subire surriscaldamenti al bldc.
Nello stesso tempo ho a disposizione il freno motore elettrico(regen) regolabile, che aggiunto al misero a ganasce già dovremmo ragionare un pò.
Non solo posso far funzionare insieme siaq l'elettrico che quello a scoppio, e qui sono curioso dell'accerelazionne disponibile, ed eventuale ricarica veloce col regen tarato appositamente.
Naturalmente tutto da progettare sulla carta e poi realizzare con i pro e i contro rischi inclusi.
Buona domenica a tutti.