PDA

Visualizza la versione completa : Lukas TWO vetec 300



GianniTurbo
30-04-2013, 15:17
Lukas two -- Scooter Elettrici (http://www.lukas-two.com/component/rdautos/?view=detail&id=22)
qualcuno ha qualche info in più?

questo dichiarato dal fabbricante
Motore elettrico : AC Motore italiano 8 kw nominali Inverter : italiano 400 A settabile a 4 posizioni

Trasmissione : A cinghia in kevlar

Potenza massima: 20KW

Coppia massima : 60 Nm all’albero motore

Rapporto riduzione : 1:6

Velocità massima : oltre100 km/ora

Autonomia : da 70 a 140 km

Pendenza massima :oltre 30%

Massimo peso a bordo :180Kg

Freno anteriore e posteriore a disco

Tipo pneumatici : 130/60 16 anteriore Posteriore 140/70 14

Batterie : 24 celle litio 60AH (92-Volt)

Tempo di carica : 5 ore con caricabatterie SPE da 12 A

Peso : 202 kg (batterie incluse )

Dimensioni : 2200*570*1190

ccriss
02-05-2013, 10:58
No, mi sa che nessuno ha avuto il piacere di approfondire, interessante la soluzione. La rende unica nel suo genere, curioso che abbiano adottato la corrente alternata, ha vari pregi, ma anche il problema di avere un componente in piu', l'inverter. La complessità aggiuntiva non credo giustifichi i vantaggi che porta, ma è un mio parere personale.
Io sono per il detto di Henry Ford: quello che non c'e' non si rompe, ma è un mio parere personale.

Penguin
02-05-2013, 17:42
... ma anche il problema di avere un componente in piu', l'inverter...
Mi consta che l' inverter piloti il motore a corrente alternata, come il controller piloti quello a corrente continua. La soluzione era già apparsa sul modello GTO della Lukas-two. Piuttosto, nel solco della massima di H. Ford, sottolineo come, in un motore ad induzione, "scompaiano" i magneti permanenti. Peccato che quel motore lavori a tensioni ancora relativamente basse.

andypairo
04-05-2013, 13:51
Qualcuno che piloti il motore ci vuole :)
La differenza fondamentale tra AC e Brushless è che, pur essendo entrambi motori AC e brushless (senza spazzole), l'AC è pilotato in maniera asincrona (pilotaggio sinusoidale ricostruito a frequenza variabile) mentre il brushless è pilotato in maniera sincrona e necessita di feedback della posizione del rotore (sensori hall, encoder, resolver.....a seconda dell'implementazione) per funzionare correttamente.

Quindi al posto del controller abbiamo un inverter, che è pure più semplice non dovendo gestire il feedback. Se poi lavora in vector mode la differenza di prestazioni rispetto a un brushless di potenza equivalente è veramente minima... (per l'applicazione in questione direi nulla)

ccriss
04-05-2013, 13:59
Poi mi ero convinto che la produzione "buone" onde sinusoidali che comandino il motore fosse piuttosto costoso ed un elemento aggiuntivo non strettamente necessario, ma forse mi sbaglio.

riccardo urciuoli
04-05-2013, 15:36
Dalla risposta sembra che Andy sia ben informato....
In effetti non c'è nessun componente aggiuntivo, lo si chiami inverter o controller sempre trattasi di centraline complesse, specie se gestiscono anche la frenata rigenerativa.
Non vorrei sbagliare, forse l'AC ha anche una variabile in più per gestire l'erogazione di potenza, cioè l'ampiezza delle sinusoidi.

Piuttosto bisogna verificare i dati, che chimica è? 92V/24 celle fa 3,8, mi sembra altina come tensione nominale.

Anche l'autonomia forse è un po' ottimistica... ammesso ci siano tutti i 92x60=5520 Wh, per fare 140km massimi dovrebbe consumare solo 40Wh/km, e sarebbe un bel record!

andypairo
04-05-2013, 15:47
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

In realtà le onde "sinusoidali" sono ricostruite mediante PWM, cui non importa molto se gli fai ricostruire un seno, un segnale musicale o altro; la tecnica è ormai stra-collaudata. In ambito industriale esistono "azionamenti" che possono gestire praticamente tutti i tipi di motore previa corretta configurazione...

Inoltre l'utilizzo di asincroni trifase in applicazioni dove prima erano obbligatori i brushless sta diventando assai comune... e se il costo fosse stato sfavorevole nessuno avrebbe fatto il passo.

riccardo urciuoli
04-05-2013, 16:07
si vero, questo l'avevo dato per scontato ma magari non lo è per tutti, meglio precisarlo.

Comunque facendo corna..centralina e motore AC della Elettra sono componenti di cui raramente (mai?) si è parlato di guasto...
Ed è roba di 10-15 anni fa...
I motori AC sono usati e controllati in ambito industriale da decenni, quindi sembrerebbe vero per l'appunto il contrario di quanto ipotizzato da Criss, in realtà sono i brushless e il loro controllo che hanno dovuto aspettare ulteriori progressi nell'elettronica per affermarsi... quindi sono loro probabilmente più complessi!

D'altronde di guasti su sensori di Hall e motori brushless se ne parla eccome, anche se magari solo perchè molto più diffusi nel nostro ambito.

andypairo
04-05-2013, 16:18
Non vorrei sbagliare, forse l'AC ha anche una variabile in più per gestire l'erogazione di potenza, cioè l'ampiezza delle sinusoidi.


Beh diciamo che il controllo più semplice per gli inverter è di tipo V/F (V proporzionale alla frequenza) ma il legame è "necessario", nel senso che se voglio che il motore giri alla frequenza nominale (50Hz) devo usare una tensione che dipende dai parametri costruttivi del motore stesso (ed è un dato di targa). A frequenze più basse si può ottenere maggiore coppia (o meglio perderne meno) aumentando come giustamente dici tu la tensione (low-frequency boost, in genere per f < 10Hz).

riccardo urciuoli
04-05-2013, 17:15
vabbe' siamo OT ma tanto per approfondire...
Sulla Elettra l'inverter è a mio avviso molto evoluto, di tipo vettoriale con frenata rigenerativa e controlli/limitazioni sia in trazione che in frenata, in base a numero di giri, temperatura, tensione batterie ecc ecc
I manuali parlano di variazioni di ampiezza (0-245V) e di frequenza (0-400Hz) per variare rispettivamente coppia e velocità.

GianniTurbo
04-05-2013, 18:39
Che qualcuno si stia muovendo a sperimentare qualcosa di nuovo? Nel mondo degli scooter?

jumpjack
13-05-2013, 10:42
sbagliero', ma per "motore AC con inverter" intendono un normale brushless... A volte l'ho visto fare! In finale il controller di un brushless non fa che trasformare la continua della batteria in alternata a tre fasi per tre avvolgimenti del motore.
Piuttosto... 8kw e 400A su uno scooter a cosa servono, ad arrampicarsi sui muri? :-) A usare la ruota posteriore come verricello? ;-)

Spuzzete
13-05-2013, 13:27
Piuttosto... 8kw e 400A su uno scooter a cosa servono, ad arrampicarsi sui muri? :-) A usare la ruota posteriore come verricello? ;-)

Dipende dalla velocità massima. Per sostenere velocità di 110-120kmh servono almeno 7-8Kw, soprattutto se lo scooter/moto non ha una forma/carenaura aerodinamica.

GianniTurbo
13-05-2013, 13:38
si il vectrix credo ne abbia 21kw circa di picco...
mentre di regime moolto di meno...

jumpjack
13-05-2013, 14:00
sì, ma con 92 volt arrivi a 8 kW con 90 ampere (tipico valore massimo per gli scooter), e la velocità è legata alla tensione (più o meno 1 km/h per ogni volt, se ci fate caso). Quel controller regge 36 kW! :-) Forse ci hanno messo quelli di un'auto!
E lo scooter ha pure una riduzione meccanica 1:6! Secondo me se attacchi un cavo alla ruota, quel motore e' capace di sollevare di peso tutto lo scooter, in verticale! :-)
Mi sembra uno spreco, tanto piu' che alte correnti = tanti quattrini.

Spuzzete
13-05-2013, 14:09
@ Jump

Credo, da quel che leggo che i 400A sono la corrente massima dell'inverter. Penso che in realtà poi la corrente sia impostata a valori più bassi.
La tensione si, determina la velocità del mezzo, ma senza una corrente adeguata il mezzo non arriverà mai a quella velocità. Che poi 90A sia un valore tipico degli scooter dipende. Sembra che questo scooter voglia far concorrenza al Vectrix che per certo ha il controller settato a valori ben piu elevati di 90A.
Stiamo comunque uscendo dal topic. Questi argomenti sono già stati in parte trattati in altre discussioni.

jumpjack
13-05-2013, 20:02
Stiamo comunque uscendo dal topic.
Stiamo parlando di motore e controller del Lukas TWO Vetec 300!

ronchera
16-05-2013, 09:48
Premesso che non sono un esperto ma se il motore eroga 21kw di picco questa potenza deve prenderla dalle batterie, e anche trascurando qualunque perdita 24 batterie a 3,2v cadauna mi danno un voltaggio di circa 76v quindi per arrivare a 21kw mi servono quasi 300a.
Se poi si tiene conto delle perdite del motore e dell'inverte piu le dissipazioni sui cavi i 400a dell'inverter stesso non mi sembrano poi così esagerati .... o sbaglio ?

jumpjack
16-05-2013, 10:18
I dati e i calcoli sono giusti, dico solo che non capisco a che serve tutta questa potenza (anche nel vectrix): se una minicar da 400kg con un motore da 12 kw va da 0 a 50 in 6 secondi(provato di persona)... uno scooter da 200 kg con un motore da 21 kw cosa fa, va da 0 a 50 in 2 secondi, impenna, o cosa?
Io potrei anche mettere il motore di una Ferrari nella mia Fiesta... ma perchè spendere tutti quei soldi, a che mi servirebbe??

ccriss
16-05-2013, 10:46
In realtà quella di sviluppare piu' potenza di quella targa, ma per un periodo di tempo ridotto, sui motori elettrici è un bel vantaggio. Cosi' puoi usare un motore piu' piccolo per tenere una velocità di punta decente, e chiedere piu' potenza quando la usi per un sorpasso o per partire piu' rapidamente al semaforo..

Il mio scooter in partenza usa 6Kw per un paio di secondi, ma il motore è un 2Kw, se dovessi farlo partire a 2Kw al semaforo ora che arrivo a 60Kmh divento nonno!!

Naturalmente la cosa importante per non rovinare il motore sarebbe di avere un sensore che controlli la temperatura per evitare che si possa rovinare, ma come al solito pochi ce l'hanno. Io sul mio scooter no di sicuro!!

GianniTurbo
16-05-2013, 11:07
Concordo con Ccriss. averci una potenza di picco per brevi istanti è fondamentale. anche la mia bici elettrica legale da 250 w nominale dà 450 max alla pertenza. (batterie permettendo, Ho sostituito le piombo con lifepo4)

ronchera
27-06-2013, 08:02
Ciao a tutti
Ieri ho provato il vetec 300 e devo dire che e' , come mi aspettavo, tutta un'altra moto rispetto al mio vecchio GTS.
Gia' solo dall'aspetto si capisce che siamo in un'altra dimensione, piu' grande e grossa (e piu' pesante) rispetto al GTS. la mia prova l'ho effettuata quasi tutta con la centralina sulla posizione sport e devo dire che la potenza erogata e le relative accelerazioni sono mooolto diverse da quelle che ho porvato finora con una moto elettrica. premesso che un gran numero di impostazioni sono modificabile con il PC , la configurazione provata aveva 100km come velocita massima che sinceramenmte non ho toccato ma a 90 km all'ora ci arriva in un attimo, ho fatto in due una decina di km in salita 8-10 % e si saliva a 70-75 km all'ora, in discesa poi si puo' utilizzare la frenata del motore (anche questa impostabile) per evitare di pinzare troppo. Ovviamente sull'autonomia non posso dire nulla se non che ho fatto 40 km circa 30 dei quali in due senza risparmiare nulla e facendo delle belle salite a manetta. Nel complesso una bella impressione ....
Ciaoo

GIOR
08-08-2013, 14:20
nella salite toste come si comporta? l'elettrico soffre molto le salite.

ronchera
08-08-2013, 14:46
L'unica salita su cui l'ho provato e' quella di cui ho scritto.
posso dire pero' che con il GTS su una salita analoga in due ci sarei andato a 50-55km/h per 6-7 km poi sarebbe scattata la termica, con il vetec ne ho fatto piu' di dieci a 20km/h in piu' e il motore era poco piu' che tiepido. Vectix a parte penso che difficilmente vi siano scooter elettrici in commercio che vanno piu' forte in salita e anche con il vectrix sarebbe una bella lotta perche' ha rapporti piuttosto corti (arriva a 100kmh di massima) . Considerando che con il GTS ho fatto salite di ogni tipo fino a oltre il 20% (queste con calma ovviamente) sono convinto che anche su queste pendenze si possa comportare molto meglio. Ciaooo

jumpjack
10-08-2013, 12:12
gli scooter elettrici al litio non dovrebbero avere problemi in salita, se hanno almeno 5 o 6000w, secondo i miei calcoli. e' il piombo che li rende un disastro.

GIOR
10-08-2013, 13:28
dalla mia esperienza ce l'hanno problemi in salita

andypairo
10-08-2013, 14:22
Tu parli in termini di potenza disponibile alla ruota, ronchera invece di potenza dissipata in calore sul motore. Se un motore da 5kw ha l'80% di efficienza (giusto per fare conti facili) su 5kw elettrici assorbiti 1 ne va in calore, e questo calore va dissipato, pena l'innalzamento delle temperature delle bobine e un ulteriore riduzione dell'efficienza, insomma un circolo vizioso.

Dimensionando meno al limite i componenti (sezione del filo degli avvolgimenti) si può ovviare al problema

GianniTurbo
10-08-2013, 15:55
Dipende se è un motore ht o hs, gli high speed in salita fanno più fatica e scaldano di più... Per contro gli high torque hanno un allungo minore. E di solito dato dal numero di avvolgimenti...

ronchera
12-08-2013, 14:03
Ciao a tutti
premesso che non sono un tecnico e quindi riporto semplicemente la mia esperienza da utente.
Avevo un GTS al litio quindi con 5kw di motore, dopo 3 anni e rotti di uso continuo su salite (e discese ovviamante) ho bruciato inverter e motore, ovviamente il continuo surriscaldamento alla lunga ha avuto i suoi effetti immagino perche' in salita spremevo piu' dei 5kw nominali del motore, le batterie al litio invece erano ancora ben bilanciate e funzionali, sono sicuro che se lo avessi usato in percorsi prevalentemente pianegganti la moto funzionerebbe ancora. Per questo motivo se mai acquistero' ancora una moto elettrica devo salire di potenza altrimenti rischia di fare la stessa fine ....

GianniTurbo
12-08-2013, 14:41
IL GTS non è uguale al Tikey? o dico una castroneria? butta un pò un okkio qui?
vedi se ti pùò essere utile quest'annuncio?
http://www.energeticambiente.it/vetrina-scambio-dell-usato/14755639-vendo-motore-3500w-13-pollici-con-annessa-centralina.html

oppure al contrario, magari se vuoi vendere quel che ne rimane
il problema sono le distanze, è più facile spedire un motore e centralina...

ronchera
12-08-2013, 14:54
Grazie x l'interessamento, ma ormai mi sono gia' accordato con la lukas x quel che resta del mio GTS. Per quanto detto prima a me serve una moto con potenza superiore, magari il vetec puo' fare al caso mio .... sicuramente in salita e' un'altra cosa, decisamente superiore al vecchio GTS e tecnicamente piu' evoluto ... purtroppo anche il prezzo immagino si evolvera' di pari passo ... e questo penso alla fin fine sia il vero problema alla diffusione di massa degli scooer elettrici, piu' ancora dell'autonomia limitata. Ciaooo

GianniTurbo
12-08-2013, 15:00
confermo, sto prendendo in considerazione un vectrix ...

GIOR
12-08-2013, 17:22
vetec dovrebbe aggirarsi intorno ai 7000 euro

Spuzzete
14-08-2013, 01:00
...

Il problema non è il surriscaldamento in sè, ma piuttosto la mancanza di controlli sulle temperature dei componenti a rischio (avvolgimenti motore, mosfet centralina per fare un esempio) in modo da tagliare/limitare la potenza in caso di surriscaldamento. Comprare una moto elettrica piu potente non cambia nulla se non si tiene conto delle temperature.
Ovviamente la colpa non è di chi ha acquistato il mezzo ma di chi l'ha progettato/assemblato. Un motivo in più per essere curiosi e fare domande al venditore quando si acquista un mezzo elettrico.

GIOR
14-08-2013, 08:02
ai GTS, infatti, propongono, come accessorio, una speciale allettatura da montare sul motore per favorire il raffreddamento. E' logico che chi abita in pianura non ha bisogno di questo accessorio perché la velocità raffredda, in salita, la velocità è minore, ma lo sforzo è tanto questo accessorio è d'obbligo. Comunque chi conosce i motori elettrici sa che in salita è opportuno mollare un pò il gas.

ronchera
16-08-2013, 14:14
IL GTS ha una sicurezza termica che scatta ad una determinata temperatura, ma evidentemente a lungo andare non e' stato sufficiente.
L'accessorio che Gior cita e' stato studiato dopo le mie reiterate insistenze ed ovviamente l'ho montato immediatamente, ma in salita , complice anche la modesta velocita, l'efficacia non era poi molta. Comunque non mi lamento ho acquistato il primo GTS sul mercato e sapevo di poter andare incoitro a simili problemi. il fatto che sul veteg le temperature di inverter e motore siano modeste dopo una salita fatta a tutto "gas" direi che e' comunque un buon segnale, fra il resto essendo il calore energia "sprecata" forse testimonia anche un miglior rendimento complessivo del mezzo .... Ciaooo

paleoprog
14-02-2014, 17:32
nessuno ha questo scooter ?
prezzo, autonomia, ecc. ecc.

GIOR
17-02-2014, 09:48
non so! non si trova nessuna recensione! secondo me non l'hanno ancora commercializzato! a questo forum era iscritto un rappresentante della lukas, chissà se si fa sentire!

GianniTurbo
17-02-2014, 10:03
Ma il lukas two Gts è parente stretto dell E-Fun/Teco Ted x-spin?

Penguin
17-02-2014, 10:13
La ciclistica è identica (Suzuki UC125, alias "Epicuro") ed è condivisa anche da altre marche (di importatori). Quanto al Lukas-two GTS, esso monta un BSM (Battery Stack Manager, software e marchio di proprietà della ditta di Vicenza) che si occupa dell' equalizzazione delle 21 celle LiFePo4 da 60AH sia in fase di marcia, sia in fase di parcheggio. Inoltre esso pilota il caricabatterie CBHF2: in effetti il cavo di collegamento di quest' ultimo presenta altri due contatti diretti col BSM. Non ho contezza di un sistema simile montato sui mezzi (gemelli) di altre marche: è una peculiarità dell' importatore di Vicenza.

GianniTurbo
17-02-2014, 10:15
Ooops ho scritto GTS, che credo sia la versione Litio, io mi riferivo alla versione credo GT piombo da 3Kw...

GianniTurbo
22-04-2015, 14:01
Lukas two -- Scooter Elettrici (http://www.lukas-two.com/component/rdautos/?view=detail&id=22)




Dimensioni : 2200*570*1190
il link è morto

Penguin
22-04-2015, 14:07
http://www.energeticambiente.it/categoria-l3-es-moto-elettriche/14721093-tikey-gts-lukas-two-5000w-scooter-informazioni-prove-ecc-22.html#post119550602

GianniTurbo
22-04-2015, 14:08
per essere più precisi
VECTEC 300 (http://lukastwo.com/home-2/home/about/vectec-300.html)