PDA

Visualizza la versione completa : Consumi REALI dei veicoli del forum: considerazioni e confronti



Pagine : [1] 2

riccardo urciuoli
24-09-2013, 21:57
Ecco a voi un altro mio tentativo di strutturare meglio la sezione dei veicoli elettrici, che è sempre più seguita!

L'idea sarebbe di inserire in questo 3d i consumi REALI misurati dai possessori di veicoli elettrici di questo forum e di qualsiasi categoria, acquistati ma anche autocostruiti o per lo meno modificati (per ora gli autocostruiti non girano molto, a parte le bici di Spuzzete :clapping:).

Io credo sia necessario però essere RIGOROSI nelle misure, quindi parliamo per lo meno di utenti che hanno un misuratore di consumi, bastano quelli da pochi euro che ormai si trovano ovunque.
Evitiamo quindi di inserire consumi 'stimati', immaginati, ricavati da siti internet , cerchiamo di inserire dati quanto più attendibili possibile! I dati dichiarati dal costruttore ovviamente possono essere riportati per confronto,

Parliamo ora di cosa secondo me bisogna inserire; parlo in base alla mia esperienza ma ovviamente dite la vostra! Sono le cose che mi vengono in mente e che influenzano i consumi

Dati del veicolo: sarebbe interessante che i proprietari inserissero quanti più dati certi posseggono.
Quindi Marca, modello, tipo motore (es. trifase, a spazzole ecc), potenza max erogata dal motore (kW), capacità batterie (kWh), peso del veicolo, n.persone a bordo (compreso pilota) e ovviamente la categoria che non sempre è nota a tutti (es ciclomotore o motoveicolo, quadriciclo o autovettura). Tipo di ricarica (es potenza CB in kW) e eventuale rendimento del CB se noto

Dati relativi all'utilizzo:
Temperatura ambiente; tipo di percorso prevalente (es urbano, extraurbano o misto; intensità del traffico; pianeggiante, collinare o in montagna).
Se il veicolo lo permette, misurare e riportare i consumi in varie modalità (es eco o sport; con frenata rigenerativa al max, ridotta o assente)

Poi ovviamente se uno vuole approfondire ci sono i 3d specifici, qui cerchiamo di essere sintetici (al limite metteremo una tabella riassuntiva ogni tanto)

Bene, per ora ho finito, pronti coi Wattmetri!

dolam
24-09-2013, 22:15
Perfetto Riccardo mi iscrivo subito e comincerò domani ad inserire i dati della mia Twizy Color 80. 8 Kw di motore e 7 Kwh di batterie litio, a domani.

tonini_mingoni
25-09-2013, 10:52
Ciao Riccardo, concordo con questo post.
Sarebbe meglio però che si scrivesse un tutorial su come fare le misure.
Il contaenergia deve essere lo stesso per tutti i forumisiti (acquistarne uno al lidl e confrontari i dati del proprio contatore enel?).

Poi, leggendo anche le prove su 4ruote dove hanno provato la zoe, se non erro, mi è balzata all'orecchio una considerazione alla quale non avevo mai pensato, e cioè:


in ricarica si preleva meno energia dalla rete utilizzando il cbatt di serie o utilizzando la ricarica rapida?

Indipendentemente dalla potenza disponibile per ricaricare, qual'è il sitema più efficente che ricarica il "mio" pacco batteria????


Ciao

Fox

riccardo urciuoli
25-09-2013, 12:30
Ciao Fox! Riguardo il contaenergia non farei distinzioni, credo che anche il mio da pochi euro abbia un errore di lettura trascurabile per quello che vogliamo fare. I consumi che ricavo sono talmente stabili...

Riguardo il CB avevo già fatto la tua considerazione, forse non è chiaro perchè sono rimasto sul vago:


Tipo di ricarica (es potenza CB in kW) e eventuale rendimento del CB se noto



Secondo me confrontare ricariche diverse in modalità differente è poco sicuro, bisognerebbe aver avuto esattamente lo stesso consumo dalle batterie. Oppure fare 2-3ricariche consecutive con la stessa modalità e stesso tipo di percorso per ridurre le variazioni.
Io se ricordi sulla mia sono riuscito (ma devo rifarlo meglio) a ricavare l'efficienza del CB a varie potenze o in varie fasi della carica, ma non credo siano in molti in grado di sezionare la linea di potenza e misurare potenza prelevata da rete e potenza immessa nel pacco.

Sarebbe meglio se esistesse qualche dato di efficienza del costruttore, anche indiretto.
Credo che una normativa (vecchia?) dichiarava anche il consumo da rete, se è ancora usata dovrebbe dare numeri diversi al variare del tipo di carica.

Forse stiamo già derivando troppo sul tecnico, vedremo... il risultato finale però deve essere una tabella di confronto, semplice e chiara per tutti!

Spuzzete
26-09-2013, 02:35
Ciao a tutti,

visto che sono stato tirato in ballo comincio io.

Innanzitutto la foto del mezzo:

http://jacklithium.files.wordpress.com/2013/09/imag0502-e1380157911684.jpg

In firma trovate anche la discussione con tutti i dettagli costruttivi e le modifiche.

Ecco qui i valori dal mio computer di bordo, autocostruito, che mi calcola già i Km/Ah ed i km rimanenti prima che la batteria vada in "rosso":

http://jacklithium.files.wordpress.com/2013/09/imag0501-e1380157977664.jpg

Quindi ricapitolando

Dati del veicolo:

Bici elettica con motore 9C2807 in ruota da 20"

Il motore è un BLDC trifase.

Potenza massima erogabile (picco) 3kW limitata dal controller e dalla batteria.

Potenza massima continua 1kW

Capacità batterie circa 9Ah @ 72v nominali --> circa 650Wh

Peso intorno ai 30 Kg

Il cb per ora ricarica ad 1.5A, quello da 5A si è rotto.


Dati relativi all'utilizzo:

Temperatura ambiente--> oggi freddino 4-12 °C

tipo di percorso prevalente---> 90% pista ciclabile 10% strada, prevalentemente pianura con pochi stop & go (per via della posta ciclabile)

Il consumo di oggi (vedere foto) è a velocità comprese tra 25 e 35 Kmh (non ho ancora implementato la funzione di velocità media) su un percorso di 24km (andata + ritorno dal lavoro) praticamente senza pedalare.


Km/Ah--->5.4

Wh/km--->13.4 circa

Ovviamente nel mio caso i consumi aumentano o diminuiscono drasticamente a seconda della velocità (da tenere conto che la bici in questione può, se "sbloccata" raggiungere i 50kmh con facilità).

:bye1:

riccardo urciuoli
26-09-2013, 13:01
Bene, ovviamente ora è il mio turno! Chi vuole informazioni dettagliate sulla mia e altre Elettra le trova ovviamente nella sezione dedicata...

Categoria: autovettura 4 posti
Marca e modello: FIAT Seicento Elettra 1a serie
Motore: asincrono trifase Siemens 1-LH5118 30kW
Batterie originali: 18 batterie Pb AGMl 12V 60Ah; 12,96 kWh nominali; 18x24=432kg
massa veicolo originale: 1240kg
Consumi dichiarati costruttore (da rete): ciclo ECE urbano 189 Wh/km; ciclo ECE+EUDC: 213 Wh/km
Caricabatterie: a bordo, potenza ricarica ridotta a 1-1,5kW; rendimento circa 80% (scende al 50% a fine carica)

Dati relativi all'utilizzo:
Temperatura ambiente; tipo di percorso prevalente (es urbano, extraurbano o misto; intensità del traffico; pianeggiante, collinare o in montagna).
Se il veicolo lo permette, misurare e riportare i consumi in varie modalità (es eco o sport; con frenata rigenerativa al max, ridotta o assente)

Consumi con batterie al Pb da avviamento (55 Ah 14 kg - peso autovettura diminuito a 1060kg circa)
Periodo invernale (T=3-12°C): circa 220 Wh/km

Consumi con batterie al litio LiFeYPO4 (60 Ah 9,8 kg - peso autovettura diminuito a 985kg circa)
Periodo estivo (T=20-35°C): circa 150-155 Wh/km

Nota: anche a carica finita il CB assorbe 40W da rete a causa dell'attivazione della strumentazione di bordo. Di conseguenza ricariche frequenti notturne, con lunghi periodi in stand-by, aumentano i consumi assorbiti da rete in maniera significativa (+10%)

dolam
27-09-2013, 20:32
Bene la Twizy 80 color di dolam
ha un motore da 8Kw e pacco batterie dichiarato per 7 Kwh , assorbimento max ad inizio ricarica 2230 wh, da 10% al 44% impiega un ora esatta. Percorsi 77 km ,solo urbani, ma con saliscendi di una collina per ben tre volte, velocità di codice 50 kmh e 15 km percorsi con luci anabbaglianti accese.
dopo 77 km la carica residua era del 10% pari a 8 km indicati, la ricarica completa ha impiegato dalle 13,12 alle 16,44 3,32 minuti assorbimento di 6000 w esatti ( esclusivamente da fotovoltaico).
A fine ricarica assorbimento di 50 watt ,non so se per mantenimento o per una ventola sempre accesa, anche durante la ricarica, che credo sia del CB. Temperature da 18 a 26 gradi.Qui le foto delle fasi ricarica

davidea
28-09-2013, 09:48
Ragazzi, e' gia' capitato un paio di volte di accennare all' argomento nel posto sbagliato, spero qui' vada bene , eventualmente mod spostate nella sezione che ritenete piu' opportuna

io personalmente per i miei veicoli non elettrici utilizzo il sito
http://www.spritmonitor.de/en/


e (http://www.spritmonitor.de/en/)cco i miei mezzi

User davidea - Spritmonitor.de (http://www.spritmonitor.de/en/user/davidea.html)sarebbe bello vedere le statistiche di utilizzo dei vectrix! ma creando un mezzo personale , non c'e' la possibilita' di scegliere vectrix come marca!

qualcuno (jumpjack) ha piu' volte sostenuto che si possono aggiungere i mezzi elettrici , personalmente non ho capito come!

ne vogliamo discutere? e' un' idea che interessa ai proprietari di mezzi elettrici?

riccardo urciuoli
28-09-2013, 10:34
davide ho unito il tuo 3d a questo.
Leggi quanto scritto, fai eventualmente osservazioni e quando vuoi...aspettiamo i dati del Vectrix!

A me l'idea di mettere i consumi dei nostri gioielli in un sito dominato dalle 'stufe' termiche non piace. Certo alcuni siti sono molto visibili e nessuno impedisce di postare anche li i dati, ma un data base dei veicoli di QUESTO forum mi sembrava da fare.

Dateci dentro! Mi sono rotto un piede, e in questi 20 giorni a casa avrò tempo per riordinare e mettere in bella i dati che postate!

davidea
28-09-2013, 22:07
@riccardo , premesso che per me e' ancora un' idea il vectrix , che non trovera' applicazione se non trovo dove poterlo ricaricare (condominio o ufficio) e ci sto lavorando su!

io non vedo niente di denigrante ad inserire i dati dei consumi su spritmonitor , anche perche' inseriti cosi' qui' sopra lasciano il tempo che trovano , se segui il link che ti ho postato e' quello dei miei mezzi , e ti permette di fare un po' di statistiche in maniera piu' rapida , certo sarebbe possibile replicare quell' architettura anche qui' , ma perche' complicarsi la vita?

in ogni caso spero nell' intervento di jumpjack che mi spieghi come inserire il vectrix di la, magari qualcuno trovandoselo lo protrebbe pure usare!

jumpjack
29-09-2013, 09:21
Bel thread, devo riuscire ad aggiustare il mio contacihlometri!

Comunque chi se ne importa se non esiste la marca Vectrix, ecco a voi l'Access Zem Star 45! (Access è semplicemente la prima marca della lista :-) )
http://www.spritmonitor.de/en/detail/600271.html

edit:
* buffo, con la ricerca il mio Zem non risulta!
* Ho "convertito" da Access ad Asia visto che c'è un altro scooter elettrico sotto questo (falso?) nome.


In compenso ho trovato la versione plumbea: :-)
http://www.spritmonitor.de/en/detail/594735.html

riccardo urciuoli
29-09-2013, 09:48
davide, niente di denigrante ci mancherebbe, ho detto il contrario, voi metteteli pure....
A me non sembra granchè, un sito tedesco che come unico dato visibile (forse perchè non mi sono registrato) riporta un 'mileage'... cosè? La percorrenza? Che unità di misura usa, miglia e galloni? :bored:

Il web allora è già pieno di siti dedicati ai veicoli elettrici, molto più belli di quello, dove gli utenti mettono foto e dati. Poi ci sono i blog come quelli di Jumpjack....

Per ora lascio i vostri messaggi ma poi li toglierò, non credo interessi a molti un continuo rimando ad altro forum, con il quale peraltro avete difficoltà di comunicazione.
Ma qualche dato sui vostri mezzi a motore ELETTRICO li avete da mettere o no?

Usate i messaggi privati per comunicarvi i problemi con spritmonitor, se qualcuno fosse interessato lo richiederà sicuramente

jumpjack
29-09-2013, 09:58
Riccardo, quali altri siti conosci che permettono di inserire i propri consumi e i propri chilometri specificando tipo di strada, tipo di pneumatici, tipo di guida, e ti mostra i consumi in km/l per i benzina e in wh/km per gli elettrici, con istogrammi che indicano la frequenza delle varie intensità di consumi?
Vorrei inserirli nel mio blog e farne una recensione comparativa con Spritmonitor.
Grazie.

dolam
29-09-2013, 10:25
Consumo reale della mia twizy 80 color gg 28 /9/2013 percorsi 33,2 km ricaricati 2660 watt , temperatura 25°, tempo ottimo, velocità intorno 50Kmh percorso extraurbano.

riccardo urciuoli
29-09-2013, 11:59
Ecco la mia 'risposta' a spritmonitor.. anche se credo e spero che tutti i possessori di veicoli elettrici (e non solo) si siano fatti un foglio di calcolo simile o migliore.
Anzi magari possiamo condividere gli approcci per arrivare alla soluzione ottima e unificata!
Questo è parte del mio foglio di calcolo, modificato per veicoli elettrici ma che uso in maniera simile anche per quelli a scoppio.

33452

Un approccio forse maniacale, ma perdiamo tanto tempo in stupidate...

Monitorare i propri consumi serve non solo a calcolare i costi di esercizio e condividerli, ma anche a scoprire subito eventuali anomalie (specie sui motori a scoppio, es problemi di carburazione o un filtro aria da cambiare).
Io per esempio ho tempo fa anche verificato il risparmio gonfiando un po' più i pneumatici...

Spritmonitor fa una cosa simile, più bella a vedersi... ma francamente credo non interessino agli altri tutti quei dettagli...

Notate la colonna dei riepiloghi trimestrali, che permette di valutare l'impatto di clima e altro.
La colonna 'uso' l'ho tolta perchè la mia la uso sempre e solo in ambito misto e in pianura
Commenti? Fate qualcosa di simile?

andypairo
29-09-2013, 12:39
Non posso competere con Riccardo per quantità di dati,
comunque:
Conteggiati circa 1200km consumo totale di 61,4 kWh; il consumo "chilometrico" è attorno ai 50Wh/km.
Percorso abituale: (4 volte al giorno, per circa 36km), senza attenzione al "gas". Nessuna ricarica intermedia necessaria. Mi è capitato di farlo 6 volte senza ricarica e, seppur senza l'intervento del BMS, la batteria era sicuramente piuttosto scarica.
33454
Percorso alternativo, che include la famigerata "Bevera" (i brianzoli e gli appassionati di ciclismo sanno di cosa si tratta). circa 18km x 4. Richiesto biberonaggio a metà. Anche qui tendenzialmente non sto tanto a guardare al risparmio, complice la strada a scorrimento abbastanza veloce (se vai piano....:biker::busted_red:)
33453

Dimenticavo: periodo luglio - settembre, quindi temperature da calde a moderate

dolam
29-09-2013, 12:42
La tabella è ottima , toglierei solo la colonna del costo pneumatici che mi sembra inutile, si potrebbero mettere tranquillamente tra le note generali assieme ad altri costi quali assicurazione, bolli e eventuali altre spese.

riccardo urciuoli
29-09-2013, 13:15
ehehehe Dolam, ovviamente c'è già tutto ma vi ho fatto vedere solo la parte specifica dei consumi elettrici.
Quella scritta pneumatici è un refuso, non so magari dovevo ricordarmi di cambiarli su un altro mezzo, il file è ricavato da evoluzioni di file che facevo già 20 anni fa. In realtà la colonna sottostante è il costo in €/kWh, anche se come detto in altro 3d 0,2 €/kWh è sicuramente poco, temo sia 0,3...

Me l'ha mischiata mio padre sta mania di segnarmi tutto....

In altre zone del file ci sono spee di manutenzione, assicurazione e bollo, e medie annuali per tutto. Beh certo non sto li a fare grafici coreografici però è già abbastanza completo

dolam
29-09-2013, 15:16
andypairo dicci qualcosa del tuo mezzo con cosa hai avuto quei consumi, una bici, una moto o un auto? magari mettilo in firma se non vuoi scriverlo ogni volta, grazie

Spuzzete
29-09-2013, 21:03
Ho eliminato tutti i messaggi non pertinenti alla discussione.

Chi risponde alla discussione lo faccia inserendo i dati richiesti nel primo post ed eventualmente i dettagli per raccontare il proprio mezzo.

Altre divagazioni rispetto al tema principale della discussione verranno eliminati senza preavviso.

Questo per rendere leggibile e meno confusa la discussione anche per chi legge e non commenta.

Ricordo a tutti, che nessuno vi obbliga a stare su questo forum. Avete accettato delle regole al momento dell'iscrizione, per favore rispettatele. Se non volete rispettare le regole, la porta è aperta, siere liberi di uscire.

riccardo urciuoli
29-09-2013, 21:30
Riprendo il filo del discorso...
Mi era stato chiesto un tutorial, magari scriverò cose banali ma per ora mi vengono in mente solo alcuni criteri che io uso per misurare i consumi in maniera più affidabile.

Regola n.1- E' necessario procurarsi un 'contatore' o energy meter ragionevolmente preciso e che legga solo i consumi relativi al veicolo. Anche quelli che si trovano su ebay a 15-20 euro garantiscono una precisione sufficiente, comunque superiore ad una misura relativa a più impieghi contemporanei dalla quale poi andrebbero sottratti i consumi estranei al veicolo.

Regola n.2 - è inutile e dispersivo archiviare separatamente ogni ricarica; come coi veicoli termici, possono verificarsi piccole differenze nell'energia finale immagazzinata (magari per carica stoppata prima della ricarica completa), cambi di guidatore, cambi di carico trasportato o di traffico.
meglio a mio avviso accorpare le misure, per esempio su base mensile o settimanale.

Regola n.3 - è opportuno segnare i consumi 'tra pieno e pieno'; in pratica si fa una ricarica completa e si azzera il contatore e il contakm; si usa il veicolo a piacimento, anche con rabbocchi parziali, ma quando si vuole memorizzare la misura successiva è meglio rifare una ricarica completa. A quel punto si memorizza (su taccuino, su foglio di calcolo, su sito dedicato o come volete) il consumo in kWh e i km percorsi, e si ottiene mediante divisione il consumo medio in Wh/km.

Regola n.4 - è opportuno memorizzare anche eventuali dettagli che influenzano il consumo. Per esempio una gita fuori porta a velocità media elevata potrebbe dare un consumo sensibilmente diverso dall'uso più comune (per es. urbano).
Anche la temperatura ambiente può influenzare i consumi in maniera notevole. Peggio ancora l'eventuale riscaldamento o raffrescamento elettrico. Contano meno (quasi ininfluenti) gli altri accessori come alzavetri, tergicristalli, fari di posizione (ma anche i fari abbaglianti/anabbaglianti incidono in maniera contenuta)

Regola n.5 - ricordiamo sempre che stiamo misurando il consumo DA RETE, quindi NON il consumo energetico del solo veicolo (motore+batterie+gestione+accessori).
Quindi misuriamo anche il rendimento del caricabatterie e della chimica! Forse è un caso particolare, ma io ho verificato sul mio mezzo rendimento molto basso del CB a bassa potenza (quindi fare tante piccole ricariche fino al pieno mi fa consumare da rete un po' di più). Ho anche potuto verificare con il passaggio al Litio un rendimento molto maggiore del processo di ricarica, non giustificato dalla riduzione di peso.

Se a me o altri vengono in mente altre 'regole'... le aggiungiamo!

ccriss
30-09-2013, 09:44
Ma che bel thread, mi aggiungo anche io con qualche dato.

E' uno scooter elettrico da 2500W brushless categoria L3(in realtà sarebbe 2000W, ma è stato modificato) che raggiunge come velocità max 70Kmh, pacco batterie da 2400WH.
IL carica batterie è un litio 60V da 8A, efficienza ignota

Ho loggato i consumi leggendo gli Ampere che passano da Centralina a motore ,quindi non tengono conto delle inefficienze sulla carica.
Lo uso sempre a manetta in città, quindi continue accelerazioni e frenate e non è dotato del regen, quindi non recupero nulla.
Alla partenza a manetta consuma circa 100A (6Kw, visto che è un 60V) e a velocità max di 70Kmh siamo sui 2400W (40A x 60V)
Il consumo al Km dopo 5200Km percorsi è di 38,6 WH


I dettagli li ho messi qui, non è una valutazione scientifica, ma mirata a verificare la parte dei consumi di energia e paragonarla ad uno scooter analogo benzina con consumi di 40Km x Litro al prezzo della benzina attuallizzato ad oggi
Il blog di Ccriss: Ma quanto mi costa andare in giro? (http://eco-mobilita.blogspot.it/2013/08/ma-quanto-mi-costa-andare-in-giro.html)X Andy: il mezzo lo conosco, ma ci puoi dare qualche indicazione su come guidi e il tipo di percorso che fai? Tu se non sbaglio hai anche il regen che concorre a ridurre i consumi , giusto?

riccardo urciuoli
30-09-2013, 10:51
Oooh finalmente si comincia a ragionare!

Sul regen c'è altra discussione, l'ho citato espressamente appunto perchè è un aspetto interessante e poco 'sviscerato'...Io se riesco proverò ad escluderlo e verificherò l'eventuale impatto sui consumi.
Con questo 3d, se si arricchisce di contributi, potremmo (difficile confrontando modelli diversi) provare a valutare l'impatto di quella e altre 'innovazioni' sui consumi.

tonini_mingoni
30-09-2013, 11:18
Riprendo il filo del discorso............... ma io ho verificato sul mio mezzo rendimento molto basso del CB a bassa potenza (quindi fare tante piccole ricariche fino al pieno mi fa consumare da rete un po' di più). Ho anche potuto verificare con il passaggio al Litio un rendimento molto maggiore del processo di ricarica, non giustificato dalla riduzione di peso.

Se a me o altri vengono in mente altre 'regole'... le aggiungiamo!


quindi converrebbe utilizzare un cbat da 1,5kW di potenza a pieno carico per ricaricare? la situazione migliorerebbe?
Ho a breve la possibilità di provare un cbat tc charger da 1,5kW....

Ciao

Fox

riccardo urciuoli
30-09-2013, 11:30
mmmm... siamo un po' OT ma lo considero un suggerimento per tutti, specie se avete veicoli datati o cinesate...

Si Fox, l'avevo scritto da qualche parte nella sezione Elettra, il rendimento del CB cala notevolmente, da CIRCA l'80% in fase 1 (corrente costante) al 50% o meno in fase 2 e 3 (tensione costante, corrente calante e/o equalizzazione).
Credo che qualsiasi CB 'moderno' possa fare meglio abbastanza facilmente.
Anche da verificare se, come per la Elettra, anche a fine ricarica con presa inserita resta un assorbimento consistente, nel nostro caso intorno ai 40W.

Stiamo parlando non di bruscolini, un 10% di differenza con tutti i kWh che usiamo per ricaricare possono diventare bei soldini!

Quindi questo 3d come altri deve servire anche ad imparare a capire cosa facciamo. Ripeto, vale soprattutto per veicoli non proprio al top, e magari qualche dato che ho preso va ulteriormente verificato, ma sai meglio di me che l'efficienza dei CB, come di tanti dispositivi switched di alta potenza, va migliorando negli anni ed è anche molto legata a chi lo ha progettato ed al costo del CB...

Io per ridurre i consumi ho messo un timer, per staccare la ricarica dopo tot ore, e comunque per ora salto le fasi 2 e 3, ma questi sono dettagli 'nostri' di cui parlare altrove

jumpjack
30-09-2013, 12:59
è accettata la pubblicizzazione di attività o servizi gratuiti attinenti con le tematiche del forum, purchè non rimandino direttamente a un forum concorrente

Il mio 60V/24Ah/85kg consuma 35 wh/km se va a 40 all'ora e circa 45 se va a 60.

Si può provare a passare da wh/km a KM/Leq considerando che pare "concordato" che un litro di benzina contiene 9400 wh di energia(ci sono varie scuole di pensiero), quindi in teoria basterebbe dividere 9400 per i wh/km.

riccardo urciuoli
30-09-2013, 13:13
ok, però oltre ai soliti link esterni sarebbe utile che ognuno mettesse il link alla discussione dove descrive il mezzo, o meglio una descrizione del proprio mezzo secondo i parametri indicati, per non costringere tutti a leggersi altri siti o discussioni magari lunghe per capire di che veicolo si tratta...

andypairo
02-10-2013, 18:06
andypairo dicci qualcosa del tuo mezzo

Ho seguito il tuo consiglio, cmq il mezzo è uno scooter immatricolato motociclo, 5kW, motore BLDC sei fasi.

farmarc
03-10-2013, 09:24
Ho uno scooter 3kw immatricolato motociclo (tikey)con velocità effettiva sui 65kmh il consumo a febbraio è stato di 14kwh per 260 km 54 watt a kilometro (scooter in garage temperatura minima circa 10 gradi) percorso standard 45km extraurbano con 300mt di dislivello. Passato al litio ad agosto km percorsi 944 consumo 41,3kwh 43,7 watt per kilometro. Settembre 1047 km 49,7kwh 47,7 watt per kilometro. Le prestazioni del piombo erano ottenute ad una velocità poco più che ciclistica e i maggiori consumi a settembre derivati dalla maggiore confidenza (e velocità media) con le nuove batterie al litio (calb 40ah) che oltretutto mi hanno fatto risparmiare 60kg.

riccardo urciuoli
03-10-2013, 16:00
Grazie per i contributi, spero aumentino!
Ci sto lavorando, per ora ho cercato di razionalizzare i dati da inserire, tanto per darvi un'idea:

DATI DELVEICOLO
Proprietario(nickname):
Marca e modello:es. FIAT Seicento Elettra
Categoria:ciclomotore C, motoveicolo M, quadriciclo <45km/h QC, quadriciclo>45km/h QM, auto A
n.posti (compresoconducente): es.4
Tipologia:A (acquistato), M(modificato, es cambio batterie), R (retrofitelettrico)
Massa a vuoto veicolo(in kg): 1240kg
Prestazioni(velocità massima, pendenza massima superabile,accelerazione):
es100km/h; 25%; 0-50 km/h - 8 s, 0-80 km/h - 20 s
Motore(marca, modello, tipologia (es.a spazzole S, brushless B, asincronotrifase T ecc), potenza max/potenza continuativa in kW):
es Siemens 1-LH5118trifase asincrono, 30/15kW
Frenata rigenerativa FR e potenza frenante (se nota): si, 8kW
Batterie(marca e modello, chimica, n.celle/batterie x voltaggio celle, Vtot xAhtot = kWh tot pacco, peso in kg):
es Tudor Drysafe Pb-AGM,18 x 12V, 216Vx60Ah=12,96kWh; 18x24=432kg
Caricabatterie (marca,posizione, potenza ricarica in kW, rendimento se noto):Siemens, a bordo, 3kW, 50-88%
Consumi dichiarati darete (in Wh/km): ciclo ECEurbano 189 Wh/km; ciclo misto ECE+EUDC: 213 Wh/km
Autonomia massimadichiarata: cicloECE urbano: 90 km; ciclo ECE+EUDC: 80 km; a 50 km/h: 130 km


DATI DIPERCORRENZA
Percorso prevalente PP(urbano U, misto M, extraurbano E)e altimetria (pianura P, collina C, montagna M):es. misto, pianura diventa MP
n. persone trasportatetipicamente (compreso guidatore: es.ioda solo
Clima (E=estivoT>20°C; P=primavera/autunno T=10-20°C; I=invernale, T<10°C):indicare il periodo o la temp in gradi se nota
Percorrenza massimatra ricariche PM: es. >100km o 125; indicarla solo se verificata effettivamente
Percorrenza tipica traricariche PT: es. 10-60 km;indica quanto si 'sfruttano' le batterie
Consumo medio misuratoCM: in Wh/km, da ricavare comespiegato nel 'tutorial'
Altre note: esmodalità motore se presente (Eco,Sport..); ev.riscaldamento ocondizionamento elettrici accesi, guida tranquilla con prevalenzafrenata rigenerativa, oppure guida allegra con uso freni intensivoecc

poi se vi piacciono li metto anche nel 1o post per fare copia/incolla, ovviamente ognuno mette i dati che vuole, prendetelo come un piccolo impegno di volontariato!

Inoltre sto preparando una tabella che, con magari qualche critica costruttiva o aggiunta da parte vostra, verrà presto scopiazzata dalle migliori riviste del settore:

33578

Molto 'work in progress', però che vi pare?

riccardo urciuoli
03-10-2013, 18:38
Cosa sono i 'consumi equivalenti?


Poichè non tutti sanno esattamente quanto pagano l'elettricità ho pensato di fornire oltre al consumo 'rigoroso' in Wh/km anche due numeri più 'intuitivi' che permettano di fare un confronto tra i consumi dei veicoli elettrici e quelli dei più familiari veicoli a motore a scoppio. Sono due numeri forse discutibili, ma il ragionamento che ho fatto è che chi conosce esattamente quanto paga di elettricità non ha bisogno di altro che dei Wh/km, mentre per gli altri è comodo avere un riferimento facile da capire.
Inoltre ho deciso di usare come riferimento un carburante fossile molto utilizzato, la benzina, piuttosto che altri carburanti meno costosi (GPL, Metano) ma poco diffusi, o meno utilizzati specie sulle utilitarie (il gasolio)
Il primo consumo equivalente CE1 si ottiene semplicemente dividendo il contenuto energetico della benzina (circa 9040 Wh/l) per il consumo CM:

CE1 = 9040/CM[km/l]
e questo è ancora un numero puramente scientifico e poco discutibile.


L'altro invece è un consumo equivalente economico, che farà storcere il naso a molti di voi... però io mi baso su considerazioni fondate sulle mie bollette,e questo indice serve a dare un'idea meno 'di parte' e più realistica, anche se un po' deprimente, sul risparmio che si ottiene con l'uso di un veicolo elettrico rispetto ad uno tradizionale.
Quindi ho pensato di inventarmi un consumo equivalente CE2 che consideri anche il fatto che di solito in Italia un utente privato paga il kWh elettrico ben più caro del kWh 'fossile'; in baso a quanto esposto qui:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14756153-considerazioni-sul-costo-dell-elettricita-costo-al-km-per-veicoli-elettrici.htmlho calcolato, con i miei consumi di base abbastanza moderati, che ogni kWh aggiuntivo in bolletta lo pagherò con le tariffe attuali circa

Cel=0,3€/kWh!
Invece attualmente la benzina presso la grande distribuzione la pago Cbenz=1,69€/l,quindi il costo del 'kWh fossile' è circa (considerando i 9,04 kWh/l)
Cfos=0,187 €/kWh
Insomma, in Italia piùche del costo dei carburanti dovremmo lamentarci del costo dell'energia elettrica...
Quindi ottengo CE2 conquesto calcolo

CE2= CE1 x Cfos/Cel [km/l] (=CE1 x 0,623 al 3/10/2013)


questo risultato angosciante dovrebbe spingere i possessori di veicoli elettrici,soprattutto di auto o che fanno percorrenze elevate, a valutare il passaggio a tariffe più vantaggiose della classica (monoraria o bioraria che sia)

Un calcolo analogo possono farlo gli interessati considerando altri carburanti o il proprio costo dell'energia elettrica, che può essere molto minore se si hanno i pannelli fotovoltaici (ma così non vale!)

Ovviamente mi aspetto osservazioni, critiche, faccine sconvolte e qualunque altra cosa vi passa per la tastiera.... abbiate pietà!

dolam
03-10-2013, 21:42
Riccardo a me sembra troppo complicato in fondo si vorrebbe conoscere semplicemente quanto consuma un veicolo elettrico nell'uso quotidiano a seconda delle condizioni d'uso ed anche dati di brevi tratti aiutano a comprendere, io ad esempio ho capito che ricaricando più spesso aumenta la resa complessiva dei watt/km cioè i consumi sembrano leggermente inferiori ma se postiamo i dati come li hai previsti tu credo che pochi si preoccuperanno di metterli. Troppo complicato , a mio modestissimo parere basterebbero km percorsi,media, tipologia di percorso e carichi sul veicolo, oltre a tempo atmosferico e temperature. Sentiamo anche gli altri

riccardo urciuoli
04-10-2013, 08:21
Ciao Dolam, sono pienamente d'accordo! Infatti come avevo scritto (forse dovevo metterlo in rosso e grassetto...):


, ovviamente ognuno mette i dati che vuole, prendetelo come un piccolo impegno di volontariato!



i dati che avete già postato li elaborerò quanto prima e li metterò in tabella, credo oggi stesso.
Quello che voglio far capire è che mettere solo qualche dato tipo 'il mio consuma 42 Wh/km' poi inevitabilmente provoca una serie di domande e risposte, come ne hai fatte anche tu, del tipo: ma che mezzo hai? Che batterie al litio hai comprato?

Quello che spesso sfugge al possessore è che non tutti gli altri utenti seguono magari i suoi interventi sul mezzo!

Poi sembra complicato perchè, per l'interesse di tutti, ho fatto un promemoria completo che riporta tutte le caratteristiche principali di un veicolo elettrico... anzi neanche tutte...
Di solito chi ha il mezzo sa anche che potenza ha, quanti kWh di batterie e tanti altri dettagli e gli costa poco inserirli.

Vedrai che quando in tabella resteranno delle caselline vuote magari mi chiederai di riempirle...

riccardo urciuoli
05-10-2013, 18:41
aggiornamento velocissimo:
33633

dolam
05-10-2013, 19:22
Riccardo, ottima l'dea di raggrupparci in un unico foglio, ma siamo solo noi?

ccriss
05-10-2013, 20:31
siamo solo noi?
No, ma non tutti stanno segnando i consumi ,hanno avuto modo di mettersi a fare qualche conteggio "storico" oppure non hanno visto il thread.
Comunque Riccardo è una guida di questa sezione ed ha avuto una ottima idea, lo ringrazio molto.

riccardo urciuoli
05-10-2013, 22:26
eh lo sapete che sono presuntuoso, non accettavo l'idea che spritmonitor diventasse il sito di riferimento...

Dolam avrai notato che ho anche tagliato qualche dato, in effetti era anche un problema farli stare in tabella.

La parte Vmax accelerazione e autonomia dichiarata per ora è vuota, se riesco a riempirla (con il vostro aiuto magari) secondo me sarebbe interessante, altrimenti la togliamo.

Se piacerà si riempirà in fretta, altrimenti piano piano proverò a spulciare un po' di 3d e riempirla io.

A proposito, Jump non l'ho censurato, è solo che aspetto mi fornisca un consumo medio e non a velocità costante, che secondo me è meno interessante.

dolam
06-10-2013, 14:22
Riccardo questa volta non li spostare, caricata la Twizy motore 8kw continui 13 kw di picco, dopo 96,5 km , 7004 watt immessi , percorso sub urbano veloce, temperatura 15/24 gradi , due ricariche ,piccole, intermedie aumentano la resa w/km. Massimi watt assorbiti 2240 , tensione di rete in ricarica 224 Volt.

riccardo urciuoli
06-10-2013, 14:35
si vabbe' per stavolta li lascio...:closedeyes:
mi raccomando però, memorizza da qualche parte tutti questi dati, perchè poi quello che interessa agli altri è un consumo medio!

D'ora in poi vi lascio sfogare come volete, tanto terrò aggiornata la tabella e le info più importanti e le ripeterò nel 1o post e ogni tanto lungo il 3d.

dolam
06-10-2013, 14:53
Ah vuoi il riepilogo : Twizy ,percorsi 318Km e 25 kwh di energia immessa velocita medio alta , percorso solo urbano e sub urbano, per metà in due passeggeri, 30 km con fari accesi.

jumpjack
07-10-2013, 22:03
L'ente americano nonmiricordoquale ha "inventato" l' "unità di misura di consumo elettrico per automobili" denominata MPGe (Miles Per Gallon - equivalent/electric); se non ricordo male è basata sull'assunto che la benzina contiene 8900 Wh/litro , valore stabilito convenzionalmente perchè quelli "scientifici" oscillano tra 8900 e 12000 e rotti secondo il modo usato per calcolarlo...

Il KMLe non esiste, ma basta moltiplicare MPGe per 0,452 per ottenerlo.

Il vantaggio? Gli MPGe sono l'unità di misura standard usata nelle schede tecniche delle auto elettriche americane, è probabile che presto o tardi i KMLe lo diventino per quelle europee.

Altro vantaggio: confrontabilità diretta coi consumi delle auto a benzina.

Ultimo vantaggio: indipendenza nel tempo dai costi di elettricità e benzina, quindi è un valore assoluto, sempre valido nel tempo.

riccardo urciuoli
07-10-2013, 22:50
Mi sembra che per una volta siamo abbastanza d'accordo anche se in parte non ho capito a cosa ti riferisci...
Quello che ho chiamato CE1 l'avevo 'inventato' per logica in occasione della Ecolà per poi verificare che era un'idea già seguita... capita, anzi meno male, vuol dire che i neuroni ancora mi funzionano....

Quello che ho chiamato CE2 è per un confronto economico e non energetico, perchè è giusto dire all'utente non solo che l'auto elettrica ha un'efficienza molto maggiore, ma anche quanto risparmia effettivamente. Si potrebbe trasformarlo in un risparmio percentuale.
E' vero che non è assoluto ma varia nel tempo e a seconda della tariffa personale, io ho citato la mia attuale tariffa che è quella della stragrande maggioranza delle famiglie italiane.

Non capisco perchè dovrei passare dai galloni quando posso fare direttamente il calcolo, tra l'altro il valore che ho calcolato di 9040 kWh/l è in linea a quelli che citi tu. Ma basta con 'ste manie anglosassoni!

jumpjack
08-10-2013, 17:48
Sì, le unità imperiali hanno scassato le balle, ma purtroppo alle auto elettriche appiccicano 'sta roba:
http://www.epa.gov/otaq/carlabel/images/electriclabel.jpg
Electric Vehicles - Learn More About the New Label | Fuel Economy and Environment Labels | US EPA (http://www.epa.gov/otaq/carlabel/electriclabelreadmore.htm)

Ho scoperto un sito molto interessante relativo alla legislazione a livello europeo; nello specifico del topic di questo thread, questa legge è molto interessante, perchè definisce univocamente la quantità di energia associata a ogni carburante:

EUR-Lex - 32009L0033 - IT (http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:32009L0033:IT:NOT)

Questi sono i dati che ci interessano:

Diesel | 36 MJ/litro |
Benzina | 32 MJ/litro |
Gas naturale/biogas | 33-38 MJ/Nm3 |
Gas di petrolio liquefatto (GPL ) | 24 MJ/litro |
Etanolo | 21 MJ/litro |
Biodiesel | 33 MJ/litro |
Emulsioni | 32 MJ/litro |
Idrogeno | 11 MJ/Nm3 |

Tradotto in termini elettrici (kWh), considerando che 1 Wh = 3.600.000 J:

Diesel | 10 kWh/litro |
Benzina | 8,89 kWh/litro |
Gas naturale/biogas | 9-10,5 kWh/Nm3 |
Gas di petrolio liquefatto (GPL ) | 6,7 kWh/litro |
Etanolo | 5,8 kWh/litro |
Biodiesel | 9,17 kWh/litro |
Emulsioni | 8,89kWh/litro |
Idrogeno | 3,06 kWh/Nm3 |


Da non dimenticare che l'efficienza massima di un motore termico non supera il 30%, quindi è come se l'energia contenuta fosse in realtà:

Diesel | 3 kWh/litro |
Benzina | 2,67 kWh/litro |
Gas naturale/biogas | 2,75-3,17 kWh/Nm3 |
Gas di petrolio liquefatto (GPL ) | 2 kWh/litro |
Etanolo | 1,75 kWh/litro |
Biodiesel | 2,75 kWh/litro |
Emulsioni | 2,67 kWh/litro |
Idrogeno | 0,92 kWh/Nm3 |

jumpjack
12-10-2013, 16:47
Sono finalmente riuscito a scaricare alcuni mesi di logging sul PC (il Voltcraft EL3500 funziona solo con schede da 2GB, ma mi si sono bruciate tutte e non le vendono più! Ne ho ritrovata una per caso in un cassetto).

I miei consumi giornalieri nel percorso quotidiano casa-lavoro (20 km):

Log su batteria singola:
398 Wh (leggera pioggia), 40 Wh/km
348 Wh (sereno), 35 Wh/km
442 Wh (30 km), 44 Wh/km
376 Wh (tempo molto umido, 29°C) , 38 Wh/km
302 Wh, 30 Wh/km
405 Wh (leggera pioggia), 41 Wh/km

In realta non è detto che le due batterie abbiano gli stessi consumi, ma volevo fare grafici di carica della singola batteria...
Comunque poi ho iniziato a loggarle in contemporanea:

580 Wh, 29 Wh/km
657 Wh, 33 Wh/km
681 Wh, 34 Wh/km
517 Wh, 26 Wh/km
976 Wh (30 km), 33 Wh/km
589 Wh (Installata nuova batteria), 29 Wh/km
294 Wh (9 km), 33 Wh/km
773 Wh (36 km), 21 Wh/km

Possiamo insomma dire che un cinquantino da 85 kg consuma in media 30 Wh/km andando a 50 all'ora.

Scooter Zem Star 45 da 1500W, v.max 65 km/h di bordo (50 reali), peso 85 kg, peso guidatore 75 kg, 2 batterie al litio in parallelo da 60V/24Ah ciascuna (li-ion LiCoO2), caricabatterie da 67.2V, logger = Voltcraft EL3500.

Dormouse75
27-04-2014, 20:45
Condivido anch'io i miei dati (in allegato)
Si tratta di poca roba, ma credo possa essere un contributo interessante.
Lo scooter è un Etropolis Belair con 5 Batterie al Gel di Silicio 27Ah, acquistato a Settembre 2013. Ad oggi ho percorso 1340 Km.
I dati sono stati presi dal Contachilometri dello scooter e da un misuratore di Kwh collegato a monte del caricabatterie, quindi nei consumi si tiene conto anche dell'assorbimento del CB (come è giusto che sia).
Considerando un costo di 0,25 euro al Kwh, con 1 euro percorro circa 72 Km. Francamente mi aspettavo qualcosa di meglio, anche se siamo comunque su valori buoni di rendimento.

riccardo urciuoli
27-04-2014, 22:43
ok grazie, sei sui 50-55 Wh/km.

Per ora questo 3d aveva avuto pochi riscontri, ma è anche colpa mia...appena riesco aggiorno la tabella.

GianniTurbo
28-04-2014, 08:10
DATI DELVEICOLO
Proprietario(Gianniturbo):
Marca e modello:Malaguti Ciak EP (electric Power)
Categoria:ciclomotore C, (L1)
n.posti (compresoconducente): 2
qui scansione del libretto senza i dati sensibili https://www.dropbox.com/sc/adv7ptdnyimp0fn/U7pikiu605#lh:9-libretto. senza dati sensibilijpg.jpg
Tipologia:A (acquistato), M(modificato, cambio batterie),
Massa a vuoto veicolo(in kg): 140 dichiarati dal costruttore -66 4xbatterie al piombo + 16*1.5 batterie LIFE + cb 2,3 = circa 105 a cui va aggiunto bauletto e nel periodo invernale parabrezza.
Prestazioni(velocità massima, pendenza massima superabile,accelerazione):
Motore Italvel Brushless trasmissione a Cinghia 1,23Kw nominale 48V Nominali:
Frenata rigenerativa FR e potenza frenante (se nota): si,
Batterie(Winston (le giallone), Lifepo4, 16celle x 3.3V, 52,8Vtot x40Ahtot = 2,112kWh tot pacco, 24kg):
Caricabatterie (BMSBattery, 400 W Nominali, 6,1A): ( a breve ne metterò uno da 900w)
Consumi dichiarati non da rete (in 0,47kWh/km):
Autonomia massimadichiarata: ciclo urbano: 40km;

jumpjack
28-04-2014, 08:17
Condivido anch'io i miei dati (in allegato)
Si tratta di poca roba, ma credo possa essere un contributo interessante.
Lo scooter è un Etropolis Belair con 5 Batterie al Gel di Silicio 27Ah, acquistato a Settembre 2013. Ad oggi ho percorso 1340 Km
Dati interessanti, potresti metterli anche su spritmonitor.de .
Però 55-60 Wh/km sono un po' tanti, a che velocità massima va lo scooter?

Dormouse75
28-04-2014, 16:45
Però 55-60 Wh/km sono un po' tanti, a che velocità massima va lo scooter?

Ci faccio al max 40-45 Km/h. Le prime volte anche 50. Ora mi limito altrimenti non arrivo a casa... Percorso prevalentemente pianeggiante, un paio di saliscendi.
Un dubbio: man mano che si usurano le batterie, il dato di consumo per KM, peggiora? Oppure è un fattore indipendente dallo stato delle batterie?

GianniTurbo
28-04-2014, 17:14
Il consumo per chilometro non dovrebbe variare con la vecchiaia delle batterie, a mio avviso, dovrebbe diminuire solo l'autonomia.se litio potrebbe essere anche un problema di celle sbilanciamento.

riccardo urciuoli
28-04-2014, 17:58
non lo sappiamo Gianni, l'efficienza della chimica potrebbe risentire dell'invecchiamento come della temperatura. Anzi è abbastanza probabile che si acosì ma siamo OT.

Ricordo che parliamo di Wh/km da rete, potrebbe essere dovuto anche ad un CB non molto efficiente...

riccardo urciuoli
03-05-2014, 00:51
Preso dai rimorsi...guardate l'ora, finalmente ho aggiornato la tabella:

39684

ancora pochini ma piano piano...

jumpjack
03-05-2014, 07:58
Lo zem star 45 è dato per velocità massima di 60 km/h, non 45, ed è dato per varie autonomie: 110, 100, 90.... l'hanno cambiata nel corso dei mesi... La velocità massima rilevata col GPS è pero 52 km/h.
Ha due CB esterni da 3A, ma hanno un cosFi ridicolmente basso, quindi non saprei dire se sono da 500W o da 250!
http://jumpjack.files.wordpress.com/2011/05/ricarica1.jpg?w=640
Qual è la potenza che pago??

Quanto agli altri dati che ti mancano.... senza una legenda non capisco cosa ti serva!

riccardo urciuoli
03-05-2014, 12:01
ahahah lo sapevo che con le caselle vuote ti risvegliavi!

Allora... qui trovi un tutorial... ma forse a te non serve:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14756649-consumi-reali-dei-veicoli-del-forum-considerazioni-e-confronti.html#post119474339

Riguardo il tuo scooter mi ha ingannato il nome e la velocità da te dichiarata, comunque rimetto (la legenda c'era...) di nuovo i dati che servono:

DATI DELVEICOLO
Proprietario(nickname):
Marca e modello:es. FIAT Seicento Elettra
Categoria:B=bicicletta, C=ciclomotore (<45km/h,<4kW), M=motoveicolo,QC=quadriciclo (<45km/h,<4kW), QM=quadriciclo (<80km/h,<15kW),A=auto
n.posti (compresoconducente): es.4
Tipologia:A (acquistato), M(modificato, es cambio batterie), R (retrofitelettrico), C (autocostruito)
Massa a vuoto veicolo(in kg): 1240kg
Prestazioni(velocità massima, pendenza massima superabile,accelerazione):
es100km/h; 25%; 0-50 km/h - 8 s, 0-80 km/h - 20 s
Motore(tipologia (es.a spazzole S, brushless B, asincrono trifase T ecc),potenza max da libretto [kW]):
es trifase asincrono,30kW
Frenata rigenerativa FR e potenza frenante (se nota): si, 8kW
Batterie(marca e modello, chimica, n.celle/batterie x voltaggio celle, Vtot xAhtot = kWh tot pacco, peso in kg):
es Tudor Drysafe Pb-AGM, 216V, 12,96kWh; 432kg
Caricabatterie(posizione, potenza ricarica in kW, rendimento senoto): a bordo, 3kW, 50-88%
Consumi dichiarati darete (in Wh/km) nei cicli urbano(U)/extraurbano(E)/misto(M): esU=189 Wh/km; M= 213 Wh/km
Autonomia massimadichiarata nei cicli U/E/M: esU=90 km;M=80 km


DATI DIPERCORRENZA
Percorso prevalente PP(urbano U, misto M, extraurbano E)e altimetria (pianura P, collina C, montagna M):es. misto, pianura diventa MP
n. persone trasportatetipicamente (compreso guidatore: es.ioda solo
Clima (E=estivoT>20°C; P=primavera/autunno T=10-20°C; I=invernale, T<10°C):indicare il periodo o la temp in gradi se nota
Percorrenza massimatra ricariche PM: es. >100km o 125; indicarla solo se verificata effettivamente
Percorrenza tipica traricariche PT: es. 30-50 km;indica quanto si 'sfruttano' le batterie
Consumo medio misuratoCM: in Wh/km, da ricavare comespiegato nel 'tutorial'
Altre note: esmodalità motore se presente (Eco,Sport..); ev.riscaldamento ocondizionamento elettrici accesi, guida tranquilla con prevalenzafrenata rigenerativa, oppure guida allegra con uso freni intensivoecc

copiate e incollate scrivendo nelle parti non in neretto tutti i dati che volete o potete scrivere, basta siano 'affidabili'.

Magari anche un link ad eventuale 3d DEL FORUM in cui si parla del mezzo.

Appena riesco metto anche la mia Ecolà, unico caso di retrofit (anche se non omologato) di scooter d'epoca!

jumpjack
03-05-2014, 14:20
a comunque rimetto (la legenda c'era...) di nuovo i dati che servono:
Mettila nel primo post no? Sei moderatore, dovresti poterlo modificare anche se è vecchio no?

DATI DELVEICOLO
Proprietario(nickname): Jumpjack
Marca e modello:Zem Star 45 / Xinsilu TDE45Z
Categoria:M
n.posti 2
Tipologia:A
Massa a vuoto veicolo(in kg): 80 kg
Prestazioni60 km/h, 20%
Motore: B, 15 kW
Frenata rigenerativa FR e potenza frenante (se nota): no
Batterie: 2x24Ah/60V/10kg Li-ion (LiCoO2)
Caricabatterie: 2 esterni da 3A ciascuno
Consumi dichiarati: 0,35 Euro/100km
Autonomia massima dichiarata nei cicli U/E/M: 80-110

DATI DIPERCORRENZA
Percorso prevalente PP: M
n. persone trasportate tipicamente: 1
Clima:--
Percorrenza massimatra ricariche PM: 86 km
Percorrenza tipica traricariche PT: 20 km
Consumo medio misuratoCM: 60 VAh/km (??), 35 Wh/km
Altre note: -

Diario di bordo: diario elettrico | Risultati della ricerca | Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com/?s=diario+elettrico)
Indice diario 2011-2012: Diario elettrico Zem Star 45 | Jumping Jack Flash weblog (http://jumpjack.wordpress.com/indice-del-blog-settembre-2012/indice-sezione-mezzi-elettrici/indice-sezione-scooter-elettrici/indice-diario-elettrico-zem-star-45/)

riccardo urciuoli
03-05-2014, 15:13
si Jump, lo metterò nel 1o post quando si sarà 'assestato'; per esempio il numero di trasportati è, soprattutto sui due ruote, quasi sempre 1...l'ho tolto...

Anche altri dati sembra li abbia rilevati solo io quindi potrebbero sparire.
Poi i link solo a discussioni DEL FORUM. E' già border-line rimandare, come fai tu ed altri, ad altri siti; non pretendere che riporti il link anche in questo 3d che vuole riassumere risultati e discussioni di QUESTO forum

gugli
03-05-2014, 16:27
DATI DELVEICOLO
Proprietario(nickname):gugli
Marca e modello:es. citroen c-zero ANNO 2012 KM AD OGGI 16000 CIRCA
(secondo me sarebbe utile saperlo in modo da capire l'andamento della salute delle batt.)

Categoria:A=auto
n.posti (compresoconducente): es.4
Tipologia:A (acquistato),
Massa a vuoto veicolo(in kg): 1120kg
Prestazioni: 130km/h; 60-80 km/h - 4 s, 0-100 km/h - 16 s (PEND. non dichiarato ma da una strada davvero ripida sono salito senza problemi, ero andato li per vedere la partenza estrema in salita ed effettivamente lasciando il freno andava leggermente indietro ma con 2 pers in auto saliva senza problemi
Motore: tipologia sincrono magneti permanenti,potenza max da libretto [47 kW]):

Frenata rigenerativa : si,
Batterie:
agli ioni di litio ricaricabili, situate sotto al pianale, al
centro del veicolo 88 celle 50 Ah energia imbarcata16kWh a 330
Caricabatterie: evse a bordo, piu CB esterni da 3kW, ?%
Consumi dichiarati darete NON HO DATI
Autonomia massimadichiarata 150 km (secondo me 120 reale)

DATI DIPERCORRENZA
Percorso prevalente PP= U/M M/C (urbano e misto , e collina/montagna)
n. persone trasportate tipicamente 2
Clima : auto parcheggiata all'esterno sotto tettoia ma in zona fresca, per ora provata solo in primavera
Percorrenza massimatra ricariche PM: 100 km
Percorrenza tipica tra ricariche 60-70km
Consumo medio misuratoCM: sto cercando il misuratore vedi p.s. alla fine

Altre note: mia moglie: giuda molto tranquilla con accessori al minimo (riscaldamento e condizionamento) frenata rigenerativa prevalente.
io, un po più sportiva,
nb abito a metà di un salitone di 4 km, con sbocco sia da sopra che da sotto, ma comunque per uscire o rientrare a casa è necessario fare almeno una salita ripida di 2 km (comunque tranne quando vado su strade extra urbane o autostrada la pianura è pochissima)


se manca qualcosa basta chiedere....
ciao Gugli

p.s. sto cercando un misuratore di consumo elettrico
e mi sono imbattuto negli strumenti della VOLTCRAFT trovando 3 modelli interessanti
da un grafico che ho visto su questo 3d di jumpjack presumo ne abbia uno
forse
Registratore di dati misuratore di costi energetici Energy Logger 4000
poi ho trovato:
VOLTCRAFT Energy Check 3000
VOLTCRAFT 4000 Pro D 9999
ho trovato anche prodotti a prezzi minori ma mi sembrano un po dei giocattoli
e sui dati tecnici alcuni riportano 3000w come massimo che con il mio consumo è un limite.
voi che ne dite?

GianniTurbo
04-05-2014, 20:34
I miei 47 watthora per chilometro non sono da rete, ma misurato tra batteria e centralina.

riccardo urciuoli
04-05-2014, 20:42
strano che dichiarino quelli da batterie... comunque correggerò, se riesci servirebbero quelli da rete attuali dopo l'upgrade litio

GianniTurbo
04-05-2014, 20:44
Non sono dichiarati dal costruttore, ma rilevati da me. Appena possibile cerco di rilevare quelli da rete.

gugli
06-05-2014, 07:33
ciao a tutti ho fatto la prima ricarica con contatore di consumo
metto qui qualche dato di corsa poi stasera con calma faro un foglio di calcolo



auto pirma della rarica 3 di 16 tacche residue, km residui dichiarati 20, fatti dall'ultimo pieno ciraca 60 (ma è approssimativo azzeramento fatto dopo un po)
(km fatti sempre su e gliu con stpo-and-go, neinte pianura niente extraurbano)


durante la carica:tensione scende da 220 a 210v, amper max 15.24, wmax 3020, wkh consumati 12.47, ho messo li un 0.10cent/kw quindi 1.25 eruo,
tempo di carica 5h 15min


ora resettato trip, dichara 16 tacche e 109 km resudui, per portare fliglio a scuola fatti 4.5 km (tutta sailta e discesa. niente pianura)
perso 0 tacche ma ora dice 102 piu o meno ci sta

riccardo urciuoli
06-05-2014, 09:42
ciao Gugli,
come li hai riportati i tuoi dati non servono....
Rileggiti alcuni consigli qui:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14756649-consumi-reali-dei-veicoli-del-forum-considerazioni-e-confronti.html#post119474339

Il costo al kWh è ben più alto di 0,1€, ma questo non è un problema io poi considero un costo effettivo uguale per tutti per poter fare confronti uniformi.
I dati aggiuntivi (A, Wmax, tensione in V), sono interessanti anche se specifici della vettura, impara a usare correttamente i simboli (maiuscoli), scusa se sono pedante.

Il dato più importante è secondo me errato o troppo approssimato, è importante caricare al massimo e poi prendere i dati dopo una o più ricariche ma sempre arrivando a fine carica, per essere sicuro di aver riempito la batteria allo stesso modo.
Anche i km azzerati dopo un po' non vanno bene...per evitare errori io segno sempre i km totali e faccio la differenza.

Insomma, 12470Wh/60km= 208Wh/km e mi sembra un po' altino, potrebbe essere effetto delle imprecisioni dei km o del fatto che non hai ricaricato fino al pieno totale

Per comodità ripeto il 'decalogo' (anche se non sono 10 regole):

Mi era stato chiesto un tutorial, magari scriverò cose banali ma per ora mi vengono in mente solo alcuni criteri che io uso per misurare i consumi in maniera più affidabile.


Regola n.1- E' necessarioprocurarsi un 'contatore' o energy meter ragionevolmente preciso eche legga solo i consumi relativi al veicolo. Anche quelli che sitrovano su ebay a 15-20 euro garantiscono una precisione sufficiente,comunque superiore ad una misura relativa a più impieghicontemporanei dalla quale poi andrebbero sottratti i consumi estraneial veicolo.


Regola n.2 - è inutile e dispersivo archiviare separatamente ogni ricarica; come coi veico litermici, possono verificarsi piccole differenze nell'energia finale immagazzinata (magari per carica stoppata prima della ricarica completa), cambi di guidatore, cambi di carico trasportato o di traffico.
Meglio a mio avvisoaccorpare le misure, per esempio su base mensile o settimanale,soprattutto se l'utilizzo è uniforme.


Regola n.3 - è opportuno segnare i consumi 'tra pieno e pieno'; in pratica si fa una ricarica completa e si azzera il contatore e il contakm; si usa il veicolo a piacimento, anche con rabbocchi parziali, ma quando si vuole memorizzare la misura successiva è meglio rifare una ricarica completa. A quel punto si memorizza (su taccuino, su foglio di calcolo, su sito dedicato o come volete) il consumo in kWh e i km percorsi, e si ottiene mediante divisione il consumo medio in Wh/km.
Regola 3a - poichè è facile dimenticare l'azzeramento del contakm parziale, meglio memorizzare i km totali e ottenere i km percorsi per differenza.


Regola n.4 - è opportuno memorizzare anche eventuali dettagli che influenzano il consumo. Per esempio una gita fuori porta a velocità media elevata potrebbe dare un consumo sensibilmente diverso dall'uso più comune (per es.urbano).
Anche la temperatura ambiente può influenzare i consumi in maniera notevole. Peggio ancora l'eventuale riscaldamento o raffrescamento elettrico. Contanomeno (quasi ininfluenti) gli altri accessori come alzavetri,tergicristalli, fari di posizione (ma anche i fariabbaglianti/anabbaglianti incidono in maniera contenuta)


Regola n.5 - ricordiamo sempre che stiamo misurando il consumo DA RETE, quindi NON il consumo energetico del solo veicolo (motore+batterie+gestione+accessori).
Quindi misuriamo anche il rendimento del caricabatterie e della chimica! Forse è un caso particolare, ma io ho verificato sul mio mezzo rendimento molto basso del CB a bassa potenza (quindi fare tante piccole ricariche fino al pieno mi fa consumare da rete un po' di più). Ho anche potuto verificare con il passaggio al Litio un rendimento molto maggiore del processo di ricarica, non giustificato dalla riduzione di peso.


Se a me o altri vengono in mente altre 'regole'... le aggiungiamo

gugli
06-05-2014, 12:28
ok ora cerco di capire bene tutto
farò attenzione alle maiuscole (questa mattina ero di corsa come anche adesso)
la ricarica era completa e ne sono sicuro infatti il tempo di ricarica di 5h 15min (si ferma da sola a fine carica )
è comunque compatibile con quello misurato (con orologio)di 6 ore fatto quando ero a secco-secco con 5 km di residuo
il consumo e quello letto sul misuratore con precisione dello 0.5% (almeno cosi mi ha detto l'amico che me lo ha prestato)
ovviamente ora azzererò correttamente i km , i conti potrò farli corretti la prossima volta,
per ora ho fatto solo ricariche complete, non penso di fare mai mezze cariche se non in emergenza
l'idea di massima è quella di arrivare tra il 50 e il 30 % di residuo e fare la ricarica COMPLETA.
con questi consumi circa 1-2 alla settimana , diciamo 3 ogni 2 settimane

a questo punto le domande:
1. cosa intendi per altino, consumo troppo o troppo poco?
considera che il 60km in realtà era un 50km a cui ho aggiunto prudentemente 10km ma poteva essere 20km, sicuramente non piui di 30km
considera come ho scritto che il mio percorso prevede SEMPRE o per uscire o per rientrare a casa un SALITONE DI 2 KM
e di uscite c'è ne sono almeno 2-3 al giorno da 4-6 km cad (questo è l'utilizzo che ne facciamo io e mia moglie)
2. i dati delle ricariche li metto con un post in questo forum o c'è un punto dove inserirli
nelle regole non c'e scritto, dato che ho visto una tabella, ma credo che sia tu a tenerla e aggiornarla.

riccardo urciuoli
06-05-2014, 15:06
a me sembra altino, visto che ormai fa caldo . Io (in pianura però) sono a 170 con un'auto vecchia....

Le salite contano, soprattutto se esci carico di casa e becchi subito una discesa, in caso contrario la rigenerazione recupera parte dello sforzo di salita.

Comunque molto dipende anche da come la si usa, col tempo per esempio si impara a sfruttare meglio la frenata rigenerativa.

Le ricariche dettagliate o di casi particolari secondo me meglio metterle nel 3d specifico dell'auto, qui poi mi fai un consumo 'mediato' su almeno 2-300km, e poi col tempo sarebbe meglio una media annuale.
Non che non interessi qui, ma è solo per tenere questa discussione più 'snella', è un riepilogo di tutto il forum...

gugli
06-05-2014, 15:29
ok allora la prossima ricarica per creare una base di partenza la posto qui e sul forum avventura c0
poi farò un aggregato mensile.

per il consumi , accessori ne uso pochissimi anche i fari, dato che prevalentemente di gira di giorno
ma ho dei seri dubbi che, per esempio, 5 km di salitone con i conseguenti 5 km di discesone equivalgano a 10 km di pianura
anche con rigenerazione da esperto.

riccardo urciuoli
06-05-2014, 19:35
visto che sei nuovo, leggiti un po' di 3d, ce ne sono molti generici e interessanti.

Per esempio sul regen leggi qui:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14755846-la-frenata-rigenerativa-regenerative-braking-considerazioni-articoli-misure.html
è andato un po' troppo sul tecnico, però se poni li la tua domanda... magari ti rispondo! :devilred:

gugli
09-05-2014, 06:47
89.8 km fatti (tutti su e giù), 21 di residuo, 3 tacche residuo
caricato 12.01KWh in 5h , 02min
ciao gugli

riccardo urciuoli
09-05-2014, 08:23
visto che ora sei sceso a 135 Wh/km?

Ok continua a misurare e poi inseriamo un dato medio, probabilmente sarà in mezzo tra i due...

gugli
03-06-2014, 21:47
non ho ancora capito esattamente a che livello di dettaglio inserire i dati delle cariche
provo con estrema sintesi :
nel mese di maggio
12 cariche a diversi livelli 14A 10A 8A,
141 KWh 990 km per 142Wh/Km
ma le ultime 4 ricariche(10A) , più omogenee 402km con 51.5KWh danno 128 Wh/km (percorsi urbani prealpini con 2 persone)
ma se servono più dettagliati basta chiedere:closedeyes:
ciao
ps dove posso trovare i dati aggregati della tabella al post 52?:preoccupato:

riccardo urciuoli
05-06-2014, 12:16
non ho capito cosa intendi per dati aggregati, quei pochi in tabella li ho ricavati manualmente dalle vostre dichiarazioni.

Riguardo i tuoi consumi va bene così, con il tempo il dato medio sarà sempre più preciso, ci può essere una tendenza alla riduzione del consumo legata al miglior utilizzo del mezzo, e potrai notare anche le differenze tra estate e inverno.

gugli
05-06-2014, 16:44
a questo punto io continuo a passarti all'inizio del mese i dati delle cariche del mese precedente,
KWh totali Km totali e conseguentemente calcolati Wh/Km ,
io per sfizio mio sto tenendo un foglio di calcolo con tutti i dati delle cariche, in maniera dettagliatissima,
per poi poter anche fare dei confronti appunto tra estate e inverno, e tra le bollette enel prima e dopo l'acquisto auto.

scusa il parolone "DATI AGGREGATI" :preoccupato:, intendevo dire la tabella è online o la tieni tu e ogni tanto fai un
print-screen, e la metti sul forum come immagine tipo post 52?

riccardo urciuoli
05-06-2014, 18:58
si per ora la tengo io, perchè voglio valutare e inserire solo dati affidabili...

jumpjack
06-06-2014, 13:02
Alla fine (dopo sol tre anni dall'acquisto :-) ) mi sono deciso a fare una misurazione di dettaglio degli assorbimenti del mio zem star 45:
Standby: 0,090A, 5,4 W
Luci posizione: 0,260A, 15,6W
Posiz. + anabb. : 0,570A, 34,2W
->Anabb: 0,31A, 18,6W
Posiz. + anab. + abbag.: 0,68A, 40,8W
-> Abbag.: 0,11 A, 6,6W (??)
Clacson: 0,25A, 15W(? Vabbè che è assordante, ma consuma più degli abbaglianti?)
Luce stop: 0,29A, 17,4 W
Motore "appeso": 3,74A, 224W
Motore appeso, limitatore 45 kmh: 2,97A, 178W
Andatura a passo d'uomo: 15-20A! (900-1200W)
Partenza in salita ripida: 40-50A (2400-3000W).

Però non ho un tester che regga 50A, ho dovuto usare un powerlogger comprato online, ma per ora ho potuto tararlo solo su una corrente massima di 5A!

Lo scooter è dato per 1500W con batterie da 60V/24Ah.
I consumi rilevati sono di circa 40 Wh/km.

gugli
20-07-2014, 23:01
c-zero

nel mese di giugno
9 cariche a diversi livelli 8,9,10,11A,
109.77 KWh 841 km per 130 Wh/Km

nel mese di luglio (fino ad ora) (poi ad agosto magari, luglio lo rimando completo)
4 cariche a diversi livelli 8,9,10,11A,
43.3 KWh 363 km per 119 Wh/Km

4124641247
con il logger di un mio amico ho verificato l'andamento della carica a 8A e a 11A,
non riesco a capire il motivo della differenza nella pausa, per durata e per momento di inizio,
pausa fatta credo per controllo temperatura, ma del caricabatterie di bordo, o delle batterie?
la curva finale é l'equalizzazione di cui ogni tanto sento parlare?

jumpjack
21-07-2014, 08:09
Penso anch'io che la pausa sia di raffreddamento(di elettronica, batterieo entrambe), visto che a corrente più alta arriva prima.
La curva finale non è il bilanciamento, è la parte finale della carica, che non è più a corrente costante ma a tensione costante: nella batteria entra via via meno corrente finchè... non ce n'entra più. Questo perchè a tensione massima, cioè a 3,7 V, le batterie al litio possono essere cariche al 100% o al 90%, dalla tensione non si può capire: quindi si continua a metterci dentro corrente finchè ci va.

gugli
21-07-2014, 17:40
grazie jumpjack,
una considerazione a "naso" visto il tempo piu lungo della pausa,
anche se la differenza è minima 8 o 11A, sembra che la carica a 8A sia meno stressante.
a parità di kw caricati andiamo da circa 9 ore a 8A, a circa 7 ore a 11A
quindi se non ho fretta meglio l'8A!!!:closedeyes:

gugli
31-07-2014, 22:43
COME PROMESSO ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di luglio (COMPLETO)
7 cariche a diversi livelli 8,9 e 11A,
79.8 KWh 636 km per 125 Wh/Km

penso sulla media mensile di essere abbastanza stabile per il periodo estivo
in inverno vedremo

fino ad ora:
la carica migliore con un utilizzo molto attento ma non fobico ha dato 113Wh/Km fatti 115km con 10 residui

la carica peggiore di un viaggio tirando (a palla 140km/h tranne nella parte finale altrimenti restavo per strada)
in autostrada 175Wh/Km ho fatto appena 76km con 4 km residui

riccardo urciuoli
03-08-2014, 16:58
Dalle ultime misure la mia Eli consuma in estate solo 145-150 Wh/km.
Però quest'ultimo mese l'ho usata solo io... modalità sport, e pur tenendo una guida sprintosa ma fluida, con molta frenata rigenerativa, gli spunti brucianti si pagano e il consumo è salito intorno ai 165 Wh/km.

Torno a usare la modalità standard....

gugli
03-08-2014, 21:37
ciao Riccardo ho 2 curiosità:
1. non sapevo della modalità sport sulla seicento ,
come lavora , tipo la teener , che in standard anche se schiacci tutto gestisce lei l'erogazione,
e in sport è diretta senza intermediazione elettronica?

2. dopo la tua conversione al litio, teoricamente dovrebbe tecnologicamente essere simile alla c-zero,
pensavo avessi consumi più simili alla mia ,
(che devo ammettere consuma meno quando la usa mia moglie infatti l'80% dei km li fa lei),
(io sono quello che fa sballare i consumi all'insù, ma io devo fare sperimentazione tecnologica!:beer:).
pensi che la differenza sia più dovuta alla differenza di peso (che non so quanto sia).
o alla tecnologia differente/più recente.
ciao

riccardo urciuoli
09-08-2014, 18:32
1- non proprio diretta, credo ci siano comunque dei transitori per quanto veloci, e sembra limitata a 30 kW anche in spunto, non va oltre.

2- la Seicento credo sia più leggera, ma paga il rendimento del CB non proprio ottimale, massimo 80% ma anche meno a correnti di carica basse come quella che uso io. E poi a fine carica continua ad assorbire 40W dalla rete, se fai tante piccole ricariche e la lasci attaccata tutta la notte pesano..

gugli
09-08-2014, 18:53
grazie,
ora è chiaro,

quindi almeno per non aggiungere un consumo, che in realtà è il consumo del cb,
dovresti spegnere subito dopo la fine della carica con un timer oppure....ora ci penso,....
c'è un led che indica la fine carica reale? spegnendosi o accendendosi?
ma in pratica quei 40W sono il consumo dedicato al CB anche durante la carica?
per quello dici che il rendimento del CB è non proprio ottimale.

come potrei calcolare il rendimento del CB interno della mia C-zero?
oppure come hai fatto a calcolare il rendimento del tuo, dato che il mio a fine curva di carica stacca tutto.

hai visto i tempi di accelerazione sul video?
ciao

riccardo urciuoli
10-08-2014, 21:02
si esatto con un timer riduco, ma non l'ho mai settato per gestire la carica... è un vecchio timer a settori, lo uso solo per far ricaricare di notte... e comunque continuerebbe a assorbire, anche se meno, dalla batteria servizi.

Adesso sono in ferie ma sono dettagli specifici della Seicento, comunque anche nelle auto moderne sicuramente il rendimento del CB sarà diverso nelle varie fasi, con probabile peggioramento nelle fasi a bassa corrente.

Io il rendimento l'ho calcolato misurando direttamente la corrente che entra nelle celle... sai com'è, è un veicolo molto DIY...

gugli
10-08-2014, 21:26
buone ferie.......ma..... tanto per parlare,
sempre in considerazione della tipologia DIY del tuo veicolo.

magari può sembrare banale come soluzione ,

ma se ci fosse un led che indica la fine carica potresti utilizzare l'uscita per alimentare un fotoaccoppiatore
e pilotare un relè di potenza per interrompere l'alimentazione a fine carica.

oppure si potrebbe valutare un circuito amperometrico che legga l'assorbimento e al di sotto di un certo valore es. 0.2A
interrompe l'erogazione

però in questi casi ci si scontrerebbe con il problema delle pause durante la carica che non so se la tua fa!

riccardo urciuoli
19-08-2014, 18:07
no niente pause.... potrei farlo ma vale la pena?

Il consumo è dovuto alle spie del cruscotto e l'assorbimento dei vari oggetti alimentati (CB, BM ecc). Per semplicità dovrei agire a monte, quindi semplicemente staccare in qualche modo intelligente la 220V invece che con un timer con un circuito specifico (e magari esistono pure già fatti..).

Però in fondo siamo OT, qui più che di consumo vero e proprio del mezzo si tratta di consumo in "stand-by"!

gugli
19-08-2014, 18:58
non lo so......, io lo suggerivo in funzione dei 40W in stand-by che mi dicevi,
a questo punto dipende da quanto resta collegato dopo la carica se un'ora magari è trascurabile,
se 3 o 4 magari no.

anche io intendevo andare a interrompere a monte di tutto sul 220V

magari piu semplicemente ancora, se come me,
( oramai ho una stima abbastanza precisa di quanto tempo ci vorrà per la carica,
a seconda, del livello residuo e della corrente selezionata 8-9-10-11A),
se sai quanto ci vorrà per la carica potresti con il timer a selettori selezionare la partenza e il temine ,
selezionando per sicurezza un'ora in piu della stima .
p.e. inizio alle 00.00 termine alle 07.00 su una stima di 6 ore.

a costo zero e, anche, sbattimento quasi zero,
con un risparmio sui grandi numeri non trascurabile,
(8 cariche mese piu lunghe di 4 ore rispetto al necessario per 40W, -32x40=1280Wh-)
visto che stiamo spegendo tutti i led stand-by dei tv e accessori vari...
poi ovviamente e tanto per parlare sotto l'ombrellone anzi ombrello, quest'anno,
ciao:rolleyes:

riccardo urciuoli
19-08-2014, 19:09
si è vero 40W sono tanti rispetto a quelli dei classici stand-by, ma abbastanza pochi se riferiti ai consumi dell'auto. Il problema si nota solo con tante ricariche ravvicinate, proprio perchè il mio timer va regolato con una punta sottile, quindi di fatto è sempre impostato dall'1 alle 7 del mattino.
Caricando a 1,5kW ogni ora di carica equivale a quasi 10 km percorsi. Nel caso peggiore ricarichiamo dopo 20km, quindi circa 3kWh per i km fatti e 4h * 40W= 0,16 kWh per lo standby inutile. E' circa un 5% di consumo aggiuntivo, non trascurabile ma neanche da strapparsi i capelli.

gugli
07-09-2014, 15:13
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di AGOSTO
8 cariche a diversi livelli 8,9 e 10A,
84.89 KWh 685 km per 124 Wh/Km

confermo che: penso sulla media mensile di essere abbastanza stabile per il periodo estivo

gugli
08-10-2014, 23:40
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di SETTEMBRE
11 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
145.77 KWh 1178 km per 123 Wh/Km

causa inizio scuola netto cambio abitudini con notevole incremento km percorsi,
anche con un po di riscaldamento che avrebbe peggiorato i consumi, ma,
la media del consumo si riallinea alla precedente in quanto con percorsi più lunghi l'auto ha leggermente migliorato
l'efficienza, e anche il raduno con il mio test di massima autonomia a contribuito a migliorare la media mensile.

gia le prime cariche di ottobre evidenziano un notevole incremento del consumo chilometrico,
dovuti all'utilizzo, anche se parsimonioso, del riscaldamento per ora ci aggiriamo intorno ai 170 Wh/Km
ma a fine mese tireremo le somme

per il consumi della teener 4kw devo evidenziare che la cosa da poca soddisfazione,
in quanto anche se con un timer limito i tempi, i Wh consumati sono sempre piu del reale caricato,
in quanto rimane un consumo di circa 50W anche a carica completa,
che su cariche di 2-3000 Wh non sono ininfluenti,
comunque orientativamente siamo su valori di circa 100Wh/Km,
considerando però che siamo sempre in 2 (in quanto mio figlio non ha ancora la patente),
e la zona è collinare.
Per ora sto constatando (come tra l'altro già noto per questa tipologia) che le batterie PB/gel,
soffrano molto le scariche oltre il 20-30% di residuo,
quindi mi sto orientando ad una tipologia di ricarica quotidiana (tutte le notti dalle 3 alle 7)
che sembra dare migliori performace alla macchina e alla stima di residuo fatta dal computer di bordo.

riccardo urciuoli
09-10-2014, 08:58
eh ma allora, mi riferisco ai consumi residui della Teener, ti tocca leggere qui:
http://www.energeticambiente.it/infrastrutture-per-veicoli-elettrici/14761112-la-mia-colonnina-intelligente-modo-1-a.html

gugli
03-11-2014, 21:40
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di OTTOBRE
11 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
120.79 KWh 829 km per 145 Wh/Km

per la teener non ho dati costanti causa diversi fattori
comunque da questo mese dovrebbe essere più semplice
ho un nuovo misuratore consumi dedicato con tx remoto
Profitec KD 310 · Misuratori Consumo di Energia | redcoon.it (http://www.redcoon.it/B287542-Profitec-KD-310_Misuratori-Consumo-di-Energia)
anzi... qualcuno lo consce? sa se si possono estrarre dati

e l'utilizzo sara più omogeneo
con una persona a bordo tutti i giorni sullo stesso tracciato
prendendo i dati una volta al mese km e kwh totali

gugli
04-12-2014, 23:22
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di NOVEMBRE
11 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
110.24 KWh 637 km per 173 Wh/Km
il freddo si fa sentire!

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di NOVEMBRE
25 cariche a livello 6A 1300W max
71.45 KWh 652 km per 110 Wh/Km
1 persona a bordo sempre stesso tracciato misto
come pendenze, traffico, tipologia stradale(città e extraurb.)
di 26 km/giorno

gugli
03-01-2015, 21:20
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di DICEMBRE
12 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
100.39 KWh 559 km per 179 Wh/Km
il freddo si continua sentire!

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di DICEMBRE
17 cariche a livello 6A 1300W max
54.18 KWh 420 km per 129 Wh/Km
n.b.+ diverse notti con 1h di carica solo per mantenimento non avendola usata

riccardo urciuoli
03-01-2015, 21:26
ah beh meno male! pensavo le mie batterie soffrissero più di quelle di serie sulle auto moderne, invece vedo che anche la tua peggiora non poco.

Oggi sono in ballo con un allarme cella che mi stressa..... ne parlo nella storia di Eli...

gugli
03-01-2015, 21:33
si sente,si sente e come, diciamo che, tanto per fare un esempio:
il solito tratto di 36 km A/R 72 tot. che facevo in 4 a 100 km/h arrivando con almeno 20-30 km di residuo (varese-legnano)
in questa stagione fatto a 80-90 km/h mi lascia meno di 10 km di residuo (sempre in 4) con luci accese e riscaldamento resistivo "Gugli"

ps anche un amico con la i-on ha riscontrato comportamento analogo
spero sia solo l'inverno e che in primavera ci rimettiamo in RIGA

ccriss
03-01-2015, 21:55
Le mie Winston con 3anni e 1/2 di vecchiaia ,anche quella fa la sua parte, a 2C crollano a 2,7V con temperature prossime agli zero gradi:cry: quando con SOC del 75% (o DOD del 25%)
C'e' da dire che il calcolo lo faccio considerata la tensione complessiva del pacco batterie diviso il nr di celle, quindi c'e' di mezzo anche BMS, cavi , centralina, ma d'estate a parità di condizioni sono quasi sui 3V!
@Riccardo, se l'allarme ti suona a 2,7V, se ricordo bene, con scarica intorno ai 2C a 0° mi sa che sei nella norma..

gugli
03-01-2015, 22:37
sulla TEENER :
premetto che prima voglio verificare di non avere qualche cella fiacca (ricordo 18 x 12V pb/gel 24Ah).
dato che con il monitor di serie vedo solo la tensione totale 233-234, che è circa 6-8 V meno di quello che era in estate 240V (a vuoto a fine carica)
ma se come penso a causa del freddo, la resa, non solo in termini di autonomia (che poi non ne ha neanche risentito molto) ma più che alto in termini di potenza (in salita sopratutto)
e nettamente diminuita, forse anche in funzione del fatto che le batterie, erano in ordine ma non nuove, e ora hanno fatto dall'acquisto altri 1700 km.

pensavo, se così fosse, (quindi un più o meno leggero degrado generale)
se io mettesi in aggiunta, in serie una batteria da 6v, sempre della stessa potenza, magari inserendola a metà della catena.
voi cosa ne dite?? probabilmente non ho considerato eventuali effetti collaterali e potrei creare problemi
quindi prima di fare qualche ca.....ata ditemi se la strada è percorribile o da evitare

sulla C-ZERO:
non so se sempre a causa del freddo, ho notato lunghe pause durante la carica anche se lente(7-8A) e spesso anche solo dopo 10-15 min dall'inizio,
e, dato che pensavo le pause fossero dovute all'aumento di temperatura delle batterie durante la carica, ritenevo che in inverno fossero meno.
cosa ne pensate?

gugli
31-01-2015, 21:50
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di GENNAIO
9 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
89.630 KWh 466 km per 190 Wh/Km
il freddo si continua sentire sempre di più!

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di GENNAIO
30 cariche a livello 6A 1300W max
63.90 KWh 543 km per 117 Wh/Km
n.b.+ tutte le notti almeno 3-4 ore di residuo consumo del cb di circa 50Wh

messo batteria pb-acid da 45ah in parallelo alla batteria 4 (gel 24ah) quasi morta in attesa di sostituzione
prestazioni ritornate normali

riccardo urciuoli
31-01-2015, 22:14
si anche per la mia Eli ho appena fatti i conti, gennaio a 205Wh/km (ma forse anche a causa dei problemi avuti e bilanciamenti fatti...)

gugli
28-02-2015, 23:12
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di FEBBRAIO
6 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
54.051 KWh 294 km per 183 Wh/Km
uno pochino meno freddo

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di FEBBRAIO
27 cariche a livello 6A 1300W max
64.05 KWh 510 km per 126 Wh/Km
n.b.+ tutte le notti almeno 3-4 ore di residuo consumo del cb di circa 50Wh

SOST LA BP-GEL GUASTA E FATTI DIVERSI TEST CHE CON CARICHE PROLUNGATE
CHE PROBABILMENTE HANNO AUMENTATO I CONSUMI
DA VERIFICARE NEL PROSSIMO MESE, LE PRESTAZIONI SEMBRANO RIENTRATE NELLA NORMA

riccardo urciuoli
28-02-2015, 23:15
prima o poi dovrei decidermi a rimetterli un po' tutti in bella....

gugli
06-03-2015, 19:06
giusto per tirare su il morale, il caldino si incomincia a sentire (anche in montagna oggi si scioglieva tutto)
nelle ultime 2 cariche 147 Wh/km e 141 Wh/km
magra consolazione alla stagione sciistica che sta purtroppo finendo!!!

Esseduepunti
18-03-2015, 12:11
è giunta l'ora d'inserire i dati del Vectrix, anzi , dei miei 2 VX-1.
Sono entrambi di serie, pertanto con 21 Kw di potenza max, circa 220 Kg. di peso con bauletto ed il CB è DA 1.500W.

Il percorso che ho preso come riferimento è il mio tragitto casa-lavoro (circa 10 Km. andata & ritorno), per l'90% urbano e per il restante 10% collinare (500 m. di salita al 12% & 50 m. al 20%). Io amo la guida "sportiva" pur utilizzando pochissimo i freni (non ho mai cambiato le pastiglie), pertanto adopero quasi esclusivamente il regen.
Il mio primo V. (che ha ancora la batteria NiMH di serie ed il charger "silver") l'ho acquistato nel 2008, ma le prime prove "confrontabili" le ho effettuate a partire dal 2011.

L'altro VX-1 (coetaneo dell'altro) l'ho comprato usato esattamente un anno fa appena convertito al litio "ufficiale" da 42Ah e con il charger "gold", molto più performante del precedente.

Questo è un sunto dei consumi (ogni giorno prendo nota dei chilometri che effettuo e del consumo di corrente dei miei Vectrix):

NiMH - Giugno: 100Wh/Km Febbraio: 155Wh/Km

LiFePo4 - Giugno: 82Wh/Km Febbraio: 97Wh/Km

Naturalmente mancano molti elementi necessari per una misurazione più precisa (temperature di utilizzo, modi e tempi di equalizzazione, ecc.), ma ritengo che questi pochi dati possano essere rappresentativi per i miei veicoli.

Ci tengo tantissimo a segnalare i miglioramenti che Vecrix ha apportato al "sistema" in questi ultimi anni:

-oltre alle batterie più efficienti, il charger a fine ricarica ha un consumo irrisorio (4wh contro i precedenti 100wh!) e l'equalizzazione molto più evoluta;

-durante la ricarica occorrono meno ventole, pertanto è MOLTO più silenzioso e, soprattutto, consuma meno corrente.

gugli
18-03-2015, 12:40
molto interessante la differenza tra le due tipologie di batterie,
incoraggiante per chi come me vorrebbe convertire una microcar.
una info, hai qualche dato in piu sulle batterie della modifica lipofe4
n. e tipo di celle, tensione totale.
ciao

riccardo urciuoli
18-03-2015, 15:01
gugli sul vectrix trovi tutte le info nella relativa sezione.

Anche io ovviamente ho avuto un consistente calo dei consumi passando al litio (riduzione peso E chimica più efficiente).

Un dato interessante per ora assente ma che sarà disponibile in futuro sarà la variazione dei consumi con l'invecchiamento delle batterie, potrebbe essere utile per monitorare il degrado e aiutare a prevedere il momento della sostituzione

farmarc
20-03-2015, 10:10
Ho estrapolato i dati del mio Tikey: mesi estivi 45Wh/km, invernali 56 Wh/km con batterie al piombo e un uso molto attento dell'accelleratore (dovendo fare 45km e 300 metri di dislivello) mesi estivi 42 Wh/km, invernali 50 Wh/km (con batterie al litio e guida più disinvolta sempre sullo stesso percorso).
Ho controllato i consumi nei mesi di dicembre e agosto e non conosco affatto l'efficienza dei vari alimentatori piombo/litio.

gugli
02-04-2015, 01:37
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di MARZO
11 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
100.670 KWh 670 km per 150.2 Wh/Km
quasi caldino

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di MARZO
29 cariche a livello 6A 1300W max (di cui 4 solo mantenimento 50Wh x 6ore)
66.24 KWh 535 km per 124 Wh/Km
n.b.+ tutte le notti almeno 3-4 ore di residuo consumo del cb di circa 50Wh

messo condensatori su teener

gugli
03-05-2015, 21:10
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di APRILE fino al 3 maggio (scusate il ritardo)
10 cariche a diversi livelli 8,9,10 e 11A,
109,360 KWh 810 km per 135.0 Wh/Km
i consumi anche se migliorati non mi sembrano allineati con quelli di sett-ottobre
oggi ho rimesso le gomme estive, in modo da valutare quanto incidano

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di APRILE FINO AL 3 MAGGIO
30 cariche a livello 6A 1300W max (DIVERSE SPERMENTAZIONI SU CORRENTI E CB)
69,590 KWh 523 km per 133 Wh/Km
n.b.+ tutte le notti 7 ore di residuo consumo del cb di circa 50Wh

gugli
01-06-2015, 00:24
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di MAGGIO DAL 3 AL 31 MAGGIO
11 cariche (2 MENNEKES IPER E 1 CHADEMO DI CUI HO STIMATO I DATI CON BUONA APPROSSIMAZIONE)
92,458 KWh 722 km per 128.0 Wh/Km
CON GOMME ESTIVE

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di MAGGI0
27 cariche a livello 6A 1300W max
66,210 KWh 569 km per 116.3 Wh/Km
n.b.+ tutte le notti 5 ore, residuo consumo del cb di circa 50Wh
GOMME ESTIVE

Dormouse75
25-06-2015, 22:12
Con il mio Etropolis Belair da poco trasformato al LiFePo4 ho fatto i miei primi 271,7 Km, forse è ancora prematuro fare delle considerazioni, ma condivido comunque quanto ho misurato su contachilometri e su contatore collegato sulla rete 220vac che alimenta il caricabatterie (non so quanto incida l'assorbimento del CB)
Ecco i dati:
Km percorsi: 271,7
Kw/h consumati: 14
Km percorsi con 1 Kw/h: 19,4
Wh/km: 51,52

Ecco invece i dati che avevo misurato un anno fa con batterie Gel di Silicio:
Km percorsi: 1340,2
Kw/h consumati: 73,8
Km percorsi con 1 Kw/h: 18,15
Wh/km: 55,06

Sembra esserci stato un leggero miglioramento, considerato anche il fatto che ora con le LifePo4, in pratica guido in modo meno controllato, ovvero accelero come mi pare e appena posso vado sempre alla max. velocità. Mentre prima con le gel, per via dei cali di autonomia, per consumare meno, acceleravo in modo più dolce e andavo più piano...

riccardo urciuoli
25-06-2015, 23:35
si conferma quanto riscontrato da tutti quelli passati al litio: se fai misure accurate risulta che migliora proprio l'efficienza di ricarica, anche senza cambiare CB (come nel mio caso)

Dormouse75
26-06-2015, 09:45
Riccardo, può essere che con il litio, migliori il rendimento anche in fase di scarica?La sensazione che ho è che a parità di potenza richiesta dal mezzo, il litio mantenga la tensione più costante e riesca a raggiungere i giri motore richiesti dall'acceleratore, con correnti più basse. Inoltre c'è da considerare anche i pesi inferiori de mezzi convertiti al litio...

riccardo urciuoli
26-06-2015, 10:27
si certo, questo lo davo per scontato... sai com'è certe scoperte alcuni le hanno fatte da anni :beer:

Diciamo che c'è una minore resistenza interna che riduce i consumi, e ovviamente anche la riduzione di peso fa qualcosa.

Quello meno scontato è che c'è anche una maggiore "efficienza" chimica, cioè l'energia entrante effettivamente nelle celle (tolte quindi le perdite in cavi, CB e resistenze interne) iene convertita più efficacemente in energia chimica.

Questo l'ho ricavato da misure e dal mio SOC: essendo tarato sul piombo, col passaggio al litio tende a indicare una carica residua leggermente minore perchè lui si aspetta che una quota di energia immessa sia andata sprecata, mentre è li ben disponibile.

Non so se mi sono spiegato :cry: ma insomma migliora un po' tutto, in carica, in scarica, perfino da fermi (meno autoscarica)!!

gugli
26-06-2015, 21:39
DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di GIUGNO 2015
6 cariche 10A
60,870 KWh 499 km per 121.9 Wh/Km

jumpjack
28-06-2015, 11:51
può essere che con il litio, migliori il rendimento anche in fase di scarica?La sensazione che ho è che a parità di potenza richiesta dal mezzo, il litio mantenga la tensione più costante e riesca a raggiungere i giri motore richiesti dall'acceleratore, con correnti più basse.
Non è una sensazione, è una realtà: per alti assorbimenti istantanei di corrente (leggasi: accelerate), il piombo ha un grande calo di tensione, il litio no.

Questo grafico dice che se scarichi a 2C (cioè 54A sul BelAir, che plausibilmente ha 3000W/50A di picco) la batteria CARICA sembra già scarica, perchè scende da 12,8/64V a 11,8/59V! (l'andamento obliquo tra carica e scarica si vede nel grafico al centro a destra in quest'altra figura (https://jumpjack.files.wordpress.com/2012/12/birc3b2.jpg))
https://jumpjack.files.wordpress.com/2012/12/peukert-hires.jpg

E anche su tempi lunghi le cose cambiano: la differenza di tensione tra batteria carica e scarica è piccola nel litio e grande nel piombo, per cui a fine autonomia uno scooter al piombo va pure più piano. Lo svantaggio è che è quasi inutile misurare la tensione di una batteria al litio per capire se è carica o scarica, bisogna misurare la corrente prelevata.
Questo grafico per il litio mostra come tra carica (12,8V/64V) e scarica (12,4V/62V) ci sia ben poca differenza (le batteria al litio non vanno usate nelle "zone curve" del grafico, sennò si rovinano).
https://jumpjack.files.wordpress.com/2013/02/a123-alm12v7-drop-in.jpg

Dormouse75
23-07-2015, 18:25
Ecco un aggiornamento ad oggi dei consumi totali (misura da rete 220v) da quando sono passato al Lifepo4:
Km percorsi: 982,4
Kw/h consumati: 44,2
Km percorsi con 1 Kw/h: 22,2
Wh/km: 45

Parlando di soldi, considerando 0,25 euro al Kw/h, con un euro d'estate ci si fa 89 Km... ma prima che recupero la spesa delle celle...:)

dolam
23-07-2015, 18:42
Dormoise75 complimenti per questi consumi così contenuti ma che velocità medie hai e che velocità raggiungi con il tuo scooter, puoi dirci anche quant'è costata l'intera trasformazione?

Dormouse75
23-07-2015, 19:08
Ciao Dolam, la velocità max che fa il mio scooter è di 52 Km/h (da gps) e spesso vado più piano per via del traffico e per via del fatto che non sono un'amante della velocità, i consumi contenuti dipendono anche da questa mia caratteristica di guida e dal fatto che finora tutti i km sono stati percorsi d'estate, bisognerà poi fare una media con i consumi invernali.
L'intera trasformazione mi è costata un bel po', circa 1800 euro (pezzi principali: batterie:1200 BMS:320 CB:120). Però è stato divertente e ho imparato tante cose...
Se può interessare ho fatto un 3d dove descrivo il mio upgrade: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-ciclomotori-elettrici/14763788-etropolis-belair-upgrade-al-lifepo4-4.html#post119633225

gugli
23-07-2015, 19:16
anche io mi associo ai complimenti , ma secondo me va considerata anche la soddisfazione di un lavoro come questo,
(anche perché se faccio i conti io .....mi compravo una piccola pompa di benzina,)

dolam
23-07-2015, 19:37
vi rifaccio i complimenti ad entrambi per la passione e le capacità tecniche che profondete nei vostri due progetti , sull'acquisto della pompa di benzina, gugli, mi trovi d'accordo.

Entrambi state portando a termine una gran bella trasformazione, Dormouse75 è già in fase di utilizzo avanzato ed ha documentato in maniera impeccabile la sua realizzazione , veramente molto professionale ( ho letto tutto l'altro 3d)

Comunque i consumi da te rilevati sono oltremodo interessanti , con la mia twizy , usata con guida elettrica , in estate non vado sotto consumi di 70w per km percorso , ma posso arrivare facilmente a 90w se pigio un po' sull'acceleratore , in inverno i consumi sono strettamente legati alla temperatura, allo scendere di essa salgono esponenzialmente i consumi della macchina.

Ovviamente quando la guido in modo "termico veloce" vado oltre i 130w al km

gugli
01-08-2015, 21:24
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di LUGLIO
4 cariche
26,320 KWh 213 km per 123.5 Wh/Km

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di GIUGNO E LUGLIO
QUESTI DATI NON , CAUSA UN UTILIZZO DECISAMENTE INFERIORE MA CON CARICHE DI MANTENIMENTO TUTTE LE NOTTI,
HANNO SCARSO VALORE....
53,230 KWh 394 km per 135 Wh/Km

gugli
31-08-2015, 22:21
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di AGOSTO
7 cariche
63,870 KWh 521 km per 122.5 Wh/Km
p.s. il sospetto di calo della capacita delle celle è stato fugato dalle ultime 2 cariche che sono rientrati nella norma:spettacolo:

E I DATI CONSUMI DELLA TEENER
nel mese di agosto
non sono attendibili causa la sperimentazione per la conversione lifepo4 in atto

gugli
01-10-2015, 23:57
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di SETTEMBRE
7 cariche
67,410 KWh 514 km per 131.1 Wh/Km


E I DATI CONSUMI DELLA TEENER NEL PRIMO MESE CON ALIMENTAZIONE LIFEPO4
nel mese di SETTEMBRE
44,300 KWh 484 km per 91.5 Wh/Km
IL DATO COMPRENDE UN'AMPIA SPERIMENTAZIONE CHE TUTTORA CONTINUA, HA QUINDI Un'attendibilità limitata
LA CARICA DI QUESTA SERA DOPO 2 GIORNI DI UTILIZZO E 48 KM FATTI
HA UNA MISURA DI 3,96kWH da rete e 82.5Wh/Km

jumpjack
02-10-2015, 06:50
sarà molto interessante scoprire i consumi della czero in inverno, continua a tenerci informati! Temo che arriveranno a toccare i 200Wh/km!

Dormouse75
02-10-2015, 08:02
Per quanto riguarda la teener, sarà ancora in sperimentazione, ma il miglioramento si vede!

riccardo urciuoli
02-10-2015, 12:03
ma no 200 credo proprio di no, a meno che la lasci molto all'aperto.

Io con la Eli al litio viaggio tra i 150 estivi ai 190-200 invernali, quindi lui partendo da 100...

gugli
02-10-2015, 12:38
beh ...si sulle teener la differenza si vede!!!!!:spettacolo:
se solo risolvessi il problema dei disturbi sul bus che fa impazzire i mosfet in utilizzo (e a me sta facendo perdere il sonno ....in tutti i sensi)
potrei dire di essere a posto e partire con le rifiniture
vediamo se risolviamo nel w-e
Riccardo ti capisco quando dici che sei orgogliosamente analogico!!!!
con il sw si ha una grande flessibilità, ma poi si incappa in problemi come il mio...

per l'inverno sono andato a rivedere i dati postati in gennaio e febbraio 2015 e siamo a 190 e 183 Wh/km
c'è da considerare il clima della mia zona, e il fatto, che anche se con una mia modifica, in inverno, un po di riscaldamento almeno per i vetri va usato,
ma se usassi quello originale della macchina, altro che 200 sarei almeno a 300Wh/km

riccardo urciuoli
02-10-2015, 12:54
io se trovo il tempo provo a isolare un po' il cassone batteria, nella mia è molto esposto...

jumpjack
03-10-2015, 12:02
Non è la batteria che prende freddo, è il pilota!
Che, per non avere freddo, accende il riscaldamento da 5 kW ( http://www.landrover.narod.ru/ELMOBIL/W2.pdf )
Anche se non resta acceso costantemente alla massima potenza, è comunque un gran ciucciachilometri...
https://www.desmos.com/calculator/uy5tcskjst

Con 2 kW costanti l'autonomia massima a velocità costante passa da 326 km (a 15 km/h...) a 144 km (a 40 all'ora). Normalmente risulta che l'autonomia sul ciclo di test oscilla intorno alla metà del valore massimo a velocità costante (a seconda del ciclo scelto), quindi l'autonomia reale della iMiev senza riscaldamento dovrebbe essere sui 163 km (+/- 10%), ma col riscaldamento sarebbe di 72 km +/- 10%. Questo secondo la teoria.

Usando i dati reali di 190 Wh/km forniti da gugli, i 16000 Wh danno un'automia di 84 km (70km +15%).

riccardo urciuoli
03-10-2015, 12:09
no scusate io ovviamente, in questo 3d che parla di consumi, metterei i dati cercando di scorporare il riscaldamento elettrico, perchè non tutti i veicoli lo hanno.

La mia per esempio ha il webasto e quindi di riscaldamento elettrico usiamo saltuariamente quello DIY da 100W o giù di li.

Jump, anche le batterie prendono freddo eccome, infatti il calo c'è anche sugli scooter. Diciamo che un calo del 20-30% dovuto al raffreddamento DELLE BATTERIE è dimostrato col litio (col Pb forse anche di più)

dolam
03-10-2015, 15:07
"le batterie prendono freddo eccome, infatti il calo c'è "
confermo assolutamente ,

la twizy perde da 15 a 20 km in inverno, i sedili riscaldati sono ininfluenti sul consumo così come le luci, non significative.
anche se comunque i consumisi attestano sempre attorno ai 100w per km, i consumi segnalati da gugli per la teneere mi sembrano comunque un po' eccessivi.

Ho un pacco batterie da 20 Kwh, litio, che uso come UPS e d'inverno perdono anche il 30%,purtroppo il freddo fa male e come.

jumpjack
03-10-2015, 15:54
"le batterie prendono freddo eccome, infatti il calo c'è "
confermo assolutamente ,

Lo so che risentono del freddo, dico solo che un guidatore freddoloso consuma molti più kWh di quanti ne perde una batteria freddolosa...



la twizy perde da 15 a 20 km in inverno, i sedili riscaldati sono ininfluenti sul consumo così come le luci, non significative.

Questa è un'affermazione molto interessante... se supportata da test e dati. Quanto assorbono i sedili riscaldati? Per quanto tempo restano accesi? Quanto assorbono i fari? Una ricerca sull'argomento sarebbe interessante. Una resistenza elettrica assorbe notoriamente quantità smodate di corrente.

Ho usato questi grafici per provare a ipotizzare l'assorbimento da fermo della Twizy, partendo dall'ipotesi che viene dato per 100 km di autonomia, che in questi grafici significa avere un picco di 200 km:
https://www.desmos.com/calculator/yzoj9rbjgr

Sembrerebbe di poter ipotizzare 200W.
Se aggiungo un assorbimento costante per i sedili ottengo queste autonomie teoriche:
100W = 88 km
200W = 79 km
300W = 71 km
400W = 66 km
500W = 61 km

Meglio mettersi il cappotto! ;-)

gugli
03-10-2015, 16:02
Anche secondo me il freddo influisce sulle celle,
i miei consumi, sulla C-0, in inverno sono però anche un po influenzati dal "mio riscaldamento resistivo" che consuma circa 200Wh, e che è acceso fisso in inverno,
con circa un assorbimento di 16A (12V), che però è legato al tempo di utilizzo e non ai km, quindi può influire diversamente a seconda del tracciato; traffico cittadino o autostrada.

Sulla teener lo storico inverno estate e fedelmente riportato in questo 3d, mese per mese, (ricordo che era pb-gel 24Ah con 200 kg di batterie),
oggi che è lifepo4 40Ah con 100 kg di batterie, non ho dati storici solo quelli di questo mese, dati che sono falsati da un'ampia sperimentazione in carica e utilizzo.
comunque il dato di una singola ricarica di 82,5Wh/Km è più realistico, dato che ho altre cariche singole che vanno verso i 70Wh/km
il problema è che non ho ancora uno stacco preciso della carica, e quindi ci possono essere leggere differenze di "saturazione" tra una carica e l'altra,
(ma parliamo di qualche decina di Wh su cariche che possono essere di circa 2 o 4 KWh a seconda se dopo uno o 2 giorni (24 o 48km).

Non capisco però in che senso Dolam reputa eccessivi i miei consumi (troppo alti o troppo bassi?) presumo confrontandoli con la sua twizy,
che però magari è un quadriciclo pesante, e quindi può andare a 80km/h, invece della twizy leggera che è limitata come la mia a 50km/h,
e se non ricordo male le 2 twizy sono identiche cambia solo la centralina, quindi velocità massime diverse = consumi diversi.
Il riscaldamento originale della teener è invece da circa 500Wh, dato che assorbe circa 2A ma è alimentato dalla tensione di trazione (260V)
e in questo periodo viene acceso solo quando piove (da me quasi sempre in queste ultime settimane:cry:)

dolam
03-10-2015, 16:05
jumpjack, tu ne sai più di me nel campo, il sedile assorbe 44wh se l'auto fa un chilometro con 100wh significa che un sedile toglie 0,5km di autonomia per un'ora d'accensione, stesso ragionamento lo faccio per le luci 1 ora di accensione, 88wh di consumo, 1 km in meno.

Ora se consideriamo che con un ora fai almeno 40km è difficile ipotizzare c il tutto sia acceso per più di un ora di consumo ma nel caso ciò accadesse sono solo 1,5km in meno.

Le luci di posizione non le considero essendo tutte a LED quindi al massimo un 5wh di consumo.

Sbaglio qualcosa?

jumpjack
03-10-2015, 16:53
jumpjack, tu ne sai più di me nel campo, il sedile assorbe 44wh se l'auto fa un chilometro con 100wh significa che un sedile toglie 0,5km di autonomia per un'ora d'accensione, stesso ragionamento lo faccio per le luci 1 ora di accensione, 88wh di consumo, 1 km in meno.

Ora se consideriamo che con un ora fai almeno 40km è difficile ipotizzare c il tutto sia acceso per più di un ora di consumo ma nel caso ciò accadesse sono solo 1,5km in meno.

Le luci di posizione non le considero essendo tutte a LED quindi al massimo un 5wh di consumo.

Sbaglio qualcosa?
Stai facendo un casino con le unità di misura...

L'assorbimento si esprime in WATT; tot Watt per tot ore danno il consumo, che si esprime in WATTORA.
Il sedile assorbe 44 Watt? Così pochi? Una lampadina a incandescenza da 44 W non mi scalderebbe nemmeno una mano...
Le luci assorbono 88 Watt? Esattamente il doppio del sedile?
Boh non sto capendo.

riccardo urciuoli
03-10-2015, 16:57
non si possono fare conti teorici o generici, dipende come dici tu anche dalla velocità media del percorso.

Un sedile riscaldato o qualunque oggetto da accendisigari non può assorbire più di 100-120W. Ovviamente questo consumo incide sul totale tanto più quanto più la velocità media del viaggio è bassa.

Da fermi... un'auto elettrica con il riscaldamento acceso perde il vantaggio di non sprecare energia sul motore, visto che gli altri assorbimenti restano accesi.

dolam
03-10-2015, 17:11
jmpjack, intendevo 44w assorbimento , un'ora = 44wh di consumo . Per le lampadine stessa cosa: una 44w, 2=88w , entrambe in un'ora consumano 88wh,
come dice riccardo ovvio che un viaggio può durare tre ore ma qui da me dura il tempo necessario a percorre quella strada a X velocità , quindi 5 km a 60kmh 5minuti di accensione che potranno anche diventare 10 per un po' di traffico , ma assolutamente ininfluente sul consumo. Volevo dire che devo tenere le luci accese per un'ora per consumare l'energia sufficiente a percorre un km e quando mai ho le luci accese per un'ora , a me non capita mai o rarissimamente.

Dove sbaglio?

Dormouse75
28-10-2015, 21:44
Ecco un aggiornamento ad oggi dei consumi totali (misura da rete 220v) da quando sono passato al Lifepo4:
Km percorsi: 2002
Kw/h consumati: 91,7
Wh/km: 46

gugli
01-11-2015, 22:04
ECCO I DATI CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di OTTOBRE
11 cariche
93,220 KWh 647 km per 144 Wh/Km comincia a fare freschino ma per ora ho le gomme estive.


E I DATI CONSUMI DELLA TEENER NEL SECONDO MESE CON ALIMENTAZIONE LIFEPO4
nel mese di OTTOBRE
61,650 KWh 657 km per 93.7 Wh/Km.

nonostante gli oltre 1100 km in 2 mesi, sono ben lungi da considerare la situazione definitiva, e la sperimentazione terminata,
devo ancora risolvere i problemi dei disturbi:
per ora le cariche sono intorno ai 3.45 v medi cella (76 celle a 262V tot) e,
non vado sotto i 3,30v medi cella, quando ricarico dopo 2 giorni e circa 48km (251V tot), anche se spesso carico dopo un solo giorno di utilizzo (24km 255V tot)
per ora ho fatto al massimo 70 km con una carica, arrivando a ricaricare con 3,22v medi cella (245V tot)

tra l'altro settimana scorsa ho riscontrato un grave problema di isolamento sul motore, problema che ho parzialmente risolto,
ma che presumo abbia notevolmente peggiorato i consumi, e probabilmente lo fa ancora dato che non ho ancora risolto definitivamente,
ma temo che per una soluzione definitiva dovrò, o riavvolgere il motore o sostituirlo....:cry:

inoltre una considerazione sul peso che è passato da 171 kg delle 18 batterie al pb/gel, ai 115 kg tot, per 76 celle lifepo4 piu tutti i cablaggi e l'elettronica,
quindi un alleggerimento di 56kg, ma ora con 40Ah contro i 24Ah di prima.

riccardo urciuoli
02-11-2015, 19:07
prima o poi metto in ordine i vostri dati... certo che potreste fare un qualcosa di carino come io ho appena fatto.

Signore e signori, ecco a voi i consumi della mia Eli in forma grafica!
http://i21.servimg.com/u/f21/19/11/25/76/consum10.jpg

vicious
21-11-2015, 08:57
50866

Ehi ragazzi, ho inserito questo screenshot del Mercury dove sono ben evidenziate le varianti in gioco durante la fase di scarica.. É un percorso di circa 5 km (fatto con 2 passeggeri a bordo - 120 kg ca.) con qualche semaforo e alcune salitelle che finisce fuori dal centro abitato. Ho notato che pur avendo un motore da 2000w in accelerazione si hanno dei picchi anche di 3000w poi ho visto che ad una velocità costante i w si stabilizzano.. Secondo voi, da questo grafico si può scoprire l'efficienza delle batterie?
Grazie anticipatamente per le rispostehttp://emoji.tapatalk-cdn.com/emoji1.png

ccriss
21-11-2015, 12:55
Per capirci qualche cosa dovresti "tagliare" il grafico meglio.. Sarebbe interessante vedere quanto scende la tensione rispetto alla richiesta di Ampere.. Ma nel grafico che hai postato non si capisce, manca la scala dell'asse verticale, che è solo vagamente intuibile.

Dormouse75
21-11-2015, 14:30
Vicious, il grafico è molto interessante, come scrive Ccriss sarebbe bello avere dei riferimenti sulla scala dell'asse verticale.
Tuttavia si nota comunque che la tensione si mantiene pressochè costante, anche in un percorso tortuoso con picchi di corrente elevati: questa è la caratteristica tipica delle batterie al Lifepo4.
Il fatto che la tensione è costante, è attestato anche dal grafico della corrente e della potenza: hanno praticamente lo stesso andamento.
Sarebbe bello avere un ordine di grandezza della velocità. Dal punto di vista delle prestazioni, la sorpresa più bella che ho avuto io dopo l'upgrade è stata la velocità in salita: si è notata subito un'enorme differenza. Hai rilevato anche tu la stessa cosa?
Per quanto riguarda l'efficienza delle batterie, aldilà delle misurazioni e dei grafici, per me il dato più importante rimane sempre uno solo: i km percorsi con una ricarica! :)

jumpjack
21-11-2015, 16:29
Grafico interessante, ma è possibile visualizzare anche le unità di misura sugli assi verticali?
Comunque da questo grafico non puoi caratterizzare le batterie, ma il motore; infatti hai per esempio scoperto che la potenza di picco (usata nelle accelerazioni) è più alta di quella continua (usata "in crociera").

L'efficienza delle batterie la potresti scoprire solo misurando quanti Wh ci metti dentro in ricarica (IN) e quanti ne tiri fuori in scarica (OUT): l'efficienza della batteria sarebbe OUT/IN (circa 60% per le batterie al piombo usate sugli scooter, cioè con scariche costanti di 1C o più); ma IN deve essere misurato tra il caricabatterie e le batterie, non alla presa di corrente; se invece misuri quanti Wh escono dalla presa (PR) e quanti ne escono dal caricabatterie (gli IN di prima, visto che sono gli stessi Wh che entrano nella batteria) ottieni l'efficienza del caricabatterie: IN/PR

Quindi:
Efficienza batteria: OUT/IN
Efficienza caricabatterie: IN/PR

Presa ---> PR ---> caricabatterie ----> IN ----> Batteria -----> OUT ----> Motore

Le batterie al piombo sono tanto MENO efficienti quanto PIU' le sforzi, per via dell'effetto Peukert (http://bdbatteries.com/peukert.php).
Le batterie al litio sono quasi indifferenti a scariche da 0.2 a 1C, hanno sempre efficienza del 99%.

riccardo urciuoli
21-11-2015, 16:31
ma scusate...che c'entra col 3d? IN QUESTA STESSA SEZIONE, mica da cercare chissà dove, c'è un 3d in evidenza su "SOC e stato di salute delle batterie (SOH).

Comunque non basta certo un grafico così... fine OT (almeno da parte mia :bye1:)

vicious
21-11-2015, 17:58
Per capirci qualche cosa dovresti "tagliare" il grafico meglio.. Sarebbe interessante vedere quanto scende la tensione rispetto alla richiesta di Ampere.. Ma nel grafico che hai postato non si capisce, manca la scala dell'asse verticale, che è solo vagamente intuibile.
Purtroppo il grafico é impostato così.. come scorro con il dito mi da i valori sulle ascisse .. (io ho solo fatto uno screenshot di un pezzo di percorso) è così che ho scoperto che il valore di picco é 3000w .. posso esportarlo in csv ma non ho trovato un sw che mi crei un grafico.
Se qualcuno ne conosce uno .. magari Free ... Sarei contentissimo[emoji1] [emoji1]

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

Dormouse75
21-11-2015, 20:24
Il csv lo puoi aprire con Excel. E sempre con Excel fai il grafico.

vicious
22-11-2015, 14:43
Ci ho provato, io uso linux quindi ho utilizzato libreofficecalc (ma è simile ad exell)... mi sono esportato il file csv ma quando le chiedo di realizzarmi il grafico dai dati mi da un grafico completamente bianco (non so perchè, se abbia qualche protezione??, ma non penso!!), ho provato a riscrivere alcuni dati e allora il grafico esce... solo che copiarli tutti... sono 1001 righe per 6 colonne... LAVORACCIO!!!!
Ci fosse qualche sw di più specifico, per esempio io per gli allenamenti in bici uso un garmin forerunner e con il suo sw mi permette di fare un grafico con tutte le varie soglie ed è molto più dettagliato... ci fosse qualcosa del genere....
P.S. la velocità é segnata dalla linea arancione, sarebbe bello avere la pendenza rilevabile dal GPS ma per quello penso che dovrò aspettare un aggiornamento dell'applicazione nel google play[emoji17]

jumpjack
22-11-2015, 16:08
Metti il tipo di grafico "a dispersione", e assicurati che il file abbia i punti e le virgole giuste.

vicious
22-11-2015, 22:01
Ho provato tutto... L'unico é aspettare una nuova versione della app
[emoji17]
Che poi dallo smartphone riesco a vedere tutti i dati perché come scorro li da sull'asse verticale... Dai comunque un minimo si cspisce[emoji1]

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

jumpjack
24-11-2015, 13:29
Se mi mandi il file provo a giocherellarci un po' con excel... jumpjack chiocciola libero punto it

vicious
24-11-2015, 23:08
Fatto

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

jumpjack
25-11-2015, 10:11
50991

50992

Ecco qua.

Però credo che i campioni non siano 1 al secondo, perchè risulterebbero accelerazioni di 1g!

gugli
25-11-2015, 12:13
bel lavoro .....ora è chiaro anche a me!!!

vicious
25-11-2015, 15:26
Bellissimo lavoro. Effettivamente anche nel grafico che elabora l'applicazione non ci sono (nelle x) ne km ne tempo.. Non si capisce l'unità di misura[emoji17] [emoji17] a me interesserebbe sapere quando ci sono state queste variabili.. se dovute a una salita oppure accelerazione ecc.. proverò a mandare una mail all'azienda spiegando il quesito.. magari aggiustano qualcosa.
Comunque jumpjack ancora ringraziamenti per l'ottimo lavoro[emoji1]

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

ccriss
25-11-2015, 17:27
Ciao Vicious, se vogliamo commentare i tuoi grafici credo sarebbe meglio farlo in un altro thread, ho paura che i moderatori si arrabbino e temo abbiano ragione...
Comunque il calo di tensione puo' essere compreso se ci dici da quanti AH sono le celle... Diciamo che il calo di tensione che ho con 16 gradi di temperatura è simile a quello che hai tu con celle da 40AH abbastanza cariche (oltre il 50%). Ho comparato una tua scarica da 45A con calo di tensione a 60V (dei 64V nominali)

riccardo urciuoli
25-11-2015, 23:06
buon per voi che sono diventato più tollerante... si siete clamorosamente OT ed ho già indicato dove se ne dovrebbe parlare e magari darei anche un contributo...

Ripeto solo questi grafici sono poco utili per determinare l'efficienza delle batterie... ma il perchè qui non lo spiego :devilred:

vicious
26-11-2015, 12:33
Scusa Riccardo ma puoi mettere il link del 3d giusto? Non tutti guardano il forum da pc e quindi viene difficile e molto complicato cercarlo con altri dispositivi.
Grazie anticipatamente

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

riccardo urciuoli
26-11-2015, 12:40
questo è un 3d mai decollato dove si dovrebbe parlare di SOH e salute delle batterie:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14755853-stato-di-carica-state-charge-soc-autonomia-residua-e-stato-di-salute-delle-batterie-soh.html


ovviamente uno dei riferimenti per le celle LiFeYPO4 è questo, pieno di grafici come il tuo:
http://www.energeticambiente.it/pile-e-batterie/14754892-test-e-caratterizzazione-batterie-lifeypo4.html

gugli
01-12-2015, 23:12
ECCO I DATI dei CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di NOVEMBRE
10 cariche
91,150 KWh 589 km per 155 Wh/Km comincia a fare freddo davvero e il 15 ho messo le gomme invernali
di seguito i primi 15 e i secondi 15 gg di novembre
56.250 KWh 382 km per 147 Wh/Km temp freddina e gomme estive
34.900 KWh 207 km per 166 Wh/Km temp fredda e gomme invernali



E I DATI dei CONSUMI DELLA TEENER NEL TERZO MESE CON ALIMENTAZIONE LIFEPO4
nel mese di NOVEMBRE
73.530 KWh 723 km per 100.3 Wh/Km. QUI LE GOMME INVERNALI SONO STATE MONTATE A INIZIO MESE

nonostante gli oltre 1800 km in 3 mesi, ritengo i dati ancora sperimentali causa i disturbi che impediscono l'utilizzo del bms in marcia,
il motore si comporta meglio, ma è ancora in basso isolamento, e non sono ancora riuscito a discriminare se è la causa dei disturbi o un aggravio degli stessi,

riccardo urciuoli
02-12-2015, 19:56
Aggiornamento sul mio andamento dei consumi, sperando di stimolare altri a fare altrettanto.

Un grafico dice più di mille parole :)
http://i68.servimg.com/u/f68/19/11/25/76/consum10.jpg

tornando alla domanda di viciuos, come detto in altro 3d sarebbe opportuno misurare nel tempo le singole celle per verificarne lo stato di salute.

Se invece non si ha modo... ecco che (mio parere ovviamente) più che il grafico delle correnti durante l'utilizzo, troppo soggetto a variazioni casuali (percorso, temperatura, pilota ecc) un grafico dei consumi storici potrebbe servire ad allertare.
Se non cambia l'utilizzo un inizio di degrado, oltre che ovviamente dalla riduzione di autonomia massima, potrebbe essere segnalato da un aumento dei consumi medi.
Ovviamente un periodo più caldo o più freddo della media sposta il grafico...diciamo che oltre alle batterie questo grafico monitora pure il riscaldamento globale :spettacolo:

gugli
02-12-2015, 20:29
a gennaio vedrò di accontentarti,.......promesso....
cosi mi parte anche la scimmia dei grafici, (mi mancava solo quella!!!!)
se solo funzionasse come si deve il bms/controllato con arduino sulla teener
avrei tanti di quei dati e grafici cella per cella e totali (correnti , tensioni , secondo per secondo)
.........................
per ora lo stiamo implementando in carica , appena sono attendibili pubblico qualcosa

gugli
01-01-2016, 23:57
ECCO I DATI dei CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di DICEMBRE
8 cariche
64,960 KWh 380 km per 170 Wh/Km GOMME INVERNALI, TEMPERATURE NON ECCESSIVAMENTE FREDDE

E I DATI dei CONSUMI DELLA TEENER NEL TERZO MESE CON ALIMENTAZIONE LIFEPO4
nel mese di DICEMBRE
50.600 KWh 513 km per 98.6 Wh/Km. GOMME INVERNALI, TEMPERATURE NON ECCESSIVAMENTE FREDDE
siamo quasi a 1900 km fatti con le lifepo4

ed ecco anche il grafico della c-zero .....e buon anno a tutti

51760

riccardo urciuoli
02-01-2016, 00:00
grande gugli, finalmente ho un seguace! :cuore:

gugli
02-01-2016, 21:30
e anche, se come pensavo, ora mi è presa la "scimmia" per i grafici, era il minimo,....
non fosse stato per te e questo 3d non avrei mai pensato a controllare i consumi,
cosa che indipendentemente dalla pubblicazione su questo 3d, consiglio a tutti i possessori di mezzi elettrici.
non solo per verificare i costi e l'andamento dei consumi, ma sopratutto (e della cosa ci si accorge dopo qualche anno) avere uno storico
per valutare l'inevitabile variare delle prestazioni.

ed ecco il grafico della teener , e, anche se poco rappresentativo per il breve periodo di riferimento, una idea la da....

51772
e qui, un'altro grazie, a tutti quelli che con i loro preziosi consigli, hanno fatto si che questo grafico abbia 2 colori!!!:clapping:

riccardo urciuoli
02-01-2016, 22:52
e i grafici servono con le elettriche anche a stimare il riscaldamento globale, i miei consumi di dicembre sono un po' inferiori all'anno scorso.

Veramente notevoli i salti con le Pb, credo sia perchè a fine carica disperdono molta energia, mentre con le litio se non vai troppo in sbilanciamento dissipi ben poco.
Anche in trazione comunque l'efficienza litio è ben maggiore per assenza di effetto peukert.

Grande Gugli! Tra un po' l'allievo supera il maestro...

Ma devi farlo anche coi veicoli termici...:beer:

gugli
03-01-2016, 16:33
beh.... per i "termici" sono anni che tengo sotto controllo i consumi, infatti faccio sempre il pieno, diviso i km (resettati del parziale) e so sempre i miei km/litro,
che devo dire , prima di prendere i mezzi elettrici, (con un uso misto) era intorno ai 15/16 km/l di gasolio, ora usandola solo per lunghe percorrenze è passata verso i 16/18 km/l.
Altro vantaggio di avere mezzi elettrici per spostamenti urbani! :bye1:

riccardo urciuoli
03-01-2016, 17:29
ahhh ok, ora non dirmi che ti segni pure le letture dei contatori gas e luce a intervalli regolari senno' non ho più niente da insegnarti :)

gugli
03-01-2016, 19:19
ogni 15 giorni, da quando ho ristrutturato casa 11 anni fa, e ho messo i panelli solari temici con riscaldamento a pavimento,
(lettura contatore diviso per fasce orarie, contatore gas, kwh prodotti dai pannelli termici, n ore di lavoro caldaia, e per gli anni precedenti 2000-2004 sono risalito con una stima desunta dalle bollette enel e gas)
anzi sarei orgogliosissimo di farti avere il file excell.
e qui mi sorprendo ancora di più, che non mi era neanche lontanamente venuto in mente, di misurare le cariche della c-zero.

p.s. per superare il maestro devo correre ancora molto (ma ho poco fiato:bye1:)

riccardo urciuoli
06-01-2016, 01:01
manda manda, oppure pubblica che interessa anche ad altri :)

Sei un bel maniaco pure tu...:spettacolo:

gugli
06-01-2016, 19:45
in effetti ogni tanto mi faccio paura, ma quando poi vedo, che sono riuscito a passare da 2000-2200mc di gas all'anno, a 830-850mc, con anche un miglioramento del confort, mi consolo notevolmente:beer:
anche se forse una manina me l'ha data anche il riscaldamento globale......purtroppo !!!!:cry:

ma come posso pubblicare ( e dove ) i file excell?

riccardo urciuoli
06-01-2016, 21:02
se ti è facile scorporare potresti pubblicare nella sezione risparmio energetico ma stavo pensando magari di cerare un 3d generico da qualche parte... comunque quando scrivi il post in modalità avanzata c'è la graffetta per "allegare"

MIKY6666
08-01-2016, 23:55
Ciao, da poco più di due mesi posseggo una Nissan Leaf,
Faccio copia incolla dei dati presi dal computer di bordo della macchina.

Mese di Novembre



Distanza percorsa2,535.9 km
Risparmio di energia medio14.70 kWh/100km
Consumo di corrente elettrica370.2 kWh
Tempo di percorrenza76.6 ore
Risparmio di CO2 (https://www.ev.nissanconnect.eu/EV/mycar/index#tip02) 436 kg

Mese di Dicembre



Distanza percorsa2,966.4 km
Risparmio di energia medio16.10 kWh/100km
Consumo di corrente elettrica480.3 kWh
Tempo di percorrenza80.5 ore
Risparmio di CO2 (https://www.ev.nissanconnect.eu/EV/mycar/index#tip02) 510 kg


Saluti Michele

gugli
09-01-2016, 10:25
ciao , ben arrivato!!!!
interessante, e, un'idea, la danno i dati che hai pubblicato,
ma l'unico dato per fare un confronto con il parametro che usiamo è:

fino a novembre 370200Wh : 2536km = 145 Wh/km
fino a dicembre 480300Wh : 2966km = 162 Wh/km

il problema, è che cosi hai un dato progressivo mediato, ed è poco significativo !!
dovresti almeno resettare ogni mese, e tenere il dato un una tabella elettronica.
o prendere il dato ogni mese su una tabella, fare le differenze, e mantieni il dato progressivo sul cruscotto.

(poi io ti consiglio di comprare un misuratore da casa, in modo da essere più preciso,
http://www.amazon.it/Schwabe-Misuratore-consumo-elettrico-Germania/dp/B00LGTW4FI/ref=sr_1_10?ie=UTF8&qid=1452338978&sr=8-10&keywords=misuratore+consumo+elettrico
ma forse tu carichi spesso dalle colonnine? ma anche li in alcuni casi puoi rilevare dei dati )

vedi fino a novembre ai 145Wh/km poi a dicembre162Wh/km, ma non è vero per il mese di dicembre!!!
ma fortunatamente, dato che hai due letture possiamo fare la differenza,
dicembre 110100 : 430 = 256 w/km che e un dato forse un po pessimistico ma realistico

desumo che abiti al nord, in zona forse almeno collinare , fai tragitti misti/urbani e sicuramente utilizzi il riscaldamento,
dato che la tua è un po più pesante della c/zero, ma non da giustificare un consumo cosi elevato!
(io come molti altri abbiamo abolito l'uso del riscaldamento dei serie, è voracissimo!!!!)
e anche se sulla tua è decisamente più efficiente, che quello ridicolo montato sulla c-zero, ha comunque un bel consumo.

Intendiamoci, il riscaldamento non è un problema in se , basta sapere che può dimezzarti l'autonomia,
anzi se usato nel traffico lento, quindi per molto tempo in confronto ai km fatti, può anche ridurla di più (dato che consuma a tempo e non a km)
quindi, come ti sarai accorto dal notevole aumento dei consumi, se stai arrivando in "riserva" e ti mancano dei km sulla stima per arrivare
Potrebbe essere sufficiente spegnere il riscaldamento,

la tua è già una 30 KW/h di batterie? in estate quanta autonomia reale hai?

ciao e a presto

p.s. attento a non diventare un maniaco dei dati come me.

MIKY6666
09-01-2016, 16:20
Ciao, forse mi sono spiegato male.
La macchina l'ho presa usata (17000 km), ad Ottobre e ho fatto 2536 km a Novembre, e 2966 a Dicembre, consumando rispettivamente 370,2 e 480.3 kW. Quindi 2536+2966=5502, per un consumo totale di 370,2+480.3=850,5kW. ma la media dei due mesi non penso abbia un senso.
Abito nella bassa Padovana (Conselve), due mesi di nebbia, riscaldamento sempre acceso in "automatico" a 19/20° spesso sedili e volante risc. , stile di guida tranquillo ma non troppo (difficile resistere ad un sorpasso togliendo l'"ECO".
Direi che per come guido io (ma si può fare un pò meglio), temperatura esterna 0/5°, 120 km li faccio tranquillo. Per andare al lavoro faccio circa 50 km al giorno in totale, per cui non mi sono mai tenuto troppo con il piede, anche perchè è da poco che la uso.
Aggiungi che a 6/7 km dal posto di lavoro ho la ricarica rapida gratuita dell' IKEA...... ed il gioco è fatto!!
Chiaramente non so dirti i consumi estivi, ma quando l'ho portata a casa il 19/10, facevo 150/155 km, la batteria ovvio è quella da 22kW, e non credo che diventero un maniaco dei numeri...... spero!

P.S. I dati che ho riportato sopra sono presi dal sistema Carwings della macchina che come vedi da già il consumo a km finito,
Novembre 14.70 kWh/100km, cioè 147W a km.
Dicembre 16.10 kWh/100km, cioè 161W a km.
Mi sembrano buoni considerando il tutto.

Spero di non aver fatto confusione.


Saluti Michele

dolam
09-01-2016, 16:24
Miky6666 una domanda semplice ma le batterie sono di proprietà o in comodato d'uso? perché con quelle percorrenze sei intorno ai 30000 km annui o sbaglio? quanto costa il canone noleggio così abbiamo la visione completa dei consumi effettivi, Grazie

MIKY6666
09-01-2016, 16:27
Sono di Proprietà.

gugli
09-01-2016, 23:20
oppps
ciao MIKY
2 cose mi hanno tratto in inganno:
la dicitura :

Risparmio di energia medio14.70 kWh/100km
sicuramente inappropriata, semmai consumo!! quindi non ho neanche letto il valore, che poi effettivamente era quello del mio calcolo. (assimilandolo al Risparmio di CO2 436 kg)

e il fatto che 3000 km al mese sono un BOTTO e casualmente interpretando i dati come consequenziali, comunque quadravano:cry:
dato che 4/500km al mese sono anche le mie percorrenze, (in realtà di mia moglie)

a questo punto complimenti , sei partito da poco , ma tempo sei mesi , come km fatti in elettrico .......... non so chi ti sta dietro, io no! neanche con 2 macchine.

a questo punto il dato di dicembre, considerando anche il riscaldamento è ottimo!
però a dire il vero per confrontarlo con i nostri andrebbe misurato come ti dicevo alla presa 220V, ma se hai la fortuna di caricare gratis......
anche se caricare sempre rapido non fa tanto bene alle celle, almeno in inverno , ogni giorno presumo?

ora, con 30000 km all'anno c'e da considerare 2 cose , un grosso risparmio almeno nell'ordine dei 3/4000 euro all'anno.
ma tra 4 anni e 120000km le celle avranno sulle spalle un bel po di lavoro, ma probabilmente il tuo è il modo giusto i sfruttare un elettrico,
le mie celle probabilmente decadranno forse prima per vecchiaia che per km fatti.
e con i 16000 euro richiesti da citroen per la sostituzione il gioco non vale la candela , ma magari per quel giorno, sarò più competente, da sentirmela di mettere le mani anche sulla c-zero.
anche se , quando non c'è altro da fare.....

dolam
09-01-2016, 23:47
" con i 16000 euro richiesti da citroen per la sostituzione il gioco non vale la candela"

Gugli mi sembrano veramente eccessivi 16000 euro, se non sbaglio per la Leaf si parla di cifre attorno alle 7000 euro, che a conti fatti tra risparmio consumo e manutenzione per 120000km ci siamo quasi, ma miky ha il vero vantaggio della ricarica gratuita, qui da noi c'è ikea e ci sono anche 4 colonnine ma sono dell'ENEL e a Pagamento.

Vedi l'auto elettrica un costo consumo ce l'ha e 150 euro mensili non sono pochi, facendo un conto grossolano per 120.000km a 150w/km sono 18.000kwh x 30c/kwh sarebbero 5400 euro di spesa carburante + le 7000 per le batterie siamo a 12000 euro ovvero 10 euro per 100km un po' più di un diesel moderno che oggi sta sugli 8€ per 100km più le manutenzioni e siamo in pareggio.

Purtroppo i signori del petrolio dirigono il traffico, ma oggi c'è una novità, stanno eliminando gli scaglioni e il kwh costerà 16c, a casa e il consumo non sarà più a scaglioni dal 1.1.2018 e quindi converrà caricare a casa con un buon risparmio.

gugli
10-01-2016, 00:17
certo che non vale la candela spendere 16000 euro, su una macchina che ho pagato 14500 oramai quasi 2 anni fa.
ma con: "quando non c'è altro da fare " intendevo dire che se tra (spero non prima) 7/8 anni l'autonomia fosse cosi poca da rendere necessario il cambio,
ovviamente l'auto non sarebbe vendibile, e a quel punto persa per persa, potrei tentare una sostituzione delle sole celle con le originali o con delle lifepo4 generiche adattandole,
come ho fatto sulla teener di mio figlio.

dato che mi sembrava di aver capito, dal preventivo che avevo chiesto in citroen, che nei 16000 euro, praticamente cambiano tutto il pianale sotto, con anche tutta l'elettronica di controllo,
e tutta la parte meccanica, che magari non è assolutamente necessario cambiare!!!!

la speranza che le celle che usa la mitsubischi/citroen/peugeot saranno in commercio non è poi remota, oggi non si trovano
ma per esempio fino a qualche anno fa non si trovavano neanche le celle delle prius toyota e dovevi rivolgerti per forza in concessionario
oggi su aliebaba sono in vendita sia il nuovo che il vecchio modello!! anche se non a prezzi da regalo
ni-mh 7.2v 6500mah hybrid electric car battery replacement for honda civic/insight , toyota and prius, View hybrid car battery replacement for Toyota, YABO Product Details from Shenzhen Yabopower Technology Co., Ltd. on Alibaba.com (http://yabopower.en.alibaba.com/product/60195408302-221349338/abc.html?err_biz_type=null&url_type=pro_mini_pic_url_%24velocityCount&biz_type=Ta_trends&crm_mtn_tracelog_task_id=82fe8fa3-5116-44f2-8e0e-bf136f0b6bd8&crm_mtn_tracelog_log_id=11394633520)

GianniTurbo
10-01-2016, 09:14
Non è che si trovano anche le celle della Nissan leaf? Mi servono x il Vectrix.

gugli
10-01-2016, 12:18
non saprei , hai qualche dato . tipo modello o altro?
prova a guardare queste
Lithium Batteries (http://www.electriccarpartscompany.com/40Ah-6-20C-23V-br-Lithium-Titanium-Battery-br-108-53-11-in-275-135-29-mm-br-37-lbs-17-kg-br-h3-b-30000-Charge-Cycles-br-50-Year-Life-b-h3_p_221.html)
lavorano a da 2 a 3V ma
prova a leggere qui gli ultimi post:
http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14751979-batterie-al-litio-per-trazione-tipi-e-caratteristiche-3.html#post119669528

MIKY6666
10-01-2016, 18:22
Ciao, all'IKEA ci vado ogni tanto (una o due volte a settimana) e carico di solito all'80/90% massimo. Anche se ho visto che la carica varia, partendo da 375 Volt, 110 A circa con batteria scarica diciamo 20/30% (intendo di carica residua) e arrivando a 395/397 Volt, 10/9 Ampere a scalare fino al 90%.
Per quanto riguarda la percorrenza diciamo che io e mia moglie in questo periodo la usiamo anche per andare in bagno!!
Leggevo in un forum Americano che, più che il modo di caricare le batterie la differenza la fà il clima in cui la macchina vive, nel senso che la vita delle batterie stesse in un clima mediamente troppo caldo o troppo freddo viene diminuita. (soprattutto troppo caldo).

Altra cosa da dire è che con gomme invernali 215/50 r17 si consuma di più rispetto a gomme più strette.
Ho visto, sempre al centro commerciale un BMW che montava gomme 155 e cerchi r19..... a guardarla da davanti non è che mi sia piaciuta poi tanto.

Un contatore da mettere in un quadro elettrico ce l'ho già, stò vedendo un attimo dove installarlo, perchè mi piacerebbe mettere un cavo con la spina tipo 1 in modo da poter ricaricare a 3,3kW anziche a 2,2 con shuko.

Ho scoperto anche la tariffa D1 (posso dimostrare che mi scaldo con le sole pompe di calore) che da quello che ho capito diventa valida per tutti i consumi di casa.

Stò valutando anche de farmi installare una Box Station Enel dedicata che costerebbe (contatore a parte) 70 euro mensili tutto compreso, cioè, vado a memoria 30 euro di noleggio e 40 euro di ricariche illimitate.

Da Gennaio ho cambiato fornitore e aspetterò un paio di bollette per fare i miei "conti della serva", cioè totale da pagare diviso kW consumati, per decidere cosa fare.

Saluti Michele

vicious
11-01-2016, 12:36
Ciao Miki confermo che la differenza la fanno molto le gomme.. da buon ciclista gonfio le gomme della bici da strada anche a 11 atmosfere e la scorrevolezza (buche a parte) è impressionante... La gomma posteriore dello scooter invece (dove c'è la trazione) arrivo a gonfiarla anche a 5 atmosfere e anche in questo caso le buche la schiena le sente :) ma ho notato che i consumi scendono in bel po... da 33 a 25 kWh/km...
Una curiosità ? Ma conviene caricare quando la batteria é così scarica? (20-30%) io a spanne non ricordo di essere mai sceso sotto il 70%...

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

MIKY6666
11-01-2016, 13:22
Ciao, sotto il 20/30% non ci vado quasi mai, anche se non credo che sia un 20/30 reale, perchè a 0% puoi fare ancora un pò di strada e comunque anche quando si ferma non credo siano a zero assoluto.

Devo dire che con le gomme gonfiate giuste (2,4 atm), la macchina si guida benissimo e tiene molto bene la strada.... nelle rotonde ampie è un piacere.

Alla fine vedo che tutte le discussioni sui veicoli elettrici si concentrano sui consumi, sulla convenienza, sul risparmio, ecc ecc.
Io credo che il discorso andrebbe visto in modo diverso.
Il piacere di viaggiare con un veicolo elettrico non è descrivibile o meglio non è concepibile se uno non ha provato almeno una volta, io ho sempre visto l'auto come mezzo di trasporto di persone e cose (mi sono fatto mezza casa con la mia ex Nubira sw). Adesso che ho una certa età stò apprezzando il piacere di altre cose e la Leaf in particolare ha tutto quello che serve per viaggiare come in un salotto.
Io ho capito che se una cosa non è ancora conveniente dal punto di vista economico viene sconsigliata, (non parlo solo di auto, potrebbe essere accumulo per fotovoltaico, oppure altro), ma certe volte si tratta davvero di pochi euro (poi dipende dalle tasche di ognuno), ma ripeto che la serenità ed il piacere non sono quantificabili in denaro....

O.O.T. poi chiudo. Anni fà ho speso 2000 euro per un canna da pesca "Roubasienne". Adesso mi chiedo quanto pesce dovrò prendere per ammortizzarla?

Saluti Michele.

dolam
11-01-2016, 16:30
Miky6666 non è solo un discorso di convenienza, a parità di consumi la comprerei immediatamente, se solo avesse un'autonomia tale che mi consentisse di percorrere almeno 400 km ( 200+200 ) credo che molti farebbero come me.
nel 2000 avevo uno scooter elettrico, Malaguti Ciak ( l'ideale per rimanere spesso a piedi) , ora ho una Twizy per mio figlio ( ma d'estate è sempre mia, lui va in moto ) la Leaf l'ho presa in esame molte volte e mi frena solo la sua autonomia, per il resto non ci sarà nessuna convenienza economica ma la comprerei subito se potessi usarla liberamente il piacere di viaggiare nel silenzio è impagabile.

gugli
11-01-2016, 16:41
io personalmente ho fatto la scelta di diversificare, indipendentemente dal discorso economico, solo l'elettrico per me e la mia famiglia non era gestibile,
ho tenuto la sw (che ora fa ancora meno strada di prima) per vacanze e lunghi spostamenti dove comunque neanche la tesla andrebbe bene.

e le 2 elettriche c-zero e teener per gli spostamenti urbani o comunque sotto i 100 km e devo dire che mi trovo benissimo, ho comunque risparmiato,
non ho limitazioni di nessun tipo, (neanche quelle relative alle limitazioni traffico per inquinamento)
e con cosi pochi km, l'endotermica andrà in pensione ancora piu tardi!!!!! (ALTRO RISPARMIO)
unico difetto, in inverno devo mettere in carica anche lei , (la batteria servizi ovviamente, l'unica che ha !!!!, e mia moglie mi prende in giro, dice che sono invidioso e voglio caricare anche la mia :dry:)

MIKY6666
11-01-2016, 17:08
E sì, in questo campo è tutto molto soggettivo, come per dimensionare un impianto fotovoltaico si guardano i consumi, per l'auto elettrica si guarda l'uso generale (lavoro+svago).

Nel mio caso penso sia perfetta. Mia moglie part time vicino casa (4km), e io faccio i turni, per cui capita anche che carichiamo di mattina con il sole, quando c'è ovviamente.

Adesso vi saluto, monto in macchina e vado a casa!!:bye1:

vicious
13-01-2016, 23:35
Chi non ha mai guidato un EV non sa cosa vuol dire... accellerazione bruciante e silenzio.. una pacchia.. ricordo ancora con piacere quando ho lasciato ferma al semaforo una Yamaha R6.. il tipo mi ha visto con uno scooterino anni 60 e pensava di bruciarmi facendi il togo accellerando ripetutamente..
come è scattattato il verde mentre metteva le marce io sono partito a razzo dandole subito 50 mt e inserendomi in mezzo al traffico... mi sta ancora cercando:)
Scherzi a parte è logico che si facciano discorsi sull'autonomia e su come aumentarla.. specialmente dove vivo io le colonnine non sono proprio dietro l'angolo.. quindi quando esco di casa, cerco di essere sicuro di rientrare in sella allo scooter:)
Siamo o no pionieri di un nuovo modo di muoversi:)

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

riccardo urciuoli
01-02-2016, 14:32
tornando al tema del 3d...

I consumi di gennaio della mia Eli si sono attestati a soli 181 Wh/km medi, contro la media di 195 del gennaio 2014 e 2015!

Buona notizia... in realtà dovuta al dramma che sembra incombere su di noi, il riscaldamento globale... :cry:

dolam
01-02-2016, 15:09
Confermo riccardo urcioli , anche la mia Twizy ha consumato meno energia durante quest'inverno, piuttosto mite.

I consumi di gennaio si sono attestati a 78 Wh al km , il che oltre che confermare l'ottimo stato di salute della batteria , confrontato con il dato di riccardo un po' mi spaventa, 181 Wh al km sono veramente tanti, considerato che ora la mia è in grado anche di raggiungere i 117Kmh (GPS) dopo la cura "centralina".

Dormouse75
01-02-2016, 15:16
Ciao Dolam, il Gap mi sembra un po' troppo alto, ma tu misuri i consumi da rete (come credo faccia Riccardo)?

dolam
01-02-2016, 15:30
si Dormeuse ho due controlli uno un contawatt di silvercrest, preciso e l'altro un contatore elettronico SDM120C precisissimo, del resto non è basso il mio consumo se considero che con il pieno
arrivo a fare 83km con una media di 75km e sono circa 6,8kwh per una ricarica da vuoto, vuoto.

I conti ridanno ma sono i 180 della 600 che mi sembrano un po' tantini, siamo a livello di una Leaf che pesa il doppio e va molto più veloce, potrebbe dipendere anche dal tipo di batteria?

riccardo urciuoli
01-02-2016, 16:20
dipende da tanti fattori, ma in particolare il CB della Elettra (io ho ancora l'originale) ha un rendimento bassino rispetto agli attuali, intorno all'80% a piena potenza e qualcosa meno come lo uso io.

E poi dai piloti, guidano anche i figli e non sono particolarmente "attenti".

Aggiungerei anche il fatto che tipicamente aspetta fuori il viaggio di rientro, le batterie si raffreddano e rendono meno

Infine... scusa eh ma la mia è quattro posti, pesa molto di più e soprattutto ci faccio una buona percentuale di tangenziale a velocità di 90-100 km/h

Insomma... comunque andrebbe confrontato con consumi reali della leaf nelle stesse condizioni. Però è ovvio, ci mancherebbe, che una macchina attuale sia più efficiente di una del 2001 con batterie meno prestazionali e montaggio da "dilettante"...

dolam
01-02-2016, 16:45
riccardo non era un appunto a te , hai fatto un gran bel lavoro e i 4 posti sono impagabili , solo che cercavo la causa dell'alto consumo e la tua spiegazione mi sembra molto esaustiva.

Comunque se trovo una 600, a costo contenuto, monto le batterie e l'elettronica della twizy e diventa una grandissima macchina da città e breve extraurbano.

riccardo urciuoli
01-02-2016, 17:21
hai letto che c'è federicocristiano che l avende vero?

Comunque se vai a leggere il 3d della leaf..in effetti i dati reali sono peggiori dei dichiarati.

In effetti comunque le LiFEYPO4 sono le più sicure, ma come prestazioni non sono proprio il massimo. E ripeto, l'auto è vecchiotta.... ma cambiando il CB si allineerebbe quasi con le attuali.

gugli
01-02-2016, 18:30
ECCO I DATI dei CONSUMI DELLA MIA C-ZERO
nel mese di GENNAIO
9 cariche
71.380 KWh 429 km per 166 Wh/Km GOMME INVERNALI, TEMPERATURE QUASI PRIMAVERILI

E I DATI dei CONSUMI DELLA TEENER NEL QUARTO MESE CON ALIMENTAZIONE LIFEPO4
nel mese di GENNAIO
53.360 KWh 518 km per 103 Wh/Km. GOMME INVERNALI, TEMPERATURE QUASI PRIMAVERILI

anche io confermo un seppur leggero, miglioramento dei consumi invernali, dovuto sicuramente alle temperature, confermato anche dai consumi di gas per riscaldamento domestico,
e una produzione dei pannelli termici di gennaio paragonabile a quella dei primi di marzo (circa 10kwh/g) gennaio dell'anno scorso eravamo intorno ai 5/6 kwh/g.

per quanto riguarda i consumi della LEAF sicuramente la maggiore efficienza di tutto il sistema (riscaldamento compreso) compensa il peso maggiore,
ma ritengo che i dati da cruscotto di tale auto, come minimo siano misurati durante l'utilizzo (tipo i km/l degli econometri delle auto endotermiche)
e quindi non considerano il consumo intrinseco del CB.
ma qui chi la possiede potrebbe essere di aiuto.

MIKY6666
07-02-2016, 00:50
Ciao, posto un pò in ritardo i consumi di Gennaio della Leaf.



Distanza percorsa2,208.2 km
Risparmio di energia medio16.70 kWh/100km
Consumo di corrente elettrica367.3 kWh

Ripeto che sono i consumi rilevati dal computer di bordo.

Noto che con 10° di temperatura e stando leggero con il piede si potrebbero percorrere 135/145 km. (Clima sempre acceso a 19/20°, sedili e volante risc. almeno per 8/10 minuti dalla partenza).

Saluti Michele.

gugli
07-02-2016, 11:00
in pratica hai gli stessi miei consumi 166wh/km ma con un'auto piu pensante , prestazioni migliori , molti piu servizi accesi!!
a me forse penalizza un po di più, il basso chilometraggio giornaliero tutto su brevi percorsi in saliscendi, le gomme da neve, un po piu freddino,
(mi sta venendo voglia di comprarla!!!magari quando la c-zero......)

ma per avere un dato davvero paragonabile, anche su un un breve tratto,....

magari una domenica, che già ti fai un giro di 30 o 40 km:

fai il pieno a casa , resetti i km
fai il giretto.
rifai il pieno misurando con il misuratore di consumi.

cosi una volta fatto hai anche la differenza (che ovviamente ci sarà) tra quanto consuma la macchina dalle batterie,
e quanto consumato dalla rete per caricare le batterie, (in pratica l'efficienza del CB , le perdite varie, ecc)

riccardo urciuoli
07-02-2016, 11:52
giusto, perchè se come sembra non comprende il rendimento del CB sarebbe simile a quello dell'Elettra. Un ottimo risultato comunque vista la diversa stazza dell'auto.

MIKY6666
10-02-2016, 12:21
Ciao, ho fatto la prova che mi avete chiesto.
Ieri ho percorso 58 km partendo con batteria al 100%, tutti di sera con temp. di 9°, (clima, ecc, ecc.) di questi 58km ne ho percorsi 25 sotto la pioggia. Ricordo che monto gomme invernali (quelle con i tre fiocchi di neve per capirci) 215/50.

Ieri pomeriggio ho montato un "accrocchio" volante per misurare i consumi reali, utilizzando un SDM220 MODBUS.
Stanotte ho attaccato la macchina e stamane mi diceva di aver caricato 11,01 (per la precisione) kW.

Per cui 11010W/58 km =189,83, direi non male considerando il tutto.

Saluti Michele

gugli
10-02-2016, 12:38
ottimo
ora abbiamo un dato paragonabile , che considerato tutto il consumo extra, il peso dell'auto , le gomme da neve,
è ottimo (mi fa venire sempre piu vogla....)
tanto per sapere tipo di percorso : pendenze , autostrada, scorrimento vel o citta , velocita

se hai anche il dato che avrebbe dato il tuo computer di bordo , potresti avere un dato spannometrico della differenza % e quindi mooooolto a naso il rendimento del CB

MIKY6666
10-02-2016, 13:28
Il tragitto è pianeggiante quasi tutto extraurbano con tratto di tangenziale 15km circa percorsi a 80/90 all'ora.
Oggi posso fare un altro riscontro stesso tragitto circa, però diurno e senza pioggia (per adesso).

Domani se riesco posto i dati del consumo rilevati da MODBUS e da Carwings.

dolam
10-02-2016, 17:56
bravo miky6666, questa è una vera misurazione dell'energia consumata, ora sarebbe interessante riprovare e vedere che consumo ti da il computer di bordo per quel percorso ,
in quel modo sapremmo quanto "mangia" il CB , naturalmente meglio sarebbe farlo senza pioggia e di giorno.

MIKY6666
11-02-2016, 08:26
Eccomi quà.
Ieri percorsi 70,9 km di cui 25 di sera, senza pioggia temp 9°. interessante il confronto tra i consumi rilevati dai due sistemi.

Caricati e misurati (MODBUS) 11,8 kW per cui 11800W/70,9km risulta 166,4 W/km.

Da computer di bordo:
Distanza percorsa
70.9 km


Consumo di corrente elettrica
9.4 kWh




Risparmio di energia medio
13.20 kWh/100km

Bella differenza comunque.

Girovagando per il Carwings ho trovato anche altri dati che se mi aiutate ad interpretare è meglio.
Sempre in merito alla giornata di ieri 71km riporto passo passo:

Elettricità consumata dal motore per km 151,9 Wh.
Elettricità accumulata dal sistema di freno a ricupero per km 37,6 Wh.
Elettricità consumata dagli accessori per km 17,5 wh.

Il sistema assegna diciamo un punteggio in base allo stile di guida dando "livello 1" per una guida aggressiva, arrivando al "livello 5" per una guida più accurata. I dati sopra riportati mi dicono livello 5 per i consumi, livello 2 per il recupero e livello 5 per i consumi degli accessori.
Praticamente si và da livello 1-scarso passando per il 3-nella media per finire a 5-ottimo.

Quello che non capisco è come far coincidere tutti i numeri :cry:.....

dolam
11-02-2016, 17:55
miky6666, non sai quando ti vorrei stringere la mano per averci donato questi dati che la dicono lunga sul veicolo elettrico ma soprattutto ci fa comprendere quanto sia difficile capirne il funzionamento reale.

Dai essi si evince chiaramente che l'energia immessa e certificata ( conosco benissimo la precisione di SDM220) è di 11,8kwh,
non potendo nemmeno ipotizzare che il sistema di misura dell'auto sia meno certo
L'energia utilizzata dall'auto prelevandola da batterie, è stata effettivamente di 9,4kwh; la perdita, certificata , nell'operazione caricabatteria - utilizzo/scaricabatteria, sarebbe pari a 2,4kwh ( per ora ipotesi semplice)

Altro ragionamento va fatto a parte invece per il recupero nelle frenate che avrebbe inciso per 37,6Wh per km ( e questo già mi sembra eccessivo ma va preso per buono) e per l'utilizzo degli accessori pari a 17,5Wh a km ovvero, nel caso di specie, uguale a 1240w per l'intero percorso, di cui dovremmo conoscerne la durata e cosa/quale accessorio è stato in uso durante il tempo considerato come ad esempio aria condizionata, luci e/o altro e per quanti minuti rispettivamente.

Ad ora potremmo dire che degli 11800Wh immessi l'auto ha potuto usufruire per soli 9400Wh, con perdita secca del processo carica scarica di 2400Wh, che però il mezzo è stato virtuoso nel recuperare ben 2670Wh in frenata che hanno concorso ad alimentare , coprendolo interamente , il fabbisogno dei sistemi che utilizzano energia a bordo, quali display, computer di bordo, luci, apertura e chiusura porte e certamente riscaldamento climatizzazione che invece hanno inciso sui consumi per solo 1240w nell'intero percorso esaminato.

Quindi avremo che il motore ha utilizzato 9400Wh da batterie, ha "bevuto" 2670Wh dal recupero frenata e quindi ha avuto disponibili 12070Wh ai quali devono essere sottratti 1240Wh per accessori di bordo e allora la sola trazione è costata 10830Wh per 70,9 km percorsi , Il sistema di bordo dice che ilMOTORE ha consumato 151,9Wh/Km e sono 10769Wh perfettamente reale.

E allora la considerazione finale: 11800w immessi + 2670 da recupero frenata, il mezzo ha usufruito di ben 14470Wh di energia nel pacco batterie, l'auto dice di averne utilizzati solo 1240w per esigenze extra motricità restano 13230Wh di effettivo consumo ma l'auto dice di aver usato solo 151,9Wh a km percorso per motricità, abbiamo visto che è vero e fanno 10769Wh utilizzati per percorrere 70,9km con tutto il confort che ti ha regalato e quindi la differenza, 2461Wh è il costo del funzionamento di tutti i controller e le necessità elettroniche del veicolo ed anche , certamente,
per il processo di ricarica e riutilizzo energia per e da batterie.

Per il conto della serva diremo che:
la Nissan Leaf, straordinario mezzo di trasporto elettrico, consuma mediamente 166,43Wh per percorrere un solo chilometro ma siamo certo che i tecnici stanno lavorando per recuperare 2461Wh
attraverso miglioramenti del percorso : prendere energia da rete- immettere con caricabatteria dentro l'accumulo dell'auto -trasferire questa energia dalle batterie alle ruote, cioè discuteranno su come recuperare il 18.06% di tutta l'energia disponibile durante l'utilizzo che va via attraverso il procedimento citato.

Bellissimo risultato.

gugli
11-02-2016, 21:24
dolam , complimenti per l'analisi, anche se devo ammettere che a metà mi sono un po perso, ma è sicuramente un mio limite , credo tu abbia fatto il massimo per essere il più chiaro possibile.

la cosa che però mi salta all'occhio e che il carwings da un consumo di 9.4 KWh totali (prelevati dalle batterie per tutto motore e servizi presumo al netto dei recuperi energetici delle frenate)
e il contatore da rete 11.8 KWh, e quindi potremmo dire spannometricamente che abbiamo un'efficienza del 80% o che abbiamo una perdita del CB del 20%

ora chi è sicuramente più esperto di me come giudica questa "prestazione" del CB,
secondo me è li che bisognerebbe migliorare il 20% non mi sembra buono !
in pratica ogni 5 cariche 1 la faccio per il CB?

ma presumo, fatte le debite proporzioni, tra la nissan e la mia c-zero, che la mia sia anche peggio,
visto che sulla c-zero se accendo tutti i servizi che ha usato miky6666 sicuramente non riesco neanche a farli 70 km,
quindi non sarei sorpreso di scoprire che la mia abbia un'efficienza del 75% il che si tradurrebbe in :

ora dai miei monitor durante tutte che cariche arrivo ad avere un valore medio tacca di 850 Wh che per 16 tacche sarebbe 13600 Wh di potenza accumulabile nelle mie celle.

ma se metto questo valore al netto dell'efficienza del CB scendo a poco piu di 10000 Wh che mi sembrano pochi se confrontati (se non ricordo male) ai 14000 Wh dichiarati come potenza/capacità installa.

MIKY6666
11-02-2016, 23:02
Grazie, grazie grazie.... ho capito più adesso che in tre mesi di guida!!

Complimenti per l'analisi.

P.S. Ho dovuto leggerlo 2/3 volte.... all'inizio mi sembrava un "Quesito per la Susi" !! (La settimana enigmistica)

dolam
11-02-2016, 23:41
Gugli la Renault ha richiamato per aggiornamenti al CB la mia Twizy nel maggio scorso e il suo assorbimento, durante la carica, è passato da 2,3kw a 2kw tondi ma il tempo di ricarica è rimasto il medesimo , il che significa che il precedente CB era meno efficiente di circa il 13%.Questo delle perdite nel processo carica/scarica è un problema comune agli accumulatori di ogni genere principalmente dovuto al l'efficacia del caricabatterie.Unica cosa che non so del test della Leaf è se nei 1240Wh consumati per servizi di bordo sia ricompresi anche il sistema di controllo ( computer e altro) e temo di sì, nel quale caso le perdite sarebbero più alte ma la Leaf ha anche dimostrato di saper recuperare molto in frenata almeno quanto le perdite di "sistema " il che fa ben sperare per il futuro miglioramento dei "consumi " finali.

riccardo urciuoli
11-02-2016, 23:52
mmm dolam sei veramente enigmatico....

Provo a fare le considerazioni in maniera (forse) un po' più lineari..

EFFICIENZA CB
80% non è male! Non è facile ottenere efficienze elevate, e credo che questo valore comprenda le fasi finali di carica giusto?

Il mio (che è vecchio ma comunque evoluto) rende circa l'80% a potenza massima, molto meno a bassa potenza (anche 50%)

Insomma, questi oggetti probabilmente arrivano a efficienza più alta dell'80% a a piena potenza, necessariamente sono meno efficienti durante le fasi di fine carica/equalizzazione.

CONSUMI
Quello che conta di più è ovviamente quello da rete, 166 Wh/km.

Gli altri possono servire a ottimizzare l'uso, ma in fondo sono curiosità. Sarebbe interessante, se affidabile, il dato sul recupero di energia, da monitorare su vari percorsi.

Invece.. il consumo da batteria è appunto di circa 9400/70,9= 132,6 Wh/km da cui 80% efficienza CB
Il motore consuma 151,9 Wh/km, + accessori 17,5 - recupero 37,6

151,9 + 17,5 - 37,6 = 131,8 che è circa quello indicato da batteria. Così è più semplice? :)

dolam
12-02-2016, 00:22
riccardo è quello il conteggio dell'energia della batteria, ma dai dati della macchina si capisce chiaramente che ci sono 2670Wh recuperati in frenata che concorrono ad alimentare il motore nel suo percorso, del resto il computer di bordo indica separatamente le componenti consumi e recuperi e indica :
"Elettricità consumata dal motore per km 151,9 Wh.
Elettricità accumulata dal sistema di freno a ricupero per km 37,6 Wh.
Elettricità consumata dagli accessori per km 17,5 wh "

quindi il computer di bordo segnala che in quel percorso tutta l'auto ha consumato 151,9Wh/km per il motore e 17,5wh/km per componente accessori.

Nel contempo ha recuperato in frenata 2670Wh che ha poi riconsumato durante il suo tragitto , consumando quindi interamente la componente ricarica dalle batterie 9400 ( da contatore 11800, perdita piuttosto eccessiva ma può essere) più la componente recupero in frenata e farebbero 12070 da cui sottrarre la componente accessori 1240Wh( consumi) e quindi totale assorbimento per il percorso di 70,4 km è stato di 10830Wh, esattamente ( qualche decimale è concesso) quello indicato da display di controllo.

Ma in realtà a Miky 6666, i 70,9km percorsi, sono costati solo 11800Wh dal suo contatore , cioè 166,43wh,

tutto il resto era solo perchè lui voleva sapere come leggere quei dati che non gli combaciavano, sono stato poco chiaro?

questa tua formula ; 151,9 + 17,5 - 37,6 = 131,8 che è circa quello indicato da batteria è perfetta ma non avrebbe spiegato a miky il perchè il consumo vero è invece di 151,9 Wh e quello pagato è di 166,43wh, tutto qui.

MIKY6666
12-02-2016, 00:35
Per quanto mi riguarda sei stato chiarissimo.
Quindi deduco che caricando a casa per esempio da wallbox a 3,3 kWh potrei diminuire le perdite del caricabatterie.
Adesso con l'ESVE carica a 2,1 kWh (rilevato con MODBUS)

dolam
12-02-2016, 00:50
miky io temo che questa mia affermazione, la prima in assoluto che feci,
"
Da essi si evince chiaramente che l'energia immessa e certificata ( conosco benissimo la precisione di SDM220) è di 11,8kwh,
non potendo nemmeno ipotizzare che il sistema di misura dell'auto sia meno certo
L'energia utilizzata dall'auto prelevandola da batterie, è stata effettivamente di 9,4kwh; la perdita, certificata , nell'operazione caricabatteria - utilizzo/scaricabatteria, sarebbe pari a 2,4kwh ( per ora ipotesi semplice) "

è certificata dalla differenza contatore/computer dell'auto , ora anche dal discorso di riccardo urcioli è chiaro che il CB ha grosse perdite, ma questo solo chi non ha mai caricato batterie non lo sa, caricando da 3,3kw certamente migliorerai la performance ma credo non di molto, visto che come lui dice il grosso delle perdite si avrebbe verso il termine della carica, c'è da misurare di nuovo dopo avere ripetuto un esperimento simile a quello già fatto, a questo punto potresti provare anche da colonnina che mi sembra possa arrivare anche a 6 Kw, dico bene? o ti necessita un cavo differente?

MIKY6666
12-02-2016, 01:09
Da colonnina non posso provare, o meglio dovrei fidarmi di quello che dice il display della colonnina riguardo i kW caricati.
L'auto monta caricabatterie da 3,3, però potrei anche provare in DC all'IKEA anche se non credo faccia bene alle batterie caricare al 100% con quella potenza, ma una prova la posso fare.
Può avere quache valenza?

andypairo
12-02-2016, 06:40
Non imputerei tutte le perdite al CB una parte è sicuramente dovuta alla chimica delle batterie

dolam
12-02-2016, 08:25
Concordo, specie in inverno questo fenomeno c'è

riccardo urciuoli
13-02-2016, 14:13
giusto, SE il computer di bordo misura quello che dite l'80% comprende anche il rendimento "chimico".

Però con le litio è abbastanza alto.

L'80% del mio CB invece era proprio rendimento da CB e basta, e a piena potenza.


Insomma, non mi sbatterei troppo a tentare di migliorare l'80% di micky, visto che comprende il rendimento della chimica (95%?) E il rendimento del CB (probabilmente tra il 90 e il 95%)

Spiego meglio il CB: è ottimizzato ad una certa potenza, presumibilmente la massima o quella dove lavora di più. E in quel punto potrebbe rendere il 90-95% se fatto bene.
Dove invece cala o equalizza, quindi a potenze molto più basse, il rendimento cala (es c'è un consumo di fondo, ventole ecc)
ma incide poco sul totale.

Se invece uno fa tante ricariche parziali (es dal 70% al 100% di DOD) il rendimento globale ne può risentire

Il tutto dipende anche dalla machina nel complesso. Es la mia assorbe 40W a fine carica, ovvio che contano niente se lascio per 2h dopo una ricarica di 10 kWh, se invece ricarico 2 kWh e poi la lascio attaccata 6 ore...


Sono numeri che sparo in maniera molto indicativa... tanto per dare un'idea

dolam
13-02-2016, 14:22
riccardo è come tu dici ma sul finale non saprei , la mia Twizy impegna 20minuti nell'ultima parte della carica ma di sicuro che costruisce questi controller deve veramente tener conto di mille variabili e malgrado ciò fanno un gran bel lavoro.
Della Nissan Leaf mi piacerebbe sapere se il dato sul recupero in frenata è proprio quello, nel caso sia vero è un gran recupero.

gugli
13-02-2016, 14:32
solo una cosa che non ho visto prendere in considerazione, e non so se perché ininfluente, o altro.
la carica della batteria servizi,
sulla mia teener viene caricata da un'uscita (12V a parte) dello stesso caricabatteria, almeno credo, dato che il display auto in fase di carica mi indica il valore di tensione ,
purtroppo non la corrente come invece, accade per la tensione e corrente del pacco trazione, (che quando e all'inizio della carica alla massima corrente è di 4,8-5A e 255V)
mentre da rete 220V ho un assorbimento totale di circa 6-6,2A,
quindi a naso siamo anche qui sul 80% 6A rete contro 5A batt. traz., ma se c'è anche la batt servizi che viene caricata questa corrente, se considerata andrebbe a migliorare il rendimento.

sulla c-zero non ho la minima idea di cosa avvenga per la batt servizi.
cosa ne pensate, o forse lo standard è che la batt servizi venga caricata come quando si viaggia dall'alimentazione di quelle di trazione,
e mi sono fatto un'idea sbagliata di cosa avvenga in carica sulla teener.

riccardo urciuoli
13-02-2016, 22:46
ora non sono certo, ma probabilmente la batt. servizi viene ricaricata sia in trazione che durante la ricarica a casa.

Però se ci pensi è una sola batteria, e non viene mai scaricata a fondo... insomma quello che gli togli viene rimesso al 99% mentre viaggi dal DC-DC, e rientra nelle perdite degli "accessori", ha un peso solo se usi fari e un riscaldamento dai 12V,

dolam
14-02-2016, 09:54
E' vero la batteria viene ricaricata in entrambi i casi , quando si collega il CB a casa e in viaggio, almeno questo accade con la Twizy .

gugli
14-02-2016, 14:22
in effetti non avevo considerato la cosa , quindi potremmo dire che è quasi ininfluente in carica , a meno che non sia molto poco efficiente o vecchia/guasta
nel qual caso potrebbe avere un assorbimento che peggiorerebbe le performance del CB.
ma chi ha magari messo mano o analizzato meglio la cosa,
la carica della batteria servizi solitamente avviene sempre tramite l'inverter (quindi sia in carica sia in uso tramite la tensione della batt trazione)
o durante la carica ci potrebbe essere un CB dedicato o un'uscita dedicata del CB?

riccardo urciuoli
14-02-2016, 17:29
più correttamente viene caricata da un DC-DC converter che prende energia dalla batteria di trazione. Non c'è bisogno di due oggetti diversi, la tensione del pacco trazione è sempre disponibile...

riccardo urciuoli
24-02-2016, 09:38
condivido per la vostra curiosità un risultato interessante.

Qualche giorno fa, con temperatura mite ma non primaverile (diciamo intorno ai 10° al mattino, 15-18°C a mezzogiorno) avendo in programma un "lungo" viaggio autostradale ho rilevato il consumo.

Dati viaggio: 77,6 km, dei quali circa 10 misti urbani e circa 67,6 autostradali.
Andatura: solita in urbano, quindi brillante ma con molta rigenerazione; pacata su autostrada, intorno agli 80 km/h circa di media.

Consumi:12,35 kWh da rete, pari a 159,1 Wh/km

E' un consumo molto basso, allineato con quello estivo urbano; questo dimostra che nonostante la rigenerazione il consumo urbano è più elevato di quello autostradale a velocità costante (e non al massimo), risultato ottenuto forse grazie alla ridotta sezione frontale di Eli :beer:

Altro dato molto approssimato: moltiplicando 160 Wh/km per 80 km/h si ottiene il valore medio di potenza assorbito, pari a circa 12,8 kW (da rete, da batterie poco più di 10)

dolam
24-02-2016, 09:56
Interessante Riccardo, quindi tu ritieni che la perdita dalla rete alla batteria sia di soli 2,8Kwh ? o a questi dovremmo aggiungere anche quell'autoricarica che comunque vi è stata durante il percorso urbano?

riccardo urciuoli
24-02-2016, 10:27
Si 2,6-2,8 kWh di perdita stimata da vecchie misure sull'efficienza del CB (da rifare, era intorno all'80%)

L'autoricarica da regen vi ha un po' turbato... ma NON va considerata, in pratica è come se smussasse un po' i picchi di assorbimento.

riccardo urciuoli
01-03-2016, 12:17
ecco il grafico aggiornato a febbraio:

http://i84.servimg.com/u/f84/19/11/25/76/grafic10.jpg

Confermata la riduzione consumi per il clima benevolo... o forse perchè l'ho guidata prevalentemente io :)

MIKY6666
01-03-2016, 14:13
Ciao, riporto i consumi di Febbraio (e Gennaio per un confronto)

Febbraio:




Distanza percorsa2,125.9 km
Risparmio di energia medio15.20 kWh/100km
Consumo di corrente elettrica323.3 kWh

Gennaio:



Distanza percorsa2,208.2 km
Risparmio di energia medio16.70 kWh/100km
Consumo di corrente elettrica367.3 kWh

Sono i soliti dati rilevati da computer, se ho ben capito quelli reali dovrebbero essere un 20% superiori. Comunque si nota una certa differenza passando da 16,7 kWh a 15,2 kWh per 100km.

Per notizia a Dicembre 16,1 kWh/100km

Dormouse75
12-03-2016, 15:58
Ecco un aggiornamento ad oggi (da giugno 2015) dei consumi totali (misura da rete 220v) da quando sono passato al Lifepo4, con il mio scooter E-tropolis Belair:
Km percorsi: 3010,9
Kw/h consumati: 146
Wh/km: 48,5

per quantificare i consumi invernali, ecco il calcolo dal 28/10/15 ad oggi:
Km percorsi: 1008.6
Kw/h consumati: 54.3
Wh/km: 53.8

A Luglio (primi 1000 km) eravamo a 45 Wh/Km

Aggiungo qualche informazione in più:
Km percorsi con un Kw/h: 20,6
Km percorsi con un euro (0,25 euro / kwh): 82,5
Autonomia estiva: 60 - 68 Km
Autonomia invernale: 50 - 57 Km

Inverno di quest'anno molto molto mite...

riccardo urciuoli
02-05-2016, 10:42
Nuovo aggiornamento. Come prevedibile è finito l'effetto benefico (solo per i consumi...) dell'inverno mite.
L'auto la usa di nuovo anche mia figlia, e i consumi si sono riallineati alla media...

http://i86.servimg.com/u/f86/19/11/25/76/consum10.jpg

dolam
02-05-2016, 11:58
Mio figlio ha compiuto 18 e ho venduto la mia Twizy da circa due settimane ma sto viaggiando con "un'inquinante" Fiat nuova 500 da circa due mesi, consumando mensilmente quello che spendevo prima di noleggio batteria, 55€ mensili.
La mia Twizy aveva consumi chilometrici da un minimo di 70w a 125 w a seconda del "piede".
Tra estate e inverno le differenze potevano arrivare anche al 30% nelle giornate particolarmente fredde.
La mia esperienza è stata positiva per l'uso che mio figlio ha fatto della macchina ( attento , riparato dal freddo, senza consumi, in quanto caricavo solo da FV ,tranne rarissime occasioni)
ma onestamente non saprei se consigliare una simile esperienza a tutti, il veicolo elettrico ha purtroppo seri problemi nell'autonomia delle batterie e se queste non migliorano e soprattutto
se non scendono di prezzo, il termico economicamente lo batterà sempre. Alle 55€ mensili ( 660€ annui) vanno aggiunte le 150 di assicurazione obbligatoria che le case pretendono per la batteria e arriviamo a 810€ annui che divisi per 10000 km annui fanno 8,1 centesimi al km di sola batteria, oltre al costo dell'energia elettrica, per chi la paga.
Con la 500 spendo 70 € mese per fare 1000km quindi 7 centesimi a km, nettamente meno dei costi fissi della Twizy che però devo dire onestamente pagai 5000 euro e l'ho venduta dopo quasi tre anni allo stesso prezzo, senza aver speso alcunché di manutenzione.
Conclusioni : molto utile ( con i miei finestrini, altrimenti in inverno e con la pioggia ci sarebbero moltissimi problemi) perché guidabile dai 16 anni, stabile e sicura in frenata e in manovra ma sul risparmio economico non è senza costi e men che meno lo sarebbe stato se avessi dovuto pagare l'energia elettrica e le batterie, la formula del noleggio a resa garantita +del 75% consente la rivendibilità immediata, chi acquista sa di non doversi preoccupare dell'accumulatore, di contro ha i costi di esercizio che l'equiparano ad una utilitaria termica.
Indubbiamente più vantaggiosa nei centri abitati a traffico limitato.
Comunque noi della mobilità elettrica dobbiamo considerarci pionieri di un'epoca che indubbiamente arriverà, non so con quali accumulatori ( quelli attuali sono incapienti) ma qualcosa accadrà, magari con le fuel cell si potrà fare di più, chissà.

spider61
02-05-2016, 12:18
Il futuro dolam e' quello , se non inventano un generatore a fusione portatile :D ..... per il resto vedo cha la Leaf quest'anno ha montato una 30kw , sembra che stiano testano una 40/42kw... speriamo che inventino una batteria con materiale piu' economico e da maggiore autonomia pero' rimarra' sempre il problema della qta' di kwh da ricaricare , o inventano una batteria con un catalizzatore ( o come si puo' chiamare) tipo acqua che prenda energia da li' e che basti rabboccare :D

vicious
02-05-2016, 13:24
Il mondo della mobilità sostenibile é working progress, basta pensare al progetto mai partito di Tata (fra l'altro la fabbrica doveva essere a Cagliari) dell'auto ad aria compressa.. dove l'energia elettrica serviva per ricaricare il serbatoio d'aria.. Io comunque penso che gli accumulatori odierni, prezzi a parte, siano in grado di garantire una mobilità simile all' endotermico, il problema sono le infrastrutture, sprsttutto da noi.. mancano colonnine:( e pensare che in altre nazioni stanno già testando tratti autostradali con corsie dedicate agli EV dove la ricarica avviene in movimento per induzione...

Inviato dal mio HTC One M8s utilizzando Tapatalk

riccardo urciuoli
02-05-2016, 14:04
ragazzi non andiamo OT... faccio solo notare che la mia esperienza (particolarissima ma positiva) ma anche quelle meno positive dimostrano che la mobilità elettrica è GIA' possibile.

Per ora confinata principalmente ad auto da città, ma sarebbe il caso di ammettere che un'autonomia di circa 100 km e una ricarica a 1,5 kW la mia!!) bastano e avanzano per il 90% degli impieghi!

I problemi citati non sono trascurabili ma sono ESTERNI alla tecnologia, dovuti al mercato e alle sue regole.

dolam
02-05-2016, 15:52
Riccardo , hai ragione, ma tu sei un caso molto particolare , la tua esperienza e capacità non è ininfluente, nemmeno sui consumi e soprattutto sui costi.
E' ragionevole pensare che la tua conversione a litio della tua 600 non sarebbe costata meno di 5/6000 euro se fatta da professionista pagato
Nell'uso ordinario un'autonomia di 85 km si traduce in un raggio di 42,5km che significa, che se di ritorno verso casa, con un'autonomia risicata , sei costretto per una deviazione a cambiare percorso, non ce la fai a rientrare.
Il vero limite attuale dell'elettrico sta nell'impossibilità di far fronte all'emergenza con "un'iniezione d'energia" in breve tempo, insomma il classico passaggio dal distributore automatico, per intenderci.
Ma come detto in futuro si potrà fare , c'e d'aspettare e sperare che facciano in fretta.
Comunque la richiesta c'è, la mia Twizy ha cambiato di proprietà con un solo pomeriggio d'annuncio di vendita, il mattino dopo era fatto il passaggio.
Ho invece impiegato 15 gg per il trasferimento del possesso della batteria, una trafila burocratica inimmaginabile.

riccardo urciuoli
02-05-2016, 20:26
ma è un limite già superato.

La mia ricarica a 3 kW, che vuol dire circa 20 km di percorrenza ogni ora di ricarica... se fai una deviazione consistente prevedi una sosta di 1-2h. Ma ripeto, ovviamente per ora deve essere una 2a o 3a auto.

Il resto sono beghe renault, pregi e difetti di una scelta comemrciale.

Sulle auto moderne sono già possibili ricariche a diversi kW se non addirittura "veloci" a decine di kW...

Dormouse75
19-05-2016, 21:17
Aggiornamento primaverile (dal 12/03 ad oggi)
Km percorsi: 1010.8
Kw/h consumati: 51.5
Wh/km: 50.9

Da quando ho fatto l'upgrade al Lifepo4 (Giugno 2015):
Km percorsi: 4021.4
Kw/h consumati: 197.5
Wh/km: 49.1

:bye1:

riccardo urciuoli
02-06-2016, 12:05
anche i consumi di maggio sono in media, anche perchè dopo il caldo precoce maggio è stato nettamente freschino qui a milano:

http://i86.servimg.com/u/f86/19/11/25/76/rsu00110.jpg

jumpjack
03-06-2016, 14:42
Finalmente mi sono ricordato di loggare una ricarica dell'Ecojumbo... (attualmente depotenziato a 2500W, velocità max 70 km/h)

42 km con 2249 Wh (dalla rete) (=53 Wh/km) Con la mia tariffa attuale significa 0,00848 euro/km caricando di giorno e 0,00318 di notte, ma sono numeri poco pratici, meglio esprimersi in euro per mille km: 8.5 euro per ricariche di giorno e 3.2 euro di notte. Per ricarica da colonnina (0,40 E/kWh) sarebbero invece 21 euro per 1000 km.

Adesso sto cercando di tarare un amperometro, così posso calcolare anche i consumi reali.

Intanto... come posso calcolare quanti Ah ho caricato? Considerando i 60V nominali, i 64 di media o i 66 di fine carica?!?

riccardo urciuoli
03-06-2016, 19:44
io considererei i V che leggi a batteria parzialmente scarica e motore fermo, cioè per le LifeYpo4 i classici 3,2V/cella.

gugli
04-06-2016, 11:49
tempo fa (visto che ho ancora problemi con il mio bms in marcia) cercavo un misuratore da mettere sulla cc ma purtroppo questo arrivava solo a 100V, ma a te potrebbe andare bene.
per misurare la carica effettiva in cc immessa sulle celle credo vada benissimo , in marcia ho qualche dubbio sul campionamento magari diventa inutilizzabile .....

100 dc modulo monitor energia misuratore di potenza digitale multifunzione voltmetro amperometro 6.5V -100 Vendita - Banggood.com (http://www.banggood.com/it/100A-DC-Digital-Multifunction-Power-Meter-Energy-Monitor-Module-Voltmeter-Ammeter-6_5V-100-p-996109.html)

ma se vai per tensione e corrente vedo il calcolo complicato (visto il tempo e il campionamento manuale che potresti fare)

se da quello che misuri a rete in Wh, sottrai il rendimento del CB e il suo consumo a vuoto. non è più semplice?


p.s. scusa avevo letto male pensavo pensavo cercassi i Wh immessi in cc realmente nelle celle ( e non gli Ah)

quindi 2249W : 60V nominali sarebbero 37Ah se sono celle da 40Ah (non ricordo) è una bella scarica
ma credo che comunque dovresti togliere almeno il 10-15% di rendimento quindi circa 32-35Ah

jumpjack
04-06-2016, 12:54
In effetti per avere il valore esatto andrebbero considerate tutte le tensioni da quando è carica a quando è scarica, facendo un "integrale discreto". Nell'impossibilità di farlo, bisognerebbe prendere la media tra tensione iniziale e finale (ma solo se si rimane nell'intervallo di linearità della curva).

Insomma, meglio se mi sbrigo a tarare 'st'amperometro! Che in realtà non è solo amperometro ma anche "wattorametro" :-/ L'ho comprato un secolo fa, ma quando lo provai tirò fuori valori assurdi, tipo 20 kW... e finora non avevo mai potuto tararlo, in mancanza di un amperometro da 100A; ora ho finalmente una pinza amperometrica con uscita per il tester, che misura fino a 1000A, quindi potrò finalmente tararlo, e poi installarlo stabilmente sullo scooter,

Le batterie sono due a 18Ah ciascuna, quindi 36Ah (2160 Wh nominali, 2600 Wh considerando una tensione di 60V).

@Gugli, non posso sapere qual è il rendimento del CB... almeno per ora: una volta che potrò misurare quanta corrente ne esce in corrispondenza di quanta ne prende dalla rete, potrò calcolarlo; ma considerando che a fine carica scotta quasi, penso che abbia un rendimento bassino...

Per tarare l'amperometro ho comprato a una fiera una resistenza corazzata da 2.2 Ohm, che dovrebbe permettermi di arrivare a 30A; c'erano anche da 1 Ohm... ma non mi andava di tirare fuori 60A da una batteria da 18Ah... E anche in parallelo avrebbero dovuto tirare fuori quasi 2C ciascuna, troppo stressante"

dolam
04-06-2016, 13:33
se devi prendere quel contatore considera che non è compreso lo shunt per misurare , devi prendere questo, che è uguale ma comprende anche lo shunt , che è bello grosso circa 10cm, lo uso da due mesi e funziona benissimo
http://it.aliexpress.com/item/DC-6-5-100v-100A-LCD-Combo-Meter-Voltage-current-KWh-Watt-Panel-Meter-12v-24v/32546106421.html

gugli
04-06-2016, 14:42
se solo, quei misuratori, ci fossero da 300V fondo scala, ad un prezzo umano, sarebbe carino anche per la mia teener.:dry::preoccupato:

jumpjack
04-06-2016, 15:01
Come ho detto, l'ho già comprato da un pezzo, inclusivo di shunt.
DC 0-120V 0-150A Voltage Amp Watt Meter Capacity Percent Battery State of Charge | eBay (http://www.ebay.it/itm/DC-0-120V-0-150A-Voltage-Amp-Watt-Meter-Capacity-Percent-Battery-State-of-Charge/181295604962?_trksid=p2059210.c100148.m2813&_trkparms=ao%3D1%26asc%3D20140728113509%26meid%3Db 69b1cb4b7494d58ba396e3429bcf720%26pid%3D100148%26)

dolam
04-06-2016, 16:57
junpjack avevo visto anch'io quel contatore ma mi sembra meno affidabile, lo shunt è lo stesso e misura solo fino a 100A e il contatore, se fai caso , dietro riporta "soli" 90V
oltre a costare il triplo , che non è poco.

Il mio lo uso su un pacco batterie da 48V 300A ed è molto, molto preciso, sia con una lampada test da 100W ,che con un'assorbimento minimo di 30W, unica cosa è il voltaggio "basso" e a gugli non sarebbe sufficiente per la sua auto.

jumpjack
04-06-2016, 17:34
junpjack avevo visto anch'io quel contatore ma mi sembra meno affidabile, lo shunt è lo stesso e misura solo fino a 100A e il contatore, se fai caso , dietro riporta "soli" 90V.
A me bastano 73V/80A

jumpjack
13-06-2016, 13:49
Per tarare l'amperometro ho comprato a una fiera una resistenza corazzata da 2.2 Ohm, che dovrebbe permettermi di arrivare a 30A;
:facepalm:
Che rinco che sono....
30Ax60V=1800W
Ho immesso 1800W in una resistenza "corazzata" lunga 4 cm.
Indovinate un po' cosa è successo?...

Solo DOPO ho letto il datasheet: portata massima 50W....
Prima ha iniziato a puzzare, poi a scoppiettare... infine si è "stappata", espellendo (o quasi) i due terminali dal case di alluminio.
Il tutto nel giro di circa 5 secondi.
Il fatto è che a vederla ha un diametro di 1cm... mi sono fatto ingannare dal fatto che anche i cavi dello scooter hanno circa quel diametro, e quindi non ho letto il datasheet.

Uffa....
Non lo tarerò mai quello stupido amperometro.
Mi sa che faccio prima a comprarmene uno nuovo; magari a induzione invece che a shunt, visto che sennò dovrei anche trovare una scatola di plastica per lo shunt.

Sembra che questo affarino possa misurare fino a 72A:
CSLA2CD | Trasduttore di corrente Honeywell CSLA2CD, Loop aperto ad effetto Hall, Ø massimo cavo 10.9mm, corrente 0 → 72 A | Honeywell (http://it.rs-online.com/web/p/trasduttori-di-corrente/1812129/)
Costa una quindicina di euro... 10 volte meno di prodotti apparentemente analoghi (http://it.rs-online.com/web/p/trasduttori-di-corrente/0497091/)su RS! Quindi ovviamente saranno tutt'altro che analoghi e sto per combinare un altro casino...

gugli
13-06-2016, 15:00
ma se lo colleghi con il suo schut regolare in serie al circuito ,
e metti anche la pinza amperometrica sullo stesso cavo,
e lo tari in base a quella?
magari non sarà precisissimo. ma per l'indicazione che devi avere, secondo me ti da un'idea piu che realistica.

gugli
13-06-2016, 15:10
quel sensore di hall (quello nero da 17 euro) è lo stesso che ho io collegato ad arduino 2 per misurare la corrente di carica, e di scarica (se non avessi quei maledetti disturbi)
difetti:

- un po complicato da tarare (non io ovviamente mai il mio amico inge) ho visto che ha dovuto fare (sempre con una pinza amperomentrica )
un calcolo complicato sul valore del bit per immettere la taratura su arduino (ma forse questa cosa riguarda solo se lo metti su arduino)

-avendo fondoscala 72A (e noi abbiamo dovuto sfruttarlo tutto dato che puo andare anche verso i 60A di assorbimento) è poco preciso alle basse correnti.
se non ricordo male noi abbiamo step da 0,3A

-abbastanza delicato meccanicamente , a me dopo un po si è aperto in 2 ( ferro da sensore) e ho dovuto bloccarlo tutto con colla a caldo ma ora è molto piu robusto

riccardo urciuoli
13-06-2016, 16:00
mi sono un po' perso ma... questo 3d è sui consumi reali da presa in Wh /km
Jump forse sarebbe meglio usarne (o aprirne) un altro.

Ma cosa vuoi fare? Credo che se un amperometro non è una ciofeca assoluta non devi mica tararlo a I massima... dovrebbe essere lineare.

Ma l'utilità di tarare a correnti elevate la vedo solo per calcolare i Wh assorbiti dal motore scorporando sia il rendimento del CB che quello dell'inverter, a che serve? Vuoi verificare gli Ah erogati dalle batterie?

Molto più semplice calcolare il rendimento del CB alla potenza di ricarica, e da quello ricavare i Wh iniettati nelle batterie e i Wh/km consumati da batteria