PDA

Visualizza la versione completa : Caldaia a Pellet o altro?



brandon
09-12-2013, 11:58
Salve a tutti, complimenti per lo splendido forum. Vorrei avere un consiglio da voi esperti!
Abito in una casa dove vivono 2 famiglie la mia e i miei genitori al piano superiore. I 2 piani sono di circa 150mq e dispongono di termosifoni in tutte le stanze. In cantina c'e' una vecchia caldaia a gasolio che riscaldava i suddetti termosifoni. Ovviamente dati i costi non la utilizziamo più da diversi anni e arrangiamo con diverse stufe.
Siccome ci sono gli incentivi statali fino al 31 vorrei cercare di capire cosa mi converrebbe fare.
Stavo pensando a diverse soluzioni ma non so quale mi convenga appunto:
1)Fare l'allaccio al metano e montare in cantina una caldaia a Metano sostituendo quella vecchia a gasolio.
2)Montare una Caldaia a Pellet in cantina.
3)Termocamino a legna o pellet nel salone vicino ad un termosifone per poi collegarlo a quest'ultimo.

Voi cosa fareste?

Oltre i dubbi elencati sopra non so nemmeno se si possono sfruttare le vecchie tubature dell'acqua che portano l'acqua ai termosifoni dalla vecchia caldaia a gasolio.
Tutte le diverse soluzioni che ho elencato possono beneficiare degli incentivi 65% entro il 31?

Grazie mille dei vostri preziosi consigli.

Dott Nord Est
09-12-2013, 12:59
il 65% puoi averlo eliminando la caldaia a gas e avendo l'abitazione con una certa tipologia di isolamento
tutte le soluzioni sono valide al posto del gasolio, dipende da cosa vuoi, dal tuo budget, dal tuo spazio, dalle tue esigenze, dalle tue aspettative, ecc ecc
la tua domanda iniziale è così vaga che non ha risposta o ha mille risposte allo stesso tempo

brandon
09-12-2013, 13:18
Dott Nord est, grazie della risposta, purtroppo tra caldaie stufe termocamini e quant'altro la materie e' talmente ampia e complessa che la mia domanda puo' sembrare vaga per certi versi.
Comunque non dispongo di caldaia a Gas, ma di una vecchia caldaia a gasolio scollegata dall'impianto. L'abitazione e' di 20 anni fa non so se ha questi accorgimenti di isolamento termico..
Non ho problemi di spazio, ne di budget. Mi serve solo un consiglio su quale sia la soluzione migliore secondo voi. Ovviamente se non posso usufruire dell'agevolazione mi muoverei diversamente.

Dott Nord Est
09-12-2013, 13:38
l'agevolazione se non del 65, hai del 50

poi, se caldaia, stufa, termocamino ecc ecc, beh dipende da te !!
sono cose completamente diverse..... bisogna pur avere un'idea, no?

brandon
09-12-2013, 13:53
allora leggendo un po' in giro a quanto pare la piu' conveniente dovrebbe essere la caldaia a pellet. Ma posso sfruttare le tubazioni acqua ora collegate alla caldaia a gasolio?
Su quale modello dovrei orientarmi? Marca e Kw?

brandon
09-12-2013, 20:48
stavo anche pensando ad un'altra cosa...
Ho un normale camino in muratura nella taverna. Il tubo di tiraggio fumi passa internato nel muro attraverso il salone del mio appartamento.
Se volessi mettere una stufa a pellet o camino a legna con inserto direttamente dentro il salone potrei agganciarmi a tale tubatura per lo scarico fumi?
Il camino della taverna dovrei chiuderlo o potrei fargli montare delle finestrelle di vetro che si chiudono ermeticamente e all'occorrenza utilizzarlo? Grazie ancora

Dott Nord Est
09-12-2013, 21:07
Su quale modello dovrei orientarmi? Marca e Kw?

e vieni a chiederlo a me che sono un venditore ??????

brandon
10-12-2013, 17:38
Dott nord est ho guardato i tuoi prodotti se decidessi per la caldaia ti faro' sapere.
riguardo la tubatura qualcuno sa darmi qualche consiglio?

Dott Nord Est
10-12-2013, 17:43
per la canna fumaria, sai che non puoi scaricare dove scarica altro generatore, a meno che non si intubi.

brandon
10-12-2013, 17:59
puoi spiegarti meglio per favore? Sono completamente ignorante in materia..

brandon
11-12-2013, 17:37
ma in questo forum esiste solo nord est che risponde?

Dott Nord Est
11-12-2013, 20:52
qui vedi una descrizione del camino: Camini Perchè usare le caldaie a biomassa? Perchè le caldaie a biomassa non solo aiutano a risparmiare fino all’ 80% d’energia rispetto alle caldaie che utilizzano i combustibili classici, ma anche, utilizzando combustibili provenienti da fonti (http://www.erregisas.org/Camini/Camini.html)

in una canna fumaria ad esempio in muratura, tu non puoi scaricare direttamente assieme due fonti di calore, le devi dividere, ad esempio intubandole ad esempio con due tubi in acciaio inseriti nella canna fumaria

thelongcon
12-12-2013, 15:17
Buongiorno,vorrei approfittare del post per chiedere alcuni consigli, credo sia quello che è + vicino alla mia situazione. Premetto che ho letto molte cose in giro ma su questi argomenti sono abbastanza ignorante.Mi trovo in zona climatica D, casa isolata di circa 150 mq altezza 2,70 mt circa. Casa allo stato grezzo, devono essere fatti tutti gli impianti.La casa è completata da una mansarda e da un garage/rustico che per ora saranno non riscaldati. Ho il problema che non mi arriva la linea del metano, pertanto sto cercando alcune soluzioni sull'impianto di riscaldamento+ACS+cucina. Vorrei evitare di mettere il classico bombolone di GPL che, seppur ha dei bassi costi di installazione, ha degli alti costi di esercizio. La mia intenzione sarebbe quella di eliminare completamente il gas, vi chiedo se è fattibile, senza esagerare però nel prelievo di energia elettrica (vorrei restare nei classici 3 kW).Vorrei installare una termostufa a pellet da 24 kW con kit scambiatore per ACS, con solare termico per ACS.La prima domanda è la grandezza del boiler (sopra si parlava di 500lt). Dipende dalla tipologia di termostufa o è un calcolo che deve essere fatto? La seconda domanda riguarda l'acqua calda. D'inverno non avrei problemi, ma d'estate o nelle stagioni intermedie posso essere autosufficiente col solare termico? Per quanto riguarda la cucina stavo pensando ad un piano cottura ad induzione, sul mercato esistono dei piani in grado di limitare la potenza impegnata (per non eccedere i famosi 3 kW). Mi chiedevo se qualcuno ha avuto esperienza in merito. Mi sono tenuto la domanda più importante all'ultimo, da un lato sicuramente spenderò qualcosa in più per la realizzazione di queste "opere", dall'altro però avrò un risparmio rispetto ad esempio all'uso del GPL (o anche del metano)? Grazie

brandon
13-12-2013, 19:13
grazie dott nord est. FOrse mi sono spiegato male, io vorrei fare un'innesto nella canna che gia' c'e' e non voglio tenere acceso contemporaneamente 2 camini in quella canna, ma all'occorrenza accendere o l'uno o l'altro. Non si puo' fare comunque?

Dott Nord Est
13-12-2013, 21:55
non centra quello che tu vuoi o pensi di fare....
la normativa dice di no.
che poi tu la rispetti o meno, è altro discorso...

Yapok
13-12-2013, 22:04
grazie dott nord est. FOrse mi sono spiegato male, io vorrei fare un'innesto nella canna che gia' c'e' e non voglio tenere acceso contemporaneamente 2 camini in quella canna, ma all'occorrenza accendere o l'uno o l'altro. Non si puo' fare comunque?
No.

the longcon: hai tutti i dubbi giusti e tipici di chi si approccia per la prima volta alla materia. Non è possibile rispondere ai tuoi dubbi in un solo post, ma intanto un paio di dritte:
1- piastre a induzione: se non sei single o quasi mettiti il cuore in pace e passa ai 6kw, anche perché ormai ci sono una miriade di altri elettrodomestici (climatizzatore, PDC varie, asciugatrici etc.) che danno problemi per i picchi. Per la normale cena feriale 3,5kw bastano, ma se devi usare 4 "fuochi" o far bollire la pasta mentre sta andando il forno non è il massimo.
2- la cosa importante non è avere un buon impianto, ma una buona casa. Una casa davvero ben isolata in zona D si scalda strofinando le mani... informati soprattutto su come puoi isolare, non tanto sugli impianti. Qualora fosse troppo tardi sappi che il GPL ormai non conviene più in nessun caso, meglio pellet, legna o una PDC. Il termico in estate copre il grosso del fabbisogno, ma dato che in genere nelle nuove costruzioni si mette almeno un piccolo FV può convenire (a seconda dei casi) un boiler a PDC.
3- trovati un tecnico (non idraulico) capace per seguire il progetto termico, saranno soldi risparmiati in errori e spese inutili sugli impianti. Se vai a naso con il giratubi rischi di sprecare parecchi soldi.

brandon
15-12-2013, 13:32
dott nordest che differenza c'e' tra la caldaia red e karmekone? E la logika?
Perche' la logika costa di piu? Grazie

Dott Nord Est
15-12-2013, 22:01
compact e karmek sono caldaie compatte, semplici (una con più elettronica e più resa, l'altra più semplice e conmeno resa)
la logika è una caldaia di una categoria completamente diversa, da paragonare alle teutoniche come funzionamento.

brandon
19-12-2013, 20:48
come Kw bisogna prenderli sempre proporzionati o eventualmente si puo' prendere una caldaia Sovradimensionata?
Attualmente al secondo piano (110mq) i miei genitori ci sono poco quindi potrei evitare il riscaldamento di tale ambiente e riscaldare solo il mio piano che e' speculare (110mq) ma non vorrei precludermi la possibilita' di riscaldarlo in seguito se ne avro' bisogno. Quindi di quanti kw avrei bisogno?

Dott Nord Est
19-12-2013, 20:51
devi calcolare entrambi gli appartamenti, se sei già sicuro che poi li riscalderai entrambi
per sapere quanti kw, servono vari dati...
classe della casa, zona, dispersioni, attuali consumi (se ci sono), ecc ecc

brandon
21-12-2013, 10:36
Doc, non ho fatto la certificazione energetica , la zona e' Caserta provincia, purtroppo non ho e non potrei reperire i dati tecnici che mi hai richiesto ne delle dispersioni ne consumi ecc. Visto che il 31 si avvicino dovrei affretarmi a prendere una decisione se voglio usufruire del conto termico. Quindi per 2 piani 160 mq ognuno, per un totale quindi di 320mq, ho contato anche i termosifoni, sono 10, (che secondo me sono anche sottodimensionati rispetto all'ambiente), 8 hanno sette elementi gli altri 2 hanno solo tre elementi.
Approssimativamente in via orientativa quanti di quanti KW avrei bisogno?
Grazie ancora della tua disponibilita'.

Dott Nord Est
21-12-2013, 10:54
quanti anni ha la casa? cappotto? infissi?

termica
21-12-2013, 11:06
brandon ti ci vuole una 35 kw e festa finita,ti ho cubato a 3 mt i soffitti e 32 kcal m3,sicuramente i termo saranno sottodimensionati

brandon
21-12-2013, 11:07
La casa ha 35 anni, non ha cappotto, gli infissi sono vecchiotti appunto risalenti a 35 anni fa, scheletro in legno con 2 lastre di vetro.

Dott Nord Est
21-12-2013, 11:07
confermo, 35 kw
se poi non hai problemi di budget e spazio..... beh.....

termica
21-12-2013, 11:13
brandon,non hai la possibilità di fare due impianti separati? il secondo appartamento ha dei collettori?

brandon
21-12-2013, 11:15
grazie Dott cosa intendi se non ho problemi di spazio e budget?
Mi pare che il collettore e' unico.

Dott Nord Est
21-12-2013, 11:31
spazio e budget, nel senso se vuoi fare un'impianto ottimale senza badare a spese (nei limiti del decente) oppure se vuoi fare un'impianto "tirato" nel budget.
in entrambi i casi ti scaldi, che cambia è la gestione

ligabue82
21-12-2013, 12:05
brandon: segui i consigli degli esperti del forum ma ti consiglio di fare le cose con calma visto che il passo è abbastanza importante.
Non avere fretta anche perchè le detrazioni verranno prorogate per tutto il 2014 (la pubblicazione della legge è imminente), mentre il Conto Termico non ha scadenze temporali ma di budget (e qui siamo ancora all'inizio...).:)

saluti

brandon
23-12-2013, 18:37
Grazie Ligabue quindi e' sicuro che verra' prorogato il tutto?
Alcune domande:
In caso volessi mettere una caldaia con piu' pochi KW ed il collettore fosse unico che porta l'acqua ad entrambi gli appartamenti, C'e' la possibilita' in qualche modo di dissociare il secondo appartamento?

Se invece metto la caldaia da 35KW ed in futuro non ho piu' bisogno di riscaldare anche il secondo piano se chiudo tutti i termosifoni cosa succede avendo una caldaia sovradimensionata per il riscaldamento di un solo appartamento?
Grazie ancora dei preziosi suggerimenti che mi state dando.

ligabue82
26-12-2013, 09:51
Grazie Ligabue quindi e' sicuro che verra' prorogato il tutto?

http://www.edilportale.com/news/2013/12/normativa/approvata-la-legge-di-stabilità-per-il-2014_37146_15.html :dry:

saluti e buone festività

brandon
27-11-2015, 19:07
buonasera a tutti, riapro questo topic per chiedervi qualche info, l'anno scorso non e' andato in porto l'installazione della caldaia a pellet per diversi problemi.
Oggi e' venuto un "idraulico" per visionare un po' il vecchio impianto se poteva sostenere l'installazione della caldaia a pellet, abbiamo visto il bruciatore e la vecchia caldaia a Gasolio e riporta 50.000 K/cal. Sul bruciatore c'e' scritto 0.32kW e 57.000Kcal. L'idraulico mi ha detto che non ce la faccio con una caldaia da 32 ma ce ne vorrebbe una molto molto piu' grande....
Quello che posso dirvi e' che secondo me la caldaia rispetto ai termosifoni e' sovradimensionata, infatti ricordo che erano strabollenti quando li si accendeva...
Quindi potrei restare sui 32-35kw o effettivamente in base ai valori della vecchia caldaia devo prenderne una molto piu' grande?

Vi riscrivo alcune informazioni:
2 Appartamenti di 160 mq ognuno, per un totale quindi di 320mq, ho contato anche i termosifoni (Di Ghisa) totali sui due appartamenti ne sono 20 da 7-9 elementi circa.

Altro appunto il tizio mi ha detto che si puo' collegare la caldaia direttamente sul tiraggio della vecchia caldaia a Gasolio senza intubare un tubo pellet, quindi.. direttamente sul vecchio tubo di eternith! -.- Ha detto che tira...tira..

Attendo un vostro consiglio... :)
Grazie

morenorisorti
27-11-2015, 19:25
Controlla che il vecchi tubo, in eternith, no sia stato corroso dallo scarico vecchia caldaia, molto probabile,
All'epoca non badavano a spese e le caldaie venivano installate calcolate "a spanne"
fatti fare due calcoli in modo "serio" e poi scegli

FaGa86
28-11-2015, 06:09
Brandon non so in che zona climatica ti trovi ma con 320 ma superare i 35 kW mi sembra già sbagliato in partenza. Altro appunto: la canna fumaria per essere a norma di legge deve essere intubata da cima a fondo con canna in acciaio.

ligabue82
28-11-2015, 11:19
Concordo con FaGa.
Superare i 35 kW comporterebbe anche problemi normativi (progetto, centrale termica, ecc).
Reputo che dovresti far effettuare un calcolo (attestato di qualificazione energetica) per calcolare il fabbisogno complessivo degli edifici e ricavare quindi la potenza necessaria.

saluti

brandon
29-11-2015, 09:34
grazie mille, la canna in eternith e' all'interno del muro vorrei sfruttarla proprio per la facilita' di intubazione, dal tetto potrei calargli dentro con facilita' la canna idonea per il pellet facendola arrivare vicino alla caldaia. Diversamente dovrei montare un'impalcatura per il montaggio di una esterna...

Yapok
29-11-2015, 14:14
grazie mille, la canna in eternith e' all'interno del muro vorrei sfruttarla proprio per la facilita' di intubazione, dal tetto potrei calargli dentro con facilita' la canna idonea per il pellet facendola arrivare vicino alla caldaia. Diversamente dovrei montare un'impalcatura per il montaggio di una esterna...
No beh, se puoi intubarla, intubala. Non c'è nessun motivo per passare ad una canna esterna se puoi intubare.

brandon
30-11-2015, 11:19
ragazzi oggi ho sentito un'altro tecnico mi ha detto che la caldaia bisogna metterla di 50.000cal come la vecchia e che non c'entra che i termosifoni sono pochi perche' va in base alla portata d'acqua. Mi ha consigliato due caldaie a condensazione messe in serie a metano... dicendomi che avrei risparmiato e che per il pellet non ci sono incentivi non gli risulta... sempre piu' confuso :(
Che mi consigliate?

FaGa86
30-11-2015, 12:02
Molto probabilmente non è molto informato in materia. Se hai 320 metri perché avere una caldaia così potente? Magari anche in materia gas ha qualche piccolo dubbio. La portata di acqua è data dal DN dei tubi con cui viene fatto l'impianto; certo che se su una caldaia con uscita da 1 1/2" lo riduce a 3/4" sicuramente l'impianto non sarà ben bilanciato.

brandon
01-12-2015, 08:15
beh in realta' la caldaia si trova in cantina ed esce con tubi belli grossi se non sbaglio piu' di 2 cm... questi tubi prima di arrivare ai termosifoni del primo piano si fanno un bel giretto dentro al garage..infatti sono esterni e coibendati con un'involucro. Vi Ripeto l'impianto e' vecchio di circa 30 anni. C'e' un "idrometro?!" installato segna 8 metri di acqua non so se puo' servire a qualcosa.