PDA

Visualizza la versione completa : Specchietti retrovisori esterni.



Elisabetta Meli
02-11-2014, 23:12
Mi domando se vi sia la possibilità di montare, in sostituzione dei classici specchietti retrovisori esterni, lato guida e lato passeggere, delle videocamere con due relativi monitor posti in posizione consona, ai lati del parabrezza anteriore ed internamente all'abitacolo.
Oltre ad un miglioramento aerodinamico del veicolo con conseguente minor consumo, minori fruscii, eliminazione di possibili rotture accidentali, eliminazione di motorini vari per la regolazione ed il ribaltamento, sistemi di riscaldamento antiappannamento, antiabbagliamento, potrebbero essere usati per monitorare ed allertare angoli ciechi o cambi di corsia in presenza di veicoli che sopraggiungono ed integrare ulteriori funzioni automatiche.
Vi risulta sia possibile o le normative non consentono l'adozione di un sistema del genere ? e se no, perchè ?

Lupino
03-11-2014, 06:37
Ciao Elisabetta ... qui un link (http://www.asaps.it/nuovo/downloads/files/Scheda_specchi_retrovisori.pdf) riassuntivo riguardante i dispositivi per la visione indiretta.
Per farlo si può fare, il problema vero è riuscire a passare l'omologazione; cosa, per un privato, finanziariamente onerosa e, comunque, impegnativa.

ufobm
05-11-2014, 15:36
In realtà la questione è molto dibattuta e da diverso tempo, Elisabetta.
Per ora non è possibile farlo, ma diverse case automobilistiche (tra cui Tesla) stanno spingendo per un cambiamento della normativa. Leggi qui:
Gli specchietti laterali? Tempo qualche anno e dovremo dimenticarli. (http://www.autoblog.it/post/333737/tesla-ed-altre-12-case-propongono-di-eliminare-gli-specchietti-laterali-arrivano-le-telecamere)

Elisabetta Meli
05-11-2014, 18:07
Molto bene, grazie ufobm.
Calcolavo empiricamente che ciascuno specchietto incide per l'1% circa sulla resistenza all'avanzamento, per cui il 2% in totale.
Con un consumo medio di 1.000 litri annuali per veicolo (dati Ministero dello Sviluppo Economico) siamo a 20 litri di potenziale risparmio annuo.
Moltiplicato per le decine di milioni del parco veicoli circolante (ANFIA Italia 2013 = 37.000.000)
Si otterrebbe un minore inquinamento pari a 740 MILIONI di litri di carburante, cioè, per rendere un paragone, una città grande come Palermo non inquinerebbe più per gas di scarico veicoli.

renatomeloni
05-11-2014, 19:27
Ciao a tutti....:)
Se ne parla già da un po........ma si sa, certe innovazioni sono dure da digerire....
Aggiungerei che sarebbe anche un'ottimo sistema antifurto e di tutela legale in caso di sinistri.

Saluti

Elisabetta Meli
05-11-2014, 20:26
Si come in russia in cui tutti montano le videocamere anteriori per evitare le truffe (http://www.youtube.com/watch?v=zuwnpQXundM).
Ma come abbiamo l'around view monitor e di specchietti manco a parlarne.
Ma sai quante cose si potrebbero integrare con un sistema di videocamere efficiente...

Lupino
05-11-2014, 22:09
Ok, mi sembrava ci fosse qualcosa in merito ...

...Per ora non è possibile farlo...
... no no è già possibile farlo, almeno in Europa (Italia?), anzi come dispositivi sono già previsti proprio dalla direttiva europea relativa (allego al post, buona lettura) solo che, come accennavo un paio di post addietro, il tutto va omologato.
Dall'allegato (pag 8) ...
"1. DEFINIZIONI
1.1. «Dispositivi per la visione indiretta»: dispositivi che permettono di osservare la zona di traffico adiacente al veicolo che non è possibile osservare mediante visione diretta. Può trattarsi di specchi convenzionali o di dispositivi a telecamera e monitor o di altro tipo capaci di presentare al conducente informazioni sul campo di visibilità indiretta"
43310

P.S.
Ragionandoci bene, d'altra parte, sono sempre più le auto in vendita che integrano già una telecamera di retromarcia in grado di sostituire in toto (e meglio) lo specchietto interno

ufobm
06-11-2014, 08:58
Lupino, tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare ;) ...
La direttiva ci sarà anche, ma dipende dal modo in cui è stata recepita. Non sono del settore, ma da quello che so omologare un sistema del genere è decisamente complicato (non solo per un privato). Se poi consideri che altri mercati (come quello americano di cui si parlava nel link che ho postato) vietano categoricamente l'uso di strumenti diversi dagli specchietti, ti renderai conto che nessuna casa automobilistica si prenderà mai la briga di studiare sistemi del genere. Un aiuto normativo sarebbe auspicabile!

Lupino
06-11-2014, 12:59
Concordo appieno con te, ufobm, e non solo: visto che, soprattutto nella sicurezza, la semplicità premia, mi chiedo se effettivamente l'uso di telecamere per la visione laterale sia una scelta così ottimale e, in caso di rotture, economicamente, sostenibile.
Anche il risparmio ipotizzato da Elisabetta in realtà andrebbe rivisto considerando il consumo che, inevitabilmente, schermo e telecamere hanno.

Elisabetta Meli
06-11-2014, 19:02
... Anche il risparmio ipotizzato da Elisabetta in realtà andrebbe rivisto considerando il consumo che, inevitabilmente, schermo e telecamere hanno.

Faccio riferimento ad un tablet generico 10" con batteria da 20W che acceso dura oltre 10 ore, quindi mediamente 2Wh.
Ammettiamo ne servano 2, ed arriviamo a 5Wh abbondando.
Con 1.000 litri percorro 20.000 Km ad una media di 20Km/h quindi 1.000 ore, in totale 5kWh di assorbimenti anno, ed abbondo pure.
Ma 20 Litri sono 200 kWh circa e non 5.
Sul costo in caso di rotture, oggi costa di meno un tablet sano che uno specchietto, e poi non starebbe più fuori, a quanti è capitato di trovarlo rotto a propria 'insaputa'.
Sul fatto che la semplicità premia concordo, quindi che facciamo, togliamo tutta l'elettronica dalle auto ?

Lupino
06-11-2014, 23:29
Uhmmm... ho qualche riserbo sul costo di un eventuale riparazione (basta pensare a quel che fanno pagare un semplice cambio olio/filtro) ma è pur vero che, a parte qualche spia, solitamente la strumentazione di bordo ha una durata pari se non superiore a quella del veicolo per cui, interventi del genere, sarebbero comunque sporadici.
Per il resto non posso che concordare con il tuo calcolo, il risparmio è decisamente consistente; a questo punto mi chiedo come mai in F1, ambito in cui gli studi inerenti l'aerodinamica dei veicoli sono portati agli estremi, si continui ad usare gli specchietti .... forse il regolamento costringe a farlo!?

...togliamo tutta l'elettronica dalle auto...
Assolutamente, non fraintendermi Elisabetta, da "addetto ai lavori" sarei pienamente d'accordo nell'eliminare gli specchietti e non solo per una questione di risparmio, un esempio per tutti: ti assicuro che fare retromarcia con un autoarticolato (bilico) con la telecamera a fondo rimorchio è "tutto un altro mondo" rispetto a farla senza; sia per la comodità che per un evidente maggiore sicurezza.

Elisabetta Meli
07-11-2014, 06:19
In F1 credo che non possano per diversi fattori:
Mentre le telecamere anteriori si 'autopuliscono' con l'effetto aria frontale, poste in direzione inversa sarebbe più complicato tenerle pulite.
Gli olii provenienti dagli scarichi propri probabilmente opacizzerebbero la telecamera durante la gara.
Probabilmente anche le vibrazioni potrebbero compromettere la qualità dell'immagine.
Possibile che sfruttino l'aerodinamica degli specchietti per deviare maggiori flussi di aria verso il motore.
Ipotizzo che abbiano un qualche effetto stabilizzante sulla vettura come gli alettoni.
Non vi è spazio sufficiente ed in posizione comoda all'interno dell'abitacolo per inserire due monitor degni di essere visti.
Non credo gli importi così tanto di risparmiare il 2% di carburante. :closedeyes:

Darwin
07-11-2014, 15:20
Ci stanno lavorando comunque:
Goodbye, side mirror: Automakers push for cameras (http://www.cnbc.com/id/101553477)#.

Elisabetta Meli
08-11-2014, 03:46
Saresti disponibili a collaborare per presentare un Disegno Di Legge ? Iter (http://www.senato.it/documenti/repository/relazioni/libreria/tuttinaula/preparazione_seduta.pdf)

mgc
13-11-2014, 13:51
Penso basti molto meno che una legge.

Lupino
13-11-2014, 14:13
Concordo con mgc, mi ripeto, a livello "legale" la fattibilità, in Europa, è già prevista da una specifica direttiva (vedi post #7) e, anche in Italia, visto il rimando del CdS alla stessa direttiva, non dovrebbero esserci problemi (imho).
Sono le case automobilistiche ad avere, forse, "dubbi" sulla fattibilità della cosa, probabilmente perchè ciò comporterebbe linee costruttive differenti a seconda dei paesi di destinazione (OUT CEE) dei mezzi.
Oggi, al lavoro (minibus Ford), immaginavo come avrebbe potuto essere attuata tale innovazione .... pensavo ad un cruscotto, leggermente più ampio del normale, con centralmente uno schermo con i vari dati "sensibili" (velocità, giri motore, avvisi etc. etc) in grado di trasformarsi, all'innesto della retromarcia, nel visore collegato alla telecamera posteriore. Ai lati di questo, uno per parte, i due schermi sostitutivi degli specchietti retrovisori.
Va da se che le telecamere dovranno essere necessariamente funzionali sia con la luce diurna che di notte (IR), ciò infatti aumenterebbe sensibilmente la sicurezza del mezzo visti i limiti intrinsechi di tali dispositivi (specchietti)

mgc
13-11-2014, 14:22
Senza andare ai sensori e alle lenti dei cellulari basta considerare le SportCam di medio prezzo, per capire dimensioni e costi di tali apparecchiature. Le lenti a 120° danno una buona visione. Alcune hanno ottima visione notturna.

Darwin
13-11-2014, 23:11
Ci sono già telecamere per la retromarcia con campi di visione da 120 a 170° con schermo integrato nello specchietto si trovano a prezzi irrisori, anche alzando di un po' la qualità il prezzo è davvero contenuto e la tecnologia è già esistente.