PDA

Visualizza la versione completa : Bruciare altre biomasse in caldaia ARCA Granola Automatica 30kW



makemsis
08-11-2014, 18:22
Buona sera a tutti!
Visto che mi sto trovando molto bene a bruciare pellet di scarsa qualità (apposito per caldaie) con la caldaia in oggetto...Secondo voi è possibile fare un mix di pellet con altre biomasse (mais, sansa,ecc)? Quali posso essere gli aspetti negativi?

GRAZIE!:bye1:

lord_dingo
09-11-2014, 14:28
La tua caldaia dal sito dell'arca viene riportato esclusivamente pellet, quindi non puoi utilizzare un altro combustibile.

makemsis
09-11-2014, 16:20
Va beh...fin li c'ero arrivato anche io grazie! Ma...andando fuori dagli schemi a cosa vado incontro?

lord_dingo
09-11-2014, 21:27
Che se è per il pellet la coclea non è fatta per altri tipi di carichi o granulometria quindi o si rompe, o si inceppa, o non carica bene.
Il mais per bruciare ha bisogno di un sistema di caduta, il braciere eruttativo crea solo problemi da quanto ho capito a chi ci ha provato.
La sansa di solito è molto umida, crea piu condensa. Per non parlare dello scambiatore, il pellet è abbastanza pulito come combustione, figuriamoci rispetto alla sansa che ti imbratta e sporca tutto.

Ci sarà un motivo perchè la vendono solo pellet rispetto a farla onnivora.

makemsis
11-11-2014, 12:05
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

Non capisco....ma prima di rispondere a caso...non ci si dovrebbe informare almeno un pochino? Conosci il sistema di alimentazione della Granola? Non credo perchè parli di Eruttivo....Quindi che parli a fare se non sai neanche di che cosa si parla? Comunque ho contattato il rivenditore arca e mi ha detto che diversi suoi clienti bruciano gusci di nocciola senza alcun problema, ovviamente è stato necessario modificare i vari tempi di precarica/preriscaldo, coclea ecc ecc..ma la caldaia funziona bene e non si intasa. Mi ha però sconsigliato di usare il mais proprio per il problema dell'incrostazione...

lord_dingo
12-11-2014, 13:41
Siccome ho specificato i problemi con il tipo di braciere, e non dicendo che è valido per il tuo modello, poi sei tu che devi prendere in considerazione il caso specifico.

Io non possiedo il tuo modello quindi non so come è fatto.
Comunque la cosa migliore hai fatta, chiedere al produttore.

aldo55
12-11-2014, 14:03
mah.. che modi..
si chiede un parere al forum e ci si incazza se uno gentilmente ne da uno.. boh..
makemisistadicendo.. potevi farlo prima chiamare il produttore se non si gradivano le risposte...
ot

FaGa86
12-11-2014, 15:17
Unica cosa dei gusci di nocciola è che essendo più leggeri del pellet potrebbero fare ponte su quella che è la coclea di carico.

Mr.Hyde
12-11-2014, 18:50
Quindi che parli a fare se non sai neanche di che cosa si parla?

ma come si permette!!!??

ma non dategli nemmeno risposte ... vista l'arroganza non le merita!!

makemsis
12-11-2014, 22:05
Io sono un programmatore e di idraulica/riscaldamento ci capisco poco...per questo faccio domande su questo forum. Ed è per questo che se non so dare risposte mi astengo, mi faccio da parte e ammetto la mia totale ignoranza...per questo mi danno fastidio risposte sommarie date così...Chiedo comunque scusa per il mio atteggiamento... Non sempre è giornata buona! ;-)

beppo67
22-01-2015, 14:03
Scusate se intervengo ,ma per l'uso dei gusci di nocciola su caldaia arca 30 granola automatica,posso dire che visionando sul sito del arca e contattando successivamente l'ufficio tecnico,Ho constatato che con la granola 30 vanno bene anche altri combustibili bio massa.Ho sostituito 2 anni fa impianto gpl con impianto a biomassa.accensione e primi tre mesi con il pellets,poi solo gusci.ma vedendo che i gusci di nocciola mi costavano molto meno,non ci ho pensato un attimo per il cambio. Dopo vari blocchi caldaia e aver tribulato tre settimane per trovare parametri e varie regolazioni giuste,ho risolto il problema.Premetto che essendo ignorante in materia,mi son fatto aiutare telefonicamente dal mio tecnico e con vari miei tentativi di regolazione adesso la caldaia va che è un piacere

makemsis
23-01-2015, 19:37
Scuse più che accettate! ;-) quello che hai detto è una manna dal cielo...la granola è una gran caldaia ma i consumi non sono tra i più modesti... Uoi darmi maggiori info su come hai impostato i parametri della caldaia? Se vuoi anche in MP... Grazie 1000!!

planet74
04-02-2015, 09:08
buongiorno a tutti, sono nuovo del sito e sto per acquistare una Arca Granola 30 kw a pellet, villetta bifamiliare a VR, 200 mq tra piano terra e primo, 10 radiatori, APE E, 4 persone, nessuna vasca ma solo doccie. Sostituirà caldaia a metano. L'idraulico mi sconsiglia di utilizzare la caldaia direttamente anche per l'ACS perché ci metterebbe molto. Le soluzioni prospettate sono: 1) bollitore termoelettrico da 100 l; 2) scambiatore rapido per acqua calda con pompa e comando di precedenza per caldaia a pellet 3) utilizzo dell'attuale accumulatore di acqua di 150 l che era associato alla caldaia esistente (25 anni - forse pieno di calcare). cosa mi consigliate? cosa usano le vostre Granola? Non vorrei spendere un capitale in corrente elettrica usando il bollitore (soprattutto d'estate, a caldaia spenta). Grazie per i consigli che potrete darmi

remfed
07-02-2015, 15:56
qualcuno ha foto del bruciatore della arca granola... voglio capire se posso convertire la mia a pellet... grazie

renatomeloni
07-02-2015, 16:19
Ciao a tutti...:)
Ciao Planet e benvenuto a bordo!!


1) bollitore termoelettrico da 100 l;
2) scambiatore rapido per acqua calda con pompa e comando di precedenza per caldaia a pellet
3) utilizzo dell'attuale accumulatore di acqua di 150 l che era associato alla caldaia esistente (25 anni - forse pieno di calcare).

Se devo essere sincero non mi piace nessuna delle tre (la 1 poi non merita neanche un commento...:cry:);
Partiamo da presupposto che un'accumulo di 100lt è molto poco!!!
la 2 ti obbliga ad avere il generatore acceso se vuoi utilizzare l'ACS;
la 3 prevede un'accumulo comunque piccolo. Certo inizialmente sempre sia utilizzabile, è meglio dell'opzione 2.
Con 4 persone in casa ti occorre un boiler da almeno 250/300 lt, se però lo metti da 500 con due collettori solari saresti a posto per le mezze stagioni e l'estate. Con quella capacità avresti molta più autonomia, cosi se nelle mezze stagioni, se non c'è sole, puoi accendere la caldaia a giorni alterni e ti svincoli da GPL/corrente,ecc. Lo scaldino elettrico o a GPL ,lo piazzerei SOLO per le emergenze causate da un guasto al sistema biomassa/solare.

Saluti

planet74
08-02-2015, 21:57
ciao Renato, grazie del benvenuto e del suggerimento.
Ne approfitto per fare qualche altra domanda, sono veramente ignorante sull'argomento.

1) cosa intendi per boiler da 250/300 l? come dovrebbe funzionare? solo con il pellet o anche con la corrente? immagino che non intendi il boiler termoelettrico...

2) Secondo te la caldaia e basta non riesce a gestire l'acs?

3) Il bollitore termoelettrico è da scartare per i consumi o per la capacità? Se è per i consumi, che ne pensi di una pompa di calore? anche se non so quanto costano...

4) Attualmente non vorrei mettere il solare (forse in futuro), la spesa per la caldaia è già stata importante. Sto cercando una soluzione dignitosa ma non troppo costosa per l'acs.

Grazie per i consigli che tu od altri sapranno darmi.

beppo67
31-03-2015, 00:53
Ciao io e 2 anni che ho acquistato una caldaia arca automatica 30,e scaldo 110 mq ,informati per una più potente se devi scaldare 200mq.Io ho un puffer da 600 litri,300 per termosifoni,300 acs e mi trovo benissimo.quando la caldaia è spenta per il periodo estivo utilizzo una pompa di calore,sembra un boiler elettrico ma se tieni a una certa temperatura consuma pochissimo,se no informati perché la caldaia in questione con il puffer puoi collegare due Pannelli termosanitari,e spendi meno che un impianto completo.Per quanto riguarda il prodotto da me usato,questo inverno ho usato gusci di nocciola, ho trovato difficoltà i primi giorni per trovare le varie regolazioni lo scorso anno,ma quest'inverno viaggiava benissimo.posso solo dirti per quanto riguarda il potere calorifero i gusci ne hanno meno del pellets.infatti il prossimo anno proverò il pellets,per fare un paragone di spesa.spero di esserti stato di aiuto.ciao

planet74
31-03-2015, 08:15
grazie mille per la risposta. Ma per l'acs, in estate, hai mai provato ad andare con la caldaia a pellet? o hai subito preso la pompa di calore?