PDA

Visualizza la versione completa : Tatano Kalorina K2202 o Erasol CLS25?



MyCoffeeMug
24-11-2014, 09:21
Ciao a tutti, sono nuovo del forum. Mi chiamo Giorgio e vi scrivo da Palermo. Mi sto avvicinando al mondo del pellet e vorrei chiedervi qualche consiglio.
Dal prossimo maggio andremo ad abitare in una villetta in provincia di Palermo (Trabia, per la precisione), e visto che non ci arriva il metano, quale migliore occasione per usare una caldaia a pellet?
Premetto che ci serve per riscaldamento (i tubi dei termosifoni sono già passati, mancano solo gli elementi), ed acqua calda sanitaria (insieme ad un pannello solare con boiler da 200 lt), la casa è di circa 100/110 mq.
Siamo abbastanza sicuri di questa soluzione, ma abbiamo il dubbio sulla caldaia, se Tatano o Erasol. Entrambe le ditte sono vicine, quindi abbiamo la fortuna di avere l'eventuale assistenza direttamente dalla fabbrica. Tatano ci ha proposto una Kalorina K2202 eletronica, Erasol invece una CLS25. Entrambe si possono alimentare legna, pellet, nocciolino, sansa ecc. ma sicuramente voi lo sapete meglio di me :D. Tra le due ci sarebbe una differenza di costo di circa 5/600 euro a favore della Erasol, ma sinceramente questo è l'ultimo fattore che vado a guardare visto che è un investimento per il futuro.
Abbiamo visitato la fabbrica di Tatano e siamo rimasti impressionati, anche facendo un giro sul web ci siamo resi conto della serietà della ditta, purtroppo però non abbiamo molte notizie della Erasol. Qualcuno ne sa parlare?

Grazie per l'attenzione :bye1:

Dott Nord Est
24-11-2014, 10:52
beh, senza nulla togliere.... ma siamo su due prodotti diversi.....
simili, ma diversi...
conosco BENE la Tatano, la Erasol no, ma ho visto il loro sito e i loro prodotti.

MyCoffeeMug
24-11-2014, 15:06
Ciao Dottore, anche io sono più orientato sulla Tatano, visto che mi sembra una realtà più solida. Cercando un pò sul web, si trovano tonnellate di opinioni su di loro, e manco mezza su Erasol. Non vorrei però essere troppo affrettato, magari qua qualcuno la conosce :)

niko78
18-01-2015, 18:29
Buonasera a tutti sono nuovo del forum mi chiamo Nicola e scrivo dalla provincia di Palermo.Non so' se il Sig Giorgio ha acquistato la caldaia ma io essendo un possessore da circa 1 anno di una caldaia ERASOL MODELLO CLS 35 con produzione di acqua sanitaria (per una superficie di 200 mq circa) acquistata dalla ditta ERASOL volevo spendere qualche parola verso la stessa con la speranza che lei possa avere qualche consiglio in più'. Partendo dalla sicurezza la caldaia ha una doppia coclea che evita il ritorno di fiamma alla tramoggia ,in più' se va' via l'energia elettrica e la caldaia si trova a funzionare a legna la stessa non va' in ebollizione perché e' a fiamma controllata.UN 'altra cosa utile e' data dalla centralina che gestisce i combustibili cioè' se la caldaia viene alimentata a legna e poi non rileva più combustibile parte in automatico il combustibile della tramoggia (sanza nocciolino ecc ecc).
Dimenticavo una cosa prima di scegliere ERASOL ho avuto modo di vedere qualche caldaia TATANO "parlando anche di consistenza" sono due cose completamente opposte anche per questo motivo ho scelto ERASOL...poi ognuno e' libero di comprare ciò' che vuole :bye1::bye1::bye1::bye1:

Dott Nord Est
18-01-2015, 18:52
beh....
io essendo di parte non esprimo giudizio.....ma è curioso anche il solo confronto esterno.....

risso79
19-01-2015, 22:49
io ti parlo da possesore di tatano.......dal sito sembra che la ERASOL si fatta da una piccola ditta di lunga piu' piccola della tatano.Questo non vuol dire nulla, ma con tutto rispetto penso che in bene o in male della tatano si parla (es...questo forum...e non è poco)della erasol non si vede neanche un video su youtube fatto da qualche "scemo" come me fatto tanto per fare..........un'altra cosa che devi vedere sono la marca dei motori dei riduttori ......la comodita' nella pulizia ....l'apertura per inserire la legna........
io della tatano sono soddisfatto e non mi posso lamentare.......
FACCI SAPERE LA TUA SCELTA .....che poi commentiamo:bye1:

niko78
23-01-2015, 20:47
Buonasera a tutti. Finalmente oggi sono riuscito a rintracciare la persona che ha una Tatano a cippato e insieme a lui ci siamo resi conto di tante differenze che lui stesso ignorava. Visto che il risso79 e' entrato nel dettaglio dicendomi di guardare la marca dei motori e dei riduttori oggi e' stata la prima cosa che ho osservato e, indovina un po'..... il riduttore dell' agitatore e' di marca uguale a quello della Erasol.ma poco importa il motore o il riduttore tanto se si devono bruciare si bruciano entrambi.visto che io faccio il torniere mi sono organizzato con un calibro e mi sono andato a misurare gli spessori delle lamiere che come tutti sappiamo determinanola durata della caldaia.parliamo di Tatano:base da 1,5 mm, lo sportellone da 1,5 mm ,il convogliatore di fumi da 1,5 mm e il corpo caldaiada 4 mm.
Parliamo di Erasol: base da 3,5 mm ,sportelli da 4 mm, convogliatore da 3,5 mm e corpo caldaia uguale alla Tatano da 4 mm.penso che ci sia qualche differenza.mentre per quanto riguarda la pulizia del fascio tubiero ho avuto modo di valutare che la Erasol e' piu' comoda in quanto quando lo pulisci tutto cade nel bruciatore, mentre la Tatano pulendo il fascio tubiero con lo scovolino non fai altro che buttare le impurita' a terra o li spingi dietro nel convogliatore di fumi che tra le altre cose neanche puoi pulire, cosa che invece trovi nella Erasol (un cassettino d' ispezione per la raccolta di eventuali ceneri).


N.b
penso che le differenze le ho trovate a favore della mia caldaia, non conta l'aspetto esterno per come mi e' stato fatto notare, ma contano tanti altri fattori.
Non voglio che qualcuno pensi che sia di parte ma io sono una persona che prima di comprare qualsiasi cosa valuto valuto valuto e poi decido. :bye1::bye1::bye1:


Controlla il blocco delle maiuscole, ricorda che scrivere un testo tutto in maiuscolo equivale a urlare. Ho corretto il il tuo testo. Qui nessuno deve prevaricare gli altri, si sta discutendo insieme in modo civile. Roorda che per noi è tanto importante, che "Educazione e Ripetto" costituisce il primo articolo del regolamento del forum.

Dott Nord Est
23-01-2015, 20:58
niko, dimmi una cosa....
cosa pesa la caldaia erasol? non trovo nessuna scheda tecnica, da nessuna parte.....

però..a dire il vero... le foto "direbbero" altro..........boh............ (la quadra è tatano,la tonda è erasol)

niko78
24-01-2015, 16:12
Il peso della caldaia Erasol che ho a casa e' di 310 kg (a secco) con una piccola parte in cemento ovvero in basso nel bruciatore......mentre la Tatano pesa qualcosa in piu' perche' ha il cemento nella base e nel portellone d' apertura. Avendo questo portellone enorme la superficie di scambio e' minore (quindi resa inferiore)...poi giustamente sono punti di vista ma l' evidenza non si puo' negare. :bye1::bye1::bye1:


Leggiti il commento fatto prima per il testo integralmente in maiuscolo. Anche questo l'ho sistemato io. Se ti capita inavvertitamente di premere invio prima di averlo sistemato, ricordati che puoi modificarlo tu stesso, hai tempo 48h per la modifica. Violazione dell'art.1 del regolamento del forum.

Dott Nord Est
24-01-2015, 17:27
beh... quale evidenza?
non riesco a trovare nessuna scheda tecnica. Ne hai una da postare?
quale modello hai a casa?

risso79
25-01-2015, 08:28
...ma lo sportello non ha il refrettario??

archimede impianti
26-01-2015, 07:34
Ciao mycoffeemug io sono un installatore di palermo, secondo il mio punto di vista tatano è migliore nulla togliere ad erasol. Se vuoi puoi contattarmi ad archimede-impianti@libero.it posso darti dei consigli o fare un sopraluogo gratuito nulla togliere al tuo installatore saluti

niko78
26-01-2015, 20:36
Buonasera Dott Nord Est questa e' la scheda tecnica che ho 45302 mentre il modello di caldaia in mio possesso e' CLC 35.......mi conferma gli spessori delle lamiere citati in precedenza?

Dott Nord Est
26-01-2015, 21:00
una curiosità niko....
cosa scaldi con quella caldaia ?

peccato che la scheda sia abbastanza "scarna"......

atreviu
06-04-2015, 18:36
Ciao Nico 78...sono anche io in attesa di dover scegliere una caldaia a biomassa e sono abbastanza orientato x una tatano (o mini k25 o serie 2002....) oppure su una d'alessandro, importante che possa andare a pellet/triti e legna. Il tutto x scaldare 200 mq con fancoil. Adesso mi stai mettendo curiosita' x la tua erasol. Puoi darmi qualche indicazione sul tuo tipo di impianto, cconsumi (approssimativi)...e soprattutto prezzi? per una mini siamo intorno ai 4500/5000...un po tanto, grazie e buona pasquetta

lord_dingo
07-04-2015, 13:10
Ma i consumi non vogliono dire niente, perchè è il suo impianto, la sua casa, che fa la differenza, non il generatore di per se, per confrontare i generatori basta confrontare i valori certificati di rendimento.
D'alessandro e Tatano sono dei buoni prodotti con prezzi molto simili, e valgono ciò per cui li paghi, telo dice uno che ha da parecchi anni una d'alessandro (+10 anni), e nn ha mai avuto un problema e la caldaia è esattamente come ho comprata, con tanto di vernice ancora in cammera di combustione.

Considera che il generatore dovrà durare almeno 10 anni o vuoi già risparmiare e poi cambiarlo prima???

Biocaluso
11-04-2016, 20:10
ciao Atreviu hai poi acquistato la caldaia?

atreviu
11-04-2016, 21:25
Ciao Biocaluso, si ho acquistato la caldaia ma ho cambiato marca. Ho preso una Ecosystem 30 basamento, una elettromeccanica a triti e legna.

Biocaluso
12-04-2016, 11:15
molte grazie