PDA

Visualizza la versione completa : Addolcitore.



darioscurrav
15-02-2015, 22:07
Salve.
Io ho dei problemi con il mio addolcitore, ma non so in che sezione postare.
Spero che qualcuno mi aiuti, e sposti gentilmente il quesito nella sezione giusta.
Il mio addolcitore NON è volumetrico, è un modello 740, di quelli con bombola interna, serbatoio salamoia grigio, e testa, con coperchio blu.
Mi spiace ma il libretto è in cantina, e ora non so dirvi la marca, ma è un classico di quelli venduti su internet.
Allora, l'impianto è a regola d'arte ...ed è tutto nella norma di corretta istallazione, anche perchè c'è l'ingresso, l'uscita, un bypass da aprire in caso di rottura, filtro acqua, nulla di particolarmente complicato.
Allora vi spiego il problema. Nonostante l'addolcitore, sembra funzionare, i miei rubinetti sono devastati da una patina biancastra opaca, che tutto fa pensare a una patina di calcare.
I miei rubinetti di acciaio (di qualità medio-alta) nuovi e lucidi di 4 mesi , sembrano avere 20 anni. Dopo averli ripuliti per bene, tornano opachi nel giro di mezza giornata.

Ho l'acqua in ingresso a 19 gradi francesi (test dell'ampolla dell'acqua da rossa a verde con il contagocce)
L'addolcitore l'ho tarato che in uscita mi dia acqua dai 7 ai 9 gradi francesi.
Il test viene fatto bene con il misurino in dotazione.
Nel tino dell'addolcitore, dove c'è sale è presente la salamoia.
Il sale è sale logicamente per addolcitori comperato in un negozio di termoidraulica.
Ho provato ad impostare rigenerazioni a intervalli di 2, poi a 5 e poi a 15 giorni (logicamente sono impostazioni a cui ho dato il tempo necessario di entrare a regime), ma non si notano differenze.
L'uso di acqua è generalmente moderato, diciamo medio-basso.
Il venditore mi ha detto, che se nel tino c'è salamoia, e l'addolcitore abbassa i gradi francesi dell'acqua, da 19 a 7 o 8 significa che funziona.
A me però i rubinetti e i lavelli sono devastati da questa patina bianca. Il lavello di acciaio della cucina, ha la particolarità di macchiarsi anche delle singole gocce di acqua, mi spiego meglio, dove cadono gocce e si asciugano, rimangono puntini di patina bianca dove la goccia si è seccata.
In più vi segnalo un fatto per farvi capire meglio cosa capita.
Ho usato un umidificatore elettrico in una stanza per un mesetto. Prima di dismetterlo, ho dovuto logicamente pulirlo. Ho notato sul fondo, la patina biancastra e un po' di piccole croste. Ho raccolto in un tappo di bottiglia questo residuo e ho versato un paio di gocce di aceto, e ho avuto come reazione il friggere del tutto. Quindi credo che quella patina e quelle crosticine ...siano calcare vero e proprio.

Quello che mi chiedo e vi chiedo, è che se l'addolcitore abbassa i gradi francesi dell'acqua e quindi la durezza da 19 a 7/8, e consuma sale regolarmente, come è possibile che ho calcare nei rubinetti?

La patina bianca, è sicuramente calcare...oppure qualche altro minerale? ... potrebbe essere magari troppa salinità ? ..... però una patina salina, non dovrebbe reagire con le gocce di aceto giusto?

Aiuto ..!!!

plinio73
05-03-2015, 07:37
ciao hai risolto?

anch'io sono intenzionato ad azquistare da adolcinox ma vorrei sapere se qualcuno ha esperienze in merito ai loro prodotti...puoi dirmi qualcosa?

innominato
06-03-2015, 19:50
Dario , hai provato a fare l'analisi dei cloruri sull'acqua in uscita dal dolce?