PDA

Visualizza la versione completa : Stanza di paglia..... Come scaldare AS



FataChiara
12-03-2015, 16:32
Buongiorno!
Stiamo costruendo un ampliamento di una stanza di circa 40 m2, annessa a una stanza più piccola già esistente a Schio in provincia di Vicenza.
La nuova costruzione è a palafitta, su muretti di fondamenta di cemento, con struttura in legno, coibentazione in paglia, rivestimento esterno di legno e interni in terra cruda. L'edificio è fondamentalmente un cubo di paglia, in teoria quasi casa passiva.... l'esistente, verrà coibentato con la terra paglia e diventerà un bagno che conterrà una sauna con fornello elettrico, vasca da bagno, doccia e compost toilet a secchio. La stanza esistente e quella nuova saranno open space, e pensavamo di scaldare con una piccola stufa a pellet. Siamo arriavati al momento di scegliere come scaldare l'acqua sanitaria... non c'è gas, quindi l'alternativa è un normale scaldabagno elettrico :crazy:, uno a pompa di calore, o un pannello termico a caduta libera. Vorremmo contenere il più possibile le spese dato che la stanza non verrà utilizzata in maniera continuativa. Abbiamo un piccolo impianto FV, che però fa solo 1,8 nominali... :bored:
Voi cosa fareste?
Spero di essere stata abbastanza chiara... :preoccupato:
Grazie

marcober
12-03-2015, 17:49
uso discontinuo..investimento limitato = boiler elettrico

Non è il massimo, ma visto che hai il FV....e magari se uso abitazione è limitato rischi anche di non scambiarlo tutto...ammesso che sei in scambio col gse...almeno lo usi...

FataChiara
13-03-2015, 13:10
Grazie Marcober.... sì abbiamo lo scambio col gse, ma produciamo così poca elettricità.... inoltre avremmo problemi di sovraccarico, se accendiamo anche la sauna.. ... io sarei attirata dalla pompa di calore... :-) le nuove tecnologie mi incuriosiscono, ma non conosco nessuno che la usi a cui chiedere un confronto... qualcuno sa dirmi se lo scarico esterno per l'aria fredda in uscita può essere intubata e uscire in basso..ovvero sotto la casa?.... grazie!!!!

marcober
13-03-2015, 15:04
pdc sono ottime..alcuen lavorano anche aria in ingresso a -7..però costicchiano attorno a 2000 euro..vedi tu...se uso è discontinuo..quanto costa l'acs?

Ma perche aria freddo sotto la casa? caso mai apsira in inverno dal bagno e butta fuori..e in estate aspira fuori e butta in casa...basta che inverti i canali

FataChiara
13-03-2015, 15:12
...mi sono spiegata male...sotto la casa, nel senso che useremmo lo stesso buco degli scarichi, che va sotto la stanza, che è rialzata da terra, quindi all'esterno....abbiamo difficoltà a fare buchi sul muro che va all'esterno, quindi per mandarla fuori, potremmo usare lo stesso passaggio (con tubo dedicato...ovviamente...) degli scarichi, però significa mandarli verso il basso .... io credo che la temperatura più bassa che potrà raggiungere in inverno l'interno del nostro cubo di paglia, potrebbe essere attorno ai 12 - 15 gradi...

marcober
13-03-2015, 15:52
nessun problema a mandarla sotto casa...aria fredda va in basso...basta che sotto l'aria circoli liberamente...in inverno puoi aspirare dal bagno, e avrai una specie di VMC gratis che li leva aria umida e viziata recuperandone il valore energetico..in estate la prelevi da sotto a T ambiente e la butti in casa fresca e deumidificata, che male non fà...il tutto a 2000 euro detraibili 65%..il fv farà il resto..

Nosferatu
24-03-2015, 12:50
Fotovoltaico + PdC ACS, niente metano... mmm...
AUTOMA! Pensaci tu!

Scherzi a parte, dai un'occhiata a questo mio progetto:
www.energeticambiente.it/tecnica-componentistica-e-installazione/14762915-owl-intuition-arduino-automa-heat-pump.html

Mi pare che possa tornarti utile.
Se non ci capisci una cippa o se non sai l'inglese, fai un fischio.
Casualmente siamo quasi vicini di casa.