PDA

Visualizza la versione completa : strana anomalia sy325 su caldaia d'alessandro csi 40 a vaso aperto



gerryxy
15-03-2015, 18:19
L'altro giorno , rientrando a casa, ho trovato l'impianto elettrico in tilt.
dopo aver riattivato, la centralina sy325 mi indicava un errore"Tsic" .
dopo aver riarmato e verificato con il tester l'interruttore di sicurezza(normalmente chiuso) ho tentato il riavvio ma l'errore persisteva.
Ho notato che il manometro mi indicava che la pressione dell'impianto era a 0 .
Ho immesso una 50tina di lt d'acqua e il manometro è tornato a 0,8 ma la situazione non è cambiata.
Ho fatto partire il circolatore per abbassare la temperatura ma l'errore persiste.
Mi domando se c'è qualche altro riarmo o se "Tsic" può indicare qualche altra anomalia.
Grazie per l'attenzione.

FaGa86
15-03-2015, 19:06
T sic è quando il termostato di sicurezza è scattato oltre i 95 gradi ad esempio nel caso di mancanza di energia elettrica. Sei sicuro di non avere collegato in serie con il termostato di sicurezza un pressostato di minima che va riarmato?

Dott Nord Est
15-03-2015, 20:53
gerry, hai provato anche a togliere e ridare corrente oltre che riarmare con tastino dedicato?

gerryxy
16-03-2015, 08:59
il termostato non è in serie con nulla . ho provato a togliere corrente ed anche a scollegare fisicamente il termostato ricollegarlo.....niente
effettua il boot poi si sente scattare un relè e torna allo stato Tsic.....
non potrebbe essere un blocco della coclea?
anche perche non sono riuscito a capire se il black out sia stato una causa o un effetto.......

FaGa86
16-03-2015, 12:00
Probabilmente c'è qualcosa che non fa riarmare correttamente il termostato. Hai in ingresso centralina 220 V o una tensione diversa? Hai provato con il tester sulle uscite relè ad esempio della coclea o della ventola?

gerryxy
16-03-2015, 14:36
la centralina non ha alimentazioni strane , è alimentata a 220 .
cosa dovrei rilevare sulle uscite rele' ?

FaGa86
16-03-2015, 16:29
Ma il termostato di sicurezza quando è sotto tensione funziona correttamente? Se senti un relè che si eccita potrebbe esserci qualche uscita della centralina o qualche motore che non funziona più correttamente.

gerryxy
16-03-2015, 20:46
infatti avevo pensato ad un blocco della coclea, prima di smontare tutto mi sarebbe piaciuto avere una conferma .
non ho trovato notizia di altre anomalie collegate a quel tipo di errore.
Posso provare a cavallottare (temporaneamente) il termostato di sicurezza ....

gerryxy
18-03-2015, 08:40
escluso il termostato ,nessun cambiamento.
ho tentato con la procedura di autotest. Non ho capito se quando testo le uscite (coclea /circolatore ) il test avviene sul circuito in maniera virtuale o se l'uscita si attiva e il motore parte fisicamente. nel caso tutto morto :cry:

monelli
18-03-2015, 09:02
Ciao, io ho una clp d'alessandro, mi pare con la stessa centralina. Quando testo le uscite (coclea, ventilatori, pompe) questi partono regolarmente. Non è virtuale l'uscita si attiva veramente!!!

FaGa86
18-03-2015, 10:44
Certo quando attivi le uscite devono per forza attivare il motore dedicato.

Sicuramente c'è qualche anomalia di scheda o motore.

gerryxy
19-03-2015, 18:00
grazie a tutti per il supporto. Promemoria se capitasse a qualcun'altro.

Dopo aver fatto l'autotest con esito negativo sulla coclea e sulla cancellata ,ho notato che l'inverter era spento.Ho testato l'alimentazione ma non dava tensione.
Allora ho smontato la scheda ed ho subito visto che in basso al centro in prossimità dell'ingresso digitale del termostato di sicurezza si erano fuse due piste.
Le ho ripristinate ed ho disconnesso la resistenza (x sicurezza , mi è già capitato con una stufa che fosse la causa di questo tipo di crash) ed ho rifatto l'autotest.Tutto ok.
Ho riacceso con la solita pastiglia di cherosene ed ora va che un piacere.
Sospetto che si sia trattato di qualche massa strana della candeletta che, fra l'altro, non si accende più.Sulla scheda non c'erano colature e la coclea non era bloccata quindi la resistenza mi sembra la pista più probabile.
Buona primavera a tutti:bye1:

lord_dingo
22-03-2015, 14:26
Può esser che si sia bruciato il rele della candeletta controlla che funzioni, se nn funziona prova a dargli tensione alla bobbina ovviamente a scheda staccata alimentazione, e con il voltaggio coretto e poi controlla se il contatto si chiude con lo strumento. Se rotto basta dissaldarlo e rimetterlo nuovo

gerryxy
22-03-2015, 16:14
l'autotest fatto con un tester sull'uscita della candeletta indica che è tutto ok.
penso che la candeletta sia semplicemente bruciata.

lord_dingo
26-03-2015, 16:56
Io lo sostituita tempo fa la candeletta con una di potenza maggiore 300 watt mi sembra, in modo tale che si accenda prima, purtroppo sostituirla nn è una cosa abbastanza semplice, ma svitando i grani che si hanno sulla parte posteriore e poi battendo sulla testa dalla parte del braciere esce, anche se fa tribolare, occhio a nn battere troppo forte so si ovalizza la testa e poi fa ancora peggio.