PDA

Visualizza la versione completa : dimensionamento caldaia a pellet + acs



barbablu
17-03-2015, 08:06
Buongiorno a tutti dovrei scegliere una caldaia per una baita nel cuneese situata a 1600 metri la classe del'edificio è una classe g disposto come segue:
piano alto con tetto a vista 65 metri cubi (6 x4 ) in questo momento c'è un ventil sabiana ma da ignorante penso che non sia sufficiente per tale locale che occhio e croce avra un esigenza di circa 3.5 kw ma purtroppo installato da un idraulico che non sapeva nemmeno como si chiamava:cry:
piano sotto camera da letto + bagno 45 metri cubi (4.7 x 4) bagno con 6 elementi 4 colonne da 90 cm,camera da letto 15 elementi da 6 colonne da 60cm , entrata con termosifone da 4 lementi 4 colonne da 90 cm
piano seminterrato locale tecnico /cantina 15mq circa 35 mq temosifone con i piedini di quelli antichi da 5 elementi , in queso locale c'è il collettore e verrà installata la caldaia , inoltre dal collettore faro partire altri due tubi per andare a scaldare un altro piccolo locale nella mia attuale bai ta adiacente a questa.
Un requisito importante è che abbia la produzione di acs sanitaria integrata perche gli spazi per puffer non ci sono materialmente
Ho individuato solamente due caldaie per ora ma i kw sono ancora incerti


termoboiler 18 o 24
mcz red compact 24
che cosa mi consigliate a parte dirmi come da altre parti di cercarmi un termotecnico :spettacolo:
grazie

Dott Nord Est
17-03-2015, 14:19
P.S.: acs diretta da caldaia tipo quelle, altamente sconsigliata...... (anzi, se fosse per me, la vieterei in TUTTE le caldaie a biomassa)

barbablu
17-03-2015, 14:26
cioa dott. pmi potresti dire il motivo ?
non so sinceramnete se la mcz ha uno scambiatore a piastre , ma la termoboiler sono sicuro che ha all'interno di sè un accumulo di acqua tecnica da 100 l con serpentina per l'acs.

Dott Nord Est
17-03-2015, 14:38
per il semplice motivo che l'acs preleva in poco tempo troppe calorie dalla caldaia
quindi:
- la caldaia deve essere accesa e con fiamma per dare servizio acs, se è in MAN ti ritrovi con la doccia fredda
- l'acs diretta ti permette pochissima portata di flusso
- l'acs diretta ti crea grossi problemi di condensa caldaia
ecc ecc ecc

ripeto, io la eviterei in tutti i modi.... ma tu liberissimo di fare le tue scelte.

barbablu
17-03-2015, 14:49
no io sto sondando
non per niente ho aperto un nuovo tread per cercare di strutturare meglio l'impianto ma a parte tu nessuno mi caga
come stuttureresti l'impianto ? se ti va di dirmelo:preoccupato:

Dott Nord Est
17-03-2015, 14:55
come?
barbablu.... è il mio lavoro.....
qui posso solo dare info generali.... o valutare sistemi e domande degli utenti.

dr_capins
17-03-2015, 15:25
Il problema Barbablu è che tu metti fuori discussione la presenza di un puffer, e partendo da questo dato, non c'è molto da giostrare in un impianto a biomassa.
Sei quasi costretto a fare come dici, perchè senza puffer l'ACS solo così puoi farla, ma quoto in pieno Dott Nord a riguardo

barbablu
17-03-2015, 15:36
hai /avete ragione ma l'ambiente è ristretto ed oltre la caldaia dovranno esserci altri mobili come dispensa ,lavatrice firgo ecc quindi o lo metto appeso a non so che cosa diversamente non so cosa inventarmi, ehh detto molto onestamente se avessi avuto la possibilità a vrei messo sicurmente una condensazione a gasolio o gas con un notevole risparmio iniziale ed anche futuro tanto stiamo parlando di una seconda casa frequentata quando va bene 40-50 giorni all'anno.

Dott Nord Est
17-03-2015, 16:42
appeso non te ne fai praticamente nulla.... non stratifica.
in quante persone siete?

biomassoso
17-03-2015, 17:45
prenditi un catafalco nostrano meccanico che funzioni a calci e che bruci qualsiasi schifezza tritata e pellet non dei migliori, per l'ACS ti attacchi alla bombola di GPL che userai a cucinare e non ti dissangui sicuramente per un uso sporadico di 2 mesi all'anno, che per avere ACS istantanea a un solo rubinetto già ti va tutta la potenza del pentolone, quindi senza accumulo lascia perdere

renatomeloni
17-03-2015, 18:56
Ciao a Tutti...:)

Ciao Barbablu, concordo anche io con Biomassoso, prendi una caldaia economica che digerisce di tutto, e per l'ACS uno scaldabagno a gas (http://www.ebay.it/itm/like/251462208537?lpid=96) istantaneo (sempre economico). Considera, visto l'utilizzo sporadico della baita, che il pentolone avrà già il suo bel da fare a scaldare casa a piena potenza, figuriamoci se deve anche produrre ACS!!!!

Saluti

barbablu
17-03-2015, 19:48
appeso non te ne fai praticamente nulla.... non stratifica.
in quante persone siete?

siamo in tre

barbablu
17-03-2015, 19:51
quindi biomassoso e renatomeloni dite di rimanere su una 18kw?

barbablu
17-03-2015, 19:55
a sto punto perché andarmi a cercare grane con bombole e scaldabagno a gas utilizzo un boiler elettrico da 80 litri che consuma 1200 w

Dott Nord Est
17-03-2015, 20:47
concordo, caldaia per riscaldamento e acs con boiler elettrico (se saltuaria)

renatomeloni
17-03-2015, 21:12
Ciao a Tutti...:)

boiler elettrico da 80 litri che consuma 1200 w
Si può andar bene anche questo, l'importante è avere un contratto di fornitura elettrica adeguato (3kW???)
Quello a gas ha il vantaggio di produrre ACS di continuo (finchè c'è gas), il che significa fare anche tre docce o più di fila, con l'elettrico al massimo ne farai due veloci!!

Saluti

barbablu
18-03-2015, 07:58
...si ho un 3 kw tariffa non residente e vi assicuro che sono sempre tirato, boiler, un riscaldamento con un termo arredo elettrico nel bagno e stufa a pellet air che gira 24/24 fan si che sono sempre al limite
il tutto nella mia attuale baita quella in questione , che è confinante con i muri; e che ho appena comprato, saraà collegata al mio contatore enel quindi figuriamoci , per questo che subito avevo scartato il boiler elettrico
mi sa che devo prendere in considerazione il puffer, anche perchè l'instantanea in un semiinterrato non la posso mettere ...
bel casino!!

barbablu
18-03-2015, 10:14
.... se invece inserissi unoscambiatore a piastre la pensate nello stesso modo ?

FaGa86
18-03-2015, 10:46
Ma anche con lo scambiatore a piastre sei nello stesso modo tirato.

Quando produrrari ACS la potenza della caldaia verrà impiegata per darti il fabbisogno della stessa, dando poca o quasi per nulla potenza al riscaldamento.