PDA

Visualizza la versione completa : Dubbi su nuovo impianto con caldaia a pellet



dario8282
05-05-2015, 19:35
Salve a tutti.
Dovrei installare una caldaia a pellet per riscaldare e produrre acs in una casa composta da due appartamenti su due livelli.
Il primo piano è di 70 m2, mentre il piano terra è di 40 m2.
Casa degli anni 60 senza coibentazione. Tre persone.
L'altezza del soffitto in entrambi i piani è di circa 2,70 m. totale un 300 m cubi circa.
Sono in liguria zona C/D poco esposta al sole (quindi ho escluso i pannelli solari).
La caldaia verrà installata in un magazzino distante 7/8 metri dall'abitazione.
Non è presente il riscaldamento a pavimento.
Documentandomi un pò e chiedendo consigli in giro, sarei arrivato alla conclusione che il fabbisogno è di circa 12-15 kw all'acqua.
Quello di cui non sono ancora convinto è se anche in queste condizioni il puffer è sempre meglio metterlo oppure basta un bollitore per l'accumulo di acs.

FaGa86
05-05-2015, 20:14
Buonasera Dario, per un corretto funzionamento anche nelle mezze stagioni e per la produzione di ACS in estate è sempre consigliato installare il puffer. Senza puffer nelle mezze stagioni anche con richiesta termica bassa e la caldaia in modulazione consumeresti per il 30% di potenza della macchina. Se hai spazio installa un puffer con un litraggio adeguato per diminuire le accensioni nelle mezze stagioni. Tieni presente che il momento in cui la caldaia a pellet consuma di più è in accensione, quindi con il puffer ridurrai sia il consumo di pellet che l'usura della caldaia. Altra precisazione, solitamente una caldaia collegata con un puffer lavora in un inverno normale dalle 1700 alle 1800 ore, senza la caldaia girerà oltre 2500 ore.

dario8282
06-05-2015, 10:36
Buonasera Dario, per un corretto funzionamento anche nelle mezze stagioni e per la produzione di ACS in estate è sempre consigliato installare il puffer. Senza puffer nelle mezze stagioni anche con richiesta termica bassa e la caldaia in modulazione consumeresti per il 30% di potenza della macchina. Se hai spazio installa un puffer con un litraggio adeguato per diminuire le accensioni nelle mezze stagioni. Tieni presente che il momento in cui la caldaia a pellet consuma di più è in accensione, quindi con il puffer ridurrai sia il consumo di pellet che l'usura della caldaia. Altra precisazione, solitamente una caldaia collegata con un puffer lavora in un inverno normale dalle 1700 alle 1800 ore, senza la caldaia girerà oltre 2500 ore.

Grazie per la spiegazione. Dovrei farvi altre domande...
Mi avevano proposto una caldaia da 24 kw con puffer da 200 l e bollitore da 200 l.
Come ho già detto per la mia abitazione credo sia sufficiente una caldaia meno potente...secondo voi?
Inoltre ho letto che il dimensionamento di un puffer con caldaia a pellet è di circa 25 l per kw, vale la stessa regola se l'acs viene accumulata in un bollitore?
Quali sono i vantaggi, se ci sono, del tank in tank rispetto a puffer+ bollitore separati o puffer con serpentina interna?

FaGa86
06-05-2015, 11:47
Buongiorno Dario, non sò che tipo di puffer ti abbiano proposto perchè da 200 litri non ne ho mai sentito parlare.
Se pensi di installare un sistema di produzione ACS integrato nel puffer puoi risparmiare una pompa e i collegamenti della stessa che ti servirebbero per caricare il boiler.
200 litri di boiler da cosa derivano? In quanti siete in famiglia? Pensi di installare in futuro dei pannelli solari termici?
Il fatto dei 25 litri/kw è sempre un pò empirico. Bisogna scegliere il puffer in base alle esigenze.
Tieni presente che con un puffer da 1000 litri tank in tank il bocciotto interno per produzione ACS è di circa 210 litri (puffer che installo solitamente) quindi avresti come buono per il riscaldamento 800 litri.
Certamente se abbinassi il tutto ad un sistema di gestione impianto in climatica sarebbe il top.
Per quanto riguarda l'esigenza termica di casa io starei su una caldaia da 11 kW (sicuramente le taglie di potenza più commerciali sono da 10 kw o da 15 kW).

dario8282
06-05-2015, 19:18
Siamo in 3 in famiglia e in casa c'è sempre qualcuno nelle 24 ore; i pannelli solari li ho esclusi perché la zona non ha una grande esposizione al sole. Mi avevano proposto una laminox hidra omnia 23 (che è policombustibile ma io vorrei solo pellet) con abbinato puffer da 200 l e bollitore da 200 l entrambi della Cordivari. Con una caldaia da 23 kw non trovate che il puffer sia sottodimensionato? Comunque vista l' esigenza termica di casa mia che dimensioni mi consigliereste? Grazie!

sinerjigrottaminarda
07-05-2015, 08:43
diciamo che la caldaia ci siamo, il puffer si lo vedo sottodimensionato, comunque come dice faga quella non è una caldaia ma una stufa rivestita....

claudik
07-05-2015, 18:02
dario se dal punto di vista economico puoi permettertelo... segui i consigli di sopra vai, che sono lo STATO DELL'ARTE. D'altronde alcuni dei suggeritori sono validi installatori quindi non ci piove.

se non li hai subito ma puoi averli tra un po fai un debito e segui quei consigli.

ma se proprio non puoi uscire dal tuo budget piuttosto che rinunciare sappi che a pellet (non potendoselo permettere) al puffer vi su può rinuniciare.

la caldaia a pellet, a differenza di quella a legna, dove la caldaia deve andare praticamente solo al massimo la caldaia a pellet PUO' modulare, ADEGUANDOSI alle richieste di (poco) calore delle mezze stagioni. (la mia eroga da 7.5 kw in su in step crescenti fino a 35 kw)

di solito la caldaia a pellet se fatta funzionare a medie potenze o al minimo cala LEGGERMENTE il rendimento di targa.

voglio però dirti che la "stufa travestita da caldaia", forse perchè essendo provenienti da progetti pensati come STUFE, cioè avendo bracieri piccoli e compatti. raccolti intorno alla fiamma, anche solo 10 o 12 litri, a differenza dei 100 o più litri delle VERE CALDAIE ha un rendimento anche al minimo non troppo diverso da quello allla massima potenza.

ergo non sarebbe "da pazzi", da un punto di vista di rendimento/spesa per il pellet montare una termostufa a pellet travestita da caldaia senza puffer. magari con bollitore.
Ovviamente con integrazione per la ACS estiva a gpl/altro... sennò d'estate non ti lavi.

ripeto... il puffer è meeeeglio. ma a pellet, soprattutto con le termostufe travestite, che nascono da progetti di macchine da 8/10/16 kw poi fatti lievitare olendo fino a 35 (la mia è una di queste) si può

io scaldo a pellet con una thermostufa travestita da caldaia 150 metri di casa (anzi con l'ex garage/lavanderia che è sempre a 20 gradi dove ora è piazzata la caldaia devo dire ormai scaldo 180 metri di casa) . . Senza puffer (non avevo il posto... o lui o il pellet) ma con bollitore per acs.

e non va male: per scaldarmi brucio metà peso di quello che un tempo bruciavo a legna (ma con TC non con caldaia, va detto). Quindi anche la differenza di costo tra legna e pellet si assottiglia alquanto, che unito alla infinita COMODITA' del pellet, a me, per le mie abitudini, mi ha fatto preferire il pellet (volendo potrei ancora usare la legna ma per 300/350 euro annui di risparmio non ci penso proprio a tutto quello sbattimento).

inverno pieno: 18 ore al giorno
nelle mezze stagioni: una partenza al mattino di un paio d'ore e poi una nel tardo pomeriggio. Fino a tre al giorno la macchina le prevede

mullus
11-10-2017, 12:48
La caldaia verrà installata in un magazzino distante 7/8 metri dall'abitazione.


Ciao, sono nuova qui e mi sto informando...
Abbiamo un intoppo nella scelta caldaia legato alla canna fumaria. Come nel caso qui sopra la caldaia sarà in un locale non adiacente alla casa e non riesco a capire come va posizionata la canna fumaria.
Secondo legge deve andare oltre il colmo della casa di 1 metro. Ma la casa è alta tre piani e la caldaia andrà in un locale più basso.
come si può fare in questi casi? dario8282 se ci sei ancora, mi spieghi come avete risolto voi?

E, altra cosa, la distanza di 10 m dalle finestre? se non c'è la distanza minima non si può montare la canna fumaria e quindi mi salta la caldaia a pellet?.... se potete, suggeritemi qualcosa........ GRAZIE!

Chi ci ha fatto i vari preventivi ha sempre fatto finta di non vedere l'altezza della casa o la vicinanza delle altre abitazioni... :bored:

Dott Nord Est
11-10-2017, 13:07
devi andare oltre il colmo in altezza, altrimenti dalle finestre respiri fumo.... oltre a non avere un tiraggio giusto

62842

mullus
11-10-2017, 13:29
devi andare oltre il colmo in altezza, altrimenti dalle finestre respiri fumo.... oltre a non avere un tiraggio giusto

62842

grazie per la risposta... quindi oltre il colmo della casa non della rimessa dove pensavamo di mettere la caldaia?

Se così, salta la rimessa per mettere la caldaia: la canna fumaria dovrebbe uscire dalla rimessa, salire in alto e poi girare verso la casa e da li risalire oltre il colmo della casa. Iltutto coibentando il tubo (ma come viene coibentato il tubo? E poi la canna reggerebbe a fare un "salto" di circa 3 metri dalla rimessa alla casa?) .

Alternativa sarebbe spostare la caldaia e metterla adiacente a casa ma li non c'è nessuna struttura che la possa ospitare. Che tu sappia è possibile mettere la caldaia in una struttura di contenimento tipo quelle per le caldaie a gas esterne per intenderci? coibentata etc, ma ne esistono adatte alle caldaie a pellet? Non ne ho idea e in rete non ho trovato sturtture così adatte per le caldaie a pellet

Dott Nord Est
11-10-2017, 13:32
tutto si risolve....
ho talmente tanti impianti fatti in archivio, che ho le soluzioni per qualsiasi problema..... :)

62843 62844

mullus
11-10-2017, 13:37
GRAZIEEE!
Mi dai altre info?!!? sono fatti su misura? Dove li vendono? Qui il lato dove si potrebbe mettere, in fondo. Ci sta vero!?!? dimensioni? 62845
Mi risolvi un problema gigante!!!
Ora mi serve un preventivo "solo" per far spostare i tubi della caldaia che avevamo già predisposto per metterli li in fondo a quel corridoio che si vede in foto

Dott Nord Est
11-10-2017, 13:47
calma !!!!
nulla è fatto su misura.... vendono solo i pannelli di varie misure che poi devi adattare al tuo bisogno.
per le dimensioni dipende da che impianto vuoi fare, se fuori solo la caldaia e il resto dentro, o altre soluzioni....
sono come i vestiti, si tagliano su misura... (intendo gli impianti...)

62846 62847 62848

mullus
11-10-2017, 13:53
ehm... ok ... mi calmo... è che stamattina sembrava dovessimo rinunciare alla caldaia a pellet e mi stavo già informando sulle caldaie a GPL o qualcosa di elettrico... (o alternativa passare l'inverno al freddo!).
Quindi... sono pannelli che si assemblano ad hoc. E dove si possono comprare?

Dentro ci dovrà stare un RED COMPACT 24. Ci hanno proposto anche un boiler termoelettrico che ora come ora non so dove verrà messo, ma è il meno per adesso.
La casa da scaldare è quella della foto, non ben coibentata per ora, ma verrà sistemata poco per volta

Dott Nord Est
11-10-2017, 13:58
li trovi in vari posti, ecco un'esempio: Italpannelli Srl - Specializzata nella progettazione e produzione di pannelli isolanti in lamiera e anima isolante in poliuretano espanso e fibra minerale. (http://italpannelli.it)

mullus
11-10-2017, 14:05
GRAZIE! Gentilissimo!!!!