PDA

Visualizza la versione completa : Ecojumbo 5000w: kit di conversione al litio e montaggio!



Dexterp37
13-05-2015, 15:27
Salve a tutti!

Dopo settimane di indecisioni e dopo aver letto i thread principali su questo forum, mi sono finalmente deciso a convertire il mio Ecojumbo da Piombo a litio LiFePo4 (diciamo che l'essere rimasto a piedi causa morte batterie al Pb mi ha dato una mano!).

Contattata Ecomission, sono stato indirizzato verso un negozio per l'acquisto di un kit dedicato alla conversione del mio EJ. Tale kit contiene: batterie CALB da 40Ah, bilanciatori di carica, placche in rame di collegamento delle batterie, caricabatterie a 72 volt, BMS alpha a 24 celle, capicorda per collegare le celle alla centralina alpha.

Non sono totalmente a digiuno di elettronica, ma non sono nemmeno un esperto come i vari tennico, ccris, Urcioli, lucusta (etc! Siete tantissimi!): sono abbastanza lontano dai grandi centri da dovermi fare la conversione da solo :-)

Mi farebbe piacere, e sentire piu' sicuro, avere però un po' di aiuto "dal pubblico" (grazie forum!): sto documentando fotograficamente tutti i passaggi e conto di mettere online una bella guida passo-passo a lavoro ultimato.

Ho già smontato l'EJ e stavo per procedere alla preparazione delle batterie, ma ho alcuni dubbi:

- Che materiale posso usare per attutire gli urti e le vibrazioni delle scooter sulle batterie? Ha senso foderare l'interno dello scooter di gomma?
- Devo considerare materiali ignifughi?
- Qual'è il modo migliore per collegare le celle, avendo 24 celle da 40ah?
- Ci sono particolari accorgimenti da tenere a mente per il cablaggio? Se non sbaglio Alainros ha portato nel sottosella i cavi delle singole batterie. Avendo un BMS, è necessario?
- E' importante aggiungere un relè ora? O posso farlo in un secondo momento?
- E' importante aggiungere il condensatore ora? O posso farlo in un secondo momento?

Grazie!

TestimonialEcojumboTo
13-05-2015, 17:51
Ciao , una info : la dimensione delle batterie è compatibile con la dimensione del vano batterie ?

Dexterp37
13-05-2015, 17:57
Ciao , una info : la dimensione delle batterie è compatibile con la dimensione del vano batterie ?

Si, ma appena comincerò con il montaggio farò un servizio fotografico a testimonianza di ciò ;)

jumpjack
14-05-2015, 06:44
- Più che sulle batterie, mi preoccuperei degli effetti di urti e vibrazioni sul delicato e costoso BMS
- Le LiFePO4 non si incendiano: si squagliano e fumano. Al massimo possono... incendiare lo scooter, non ignifugo, in caso di cortocircuito...
- Puoi mettere le celle solo in serie; il cassone dell'ecojumbo ha la forma giusta per metterle tutte affiancate; forse dovrai mettere qua e là spessori di gomma piuma per non farle ballonzolare
- I cavi devono essere abbastanza grossi da non surriscaldarsi; i fili del BMS devono essere fascettati in gruppi per evitare che ciondolino in giro; entrambi non devono mai passare "a contrasto" tra cella e cella o tra cella e scooter, altrimenti le vibrazioni li consumano/spellano/tagliano. ATTENZIONE, nel fare i collegamenti, a non sfiorare con le estremita dei fili i morsetti delle celle o, peggio ancora, il BMS, che ha tutti i contatti elettrici esposti! Basta UN filo, collegato alla batteria, che tocchi UN componente del BMS per fare uno scintillone e bruciare il BMS. Me lo avevano detto, ci sono stato attentissimo... e mi è successo lo stesso! Guasto da 50 centesimi, impossibile riparare componenti SMD, spesi 100 euro per ricomprare BMS! Calcola in anticipo la lunghezza totale dei fili: è difficile immaginarlo, ma potrebbero servirti 20 metri di filo! E se ti mancano, poi cominci a fare accrocchi, fili tirati, ecc....
- Il relè è comodo perchè si controlla a distanza, ma basta un interruttore, oppure due connettori nel sottosella.
- Un condensatore con 40Ah di LiFePO4 mi pare inutile, semmai può servire col piombo.

REGOLA D'ORO:
Mentre lavori alla batteria, non passare mai gli attrezzi (metallici) sopra la batteria, fai il giro lungo intorno alla batteria! Stai giocando con 2000 Wh e correnti di corto circuito di 300 Ampere: una pinza che mette in corto due celle si SALDA alle celle, perche i contatti in alluminio si fondono, dopodichè puoi solo scappare mentre 2000Wh a 300A si scaricano nelle pinze arroventate e la plastica delle celle comincia a fumare e squagliarsi...
E togliti le catenine dal collo e l'orologio metallico...

Dexterp37
14-05-2015, 07:31
- Più che sulle batterie, mi preoccuperei degli effetti di urti e vibrazioni sul delicato e costoso BMS


Ah! E pensare che ero spaventato dal fatto che le vibrazioni potessero far collidere le batterie ed eventualmente romperle! Hai qualche suggerimento su dove/come fissare il BMS?



- Il relè è comodo perchè si controlla a distanza, ma basta un interruttore, oppure due connettori nel sottosella.
- Un condensatore con 40Ah di LiFePO4 mi pare inutile, semmai può servire col piombo.


Per quanto riguarda il relè, sono un po' confuso sulla sua utilità onestamente: il mio EJ ha già due interruttori/salvavita sotto la sella, a cosa serve anche un relè/altro interruttore?

Per quanto riguarda il condensatore credo serva per gestire eventuali picchi di assorbimento, o nel mio caso non è necessario (vedi discussione in altro thread qui (http://www.energeticambiente.it/categoria-l3-es-moto-elettriche/14752406-ecojumbo-5000-trasformazione-al-litio-3.html#post119420713))?



REGOLA D'ORO: [...]

Grazie mille per questi suggerimenti, presterò particolare attenzione a ciò che mi hai detto durante la fase di montaggio!

jumpjack
14-05-2015, 08:07
Per le celle da 40ah non ci sono problemi se si toccano perchè sono di plastica.
Ma, parlando in generale, considerando anche le cellette cilindriche, che sono di metallo plastificato, è fondamentale fissarle con gli appositi supporti/separatori di plastica, piuttosto che affidarsi alla "tenuta" delle linguette metalliche di contatto.In caso contrario, sfregando tra di loro consumano la plastica e vanno in cortocircuito.
Il BMS è rognoso, perchè non puoi avvolgerlo nella gommapiuma, perchè deve poter dissipare calore, ma non puoi nemmeno poggiarlo direttamente sulla batteria, o sullo scooter. io ho messo la gommapiuma sotto, dove ci sono i contatti elettrici in vista, e l'ho fissato alla scatola della batteria con lo scotch... una vera porcata. :-) Forse conviene comprare uno scatolotto in plastica su misura, ma senza coperchio, e avvitare il tutto allo scooter se la batteria è fissa, o alla batteria se è estraibile.

Ah, è utile pensare a doppi fili, che cioè da ogni cella vanno sia al BMS, sia a un morsetto di raccolta, facilmente accessibile dall'esterno dello scooter, per misurare le singole celle.

Dexterp37
14-05-2015, 08:48
Quella della scatola mi pare un'ottima idea! Per quanto riguarda i cavetti doppi, il BMS dovrebbe essere in grado di misurare le singole celle: è comunque importante avere un altro cavo di scorta per batteria?

Essendo le mie celle rettangolari, contavo di unirle in blocchi con del nastro telato o del nastro plastificato. Sai per caso che temperatura raggiungono, in condizioni normali, le batterie?

riccardo urciuoli
14-05-2015, 22:23
REGOLA D'ORO:
Mentre lavori alla batteria, non passare mai gli attrezzi (metallici) sopra la batteria, fai il giro lungo intorno alla batteria! Stai giocando con 2000 Wh e correnti di corto circuito di 300 Ampere: una pinza che mette in corto due celle si SALDA alle celle, perche i contatti in alluminio si fondono, dopodichè puoi solo scappare mentre 2000Wh a 300A si scaricano nelle pinze arroventate e la plastica delle celle comincia a fumare e squagliarsi...
E togliti le catenine dal collo e l'orologio metallico...

giusto, si vede che Jump ha lavorato nel box!

Aggiungo, con serie lunghe occhio anche alla tensione, sopra i 50V è pericolosa!
Inoltre con serie lunghe il problema corti spesso è causato anche dal fatto che possono capitare vicini due elettrodi di celle "distanti elettricamente": io avevo fatto un corto sulla lambretta elettrica mentre avvitavo il dado della 3a batteria da 12V, troppo vicina alla 1a :spettacolo:

Dexterp37
15-05-2015, 08:11
Grazie Riccardo!

Aggiornamento
Ieri ho smontato lo scooter ed estratto le batterie al piombo gel. Mi sono reso conto di dover smontare anche lo scudo frontale per rimuovere la copertura in plastica che compre la batteria frontale, quella piu' rialzata.
Tra l'altro per rimuovere le batterie queste devono essere fatte scivolare verso la parte posteriore, piu' larga.

Domande

- Come mi conviene collegare i bilanciatori alle singole celle? Da quello che ho visto ci sono un paio di approcci: (1) 47703saldare ai bilanciatori dei piccoli capicorda e collegarli direttamente sulla cella oppure (2) portarsi dei cavetti piu' lunghi da qualche parte lontano dalle celle e collegarli li.
- Riaprendo lo scooter ho visto sulla mia centralina (quelladi sinistra, qui (https://www.dropbox.com/s/orj3crjv8h5dfdd/20140208_150440.jpg))riporta "Operating Voltage 60V". Essendo il pacco batterie da 72V... mi devo preoccupare?
- La compagnia che mi ha venduto il kit mi ha appena detto che sarebbe meglio ricaricare le singole celle prima di montarle in serie. Secondo voi è una fase necessaria? Cosa potrebbe accadere se non dovessi farlo? Da quello che ho capito mi servirebbe un diverso caricabatterie che, ovviamente, non ho.

jumpjack
15-05-2015, 09:30
I doppi fili non sono strettamente necessari, sono solo utili, per poter monitorare nel tempo l'andamento delle singole celle: tra 4 o 5 anni la batteria potrebbe "rompersi", e dovresti comunque misurare le celle una ad una per scoprire quale ha ceduto: piuttosto che smontare tutto lo scooter, è meglio avere un connettore già pronto all'uso, cui puoi anche collegare un celllog8s che registra in tempo reale le tensioni di 8 celle durante carica e scarica.

I bilanciatori vanno collegati più vicino possibile alle celle, perchè i fili lunghi introducono cadute di tensione che falsano la lettura e impediscono un bilanciamento preciso.

60V sono la tensione nominale di un pacco LiFePO4 di 20 celle in serie, che però arriva a 3,6x20=72V durante la ricarica; dopo la ricarica, anche senza usarla, la batterie si assesta su 66V. Meglio però scoprire qual'è esattamente l'intervallo di tensione di lavoro del BMS: i circuiti elettronici non lavorano mai a una tensione esatta, ma in un intervallo di tensioni. Un BMS per batteria LiFePO4 da 20 celle deve tollerare tensioni fino a 75-80V per stare sicuri.

Le celle nuove appena comprate non hanno ancora sugli elettrodi il SEI (solid electrolyte interface) layer, uno strato protettivo che si forma dopo qualche ciclo di carica-scarica; piuttosto che ricaricare le singole celle, credo che basti scaricare/ricaricare con moderazione la batteria completa, le prime volte, facendogli fare una specie di rodaggio; cioè, rispetto all'autonomia di 50 km che garantisce, le prime volte è meglio fare solo 5-10 km tra una ricarica e l'altra.
In questo modo la batteria durerà più anni.

riccardo urciuoli
15-05-2015, 10:03
provo a dare qualche risposta, premettendo che non conosco le celle che hai nè la meccanica del mezzo.

VIBRAZIONI
Il rischio principale è dato dalle sollecitazioni sulle connessioni. Quindi per esempio mettere gomma intorno/sotto le batterie potrebbe essere controproducente se si permette alle celle di muoversi, anche poco, e poi le connessioni tra le celle sono rigide! Vorrebbe dire sollecitare gli elettrodi. Meglio piuttosto vincolare più o meno rigidamente tra loro le celle (io avevo tenuto dove possibile le fasce metalliche dei monoblocchi) e usare connessioni "flessibili" (io mi ero costruito dei cavi tra celle flessibili)
Idem per i circuiti: se SMD è praticamente impossibile che si danneggi per vibrazioni qualche componente, bisogna curare solo che vibrazioni/movimenti non sollecitino cavi, connettori e piazzole

CABLAGGIO
BMS vicino alle celle sarebbe meglio, ma dipende anche da quanto spazio c'è, bisogna considerare che scaldano!
Io avendo cassoni molto poco accessibili, e BMS DIY che dovevo controllare (e anche riparare...qualche saldatura ho dovuto ritoccarla), ho preferito montarli lontani dalle celle in un cassone apposito in modo da poterli controllare tutti. Basta usare cavi sufficientemente grossi, diciamo 1-1,5 mmq, per avere cadute di tensione trascurabili.

Sicuramente utile comunque avere almeno le tensioni delle singole celle accessibili facilmente, per controlli/rabbocchi.


Riguardo relè e condensatore non so a cosa servirebbero e dove li vorresti mettere..

CARICA INIZIALE
Sarebbe sicuramente meglio caricarle prima tutte singolarmente alla stessa tensione.
BMS come i tuoi bilanciano con pochi mA, eventuali sbilanciamenti di partenza sarebbero lunghi da appianare...

Dexterp37
15-05-2015, 11:51
VIBRAZIONI
Il rischio principale è dato dalle sollecitazioni sulle connessioni. Quindi per esempio mettere gomma intorno/sotto le batterie potrebbe essere controproducente se si permette alle celle di muoversi, anche poco, e poi le connessioni tra le celle sono rigide!


Ottima osservazione! Contavo di risolvere questo problema così:

- Blocco insieme le batterie in gruppi da 4 -> [b][b][b][b] <- con fascette o nastro telato. Le batterie in ciascun blocco sono collegate in serie con connettori rigidi di questo tipo (parte del kit):

47706
- Collego l'ultima cella di un blocco con la prima del blocco successivo attraverso un cavo elettrico sufficientemente grosso, quello che era utilizzato per collegare in serie le batterie al litio nello scooter.

In questo modo dovrei coniugare i vantaggi dell'avere uno strato di gomma per foderare l'interno del contenitore porta batterie (che è in metallo), senza stressare le connessioni rigide.


Riguardo relè e condensatore non so a cosa servirebbero e dove li vorresti mettere..

Sul relè ho confusione. Possibile che sia usato dal BMS per eventualmente scollegare il caricabatterie? O il caricabatterie si ferma in automatico a fine carica?

L'installazione di un condensatore, in parallelo al pacco batterie, è stata discussa in un altro thread EJ5000 su questo forum: lo scopo sarebbe fornire energia per agevolare le partenze e i picchi di assorbimento.

Il mio BMS (sinistra) e i bilanciatori (destra):
47707


CARICA INIZIALE
Sarebbe sicuramente meglio caricarle prima tutte singolarmente alla stessa tensione.
BMS come i tuoi bilanciano con pochi mA, eventuali sbilanciamenti di partenza sarebbero lunghi da appianare...

Capisco. Però senza un caricabatterie particolare, ma solo con quello che mi hanno inviato da 72v, non è possibile procedere alla ricarica immagino. Giusto?

riccardo urciuoli
15-05-2015, 12:12
si il relè potrebbe servire allo stacco se il CB non ha un ingresso apposito.

Sul condensatore io lascerei perdere, facendo due conti può essere poco più che un effetto placebo, e i risultati di chi ci ha provato lo confermano.

Dexterp37
15-05-2015, 12:15
I doppi fili non sono strettamente necessari, sono solo utili, per poter monitorare nel tempo l'andamento delle singole celle: tra 4 o 5 anni la batteria potrebbe "rompersi", e dovresti comunque misurare le celle una ad una per scoprire quale ha ceduto: piuttosto che smontare tutto lo scooter, è meglio avere un connettore già pronto all'uso, cui puoi anche collegare un celllog8s che registra in tempo reale le tensioni di 8 celle durante carica e scarica.

Il BMS monta 3 celllog8m, uno per ogni 8 celle: poterò comunque i cavi fuori per semplificarmi la vita per il futuro!

jumpjack
15-05-2015, 15:01
Il cellog8M (emme) è una fregatura, perchè non ti permette di scaricare i log su pc tramite usb.:-(

Dexterp37
15-05-2015, 17:15
Il cellog8M (emme) è una fregatura, perchè non ti permette di scaricare i log su pc tramite usb.:-(

Eh lo so :( Ho visto il manuale ieri.. però sul mio BMS questo c'è montato :'(

jumpjack
16-05-2015, 14:43
Eh lo so :( Ho visto il manuale ieri.. però sul mio BMS questo c'è montato :'(
A proposito, dove hai trovato un BMS da 60V? E addirittura con celllog incorporato??
Quanto costa? Quanti connettori (connettori, non contatti) ha, uno solo o uno per carica e uno per scarica? Cioè, ha 2 contatti (P+ e B+) oppure 3 (P+, B+, CH+)?

Dexterp37
17-05-2015, 08:05
Quanto costa? Quanti connettori (connettori, non contatti) ha, uno solo o uno per carica e uno per scarica? Cioè, ha 2 contatti (P+ e B+) oppure 3 (P+, B+, CH+)?

Non saprei dirti il costo, in quanto parte del kit (ho pagato il kit completo): il negozio dove l'ho acquistato lo produce, sul loro sito c'è tutto :-)

Non so dirti quanti connettori abbia: che intendi? Magari riesci a capirlo dalla foto del BMS nel post 12?

riccardo urciuoli
17-05-2015, 10:44
Dexterp di dove sei? (curiosità per capire la possibilità di eventuali incontri...per ficcare il naso..)

In effetti sarebbe interessante capirne di più, perchè non scannerizzi i documenti o metti link diretti a dove scaricarli?

Il tuo "BMS" di fatto è separato in due parti.

La parte "bilanciatori" immagino lavori solo su Vmax, sai a che tensione sono tarati? Solo questi andrebbero il più vicino possibile alle celle (sempre se possibile)
La parte "cellog" ha assorbimenti bassissimi quindi puoi metterla dove vuoi. Mi sembra di vedere sulle uscite degli optocoupler (ovvio altrimenti svamperebbe tutto) e immagino dia un segnale di allarme su Vhigh e/o Vlow.
I Cellog sono tenuti solo dai rispettivi connettori? Se così valuterei una fascettatura e/o punto di colla a caldo.

Dexterp37
17-05-2015, 11:41
In effetti sarebbe interessante capirne di più, perchè non scannerizzi i documenti o metti link diretti a dove scaricarli?

Formia... LT :-) Un po' lontano da Milano! Allora, come documenti ho ben poco: ho un foglio di carta con scritto come collegare le celle al BMS, il manuale del Celllog su un CD e una mail con il supporto tecnico del kit in cui mi dicevano di settare il BMS come segue:


Switch off del display dopo 20 secondi
Soglia massima in carica 3,65V cella
Soglia massima in scarica 2,6V cella
Differenza di sbilanciamento 0,1-0,2V
Collegare il rele’ a un alert sul cruscotto o altro segnalatore


La parte "bilanciatori" immagino lavori solo su Vmax, sai a che tensione sono tarati? Solo questi andrebbero il più vicino possibile alle celle (sempre se possibile)

Purtroppo non ho idea rispetto alla taratura. Come giustamente suggerisci, avevo intenzione di saldare (stagno) due capicorda alle estremità di ogni singolo bilanciatore e collegarli ai poli positivo/negativo di ogni singola cella. Che ne pensi? Onestamente vorrei capire come rendere meno precaria la cosa però, un solo punto di saldatura con stagno mi da l'idea che dopo la prima vibrazione parta.



La parte "cellog" ha assorbimenti bassissimi quindi puoi metterla dove vuoi. Mi sembra di vedere sulle uscite degli optocoupler (ovvio altrimenti svamperebbe tutto) e immagino dia un segnale di allarme su Vhigh e/o Vlow.


Non so risponderti nemmen sugli optocoupler :( Comunque si, il BMS da un allarme su vhigh/vlow pilotando il relè sul BMS stesso.



I Cellog sono tenuti solo dai rispettivi connettori? Se così valuterei una fascettatura e/o punto di colla a caldo.

Ahimè, si. Mi sembrano piuttosto fragili tra l'altro..! Il punto colla al caldo sotto il Celllog? Devo verificare di avere colla al caldo :) Alternativamente la fascettatura.

jumpjack
17-05-2015, 12:13
Ahimè, si. Mi sembrano piuttosto fragili tra l'altro..!

SONO molto fragili! Io ho spiaccicato due display... e ancora devo capire COME ho fatto: i celllog stavano semplicemente nel sottosella, attaccati alle batterie, boh???

riccardo urciuoli
17-05-2015, 13:47
Ho detto colla a caldo perchè si pulisce facilcente, in alternativa qualche altra colla non troppo tenace nè rigida, es una neoprenica (potrebeb intaccare le plastiche) o qualcosa tipo millechiodi. Forse anche silicone volgare andrebbe benone!

Non mi far impazzire a cercare, chiedi in lipotech le soglie dei bilanciatori.

Sul circuito c'è un adesivo da "togliere dopo il lavaggio" cosa nasconde il cicalino? Se puoi fai qualche foto più ravvicinata, anche dietro e magari se riesci coi cell-log tolti.

Mi aspettavo due relè, se è uno solo potrebeb avere due contatti in uscita, vorrei capire quest; che dice il manuale?

Insomma: Vhigh dovrebbe staccare (o "calmierare" a correnti bassissime) il CB; Vlow staccare l'inverter o almeno azionare un allarme visivo/sonoro sul cruscotto

@jump: spiaccicati come? Forse saltellavano e hanno urtato qualche parte dura?

A entrambi: bisogna ingegnarsi in questi montaggi.
Io i miei BMS DIY li ho montati su piedini e su un pannello di schiuma morbida. Si possono usare per incolare/smorzare vibrazione, a seconda dei punti, punti di silicone/colla a caldo/millechiodi, e SOPRA i circuiti strisce di gomma adesiva tipo quella per gli spifferi degli infissi (o in ferramenta ci sono strisce più larghe e spesse).
Mai coprire le resistenze dei bilanciatori (che scaldano)

Io incollerei anche i bilanciatori con punto di silicone sulle celle, collegamento con cavi medi come nella foto sopra

Dexterp37
18-05-2015, 12:34
@riccardo urciuoli: ecco alcune foto ravvicinate del BMS. Manuale? Non c'è manuale :(
47760477614776247763

Sto usando la gomma che descrivi per foderare il cassone che conterrà le batterie, legando le batterie in gruppi da 4 con il nastro telato.

Come suggerisci credo che incollerò i BMS sulle singole celle con un punto di colla a caldo!

riccardo urciuoli
18-05-2015, 16:16
nella 3a foto quello sotto i cell log sembra biadesivo, se è così devi togliere la pellicola e schiacciarli giù per farli star fermi.

metti il foglio dei collegamenti!

Il relè c'è, è marchiato omron ed è probabilmente questo:
http://it.rs-online.com/web/p/rele-monostabili/0366322/

avrebbe due contatti in uscita ma forse ne usano uno solo che va sul connettore a 3 poli.

Quindi (ipotizzo) in scarica aziona il cicalino (quello nero tondo, devi togliere l'adesivo bianco) e in carica viene azionato il relè, probabilmente in uscita dà sia un contatto NC che NA.

jumpjack
18-05-2015, 19:10
Il celllog può essere programmato per comandare un relè sotto qualunque condizione: sottotensione, sovratensione, di cella, di batteria, tempo di ricarica eccessivo, normalmente aperto, normalmente chiuso,...

riccardo urciuoli
18-05-2015, 20:51
si ma io vedo solo un connettore 3 poli come uscita del relè. Quindi ...

Mi spiego meglio: il manuale del cell-log lo trovate qui:
http://www.progressiverc.com/media/CellLog%208M.pdf

l'uscita allarme è una sola, si attiva sia in Vlow che high che con le altre possibili impostazioni di allarme. MA sulla scheda Lipotech sembra che del relè abbiano usato solo 3 contatti su 6, e desumo (da verificare) che se è così uno debba scegliere se usare quell'allarme per fermare la carica O per fermare l'inverter.

Siccome SEMBRA che ci sia un cicalino sulla PCS, che probabilmente bipperà in entrambi i casi, il relè lo terrei per staccare il CB, e il cicalino lo metterei in posizione udibile dal pilota

Dexterp37
19-05-2015, 09:13
@riccardo urciuoli: Allora, il manuale del BMS è disponibile a questo link (https://dl.dropboxusercontent.com/u/10671464/manuale_bms.pdf).

Si, avevo notato del nastro biadesivo sotto i cell-log: non capivo come mai non fosse stata già fatta questa cosa, quindi ho lasciato in quello stato per capire prima di agire :-D

Il BMS ha un cicalino, come ha giustamente notato riccardo urciuoli!

Dexterp37
21-05-2015, 14:43
Aggiornamento

Stoiniziando a crimpare capicorda ed a saldare i cavi ai bilanciatori. Ecco il risultato:

4780547806 Cosa ne pensate?
Ecco le dimensione degli spezzoni di cavo:

Spessore: 1,5mmq
Lunghezza: 3,5cm di cui circa 0,5 cm è spellato per capo - su uno viene crimpato il capocorda, l'altro viene saldato sul bilanciatore.

Entro il week end intendo completare tutte le saldature in modo da poter cominciare con l'assemblaggio vero e proprio. Seguiranno nel thread le foto!

Dexterp37
21-05-2015, 17:25
Misure vano batterie

Altezza: 17cm
Altezza Montanti Centralina: 19cm (da base del vano batterie)
Lunghezza: 67cm
Larghezza: 21.5cm

47807

I colori sono quelli nella foto.

Tennico
27-05-2015, 14:00
Ciao dexter, Riccardo ti ha consigliato bene, usalo per interrompere la carica, sulle istruzioni non si capisce quanta equalizzazione dà alle celle ho è un semplice rivelatore di tensione , questo è importante per l'uso delle celle stesse, se non le equalizzi con il tempo assumono una carica e scarica individuale che si annulla solo se le carichi tutte al masssimo ,sempre se parti dal concetto si farle durare molto. buon lavoro e non esitare a chiedere consigli.

Dexterp37
28-05-2015, 08:58
Grazie ragazzi! Il lavoro sta procedendo, ho finito di saldare i cavi a tutti i componenti del BMS che vanno in parallelo con le celle.
Questo w.e. conto di posizionarli sopra ciascuna batteria e completare le connessioni.

Ho qualche dubbio:

- 20 celle entrano comode nel cassone dell'EJ, anche 22 volendo. 24 no. Come posso disporle? Avete suggerimento su come posizionare eventualmente la centralina? Ho sentito che queste celle non devono assolutamente essere disposte in orizzontale: è vero?
- Il relè di potenza da installare che caratteristiche deve avere? Potreste suggerirmi marca e modello per l'acquisto (magari anche un link a qualche shop in privato se qui non si possono linkare)?
- Il condensatore da mettere in parallelo al pacco batteria deve essere da 10.000 microfarad a 100.000 microfarad, 100V, modello elettrolitco in continua. Avete una marca/modello da suggerirmi? (Tennico?)

Grazie!

Dexterp37
28-05-2015, 20:34
Salve ragazzi,

Ecco un primo blocco di batterie: che ve ne pare? Manca il silicone sotto i BMS e devo accorciare i cavi del BMS di sinistra.

47938

Ho deciso di mettere solo 22 celle all'interno dello scooter, dato che 24 non c'entrano e sarebbe troppo complicato, per me, trovare il modo di farcele entrare.

farmarc
29-05-2015, 20:37
Mi sorge più di un dubbio: il cb e' regolabile? il controller sopporta senza modifiche la tensione maggiore? Il kit e' legale avendo una tensione molto maggiore dei 60v nominali delle batterie al piombo originali o e' prevista l'omologazione anche per 72v nominali?

Dexterp37
31-05-2015, 17:59
I tuoi dubbi sono legittimi, ho avuto le stesse perplessità. Provo a risponderti con ordine.

1) Il cb può essere aperto ed eventualmente regolato. Contiene 3 trimmer: uno regola la tensione, l'altro la corrente erogata, e l'altro la corrente di fine carica. Sto cercando di capire se e come posso tarare nuovamente il cb per caricare 22 celle invece che 24.

2) Questa è una bella domanda. La ecomission mi ha prima detto "si", poi quando ho mandato loro una foto delle specifiche sulla centralina han detto "no", che poi si è tramutato in "forse". Come mi suggeriva qualcuno del forum, 20 celle sono supportate, 22 probabilmente rientrano nel range operativo, 24 sono un azzardo.

I nuovi EJ montano una centralina diversa che supporta la configurazione da 24 celle.

3) Non so risponderti a questa domanda.

farmarc
31-05-2015, 20:05
Grazie della risposta; il mio scooter tikey monta (a detta dell'importatore) il controller per 21 celle ma ho fatto le conversione per 20 celle.altre 4 celle riuscirei a farle entrare (la tentazione e' stata forte) ma ora che e' possibile la conversione con 22 elementi credo che ne approfitterò. Mi puoi dire la marca e il modello di cb che usi e se la regolazione e' possibile anche per la configurazione a 21 elementi 76v circa? Grazie

Dexterp37
01-06-2015, 08:24
Mi puoi dire la marca e il modello di cb che usi e se la regolazione e' possibile anche per la configurazione a 21 elementi 76v circa? Grazie

Il mio CB è un EMC-400, 72v 4A (può fare 60v a 6A). Impiega 10 ore per caricare un pacco batterie da 72v. Esistono CB molto migliori, meno economici. Sicuramente gli altri sapranno suggerirti qualcosa di migliore, magari apri un thread apposito che qui rischiamo di essere OT :)

Dexterp37
10-06-2015, 10:01
Ho finalmente finito di montare 20 celle all'interno del vano batterie dell'EJ. 24 celle non entrano assolutamente, nemmeno 22. Le altre 4 andrebbero montate dove si trovava la quinta batterie, ovvero sopra le altre celle lifepo nel fronte dello scooter. I cavi che spuntano dai poli positivi e vanno al BMS devono essere ancora fasciati e sistemati.

Tra ogni pacco da 4 batterie ed il successivo ci sono 0.6cm di polistirolo compresso. Il frontale ed il posteriore del vano sono foderati con plastica per proteggere tutto dagli schizzi. La plastica è all'interno del vano ed una striscia di silicone fa si che l'acqua non si infiltri.

481774817848179

Rettifica: gli spezzoni di cavo usati per collegare bilanciatori e celle sono da 2.5cm, non 3.5.

Ora devo capire come montare la centralina, dato che non può andare dov'era prima probabilmente. Verificherò.

Intanto.. che ne pensate dell'installazione?

jumpjack
10-06-2015, 22:55
Penso che se trovi un modo per rendere le celle accessibili senza dover ogni volta togliere 40 viti e smontare tutto lo scooter, devi assolutamente dircelo! :-)
Ci vorrebbe un coperchio ad ala di gabbiano come quello dei cofani delle auto degli anni '30... ;-)
Comunque ottimo lavoro.
Per le restanti celle, occhio perchè ne ho lette di cotte e di crude sul montare sdraiate le celle prismatiche: alcune mi sembrano baggianate, ma sembra ci sia una mail della winston che dice ch, sdraiate, le celle prismatiche possono andare in corto!

Dexterp37
11-06-2015, 07:40
Grazie jumpjack :-)

Purtroppo non mi è venuta in mente un'idea geniale per accedere al vano senza smontare tutto... per ora :-P Volevo sfruttare "l'oblò" che si trova nella parte frontale dello scooter, davanti la sella, per vedere/accedere al BMS. Purtroppo quello spazio sarà assegnato alle 4 batterie rimanenti.

Mi viene da ridere perché l'azienda che ha venduto il kit sostiene che 24 celle entrano nell'EJ.

Ti ringrazio per il suggerimento sul non metterle sdraiate: mi è stato confermato che non è il caso di usarle in questo modo perchè, a lungo andare, si rovinano e potrebbero andare in corto. Vorrei metterle in piedi, con lo spazio dovrei farcela.

E' un problema che mi porrò nei prossimi giorni, ora sto cercando di capire come posizionare la centralina! Credo che farò qualcosa di simile ad Alainros: sto tagliando delle staffe da fissare all'interno dell'EJ, creando una specie di soppalco removibile (con la parte inferiore foderata in gomma, casomai dovesse staccarsi perlomeno non vado a fuoco :p).

Poi passerò a posizionare la centralina e a capire come far passare comodamente ed in modo sicuro i cavi per il BMS.

Per chi dovesse cominciare da 0, non acquistate il kit da 24 celle. E' inutile. Suggerirei di acquistare solo le celle, prendere dei bilanciatori che non necessitano di saldature e sembrano strutturalmente piu' solidi (tipo i CBM060 venduti da uno shop australiano) ed un CB con un amperaggio piu' ALTO.

GianniTurbo
11-06-2015, 09:21
si io punterei ad un cb più veloce, anche se questo complica le cose sul discorso dell'equalizazione.
Io porterei fuori i cavi per bianciare a mano.

riccardo urciuoli
11-06-2015, 09:34
premesso che 4 o 10A sono comunque troppi se il CB non "rallenta" con BMS attivi, 4A è l'ideale (C/10) se uno non ha frequentemente necessità di ricaricare in fretta.

L'ideale sarebbe un CB a doppia velocità impostabile in maniera veloce

GianniTurbo
11-06-2015, 09:42
Io la notte carico con 400 watt 6 A e quando sono in giro e ho bisogno di un rabbocco uso un altro cb da 1200W 20A
una volta al mese ogni due, faccio un giro di rabbocco manuale ad ogni cella con il cb da modellismo, e di solito ci sono differenze (fortunatamente) di poche centinaia di milliAmperhora.

Dexterp37
11-06-2015, 11:01
Grazie a tutti per i suggerimenti. Avete qualche suggerimento su quale cb per singola cella usare? Non vorrei spendere un capitale e lo utilizzerei solo per lo scooter.

In ogni caso ho segnato con precisione le misure di tutti i materiali utilizzati. Appena finito con i braccetti di metallo per la centralina, posto tutto ciò che ho.

GianniTurbo
11-06-2015, 11:06
IMAX B6, lo trovi a poco on line carica fino a 5A e ti indica i mAh che ha caricato su ogni singola cella. Volendo può bilanciare 6 celle per volta a 300mA. esiste anche la versione da 8 celle, ma costa di più

jumpjack
11-06-2015, 11:53
Ricordati di raggruppare i fili del bms, "fascettandoli" insieme e fissandoli al telaio, evitando che ciondolino in giro a caso: hanno la tendenza a insinuarsi nelle fessure tra celle, telaio e chissà cos'altro, sbucciarsi ed andare in corto...
Nelle foto non ho notato etichette numeriche su fili e celle,questo complica le cose nel fare i collegamenti ora e nel fare manutenzione dopo.

GianniTurbo
11-06-2015, 11:55
io uso delle fascette in plastica con colori e numeri diversi,
100pcs Multicolor Number Mark for CAT5E Network cable&Power Cable | eBay (http://www.ebay.it/itm/231061383532?ssPageName=STRK:MESINDXX:IT&_trksid=p3984.m1436.l2649)

Dexterp37
11-06-2015, 12:06
Grazie jumpjack/GianniTurbo :)

Non si vede in foto, ma l'altro capo dei fili è marcato con nastro carta ed un codice scritto a penna. La soluzione con le fascette in plastica è sicuramente migliore!

Oltre a fascettarli, appena posizionata la centralina, faccio passare un piccolo tubo corrugato dentro il quale passeranno i cavi. Il corrugato verrà fascettato al telaio e spunterà direttamente nel sotto sella.

Sto costruendo una scatola trasparente il plexiglass che coprirà la centralina, occupando solamente 15x12x3cm. Il casco entra alla perfezione.

La cosa piu' rognosa, al momento, è piazzare la centralina in modo tale che i cavi continuino ad arrivare al motore senza troppe storie :/

jumpjack
13-06-2015, 15:09
Ottimo lavoro.

Intanto ho trovato questo interessante documento che elenca varie precuzioni da usare nel costruire una batteria:
http://media3.ev-tv.me/cellcare.pdf

Interessante la parte dove dice che se portate un orologio con cinturino metallico al polso e per sbaglio mettete in corto due celle, tirerete subito indietro il vostro braccio... ma la mano cadrà per terra, segata dai 3000 ampere che passano nel cinturino...
Invece non saprei come isolare una chiave inglese come suggeriscono loro, mi domando se esistano di plastica!

Dexterp37
23-07-2015, 10:50
Ho finalmente chiuso il vano batteria e collegato il BMS \o/

Interventi effettuati:

- Mi sono fatto sagomare un pezzo di alluminio per poggiarlo sui tubi di ferro che sono sopra il vano batteria quelli, per capirci, dove sono fissati i cavi. Seguiranno le foto nel prossimo post.
- Ho fissato con delle viti la centralina sul piano di alluminio, dove prima era la quinta batteria (come fatto da Alainros). Non è possibile fissarla dove si trovava prima perché i bilanciatori sulle celle non ne permettono l'installazione.
- Ho ricoperto il vano batterie con un foglio di plastica trasparente (lo stesso che era prima presente nell'EJ per coprire le batterie al piombo): se dovesse staccarsi qualcosa, gli elettrodi non verrebbero comunque toccati.
- Ho fatto passare i cavi che vanno dalle batterie al BMS dentro dei corrugati (uno per batteria) e li ho fascettati alle strutture tubolari laterali.
- Ho tagliato una porzione del sottosella, dove è il differenziale, per far passare i corrugati.
- Ho collegato le batterie al BMS, si accende e nulla ha preso fuoco!!!!

Ora sto chiudendo lo scooter per fare il giro di prova :)

C'è solo un piccolo problema: uno dei 3 CellLog sul BMS si lamenta con il segnale di errore "DIFF". Leggendo sul manuale ho capito che dovrebbe essere per la differenza di voltaggio tra le celle. Non mi pare però di vedere sul display una differenza tale da giustificare questo errore. Cosa posso provare? Per ora le celle sono a 3.35v. Faccio fare un ciclo di carica completo e vede se smette?

Ps: ho cambiato cell e le foto sono sul PC :) Le metto online appena posso!

GianniTurbo
23-07-2015, 10:54
Hai caricato le batterie prima di montarle?

Dexterp37
23-07-2015, 11:02
Hai caricato le batterie prima di montarle?

No, sto ancora aspettando il CB per le singole celle.

jumpjack
23-07-2015, 18:41
C'è solo un piccolo problema: uno dei 3 CellLog sul BMS si lamenta con il segnale di errore "DIFF". Leggendo sul manuale ho capito che dovrebbe essere per la differenza di voltaggio tra le celle. Non mi pare però di vedere sul display una differenza tale da giustificare questo errore. Cosa posso provare? Per ora le celle sono a 3.35v. Faccio fare un ciclo di carica completo e vede se smette?

!
La differenza di tensione in base a cui segnala l'allarme è impostabile a piacere, e comunque le celle incrimnate "lampeggiano" in una delle schermate.
Occhio che per default mi pare che i celllog siano impostati su LiPo o LiLo (che sarebbe liio scritto male...)! Vanno ovviamente impostati su LiFe.

Dexterp37
24-07-2015, 09:15
Ah, grazie jumpjack. Appena posso verifico quali celle sono identificate come incriminate.

Mi ero accorto delle impostazioni di default errate ed avevo già settato tutto su Life. Infatti, collegato il BMS, come LiPo, partiva il cicalino :E

GianniTurbo
24-07-2015, 10:36
a proposito a me avanza un cell logger, se vi interessa me lo vendo. scrivetemi in privato

boreppe
30-09-2015, 11:26
Salve! sto cercando un secondo caricabatterie per le Pb; tra di voi che avete fatto la modifica per le Litio, per caso a qualcuno avanza il vecchio CB?

jumpjack
30-09-2015, 11:32
A me ne avanza uno, sentiamoci in privato.
Sono di Roma.

GianniTurbo
30-09-2015, 11:33
su jobike alcuni utenti usano switching come com queste, basta che abbiano il controllo della corrente.
500W 72V 6.9A Switching Power Supply With Current Control Charger LED CCTV U30 | eBay (http://www.ebay.it/itm/500W-72V-6-9A-Switching-Power-Supply-With-Current-Control-Charger-LED-CCTV-U30-/381396379094?hash=item58ccfee5d6)

boreppe
30-09-2015, 12:00
Attenzione, l'alimentatore puó andare bene, ma non carica seguendo una sequenza come possono fare il QQE o altri (Ctek e simili), per cui va settato accuratamente nella Vout.

jumpjack
30-09-2015, 18:42
Se a qualcuno dovesse servire, ho trovato un (raro) BMS da 60V venduto in Europa:
BMS 24 článků cells SBM modul 72V 60A lifepo lifeypo lifepo4 (http://eskutr.cz/cs/bms-balancery/454-simple-battery-management-board-16-cells-48v-60a.html)

Però tollera solo 60A (3.6 kW), quindi va bene solo se si montano DUE pacchi batterie distinti sull'ecojumbo.

cristiano2B
03-03-2016, 09:36
occhio dexter che hai sbagliato a connettere i bilanciatori; i relativi capicorda vanno SOPRA ai connettori batteria e non sotto, tra batteria e connettore non ci deve essere niente!
tra le celle ci deve essere più superficie di contatto possibile, così invece la corrente è limitata dalla sezione dei capicorda.

Dexterp37
03-03-2016, 09:43
occhio dexter che hai sbagliato a connettere i bilanciatori; i relativi capicorda vanno SOPRA ai connettori batteria e non sotto, tra batteria e connettore non ci deve essere niente!
tra le celle ci deve essere più superficie di contatto possibile, così invece la corrente è limitata dalla sezione dei capicorda.

Quello che dici ha molto senso, avrei dovuto pensarci prima... dannazione :( Ora mi tocca smontare tutto di nuovo :(

jumpjack
03-03-2016, 13:47
occhio dexter che hai sbagliato a connettere i bilanciatori; i relativi capicorda vanno SOPRA ai connettori batteria e non sotto, tra batteria e connettore non ci deve essere niente!
tra le celle ci deve essere più superficie di contatto possibile, così invece la corrente è limitata dalla sezione dei capicorda.

Metto un riferimento al post sennò non si capisce di cosa parlate...
http://www.energeticambiente.it/categoria-l3-es-moto-elettriche/14763648-ecojumbo-5000w-kit-di-conversione-al-litio-e-montaggio-2.html#post119624696

47938

Aggiungo che possono essere utili anche rotelle spaccate o "zigrinate" (o come si chiamano), perchè le vibrazioni stradali sono davvero bastarde e si divertono a svitare anche le viti serrate più strette!
Una vite non serrata si surriscalda abbastanza da scottare e rovinare la batteria.


Parlando invece di quest'altra immagine:
47807

Se non hai già chiuso lo scooter, sarebbe utile anche conoscere lo spazio disponibile se non ci fossero la centralina e le relative staffe, visto che quello è il posto sbagliato dove tenere un oggetto che produce 250W di potenza da dissipare (assumendo un rendimento ottimistico del 95% a 90 km/h).

Dexterp37
03-03-2016, 13:56
Se non hai già chiuso lo scooter, sarebbe utile anche conoscere lo spazio disponibile se non ci fossero la centralina e le relative staffe, visto che quello è il posto sbagliato dove tenere un oggetto che produce 250W di potenza da dissipare (assumendo un rendimento ottimistico del 95% a 90 km/h).

Il lavoro è stato concluso qualche mese fa, lo scooter chiuso e testato (poco) :-/ Ti riferisci alle batterie nella parte quotata?

jumpjack
11-03-2016, 08:54
Ho trovato delle nuove batterie al litio da 12V con BMS incorporato:
Batteria LiFePo4 50Ah-12V - Il Portale del Sole (http://www.shop.ilportaledelsole.com/epages/990116484.sf/it_IT/?ObjectPath=/Shops/990116484/Products/1233LiFePo4)


Non si capisce bene se è da 50Ah o 33Ah.... La faccenda del "C20" non vale per le litio!


edit:
ah, ho capito: è da 33Ah, che equivalgono a "50Ah di piombo".

Quindi il costo è 1000E/kWh, piuttosto salato!

GianniTurbo
11-03-2016, 08:57
costano anche 460 euro, un pacco per uno scooter di 4 batterie, sfioriamo i 2000 euroe sono solo 33Ah

cristiano2B
01-04-2016, 10:28
avrei dovuto pensarci prima... dannazione :( Ora mi tocca smontare tutto di nuovo :(
è un lavoro necessario, le correnti in gioco sono alte.
non ti dannare l'anima, a me capita quasi sempre di rismontare qualcosa... :cry:

cristiano2B
01-04-2016, 10:50
Ho trovato delle nuove batterie al litio da 12V con BMS incorporato:
Batteria LiFePo4 50Ah-12V - Il Portale del Sole (http://www.shop.ilportaledelsole.com/epages/990116484.sf/it_IT/?ObjectPath=/Shops/990116484/Products/1233LiFePo4)



sono fatte con le Panasonic CGR26650B in 4S10P