PDA

Visualizza la versione completa : Powerwall Tesla Home Battery



elpaog
05-06-2015, 16:47
Batteria accumulo energia. Che ne pensate?

Powerwall | Tesla Home Battery (http://www.teslamotors.com/powerwall)

Nosferatu
08-06-2015, 12:48
Se n'è parlato anche qui: http://www.energeticambiente.it/tecnica-componentistica-e-installazione/14763536-tesla-powerwall.html
Non so se interessa.

elpaog
08-06-2015, 15:30
Grazie 1000, si, mi interessa!

texcarlo
26-09-2016, 10:05
Ho da una decina di giorni installato questo kit composto da batteria Tesla da 6,4 Kw e inverter Sanny Boy da 2,5 Kw della Sma e sorvolo sui problemi di comunicazione che ci sono attualmente.
Che dire, è ancora presto per giudicare ma i problemi ci sono, non per colpa della Tesla ma a quanto sembra solo della SMA

Lore_
26-09-2016, 11:07
Ciao texcarlo,

essendo una batteria "giovane" probabilmente ci sono ancora diversi parametri da affinare sulla parte inverter.

Scusa, per curiosità, ma perchè la scelta dell'accumulo, non penso economica, ma...?

peter12
26-09-2016, 13:24
Ciao texcarlo. Mi hai incuriosito di che problemi di comunicazione parli ?

texcarlo
27-09-2016, 18:55
L'impianto di accumulo retrofit gira da 20 giorni, sembra essere il primo installato in Europa, la SMA produttore del Sanny Boy 2.5 che governa la batteria della Tesla si trova del tutto impreparata ad affrontare i problemi sorti dall'avviamento della batteria, hanno provato vari aggiornamenti dii FW ma senza risultati utili.
Sinteticamente: quando la batteria raggiunge il 100% di carica, da quel momento in poi funziona solo in scarica fino alla scarica completa, al mattino al sorgere del sole e quando inizia la produzione, l'inverter (Sunny Boy 2.5 dedito alla carica e scarica della batteria) va in blocco, non riesce a far ripartire la carica, il blocco può durare anche 4/5 ore, il blocco può ripetersi varie volte nell'arco della giornata.
Gli aggiornamenti FW partono direttamente da Sunny Portal con sede in Germania.

Nosferatu
28-09-2016, 07:19
Letta così da profano (ma neanche tanto) sembrerebbe un errore di cablaggio dell'Energy Meter.
E' un errore diffusissimo nel mondo dei datalogger, perché tra i produttori ognuno inventa il suo cablaggio e in più sui retrofit c'è anche da aggiungere la confusione impiantistica dell'esistente.
E siccome gli installatori non possono/vogliono mettersi lì con calma a leggere il manuale, vanno a tentativi finché la batteria non parte, senza crucciarsi se le condizioni che l'hanno fatta partire sono significative e discriminanti per un test di funzionamento cieco.

Il comportamento che descrivi è proprio il classico da errore di cablaggio: il blocco cambia di stato quando le curve si incrociano; se cambia di stato quando non dovrebbe significa 9 su 10 che le curve sono sbagliate, ed è il Meter a descrivere le curve, non l'inverter.

peter12
28-09-2016, 08:06
Grazie Tex per le info preziose. Non sono ancora molti quelli che ce l'hanno.
Tienici informati sui problemi riscontrati e sulle loro risoluzioni, utilissime
anche per altri utenti

texcarlo
28-09-2016, 14:58
Non credo dipenda dal meter, i due impianti, perchè ne ho installati due retrofit, sono costantemente monitorati dal centro assistenza SMA di Milano e seguiti con continui aggiornamenti dalla SMA in Germania.
I collegamenti del meter sono giusti, l'unico errore che puoi fare è invertire l'entrata con l'uscita, in quel caso la batteria invece di caricarsi scaricherebbe la carica all'Enel. cosa successa per errore dell'elettricista.
I 2 impianti sono configurati correttamente, FW inverter caricatu per ben 2 volte, ora hanno il 2.4.9, inizialmente avevano il 2.4.6, poi aggiornato al 2.4.8.
La Batteria Tesla è arrivata con FW 2.17 che dava grossi problemi di comunicazione con l'nverter, poi è stato installato il 2.21 passando con una batteria per il 2.18.
Ora i 2 impianti funzionano correttamente, caricano e scaricano secondo necessità, tranne quando le Tesla raggiungono il 100% della carica, dal quel momento funzionano solo in un senso e cioè solo in scarica fino alla scarica totale.

peter12
28-09-2016, 15:25
Ciao Tex quindi hai due retrofit su impianti esistenti con SMA Sunny Boy Storage 2.5
Ho dato un occhio veloce alla doc tencica si tratta di un acculuno lato AC
Quindi non sei intervenuto sul lato DC. Ci puoi raccontare la logica di funzionamento
non ho voglia di leggere tutto il manuale.

Carica le batt solo con eccesso di produzione ?

texcarlo
28-09-2016, 15:35
Esattamente, carica con eccesso di produzione, il kit per retrofit si inserisce a valle del contatore per l'incentivo.
Il Sunny Boy 2.5 Storage per caricare la Tesla innalza e converte i 220 volt in 400 DC, poi se c'è richiesta inverte il funzionamento convertendo i 400 volt DC in 220 AC, il dispositivo che stabilisce il verso dell'energia in base alle richieste è il così detto meter, posto sulla linea di alimentazione dell'Enel, in parole povere fa il vigile che dirige il traffico dell'energia.

peter12
28-09-2016, 15:38
Di che potenza sono gli impianti sui quali l'hai installato ?
Che consumi e autoconsumi avevi prima ?
Che quota di autoconsumo pensi di raggiungere ?
Ti hanno prospettato un tempo di rientro dell'investimento ?

Lore_
28-09-2016, 16:07
Ciao texcarlo,

per me sono solo problematiche di "gioventù" nuovo lo SMA Sunny Boy Storage 2.5 (la disponibilità la davano per dopo quest'estate, quindi sei proprio stato uno dei primi) e pure le batterie Powerwall, bisogna avere un pò di pazienza che riescano a sistemare/configurare a dovere i vari parametri.

texcarlo
28-09-2016, 19:29
Per Peter12
Gli impianti sono rispettivamente da 4,6 e da 5,52Kw di picco
Sono sempre riuscito a fare un autoconsumo del 40% e oltre con l'ausilio di un indicatore del consumo sulla linea di casa
Penso di raggiungere un autoconsumo superiore al 90%
Loro dicono che il rientro è tra i 7/8 anni, ma io dico 10 anni
Considerando un recupero irpef in 10 anni del 50% del costo degli impianti

Per Lore
Sono partito ai primi di settembre e al service della SMA non sapevano neppure come questi impianti funzionavano, sono stato ore al telefono con loro.
Il problema è che il service SMA di Milano fa da tramite fra il cliente e i guru in Germania e ci vuole un sacco di tempo perchè capiscano i problemi.
Speriamo bene

Lore_
29-09-2016, 00:06
Ciao texcarlo,

quando parli di autoconsumo superiore al 90% intendi il 90 % della produzione del FV ?
Quanto sono in media i tuoi consumi annuali?

Sarebbe interessante vedere che calcoli hanno fatto per dirti che rientri in 7/8 anni.

Una cosa è certa sembra che sei il primo non in Europa, ma nel mondo ad avere installato lo SMA Sunny Boy Storage 2.5 se nel giro di soli 20 giorni hanno sfornato ben 2 aggiornamenti firmware, e sembra che non abbiano ancora risolto fino in fondo tutti i problemi, gli stai proprio facendo da beta tester sul campo, roba da farti pagare, non da pagare

texcarlo
29-09-2016, 11:50
Si intendo il 90% della produzione del fotovoltaico
I miei consumi sono dell'ordine dei 6000Kw
I calcoli li fanno tenendo conto dell'autoconsumo medio negli impianti di questo tipo, cioè il 30/35%
Vero che sono stato il primo e che dovrebbero pagarmi per tutta la consulenza che gli ho dato, se non era per me non ne venivano a capo.

peter12
29-09-2016, 14:19
ciao tex grazie delle info
Hai conto energia (quale?) e scambio sul posto sui due impianti ?

I 6000 kWh di consumi annuali sono per entrambi gli impianti o sono 6000 + 6000 ?

texcarlo
29-09-2016, 14:37
Secondo conto energia e scambio sul posto di entrambi
I consumi sono 6000 + 6000

Alessandro 83
04-10-2016, 09:21
Ho da una decina di giorni installato questo kit composto da batteria Tesla da 6,4 Kw e inverter Sanny Boy da 2,5 Kw della Sma e sorvolo sui problemi di comunicazione che ci sono attualmente.
Che dire, è ancora presto per giudicare ma i problemi ci sono, non per colpa della Tesla ma a quanto sembra solo della SMA

Buongiorno a tutti, quando si vanno a compilare le pratiche Enel sul portale per questo tipo di apparecchiatura (accumulo lato AC) dalla CEI0-21 leggo che è da considerarsi come un generatore. Quindi devo fare la somma della potenza nominale dell'impianto fotovoltaico , intesa come minore tra moduli e inverter, e dell'accumulo (2,5kW nel caso di sunny boy storage). Se da questa somma supero i 6kW l'ENEL può chiedermi di passare in trifase?
Inoltre ho letto che ora l'interfaccia esterna è richiesta sopra gli 11,08kW..secondo voi è già stata recepita dall'AEEG?
Grazie a tutti della risposta

marcober
04-10-2016, 18:16
Gli impianti sono rispettivamente da 4,6 e da 5,52Kw di picco
Sono sempre riuscito a fare un autoconsumo del 40% e oltre con l'ausilio di un indicatore del consumo sulla linea di casa
Penso di raggiungere un autoconsumo superiore al 90%
Loro dicono che il rientro è tra i 7/8 anni, ma io dico 10 anni
Considerando un recupero irpef in 10 anni del 50% del costo degli impianti


se capisco bene ti aspetti di trasferire da SCAMBIO a AUTOCONSUMO 2500 kwh anno su impinato piccolo e 3000 su quello grande.
Valori Lordi..ma quali valori Netti ti aspetti in media anno?
Perche se sul grande hai forse un eccesso di Immissione sul prelievo..sul piccolo mi sembra di no..e quindi per compensare le perdite di ciclo nel primo caso rinunci ad una Eccedenza che vale davvero poco..nel secondo caso rinunci a kwh valorizzati a valore di Scambio GSE.
Mi dici quanto hai valutato l'aumento di valore al kwh fra Scambio e Autocosnumo? e quanto hai speso? volevo rendermi conto del conto che hai fatto per arrivare al rinetro a 10 anni.
Il riemtro a 10 anni è in pratica il tempo di garanzia batteria,mi pare,escluso inverter, che però dovrebbe avere garanzia simile o tempo di vita simile...oppure ti aspetti un utilizzo piu esteso di 10 anni?

texcarlo
04-10-2016, 19:53
tranne quando le Tesla raggiungono il 100% della carica, dal quel momento funzionano solo in un senso e cioè solo in scarica fino alla scarica totale.

Questa la risposta ufficiale della SMA a riguardo:
Buongiorno Dott. Tessari,

le riporto di seguito la risposta ufficiale in merito alla gestione di carica/scarica della batteria da parte dell’inverter Sunny Boy Storage.

Una volta che la batteria raggiunge la carica piena, non si ricarica fino al raggiungimento dell’85% di SOC (stato di carica).Il ciclo di carica è pertanto nuovamente azionato tra lo 0% e 84% di SOC.

Il sistema, per isteresi, richiede che venga raggiunto un certo livello di scarica prima che il processo di carica sia nuovamente disponibile (come sopra);
questo processo permette inoltre di allungare la vita media del sistema (principalmente della batteria).

N.B. la lettura dello stato di carica (SOC) è da considerare con un 5.4% di tolleranza.

Il funzionamento del sistema è pertanto ottimizzato e non presenta punti fallaci nella gestione dei cicli di carica/scarica.

Rimango comunque a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento in merito.

Cordiali saluti

Alby62
06-10-2016, 14:52
spero in te che tu sia uno che ha ricevuto l'incentivo acculo lombardo , se no i 10 anni sono da scordare , e speso al lordo degl'incentivi non + di 7000 € cad impianto
cmq complimenti per la pioneristica impresa

texcarlo
06-10-2016, 15:40
L'unico incentivo è il recupero del 50% della spesa in 10 anni attraverso il rimborso irpef, non ti posso dire quanto ho speso ma meno di quanto hai scritto

Alby62
06-10-2016, 18:25
senza incentivo lombardia allora ...auguri ,
se sei in regime di SSP e hai speso 5600 € cad impianto (ipotizzo ) occorrono 17 anni se riesci ad autoconsumare almeno 2700 kwh ann cad impianto con 5.5 kw di accumulo ( 2 ricariche giornaliere )...
se non hai SSP ( strano), allora diventano veramente 8 anni , ma le due ricariche giornaliere a me paiono un utopia

ma ...... grazie per averci provato.

peter12
07-10-2016, 15:56
Una volta che la batteria raggiunge la carica piena, non si ricarica fino al raggiungimento dell’85% di SOC (stato di carica).Il ciclo di carica è pertanto nuovamente azionato tra lo 0% e 84% di SOC.


Cordiali saluti

grazie @texcarlo questa è una informazione molto utile

texcarlo
07-10-2016, 19:38
Alby, ho fatto conto di recuperare almeno 300€ all'anno in bolletta che corrispondono a meno di 2000 Kw, pertanto dopo 10 anni ho recuperato 3000€ che sommati alla metà del costo dell'impianto che provengono dal recupero irpef, direi che ci siamo.

marcober
07-10-2016, 19:55
300/2000=0,15 che però non corrisponde alla differenza fra valore autocosnumo e valore immesso in SSP.

Alby62
07-10-2016, 22:06
Eh si la differenza è. Circa di 0.8€\kwh tra tarifFa serale e ssp...quando va bene vedi che siamo gia a circa 17 di prima.ma dal 2018 peggiora e purtroppo il 17 si gonfia a 28....mi dispiace ma cosi è.

obelix797
12-10-2016, 13:05
salve autocostruire una batteria con lo stesso sistema tesla ? su internet ha dato un discreto risultato se volete posto i video

fabfab19
12-10-2016, 13:14
salve autocostruire una batteria con lo stesso sistema tesla ? su internet ha dato un discreto risultato se volete posto i video
Interessa, linka i video grazie mille

obelix797
12-10-2016, 15:19
YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=JQa5gn-7D74)
YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=raBWFsPlx7w)
YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=T_JesCvR1Rs)

basta un po di pazienza nella saldatura e il gioco e fatto in un altro valuta se usare o no il bms

fabfab19
12-10-2016, 15:38
YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=JQa5gn-7D74)
YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=raBWFsPlx7w)
YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=T_JesCvR1Rs)

basta un po di pazienza nella saldatura e il gioco e fatto in un altro valuta se usare o no il bms
Tks [emoji1] [emoji1] [emoji1]

marcober
12-10-2016, 15:47
Ei..ma mi hanno copiato idea!!:)
Io sto gia lavorando al progetto..idea è gia testata..e perfettamente scalabile :rolleyes:

obelix797
12-10-2016, 16:01
si e una cosa vecchia io ne ho realizzata una e con 72 litio recuperate da batterie di portatili comprati in fiera
3serie * 6 parallere e funziona ancora tutto ora da dio

marcober
12-10-2016, 16:26
cioè..costava meno comprare portatile per recuoperare batterie..che comprare la sola batteria?

comunque io scherzavo...io ho messo 2 batterie insieme per gioco, per alimentare antifurto..il lavoro sul vecchio Wagen è fantastico! Io ci vorrei una Fiat 500 del '60 in quel modo