PDA

Visualizza la versione completa : La mia nuova Nissan Leaf



sabfor
28-06-2015, 00:06
Dopo lunga meditazione e dopo aver provato a lungo l'autovettura grazie alla cortese disponibilità del concessionario, mi sono finalmente determinato a comprarla ed eccola la mia nuova Nissan Leaf:
si tratta della versione "Acenta" con accessori aggiuntivi "solar spoiler" e "caricatore di bordo da 6,6 kw". Colore bianco perla.
Ritirata ieri pomeriggio sabato 27 giugno. Molto bella.

sergio&teresa
28-06-2015, 07:47
Se non sono indiscreto, prezzo? Cos'è il solar spoiler? Grazie! ;)

Elisabetta Meli
28-06-2015, 08:06
Hehe, è un pannello solare connesso allo spoiler posteriore, nella foto 5 si vede in alto nero 70/80 cm X 20 ca. sarà circa 20Wp e serve solo per mantenere la carica della batteria principale dei servizi 12V, se quella si scarica il veicolo non si avvia, ricordalo sabfor.
Utile se hai molti servizi infotainement attivi.

sergio&teresa
28-06-2015, 08:55
Capito e visto, grazie Elisabetta

sabfor
29-06-2015, 02:41
Se non sono indiscreto, prezzo? Cos'è il solar spoiler? Grazie! ;)

Riguardo il quesito relativo al "solar spoiler", la risposta di Elisabetta Meli è stata precisa, puntuale e tecnica. A proposito, Elisabetta come mai sei così informata? Sei anche tu posseditrice della stessa autovettura?
Riguardo il costo dell'auto, ho ritenuto alla fine conveniente scegliere, per l'acquisto, la formula del "valore futuro garantito" con batteria a noleggio. Quindi, al netto dello sconto di Nissan, quantificato in circa 4.500 €uro, ho dato una somma di anticipo di circa 7.500 €uro (valore dell'autovettura "termica" da me precedentemente posseduta e lasciata in permuta al concessionario), pago poco più di 400 €uro mensili (in cui è compreso il canone per la batteria) per due anni ed, alla scadenza dei de anni, posso indifferentemente scegliere di restituire l'autovettura, oppure riscattarla pagando circa 12.000 €uro, oppure rifinanziare per un ulteriore periodo in tutto o in parte tale somma di 12.000 €uro, che costituisce, appunto, il "valore futuro garantito".

Elisabetta Meli
29-06-2015, 04:29
Prego Sergio.

A proposito, Elisabetta come mai sei così informata? Sei anche tu posseditrice della stessa autovettura?
Seguo l'evoluzione della mobilità elettrica da anni, è il futuro, avevo valutato l'acquisto della Leaf, poi ho optato per una ibrida in attesa del prossimo cambio parco tra breve, che sarà elettrica sicuramente.
Ottimo acquisto sabfor, narraci delle tue sensazioni quando possibile.

sabfor
29-06-2015, 10:11
Prego Sergio.

Seguo l'evoluzione della mobilità elettrica da anni, è il futuro, avevo valutato l'acquisto della Leaf, poi ho optato per una ibrida in attesa del prossimo cambio parco tra breve, che sarà elettrica sicuramente.
Ottimo acquisto sabfor, narraci delle tue sensazioni quando possibile.

Per tutti gli eventuali interessati, ho aperto su YouTube il canale: "Io vado elettrico - Nissan Leaf". Ho intanto caricato un video e, sperando di avere il tempo a disposizione (che mi manca sempre, come credo accada a molti), confido di caricarne altri.
Rivolto ad Elisabetta ed a tutti: se avete quesiti, dubbi, curiosità sull'autovettura e/o sulla mobilità elettrica in genere (di cui sono un appassionato cultore ed un fervente sostenitore), chiedete pure. Risponderò sicuramente se sarò in grado di farlo. Ed anche se non dovessi essere in grado di rispondere immediatamente, approfondirò, avendo peraltro il mezzo disponibile fisicamente ed in uso, e risponderò.

w il sole
29-06-2015, 17:12
Di che città sei ? Trovi con facilità le colonnine di ricarica o te la ricarichi da casa ?
Grazie.

riccardo urciuoli
29-06-2015, 18:41
sabfor complimenti e benvenuto sul forum!

In realtà c'è una sezione specifiche per le auto in commercio, e un 3d generico sulla Leaf:
http://www.energeticambiente.it/categoria-m1-es-auto-elettriche/14736835-nissan-leaf-auto-dell-anno-2011-a-2.html

aspettiamo periodici aggiornamenti sulla tua esperienza!

sabfor
30-06-2015, 00:20
Di che città sei ? Trovi con facilità le colonnine di ricarica o te la ricarichi da casa ?
Grazie.

Vivo e lavoro a Siena, dove, nell'ultimo anno, per iniziativa del Comune, di colonnine (enel, accessibili attraverso la card eneldrive) ne hanno installate forse addirittura troppe (scherzo: le colonnine pubbliche di ricarica non sono mai abbastanza e riusciranno ad essere una quantità ragionevole quando, almeno a mio giudizio, obbligheranno ogni impianto di distribuzione di carburanti ad installare almeno una colonnina pubblica di ricarica per veicoli elettrici accessibile 24 h / 24 h).
La Nissan Leaf la ricarico indifferentemente a casa o da colonnina pubblica. Ricaricarla a casa, in verità, mi torna più comodo perché ho la macchina a portata di mano e farle fare la carica di notte, mentre è in sosta ed a riposo, equivale praticamente ad annullare gli svantaggi dei tempi lunghi per rifornire un'autovettura 100% elettrica rispetto ad una comune ed obsoleta autovettura con motore a combustione interna.
Tutto ciò vale per l'uso dell'autovettura entro il suo ragionevole raggio d'autonomia rispetto a casa. Ma questo non può e non deve bastarmi. Al riguardo, sto progettando, mettendo in conto, ovviamente, i tempi che il caso richiede, di fare con la Leaf anche qualche viaggetto, di cui, se ci riuscirò, cercherò di dare conto a tempo debito. In questo caso, occorre pianificare preventivamente gli spostamenti, assicurandosi dove fermarsi e dove ricaricare in itinere. Effettivamente, i punti di ricarica per veicoli elettrici in Italia sono ancora troppo pochi soprattutto paragonandoli alla situazione che ad oggi possono vantare altri Paesi europei o gli Stati Uniti (noi italiani siamo purtroppo sempre in ritardo). Eppure, ciò nonostante, i punti di ricarica neppure sono così pochi da impedire un viaggio (sempre mettendo in conto, ovviamente, tempi adeguati e commisurati) con un veicolo completamente ed esclusivamente elettrico. E questa è la sfida e la scommessa: confutare la convinzione e la tesi che, oggi, un veicolo elettrico possa solo servire per la mobilità urbana.

sabfor
16-09-2015, 23:27
A beneficio di chiunque dovesse essere interessato o anche semplicemente curioso, ho video documentato alcune delle prime esperienze con la mia nuova "Foglia Bianca".
Soprattutto, ho cercato di dimostrare prima di tutto a me stesso e poi a tutti gli eventuali interessati che, contrariamente a quanto molti e tanti (o forse tutti) credono, con un veicolo elettrico già oggi si può affrontare un viaggio, purché si sia disponibili ad impiegare il tempo che serve e purché si sia disposti a pianificare adeguatamente in anticipo il viaggio stesso.
I video così prodotti li ho caricati nel mio canale YouTube "Io vado elettrico - Nissan Leaf".
Forse, quindi, è inutile che mi dilunghi qui a raccontare per iscritto le mie prime esperienze con Nissan Leaf: chi vuole e chi gradisce può andare a vedere i miei video YouTube, seguendo anche in futuro il relativo canale, nel quale confido prossimamente di caricare ancora altri video.

Saluti a tutti.

massimogiammanco
23-09-2015, 16:08
Salve a tutti,Sono proprietario della leaf dal novembre 2012 ad oggi il mio conta km segna 58000 km .... Ho letto quanto avete scritto e sono contento che il mio entusiasmo sia condiviso. Come è facile immaginare sono diventato subito molto conosciuto neanche avessi comprato l apollo 13 .....Finalmente qui a Taranto la Nissan sta timidamente pruomovendo questa meraviglia della tecnologia offrendo la Come auto sostitutiva... Bando alle ciance ...Io ricarico solo al domicilio xché qui non esistono colonnine di ricarica. E comunque anche se ci fossero non mi converrebbe. Quando mi sono interessato nel 2012 L'Enel mi propose un abbonamento esoso ed una sconveniente istallazione di un contatore libero al domicilio, avrei in più avuto una tessera per ricaricare alle colonnine pubbliche (inesistenti). Ho quindi deciso di ricaricare alla presa 220 di casa senza nulla e dopo 58000 km sono certo di aver fatto la scelta giusta... queste le mie considerazioni: spendo circa 0.026 EU a km pago 178 EU di ass rc all' anon e per ora niente bollo... tra l altro ad oggi neanche un euro di manutenzione... anzi ho cambiato i 4 pneumatici ... Dimenticavo... ogni volta che posso programmo la ricarica per avviarla nelle ore di maggior sole... impiantino da 6 kw sul tetto.... e la ricarica esce gratis!!

PIERO-U
23-09-2015, 16:44
Salve a tutti,Sono proprietario della leaf dal novembre 2012 ad oggi il mio conta km segna 58000 km ...
Salve Massimo
In questi 3 anni e 58.000 Km, è diminuita l'autonomia di percorrenza ?

massimogiammanco
23-09-2015, 17:46
Sul cruscotto alla destra ci sono le linee che indicano l autonomia del veicolo, accanto ci sono dei quadratini che indicano la capacità di assorbimento degli accumulatori... a 35000 e sparito il primo quadratino a 52000 il secondo... ho portato l auto alla Nissan ricordando loro che le batterie sono garantite 7 anni e dopo test e altritorno test quindi auto in concessionaria x 15 giorni.... mi hanno risposto "NORMALE USURA... È COME IL CELLULARE LE BATTERIE SÌ CONSUMANO!!" .... poiché ha aperto una nuova filiale Nissan a Taranto mi sono ripromesso di accertare meglio...

sabfor
23-09-2015, 18:04
Salve a tutti,Sono proprietario della leaf dal novembre 2012 ad oggi il mio conta km segna 58000 km .... Ho letto quanto avete scritto e sono contento che il mio entusiasmo sia condiviso. Come è facile immaginare sono diventato subito molto conosciuto neanche avessi comprato l apollo 13 .....Finalmente qui a Taranto la Nissan sta timidamente pruomovendo questa meraviglia della tecnologia offrendo la Come auto sostitutiva... Bando alle ciance ...Io ricarico solo al domicilio xché qui non esistono colonnine di ricarica. E comunque anche se ci fossero non mi converrebbe. Quando mi sono interessato nel 2012 L'Enel mi propose un abbonamento esoso ed una sconveniente istallazione di un contatore libero al domicilio, avrei in più avuto una tessera per ricaricare alle colonnine pubbliche (inesistenti). Ho quindi deciso di ricaricare alla presa 220 di casa senza nulla e dopo 58000 km sono certo di aver fatto la scelta giusta... queste le mie considerazioni: spendo circa 0.026 EU a km pago 178 EU di ass rc all' anon e per ora niente bollo... tra l altro ad oggi neanche un euro di manutenzione... anzi ho cambiato i 4 pneumatici ... Dimenticavo... ogni volta che posso programmo la ricarica per avviarla nelle ore di maggior sole... impiantino da 6 kw sul tetto.... e la ricarica esce gratis!!

Se hai la Leaf dal 2012, immagino si tratti di una prima serie. Vero?
A fronte della rispettabile percorrenza di ben 58.000 chilometri, hai perso qualche segmento per la carica della batteria (mi riferisco ai segmenti bianchi più a destra della relativa scala)? L'autonomia con una carica si è ridotta rispetto a quando la batteria era nuova?
Hai provato in questi anni a viaggiare con l'autovettura? O l'hai esclusivamente usata per trasferimenti urbani e/o cittadini? Peraltro, anche se a Taranto non ci sono punti di ricarica pubblici, in Puglia, come certamente saprai, ce ne sono eccome. E ce ne sono anche nella vicina Basilicata (Matera e Potenza) e così via.
Dopo questi anni, come puoi definire la tua esperienza con Nissan Leaf? Positiva? Negativa? Come?

massimogiammanco
23-09-2015, 18:31
Non so se prima o seconda serie... comunque non è cambiato nulla in verità tra le serie che si sono susseguite (in fatto di autonoinmia e durata intendo) ho visto qualche giorno fa l ultima è tutto uguale (sempre come batterie intendo) ad ogni modo per me è stato un ottimo acquisto. Per ciò che riguarda i viaggi x ora scordatelo... le colonnine realmente utilizzabili sono pochissime, che io sappia nessuna ti consente di ricaricare come paventato i promotori della leaf e per andare da Taranto a Napoli ci vorrebbero 4 giorni con le ricariche lente... ho aggiornato il sistema carwing e non vi sono reali possibilità x ora... se hai notizie certe di chi riesce a viaggiare ricaricando in modo idoneo ti prego di informarmi ... grazie saluti...

massimogiammanco
23-09-2015, 18:49
Poiché mi hai messo il dubbio di non essere aggiornato in merito alla possibilità di viaggiare/ricaricare rapidamente su strada, ho cercato meglio sia sul web che sul carwing impostando come destinazione Napoli con partenza da qui... Pulsano (Ta ) ho quindi potuto capire che al momento devo continuare a viaggiare con la mia seconda auto (motore puzzolente endotermico diesel) rinnovo l invito ad aggiornarsi se hai dati diversi, ed approfitto per risponderti a due quesiti ai quali prima non ho risposto... si sono diminuiti i quadratini Dell indicatore di carica ed è diminuita anche l autonomia.

sabfor
23-09-2015, 23:07
Poiché mi hai messo il dubbio di non essere aggiornato in merito alla possibilità di viaggiare/ricaricare rapidamente su strada, ho cercato meglio sia sul web che sul carwing impostando come destinazione Napoli con partenza da qui... Pulsano (Ta ) ho quindi potuto capire che al momento devo continuare a viaggiare con la mia seconda auto (motore puzzolente endotermico diesel) rinnovo l invito ad aggiornarsi se hai dati diversi, ed approfitto per risponderti a due quesiti ai quali prima non ho risposto... si sono diminuiti i quadratini Dell indicatore di carica ed è diminuita anche l autonomia.

Viaggiare con Leaf si può. Al riguardo, se vuoi, vai a guardare i video che ho caricato nel mio canale "YouTube" "Io vado elettrico - Nissan Leaf". Devi certo essere disposto a prenderti il tempo che serve, ma si può.
A te, però, risulterebbe un po' più difficile, poiché, avendo una prima serie, hai il caricatore di bordo da 3 kw/h e, quindi, la ricarica effettivamente è lenta. Io sulla mia "Foglia Bianca" seconda serie ho il caricatore opzionale da 6,6 kw/h e ricarico più velocemente dalle comuni colonnine di ricarica pubblica.

sabfor
23-09-2015, 23:14
approfitto per risponderti a due quesiti ai quali prima non ho risposto... si sono diminuiti i quadratini Dell indicatore di carica ed è diminuita anche l autonomia.

Se la capacità della tua batteria è diminuita ed è diminuita anche l'autonomia, è il momento giusto per cambiarla sta batteria, sostituendola con la nuovissima batteria da 30 Kw/h = maggiore capacità e maggiore autonomia. E allora si che ci puoi viaggiare.

massimogiammanco
23-09-2015, 23:47
Scusami ma ho l impressione che tu faccia pubblicità... vorrei gentilmente chiederti di indicare a me e a tutti gli eventuali interessati dove trovi le colonnine di ricarica... in più vorrei specificare che a 220 le leaf come dici tu "prima serie" caricano fino ad un Massimo di 4.2 kwh, non perché hanno un cavo diverso ma solo perché così concepite. Ma con l attacco idoneo a 380 50 kw possono caricare l 80% in 30minuti colonnine da stazione di servizio che ad oggi non si vedono ancora. .. anche in merito ti chiedo cortesemente se sai di colonnine di ricarica a 380 dammi voce... per il cambio batterie ti dirò. .. non credo mi convenga ... attendero' ulteriori evoluzioni ... fatta l esperienza negativa della garanzia non onerAta dalla Nissan. .. permettimi di dire che non mi fido più. .. la prossima che compro sarà una bmw elettrica ma dopo aver provato ed acquistato la c1 lit che mi accingo a prenotare...

jumpjack
28-09-2015, 13:14
Un calo di autonomia così marcato dopo 53000 km mi pare poco normale. Forse le batterie sono state utilizzate nel modo sbagliato? Quanti km al giorno?

Comunque, attenzione alle unità di misura, sennò non si capisce di cosa parlate...

I kw/h non esistono.
I kWh indicano la quantità di energia CONSUMATA in un lasso di TEMPO.
i kW indicano l'intensità di corrente ASSORBITA in ogni istante.

Una batteria da 10 kWh si ricarica completamente, da zero, se gli si fornisce 1 kW per 10 ore (hours=h). (in teoria, poi nella pratica è un po' più complesso, ma è tanto per capire).

(Anlogamente, non esistono gli A/h, ma gli Ah, che sono semplicemente Wh/V)

Il livello di potenza a cui si può ricaricare un'auto non dipende solo dall'auto, ma anche dal cavo, che contiene componenti elettronici diversi a seconda del livello di corrente che è in grado di sopportare.
Quindi se si collega un cavo adatto per 3 kW a un'auto che tollera ricariche a 50 kW e a una colonnina da 50 kW.... l'auto si ricaricherà a 3 kW! (altrimenti il cavo fonderebbe e prenderebbe fuoco).

Domanda: anche in Italia si può sostituire la vecchia batteria con quella nuova? A che prezzo? C'è un sito ufficiale sull'argomento?

Infine, sezione del forum sulle colonnine:
Infrastrutture per veicoli elettrici (http://www.energeticambiente.it/infrastrutture-per-veicoli-elettrici/)

riccardo urciuoli
28-09-2015, 13:58
Comunque, attenzione alle unità di misura, sennò non si capisce di cosa parlate...

I kw/h non esistono.
I kWh indicano la quantità di energia CONSUMATA in un lasso di TEMPO.
i kW indicano l'intensità di corrente ASSORBITA in ogni istante.


tutto ok tranne che i kW indicano la potenza istantanea assorbita o ceduta e non la corrente

jumpjack
28-09-2015, 17:42
giusto, la corrente si deduce dai kW.

sabfor
30-09-2015, 22:40
Scusami ma ho l impressione che tu faccia pubblicità... vorrei gentilmente chiederti di indicare a me e a tutti gli eventuali interessati dove trovi le colonnine di ricarica... in più vorrei specificare che a 220 le leaf come dici tu "prima serie" caricano fino ad un Massimo di 4.2 kwh, non perché hanno un cavo diverso ma solo perché così concepite. Ma con l attacco idoneo a 380 50 kw possono caricare l 80% in 30minuti colonnine da stazione di servizio che ad oggi non si vedono ancora. .. anche in merito ti chiedo cortesemente se sai di colonnine di ricarica a 380 dammi voce... per il cambio batterie ti dirò. .. non credo mi convenga ... attendero' ulteriori evoluzioni ... fatta l esperienza negativa della garanzia non onerAta dalla Nissan. .. permettimi di dire che non mi fido più. .. la prossima che compro sarà una bmw elettrica ma dopo aver provato ed acquistato la c1 lit che mi accingo a prenotare...
Non faccio affatto pubblicità e ti diffido dal fare insinuazioni del genere. E poi a chi dovrei fare pubblicità? A Nissan? E' vero che ho una Leaf, ma aspiro a comprare prossimamente Tesla (spero tu sappia di cosa parlo). Quindi, pensa che pubblicità posso fare a Nissan!
Le colonnine le troveresti se solo avessi la volontà di cercarle: in internet ci sono diversi siti a ciò dedicati (www.enedrive.it (http://www.enedrive.it), www.chargemap.com (http://www.chargemap.com), www.plugshare.com (http://www.plugshare.com), www.colonnineelettriche.it (http://www.colonnineelettriche.it), ecc..., ecc...). Colonnine, come le chiami tu, ci sono anche nella tua regione a Brindisi, a Lecce e provincia e molte a Bari e provincia. Poi, a distanza abbordabile rispetto a dove vivi, ce ne è una anche a Matera ed un'altra a Potenza. Infine, ci sono pure alcuni concessionari Nissan e Renault che hanno punti di ricarica e, se gli viene chiesto, alcuni ti fanno ricaricare.
Dici di avere Leaf e di averci fatto 58.000 chilometri, ma non conosci la tua auto dal punto di vista tecnico: la tua Leaf non carica affatto a 4,2 kwh, ma, essendo una prima serie, carica da normale presa domestica, con cavo in dotazione (quello con scatolotto scuro), massimo 2,3 kwh a 10 ampere; da colonnina pubblica in corrente alternata, invece, carica massimo a 3,7 kwh e 16 ampere. Discorso completamente diverso per la ricarica in corrente continua ed i punti di ricarica di questa tipologia effettivamente sono ancora molto pochi in Italia.

jumpjack
06-10-2015, 13:17
Ho trovato un interessante grafico (in PDF) sull'assorbimento medio di riscaldamento/condizionatore della Leaf a seconda della temperatura ambiente:
http://ppniv14.irccyn.ec-nantes.fr/final/session3_Potarusov.pdf

Si va dai 9.5 kW quando fuori ci sono -20°C, ai 7 kW per 0°C, passando ovviamente per 0 kW a 20°C e risalendo a 1 kW quando fuori ci sono 30°C (il grafico non va oltre).
Il grafico è a sua volta preso da The energy requirement of battery electric vehicles under different conditions (https://www2.unece.org/wiki/download/attachments/5800676/EVE-04-05e.pdf?api=v2) - W. Tober in 4th EVE Meeting, Geneva (2013)

Quest'ultimo documento offre un'interessante "indizio di ricerca", "4th EVE Meeting", che porta a:
https://www2.unece.org/wiki/display/trans/EVE+4th+Session

Che a sua volta porta a Informal Group on Electric Vehicles and the Environment (http://www.globalautoregs.com/meetings/421).

EmilianoM
07-02-2016, 19:09
Per tutti gli eventuali interessati, ho aperto su YouTube il canale: "Io vado elettrico - Nissan Leaf". Ho intanto caricato un video e, sperando di avere il tempo a disposizione (che mi manca sempre, come credo accada a molti), confido di caricarne altri.


Ciao,

ho visto che di video non ne hai caricati recentemente.

Come continua la tua esperienza con la Nissan Leaf ?

massimogiammanco
07-02-2016, 21:02
Ciao,

ho visto che di video non ne hai caricati recentemente.

Come continua la tua esperienza con la Nissan Leaf ?

Salve a tutti,
per chi sia interessato...
devo dire che nonostante tutto la mia esperienza con la leaf continua ad essere positiva, certo l'auto progressivamente diminuisce di autonomia ma questo non è un problema...
Io la uso come prima macchina, ma ho anche una con motore endotermico tradizionale, non si può fare altrimenti.(per viaggiare o quando si va un poco più di fretta si deve optare per l'auto tradizionale). Ad ogni modo sfruttando per tutti gli spostamenti giornalieri la leaf si risparmia moltissimo, si consideri che il premio assicurativo per questa auto è di euro 160 all'anno, il bollo non si paga x 5 anni (dopo 30 eu l'anno). Il costo degli spostamenti è proporzionato a quanto si paga l'energia al proprio fornitore....
Per avere la situazione sotto controllo, montai un conta watt alla presa di carica della vettura e oggi posso dire che segna 8218 w per giusti 24 mesi, sono circa 342,4166666667 watt al mese. Ho percorso 47171 km quindi fate le vostre considerazioni, facendo conto di spendere tutto compreso 0,22 eurocent a kw, sto spendendo eu 75,3316666667 al mese x percorrere 1965,4583333333 km (di media).
Tutti i miei calcoli sono fatti su ciclo urbano e sopratutto non sempre riusciamo (io e mia moglie) a guidare tenendo lo stile di "guida leaf" facendo crescere gli "alberelli"....
Ad ogni modo sono comunque contento del mio acquisto perché risponde alle mie aspettative (non mi sono mai illuso ne ho mai creduto alle pubblicità ingannevoli che assicurano lunghe percorrenze...).
Chiunque non sia interessato (per motivi economici) non potrà mai dire che con la leaf o altri veicoli completamente elettrici al momento in commercio (di questo stesso segmento) si possa viaggiare senza problemi, ad oggi non si può prendere alcuna autostrada e non si può sperare di fare viaggi di piacere.(non ci sono sufficienti punti di ricarica, e quelli presenti sono quasi tutti spenti.).
Se l'Italia non cambia "registro" ci vorranno altri 20 anni prima di poter viaggiare per più di 200 km in mobilità elettrica....
Per chi crede di poter viaggiare da un punto di ricarica all'altro... va detto che l'auto deve essere al servizio dell'uomo non l'uomo al servizio dell'auto ...(non si può sperare in una colonnina segnalata sui vari siti e poi in realtà quasi sempre non attive...)
Comunque faccia pure le sue esperienze...
Attualmente con la leaf 30 kw presumo si possano percorrere un poco di km in più.... la pubblicizzano per 250 ....
Secondo la mia esperienza ... facendo una proporzione con la mia leaf 22kw (percorrenza pubblicizzata 180km) che appena presa non consentiva di fare più di 120 km, fatti con la massima accortezza, facendo crescere tutti gli alberelli e con una guida "stile leaf" talmente rigoroso da avere alla successiva previsione di autonomia ben 220 km(dopo la ricarica il cruscotto segnava autonomia 220 km tanto che feci una foto e la mandai al mio venditore nissan...)
Scritto ciò penso che la leaf 2016 sarà in grado di percorrere circa 170 km con una ricarica....
e se qualcuno dirà qualcosa di molto scostante dai miei calcoli, sono certo che lo farà per interesse...
Ovviamente sarei molto grato a chiunque riuscisse con i fatti (non con le chiacchiere e con i link che conosco già da molti anni...)nel dimostrarmi che in elettrico si può viaggiare anche solo da Taranto a Potenza...
Saluti a tutti...:bye1::bye1::bye1:

EmilianoM
07-02-2016, 21:21
Grazie ! Complimenti per la determinazione.

sabfor
08-02-2016, 14:58
Ciao,

ho visto che di video non ne hai caricati recentemente.

Come continua la tua esperienza con la Nissan Leaf ?
L'ultimo video in ordine di tempo l'ho caricato esattamente un mese fa, l'8 gennaio 2016. Ora nel mio canale "youtube" ce ne sono complessivamente cinque. Ho ancora un video già registrato da caricare, ma devo montarlo e devo trovare il tempo - purtroppo sempre scarso - per farlo.

Carlo A
08-02-2016, 18:38
non ci sono sufficienti punti di ricarica, e quelli presenti sono quasi tutti spenti.

e sono soprattutto quasi tutti lenti....

LuckyLukeJohn
08-02-2016, 19:06
@massimogianmanco: ti confermo che la percorrenza reale della nuova leaf è di 176 km, come da test americano. Invece devo correggerti su una svista: la leaf non ricarica a 380 volt AC in trifase, ma ad un voltaggio ben più elevato in corrente continua per arrivare all'ottanta per cento di carica in 30 minuti. Ma penso sia una svista come capita a tutti.

Carlo A
08-02-2016, 20:53
Invece devo correggerti su una svista: la leaf non ricarica a 380 volt AC in trifase, ma ad un voltaggio ben più elevato in corrente continua per arrivare all'ottanta per cento di carica in 30 minuti. Ma penso sia una svista come capita a tutti.

Se non sei elettrotecnico sei perdonato. Tra l'altro la Leaf è la capostipite della ricarica DC.
Le auto che caricano in alternata trifase - a conti fatti - sono circa il 20% del venduto in Europa (40% se si considerano solo le elettriche pure e si escludono le ibride ricaricabili) e zero nel resto del mondo .
Però non hai tutti i torti: una stazione DC in Europa a sua volta è alimentata in trifase a 400 V (380 V è ormai passato).

zorzside
01-12-2016, 09:42
in quanto è stimata la vita in km della batteria originale? quanto costa sostituirla?

jumpjack
01-12-2016, 13:27
ma ad un voltaggio ben più elevato in corrente continua per arrivare all'ottanta per cento di carica in 30 minuti. Ma penso sia una svista come capita a tutti.
Cioè? A quanti kW, V e A si ricarica in DC?

MIKY6666
31-01-2019, 08:43
Buongiorno, dopo più di tre anni e 100.000 km percorsi vorrei esporre le mie considerazioni sulla mia Nissan Leaf.
Partiamo dal fatto che ancora mi rimangono 11 tacche dell'indicatore dello stato delle batterie, e che la prima l'ho persa a 42.000 km probabilmente perchè la prima estate ho caricato "fast" un pò troppo spesso ma soprattutto perche lasciavo l'auto carica al 100% senza usarla e sotto il sole (è successo per una settimana..... la stava usando la moglie.... grrrrr!) Comunque mi sono abituato in estate a caricare all'80% compatibilmente con i bisogni giornalieri, e da allora tutto bene direi. Fino ad ora ho speso 100 euro a tagliando (ogni 30.000Km), che comprende cambio filtro abitacolo, controllo batterie (non so bene in cosa consiste) e lavaggio esterno ed interno, ho pagato l'estate scorsa il primo bollo (55 Euro), per il resto nessun problema.
Che dire, è una sensazione strana non dover fare manutenzione ad un'auto, si viaggia senza pensieri, l'ansia da autonomia penso sia durata qualche settimana, poi visto l'uso che ne faccio (50/60 km al giorno) la ritengo perfetta. Carico praticamente tutti i giorni e l'autonomia è diminuita si, ma non tanto da farmi preoccupare nel senso che se il trend di usura batterie è questo penso che mi porterà al lavoro ancora per un bel pò di anni.
Quindi ottimo ottimo acquisto. Pagata ad ottobre 2015 17000 euro e 17000 km.
Cordiali saluti Michele

Fabry7501
01-02-2019, 10:55
Ciao miky. Grazie per il feedback.
Pneumatici sempre di primo equipaggiamento?
Freni? Questi penso ancora nuovi...
F.

Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

MIKY6666
01-02-2019, 12:15
Ciao, i pneumatici estivi di primo equipaggiamento li ho buttati quest'anno quando ho messo le invernali, non erano malaccio ma avevano ormai 5 anni. Si freni ancora nuovi :spettacolo:.

Fabry7501
01-02-2019, 13:35
Complimenti!
Se mi posso permettere, hai una seconda auto per quanto riguarda il resto della settimana o per utilizzi diversi?
F.

Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

MIKY6666
01-02-2019, 13:51
Si, abbiamo una seconda auto a benzina che usa la moglie per andare al lavoro, diciamo una decina di km al giorno. E' una Mitsubishi Colt vecchiotta ma messa ancora benissimo con 80.000 km.
In ferie quando andiamo (abito in campagna e stò benissimo a casa), si viaggia in aereo o con auto di amici. Raramente mi sarebbe servita un'altra tipologia di macchina, cosa comunque molto soggettiva.
Eventualmente per le eccezioni c'è il noleggio.