PDA

Visualizza la versione completa : Posizionamento vaso di espansione su PDC per ACS



mauring
29-07-2015, 19:12
Ciao a tutti, rieccomi qui dopo un periodo di full immersion nel restauro della casa.

Domanda veloce: mi hanno montato la PDC per ACS (Emmeti Hot Water) ma ho dei dubbi sul montaggio del vaso di espansione.

Intanto è da 24 litri, mentre il manuale dice di montarne uno maggiore o uguale a 25 litri.

Poi è stato montato sull'uscita acqua calda, mentre nel manuale lo schema dice di montarlo sull'entrata acqua fredda.

Il risultato è che è sempre caldo (ovvio), il che mi suona da energia persa per niente.

Che dite ? Devo mandarli a stendere i panni ? C'ho già litigato per altre cappelle, non ho problemi a mandarli ancora...

renatomeloni
30-07-2015, 07:13
Ciao Mauring...:)

Se non posti uno schema dei collegamenti idraulici con le specifiche tecniche (es.capacità boiler, sez. tubi,ecc), sarà difficile trovare risposte sensate!!

Saluti

innominato
30-07-2015, 09:54
Buon giorno :)

oltre le perdite di calore ,

è pensabile che se il vaso di espansione è montato sull'uscita (acqua calda) , la membrana in gomma sintetica (normalmente NBR (copolimero acrilonitrile-butadiene, oppure in EPDM),si usurerà in un tempo inferiore.

cordialmente

Francy

mauring
30-07-2015, 12:29
Buon giorno :)

oltre le perdite di calore ,

è pensabile che se il vaso di espansione è montato sull'uscita (acqua calda) , la membrana in gomma sintetica (normalmente NBR (copolimero acrilonitrile-butadiene, oppure in EPDM),si usurerà in un tempo inferiore.

cordialmente

Francy

Grazie per l'informazione. Glielo faccio spostare subito.

Per quel che riguarda la capacità del boiler, richiesta da renatomeloni, è di 300 litri. La sezione dei tubi non la so. Guarderò.

innominato
30-07-2015, 22:06
ovviamente ,nel caso ci sia una valvola di ritegno sull'acqua di alimento (acqua fredda) , il vaso va montato a valle della stessa .

Francy .

mauring
04-08-2015, 10:13
ovviamente ,nel caso ci sia una valvola di ritegno sull'acqua di alimento (acqua fredda) , il vaso va montato a valle della stessa .

Francy .

Ecco, appunto... mi sono accorto che non hanno montato neppure quella (come invece prevedeva lo schema del manuale d'installazione).

Risultato: quando prelevi acqua fredda, un po' di acqua calda viene "risucchiata" dal boiler perché torna indietro per depressione dal vaso di espansione, e si mescola all'acqua fredda. Una volta finito il prelievo, il circuito dell'acqua calda ripristina la pressione corretta riempiendo nuovamente il vaso di espansione con acqua calda (si nota proprio il brusco riscaldamento del vaso tenenedoci la mano sopra).

Una doppia idiozia, idraulica ed energetica. :busted_red:

Inoltre era previsto a corredo dell'unità un giunto dielettrico da montare tra le tubature acqua calda e fredda, per evitare correnti che corrodano le tubature metalliche, ma se ne sono sbattuti e non hanno montato nemmeno quello.

Ho mandato una lettera di fuoco e sembra che questo pomeriggio vengano per rimettere il tutto a posto...

innominato
04-08-2015, 11:48
di fatto la valvola di non ritorno (ritegno) , viene inserita proprio per evitare il ritorno di acqua calda ,nel circuito della fredda :(

vediamo se oggi pome risolvono il problema .

cordialmente

Francy

mauring
05-08-2015, 13:12
Aggiornamento:

ieri sono venuti, hanno messo il vaso di espansione prima dell'ingresso acqua fredda, ma non hanno messo la valvola di non ritorno (ho chiesto spiegazioni, vedremo..).

Adesso ogni volta che apro l'acqua calda il tubo di uscita dal boiler (uscita acqua calda) gocciola perché non tiene...
:bored:

Siamo alle comiche di Stanlio e Ollio.

Non hanno nemmeno montato il giunto dielettrico (che viene fornito con la PDC) tra le tubazioni acqua calda ed acqua fredda (come indicato nel libretto), per contrastare i fenomeni di corrosione delle tubature metalliche.

Cosa devo fare ? Chiamare la neurodeliri ?

innominato
05-08-2015, 14:00
ciao mauring ,in effetti sono eventi che fanno girare le OO , .

loro devono attenersi alle istruzioni date dal costruttore , e devono seguire alla lettera gli schemi che vengono proposti dallo stesso( ritegni e valvole di sicurezza comprese) , l'impianto deve essere eseguito a regola d'arte e deve essere funzionante .

cosa fare in questi casi ?

secondo me Renatomeloni potrebbe suggerire quale iter seguire

cordialmente

Francy :)

mauring
05-08-2015, 16:00
Mah, per fortuna il "cosa fare" è chiaro, essendomi parato il c... con un contratto dove c'é scritto a chiare lettere che i lavori non a regola d'arte non si pagano, e si fissano pure delle penali per i ritardi...
:bye1:

Il problema è che avrei fretta perché la casa con 'ste storie non è ancora finita, ed io nel frattempo sono da un mese in camper in giardino con figlio di 11 anni e due gatte.:)

renatomeloni
05-08-2015, 18:40
Ciao a Tutti...:)

Ciao Francy e Mauring...:bye1:

secondo me Renatomeloni potrebbe suggerire quale iter seguire
Iter da seguire per installare un vaso di espansione?????Non sono sufficienti le indicazioni (banali) del manuale ????? :cry:
Ma per favore, manco fosse l'assemblaggio dello shuttle, e dai!!!!
Mi sa che qui siamo di fronte all'ennesimo Marietto tuttofare che, oltretutto, non sa neanche leggere un manuale d'installazione (nel senso che NON capisce che c'è scritto):bored:

Secondo me l'unica soluzione è quella di, intanto dare due sonore pedate all'incapace di cui sopra e senza pagargli alcunché, poi cercare qualcuno di comprovata esperienza che porga fine a questo strazio!!!

Mi spiace ma ho paura che insistere con costui non porterà nulla di buono...:preoccupato:

Saluti

mauring
06-08-2015, 09:15
Hanno detto anche che un vaso di espansione maggiore o uguale a 25 litri, come indicato nel manuale della PDC, sarebbe nocivo, e che in teoria per il mio impianto basterebbero 16 litri.

Chi dice cavolate ? Il manuale o l'impiantista ?

renatomeloni
06-08-2015, 09:47
Fatti spiegare perché più grande sarebbe nocivo, che sono curioso..:bored:


in teoria per il mio impianto basterebbero 16 litri.

A si?? E quale sarebbe questa teoria???

Saluti