PDA

Visualizza la versione completa : nordica hp 22



gprizz
02-09-2015, 09:34
Ciao a tutti,
vorrei condividere la mia esperienza con la caldaia in oggetto.
un anno fa ho comprato un rustico in un paese della provincia di Piacenza, però fuori paese (in mezzo alla campagna) ristrutturato nel 2000.
l'impiando di riscaldamento a GPL con termosifoni e caldaia a condensazione. serramenti in alluminio con taglio termico e vetrocamera. nessuna coibentazione ai muri che però sono in mattoni pieni da 40 cm.
i vecchi proprietari spendevano un botto per scaldarsi. la casa è circa 170 mq su due piani e con due zone gestite da due termostati ambiente.
decisi quindi di montare una hp 22 a pellet con silos nordica e con puffer da 300 lt. la caldaia a gas l'ho tenuta collegata al puffer per una eventuale emergenza.
impianto acceso il 10 ottobre 2014 con programmi di accensione e spegnimento a seconda delle ns esigenze di famiglia.
noi siamo in tre. a primavera ho spento il riscaldamento ma ho continuato ad usare il pellet 2 ore la mattina per scaldare acqua sanitaria.
i precedenti proprietari in un anno spendevano 4200 € di gas gpl.
noi ad oggi in 11 mesi abbiamo speso 1330 € tra riscaldamento e acqua sanitaria.
un risultato eccellente direi. brava hp 22. per ora sono molto soddisfatto.

Dott Nord Est
02-09-2015, 09:42
la caldaia a gas l'hai collegata al puffer su serpentina o con piastra ?

gprizz
02-09-2015, 09:55
la caldaia a gas è collegata al puffer nella serpentina che sarebbe dovuta essere usata per il solare

Dott Nord Est
02-09-2015, 09:58
e il sanitario con cosa lo fai ?

gprizz
02-09-2015, 10:02
se la caldaia a pellet funziona faccio sia riscaldamento che sanitario con pellet.
la caldaia gas la tengo nel caso di emergenza. ad oggi no ho mai dovuto usarla.

Dott Nord Est
02-09-2015, 11:18
ok, ma fisicamente con cosa la fai l'acs ? ho capito con il pellet, ma con cosa?

gprizz
02-09-2015, 11:24
no capisco la domanda.
il puffer ha ingresso x caldaia a pellet e ingresso per caldaia a gas (ex solare).
se uso solo la caldaia a pelle questa scalda sia la sanitaria che il riscaldamento. se chiudo le valvole del riscaldamento in uscita dal puffer verso casa, uso solo la sanitaria che mi ha scaldato la caldaia a pellet al mattino un paio di ore (adesso in estate) e mi dura fino alla mattina dopo.
altro non saprei spiegare.

Dott Nord Est
02-09-2015, 12:31
che tipo di puffer è ?
marca e modello

inoltre, perchè dici di chiudere le valvole verso il riscaldamento di casa, quando è il termostato stesso ambiente che comanda il secondo circolatore impianto.

plinio73
02-09-2015, 12:53
Probabilmente nn si tratta di un puffer ma di un bollitore....

gprizz
02-09-2015, 12:57
puffer eco combi 2 domus cordivari

gprizz
02-09-2015, 13:02
<br>
inoltre, perchè dici di chiudere le valvole verso il riscaldamento di casa, quando è il termostato stesso ambiente che comanda il secondo circolatore impianto.[/QUOTE]<br><br>per un mio scrupolo. non sarebbe necessario, vero.

Dott Nord Est
02-09-2015, 13:28
ok, ora è chiaro.
altrimenti si poteva fraintendere

ziggupub
14-09-2015, 16:56
Ciao, sono in ballo anch'io con un impianto del genere, ti posso chiedere cosa hai speso di materiale (caldaia e puffer)

ziggupub
14-09-2015, 17:14
ok, ora è chiaro.
altrimenti si poteva fraintendere

Salve Dott Nord Est, ho guardato il tuo link e ho bisogno di un consiglio, spendo purtroppo un mare di soldi con una vecchia caldaia a metano e ho intenzione di intervenire in qualche modo per cambiare la situazione, ero partito con il voler sostituire la vecchia caldaia (immergas zeus major24) con una a condensazione della stessa marca, poi mi è capitato di vedere degli impianti fatti da amici con integrazione di solare termico solo per acs, un altro era con caldaia a pellet, bollitore (si dice così?) e pannelli solari con la possibilità di integrare anche il riscaldamento nei mesi invernali ma seguendo il forum quello che mi ha colpito è stato l'impianto solare termico a svuotamento della Rotex.
Domanda: da dove cominciamo?

Dott Nord Est
14-09-2015, 21:24
bella domanda......
io direi da un'attenta analisi delle tue esigenze/possibilità/aspettative/budget

ziggupub
14-09-2015, 22:49
grazie, ora ne so più di prima...

Dott Nord Est
14-09-2015, 22:50
purtroppo questa è la realtà...
un buon impianto si studia prima a tavolino.... il generatore è il punto di arrivo, non il punto di partenza

ziggupub
15-09-2015, 21:24
Hai ragione, se abitavo dalle tue parti il consiglio te lo avrei chiesto di persona valutando personalmente la situazione ma ciò non è possibile, a dire il vero per la prima volta mi trovo in difficoltà perché questa figura del termotecnico mi era sconosciuta, non saprei a chi chiedere, sono in attesa di un paio di preventivi ma cosi, a spanne mi sono fatto l'idea che in giro c'è molta approssimazione, non si tratta più solo di dover cambiare un rubinetto o collegare una caldaia classica, serve un esperto che dopo aver valutato la situazione attuale possa indicarmi le possibili soluzioni, mi sono rivolto a questo forum solo per cercare di capirci qualcosa in più e per avere qualche consiglio, grazie comunque

Tcalor
17-09-2015, 20:16
Ciao a tutti!
Ciao Ziggupub. Anche io qualche mese ero nella tua stessa situazione. Non sono del mestiere e volevo migliorare la mia situazione.
Ora, dopo parecchi messaggi scritti e ricevuti su questo forum, ho capito parecchie cose! Non mi sento di dire di avere le idee chiare (anzi, sono ancora in procinto di decidere!), ma almeno ora so cosa sia un circolatore, una valvola anticondensa, un puffer... Prima erano parole arabe.
Queste persone che ti hanno scritto mi hanno dato parecchi consigli (e spero me ne daranno altri in futuro!).
Quello che voglio consigliarti io è di dare una prima descrizione del luogo dove abiti (per conoscere i gradi giorno, temperature invernali...), della tua abitazione (mq, coibentazione, tipologia di vetri...), del tuo impianto attuale (radiatori ghisa/alluminio... riscalamento a pavimento, caldaia metano/gpl, canna fumaria, locale caldaia...), dei tuoi attuali consumi e delle tue esigenze (hai disponibilità di legna, preferisci pellet, ogni quanto puoi caricare?).
Con queste info sono certo che gli esperti del settore sapranno consigliarti per il meglio.
Buona serata a tutti!

ziggupub
18-09-2015, 09:15
Penso che il forum serva a ad avere uno scambio di opinioni in modo che chi come noi possa farsi un'idea di come migliorare la propria situazione, devo quindi ringraziare da subito chi mi ha risposto mettendo a mia disposizione anche solo qualche minuto, in effetti stavo cominciando a capire che non basta chiedere consigli dicendo semplicemente consumo troppo e voglio consumare meno, forse è un po' troppo generico, sto cercando infatti di mettere insieme più informazioni possibili in modo da facilitare anche chi ha voglia e "competenza" di poter dare un consiglio o quantomeno una "strada" sulla quale avviarsi.
Grazie Tcalor anche a te per il tuo prezioso consiglio

c.canio
03-11-2018, 19:52
Buonasera avrei bisogno di un consiglio ho acquistato una caldaia nordica hp22 evo vorrei aggiungere un termostato
ambientale interno abitazione qualcuno può dirmi se la caldaia monta un termostato a specifico o posso montare altri
modelli e se possibile uno schema per collegarlo grazie.

Tcalor
03-11-2018, 21:24
Ciao. Non ho una nordica e non sono assolutamente esperto del settore (sul forum troverai sicuramente qualcuno che saprà risponderti più precisamente). Leggendo sul manuale della caldaia (pag. 22) trovi ciò che stai cercando (:preoccupato:o sbaglio...).
Buona serata a tutti!!

c.canio
04-11-2018, 11:16
Grazie per avermi risposto

gprizz
05-11-2018, 08:42
Buongiorno c.canio, puoi collegare un qualsiasi termostato alla caldaia in questione ma attenzione alla sensibilità del termostato stesso, ovvero tolleranza di almeno 0,3 C°, altrimenti te la fa impazzire, considerando che per accendersi ci vogliono 10/15 min. Questo è solo il mio parere.

Sandro B.
22-11-2018, 20:58
Salve a tutti , la discussione è datata ma spero di avere chiarimenti. Due anni fa ho messo anch'io una extraflame hp 22 , la scheda tecnica parla di consumi da 0,5 a 1,5 kg/h. Ho fatto delle misurazioni e usando pellet di faggio con potenza calorica di 4,5 e caldaia alla potenza massima di 5 il consumo è di 3,6/3,8 kg/h.
La differenza mi sembra molta! Qualcuno sa darmi indicazioni? E' forse un problema di tipo pellet o di regolazione della caldaia od altro?

Dott Nord Est
22-11-2018, 21:41
semplice: 22 kw corrispondono a circa 4 kg di pellet.
quello indicato nella scheda tecnica, 1.5 kg, o è un errore o ........

dan672008
26-03-2019, 12:25
Salve a tutti , la discussione è datata ma spero di avere chiarimenti. Due anni fa ho messo anch'io una extraflame hp 22 , la scheda tecnica parla di consumi da 0,5 a 1,5 kg/h. Ho fatto delle misurazioni e usando pellet di faggio con potenza calorica di 4,5 e caldaia alla potenza massima di 5 il consumo è di 3,6/3,8 kg/h.
La differenza mi sembra molta! Qualcuno sa darmi indicazioni? E' forse un problema di tipo pellet o di regolazione della caldaia od altro?