PDA

Visualizza la versione completa : Nuovo impianto caldaia combinata Legna Pellet, consigli



summicron
09-09-2015, 18:24
Buongiorno,
sto per ristrutturare una vecchia casa e come impianto di riscaldamento pensavo di mettere una caldaia combinata legna/pellet.
Ad oggi non avendo ancora i dati da parte del termotecnico posso solo ragionare senza l'oste e quindi non prendere decisioni definitive.
Ciò premesso quello che mi piacerebbe ottenere è il massimo comfort da una caldaia combinata, avendo quindi anche un intervallo di tempo tra le ricariche della legna il più lungo possibile per evitare di bruciare pellet inutilmente.

Tra le caratteristiche per ottenere questo risultato, al netto di una coibentazione che so essere la cosa più importante ma che purtroppo si limiterà ad infissi e parti del tetto, so essere dati importanti la capacità di carico del vano di stoccaggio legna unita ad una corretta dimensione del buffer ed una gestione del riscaldamento in climatica.

Ad oggi, lette molte discussioni, la eta twin credo sia una ottima scelta come gestione complessiva di un impianto combinato in climatica con una serie di comfort incredibili, ma mi piacerebbe provare a vedere se riesco a trovare una soluzione assimilabile ma con una autonomia, e quindi vano di carico, maggiore.

Tra le caldaie austriache mi ha incuriosito la nuova Kwb Classicfire 18/28 che dichiara una vano di carico di 185 lt, le altre concorrenti (herz, harsagger, solarfocus,ecc.) hanno vani di carico tra i 145lt (solarfocus) ed i 166/170 lt (le altre)

Discorso a parte per la Froling s4 32w che ha un vano di carico di 190 lt ma la cui potenza potrebbe essere eccessiva per casa mia,
riducendo quindi la durata di combustione della legna e costringendomi probabilmente ad accumuli spropositati.

Come impianto credo metterò termosifoni sovradimensionati per ridurre la T di mandata prevedendo che l'impianto lavorerà in climatica
Individuata la possibile caldaia, mi orienterei sulla versione meno potente, compatibilmente con i consumi energetici della casa, per aumentare i tempi di combustione.
Obiettivo, maggiore autonomia possibile.

Grato a chi vorrà portarmi consiglio od esperienze

FaGa86
09-09-2015, 20:28
Potrai avere poca richiesta termica per una bassa T di mandata ma se hai troppa potenza che non utilizzi dovrai lo stesso sovradimensionare il puffer per non avere la caldaia in mantenimento brace.

summicron
09-09-2015, 22:10
Concordo,
infatti ho specificato che compatibilmente con il con i consumi energetici della casa mi orienterei sulla versione della caldaia meno potente,
aumentando i tempi di combustione ed evitando di incorrere in eccessi spropositati di surplus.

Mister b
24-09-2015, 17:14
io ti suggerisco di non limitarti troppo nei dettagli del vano di carica della macchina, in quanto come hai potuto notare le caldaie di eguale qualità più o meno hanno le stesse dimensioni.
segno che hanno già provveduto i loro ingegneri a fare calcoli per dimensionare la giusta quantità di kg di legna per la giusta potenzialità. il tutto al fine di garantire sempre il massimo confort. Naturalmente poi va considerato l'applicazione di tale caldaia( intendo che se la tua necessità è di 22kw , ma tu monti una caldaia da 32 kw è evidente che il tutto si spancia).
Quello che ti consiglio , parlo per esperienza personale è di prendere in considerazione le differenze che ciascun produttore ti offre in virtù della zona residenziale in cui ti trovi. intendo assistenza tecnica nelle vicinanze, consulenza continua e non in solo fase di vendita. Ma anche le varie differenze tra le stesse caldaie. Ad esempio se confrontiamo una ETA ed una FROLING potrai notare che si assomigliano quasi in tutto e per tutto. la differenza sostanziale tra le due macchine è che la ETA non permette il passaggio automatico da pellet a legna mentre la FROLING si.Può essere un dettaglio piccolo ma visto che dovrai spendere un cifra importante io guarderei al meglio di tutto l'insieme. Spero di esserti stato di aiuto.

leone sandri
24-09-2015, 17:30
summicron, ciao se hai dei dubbi io ho una Eta come in firma chiedi pure, qui o in mp.