PDA

Visualizza la versione completa : Problemi connessione Internet calaia Eta Sh20



mcanonic
27-10-2015, 16:32
Ciao,
siccome nel forum ho visto che ci sono alcuni possessori di caldaie ETA ne approfitto per chiedere se anche voi avete problemi di connessione.

Ho un router a casa a cui sono connessi vari dispositivi e l'unico che da problemi e' la caldaia: sostanzialmente non riesce a stare connessa. Certe volte riesce a stare connessa 1/2 giorni, certe volte poche ore.

Per ripristinare la connessione devo andare sul touch e selezionare
impostazioni di rete
e' selezionato DHCP
conferma
OK

e poi si connette per poco tempo.

I dati del sw sono questi:

versione software 2.31.1
nome software release 20150202

Contattati quelli di ETA, danno la colpa al router anche se va benissimo con tutti i dispositivi, come dicevo prima.

Anche voi avete lo stesso problema?

Massimo

scresan
27-10-2015, 17:44
.... prova a dare un indirizzo fisso o tramite il router (se possibile) o direttamente sulla caldaia.

In teoria tutti gli apparati che necessitano di una certa sicurezza, credo sia necessaria fissare manualmente l' ip...., cioè togli il dhcp.

Yapok
27-10-2015, 18:11
Ho avuto anch'io qualche tribolazione al riguardo, ma il problema era legato principalmente al router (modello economico con chiavetta 3G), e probabilmente al fatto che spesso lascio router e caldaia abbandonati per svariate settimane, se non mesi. Ho risolto con un metodo brutale ma affidabile e funzionale: la caldaia è connessa ad un relè temporizzato che stacca la corrente ogni settimana e il router viene riavviato ogni giorno... non è elegante, ma funziona e non è costato molto (considerato che quelli della ETA ti danno un sistema di telegestione a gratis...). Il problema più grosso comunque per me era il router, la caldaia in se durava almeno 10gg (e non ho mai capito pienamente se poi si impallasse da sola o sempre causa router).

Anch'io avevo assegnato un ip fisso alla caldaia, ma non credo che abbia fatto grande differenza. Il tuo caso però è differente, tu hai disconnessioni molto più frequenti. Prova l'IP fisso, e prova anche a cambiare router direi (è il componente più economico della catena...).

mcanonic
27-10-2015, 21:03
Grazie delle risposte.
Avevo gia' provato con l'IP fisso e aumentato il lease time del root a 20 gg (e' il tempo dopo cui il router decide che l'IP e' scaduto se non c'e' attività).

Io penso che sia un problema a livello di rete lato caldaia: come ogni dispositivo che si connette alla rete, ogni tanto il componente deve chiedere al DHCP l'indirizzo IP se questo e' scaduto.

Infatti la procedura che faccio per riabilitare la connessione, forza questa richiesta.

Anche la soluzione accendi/spegni Yapok e' un metodo artigianale per forzare questa richiesta.

Quindi secondo me il problema e' sul SW di gestione delle rete della caldaia.

Ho provato a scrivere anche ad ETA, se mi rispondono, vi faccio sapere.

Grazie,
Massimo

misterpellet
27-10-2015, 23:00
Avevo gia' provato con l'IP fisso e aumentato il lease time del root a 20 gg (e' il tempo dopo cui il router decide che l'IP e' scaduto se non c'e' attività).

Ciao Massimo,
provo a darti una mano con le mie basiche conoscenze, ma tu spiegami meglio se puoi come funziona la rete della caldaia.

Se non ho capito male hai fatto una lease reservation al MAC address della caldaia, questo va bene ma nel caso di un server DHCP scadente può lasciare inalterato il problema.
Se puoi dai un IP fisso da pannello sula caldaia, lascia il router configurato com'è, è il metodo più sicuro. E se c'è un problema così è colpa della caldaia di sicuro.

MP

mcanonic
28-10-2015, 08:53
Cari tutti,
come anticipato, vi propongo la risposta di ETA:

"Do you have chosen the "automatic configuration (DHCP)" at the menu (Network Settings)? Usually the boiler has to search himself an new IP-adress after an restart all the time? I would also suggest to make an update to x.33.0."


La soluzione dell'IP statico l'avevo gia' provata, ma come vedete qui sopra, e' sconsigliata da ETA.

Ora aggiorno il FW anche se dalle release note, non c'e' nulla di nuovo su questo aspetto.

M

misterpellet
28-10-2015, 22:37
A parte che non si capisce se è una risposta o una domanda, forse gli è partito un punto di domanda di troppo.

Non capisco dove ti dice di usare DHCP e non IP statico.

Forse è configurato male il DHCP server, sono giusti netmask e gateway? Con l'IP statico li configuravi correttamente<'

Ciao

MP

mcanonic
29-10-2015, 07:52
Penso che intendesse di impostare il DHCP sulla caldaia.

Cmq sia con DHCP che con IP statico, la caldaia si disconette anche facendo l'aggiornamento software.

Il problema e' che se la connessione va persa (e ci possono essere 1000 motivi), la caldaia non prova la riconessione.

Sto dietro a quelli dell'ETA e vi faro' sapere.

M

misterpellet
29-10-2015, 08:08
Ciao, fai bene a sentire quelli della ETA.

Comunque se la caldaia ( e non il router ) viene configurata con IP statico, non deve riconnettersi a nulla, fa le sue chiamate, magari poi se non ha risposta non chiama più

Giulio

Stefano2010
29-10-2015, 08:13
Cari tutti,
come anticipato, vi propongo la risposta di ETA:

"Do you have chosen the "automatic configuration (DHCP)" at the menu (Network Settings)? Usually the boiler has to search himself an new IP-adress after an restart all the time? I would also suggest to make an update to x.33.0."
M

Perchè ti rispondono in inglese? Non c'è una Eta-Italia in cui parlano italiano?

Yapok
29-10-2015, 09:28
Chi sviluppa il software è quasi sicuramente in Austria, come si può notare dall'Inglese non perfetto (ma probabilmente molto migliore di quello che arriverebbe dall'Italia). Io sono ricorso alla soluzione brutale un po' perchè non avevo tempo e modo di fare debug (come detto la caldaia è per una casa usata molto in discontinuo) e perchè pensavo che difficilmente, dato che si tratta di un prodotto di nicchia (quindi piccoli numeri e condizioni diverse da caso a caso) e con focus ben diverso dall'informatica, si sarebbe riuciti a scoprire il problema di rete. Nel caso di mcanonic il problema È diverso, lui ha la caldaia a casa e le disconnessioni hanno una frequenza molto più problematica.

mcanonic
29-10-2015, 10:32
Provo a rispondere a tutti.

Ieri ho aggiornato il FW all'ultima versione 2.33 ma sia con DHCP sia con IP statico, la caldaia dopo circa 2 ore si e' disconnessa sia con un metodo che con l'altro.
Quindi non un problema di impostazione.

Eta-italia sono latitanti: nel senso che non rispondono all'email e al telefono non richiamano.

Questo e' un problema classico dell'Internet of Thing: come diceva Yapok la parte informatica di connessione a internet e' stata poco curata perche' non era il focus della progettazione della caldaia.

Io continuo a sostenere che c'e' un bug nella parte di codice della connessione: la caldaia quando perde la connessione non prova automaticamente a ricollegarsi. Occorre farlo forzatamente e non a caso appena ci riprova, tutto funziona bene per circa 2 ore. Basterebbe impostassare delle riconessioni automatiche.

Cmq, gli ho ri-scritto ad EtA stamane dicendogli che il nuovo SW non ha risolto nulla (come avevo gli avevo gia' anticipato visto che nelle release note non c'era alcun cenno a miglioramenti per la parte di networking).

Vediamo.
M

scresan
29-10-2015, 17:36
... scusa se mi è sfuggito, magari hai già provato, ma provare con altro router? O meglio provare con un ripetitore di wifi, che spesso mantengono piu' attiva e lineare il funzionamento del wifi.....

La caldaia ha anche una presa lan di serie?

mcanonic
30-10-2015, 11:35
Ciao,
il fatto che capito ad altri mi fa supporre che non e' solo un problema del mio router che tra l'altro funziona benissimo.

La caldaia e' collegata via cavo di rete, quindi i problemi che giustamente tu sollevi dal punto di vista del segnale wifi non rientrano in questo caso.

Piuttosto pare che un problema sia al momento legato al fatto che la caldaia quando chiede l'IP al DHCP sever non comunichi anche un nome (hostname). Questo in alcuni router D-link si traduce in un "--" nell'elenco dei dispositivi connessi e il router dopo poco fa perdere la connessione a questo dispositivo.

Mi hanno gia' messo in contatto con tue tecnici ETA che paiono per lo meno interessati alla questione.

Vediamo se producono un bug fix almeno per questo problema che e' di semplice implementazione.

Vi tengo aggiornati.

M

mcanonic
11-11-2015, 10:22
Aggiornamento rapido:
- dopo un'estenuante scambio di email, quelli di eta sono entrati nella mia caldaia ed hanno fatto una piccola modifica al client dhcp facendo in modo che la caldaio inviasse anche l'hostname al router. Questo e' importante per alcuni tipi di router che non avendo questa info non mantenevano la connessione up and running.
- sicuramente il mio D-link aveva questo problema, per alcuni giorni ho avuto la possibilita' di usare un tp-link e la caldaia non si e' piu' sconnessa

In ogni caso, la modifica dell'invio dell'hostname e' cosa buona e giusta. Penso che diventera' una impostazione di default nella prossima versione del sw della caldaia.

Saluti,
M

Yapok
11-11-2015, 12:33
Buono a sapersi, facci sapere se poi aggiorni (io alla fine non ho mai aggiornato dal 2012 in qua).

renatomeloni
11-11-2015, 13:45
Ciao a tutti....:)

hanno fatto una piccola modifica al client dhcp facendo in modo che la caldaio inviasse anche l'hostname al router. Questo e' importante per alcuni tipi di router che non avendo questa info non mantenevano la connessione up and running.
Esatto, diversi dispositivi presentano proprio questo genere di problema....:bored:
Ti avrei consigliato anch'io di provare le stesse impostazioni...... ma visto che poi l'hanno fatto i tecnici Eta.......:spettacolo:
Comunque tutto e bene ciò che finisce bene.:clapping:


Saluti

mcanonic
13-11-2015, 09:56
Alla fine quelli di eta sono entrati via ssh nella mia caldaia e hanno fatto l'aggiornamento e tutto ha funzionato.

Mi hanno detto che questa modifica entrerà nella prossiam release del sw.

Ora si aprono i problemi di interazione con il sito meineta e table/smartphone.
Se qualcuno ha dei bug/problemi da segnalarmi mi dica... oramai ho una certa confidenza con i tecnici eta.

M

flik67
04-12-2015, 22:29
Scusate, ma da dove si scaricano, gli aggiornamenti software? Grazie

Lucamax
05-12-2015, 02:39
Strano tutti questi problemi di connessione per una marca che dovrebbe fare della qualità il suo punto forte.

Con la mia caldaietta polacca che costa un terzo o forse un quarto di una Eta e modulo wifi non ho mai avuto il minimo problema ne col collegamento ne con il software remoto di controllo e il collegamento al web ce l'ho con una Webcube della Tre non con un collegamento cablato...

Yapok
05-12-2015, 09:17
ce l'ho con una Webcube della Tre non con un collegamento cablato...
Idem con patate per me, e non vedo cosa c'entri... È innegabile che sarebbe stato meglio non avere il problema, dopodichè va detto che i bug esistono un po' ovunque (si sono persi per strada anche dei satelliti per qualche scemenza...). La differenza sta nel fatto che mcanonic ha potuto contattare l'assistenza e nel giro di qualche giorno ha risolto. Son d'accordissimo che si mi compro trapano senza marca e non mi si rompe mai è meglio che se mi fossi comprato un Makita che mi si è rotto, anche se statisticamente i trapani senza marca si rompono più spesso, ma nel personale la statistica ed i grandi numeri non contano... di nuovo, la differenza con il sovrapprezzo per le austriache è che si rompono meno facilmente, ma anche se si rompono hai la garanzia di non rimanere a piedi perchè dietro c'è un'assistenza migliore.

Dopodichè nel corso degli anni la concorrenza dell'est (e qualcosina in Italia) si è fatta sempre più agguerrita. Questo modello della ETA è uscito 5 anni fa circa, all'epoca non solo non c'era nessuna polacca con il "wifi", non ce n'era nessuna nemmeno con la griglia autopulente... ben venga la concorrenza, ma se la Toyota del tuo vicino si rompe è un po' dura dire che le Toyota sono auto poco affidabili (soprattutto se gliela riparano in garanzia entro 2 settimane per un problema che in realtà non li riguarda troppo specificamente). Così come è un po' dura dire che c'è una congiura contro il popolo Italiano (e siamo un popolo di evasori) perchè hanno aumentato un po' l'IMU o quel che hanno deciso di chiamarla: sono piuttosto certo che anche adesso non ci sia alcun paese industrializzato dove si paghino così poche tasse sulla casa... ovviamente sta sulle palle a tutti (me compreso), ma se qualcosa mi da fastidio non è automaticamente male in tutto.

Lucamax
05-12-2015, 10:03
Yapok , la sai una delle ragioni principali per cui i nazisti hanno perso la guerra ?

Ovviamente la mia domanda è un enigma :)

Quindi non parlerei per la Polonia di semplice concorrenza dell'Est come tu dici ...

morenorisorti
05-12-2015, 16:26
Strano tutti questi problemi di connessione per una marca che dovrebbe fare della qualità il suo punto forte.

Ma la tua non si chiama "ETA"....................................non fa notizia
Forse,ripeto forse, escono anche dalla stessa porta.............................ops stabilimento, basta non dirlo in giro e fare i "preziosi". Fiat all'epoca era il piu grosso importatore di auto in Italia, e se tanto mi da tanto
E se come si sente dire sottovoce, oltre il 50% delle "stufe" in giro per L'EU viene da est qualcuno deve pure commercializzarle ed usare,"crucchi compresi"