PDA

Visualizza la versione completa : la caldaia fatica a scaldare il puffer



gabry40
24-12-2015, 16:13
Buona sera a tutti,ho una ungaro ctu 24 collegata al puffer che fa fatica a scaldare il suddetto. Mi spiego meglio. La temperatura acqua è posta a 75 e quella del puffer a 70 8anche se la sonda non ferma la caldaia prima che segnali i 75 gradi). da quel che vedo il funzionamento è normale fino a quando non giunge a 70 gradi il puffer dopo la caldaia fatica a fare gli ultimi 5 gradi. Non so se sia normale e a quanto ricordo lo fa solo adesso. Vedo la pompa della caldaia che si attiva ma fa fatica a smaltire l'acqua calda prodotta. che potrà mai essere?

Ericdraven
24-12-2015, 17:53
Ciao, è normale.. quei 3/4 gradi si perdono.
La ungaro CTU24 mi sembra che si possa impostare fino ad 85.. Se vuoi l'acqua a 75 dentro il puffer, alzi la temperatura della caldaia ad 80 ed il gioco è fatto

gabry40
24-12-2015, 19:12
ciao. in che senso si perdono?

Karunga14
24-12-2015, 19:20
Nel senso che solitamente la temperatura all'interno della caldaia è qualche grado più alta di quella del puffer...

gabry40
24-12-2015, 19:30
ho capito. comunque ho seguito il consiglio ma mi pare che non prenda il comando. Ossia ho impostato temperatura a 80. se lo avesse preso di norma porterebbe la temperatura a 85 gradi di massima per poi scendere mentre scambia col puffer e invece rimane a 80 come prima.

gabry40
24-12-2015, 23:00
A me non sembra che sortisca effetto..son andato a vedere il puffer era a 73 ,caldaia con acqua a 80 fissa e fumi a 95 gradi. Non credo vada bene. Sembrava fosse in mantenimento ma non dovrebbe farlo. Comunque il puffer era caldo sopra e sotto

biomassoso
24-12-2015, 23:46
fumi a 95 gradi


con quella T° fumi così bassa non potrai che avere una combustione asfittica con rendimento penoso, dovrebbe essere almeno sui 110°come minima o ancor meglio 120°

Lucamax
25-12-2015, 05:08
95° ?
Se la caldaia è nuova di pacca, può essere normale se ha già bruciato almeno 40-50 sacchi no.

Stefano2010
25-12-2015, 19:04
dovrebbe essere almeno sui 110°come minima o ancor meglio 120° e l'ossigeno quanto deve essere? Ho visto quella di un mio amico 115C e 6% circa di ossigeno.

gabry40
25-12-2015, 22:06
Il problema continua. Ho messo l'acqua a 80 ma continua ad arrivare al massimo a 81. La farò vedere lunedì poiché non ho idea di cosa può essere.

Ericdraven
25-12-2015, 22:09
Se hai impostato 80 ed arriva ad 81 dov'è il problema?

gabry40
26-12-2015, 02:10
Beh innanzitutto se imposto una temperatura acqua caldaia il massimo di solito raggiunto è 5 gradi sopra quello impostato. È comunque le impostazioni sono sempre state come detto in inizio discussione. Comunque ormai non raggiunge nemmeno per sbaglio i 75 gradi nel puffer.

Dott Nord Est
26-12-2015, 08:20
rivediamo la domanda:
- perchè vuoi 75 nel puffer?
- dove è messo il termostato nel puffer?

Ericdraven
26-12-2015, 08:25
con quella T° fumi così bassa non potrai che avere una combustione asfittica con rendimento penoso, dovrebbe essere almeno sui 110°come minima o ancor meglio 120°Non è del tutto vero, io ho una karmek one mary 14 kw, in classe 5, a P5 (Massima potenza) raggiunge una T fumi di 80 gradi al massimo, e la resa è sopra il 90%

Dott Nord Est
26-12-2015, 08:28
eric, ma karmek ha sonda lambda?
80° è praticamente impossibile..... guarda dove è posizionata la sonda e capirai.
se così fosse, lavorerebbe quasi in condensazione....

Ericdraven
26-12-2015, 08:34
Ma infatti è praticamente una caldaia a condensazione, quando non avevo la anticondensa e la canna fumaria coibentata, ho raccolto 1 litro di acqua dalla canna fumaria ed altrettanta in terra!

Dott Nord Est
26-12-2015, 08:39
una caldaia a condensazione nasce per essere a condensazione......
la tua no, conosco la karmek.....
prima hai raccolto quell'acqua perchè lavoravi senza anticondensa, e la caldaia ti sarebbe durata pochissimo tempo prima di distruggersi
dov'è la sonda fumi?

Ericdraven
26-12-2015, 08:41
Sinceramente non lo so.. però quando venne quello della karmek mi disse che avrei lavorato con una temperatura fumi del 40% piu bassa rispetto a quella di prima

Ericdraven
26-12-2015, 08:49
Nel manuale trovo temperaturi fumi min/max 57/91

Dott Nord Est
26-12-2015, 08:53
eric.....
se la caldaia è a 80°, come fanno i fumi essere a 80° ? ragiona.....
per scaldare l'acqua, ci deve essere uno scambio termico, e quindi per portare l'acqua a 80° i fumi devono essere ben più caldi, altrimenti, cosa scambiano ?????????

Ericdraven
26-12-2015, 08:57
Nel mio caso, ho la caldaia a 70 gradi ed i fumi ad 82.. nel suo non so.. a questo punto non so come abbia fatto finora a scaldare il puffer fino con quella T di fumi.. certo è che, secondo me, se la caldaia arriva ad 80 gradi, non è un problema di caldaia.. lei il suo dovere lo fa..

Dott Nord Est
26-12-2015, 08:59
inutile.... non vuoi capire.
i fumi sono a 82° perchè la sonda è posizionata in un certo modo !!!
realmente non è quella la T° dei fumi...
infatti che consumi hai? le calorie sono come l'acqua,da qualche parte vanno. Se tu consumi tot kg di pellet, e dall'altra parte hai tot calorie, il resto se ne va per dispersione e con i fumi.....

Ericdraven
26-12-2015, 09:02
Ah, non la sapevo questa cosa della sonda! Comunque come ti dicevo, per restare in topic.. se la sua caldaia arriva ad 81 gradi ed il puffer non si scalda, non può essere un problema di caldaia, visto che lei raggiunge la temperatura che gli è stata impostata..

Dott Nord Est
26-12-2015, 10:21
appunto, è da vedere altro (sonda puffer e impostazioni)

gabry40
26-12-2015, 10:28
buongiorno.sonda posizionata poco sotto mandata caldaia-puffer. prima li faceva ergo deve farli pure adesso visto che i parametri sono gli stessi e non li ho mai toccati.comunque chiamata tecnico obbligata: ieri si è inceppato motorino della coclea o era la stessa intasata quindi ho dovuto togliere il pellet e provare a farla partire: ci sono riuscito ma non ho capito se è stato un caso o c'era qualcosa che si è sbloccato

Dott Nord Est
26-12-2015, 10:30
fai uno schema dove è posizionata, o foto.
cambiato pellet?

gabry40
26-12-2015, 10:37
si è bloccato di nuovo il motorino...sento che la caldaia chiama pellet,si accende la luce ma non esce nulla. il pellet sempre lo stesso e stesso formitore. Binder holz e noricalor

scresan
26-12-2015, 10:39
.... finchè non sarà obbligatorio anche in italia il contacalorie (certificato) su tutte le caldaie..... rimangono tutti discorsi teorici, partendo da presupposti (resa media della caldaia/combustibile) che molte volte potrebbero essere grossolanamente sbagliati! o meglio solo indicativi!

biomassoso
26-12-2015, 11:50
siamo seri ERIC, questa è la T° fumi con cui dovrebbe funzionare "decentemente" la tua pentola, e naturalmente in eccesso d'aria

Temperatura fumi a potenza min./max: 83°C / 177 °C

quindi altro che pentola a condensazione; al minimo raccoglierai solo secchiate di condensa catramosa, ....fin che dura :closedeyes:

gabry40
26-12-2015, 11:57
ciao. a detta del tecnico ,via telefono, il motorino è ciucco per cui non scarica il pellet nelle quantità giuste e quindi è da cambiare. per ora è ripartito ma a me pare strano che funzioni benissimo fino ai 70 gradi e rallenti dopo. e vedi caso tutti sti problemi a 2 ore dalla pulizia della caldaia da parte dello stesso

Ericdraven
26-12-2015, 12:11
siamo seri ERIC, questa è la T° fumi con cui dovrebbe funzionare "decentemente" la tua pentola, e naturalmente in eccesso d'ariaTemperatura fumi a potenza min./max: 83°C / 177 °Cquindi altro che pentola a condensazione; al minimo raccoglierai solo secchiate di condensa catramosa, ....fin che dura :closedeyes:A me non va mai oltre gli 80.. e se non andasse bene, si spegnerebbe per errore temperatura bassa fumi

biomassoso
26-12-2015, 13:11
AMEN...contento tu contenti tutti ERIC, ma la combustione è ancora un'altra cosa

Ericdraven
26-12-2015, 13:16
Posso fare sempre una prova per vedere.. voglio sempre migliorare.. per alzare la temperatura fumi cosa occorre fare?

Dott Nord Est
26-12-2015, 13:18
e chi dice che quella letta è giusta? per questo ti chiedevo dove è la sonda....

gabry40
26-12-2015, 14:49
Scusate tornando al problema secondo voi può essere il motorino della coclea?

Ericdraven
26-12-2015, 14:50
Se la caldaia ti va in temperatura, la caldaia non c'entra nulla..

gabry40
26-12-2015, 14:53
Eppure si é bloccato più volte e secondo me eroga male il pellet

Ericdraven
26-12-2015, 14:54
Ti ci può voler piu pellet magari per raggiungere la temperatura, ma se non sale la t nel puffer non è riconducibile alla caldaia

gabry40
26-12-2015, 15:18
Siccome non può essere la caldaia e nemmeno il pellet non comprendo cosa possa essere

gabry40
26-12-2015, 16:14
una riflessione. comincio a pensare che il problema sia si dentro la caldaia ma non imputabile al motorino o almeno non solo al motorino. secondo me la scheda è ciucca: nel senso che poco fa mi segnava 67 gradi sul puffer (impostato a 68 e che quindi non si spegne prima di arrivare a 73 effettivi) ed mi faceva il solito scherzo: circolatore aperto che pareva non smaltire il calore prodotto dalla caldaia stessa,temperatura fumi fissa (stavolta a 130) e ventola fumi al minimo. Allora ho aumentato il parametro di temperatura del puffer e la caldaia si è svegliata ha svuotato l'acqua calda nel puffer,il circolatore si è spento e ha cominciato a ripartire la caldaia al massimo dei giri. tra le altre cose il puffer è bollente anche sotto quindi ben piu dei 67 gradi che mi segna. Io non vorrei che legga male le temperature e quindi va in tilt. Lo so ipotesi non molto tecnica ma altro non vedo. Inoltre la scheda comanda anche tutto il resto compreso il motorino e se è ciucca magari a volte non lo fa partire...boh!!!!!!!!!!!!

gabry40
26-12-2015, 19:08
ci sono arrivato a quale è il problema!! Ericdraven avevi ragione tu!!!!!!!! Perdono!!!!!!!!è la sonda che è ciucca o mal posizionata. In fondo è fatta come un filo elettrico con un rigonfiamento alla estremità e non legge bene le temperature o perchè si è sfilata o perchè proprio rotta..vorrei provare a risistemarla ma non ho idea di come si posisioni

Ericdraven
26-12-2015, 19:14
Sono contento che hai indivituato il problema.. su questo non so aiutarti!

gabry40
26-12-2015, 19:16
Sono contento che hai indivituato il problema.. su questo non so aiutarti! grazie comunque per la pazienza..era davanti ai miei occhi ma non lo vedevo...il problema al motore c'è ma sono due cose separate e non insieme come pensavo...solo che non ho idea di come si posiziona la sonda correttamentemagari il dottor nord est mi può aiutar

Ericdraven
26-12-2015, 19:23
Si.. lui sicuramente è esperto.. ma sei sicuro che sia rotto il motore della coclea? Potrebbe essere anche qualche ostruzione che non fa andare giu in pellet

gabry40
26-12-2015, 19:38
Si.. lui sicuramente è esperto.. ma sei sicuro che sia rotto il motore della coclea? Potrebbe essere anche qualche ostruzione che non fa andare giu in pellet sicuro?no non direi ma a senso direi sia quello...non ho smontato nulla perchè se qualcosa va storto sono cavolacci amari :)

biomassoso
27-12-2015, 10:08
e l'ossigeno quanto deve essere? Ho visto quella di un mio amico 115C e 6% circa di ossigeno

nelle miriadi di post viene subito perso, quindi indirettamente ti rispondo qui in "tecnica della combustione" (http://www.energeticambiente.it/termocamini-e-caldaie/14717115-tecnica-della-combustione-ed-impiantistica-locale-caldaia-5.html#post119665920)


inutile aggiungere che T° dei fumi bassi per il funzionamento al minimo o a scalare sono delle vere e proprie assurdità della combustione :bye1:

Ericdraven
27-12-2015, 12:58
nelle miriadi di post viene subito perso, quindi indirettamente ti rispondo qui in "tecnica della combustione" (http://www.energeticambiente.it/termocamini-e-caldaie/14717115-tecnica-della-combustione-ed-impiantistica-locale-caldaia-5.html#post119665920)inutile aggiungere che T° dei fumi bassi per il funzionamento al minimo o a scalare sono delle vere e proprie assurdità della combustione :bye1:Bhè.. se vuoi scaldare i merli sul comignolo direi di si!

gabry40
28-12-2015, 22:52
Il tecnico è venuto e nonostante quello che gli ho detto ha cambiato il motorino e cosa inspiegabile ha modificato un parametro della sonda. Ossia ora il delta tra la temperatura puffer richiesta dal display della caldaia e la temperatura del puffer è passata da 5 a 3 Gradi. Lasciando invariata la richiesta di 70 Gradi quindi la caldaia si ferma a 73. E fino a lì ci arriva senza problemi. Però se io aumento la richiesta a 72 per avere 75 nel puffer non ci arriva nemmeno morta. Anzi vedo oscillazioni sul display. Ora se prima ci arrivava e adesso non lo fa ci deve essere un problema. Io ipotizzavo la sonda ma lui dice che va tutto bene. M ha chiesto del pellet ma lo compero sempre nello stesso posto ed è la stessa marca. Per cui ora non so cosa fare.

raniero252
29-12-2015, 05:55
Buongiorno a Tutti, mi accodo a questa discussione ho anche io una ungaro 24ctu presa usata 10gg. fa installata da 6gg con valvola anticondensa da 55 gradi
e seconda pompa impianto,qui iniziano i problemi la caldaia ogni circa 2 accensioni ne fallisce 1 senza spiegabile motivo, la temp impostata è 70gradi ma non arriva a più di 63°la la pot è max p7 temp fumi 208°- 220° ventola fumi 2200giri, non ho il puffer la caldaia sostituisce una faci policombustibile 34kw perché
trppo grande cosa puo essere che non va il precedente proprietari la sostituita perché aveva il risc. a pavimento e anche per lui era troppo potente
grazie a tutti per eventuali consigli

Dott Nord Est
29-12-2015, 06:16
una curiosità: hai controllato quanto pellet consuma in un'ora?

Ericdraven
29-12-2015, 06:32
Ciao Raniero, ma la temperatura fumi non è troppo alta?? Il puffer secondo me è necessario sempre su impianti a pellet.. Per le accensioni secondo me bisogna cambiare qualche parametro sull'aria o la caduta pellet dalla coclea, oppure pellet di prima qualità.
Il problema della Ungaro è l'assistenza, tutto protetto da password e tecnici un po' approssimativi, almeno per sentito dire

raniero252
29-12-2015, 08:33
ciao a tutti per Dott nord dalle varie prove 1 scchetto da 15 per 11 ore di funzionamento quindi circa 1,37 kg ora ma da notare che la casa raggiunge la temp più volte quindi la caldaia si spenge in questo lasso di tempo per tre volte o più il che non fa bene alla caldaia e senza raggiungere la temp h2o di 70°
perEric si la temp fumi mi sembra alta ma che fare?

raniero252
29-12-2015, 08:36
per Eric i parametri vorrei cambiarli ma non si entra in manutenzione ci vuole pwd mi sembra strano che non si possa modificare nulla in chiaro solo temp h2o e ricetta pellt sto contattando la Tiemme elettronica se mi vende una scheda sy400 che la cambio sperando che sia senza pwd

gabry40
29-12-2015, 10:04
E nel mio caso che dite?

biomassoso
29-12-2015, 10:12
Ciao Raniero, ma la temperatura fumi non è troppo alta??

bravo, quegli 80° e passa in più sì che servono SOLO a scaldare le cornacchie, NON i 120-130° che sono il "MOTORE" della combustione:preoccupato:

raniero252
29-12-2015, 10:38
come faccio ad abbasare i gradi dei fumi se comunque l'acqua non supera i 65 °?

raniero252
29-12-2015, 10:41
qualcuno sa dove posso prendere questa scheda o una compatibile?

Dott Nord Est
29-12-2015, 15:26
ciao a tutti per Dott nord dalle varie prove 1 scchetto da 15 per 11 ore di funzionamento quindi circa 1,37 kg ora ma

per fare una prova, non devi far fermare la caldaia, quindi alza il termostato e sovrariscalda la casa per qualche ora.
fai come per le auto: pieno del pellet, alcune ore a piena potenza, pieno del pellet di nuovo, e vedi cosa hai consumato/ora.

raniero252
29-12-2015, 19:54
per Dottor nord ho fatto la prova con temperatura h2o a70° in 4 ore circa 8 kg. puiù o meno 2 kg. ora casa 160mq su 2 piani temp. 22,8 ° temp fumi 199°-204° di media la caldaia non è mai andata in modulazione non raggiunge i 70° si posiziona a 64-65 sempre 5-6° sotto comincia ad abbassare la potenza quindi lq temp caldaia scende e ridà potenza per fermarsi sempre i 5-6° sotto temp impostata ho provato a scendere a 65° gradi per vedere il comportamento lo stesso sempre 5-6° sotto ,domanda se la temp non sale più di tanto ma i fumi escono alle stelle potrebbero essere i tubi di scambio sporchi o che altro?grazie per la pazienza ma vorrei risolvere in un modo o nell'altro ho contattato ungaro mi ha detto di rivolgermi al cat di zona fornrndomi il nr. ho chiamato ma prima del7 gennaio non se ne parla anche perchè deve avere il nullaosta dell casa che risulta il ferie fino al 5grazie ancora

Dott Nord Est
29-12-2015, 20:39
raniero.... ti sei dato da solo la risposta.
se tu consumi 2 kg di pellet all'ora a piena potenza, significano circa 10 kw lordi
se la tua caldaia sviluppa 24 kw, vuol dire semplicemente che ci dai "poco da mangiare", no ?

se i tubi escono troppo caldi, è da vedere se gli scambiatori sono sporchi o se la canna ha troppo tiraggio.

gabry40
30-12-2015, 21:05
Fatemi capire una cosa. Secondo la vostra esperienza una caldaia quando riempie un puffer alla temperatura ci arriva sparata o é normale che per gli ultimi gradi rimanga con ventola ai minimi, fumi bassi e con uno scambio di acqua che avviene lentamente?

Dott Nord Est
30-12-2015, 21:46
più si alza la T° del puffer, più lento è lo scambio termico

gabry40
30-12-2015, 21:59
Lo pensavo anche io ma questa difficoltà sarebbe più giusta trovarla negli ultimi gradi ? Ossia sei chiedi 75 con acqua a 80 forse a 74 farebbe fatica oppure no? Anche perché la caldaia tieni la ventola bassa e i fumi si abbassano ad un livello non normale e questo non va bene.o sbaglio? Anche perché in quei frangenti il,fumo che esce dal comignolo è o nero o non esce affatto

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:03
se la caldaia abbassa la combustione ed esce fumo nero, devi regolare la modulazione

gabry40
30-12-2015, 22:05
Quel che non comprendo è perché prima ci riusciva e adesso no...potrebbe essere la scheda ciucca o il sensore sballato? Tra le altre cose prima la caldaia stava con acqua a 75 e arrivarci ci arrivava anche se non ho mai osservato come faceva negli ultimi gradi ma so che fino a 72/73 spiegava normalmente

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:09
ah questo non lo so, qualche variabile sarà cambiata

gabry40
30-12-2015, 22:10
Ma secondo la tua esperienza se rimane lo stesso pellet, le stesse impostazioni fino al manifestarsi del problema, motorino nuovo ,caldaia e canna puliti da poco a cosa la imputeresti?

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:14
può essere variazione di pressione atmosferica, variazione di T° di gestione, ecc ecc

gabry40
30-12-2015, 22:17
Ok capisco...il tecnico parlava di perdite di acqua e mi ha fatto fare delle prove ma sicuramente non é quello. Ha anche abbassato il delta di rilevamento della sonda....il problema é che non ci sono altri a cui rivolgermi

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:22
perdite acqua? Oddiooooo, penso che uno se ne accorge.....

gabry40
30-12-2015, 22:24
Infatti capisci come sono messo?

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:26
sei messo che non hai un tecnico con esperienza sufficiente a capire dove sta il problema

gabry40
30-12-2015, 22:30
Ed è quello migliore se non unico...trovato dopo decine di telefonate alla Ungaro...e adesso che faccio?

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:31
gabry, qui puoi ricevere solo consigli, ma sinceramente....senza essere lì presente fisicamente, è ben difficile azzeccare quello giusto.
un'impianto è complesso, e si deve analizzare tutto

gabry40
30-12-2015, 22:32
Non é che conosci un cat in Piemonte che tratta ungaro?

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:39
devi chiedere alla ditta, loro ti dicono i cat

gabry40
30-12-2015, 22:40
È quello che ha fatto e questo é ultimo è migliore...insomma sono fregato

Dott Nord Est
30-12-2015, 22:43
se fossi vicino, farei un salto per curiosità.... ma sei lontanuccio

FaGa86
31-12-2015, 06:57
Fumo nero da una caldaia a pellet significa una cattiva combustione in modulazione: magari arriva troppo pellet oppure c'è poca aria.

Ericdraven
31-12-2015, 15:33
O pellet scadente pieno di robbaccia..

gabry40
18-02-2016, 20:02
Scusate tirò su il mio post x non aprirne un altro. I guai ci sono ancora ma la domanda che vorrei farvi è la seguente: La mia caldaia collegata al puffer può scaldare acqua dello stesso in due modi. O prelevando acqua dal puffer ,scaldandola e poi azionando la pompa e riportandola nella parte alta del puffer oppure facendo circolare di continuo l'acqua sulla fiamma quindi senza fasi di attacco e stacco. Quale è la modalità normale?

gabry40
19-02-2016, 18:17
ho posto male la domanda?

scresan
19-02-2016, 18:28
La risposta giusta è la 1,5 !!!

Nel senso che la pompa deve essere sempre accesa con la fiamma attiva, ma all' ingresso dell' acqua fredda in caldaia va instalalta una Valvola Anti Condensa (sul forum spesso trovi scritto VAC) che permette il funzionamento della caldaia/pompa con tutti e due i sistemi che hai indicato contemporaneamente!

gabry40
22-02-2016, 11:46
Scusa il ritardo ma la vac c'è già. Il problema è che con sistema numero 1 la caldaia va al massimo solo nelle prima fase poi nel momento di rilascio scende al minimo mentre nel sècondo sistema andrebbe ( o almeno credo) sempre la massimo. Per cui dovrebbe essere la seconda più idonea alla salute della caldaia e dei rsuoi rendimenti,o sbaglio?