PDA

Visualizza la versione completa : Autoproduzione per business



agente
20-04-2016, 14:00
La richiesta è alquanto bizzarra, spero che qui possa chiarirmi un pò le idee.

Partiamo da fatto che ho la possibilità di creare da un KW la cifra di 0,30 euro. Parliamo di produzione di servizi online (ma questa è un'altra storia).
Prendere energia direttamente dalla rete mi permette di andare quasi al pareggio. Ora il quesito:

Ho una casa in campagna scollegata da tutto. Ha un contatore ma non collegato alla rete ENEL e un garage dove poter mettere questa infrastruttura informatica scalabile...
Quale modo ho di autoprodurmi corrente a bassissimo costo? Conosco perfettamente costi, vantaggi e svantaggi dei pannelli solari ma mi chiedevo se potessi puntare a qualcosa di più performante come generatori biomassa da 20kw. Potrei arrivare a saturare quel consumo volendo.. rientrando di 0,30 per kw (quindi quasi come l'ex incentivo GES).
Non devo attaccarmi ad enel e quindi sono libero da vincoli di licenze varie. La mia situazione sarebbe Generatore->Batterie->Computer

Idee:
1) Biomassa.. limite ai 20kw poi bisogna richiedere dei permessi?
2) Solare.. costo iniziale elevato. casa di campagna rischio furto pannelli
3) Metano/Gas... esistono generatori convenienti di piccole dimensioni?
4) Nucleare? :)

Che ne dite?

Trinità
03-05-2016, 11:31
qualunque forma di energia scegli avrai dei begli investimenti ad es già solo di batterie, non so che consumo hai, ma un 28kw di accumulo (per utilizzarne 14Kw, dod piombo) costa 6000€ + inverter + un fotovoltaico 3kw, si arriva a 11.000€ e quanta corrente compreresti? 44.000 KWh..Dai retta non è la lobby dell'enel e che proprio non conviene!

agente
03-05-2016, 14:27
Consumo 15kw costanti per 24 ore per 30 giorni al mese= 2700 euro al mese a 0,25.. se riuscissi ad autoprodurmi potrei anche investire un pò

Trinità
13-05-2016, 13:04
Alla faccia con quel consumo!
mi interessa anche il fatto di come un kw elettrico in 0,3 magari scrivi in prvt.
Tornando alla faccenda della produzione di EE quindi se ho capito bene consumi 15x24=360kwh / giorno, quindi sarai certamente in trifase.
- un fotovoltaico in effetti occorre un 20kw batterie impossibili per 360kw, prezzi spaventosi per un isola
- niente l'unica sarebbe la cogenerazione ma in rete che ti dà il diritto al gas defiscalizzato circa metà del prezzo di casa facciamo 2 conti spannometrici, il gas difiscalizzato costa 0,15 + un pò di accise ecc, diciamo 0,25€/mc che in un motore che non sia Rolls-royce rende uno 0,3, quindi per far 1kW elettrico servono 3,3kw di gas quindi 0,35 mc (9,5kW al mc), totali : (0,35x0,25€/mc)x15kwX24hX30gg=950 circa al mese.
non è finita qui il kw prodotto lo pagheresti 0,087, poi hai qualcosa di spese sul contatore che deve superare 20kw poi c'è tutta la manutenzione che di un motore che gira 24h non è cosa da poco..guarda ad es MTU motori
Ti trovi però a dover gestire un bel pò di burocrazia tra gse e italgas, se vuoi approfondire mi informo meglio e piu' precisamente..
Spero di aver scritto troppe frignacce, correggetemi nel caso..

agente
05-08-2016, 14:29
Alla faccia con quel consumo!
mi interessa anche il fatto di come un kw elettrico in 0,3 magari scrivi in prvt.
Tornando alla faccenda della produzione di EE quindi se ho capito bene consumi 15x24=360kwh / giorno, quindi sarai certamente in trifase.
- un fotovoltaico in effetti occorre un 20kw batterie impossibili per 360kw, prezzi spaventosi per un isola
- niente l'unica sarebbe la cogenerazione ma in rete che ti dà il diritto al gas defiscalizzato circa metà del prezzo di casa facciamo 2 conti spannometrici, il gas difiscalizzato costa 0,15 + un pò di accise ecc, diciamo 0,25€/mc che in un motore che non sia Rolls-royce rende uno 0,3, quindi per far 1kW elettrico servono 3,3kw di gas quindi 0,35 mc (9,5kW al mc), totali : (0,35x0,25€/mc)x15kwX24hX30gg=950 circa al mese.
non è finita qui il kw prodotto lo pagheresti 0,087, poi hai qualcosa di spese sul contatore che deve superare 20kw poi c'è tutta la manutenzione che di un motore che gira 24h non è cosa da poco..guarda ad es MTU motori
Ti trovi però a dover gestire un bel pò di burocrazia tra gse e italgas, se vuoi approfondire mi informo meglio e piu' precisamente..
Spero di aver scritto troppe frignacce, correggetemi nel caso..

Scusa se rispondo solo adesso ma ho trovato paesi in europa che direttamente "alla presa" pago 0,08 al kw. Per ora ho tamponato in questa maniera ma il sogno di rientrare in italia non lo metto in un cassetto.
Le batterie le escludiamo. Ho capito che i prezzi e la gestione ancora non sono affatto convenienti

Mi parli di cogenerazione ma in realtà devo solo produrre energia elettrica. La resa allo 0,3 si intende esclusivamente per la parte elettrica?
Ricapitolando se il consumo sta sui 20/30kw starei sui 0,10 compresa la manutenzione?

Che generatore mi consiglieresti di queste grandezze?

marcober
05-08-2016, 17:16
Apri un'azienda ...compri energia a 0,15 e la fai rendere a o,3.Comunque fra 16 mesi energia domestica costerà 0,16 e se metti del fv , quella che usi ti costa zero...quella che immetti te la inganno circa o,1, valore che ti ripaga in pochi anni il costo dei pannelli...e dopo é guadagno.Ovvio , evadi le tasse...valuta i tuoi rischi fiscali.

agente
10-08-2016, 11:26
Apri un'azienda ...compri energia a 0,15 e la fai rendere a o,3.Comunque fra 16 mesi energia domestica costerà 0,16 e se metti del fv , quella che usi ti costa zero...quella che immetti te la inganno circa o,1, valore che ti ripaga in pochi anni il costo dei pannelli...e dopo é guadagno.Ovvio , evadi le tasse...valuta i tuoi rischi fiscali.

Dimenticavo di dire che non ho problemi nello spostamento all'estero e in questo momento sto approfittando del basso costo per kw che mi da la Bulgaria (0,08). L'islanda arriva a cifre vicino allo 0,4.
Volevo solo riuscire a produrre energia avvicinandomi a quelle cifre per tornare in Italia.. che rimane il miglior posto dove vivere al mondo :)

0,15 rimane cmq il doppio rispetto alla Bulgaria. 30kw 24/24h si fanno sentire in bolletta..

marcober
10-08-2016, 22:56
Benissimo....importante come detto alla noia, è rispettare Fiscalità dei due paesi...per il nostro quello è reddito impresa...dovresti riportare nella tua dichiarazione in italia il lordo e le tasse già pagate Localmente, fare cumulo, e vedere se con aliquota italiana devi integrare oppure magari chiedere un rimborso.
8 cts è imbattibile ..quindi inutile pensare al fv in italia...

agente
16-08-2016, 12:11
Benissimo....importante come detto alla noia, è rispettare Fiscalità dei due paesi...per il nostro quello è reddito impresa...dovresti riportare nella tua dichiarazione in italia il lordo e le tasse già pagate Localmente, fare cumulo, e vedere se con aliquota italiana devi integrare oppure magari chiedere un rimborso.
8 cts è imbattibile ..quindi inutile pensare al fv in italia...

Si, il rispetto della fiscalità nell'operazione lo davo ovviamente per scontato.