PDA

Visualizza la versione completa : dubbi su pavimento radiante e ACS



Dochole
28-01-2018, 10:24
Ciao a tutti.
come già scritto sul forum sto ristrutturando totalmente un vecchio edificio in mattoni crudi di circa 140 mq su 2 piani. Abito in Sardegna , zona climatica C.
Alla fine abbiamo deciso per vari motivi di puntare sul riscaldamento a pavimento collegato ad una PDC?
Mi chiedevo, quale soluzione adottereste per l’ACS? Mi hanno proposto una caldaia a gas per essere indipendente anche l’estate ma non sono convintissimo che sia la soluzione ideale.
Per quanto riguarda il dimensionamento della PDC mi daranno delle indicazioni con il progetto di posa dell’impianto?

DavideDaSerra
29-01-2018, 17:21
No, in Sardegna la caldaia a gas va evitata come la peste! Piuttosto metti un boiler elettrico tradizionale che rispetto al GPL comunque risparmi (il costo del kWh è simile, ma l'elettrico non ha manutenzione).
Io metterei un bollitore collegato alla PDC riscaldamento e al solare, così in estate usi il solare e, alla peggio la PDC, per l'ACS, in inverno, i rari giorni in cui la PDC non dovesse farcela a tener dietro sia al pavimento che all'ACS, la si integra con delle resistenze elettriche nello scalda acqua.

Dochole
07-02-2018, 16:25
Mi sono fatto due conti e ora come ora la caldaia a gas è la soluzione più economica, sto già facendo un grossso sacrificio per il riscaldamento a pavimento. Un domani sarebbe certamente la soluzione ideale. Il bollitore e il solare li potrò integrare tra qualche anno senza difficoltà?

simonez
07-02-2018, 16:35
io avrei fatto tutto con pdc aria/aria e bollitore pdc per acs

Dochole
07-02-2018, 19:34
Non abbiamo modo di fare controsoffitti e mia moglie è stata irremovibile sul riscaldamento ad aria. Avrebbe risolto il problema raffrescamento che invece rimane aperto .
Mi hanno proposto una pdc Ariston Nimbus pocket 50 M Net 7 KW? Pareri?

simonez
07-02-2018, 20:29
Chiedi a fnucerca, ne ha appena installata una!