PDA

Visualizza la versione completa : piccola abitazione rurale boschiva e relativa alimentazione



eddye5150
09-11-2018, 12:45
mi rivolgo agli utenti perche' avete sempre ottime idee e valide conoscenze . nell'ipotesi di rilevare una casa boschiva la classica monostanza con 2 entrate + bagno esterno gia affrontati il discorso per il riscaldamento sul forum e le idee erano tante ma a quanto pare la luce l'enel non se ne parla di farla tirare. ho parlato con un tecnico costa un bel po' di soldini farla tirare su' almeno cosi' mi ha detto. lui mi ha detto fatti un impianto solare stand alone con batteria premettendo che mi sembra un idea ottima visto che alla fine cio' che alimentero' e' una lampada e un frigo bolier acqua calda e riscaldamento da stufa ma volendo puo' essere un idea discreta caricare le due batterie con un generatore di quelli tipo da leroy merlin brico visto l'esiguo consumo solo un piccolo frigorifero per altro recente e ben coinbentato e una lampada sdoppiabile da 40' watt cosi facendo mi evito di fare impianto con pannello ? le batterie non le lascerei scaricare mai perche' ogni giorno salgo e faccio partire il generatore! oppure meglio un pannello e via?

DavideDaSerra
18-11-2018, 20:09
Chiama e-distribuzione e fatti fare un preventivo 'nero su bianco' così vedi esattamente quanto spendi, perchè alla fine il generatore e/o i pannelli + le batterie costano parecchio e hanno tempi di ammortamento eterni nonchè costi di manutenzione periodica, ricordo che 1 kWh da generatore costa oltre 60cent mentre 1 kWh da rete ne costa 20.

un consumo solo 'da frigo' sono 500kWh/anno a 60 cent sono 300€, a enel sono 100€. Considera che un generatore che faccia partire un frigo deve essere da almeno 2 kW (i motori elettrici hanno bisogno di molto spunto anche se piccoli)

Il boiler elettrico in caso di uso del generatore o a batterie è assolutamente un no-go, con uso solare devi avere un bel pannello a quel punto ti conviene uno scaldaacqua istantaneo a GPL.

Se dovessi pensare 'off grid' io farei: bombolone GPL con contratto (pagherei di più il gas ma non devo investire nell' infrastruttura e se l'uso del gas è 'morigerato' ne vale la pena) per alimentare doccia e frigo (prenderei un frigo ad assorbimento, come quelli da camper), impianto elettrico con luci LED con batterie a scarica profonda (ad esempio da golf-cart) + inverter, generatore a benzina per i caso di scarica delle batterie completa/lunghe permanenze.

Ovviamente off-grid lavatrice, lavastoviglie, asciugatrice , phon sono lussi che non potresti permetterti (a meno di non investire oltre 1000€ per un generatore un po' corrazzato)