PDA

Visualizza la versione completa : Savonius ed effetto camino



23-06-2005, 08:37
Sicuramente sarò poco chiaro. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Faccio una domanda abbastanza teorica.<br>Supponiamo di voler utilizzare un generatore Savonius (o un altro di tipo di rotore verticale).<br>Supponiamo che in certe giornate ci sia poco vento ma un ottimo sole.<br>Altre volte invece il contrario.<br><br>Mi chiedevo se sarebbe possibile usare anche l&#39;energia del sole sfruttando in qualche modo l&#39;effetto camino.<br>Siamo sempre sul teorico e non penso di dire cose che altri non hanno gi&agrave; pensato.<br><br>Mettiamola così. <br>Pensiamo a un impianto di questo tipo.<br><br>1 ) Un tubo o camino che generando aria calda dal sole fa muovere una ventola in testa.<br>Per aumentare il più possibile l&#39;effetto camino occorrerebbe sfruttare l&#39;effetto serra<br>Per esempio costruendo:<br>- un tubo trasparente con al interno un tubo metallico nero<br>- oppure un caminetto in mattoni disposto in una facciata sud di una casa con la parete sud del caminetto in materiale <br>trasparente in modo da avere un pannello solare ad aria di tipo verticale <br>Insomma le si può pensare in varie maniere. <br>Direi che sarebbe sempre opportuno addossare il camino alla faciata sud di una casa anche per motivi strutturali<br>Direi anche estetici.<br><br>2) In testa al camino ci sarebbe come ho detto una Ventola che però sarebbe unita ad un rotore Savonius , questi ruoterebbero sullo stesso asse in modo che:<br>- mentre il Savonius sfrutta il vento che orizzontalmente proviene da tutte le direzionei <br>- la ventola sfrutta il vento verticale generato artificialmente dal effetto camino.<br><br>Questa è la teoria. Che può essere anche un pò campata in aria <br>Ma per es un modesto camino di di circa 8 mt potrebbe generare un vento verticale da far girare qualcosa?<br>Ne dubito ma forse sono troppo pessimista<br>Occorre farsi un idea anche sulle dimensioni della sezione del camino.<br><br>Non ho trovato niente al riguardo. <br>Tralasciando gli studi di sfruttamento del effetto camino<br>in mezzo a deserti con costruzioni enormi che francamente lasciano un pò il tempo che trovano... per ora.<br><br><br>Comunque se qualcuno ha delle idee....<br><br><br>Grazie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' border='0' valign='absmiddle'>

claudiomenegatti
23-06-2005, 13:33
Ciao Carisio,<br>sono in contatto con uno di quei pazzi che ha partecipato a quel progetto mastodontico del camino solare nel deserto, tale Dr Alan Williams.<br>A parte le critiche che gli ho mosso per la realizzazione dei pannelli solari a terra, concepiti veramente da "pazzi", mi ha dato uno spunto per la realizzazione di un camino solare evuluto.<br>La sua intenzione era quella di mettere una campana trasparente sopra il camino, secondo lui il ricircolo dell&#39;aria dovrebbe aumentare moltissimo il rendimento infimo di quella struttura mastodontica.<br>Ovviamente la cosa è di difficile realizzazione, se non impossibile.<br>Io ho visto questa opportunit&agrave; sotto un&#39;altra luce.<br>Sto realizzando un camino solare alto 3 m. praticamente un tubo diviso a met&agrave;, dove davanti utilizzo un pannello solare ralizzato con una mia tecnologia che ha un elevatissimo scambio termico, nella parte superiore, dove l&#39;aria è più calda, ho messo uno scambiatore di calore che scalda acqua e contemporaneamente raffredda l&#39;aria che precipita nella met&agrave; posteriore del tubo per poi ricircolare.<br>Nella parte bassa ho intenzione di mettere una ventolina per capire che quantit&agrave; di energia si possa ricavare.<br>appena avrò qualche dato ti farò sapere se vale la pena o meno.<br><br>Ciao,<br>Claudio. <br><br><span class="edit">Edited by claudiomenegatti - 23/6/2005, 14:34</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://www.energeticambiente.it/images/479abdb61a877369e3462e19a000ddd5.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

23-06-2005, 15:05
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (claudiomenegatti @ 23/6/2005, 14:33)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Carisio,<br>sono in contatto con uno di quei pazzi che ha partecipato a quel progetto mastodontico del camino solare nel deserto, tale Dr Alan Williams.<br>A parte le critiche che gli ho mosso per la realizzazione dei pannelli solari a terra, concepiti veramente da "pazzi", mi ha dato uno spunto per la realizzazione di un camino solare evuluto.<br>La sua intenzione era quella di mettere una campana trasparente sopra il camino, secondo lui il ricircolo dell&#39;aria dovrebbe aumentare moltissimo il rendimento infimo di quella struttura mastodontica.<br>Ovviamente la cosa è di difficile realizzazione, se non impossibile.<br>Io ho visto questa opportunit&agrave; sotto un&#39;altra luce.<br>Sto realizzando un camino solare alto 3 m. praticamente un tubo diviso a met&agrave;, dove davanti utilizzo un pannello solare ralizzato con una mia tecnologia che ha un elevatissimo scambio termico, nella parte superiore, dove l&#39;aria è più calda, ho messo uno scambiatore di calore che scalda acqua e contemporaneamente raffredda l&#39;aria che precipita nella met&agrave; posteriore del tubo per poi ricircolare.<br>Nella parte bassa ho intenzione di mettere una ventolina per capire che quantit&agrave; di energia si possa ricavare.<br>appena avrò qualche dato ti farò sapere se vale la pena o meno.<br><br>Ciao,<br>Claudio.</div></center><br> Interessante. Quanto sarai a buon punto fami sapere.<br><br>Riguardo riguardo gli studi di Alan Williams sono a questo sito<br><a href='http://www.globalwarmingsolutions.co.uk/' target='_blank'>http://www.globalwarmingsolutions.co.uk/</a><br><br>Se esiste altra documentazione che sia graficamente anche miglore mi piacerebbe vederla.<br>Ma quel che m&#39;interessa l&#39;ho abbastanza capito<br><br>Peccato però che si tratti d&#39;impianti a grande scala, ma certi concetti volendo potrebbero <br>essere trasferiti alla piccola scala. Sempre che si riesca a far muovere una ventola o turbina <br>che a sua volta faccia girare un alternatore. La vedo dura a piccola scala.<br><br>E peccato anche che non pensi ad un abbinamento del energia eolica e solare<br>Come ho proposto sopra. <br>Da noi quando non c&#39;e sole spesso c&#39;è vento. Quindi un sistema che sfrutti sole e vento sarebbe<br>una ottima cosa. <br><br>Però ho trovato interessante la proposta di prendere<br>l&#39;aria fredda dal alto con un condotto separato e non dal basso.<br><br><br>Comunque forse dovrei mettere uno schizzo di quello che intendo nel caso qualcuno capisca un H di quello che dico.<br><br><br><br>Salve<br><br><br>

claudiomenegatti
23-06-2005, 16:13
Ciao Carisio,<br>Alan mi ha mandato un plico con un po&#39; di documentazione, ma non c&#39;è molto di più di quello che vedi nel sito.<br>La tecnologia che ho messo a punto ti permette di avere velocit&agrave; dell&#39;aria intorno ad 1 m/sec con circa 1000 w/m2 di insolazione.<br>Utilizzando una struttura come quella del disegno, la velocit&agrave; dovrebbe aumentare di parecchio, il fatto di avere uno scambiatore di calore in cima, che raffredda l&#39;aria e la fa precipitare, dovrebbe aumentare ancora di più la velocit&agrave; dell&#39;aria.<br>Il fatto di poter sfruttare un sistema del genere con il vento, non lo vedo molto fattibile, questo lavora come circuito chiuso ... però ... ripensandoci meglio, aprendo la parte superiore e quella inferiore, in caso di vento, si potrebbe avere qualche effetto interessante.<br>Hai presente quegli strumenti a fiato che usano gli andini?<br>Sarebbe interessante fare qualche ricerca in merito, magari tagliando un tubo in risonanza con il vento e vedere cosa succede ... tempo, curiosit&agrave; e voglia di fare ... bisogna combinarle tutte assieme&#33;<br><br><br>Ciao.<br>

claudiomenegatti
09-07-2005, 17:18
Ciao Carisio,<br>ho realizzato il dispositivo, purtroppo le aspettative sono state disattese, l&#39;aria non circola, il calore stratifica, anche raffreddando di molto lo scambiatore.<br>E&#39; comunque un buon sistema per scaldare l&#39;acqua&#33;<br>Ho aperto le estremit&agrave; del camino e subito l&#39;aria è balzata a 2-3 m/sec.<br>Proprio oggi ho ricevuto un&#39;altro plico di Alan, le idee proposte sono sempre le stesse, ma ho qualche perplessit&agrave; sul suo reale funzionamento, ho l&#39;impressione che ci sia qualche elemento che ci sfugge, le sue idee si basano su modelli convettivi atmosferici.<br>Credo che non sar&agrave; facile riprodurli in "cattivit&agrave;".<br>In compenso, mentre trafficavo con questi ammenicoli ho scoperto una cosa interessante, è probabile che i miei prossimi pannelli solari non siano più neri, come contropartita sembra ci sia un incremento di rendimento del 10%.<br>... devo ancora fare molte misure, ma le prospettive sembrano molto allettanti.<br><br>Ciao,<br>Claudio

10-07-2005, 10:35
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (claudiomenegatti @ 9/7/2005, 18:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Carisio,<br>ho realizzato il dispositivo, purtroppo le aspettative sono state disattese, l&#39;aria non circola, il calore stratifica, anche raffreddando di molto lo scambiatore.<br>E&#39; comunque un buon sistema per scaldare l&#39;acqua&#33;<br>Ho aperto le estremit&agrave; del camino e subito l&#39;aria è balzata a 2-3 m/sec.<br>Proprio oggi ho ricevuto un&#39;altro plico di Alan, le idee proposte sono sempre le stesse, ma ho qualche perplessit&agrave; sul suo reale funzionamento, ho l&#39;impressione che ci sia qualche elemento che ci sfugge, le sue idee si basano su modelli convettivi atmosferici.<br>Credo che non sar&agrave; facile riprodurli in "cattivit&agrave;".<br>In compenso, mentre trafficavo con questi ammenicoli ho scoperto una cosa interessante, è probabile che i miei prossimi pannelli solari non siano più neri, come contropartita sembra ci sia un incremento di rendimento del 10%.<br>... devo ancora fare molte misure, ma le prospettive sembrano molto allettanti.<br><br>Ciao,<br>Claudio</div></center><br>L&#39;effetto camino si dovrebbe avere con un tubo molto piu&#39; alto.<br>Per accentuarlo i camini tradizionali fanno poi uso in testa di alette che sfruttano il vento e fanno un effetto risucchio.<br>Adesso detta così si capisce niente però. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Devo dicidermi a riconnetere lo scanner, a parore le cose sembrano più complicate<br>di quel che realmente è.<br><br>Comunque un camino solare ad intuito penso che solo con un&#39;altezza di qualche metro possa ottenere una discreta velorcita del flusso d&#39;aria come intendevo io.<br>Comunque per l&#39;altezza con cui l&#39;hai progettato i 2 - 3 m/sec farebbe <br>ben sperare per ottenere di meglio. <br>Basterebbe che fosse un sistea modulare. <br>Praticamente che si potesse aggiugere un pezzo sul&#39;altro fino ad ottener il meglio possibile.<br>Ma il tuo scopo è scaldare acqua quindi ... <br>Però l&#39;acqua può stare anche su un sottotetto e il tubo (o i tubi uno sull&#39;altro) raggiungere un altezza elevata.<br><br>A me interesserebbe la semplice formula che mi consente di stabilire<br>la relazione tra velocita di un flusso d&#39;aria altezza e area di un tubo e differenza di temperatura tra esterno ed interno del tubo.<br>Insomma dovrei aprire un libro fi fisica.<br>O riaprire un testo sui pannelli solari ad aria che di questo s&#39;interessa anche.<br><br>Tutte cose che non ricordo più ma che almeno per me semplificherebbero i ragionamenti .<br><br><br>Ti saluto<br>Conclusione. Ho scritto una marea di... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Fammi comunque sapere come procedono le cose.<br><br><br>

claudiomenegatti
10-07-2005, 10:45
Ciao Carisio,<br>il mio scopo era solo quello di verificare una teoria, anzi, un&#39;idea.<br>Per scaldare l&#39;acqua ci sono gi&agrave; altri sistemi probabilmente più efficenti, lo scopo del camino solare è quello di aspirare aria da un ambiente per rinfrescarlo, oppure riscaldarlo se ricircoliamo l&#39;aria all&#39;interno.<br>Se poi, in questo ciclo riusciamo a scaldare anche l&#39;acqua ... ben venga.<br>Proprio oggi ho ordinato un anemometro, in futuro potrò darti misure più accurate.<br>Ciao,<br>Claudio.

31-07-2005, 20:32
Ciao a tutti.... pure io stavo pensando a un impianto simile a quello pensato da carisio...<br><br>Eventualmente per amplificare l&#39;effetto camino si potrebbe usare l&#39;acqua calda in eccesso dei pannelli solari termici facendola passare attraverso dei radiatori inseriti alla base del camino oppure scaldando proprio il camino stesso e incrementando così la velocit&agrave; dell&#39;aria per far girare la turbina sovrastante..<br><br>a breve ho in programma una casetta e mi piacerebbe provare una cosa del genere... <br><br><span class="edit">Edited by tiziano - 1/8/2005, 07:24</span>

18-12-2007, 16:10
ba sull&#39;effeto camino..ossia tiraggio per induzione statica.. influisce l&#39;altezza, rugosit&agrave;, temperatura della vena rispetto l&#39;ambiente (la densit&agrave; di riferimento e quella della vena) e profilatura del camino evidentemente...su un un librone che acquistai molti anni fa in inglese ad una cifra pazzesca &quot; wind turbine&quot; di Erich Hau ingegnere di Germania ..il motore veniva trattato.. ed aveva la forma della terminazione di un trombone...quindi il captatore solare iniziava a terra con un discone piano e diventava pian pianino un tubo discretamente stretto e molto alto..con rotore solido in cima... il macchinino veniva rappresenteto anche con un distributore fisso (per l&#39;angolo di attacco al rotore mosso) e un esaustore opportunamente profilato.. impiegato per pozzi ed affini.. anche se non si dilungava..visto ceh era la aprte storeografica del libro<br>saluti<br>Pasquale<br>

baron litron
05-03-2008, 01:30
un parere su un&#39;idea che mi frulla in testa da tempo:<br>se invece di fare camini di qualche decina di metri, oppure gigantesche pale in cresta alle colline, si piazzassero dei tuboni (di metallo, cemento, plastica, resina...) di diametro generoso (2-3 metri) sui fianchi delle montagne, con sbocco in cresta o vetta (penso a strutture di 3-700 metri di altezza, il più possibile verticali), con all&#39;interno il numero più conveniente di turbine?<br>penso che tra il fondo di una valle, o i piedi di una parete rocciosa, magari esposta a sud, e la cresta, o la vetta, ci debba sempre essere tiraggio, vuoi per i venti in quota, che risucchiano, vuoi per l&#39;aria calda che sale per il camino.<br>qualcuno potrebbe valutare se è una strada vantaggiosa o se invece non servirebbe a nulla?

guzzillo
05-03-2008, 09:34
<br>ciao BAron anche io pensavo ad una cosa del genere.<br>un semplice tubo tipo fognatura esposto con presa a valle e sbocco a monte ma non so se poi funzionerebbe davvero. l&#39;inclinazione sarebbe molto lontano dalla verticale.<br>oppure qualcosa di più grosso tipo galleria con uno sbocco a sud e uno a nord