PDA

Visualizza la versione completa : MOTORE AD INIEZIONE DI ACQUA



Furio57
29-06-2005, 00:11
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Si tratta di un motore ad acqua di tipo rotante, che sfrutta l&#39;ossigeno e l&#39;idrogeno scomposti non da elettrolisi, ma dalla alta temperatura direttamente all&#39; interno della camera di scoppio.<br><br><a href='http://www.eskimo.com/~ghawk/rotary.html' target='_blank'><u>LINK</u></a><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

maurjzjo
02-07-2005, 09:24
Ciao Furio,<br><br>quanto da te proposto assomiglia a cio&#39; che e&#39; pubblicato qui <a href='http://bingofuel.online.fr/geet/index.htm' target='_blank'>http://bingofuel.online.fr/geet/index.htm</a> ossia<br>la generazione di idrogeno per pirolisi dell&#39;acqua grazie alla presenza di un elemento che innesca la pirolisi , ossia idrogeno nel tuo caso oppure idrocarburi nel caso di bingofuel.<br><br>Non appena mi sara&#39; possibile montero&#39; su un banco di prova un motore a 4 tempi con tecnologia bingofuel per accertarne i vantaggi e studiare le corrosioni dovute all&#39;acqua.<br><br>Penso che tali sistemi siano una fruttuosa interessante strada da dover seguire.<br><br>Maury <br><br><span class="edit">Edited by maurjzjo - 2/7/2005, 10:25</span>

matteom
07-10-2005, 19:11
salve a tutti&#33;<br>vorrei sapere se nei motori delle auto con iniezione di acqua l&#39;acqua viene iniettata direttamente nei cilindri oppure nei collettori e se è possibile l&#39;applicazione anche nei motori a 2 tempi e se devono essere con iscelatore separato o se si può adottare anche su motori dove ci si fa la miscela da soli?<br>mi piacerebbe provare sul motore di un ciao per ridurre un po i consumi<br><br>grazie

09-10-2005, 21:48
Dipende. L&#39;acqua "normale" rende di + se iniettata direttamente nei cilindri durante lo scoppio e l&#39;espansione. Spesso però viene sparata nel condotto d&#39;aspirazione dove si vaporizza <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

tappo_0
10-10-2005, 16:11
Non mi è molto chiaro il modo in cui vogliono ottenere l&#39;idrogeno per far vaporizzare l&#39;acqua.<br>Qualcuno è in grado di spiegarmelo?

09-11-2005, 00:37
Ciao&#33;<br><br>1)Scusate ma da quel che ne so io non mi sembra che bastino 800 F per dissociare termicamente l&#39;acqua.<br><br>2) Da quello che ho capito io dicono di iniettare idrogeno ed acqua e grazie all&#39;alto potere calorifico dell&#39;idrogeno far evaporare l&#39;acqua. <br>Ora due domande: <br>a)L&#39;idrogeno da dove lo prendono?<br>b)Che comburente si usa per far bruciare l&#39;idrogeno? (non mi sembra che si parli di aria od ossigeno&#33;)<br><br>Saluti&#33;

matteom
09-11-2005, 19:46
vorrei sapere se nei motori con iniezione di acqua bisogna iniettare acqua distillata o solo filtrata

09-11-2005, 22:01
Ciao&#33;<br><br>Sinceramente non lo so. Non me ne sono mai occupato direttamente... comunque pensandoci un pochino credo che sia meglio se sia distillata o piu&#39; semplicemente deionizzata per evitare depositi (leggi calcare&#33;) <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><br>Saluti&#33;<br>

MetS
11-11-2005, 13:52
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Furio57 @ 29/6/2005, 08:11)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Si tratta di un motore ad acqua di tipo rotante, che sfrutta l&#39;ossigeno e l&#39;idrogeno scomposti non da elettrolisi, ma dalla alta temperatura direttamente all&#39; interno della camera di scoppio.<br><br><a href='http://www.eskimo.com/~ghawk/rotary.html' target='_blank'><u>LINK</u></a><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Voi giovincelli forse non ricordate che proprio la Ferrari di Formula 1, anni fa quando il loro benzinaio era AGIP, utilizzo&#39; per varie gare un dispositivo che iniettava acqua nei cilindri direttamente nella camera di scoppio. Io ricordo che ad un certo punto il sistema fu vietato perche&#39; dava degli evidenti vantaggi alla Ferrari che era l&#39;unica ad averlo e non agli altri.<br>Penso che poi AGIP ne abbia sviluppato una versione per uso riscaldamento e poi ne ho perse le tracce.<br>Se provate a cercare su AGIp forse siete fortunati<br><br>Ciao<br><br>MetS (il MetS colpito ancora&#33; ) <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

11-11-2005, 16:51
Ciao&#33;<br>Credo che le due cose siano un po&#39; diverse.<br>La ferrari otteneva un aumento dei cavalli da tale dispositivo grazie al raffreddamento dato dall&#39;espansione dell&#39;acqua... c&#39;e&#39; anche scomposizione ma non so in che percentuale. L&#39;acqua una volta scomposta aumenta il tenore di ossigeno della miscela e cosi&#39; si ha una migliore combustione. <br>Il sistema viene usato anche in alcuni modelli di caldaie.<br>Nel motore sopra (se non ho letto male) mi sembra sia scritto che utilizzino idrogeno come combustibile per poi dissociare/vaporizzare l&#39;acqua evitando cosi&#39; i danni che provoca l&#39;idrogeno per il suo alto potere calorifico... o sbaglio?<br><br>Saluti&#33;<br><br>PS:Prova a vedere <a href='http://www.turbotuning.net/E/index.htm' target='_blank'>QUI</a> ...non e&#39; esattamente la stessa cosa ma ci va vicino&#33;

marcomato
18-01-2006, 19:19
Umilmente chiedo: Non è che stiamo confondendo un po&#39; i discorsi IDROGENO come combustibile ed iniezione d&#39; ACQUA ?<br><br>A parte il primo argomento che è ben noto... io del secondo ho capito questo:<br><br>L&#39;acqua assorbe un sacco di calorie per vaporizzarsi...ma il vapore si espande un sacco... ergo: <br>Inietto acqua nella camenra di combustione, e l&#39;acqua mi assorbe più calore, in compenso il vapore aumenta la spinta sul pistone. Trasformiamo un motore a scoppio tradizionale aggiungendo una componente a vapore insomma... in cui si abbassa la temperatura ( e lo spreco di energia da scarico/radiatore ) e si aumenta la resa meccanica. <br><br>Inoltre la temperatura in camenra di scoppio bassa diminuisce la formazione di ossidi di azoto... e l&#39;ossigeno che ne "avanza" brucia gli idrocarburi incombusti, e allo scarico oltre ai minori inquinanti sopracitati avremo meno co e più co2. Aumentando ancora la resa del combustibile. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>domande:<br><br>1) le mie considerazioni saranno forse giuste ma molto spannometriche... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> quanta energia secondo voi del combustibile spreca un (vecchio) motore nel produrre di inquinanti e quanta se ne risparmia abbassando la temperatura in camera di scoppio iniettando aria ed acqua.... ovvero un fluido più efficente nell assorbire calore e trasmettere energia meccanica sul pistone della sola aria?<br><br><br>2) pertanto ... a che diamine servirebbe iniettare acqua in una CALDAIA? la caldaia a condensazione credevo utilizzasse il calore latente del vapore che viene COMUNQUE creato dalla combustione di metano... ma se lo scopo è solo attingere il massimo calore dal combustibile perchè aggiungere acqua dove non c&#39;è?<br><br><span class="edit">Edited by marcomato - 18/1/2006, 19:41</span>

19-01-2006, 17:15
Da quel che ne so (e ne so poco) viene usato in alcune grandi caldaie per aumentare il tenore di ossigeno. In queste grandi caldaie la temperatura e&#39; talmente elevata che l&#39;acqua scinde parzialmente e quindi si ha una migliore combustione. Pero&#39; non so altro.<br><br>Con l&#39;iniezione d&#39;acqua credo si riesca a risparmiare fino ad un 30% di combustibile in vecchi motori, nei nuovi non credo che il gioco valga la candela.

marcomato
22-01-2006, 19:58
Grazie Nove alla 3... chiaro come sempre.<br><br>Sto pensando che su un vechio diesel, magari aspirato e con pompa in linea si potrebbe aumentare per quanto possibile la portata e la presssione della pompa di iniezione, e miscelare il gasolio ( o altro combustibile) con una certa percentuale di acqua...diciamo il 10% come nel gecam, tramite uno o più miscelatori meccanici come quelli dei motori 2 tempi per l&#39;olio, messi subito prima della pompa.<br><br>Chiss&agrave; se il "pinzimonio" che se ne ricava riesce a stare emulsionato abbastanza a lungo prima di venir iniettato... e se una volta depositato darebbe gravi problemi al momento di riaccendere il motore.

23-01-2006, 10:23
Credo che si dovrebbero fare delle prove.<br>Al momento ho in testa una rielaborazione della pmc di pantone, che mi sono reso conto essere "semplicemente un gasificatore a letto fluido. Probabilmente riesco a farla andare a legna. Ho solo un piccolo problema di ceneri...<br><br><span class="edit">Edited by Nove^3 - 23/1/2006, 10:24</span>

yuk
15-02-2006, 12:58
sperando che qualcuno mi possa rispondere.<br>In che misura/percentuale potrei effettuare un'iniezione di acqua distillata nel condotto di aspirazione della mia corolla 1300 a metano euro 1 e quindi con temperature in camera di combustione+alte rispetto alla combustione a benzina?<br>Ho istallato un dispositivo (x preservare le valvole) che aspira olio x effetto venturi nel condotto di aspirazione e che potrei utilizzare x iniettare acqua in che percentuale approsimativamente si potrebbe usare x non rischiare fenomeni di corrosione e avere un qualche vantaggio di emissioni/consumo e riduzioni delle temperature in camera di combustione?<br>Ringrazio chi vorr&agrave; rispondermi

Furio57
19-02-2006, 15:20
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 15/2/2006, 12:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>...In che misura/percentuale potrei effettuare un'iniezione di acqua distillata nel condotto di aspirazione della mia corolla 1300 a metano euro 1 e quindi con temperature in camera di combustione+alte rispetto alla combustione a benzina?<br>Ho istallato un dispositivo (x preservare le valvole) che aspira olio...</div></div><br>Ciao Yuk bentrovato&#33; Non mi risulta che usando il metano ci sia una temperatura maggiore all'interno della camera di scoppio rispetto alla benzina. Sono a conoscenza che questo problema lo si ha usando il GPL. Usando il metano anzi si ha un abbassamento di temperatura ed una enorme quantit&agrave; di vapore acqueo allo scarico, quindi è inutile iniettare altra acqua che oltretutto fa arrugginire precocemente la marmitta di scarico. Per quanto riguarda il dispositivo per lubrificare le valvole non serve, gi&agrave; in fase di aspirazione ci sono vapori di olio motore che arrivano dal carter tramite un tubo e sono più che sufficienti per la lubrificazione. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 19/2/2006, 15:21</span>

yuk
19-02-2006, 18:46
Ciao Furio in realt&agrave; le temperature a metano in camera di combustione sono superiorie di molto sia alla benzina che al gpl ( di circa 100-150°) ciò associato alla " secchezza" del metano provoca un'usura precoce delle sedi valvole.<br>Alcuni modelli di auto soffrono di più ( giapponesi motori in alluminio) altri meno a seconda del materiale con il quale sono costruite le sedi, il kit flashlube ( iniezione di olio in percentuale 1/1000) elimina almeno il problema della secchezza del metano e decisamente prolunga la vita del motore.<br>La mia idea era riempire di acqua il serbatoietto o addirittura di un'emulsione acqua olio x lubrificare abbassare le temperature e sfruttare la fase di trasformazione dell'acqua in vapore, agevolata appunto dalla maggior temp del metano.<br>Chiedevo appunto se qualcuno avesse mai provato con in'iniezione semplice di acqua distillata in aspirazione e che effetti avesse ottenuto.<br>saluti

19-02-2006, 22:13
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 19/2/2006, 18:46)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Furio in realt&agrave; le temperature a metano in camera di combustione sono superiorie di molto sia alla benzina che al gpl ( di circa 100-150°) ciò associato alla " secchezza" del metano provoca un'usura precoce delle sedi valvole.<br>Alcuni modelli di auto soffrono di più ( giapponesi motori in alluminio) altri meno a seconda del materiale con il quale sono costruite le sedi, il kit flashlube ( iniezione di olio in percentuale 1/1000) elimina almeno il problema della secchezza del metano e decisamente prolunga la vita del motore.<br>La mia idea era riempire di acqua il serbatoietto o addirittura di un'emulsione acqua olio x lubrificare abbassare le temperature e sfruttare la fase di trasformazione dell'acqua in vapore, agevolata appunto dalla maggior temp del metano.<br>Chiedevo appunto se qualcuno avesse mai provato con in'iniezione semplice di acqua distillata in aspirazione e che effetti avesse ottenuto.<br>saluti</div></div><br>Sì, sono a conoscenza anch'io delle maggiori temperature della combustione a metano, avendo auto a metano da 15 anni.<br>Attualmente ho una sierra Cosworth 4x4 turbo e una Saab 2.3 sw turbo entrambe a metano.<br>Ho provato ieri ad estrarre il tubo che esce dall'intercooler e che raggiunge la farfalla. Lì ho iniettato vapore acqueo (dalla Vaporella di mia moglie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> ) a macchiana in folle e acceleratore bloccato a 3.000 giri mentre andava a benzina.<br><br>Ho provato a varie distanze e con flussi più o meno potenti.<br><br>Ciò che ho ottenuto e che sicuramente i fumi di scarico miglioravano notevolmente (a naso) ma i giri non sono mai saliti minimamente <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> .<br>Forse perchè essendo in folle la combustione era gi&agrave; ottimizzata?<br><br>Mi ha meravigliato, comunque, che anche iniettando flussi abbondanti il motore perdesse al massimo un centinaio di giri.<br>Io prima avrei pensato che si sarebbe spento immediatamente <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><br>Questa è stata la mia esperienza. Ma chiss&agrave; cosa avrò sbagliato. <br>Forse non poteva essere così semplice...<br><br>Ciao

yuk
21-02-2006, 11:17
Interessante la tua prova con la vaporella appena posso tenterò anch'io ma con un'emulsione di acqua e olio, certo che senza una sonda di analisi dei gas è dura capire i prò e i contro.<br>saluti

Furio57
25-02-2006, 00:12
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Desidero chiarire alcuni punti sulla temperatura di funzionamento di un motore ad accensione comandata a metano emersi discutendo con Yuk e rispondendo a marco_ali_.<br>Come gi&agrave; detto un motore a metano ha un funzionamento migliore perchè:<br>la temperatura di fiamma è inferiore rispetto ad una alimentazione a benzina:<br>Infatti la temperatura di fiamma in aria per la benzina è: 2190°C<br>Mentre la temperatura di fiamma in aria per il metano è: 1875°C<br>Probabilmente vi siete confusi con la temperatura di accensione che è ben altra cosa, che per la benzina è: 228°C - 471°C, mentre per il metano è: 540° che d&agrave; al metano un altissimo grado di sicurezza e che nulla ha a che vedere con la temperatura di funzionamento del motore .<br>Avendo il metano nessun deposito carbonioso prolunga notevolmente la durata del motore e delle varie parti di consumo come ad esempio l'olio lubrificante che rimane sempre pulito e trasparente. Quindi il dispositivo di lubrificazione per eliminare la "secchezza" all' interno del motore non serve, anzi fa aumentare l'inquinamento ed è nocivo: sono i depositi carboniosi a danneggiare il motore tra cui le sedi delle valvole. Non servono neanche l'iniezione nè di acqua, nè di vapore acqueo perchè la temperatura di combustione è gi&agrave; bassa a sufficienza. Comunque basta cercare un po' sul web per avere la conferma di tutto ciò. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 25/2/2006, 00:15</span>

25-02-2006, 07:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 25/2/2006, 00:12)</div><div id='QUOTE' align='left'>Avendo il metano nessun deposito carbonioso prolunga notevolmente la durata del motore e delle varie parti di consumo come ad esempio l'olio lubrificante che rimane sempre pulito e trasparente. Quindi il dispositivo di lubrificazione per eliminare la "secchezza" all' interno del motore non serve, anzi fa aumentare l'inquinamento ed è nocivo: sono i depositi carboniosi a danneggiare il motore tra cui le sedi delle valvole. Non servono neanche l'iniezione nè di acqua, nè di vapore acqueo perchè la temperatura di combustione è gi&agrave; bassa a sufficienza. Comunque basta cercare un po' sul web per avere la conferma di tutto ciò. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>OK Furio, questa è una risposta che mette chiarezza&#33; <br><br>meglio così <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br><br>Quindi col metano niente pompetta e niente vapore.<br><br>Meglio così&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br><br><br>Max, invece, avendo una TD può continuare a smanettare <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><br>grazie Furio <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

yuk
25-02-2006, 19:36
Ma quale chiarezza...qui si danno informazioni sbagliate un conto è la combustione in aria un conto all'interno di un motore dove entra in gioco il rapporto stechiometrico è stranoto che il metano crea usura maggiore alle sedi valvole a causa di un un mix di alte temperature e mancata lubrificazione da secchezza del metano <br>Il kit oliatore è risolutivo x motori delicati a metano se andate quì troverete conferma<br><a href='http://www.metano.it/html/index.php' target='_blank'>http://www.metano.it/html/index.php</a><br><br>Se non mi credete telefonate in toyota-honda-ford-nissan e chiedete se consigliano la conversione delle loro autovetture a gpl-metano e il tipo di problemi che si possono creare<br>Saluti

25-02-2006, 22:17
D'accordo YUK, grazie.<br>... però, dai, non c'è bisogno di arrabbiarsi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Capita a tutti di sbagliarsi.<br>Ma se lo si fa in buona fede e per aiutare gli altri...<br><br><br>Tornando all'argomento: quindi deduco se solo certe marche hanno questo problema che è strutturale.<br>Nel mio caso, con la mia ho su 80.000 Km a metano, probabilmente l'oliatore non necessita.<br><br>Grazie a tutti<br><br><span class="edit">Edited by marco_ali_ - 25/2/2006, 22:24</span>

Furio57
25-02-2006, 23:37
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (marco&#95;ali&#95; @ 25/2/2006, 22:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Capita a tutti di sbagliarsi.<br>Ma se lo si fa in buona fede e per aiutare gli altri...</div></div><br>Ciao marco_ali_ pur essendo in buona fede, non c'è nessun errore. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Probabilmente Yuk si sente offeso perchè ha creduto nella storia della secchezza del metano spendento diversi Euro per nulla&#33; E di ciò mi dispiace&#33;<br>Per quanto riguarda il rapporto stechiometrico non cambia nulla, perchè è comunque in proporzione a quello della benzina quindi il discorso della temperatura rimane praticamente lo stesso, in più il metano avendo un numero di ottani di molto superiore a quello della benzina, circa 120 allontana il pericolo di autoaccensioni e detonazioni confermando che il metano non rovina il motore anzi ne allunga la vita.<br>Le informazioni ottenute telefonando ai vari concessionari di auto come suggerito da Yuk, sono irrilevanti perchè non si avranno mai risposte certe, serie e competenti, queste aziende sono solamente animate da mera speculazione tipica del mondo automobilistico a cui del metano ed altri carburanti alternativi non frega nulla&#33;<br>Comunque un forum come questo tecnico per eccellenza, richiede alle persone che lo animano risposte con: dati, numeri, sperimentazioni e verifiche quando possibile, risposte tecniche per l'appunto, non sprovveduti atti di fede&#33; <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 25/2/2006, 23:54</span>

yuk
26-02-2006, 10:00
Gli sprovveduti atti di fede sono compiuti su basi tecniche ben solide... chiunque abbia avuto x svariati anni macchine a gpl e metano e abbia fatto l'analisi dei fumi s&agrave; che commutando da benzina a metanop crescono di almeno 100° le temperature allo scarico.<br>Le case prevedono sui loro modelli a metano di serie sedi valvole di materiale speciale molto+resistente del normale, la multipla a metano a dovuto richiamare tutti le sue vetture e fare la maodifica delle sedi che diversamente a 100.000 si infossavano, la benzina nell'evaporazione assorbe una certa quantit&agrave; di calore in camera di conbustione e in più a lubrificanti e additivi antiusura al suo interno x compensare la mancanza del piombo<br>L'oliatore è vivamente raccomandato dagli stessi istallatori sui modelli con motori e sedi valvole in alluminio ed è venduto in milioni di pezzi da almeno 15 anni sui mercati nord americani.<br>Personalmente ho rilevato l'usura delle sedi delle mia corolla 1300 confrontandola con altre persone del forum ( <a href='http://www.metano.it' target='_blank'>www.metano.it</a> 59.000 iscritti&#33;) in possesso del mio stesso modello di auto e ho rilevato ( con l'ausilio di uno spessimetro e di un amico meccanico) valori di usura ridotti di 8 volte rispetto a chi non utilizza il kit.<br>In soldoni altri con la corolla identica alla mia anno rilevato costantemente 2/10 mm di usura in 20.000 km e dopo 4 registrazioni hanno dovuto rifare la testata io dopo 120.000 percorsi usura sedi valvole praticamente uguale a 0<br>Spesa da me sostenuta x l'additivo in 120.000= 180€<br>Spesa sostenuta x rifare la testata 1000€<br>Vero è che modelli come audi mercedes bmw alfa romeo hanno sedi robuste e non necessitano di alcun additivo.<br>ma le giapponesi sììììì<br>Ciao

Furio57
26-02-2006, 19:03
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 26/2/2006, 10:00)</div><div id='QUOTE' align='left'>... chiunque abbia avuto x svariati anni macchine a gpl e metano e abbia fatto l'analisi dei fumi s&agrave; che commutando da benzina a metano crescono di almeno 100° le temperature allo scarico.</div></div><br>Sicuramente sei in buona fede, ma il fatto stesso di accomunare i risultati dell'analisi del gpl col metano conferma la grande confusione. Sono daccordo con te riguardo l'uso del gpl che presenta una temperatura di combustione superiore quello della benzina, mentre il metano no&#33; <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>la multipla a metano a dovuto richiamare tutti le sue vetture e fare la modifica delle sedi che diversamente a 100.000 si infossavano</div></div><br>Fosse stata la sola modifica da fare,...ha anche avuto a che fare con molti altri malfunzionamenti... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>...la benzina nell'evaporazione assorbe una certa quantit&agrave; di calore in camera di combustione ed in più ha lubrificanti e additivi antiusura al suo interno x compensare la mancanza del piombo</div></div><br>Durante la combustione il metano genera una grande quantit&agrave; di vapore acqueo anche visibilmente presente allo scarico, questo assorbe ancora di più il calore rispetto alla benzina mantenendo gli steli delle valvole puliti che al contrario con la benzina si riempiono di depositi carboniosi che alla lunga consumano lo stelo rovinandolo. <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>L'oliatore è vivamente raccomandato dagli stessi istallatori sui modelli con motori e sedi valvole in alluminio ed è venduto in milioni di pezzi da almeno 15 anni sui mercati nord americani.<br>Certamente, è ovvio: prima ti convincono, lo vendono, l'installano e non ultimo ci guadagnano&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Personalmente ho rilevato l'usura delle sedi delle mia corolla 1300 confrontandola con altre persone...in possesso del mio stesso modello di auto e ho rilevato ( con l'ausilio di uno spessimetro e di un amico meccanico) valori di usura ridotti di 8 volte rispetto a chi non utilizza il kit.</div></div><br>Prove empiriche effettuate con un meccanico, hanno poco valore principalmente per la mancanza di mezzi che richiederebbero per questa verifica ben altra attrezzatura che uno "spessimetro?" Semmai servirebbe per la verifica come minimo un Palmer&#33;&#33;</div></div><br><br>P.S. Anch'io ho avuto molti anni fa un auto a metano, ancora prima che ci fossero distributori di metano facili da raggiungere. Era una Range Rover con cui ho effettuato più di 400.000 Km&#33;&#33;&#33; senza aver mai un problema al motore. E' stata una delle prime auto in Italia a montare le famose bombole "Bogap" e ad avere il variatore di anticipo elettronico benzina/metano, sò quindi di cosa parliamo.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 26/2/2006, 19:42</span>

militarx
26-02-2006, 19:30
Beh Furio, dai non puoi vincere sempre tu, senza offesa, ma nel post che avevo inserito prima eri arcisicuro che un piccolo ascigacapelli fosse dotato di motore asincrono a 220V, ma io ho smontato il mio brown e il motorino lo faccio girare, oltre che col mio sistema al calore, pure con una batteria da 9V, vorrei tanto darti ragione, ma l'ho fatto con le mie manine e non per sentito dire

Furio57
26-02-2006, 19:50
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (militarx @ 26/2/2006, 19:30)</div><div id='QUOTE' align='left'>Beh Furio, dai non puoi vincere sempre tu, senza offesa, ma nel post che avevo inserito prima eri arcisicuro che un piccolo ascigacapelli fosse dotato di motore asincrono a 220V, ma io ho smontato il mio brown e il motorino lo faccio girare, oltre che col mio sistema al calore, pure con una batteria da 9V, vorrei tanto darti ragione, ma l'ho fatto con le mie manine e non per sentito dire.</div></div><br>Ciao militarx non voglio vincere nulla, ma desidero che sul forum ci siano repliche tecniche, nè per sentito dire, nè per atti di fede.<br>Peraltro non metto in dubbio ciò che hai descritto e verificato.<br>Per quanto riguarda l'asciugacapelli prendo atto che nel tuo ci sia un motore a 9 volt, mai visto&#33; nei due che ho io invece ci sono due motori monofase a 220. Probabilmente il tuo per motivi di sicurezza o per nuove norme di cui non sono a conoscenza, è stato realizzato così. <br>Manca solamente la descrizione del tuo "generatore a calore", ma qui siamo molto O.T. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 26/2/2006, 19:52</span>

militarx
26-02-2006, 19:57
Purtroppo ora ho esami universitari, ma mi rimetterò sotto con gli esperimenti quando possibile

yuk
27-02-2006, 14:29
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 26/2/2006, 19:50)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (militarx @ 26/2/2006, 19:30)</div><div id='QUOTE' align='left'>Beh Furio, dai non puoi vincere sempre tu, senza offesa, ma nel post che avevo inserito prima eri arcisicuro che un piccolo ascigacapelli fosse dotato di motore asincrono a 220V, ma io ho smontato il mio brown e il motorino lo faccio girare, oltre che col mio sistema al calore, pure con una batteria da 9V, vorrei tanto darti ragione, ma l'ho fatto con le mie manine e non per sentito dire.</div></div><br>Ciao militarx non voglio vincere nulla, ma desidero che sul forum ci siano repliche tecniche, nè per sentito dire, nè per atti di fede.<br>Peraltro non metto in dubbio ciò che hai descritto e verificato.<br>Per quanto riguarda l'asciugacapelli prendo atto che nel tuo ci sia un motore a 9 volt, mai visto&#33; nei due che ho io invece ci sono due motori monofase a 220. Probabilmente il tuo per motivi di sicurezza o per nuove norme di cui non sono a conoscenza, è stato realizzato così. <br>Manca solamente la descrizione del tuo "generatore a calore", ma qui siamo molto O.T. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Prove empiriche....b&agrave; io antenpongo fatti concreti alle tue chiacchiere i motori moderni non sono lontanamente confrontabili agli attuali il tuo range rover le vecchie fiat avevano sedi valvole in ghisa e anch'io con simili macchine ho percorso 200.000 km a gas senza oliatori di sorta.<br>Ma il modo cambia te ne sarai accorto assieme alle alle tue certezze incrollabili.<br>Comunque vale senz'altro più l'esperienza diretta di migliaia di utenti<br><a href='http://www.metano.it/html/index.php' target='_blank'><a href='http://www.metano.it/html/index.php' target='_blank'>http://www.metano.it/html/index.php</a></a><br>Posto un messaggio fra i tanti a titolo di esempio:<br><br>duna<br>Gestore distributore<br><br><br>Registrato: 19 Apr 2005<br>Messaggi: 592<br>Localit&agrave;: Mestre Venezia<br> Inviato: Dom Gen 22, 2006 10:33 am <br><br>--------------------------------------------------------------------------------<br>Un mio conoscente di Venezia (possessore di una berlina Lexus, non ricordo se abbia una 6 od una 8 cilindri) passando al concessionario ha avuto modo di assistere al pianto di dolore (ed al salato conto spese) di un proprietario di una vettura analoga con testata rovinata dall'alimentazione a GPL. Talmente la cosa l'ha colpito che ha smesso di andare a GPL per evitare danni&#33;&#33; <br>In questa triste occasione un responsabile della concessionaria ha spiegato ad entrambi che e' possibile ordinare queste vetture (ed anche altri modelli anche Toyota, non ha saputo quali) con motori dotati di "valvole" (e sedivalvole) speciali adatte all'impiego "a gas" senza compromettere la testata. Unico svantaggio dover attendere molti mesi perche' e' una modifica che verrebbe apportata 'custom' in fabbrica. <br>Se qualcuno ne sa di piu' si faccia avanti. Mi pare che,se confermata, sarebbe una novita' di rilievo. <br><br>_________________<br>duna - Ford KA 1.3 - Tartarini Sequenziale fasato -<br><br><span class="edit">Edited by yuk - 27/2/2006, 14:16</span><br><br>Oppure x tagliare la testa al toro andate su questo sito dove x ogni marca di automobili viene evidenziat&agrave; ( modelli con la spunta) la necessita della modifica della testata ( ergo valvole e sedi di materiale speciale)x andare a gas e fra queste la mia toyota.<br>Il kit da me istallato ( non dal meccanico) è una valida alternativa ( veloce ed economica)alla revisione della testata.<br>Indispensabile ad esempio se vuoi metanizzare una yaris altrimenti ti giochi la testata fra i 40.000 e i 100.000, telefonate in toyota dicendo di voler metanizzare un loro modello e sentite la risposta che vi danno.<br>Ripeto mercedes, fiat, bmw, audi nessun problema, altre marche giapponesi in testa necessitano di particolari accorgimenti x dormire sonni tranquilli in special modo se si ha intenzione di tenere la macchina x diversi anni

yuk
27-02-2006, 17:28
<a href='http://www.borel.fr/Asp/Faisabilites.asp' target='_blank'>http://www.borel.fr/Asp/Faisabilites.asp</a><br><br>Alcuni motori hanno le sedi delle valvole in un acciaio meno resistente rispetto ad altri motori. La benzina ha un potere lubrificante molto maggiore rispetto al GPL e soprattutto al metano. Questo le permette di lubrificare tali sedi e non creari attriti che porterebbero al consumo delle sedi medesime.<br><br>In quel sito, dove c'è il segno di spunta sotto la colonna "Modificare la culassa", si trovano i motori che possono avere tale problema.<br><br>La soluzione si trova in un semplice kit di lubrificazione dal nome FLASHLUBE che, posizionato nel motore, ha un piccolo serbatoio ed un tubicino che lo collega al collettore di aspirazione, nel quale immette una goccia di lubrificante ogni tot secondi.<br><br>Inoltre, proprio per tagliare la testa al toro, c'è anche un altro trattamento ceramico con il CERAMIC POWER LIQUID, ma questo è più costoso del precedente, e non alternativo badate bene.<br><br><br>--------------------<br><br>Lunga vita e prosperit&agrave;<br>

Furio57
28-02-2006, 11:16
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 27/2/2006, 14:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>Prove empiriche....b&agrave; io antenpongo fatti concreti alle tue chiacchiere i motori moderni non sono lontanamente confrontabili agli attuali il tuo range rover le vecchie fiat avevano sedi valvole in ghisa e anch'io con simili macchine ho percorso 200.000 km a gas senza oliatori di sorta.<br>Ma il modo cambia te ne sarai accorto assieme alle alle tue certezze incrollabili.<br>Comunque vale senz'altro più l'esperienza diretta di migliaia di utenti...<br>Posto un messaggio fra i tanti a titolo di esempio:...passando al concessionario ha avuto modo di assistere al pianto di dolore (ed al salato conto spese) di un proprietario di una vettura analoga con testata rovinata dall'alimentazione a GPL...</div></div><br>Ciao Yuk non te la prendere&#33; Se non hai risposte tecniche adeguate, per questo bisogna studiare, leggere molto e capire&#33; Ho scritto molte "chiacchiere" qui sul form oltre 2000 interventi e se sono ancora qui evidentemente le mie "chiacchiere" sono pertinenti e credibili.<br>Piuttosto mi sembra che tu non faccia distinzione fra metano e gpl che come gi&agrave; detto quest'ultimo genera una temperatura di combustione più alta rispetto a quella generata dalla benzina con possibili problemi. Io parlo del metano e tu mi rispondi con le disavventure di un automobilista che usa gpl? Forse non scrivo in italiano? Mah&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 28/2/2006, 11:19</span>

yuk
28-02-2006, 12:32
Veramente tu non hai nulla di serio da proporre fuorchè chiacchiare io mi attengo all'esperienza di istallatori, costruttori e siti dedicati alle problematiche riscontrate da chi v&agrave; a metano.<br>Spiegami perchè 1KG di metano consente una percorrenza pari a 1,6 litri di benzina, oppure se preferisci perchè 1kg di metano rende come 1,3 kg di benzina, dove la recupera questa energia in più?<br>salutoni<br><br><span class="edit">Edited by yuk - 28/2/2006, 19:20</span>

militarx
28-02-2006, 20:09
Calmi, stiamo calmini, qui si rema tutti sulla stessa barca.

Furio57
28-02-2006, 23:38
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 28/2/2006, 12:32)</div><div id='QUOTE' align='left'>Veramente tu non hai nulla di serio da proporre fuorchè chiacchiare io mi attengo all'esperienza di istallatori, costruttori e siti dedicati alle problematiche riscontrate da chi v&agrave; a metano.<br>Spiegami perchè 1KG di metano consente una percorrenza pari a 1,6 litri di benzina, oppure se preferisci perchè 1kg di metano rende come 1,3 kg di benzina, dove la recupera questa energia in più?</div></div><br>Ciao Yuk che arroganza&#33; Penso che non replicherò oltre ai tuoi inutili interventi, perchè nonostante abbia risposto correttamente con motivazioni e numeri, non hai mai replicato adeguatamente, anzi sì rispondendo in modo impreciso e molto confuso, oltre a ciò hai assunto un tono sgradevole che non mi piace&#33; Ho spiegato chiaramente per quale motivo la temperatura di combustione del metano è inferiore a quella della benzina e hai risposto parlando del rapporto stechiometrico che in questo caso non c'entra un tubo. Ti ho detto che per misurare uno stelo di una valvola non basta uno spessimetro, ma ben altro come minimo un "Palmer" e riguardo a ciò non hai scritto nulla.<br>Parliamo di metano e replichi con un esempio di uno sfortunato che ha bruciato il motore usando il gpl. Per ultimo come risposta ora mi chiedi <I>perchè 1KG di metano consente una percorrenza pari a 1,6 litri di benzina o se preferisco perchè 1kg di metano rende come 1,3 kg di benzina</I>? Ma che c' entra? Cos'è un quiz?Io lo so perfettamente e fra le righe da quello che ho gi&agrave; scritto si può capire..., ma visto che ti ritieni esperto nel campo, anzi visto che <I>ti atteni all'esperienza di istallatori, costruttori e siti dedicati alle problematiche riscontrate da chi v&agrave; a metano,</I>spiegacelo tu&#33;<br>Comunque desidero dare una quasi risposta: non è il metano che recupera energia&#33; è la benzina che la spreca&#33;&#33; Quindi... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'><br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 28/2/2006, 23:51</span>

yuk
01-03-2006, 12:17
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 28/2/2006, 23:38)</div><div id='QUOTE' align='left'>[<br>Comunque desidero dare una quasi risposta: non è il metano che recupera energia&#33; è la benzina che la spreca&#33;&#33; Quindi... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'><br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Risposta tecnica ed esauriente<br>mah...<br>saluti

yuk
04-03-2006, 12:22
Uno fra i tanti post del sito <a href='http://www.metanoauto.com' target='_blank'>www.metanoauto.com</a> sul problema usura sedi valvole a metano:<br>cicciodonny<br>Industriale del gas<br><br><br>Registrato: 17 Apr 2005<br>Messaggi: 1409<br>Localit&agrave;: Da Cento (FE) Chi vol fer i comed so' al vaga a Zent<br> Inviato: Mar 20 Set 2005, 12:05<br><br>--------------------------------------------------------------------------------<br>Allora ogni promessa è debito.....<br><br>La questione delle Valvole e delle sedi valvola......<br><br>E' indubbio che nelle auto con meccanica DATATA questo non avviene, sfido la testata è in GHISA, con l'acciaio armonico ad alta resistenza delle valvole, è FERRO contro FERRO non ci sono problemi, e NE ci devono essere, mentre, nelle testate in LEGA leggera d'alluminio, questo materiale PIU' tenero dell'acciaio o della Ghisa UNITO all'ALTO NUMERO DI GIRI del motore a ciclo Otto, ed al MAGGIORE CALORE del metano rispetto alla Benzina, fa sì che le SEDI delle Valvole si usurino in maniera precoce rispetto al normale, soprattuto IO credo che la causa principale sia l'alto numero di giri, ed il calore che il metano porta in più , la causa che DETERIORA la lega d'alluminio....... non credo che sia la lubrificazione, perchè NON ESISTE lubrificazione della Benzina, ma solo un RAFFREDDAMENTO, perchè se analizziamo i cicli del motore OTTO, quando termina lo SCARICO dei Gas incombusti, le valvole medesime sono aperte, e quando il Cilindro arriva al Punto Morto Superiore (PMS) le valvole di ASPIRAZIONE si cominciano ad aprire, un 10-25 PRIMI di GRADO, PRIMA del PMS, e per contro le valvole di SCARICO si chiudono COMPLETAMENTE un 15-30 PRIMI di GRADO dopo il PMS.<br><br>In pratica si ha un attimo che TUTTE le 4 valvole sono SOCCHIUSE o SEMIAPERTE INSIEME, e non credo che la percentuale di Benzina che entra in quest'attimo LUBRIFICHI chiss&agrave; che cosa, ma essendo un Liquido RAFFREDDA sicuramente il tutto...... il ciclo ripetuto e SOPRATTUTTO se fatto RAPIDISSIMAMENTE causa l'ELEVATO NUMERO DI GIRI, con la Benza è un conto , con il metano che NON RAFFREDDA NIENTE, ma che provoca ogni SCOPPIO un calore sempre maggiore, tende a deformare TERMICAMENTE la testata in lega d'alluminio, PIU' a lungo si tiene il massimo Numero di GIRI e peggio E'......<br><br>Come hanno risolto in Fiat il problema nella Multipla, hanno messo le Punterie idrauliche (e qui il gioco è stato ristretto al minimo e senza menutenzione) hanno messo le rondelle nelle sedi "SalvaValvole" dello stesso materiale delle Valvole, e nei motori After-market tipo l'Alfa 156 dei vigili di Imola, hanno fatto in modo che ad ALTI REGIMI DI ROTAZIONE (sopra i 4500-5000 RPM) la macchina funzioni a Benzina....... (grazie al ciufolo... ) mentre STRANAMENTE sulle vecchie Marea Bipower questo non succedeva (grazie sempre al ciufolo, le marce di Marea, visto che aveva un CX o CZ decente, sono LUNGHE ed i regimi ELEVATISSIMI non si raggiungevano MAI o raramente, mentre su Multipla visto che il motore E' SOTTODIMENSIONATO, le marce sono CORTISSIME i MASSIMI REGIMI a cambio "bormale" si raggiungono SEMPRE..... )<br><br>In conclusione, se non sei uno di quelli che SPREMONO come un limone l'auto e rischiano di prendersi un autovelox un giorno SI' e l'altro PURE, metti tutte le sicurezze di questo mondo, per non rifare le valvole ogni 80-100.000 km, altrimenti, con il Flash Lube o l'Impianto sequenziale Fasato o entrambi, Dovresti dormire sonni tranquilli ma non ti rivolgere al sottoscritto per la Garanzia di quanto esposto FACCIO un altro lavoro......<br>

04-03-2006, 18:10
Buongiorno a tutti&#33;<br>Non vorrei gettare benzina sul fuoco, ma è assolutamente risaputo che le testate in alluminio presentano problematiche assai inferiori, in ordine al problema emerso dalla insufficiente lubrificazione, rispetto a quelle in ghisa. Esempio assai indicativo sono le Alfa Romeo, le quali NON abbisognano assolutamente di riporto nelle sedi valvole all'atto della sostituzione di benzina, da super a verde.<br>Circa l'iniezione H20.<br>I. Il quantitativo non deve essere superiore a lt.1/Km.100; l'optimum viene raggiunto a lt. 0,7/Km.100.<br>II. L'acqua viene: aspirata nei motori a benzina, iniettata nei motori ciclo diesel. Questo a causa della depressione nei primi, mentre nei collettori dei diesel vi è pressione.<br>III. L'iniezione avviene NON nella camera di scoppio, ma nei collettori di aspirazione.<br><br>Ceramic power liquid.<br>NON contiene un solo milligrammo di ceramica...&#33; E per fortuna, provate a pensare se fosse il contrario&#33;&#33; Ci sono altri trattamenti a base di fullerene oppure di PTFE ben superiori e più sicuri.<br><br>

yuk
05-03-2006, 14:49
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (coriolano @ 4/3/2006, 18:10)</div><div id='QUOTE' align='left'>Buongiorno a tutti&#33;<br>Non vorrei gettare benzina sul fuoco, ma è assolutamente risaputo che le testate in alluminio presentano problematiche assai inferiori, in ordine al problema emerso dalla insufficiente lubrificazione, rispetto a quelle in ghisa. Esempio assai indicativo sono le Alfa Romeo, le quali NON abbisognano assolutamente di riporto nelle sedi valvole all'atto della sostituzione di benzina, da super a verde.<br>Circa l'iniezione H20.<br>I. Il quantitativo non deve essere superiore a lt.1/Km.100; l'optimum viene raggiunto a lt. 0,7/Km.100.<br>II. L'acqua viene: aspirata nei motori a benzina, iniettata nei motori ciclo diesel. Questo a causa della depressione nei primi, mentre nei collettori dei diesel vi è pressione.<br>III. L'iniezione avviene NON nella camera di scoppio, ma nei collettori di aspirazione.<br><br>Ceramic power liquid.<br>NON contiene un solo milligrammo di ceramica...&#33; E per fortuna, provate a pensare se fosse il contrario&#33;&#33; Ci sono altri trattamenti a base di fullerene oppure di PTFE ben superiori e più sicuri.</div></div><br>é risaputo che le testate in alluminio non presentano problemi?<br><br>la mia ex auto era una giulietta 1600 a metano valvola di scarico rotta a 100.000, rifatto la testata.<br>Le auto attuali con testata e basamento in alluminio sia giapponesi che alcuni modelli ford devono installare flashlube e impianto a iniezione fasata che contribuiscono a evitare i pericolosi picchi di temperatura che l'alluminio mal sopporta.<br>Ceramic power liquid è un additivo antiusura che io uso e che mi consente di abbassare un pò le temperature e avere un pò più di brillantezza ( insieme alle candele iridio) personalmente lo reputo un buon prodotto.<br>Grazie x la risposta su quantit&agrave; di acqua da iniettare<br>saluti<br>

06-03-2006, 18:03
Ciao Coriolano,<br><br>io ho 2 macchine a metano.<br><br>Intendo aggiungere alla Sierra Cosworth l'iniezione di acqua. A tal riguardo volevo chiederti:<br><br>1) devo fare il trattamento PTFE? Quale consigli nello specifico?<br>2) l'immissione di acqua avviene mediante foro tipo ago da siringa? Quindi l'acqua entra in e viene aspirata in forma di gocce?<br>3) L'immissione avviene da sola grazie alla depressione? O devo pensare che immettendola dopo l'intercooler e prima della farfalla il condotto di gomma telata sia sotto pressione a causa della turbina?<br><br><br><br>PS: per l'altra macchina, SAAB 2.3 tubo benzina, ho gi&agrave; comperato il kit di generazione H2 e O2 (non ancora arrivatomi) ed ho gi&agrave; fatto il trattamento Prolong. Posterò il tutti appena arrivano i primi risultati e vorrei partecipare alla prossima H2O day.<br><br>Ciao<br><br><span class="edit">Edited by marco_ali_ - 6/3/2006, 18:04</span>

06-03-2006, 22:57
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (marco&#95;ali&#95; @ 6/3/2006, 18:03)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Coriolano,<br><br>io ho 2 macchine a metano.<br><br>Intendo aggiungere alla Sierra Cosworth l'iniezione di acqua. A tal riguardo volevo chiederti:<br><br>1) devo fare il trattamento PTFE? Quale consigli nello specifico?<br>2) l'immissione di acqua avviene mediante foro tipo ago da siringa? Quindi l'acqua entra in e viene aspirata in forma di gocce?<br>3) L'immissione avviene da sola grazie alla depressione? O devo pensare che immettendola dopo l'intercooler e prima della farfalla il condotto di gomma telata sia sotto pressione a causa della turbina?<br><br><br><br>PS: per l'altra macchina, SAAB 2.3 tubo benzina, ho gi&agrave; comperato il kit di generazione H2 e O2 (non ancora arrivatomi) ed ho gi&agrave; fatto il trattamento Prolong. Posterò il tutti appena arrivano i primi risultati e vorrei partecipare alla prossima H2O day.<br><br>Ciao</div></div><br>I. Utilizzo PTFE commercializzato in Italia dalla <a href='http://www.sliderhyperlube.com/' target='_blank'>http://www.sliderhyperlube.com/</a>. Lo utilizzo dall'ormai lontano 1992 e non ho mai avuto sorprese negative, pur avendolo consigliato dalla 500 alla Thema 8.32. Purtroppo in ordine ai trattamenti motori, ogni tanto se ne sente qualcuna, ma circa il CPE leggi qui, <a href='http://www.elaborare.info/forum/vbulletin/showthread.php?t=4680&amp;page=31' target='_blank'>http://www.elaborare.info/forum/vbulletin/...680&page=31</a><br>II.L'immissione di acqua avviene mediante gli iniettori, uno per cilindro, il cui lume è di circa mm 3. L'acqua entra nei condotti di aspirazione sottoforma di piccole gocce; successivamnete in relazione alla depressione presente, viene nebulizzata.<br>III. Dipende dal ciclo motore; nel caso di motore ciclo otto mediante depressione, per ciclo diesel mediante una pompetta con apposito temporizzatore. E' quasi certo che nella zona citata vi sia pressione, di conseguenza l'acqua deve essere iniettata con la pompetta; in tale ipotesi è necessaria anche una valvola ad evitareche la pressione rimandi H2O verso la pompa.<br><br>Che cos'è il trattamento prolong? Resto in attesa di risultati dopo l'applicazione del kit H2 O2&#33;

06-06-2006, 18:48
Salve, magari con un po&#39; di ritardo ma volevo ricordare che l&#39;iniezione di acqua insiema al carburante veniva usata come &quot;superpotenza&quot; in prestanti aerei con motore a pistoni: una vera tigre nel motore.<br>Comunque io non ho problemi di questo tipo: ho una macchina a metano ed una a gpl e presto modificherò il mio trattorino rasaerba con il seguente sistema<br><br><a href="http://perso.orange.fr/quanthommesuite/RealPMCPantone.htm" target="_blank">http://perso.orange.fr/quanthommesuite/RealPMCPantone.htm</a><br><br>saluti a tutti<br><br>p.s.: come è andata a finire? funziona sto sistema?

snowstorm
07-06-2006, 14:54
Ciao a tutti, mi sembra che sull&#39;argomento iniezione d&#39;acqua ci sia un po&#39; di confusione . L&#39;iniezione dell&#39;acqua nei motori a benzina non aumenta assolutamente la potenza solo che blocca il fenomeno della detonazione e quindi permette di aumentare la pressione d&#39;alimentazione della turbina e di conseguenza aumenta la potenza , nei motori che non soffrono di detonazione l&#39;acqua e&#39; dannosa in quanto abbassa la temperatura di combustione e se la presenza e&#39; eccessiva impedisce il corretto funzionamento del motore . Nei motori diesel invece le gocce durante la combustione esplodono migliorando la combustione ,pero&#39; le pompe d&#39;iniezione ad alta pressione malsopportano la presenza dell&#39;acqua ed infatti nel gasolio bianco gecam hanno degli additivi atti allo scopo<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1440e9d18f4b7404b91fec86d4dc8a93.gif" alt="&lt;_&lt;"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/926853282499920f1d826b08a79b6302.gif" alt="-_-"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9aee8fb5d0c255efcd514414acc18187.gif" alt=":)"> ciao ciao

snowstorm
07-06-2006, 17:49
Ciao rabanne non conosco il francese, mi spieghi cos&#39;e&#39; il sito che hai segnalato?

07-06-2006, 19:00
Snowstorm, grazie per la precisazione.<br><br>qui puoi trovare qualche notizia in inglese sul sistema PMC e BingoFuel (siti gi&agrave; noti e trattati altrove nel forum, quindi scusa l&#39;eventuale &quot;riproposizione&quot; del link)<br><br><a href="http://jlnlabs.imars.com/bingofuel/index.htm" target="_blank">http://jlnlabs.imars.com/bingofuel/index.htm</a><br><br>ciao<br>

07-06-2006, 23:46
Scusate l&#39;intrusione,<br>premetto che sono un perfetto ignorante in materia ma sono rimasto particolarmente incuriosito da un post trovato su un blog di disinformazione che parla di un motore ad acqua gi&agrave; sperimentato e quindi si suppone funzionante. Sono forniti anche disegni e qualche informazione tecnica ma io sinceramente ci capisco poco.<br><br>Magari vi informo di cose che gi&agrave; sapete, ma spulciando in questo forum non mi pare di aver trovato nulla del genere. Il sistema in questione non fa riferimento nè a idrogeno nè a gas particolari, quindi mi chiedevo se qualcuno di voi mi sapesse spiegare meglio il funzionamento di questo sistema che pare si &quot;nutra&quot; solo ed esclusivamente di acqua&#33;&#33;&#33;<br><br>Trovate l&#39;articolo su questo blog<br><br><a href="http://etleboro.blogspot.com/" target="_blank">http://etleboro.blogspot.com/</a><br><br>E&#39; del 5 Giugno e si intitola &quot; L&#39;Energia censurata dalle multinazionali e dai media&quot;.<br>Purtroppo dovete scorrere il blog verso il basso e cercarlo, non è possibile fornire il link diretto alla news.<br><br>Grazie in anticipo.<br><br>Domenico

lukemon79
08-06-2006, 07:24
Mimmolo, è proprio una Joe Cell&#33; La prima volta ke la vedo in azione&#33; Troppo bello&#33; Sulla destra della pagina, quando apri i filmati, appaiono delle miniature ke rimandano ad altri filmati sulle Joe Cell, ke secondo me vale la pena vedere...

08-06-2006, 09:28
ottimo, grazie mille.<br>

zakplus
08-06-2006, 16:55
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (lukemon79 @ 8/6/2006, 08:24)</div><div id="quote" align="left">Mimmolo, è proprio una Joe Cell&#33; La prima volta ke la vedo in azione&#33; Troppo bello&#33; Sulla destra della pagina, quando apri i filmati, appaiono delle miniature ke rimandano ad altri filmati sulle Joe Cell, ke secondo me vale la pena vedere...</div></div><br>lukemon79, se cerchi &quot;joe cell&quot; su video.google.com trovi un centinaio di video <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3b53ddf2d0264abd53c3f8dbed0d1f77.gif" alt=";)"><br><br>Ciao&#33;

18-06-2006, 14:04
Ciao a tutti.<br>oggi ho sperimentato per la prima volta la Joe cell con mezzi di fortuna (delle pentoline in acciaio inox trovate su una bancarella) Sembra che tutto sia ok. anzi Avevo messo il tutto in un contenitore plastico con coperchio ermetico. e ugello di sfiato in plastica. insomma ha tirato una botta pazzesca dopo solo qlc minuto di carica...<br>Proseguo gli esperimenti.<br>Il mio scopo? provare ad usare la rasaerba senza benzina.<br>Vedremo ;-)

04-09-2006, 05:15
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (marco&#95;ali&#95; @ 19/2/2006, 23:13)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 19/2/2006, 18:46)</div><div id="quote" align="left">Ciao Furio in realt&agrave; le temperature a metano in camera di combustione sono superiorie di molto sia alla benzina che al gpl ( di circa 100-150°) ciò associato alla &quot; secchezza&quot; del metano provoca un&#39;usura precoce delle sedi valvole.<br>Alcuni modelli di auto soffrono di più ( giapponesi motori in alluminio) altri meno a seconda del materiale con il quale sono costruite le sedi, il kit flashlube ( iniezione di olio in percentuale 1/1000) elimina almeno il problema della secchezza del metano e decisamente prolunga la vita del motore.<br>La mia idea era riempire di acqua il serbatoietto o addirittura di un&#39;emulsione acqua olio x lubrificare abbassare le temperature e sfruttare la fase di trasformazione dell&#39;acqua in vapore, agevolata appunto dalla maggior temp del metano.<br>Chiedevo appunto se qualcuno avesse mai provato con in&#39;iniezione semplice di acqua distillata in aspirazione e che effetti avesse ottenuto.<br>saluti</div></div><br>Sì, sono a conoscenza anch&#39;io delle maggiori temperature della combustione a metano, avendo auto a metano da 15 anni.<br>Attualmente ho una sierra Cosworth 4x4 turbo e una Saab 2.3 sw turbo entrambe a metano.<br>Ho provato ieri ad estrarre il tubo che esce dall&#39;intercooler e che raggiunge la farfalla. Lì ho iniettato vapore acqueo (dalla Vaporella di mia moglie <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/60413c642253586e48bdce2a49e0aeab.gif" alt=":o:"> ) a macchiana in folle e acceleratore bloccato a 3.000 giri mentre andava a benzina.<br><br>Ho provato a varie distanze e con flussi più o meno potenti.<br><br>Ciò che ho ottenuto e che sicuramente i fumi di scarico miglioravano notevolmente (a naso) ma i giri non sono mai saliti minimamente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/84773315a788bebd7957fb530df33a26.gif" alt=":("> .<br>Forse perchè essendo in folle la combustione era gi&agrave; ottimizzata?<br><br>Mi ha meravigliato, comunque, che anche iniettando flussi abbondanti il motore perdesse al massimo un centinaio di giri.<br>Io prima avrei pensato che si sarebbe spento immediatamente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c05d93a935fbf70c4af13a111b22ca44.gif" alt=":woot:"><br><br>Questa è stata la mia esperienza. Ma chiss&agrave; cosa avrò sbagliato.<br>Forse non poteva essere così semplice...<br><br>Ciao</div></div><br>Hai sbagliato in una cosa: che l&#39; acqua che tu hai iniettato era gi&agrave; allo stato gassoso, cioè vapore, e quindi gi&agrave; espansa, mentre per ottenere un espansione l&#39; acqua iniettata deve essere liquida e il più fredda (cioè piu densa) possibile.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (marco&#95;ali&#95; @ 25/2/2006, 08:25)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 25/2/2006, 00:12)</div><div id="quote" align="left">Avendo il metano nessun deposito carbonioso prolunga notevolmente la durata del motore e delle varie parti di consumo come ad esempio l&#39;olio lubrificante che rimane sempre pulito e trasparente. Quindi il dispositivo di lubrificazione per eliminare la &quot;secchezza&quot; all&#39; interno del motore non serve, anzi fa aumentare l&#39;inquinamento ed è nocivo: sono i depositi carboniosi a danneggiare il motore tra cui le sedi delle valvole. Non servono neanche l&#39;iniezione nè di acqua, nè di vapore acqueo perchè la temperatura di combustione è gi&agrave; bassa a sufficienza. Comunque basta cercare un po&#39; sul web per avere la conferma di tutto ciò.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/804e60ac405b3947eec19c6f06cc8066.gif" alt=":D"></div></div><br>OK Furio, questa è una risposta che mette chiarezza&#33;<br><br>meglio così <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/968ae536fe553fba1bc3a0d850219e8f.gif" alt=":rolleyes:"><br><br>Quindi col metano niente pompetta e niente vapore.<br><br>Meglio così&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/09770271543612652df1b1160dad6232.gif" alt="^_^"><br><br><br>Max, invece, avendo una TD può continuare a smanettare <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/804e60ac405b3947eec19c6f06cc8066.gif" alt=":D"><br><br><br>grazie Furio <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/95d9c49ed9cc1deb941cdd95691ac2fd.gif" alt=";)"></div></div><br>Ed invece col metano è ancor piu motivata che con la benzina, in quanto il metano produce maggior calore in camera di combustione ed ha una capacit&agrave; di accensione ed un numero di ottano maggiori rispetto alla benzina, e quindi vi si può iniettare una maggior quantit&agrave; di acqua rispetto ai motori a benzina. Tuttavia penso che se il tuo motore non è di quelli a centralina elettronica e debimetro e sonda lambda a regolare i rapporti stechiometrici, aggiungendo acqua altro non fai che alterare i rapporti stechiometrici facendo uscire metano incombusto dallo scarico.<br><br><span class="edit">Edited by andrea30030 - 4/9/2006, 06:28</span>