PDA

Visualizza la versione completa : Lifter



20-07-2005, 01:19
salve a tutti&#33; non so se ho trovato il posto (e la discussione) giusta, ma ho trovato in rete qualcosa sui lifter. ho visto progetti immagini e filmati, ma ho trovato tutto solo in inglese o francese.<br>qualcuno di voi mi saprebbe dare qualche indicazione (teorica e per costruire qualcosa) o darmi qualche sito italiano dove poter capire qualcosa?<br>grazie a tutti<br><br>ciao<br><br>lev

mariomaggi
20-07-2005, 07:17
Landau, cos&#39;e&#39; un lifter, rendici partecipi e spiega in quattro parole cosa intendi e cosa vuoi. <br>Per me e&#39; un carrello elevatore/muletto, ma forse tu intendi qualcos&#39;altro.<br><br>Ciao <br>Mario

teslacoil
20-07-2005, 12:30
Hola Mario&#33;<br>Hola Landau&#33;<br>Hola All&#33;<br><br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Landau, cos&#39;e&#39; un lifter, rendici partecipi e spiega in quattro parole cosa intendi e cosa vuoi. <br>Per me e&#39; un carrello elevatore/muletto, ma forse tu intendi qualcos&#39;altro.</div></center><br><br><br>Il lifter e&#39; uno splendido oggettino facilissimo da autocostruire che sfrutta<br>i principi dell&#39; elettrostatica ( per essere piu&#39; precisi il vento ionico o corona<br>wind che dir si voglia ), per staccarsi da terra e........................... volare&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br><br>Gli sperimentatori appassionati di lifter credono che questo giocattolino<br>possa in futuro essere usato come "motore" per dischi volanti, la realta&#39;<br>e&#39; pero&#39; attualmente molto diversa, la spinta di tale motore e&#39; infatti <br>sufficiente appena per sollevare il suo stesso peso ( peraltro estremamente<br>esiguo ) ed eventualmente un piccolissimo ulteriore carico aggiuntivo<br><br><br>Se in futuro si riuscira&#39; a trovare il modo per creare una spinta elettrostatica<br>sufficientemente elevata con lifter di dimensioni contenute e avente consumi<br>paragonabili o magari anche inferiori a quelli di un motore da elicottero e&#39;<br>probabile che appariranno i primi prototipi di disco volante; lo stato attuale<br>del lifter e&#39; comunque lontano da questo risultato, per ora esistono solo<br>i piccoli modellini autocostruiti dagli appassionati ( perfettamente funzionanti<br>ma in grado di sollevare pesi che vanno da qualche grammo per le piccole<br>versioni a qualche kg per i lifter da metri di diametro e comunque aventi<br>consumi elettrici piuttosto elevati&#33; )<br><br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>qualcuno di voi mi saprebbe dare qualche indicazione (teorica e per costruire qualcosa) o darmi qualche sito italiano dove poter capire qualcosa?</div></center><br><br><br><br>Mi spiace, sono tutti in inglese e in francese come hai gia&#39; scritto tu&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br><br>

20-07-2005, 13:31
grazie mille&#33; <br>beh magari vedrò di informarmi un pochino anche in inglese...<br>cmq teslacoil... complimenti per il tuo sito&#33; e per le tue realizzazioni&#33;<br>io sono uno studente di fisica, ma diciamo che sono poco "pratico"<br>anche se mi piacerebbe riuscire a replicare qualche esperimento <br><br>ciao a tutti<br>

teslacoil
20-07-2005, 21:28
Hola Landau&#33;<br>Hola All&#33;<br><br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>io sono uno studente di fisica, ma diciamo che sono poco "pratico"</div></center><br><br><br>E ma come fai a studiare senza la pratica?????<br>la teoria NON la imparerai mai senza la pratica, e quel poco che<br>riuscirai a metterti a memoria per per l&#39; esame finira&#39; per essere<br>dimenticato nel giro di qualche mese&#33;.........<br><br>Sotto con la sperimentazione pratica dunque&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;

21-07-2005, 09:29
Mi intrometto<br><br><a href='http://jnaudin.free.fr/lifters/main.htm' target='_blank'>http://jnaudin.free.fr/lifters/main.htm</a><br><br><br><a href='http://freeenergynews.com/Directory/Lifter/' target='_blank'>http://freeenergynews.com/Directory/Lifter/</a><br><br><br>Cmq io non ho capito bene come si fa ad alimentarlo...

teslacoil
21-07-2005, 12:32
Hola XNY&#33;<br>Hola All&#33;<br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Cmq io non ho capito bene come si fa ad alimentarlo... </div></center><br><br><br>Niente di piu&#39; facile, il lifter richiede una semplice tensione continua<br>con il positivo connesso al filo in superiore.<br><br>L&#39; unica cosa un poco strana e&#39; la tensione di alimentazione, <br>dipendentemente dal tipo di lifter possono essere richiesti da una<br>decina di fino ad una cinquantina di kV ( i kilovolt sono volt x1000,<br>praticamente un lifter richiede in media dai 10.000 a 50.000V di tensione )<br><br>Gli sperimentatori si sono arrangiati un po come potevano per procurarsi<br>tale tensione, si va dal semplice monitor o TV modificato per arrivare<br>a progetti completi e molto piu&#39; complessi tipo questo, da 10 canali<br>indipendenti e parallelabili, 50kV 1kW max utile ad esempio per muovere<br>un lifter completo di motore per il rialzo, motore per la marcia normale,<br>motori per la svolta a destra e a sinistra e motore di retromarcia.<br><a href='http://www.blazelabs.com/e-exp13.asp' target='_blank'>http://www.blazelabs.com/e-exp13.asp</a><br><br>Tutto qui cmq, per le prime prove ti basta una qualunque fonte continua<br>di alta tensione, preferibilmente regolabile e preferibilmente limitata in<br>corrente a livelli sicuri per la tua incolumita&#39; personale in caso di scossa.

21-07-2005, 19:27
Grazie mille Teslacoil&#33; devo dire che la cosa mi interessa molto anche se sono una zappa assoluta in elettronica...<br><br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>10 canali<br>indipendenti e parallelabili, 50kV 1kW max utile ad esempio per muovere<br>un lifter completo di motore per il rialzo, motore per la marcia normale,<br>motori per la svolta a destra e a sinistra e motore di retromarcia.<br></div></center><br><br><br>Ecco, questo mi interessa molto, dovrebbe essere una cosa bellissima creare un Lifter che alzi il proprio motore e magari anche il pilota... speriamo che in futuro possa essere realizzato<br><br><br>

teslacoil
22-07-2005, 23:40
Hola XNY<br>Hola All&#33;<br><br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ecco, questo mi interessa molto, dovrebbe essere una cosa bellissima creare un Lifter che alzi il proprio motore e magari anche il pilota... speriamo che in futuro possa essere realizzato</div></div><br><br><br>Un lifter completamente autonomo e telecomandato esiste gia<br>ed e&#39; stato presentato proprio sullo stesso sito del multi<br>alimentatore&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br><a href='http://www.blazelabs.com/e-exp04.asp' target='_blank'>http://www.blazelabs.com/e-exp04.asp</a><br><br>daccordo, c&#39;e&#39; di mezzo il trucco, ma tant&#39;e&#39; che questo lifter<br>e&#39; perfettamente in grado di volare all&#39; aperto portandosi a dietro<br>anche l&#39; alimentatore HV e le batterie di alimentazione.<br><br>Purtroppo torno a ripetere che il lifter e&#39; ottimo per giocare con<br>i modellini volanti radiocomandati ma siamo ben lontani dal poter<br>realizzare un disco volante in grado di trasportare anche un<br>pilota in carne ed ossa&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' border='0' valign='absmiddle'>

23-07-2005, 13:14
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Purtroppo torno a ripetere che il lifter e&#39; ottimo per giocare con<br>i modellini volanti radiocomandati ma siamo ben lontani dal poter<br>realizzare un disco volante in grado di trasportare anche un<br>pilota in carne ed ossa&#33; </div></div><br><br>Scusa l&#39;insistenza ma non ho capito una cosa... siamo lontani dal creare un lifer "per umani" per via dell&#39;enorme tensione di alimentazione richiesta, giusto?

teslacoil
23-07-2005, 13:28
Hola XNY<br>Hola All&#33;<br><br><br><div align='center'><div class='CODE_top' align='left'><b>CODICE</b> </div><div id='CODE' align='left'>Scusa l&#39;insistenza ma non ho capito una cosa... siamo lontani dal creare un lifer &#34;per umani&#34; per via dell&#39;enorme tensione di alimentazione richiesta, giusto? </div></div><br><br><br>NON esattamente.<br>se vuoi puoi gia&#39; realizzare un lifter per passeggeri "umani" ma, facendosi<br>due calcoletti ne verrebbe fuori qualcosa di spaventosamente grosso e<br>poco efficiente.<br><br>considerando una media di 10W per grammo di peso sollevato, dovresti<br>consumare circa 3 MW di potenza elettrica per riuscire a sollevare quei<br>tre quintali minimi di peso dati dalla somma del peso del passeggero + <br>il peso del lifter, senza contare poi che ti verrebbe fuori un disco volante<br>da un centinaio di metri di diametro e che su questo disco volante ci dovrai<br>mettere anche un generatore elettrico per fornirti questi megawatt che con<br>il suo peso rendera&#39; praticamente impossibile il sollevamento del disco.<br>In conclusione il lifter "umano" sarebbe teoricamente gia&#39; possibile realizzarlo ma solo con un cavo di alimentazione verso terra, di dimensioni<br>spropositate e di certo, completamente inutile&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Certo, se si riuscisse a raggiungere il traguardo teorico dei 40 grammi/watt<br>la cosa cambierebbe radicalmente, in tal caso il lifter sarebbe in grado<br>perfettamente di sollevare se stesso insieme al pilota, al generatore di<br>corrente e a qualche eventuale passeggero, ma rimarrebbero comunque<br>i problemi relativi alle spropositate dimensioni del sistema che, e&#39; bene<br>ricordarlo, avrebbe poi prestazioni paragonabili ad un aereoplano <br>ultraleggero&#33; :/

Hellblow
02-08-2005, 13:11
Salve Ragazzi...allora...<br><br>I lifters sono dei condensatori asimmetrici che usano come dielettrico l&#39;aria. <br>Il risultato è una diversa densit&agrave; di carica nelle due armature (ovvero i conduttori usati per contenere le cariche elettriche e collegati all&#39;alimentazione) che dovrebbe in teoria sia ionizzare l&#39;aria intorno alle armature, sia spingerla verso il basso. In realt&agrave; è come se il lifter fosse un omino che tenta di risalire una corda (l&#39;aria). Questo effetto nei condensatori normali non lo si vede perchè le armature hanno uguale dimensione.<br>Per i ragazzi che si occupano di fusione fredda faccio notare che il rapporto fra le armature deve essere almeno di 1:5 (cosa vi ricorda? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> )affinchè il sistema possa funzionare.<br>Poichè il dielettrico è aria, ma non necessariamente deve essere aria, basta che ha propriet&agrave; da dielettrico, i lifters sono adatti alal costruzione di pompe idrostatiche ad esempio, ovvero per pompare fluidi senza organi in movimento. <br><br>Un lifter è formato da un filo di rame di solito posto ad una certa distanza da una lamina leggera di conduttore. Nel mezzo c&#39;e&#39; aria. Tutto è sorretto da una struttura leggera ( cannuccia di plastica, balsa) ed è in grado di sollevare circa il 40% del suo peso, ma questo valore non è una costante universale, dipende dallo stesso lifter. <br>Viene alimentato ad alta tensione, circa 30000 Volt. Si riesce ad ottenere un grosso risparmio in potenza usando corrente alternata. Questo accade perchè si tratta di un condensatore alla fine e quindi riesce a trattenere cariche, che poi libera nell&#39;aria. Quindi possiamo immaginare di alimentare il lifter per un secondo e lasciarlo in scarica per due secondi, per esempio. In quei due secondi il lifters manterr&agrave; una certa carica in maniera quasi costante ( QUASI ) risparmiando cosi&#39; in potenza. <br><br>Il problema è il rendimento. Forse usando materiali adeguati si potrebbe migliorare di molto la capacit&agrave; di carico dei lifter, tuttavia personalmente credo che le soluzioni da adottare siano di altro tipo.<br><br>Se servono altre info, o se quel che ho detto contiene cose errate segnalatelo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ciau belli <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' border='0' valign='absmiddle'>